BRAND STRATEGY

Malta: 4 testimonial e un nuovo progetto di comunicazione. Pianifica Starcom Italia

- # # #

Malta - Starcom Italia

Malta è una destinazione che si presta a essere narrata. La sua storia millenaria riempie questo piccolo territorio di innumerevoli racconti e vicende che sono anche alla base dell’identità collettiva dell’arcipelago. I maltesi sono un popolo orgoglioso ma accogliente, aperto ma geloso del proprio territorio e dei segreti che esso racchiude.

Per questo Malta Tourism Authority ha voluto che fossero i maltesi stessi a raccontare la propria terra. Attraverso un’accurata selezione, MTA ha scelto 4 figure rappresentative di altrettanti aspetti di Malta e dare così viva voce ad un Paese che sa essere versatile ed unico.

Il progetto di comunicazione

Studiato appositamente per il mercato italiano, questo nuovo progetto di comunicazione si struttura su 4 tematiche corrispondenti ad altrettanti segmenti specifici su cui l’ente vuole puntare per continuare a stimolare i flussi turistici dall’Italia. I quattro testimonial sono infatti stati scelti per rivolgersi a 4 target ben precisi: i millenial, le famiglie, gli appassionati d’arte e cultura e persone che cercano destinazioni per vacanze attive.

Claude Zammit Trevisan, Direttore Malta Tourism Authority Italia, descrive così il progetto: “La campagna nasce dalla consapevolezza del potere dello storytelling, dove sono le persone vere a descrivere un prodotto, in questo caso una destinazione, Malta. I nostri testimonial non sono attori, né personaggi creati ad hoc e sono quindi i portavoce ideali e reali dei quattro ambiti in cui decliniamo Malta, nella nostra campagna di comunicazione. La loro voce aiuta il consumatore a capire meglio cosa sia Malta”.

In continuità con il passato la pianificazione media è di Starcom Italia che da quasi dieci anni è partner di Malta Tourism Authority nell’ottimizzare efficacia ed efficienza delle attività di comunicazione.

“Nel corso del tempo abbiamo potuto apprezzare l’evoluzione del business turistico maltese, con crescite a doppia cifra negli ultimi quattro anni, e del profilo dei visitatori, sempre più qualificato e variegato grazie alla ricchezza e profondità dell’offerta. Anche il mix dei canali scelti per comunicare si è trasformato nel segno della multicanalità e del digital che ha assunto un ruolo cruciale nel creare un continuum di relazione con i consumatori, dall’ispirazione alla condivisione dell’esperienza della vacanza. Il nostro compito come partner MTA è quello di selezionare i touchpoint più rilevanti e le partnership giuste per moltiplicare le possibilità delle persone di entrare in contatto con Malta e quindi di evolvere l’utilizzo dei media orientandolo alla nuova campagna in cui human experience, mobile e l’utilizzo di testimonial-influencer sono fondamentali”, commenta Giuseppe Barbetta, Head of Strategy & Innovation di Starcom Italia (nella foto).

I 4 testimonial

Il testimonial che si rivolge agli amanti della cultura è Konrad Buhagiar, architetto tra i fondatori e socio di uno dei più rinomati studi di architettura maltese, famoso per aver seguito, tra gli altri, le opere del progetto Valletta City Gate firmato da Renzo Piano. Valletta, e Malta in generale sta vivendo di un momento di grande stimolo culturale, aiutato anche da eventi internazionali quali Valletta, Capitale Europea della Cultura 2018, che ha contribuito ad accrescere sempre di più lo spessore culturale del territorio.

La persona scelta per raccontare Malta, ma in questo caso Gozo in particolare, agli amanti dell’outdoor è Ryan Farrugia,uno sportivo che ha fatto della sua passione per l’attività all’aria aperta, una vera e propria carriera professionale diventando atleta della Nazionale Maltese di trial running.

Il volto che parla ai millenial è Andrew Farrugia, giovane creativo e fondatore di una start up che reinterpreta le icone della cultura maltese per trasformarli in opere grafiche ed oggettistica contemporanea.

La testimonial infine ritenuta portavoce ideale per il segmento famiglia è Marika Caruana Smith, mamma lavoratrice che nei suoi video descrive Malta quale meta ideale per una famiglia con le sue tante attività rivolte ad adulti e ragazzi.

Malta: #OltreOgniRacconto

Per tutta la durata della campagna saranno naturalmente fortemente utilizzati i profili social di MTA con un continuo impiego dell’hashtag #OltreOgniRacconto, protagonista dell’influencer trip che l’ente sta organizzando per il prossimo novembre. Sei tra blogger, youtuber ed instagrammer saranno portati nell’arcipelago per conoscere i testimonial della campagna e sperimentare gli itinerari tematici.

Nasce per l’occasione un nuovo minisito che raccoglie i le presentazioni di ogni testimonial. Tra i contenuti originali sono state create anche 4 miniguide, rivolte al consumer, che permettono attuare una più accurata profilazione nelle sue azioni di marketing, comunicando direttamente ai target di riferimento. Infine, il sito raccoglie una selezione di proposte di itinerari e soggiorni a cura dei Tour Operator partner di MTA: ciascuna proposta è inoltre associata al testimonial di riferimento, offrendo quindi un valore aggiunto all’utente.

articoli correlati

NUMBER

Google Trends. Tra l’anniversario di Hanna Arendt e la Regina Vittoria

- # # # # # # #

Dalla filosofia, al calcio, al cinema (ai telefilm). Molto vari i Google Trends che oggi tengono banco sulla piattaforma di Mountain View: in prima posizione la famosissima filosofa e scrittrice Hannah Arendt, nata esattamente 108 anni fa ad Hannover, in Germania. Oggi la maggior parte delle ricerche sono per lei.
L’Italia vince ma non convince: al suo esordio in nazionale è il goal di Graziano Pellè a regalare i tre punti alla squadra azzura, che tuttavia conferma ancora una volta (come visto contro il modesto Azerbaigian) l’idiosincrasia per le piccole squadre.
Ancora stabilmente nei Google Trends la serie tv The Walking Dead, che ha fatto registrare ascolti da record per la puntata iniziale della quinta stagione.
Quarta e quinta piazza la occupano invece due film, andati in onda ieri sera sulla televisione in chiaro. La penultima posizione la occupa “La Papessa”, film di Sönke Wortmann con Johanna Wokalek tratto dall’omonimo romanzo di Donna Woolfolk Cross.
Infine, spazio anche alla Regina Vittoria, protagonista con il film “The Young Victoria” di Jean-Marc Vallée con Emily Blunt (e vincitore anche di un Premio Oscar, per i migliori costumi, nel 2010).

articoli correlati