BRAND STRATEGY

On air la nuova campagna radio di Valfrutta incentrata su valori e Made in Italy

- # # # # #

Valori di produzione e distribuzione, e Made in Italy: su questi grandi temi si focalizza la nuova campagna pubblicitaria radiofonica di Valfrutta, on air fino al 13 giugno.

La campagna radio Valfrutta viene diffusa su tutti i principali network nazionali (RaiRadio 1, RaiRadio 2, RaiRadio 3, RMC Radio Montecarlo, Radio DeeJay, Radio 101, RadioItalia, Radio Capital, Radio 105 Network, RTL 102.5e RDS), negli orari di maggior ascolto e in tre diversi formati: 20 secondi, 10 secondi e 5 secondi. Si tratta di una campagna multisoggetto che attraverso tre varianti focalizza l’attenzione sulla marca, con vivacità e dinamicità, parlando al consumatore dei suoi valori portanti e consolidati, chiudendo sempre lo spot con il famoso jingle “Valfrutta, la natura di prima mano”.
Al centro della campagna, in una prima variante, c’è l’amore per la terra e il valore di una filiera produttiva sicura, tutta italiana, che garantisce prodotti buoni e genuini al consumatore. Ma c’è anche – nella seconda variante – la passione e l’amore dei 14.000 soci agricoltori di Valfrutta per la terra, coltivata ogni giorno con grande dedizione per ottenere prodotti naturali e di qualità. E infine, nel terzo soggetto, il messaggio è incentrato sul rispetto dell’ambiente che Valfrutta realizza concretamente già da 9 anni utilizzando solo energia eolica in tutti gli stabilimenti produttivi.
In tutti gli spot il claim “In ogni cosa che facciamo c’è l’Italia dentro” suggella il forte radicamento che Valfrutta esprime con il territorio e con il made in Italy alimentare del quale è protagonista di primo piano. La campagna radiofonica – che prevede più di 1.500 passaggi in un mese – è stata curata dall’agenzia di advertising e comunicazione SDB (Stile di Bologna) di San Lazzaro di Savena (Bologna).

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Debutta con Leo Burnett extraordinarycommonplace.com, il portale che racconta le eccellenze italiane

- # # # #

Presentato in anteprima al World Economic Forum di Davos, dal Ministero per lo Sviluppo Economico in collaborazione con Ice-Agenzia, il video “Italy: The Extraordinary Commonplace” realizzato da Leo Burnett è rimbalzato online su tutti i principali siti di informazione e tv nazionali raggiungendo in poche settimane quasi 3 milioni di visualizzazioni.

Oggi sempre con Leo Burnett debutta online il portale bilingue extraordinarycommonplace.com che illustra con dati e informazioni sul nostro sistema economico e manifatturiero la solidità e le eccellenze economico-produttive italiane. Il sito nasce in collegamento alla campagna dello stesso Ministero indirizzata ai mercati americano, canadese e inglese e che ha visto il video pianificato sui principali siti di informazione economica: Wall Street Journal, Financial Times, Economist. Lanciata il 30 marzo la campagna ha già registrato più di 17 milioni di impression e oltre 5 milioni di utenti unici.

Credits
Agenzia: Leo Burnett
Direttore Creativo Esecutivo: Francesco Bozza, Alessandro Antonini
General Manager: Cristina Leone
Direttore Creativo: Daniele Marrone
Direttori Creativi Associati: Francesco Simonetti, Diego Mendozza
Copywriter: Franco Vittori
Art director: Andrea Di Giacomo, Davide Anelli
General Manager: Stelio Spadaro
Client Creative Director: Fabiana Dinoi
Art Directors: Elisa Carpenè
Content Manager: Barbara Berardi
Direttore Tecnico: Gianluca Mori
Programmer: Marco Carrodano, Giulio Bramante
Project Manager: Katia Cassetta
Account Director: Margherita Piccato

articoli correlati

BRAND STRATEGY

L’Heritage di Riso Gallo in TV con Armando Testa

- # # # # #

Dopo l’annuncio ufficiale delle scorse settimane, dal 19 aprile Riso Gallo sarà on air in TV per comunicare la propria partecipazione a Expo Milano 2015 in qualità di fornitore in esclusiva di riso all’interno del Padiglione Italia.

Tema e titolo della nuova campagna istituzionale l’Heritage del marchio che da oltre 150 anni e da 6 generazioni produce una delle più apprezzate eccellenze italiane. Lo spot, ideato dall’agenzia Armando Testa, gioca sul concetto dei tempi da rispettare per preparare un risotto d’autore, con un forte richiamo, sia nel claim “Riso Gallo: Dal 1856 Orgoglio italiano” sia nella scelta delle immagini, ai valori di tradizione, passione e rigore che da sempre contraddistinguono il brand Riso Gallo.

“Siamo molto soddisfatti del nuovo spot televisivo che verrà trasmesso su La7 fino al 17 luglio e a cui seguirà a breve una pianificazione anche web”, dichiara Marco Devasini, Direttore Marketing di Riso Gallo. “Nei pochi secondi di girato abbiamo voluto trasmettere la lunga storia e l’italianità di Riso Gallo, carte vincenti grazie alle quali Padiglione Italia ha deciso di sceglierci come rappresentanti del riso agli occhi dei 20 milioni di visitatori Expo provenienti da oltre 130 Paesi”.

Oltre alla fornitura di prodotto nella ristorazione e nello shop di Padiglione Italia, Riso Gallo si impegnerà a diffondere la cultura del riso e del risotto anche a Expo con un viaggio gastronomico nella Penisola attraverso i suoi prodotti 100% italiani e le ricette tradizionali regionali che faranno da guida alla scoperta dei sapori e del territorio italiano.

CREDITS
Art director: Lara Eandi
Copy: Daniele Bona
Executive creative director: Michele Mariani
Production Company: The Producers
Director: Francesco Nencini

articoli correlati

BRAND STRATEGY

On air il nuovo spot Fanta che celebra l’italianità del prodotto. L’adattamento per l’Italia è di McCann

- # # # # #

“Com’è la mamma che ogni figlio vorrebbe? Una che ha Fanta in frigo!”. Esordisce così il nuovo spot della più famosa bevanda con succo di arance italiane, che parla alle mamme, celebrando l’italianità del prodotto.

“Fanta è l’aranciata italiana dalla nascita”,  afferma Fabrizio Nucifora, Direttore Marketing Coca-Cola Italia. “Proprio su questo valore si basa il concept di questo nuovo spot che parla alle responsabili d’acquisto: le mamme, sempre attente nell’assicurare il meglio ai loro figli. E con Fanta, la mamma italiana ha la possibilità di scegliere la qualità di prodotto e, al contempo, di rispettare le preferenze dei suoi ragazzi”.

La pianificazione media dello spot, a cura di MediaCom, è iniziata domenica 12 aprile e si estenderà sino a ottobre per 12 settimane, coinvolgendo le principali emittenti televisive generaliste italiane. Prodotto dalla TunaFish di Belgradoo, lo spot è stato adattato per il mercato italiano da McCann Italia.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

F.lli Polli Spa torna in tv e diventa protagonista della serie “Storie Impossibili” di Intesa San Paolo

- # # # # #

È on air il nuovo spot della serie “Storie Impossibili” di Intesa San Paolo: questa volta protagonista dello spot è la F.lli Polli Spa, azienda toscana da oltre 140 anni emblema della tradizione gastronomica italiana, che sarà ospite di Intesa Sanpaolo a Expo Milano 2015 in qualità di importante ambasciatore dell’eccellenza del Made in Italy.

E’ questo il messaggio dello spot, on air in questi giorni, che racconta la ‘storia impossibile’ della Polli Spa presente a Expo Milano 2015 con i suoi sottoli e sottaceti presso The Waterstone, il padiglione di Intesa Sanpaolo. Lo spot fa parte della serie “Storie Impossibili” di Intesa Sanpaolo che questa volta vede protagonista Claudio Bisio dialogare con Manuela Polli – Direttore Marketing della F.lli Polli SpA – dando vita ad un divertente e simpatico ‘’siparietto’.

Lo spot, pianificato nei formati da 30” e da 20”, è in onda sulle principali emittenti nazionali e satellitari e anche sul web. L’ ideazione è di stv DDB mentre la regia è di Marcello Cesena, che ha lavorato per Indiana Production. Per stv DDB hanno invece lavorato l’art Marco Giovannoli e il copy Mara Mincolelli sotto la direzione creativa di Aurelio Tortelli.

articoli correlati

AZIENDE

General Filter lancia il progetto di comunicazione social #Ilovefilters

- # # # # #

General Filter, azienda multinazionale di Treviso leader nella produzione di filtri Made in Italy, festeggia l’espansione nei mercati asiatici con un progetto di comunicazione, #Ilovefilters, volto a far comprendere quanto sia importante contribuire a migliorare la qualità dell’aria che respiriamo.

In collaborazione con la Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus e il fotografo di moda e reportage Stefano Guindani, da anni Ambassador della Fondazione, nasce #Ilovefilters, un progetto che, attraverso un contest digitale – che inizia il 7 aprile prossimo – e un’iniziativa sui social legata al sostegno all’Ospedale Pediatrico N.P.H. in Haiti, vuole farci riflettere su come “aria pulita” significhi non solo una vita migliore, ma anche contribuire a salvare vite umane.

La campagna prevede un concorso fotografico digitale – accessibile dal 7 aprile al 10 agosto 2015 sulla landing page dedicata o sulla Facebook app con possibilità di votazione e condivisione online delle foto caricate – una attività di digital PR volta alla sensibilizzazione sui social network e una campagna pubblicitaria stampa. Per partecipare al concorso basterà caricare una foto artistica che abbia come tema “l’aria pulita” – anche nelle sue accezioni negative legale all’inquinamento – in cui siano stati usati filtri ottici o digitali, come per es. Instagram, giocando ironicamente con l’opposto dell’hashtag #nofilters diffusissimo sui social network.

Una mission “green” perseguita con dedizione da General Filter sin dal 1965, anno in cui il fondatore Odone Polin inizia l’attività, con lo scopo di offrire la massima qualità dell’aria in ambienti civili, industriali e ospedalieri. Una tradizione onorata oggi con lo stesso spirito da Giovanni Polin, Presidente e CEO del Gruppo, che, forte di una crescita annua a doppia cifra e di una significativa espansione nei marcati internazionali, ha annunciato l’imminente apertura in Asia e il lancio di una nuova linea di prodotti specifici per il risparmio energetico.

Alessandra Polin, Head of Business Development di General Filter spiega: “volevamo festeggiare i risultati positivi del Gruppo facendo qualcosa di concreto e originale per far parlare dell’importanza della qualità dell’aria che respiriamo, interna ed esterna. Oggi serve produrre contenuti originali di qualità legati a valori aziendali concreti per raggiungere il cuore di prospect e consumatori. Se da un lato il concorso fotografico #Ilovefilters ci farà riflettere sul fatto che la bellezza dei luoghi che amiamo dipende dalla pulizia dei nostri cieli, dall’altro il nostro supporto alle attività della Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus in favore dei bambini dell’Ospedale St. Damien a Haiti servirà a meditare sul fatto che la qualità dell’aria indoor, basti pensare alle sale operatorie, è fondamentale per preservare la vita dei piccoli pazienti”.

La giuria che sceglierà i vincitori del concorso, annunciati a fine agosto 2015, sarà presieduta da Stefano Guindani (titolare dell’Agenzia Fotografica SGP) e composta da Diamante D’Alessio (Direttore Io Donna), Giovanni Polin (Presidente & CEO di General Filter), Costanza Pratesi (Responsabile Sostenibilità Ambientale e Relazioni Esterne del FAI – Fondo Ambiente Italiano) e Mariavittoria Rava (Presidente Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus). Tra i premi, un viaggio avventura per due persone in uno dei paesi con l’aria più pulita d’Europa, l’Islanda, con la possibilità di essere affiancati da Stefano Guindani alla scoperta dei segreti della fotografia di reportage, e i nuovi accessori Barber Shop dedicati agli appassionati di fotografia e della artigianalità Made in Italy.

Ma il progetto non si fermerà qui: una selezione delle foto dei finalisti del concorso #Ilovefilters e del reportage scattato da Stefano Guindani durante i suoi viaggi in Islanda e a Haiti, a testimonianza del lavoro svolto insieme alla Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus al St. Damien Hospital, sarà oggetto di una mostra fotografica, ovviamente a tema “aria pulita”, organizzata nel corso del 2016, anno in cui General Filter si prepara a festeggiare il 30° anniversario del Gruppo.

articoli correlati

MEDIA

Italiaonline lancia FoodInItaly, sito dedicato alle eccellenze enogastronomiche italiane

- # # # # #

Una piattaforma al servizio della valorizzazione del territorio e delle eccellenze enogastronomiche, nonché una straordinaria occasione di visibilità e di business per le piccole e medie imprese del mondo food. E’ FoodInItaly, nuovo progetto sviluppato da Italiaonline che mette in rete tutte le eccellenze agroalimentari italiane, con l’obiettivo di diventare un’importante vetrina internazionale, oltre che il punto di riferimento digitale, a supporto delle migliaia tra operatori e consorzi di tutela, che compongono le filiere dei prodotti certificati.

La piattaforma è realizzata con la collaborazione editoriale e scientifica di Fondazione Qualivita, un’organizzazione che da tredici anni tutela e valorizza le produzioni agroalimentari di qualità italiana – e raccoglie tutti i 271 prodotti agroalimentari italiani di qualità certificata (DOP, IGP, STG), le 523 denominazioni dei vini italiani, suddivisi tra DOP e IGP (DOCG, DOC e IGT) e oltre 4.500 prodotti agroalimentari tradizionali. Dalla storia dell’Aceto Balsamico di Modena IGP ai successi di Parmigiano-Reggiano DOP e Grana Padano DOP fino ai gioielli dell’alta salumeria italiana, come il Prosciutto San Daniele DOP o il Culatello di Zibello DOP, FoodInItaly racconta l’eccellenza enogastronomica con storie, immagini e video, per consentire a chiunque,
da ogni parte del mondo, di scoprire il meglio del sistema agroalimentare italiano.
L’internazionalità è infatti una delle chiavi di FoodInItaly: il sito è da subito disponibile anche in lingua inglese e sarà successivamente tradotto in cinese, russo e spagnolo. Inoltre, sfruttando il volano offerto da Expo 2015, FoodInItaly rappresenta una “vetrina virtuale” attraverso la quale oltre 10.000 produttori locali possono disporre di una straordinaria opportunità di business in un settore strategico per il nostro Paese e ancor più sotto i riflettori durante i mesi di Expo. Gabriele Mirra, Chief Operating Officer, ha commentato: “Affinché la qualità dei prodotti italiani si trasformi in competitività, occorre comprendere come meglio rispondere alle richieste di un mercato in continua evoluzione. Il digitale oggi è una straordinaria opportunità per il food Made in Italy. Italiaonline, che è un punto di riferimento importante per le imprese italiane che sono alla ricerca di un proprio posizionamento e di un partner forte nel mondo digitale, con FoodInItaly si pone l’obiettivo di supportare i tanti produttori locali nell’intento di ampliare il raggio di azione delle loro attività di business”.
Tutti i prodotti e i piatti tipici che trovano spazio all’interno del verticale, sono accompagnati da immagini e schede informative che ne descrivono origini, storia, modalità di produzione e di lavorazione e valori nutrizionali. Attraverso un motore di ricerca avanzato è inoltre possibile scoprire le specialità di ogni regione e territorio, dove è possibile acquistarle, e localizzare sulle mappe le zone di produzione. News e tendenze legate al mondo del food, agli itinerari enogastronomici lungo i percorsi del cibo, nonché una sezione interamente dedicata a produzione, distribuzione, vendita e consumo all’insegna della sostenibilità ambientale, completano l’offerta di FoodInItaly, per cui sarà presto disponibile anche l’app (per Android e iOS). Partner d’eccezione di FoodInItaly è Ford Italia, che posizionerà il SUV compatto EcoSport fino al 23 marzo sul sito Foodinitaly e sulle altre web properties di Italiaonline come Libero.it, Virgilio.it e Motorlife.it, con formati ad hoc dedicati anche agli utenti mobile. Per festeggiare il suo varo, FoodInItaly offre l’aperitivo dal 18 al 27 marzo al Punto Enel di via Broletto 44 a Milano (store innovativo, modello per la qualità del servizio al cliente), dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 19, sabato dalle 12:00 alle 14:00 (eccetto le domeniche). Prodotti italiani di eccellenza certificati DOP e IGP ogni sera differenti e offerti dai consorzi di tutela, in degustazione per milanesi e turisti in pieno centro cittadino.

articoli correlati

AGENZIE

casiraghi greco& vince la gara “La Molisana” per creatività e media

- # # # # #

Importante nuova acquisizione per l’agenzia guidata da Cesare Casiraghi (nella foto) che, a seguito di una consultazione iniziata sul finire dello scorso anno, si è aggiudicata il budget di comunicazione che l’azienda La Molisana ha deciso di investire per il 2015.

La maggior parte della pianificazione media sarà dedicata alla televisione, con uno spot finalizzato a consolidare la notorietà della marca sinonimo di alta qualità e italianità.

Il nuovo comunicato è in fase di produzione, con on air previsto nella seconda metà di marzo.

La pianificazione sarà curata dal reparto media di casiraghi greco&, diretto da Gianfranco Riccio.

articoli correlati

MEDIA

Il food vola sul web: 6 nuovi domini per riconoscere e rintracciare l’eccellenza del cibo italiano

- # # # # # # #

Il cibo, da sempre un fiore all’occhiello del nostro paese e quest’anno anche cuore della prima Esposizione Universale mai realizzata sul tema alimentazione e nutrizione, si arricchisce di ghiotte opportunità con l’arrivo sul web di nuove estensioni di dominio. La community culinaria potrà infatti da ora trovare velocemente ricette e contenuti grazie alla presenza online di domini quali .coffee, .kitchen, .pizza, .recipes, .restaurant e .catering che rendono i siti di operatori della ristorazione, chef e food blogger fortemente riconoscibili e rintracciabili.

La disponibilità di nuovi nomi a dominio nell’ambito gastronomico rappresenta una grande possibilità per coloro che operano in questo mercato all’estero e in Italia, e un’occasione strategica per far evolvere il cibo Made in Italy attraverso il digitale, abbattendo le barriere nazionali, grazie all’internazionalizzazione del nome, e riducendo le distanze con i food lovers.

Per tutti gli amanti di uno dei cibi iconici della penisola e per tutti coloro che lo producono, arriva per esempio il .pizza che permette di avere un’identità inconfondibile sulla rete e di offrire uno spazio dove è possibile trovare velocemente tutto ciò che si desidera sapere sul mondo della pizza, dai ristoranti alle ricette dagli chef fino ai segreti per una margherita perfetta. I nuovi domini consentono infatti di trovare velocemente la soluzione a ciò che le persone cercano negli ambiti più disparati che ruotano attorno alla passione per il cibo:

1. bar alla moda per bere un caffè speciale (.coffee)
2. ricette originali per ogni occasione (.recipes)
3. food blogger per una cena da chef con gli amici (.recipes)
4. ristoranti dove sperimentare sapori creativi (.restaurant)
5. l’ultimo chef stellato in città (.restaurant)
6. design d’avanguardia per trasformare la cucina di casa (.kitchen)
7. ingredienti per una margherita perfetta (.pizza)
8. servizi di ristorante per un evento di alto livello (.catering)

Grazie ai nuovi domini è possibile per aziende e professionisti del mondo del food avere un’identità digitale originale ed esclusiva, e distinguersi tra gli innumerevoli siti e blog culinari, comunicando immediatamente il contenuto del proprio portale. I 6 gTLD rilasciati offrono numerose possibilità per le realtà italiane di trovare il nome che più rappresenta il loro business.

In particolare Register.it, che da sempre si impegna nel promuovere il valore del digitale a supporto della diffusione dell’eccellenza italiana, permette di registrare le nuove estensioni, offrendo una consulenza a 360° per ottimizzare al massimo la propria presenza in rete: servizi di email, hosting, server, esperti a disposizione per creare il proprio sito web, i canali social e i dispositivi mobile e assistenza attraverso il numero verde, una chat online e un form nel pannello di controllo dedicato. Tutto questo con il 30% di sconto, per le registrazioni fatte entro l’8 febbraio.

articoli correlati

AGENZIE

Leo Burnett si aggiudica la consultazione ITA – Italian Trade Agency

- # # # # # #

Leo Burnett ha ricevuto da ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, l’incarico di ideare e produrre un video di promozione della solidità e della potenzialità dell’economia italiana. L’assegnazione è avvenuta dopo una consultazione che ha coinvolto alcune delle principali agenzie italiane.

La comunicazione, firmata dal Ministero per lo Sviluppo Economico e presentata ieri, 20 gennaio, al Forum Mondiale di Davos, dal titolo autoesplicativo “Italy. The Extraordinary Commonplace”, vuole generare nuova consapevolezza sul nostro Paese, sulle sue eccellenze, sul suo reale posizionamento nel mondo, per stimolare la crescita del Made in Italy all’estero e degli investimenti esteri in Italia.

Credits
Agenzia: Leo Burnett Italia
Direzione Creativa Esecutiva: Francesco Bozza
General Manager Rome Office: Cristina Leone
Creative Director: Daniele Marrone
Art Director: Andrea Di Giacomo – Diego Mendoza
Copy Writer: Franco Vittori – Francesco Simonetti
Producer: Veronica Pasi
Regista: Enrico Mazzanti
Casa di Produzione: Akita Film

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Al via il “Social Moodboard” di Imperial Fashion

- # # # #

Si fa sempre più stretta la collaborazione tra Imperial, realtà leader del fast fashion Made in Italy, e il suo cliente finale. Saranno infatti proprio gli appassionati del marchio a dettare le prossime tendenze moda del brand bolognese, a colpi di outfit creativi e originali.

Un sofisticato progetto di digital communication denominato “Social Moodboard” è stato recentemente messo a punto per il sito di Imperial: un’area del website è stata concepita e realizzata come un moodboard ispirazionale che raffigura un tema / trend non solo attraverso l’intervento di influencer ma anche attraverso l’intervento di persone reali che hanno scelto e interpretato il brand con uno stile personale e originale.

Il progetto, che sarà raccontato anche attraverso i canali social del brand, è stato pensato per coinvolgere sempre di più il pubblico di Imperial Fashion, fino ad aprire un casting alla sua community online. Ancora una volta, Imperial utilizza con maestria il web per una comunicazione virale a livello nazionale e internazionale, perché – come sostiene il Presidente di Imperial, Adriano Aere – “la vera interpretazione dello stile appartiene alle persone reali, alle imperialpeople”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Tollegno 1900 firma con i suoi tessuti le 100 presenze del capitano degli All Blacks

- # # # # # #

Non ha fatto tempo ad apparire sulle pagine del New Zealand Herald, quotidiano di Auckland, che la notizia ha fatto subito il giro dei social network di tutto il mondo a conferma, ancora una volta, del valore del Made in Italy a livello interazionale. Per festeggiare le 100 presenze in qualità di Capitano degli All Blacks, la famosa nazionale di rugby neozelandese, Richie McCaw ha ricevuto dalla fidanzata un regalo unico ed esclusivo: una giacca realizzata nel pregiato tessuto Ice Linen prodotto da Tollegno 1900. La giacca confezionata dallo store Working Style di Parnell, Auckland, è stata poi personalizzata da un’ etichetta con dedica “Per la 100° presenza da Capitano, con amore Gemma”.

articoli correlati

MEDIA

Il Sole 24 Ore presenta il quotidiano online Italy24. Al via l’internazionalizzazione dei contenuti del Gruppo 24 ORE

- # # # # # #

Prende il via “Italy24“, nuovo quotidiano digitale in lingua inglese che racconta al mondo l’Italia dall’Italia con la competenza dei giornalisti del Sole 24 Ore. Una nuova iniziativa editoriale voluta dal Direttore del Sole 24 Ore e Direttore Editoriale del Gruppo 24 ORE Roberto Napoletano, che rappresenta il primo passo di un disegno editoriale di internazionalizzazione dei contenuti del quotidiano economico finanziario leader in Italia.

Un racconto sereno, imparziale e oggettivo del Belpaese, quello che Il Sole 24 Ore offrirà su Italy24, mettendo in campo i suoi 250 giornalisti oltre a editorialisti, esperti e commentatori. Dalla politica all’economia, dalle decisioni di governo ai procedimenti parlamentari, dai mercati finanziari ai beni immobiliari, dalle arti al tempo libero: questi i temi che il nuovo quotidiano digitale del Sole 24 Ore affronterà unendo notizie esclusive ed analisi approfondite della realtà italiana con la capacità di descrivere in tempo reale le notizie di attualità e finanza. Non solo: video, gallerie fotografiche, mappe interattive daranno ai lettori una visione senza precedenti sull’Italia, sulla classe dirigente, lo scenario economico e politico.

“Da oggi realizziamo il sogno più ambizioso”, spiega il Direttore Roberto Napoletano. “Il racconto veritiero del Sole 24 Ore sull’Italia informerà il mondo, userà la lingua degli affari e i suoi canoni di sostanza e brevità, ma saremo noi (sempre noi) a spiegare il nostro Paese alla comunità internazionale degli investitori. Abbiamo l’ambizione e l’orgoglio di raccontare il nostro Paese per quello che è, non per le troppe esemplificazioni e luoghi comuni che ne alterano e banalizzano la fisionomia. Abbiamo l’ambizione di raccontare questo paese complesso senza mai sottacere nessuno dei vizi (sono tanti e duri a morire), ma anche l’unicità della sua manifattura, quel misto di innovazione e di saper fare, bellezza dei territori e talento artigianale, meccanica strumentale e di precisione, una certa idea made in Italy del lavoro e della vita che ha nel suo primato culturale cosmopolita la cifra più autentica e in un cumulo di dimenticanze la vergogna più grande”.

Donatella Treu, Amministratore Delegato del Gruppo 24 ORE, di rientro dagli Stati Uniti dopo una settimana di incontri con la comunità finanziaria, degli affari e dei principali media per presentare l’anteprima di Italy24, racconta: “Abbiamo avuto conferma da tutti gli interlocutori che abbiamo incontrato sia a New York sia a Washington che si tratta di un prodotto che mancava, proprio in un momento in cui l’Italia sta vivendo cambiamenti importanti, si trova nel pieno del suo semestre di presidenza dell’Unione Europea e si prepara all’Expo 2015 che porterà milioni di visitatori stranieri nel nostro Paese. Con Italy24 vogliamo offrire alla business community internazionale uno strumento indispensabile che dia la giusta percezione del Paese con la stessa autorevolezza che caratterizza l’informazione del Gruppo 24 ORE”.

Italy24 si rivolge a tutti quei soggetti interessati a capire l’evoluzione del nostro Paese: investitori istituzionali e intermediari finanziari, banche commerciali e di investimento, fondi di investimento, fondi di private equity e venture, società di capitale, compagnie di assicurazione, aziende italiane ed estere con focus sull’import/export. Ma anche consulenti, avvocati, revisori dei conti, contabili, consulenti fiscali. E ancora assessori alla cultura, think tanks, organizzazioni sovranazionali ed europee, enti pubblici nazionali, università, missioni diplomatiche italiane all’estero e dall’estero in Italia.

Le sezioni di Italy24 saranno innanzitutto quelle del quotidiano: da Business & Economy (Impresa e Territori) a Laws & Taxes (Norme e Tributi), da Markets (Finanza e Mercati) a Real Estate fino a Politics (Politica e Società). A queste si aggiungeranno sezioni inedite come Arts & Leisure con approfondimenti sulla vita culturale e artistica italiana che si avvarrà del contributo delle firme del supplemento culturale Domenica, Football24 con notizie e analisi sul Calciomercato, Vaticano24 con reportage sulle istituzioni finanziarie del Vaticano, e Detour24: una dettagliata guida per i manager che aiuta a scegliere i migliori ristoranti e hotel durante i viaggi di lavoro e le migliori location da visitare e per fare acquisti.

Inoltre una serie di tool: dagli aggiornamenti in tempo reale dei principali indici della Borsa Italiana (del Gruppo London Stock exchange) dei BTP e sullo spread ai Feed in tempo reale riguardanti l’Italia forniti da Radiocor, l’agenzia di stampa del Gruppo 24 ORE, fino alla newsletter quotidiana con le principali notizie di Italy24. Infine Lexicon, un esclusivo servizio interattivo che permette di comprendere ed esplorare l’Italia attraverso i suoi leader, le località e il gergo utilizzato: gli utenti di Italy24 potranno cliccare su un particolare termine utilizzato in ambito politico, finanziario o di business e avere un’immediata comprensione del suo significato.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Federvini: online la petizione contro l’aumento delle accise. Leo Burnett firma la campagna

- # # # # # #

Il grido d’allarme del settore spiriti italiani, che al 1 gennaio 2015 subirà il quarto aumento delle accise in 15 mesi, prende la forma di un appello di Federvini, la Federazione italiana industriali produttori, esportatori e importatori di vini, acqueviti, liquori, sciroppi, aceto ed affini, agli italiani. Un invito a sottoscrivere una petizione contro questo ulteriore inasprimento fiscale, che mette a rischio la sopravvivenza un settore importante del made in Italy.

La petizione è ospitata nel sito www.stopalleaccise.it, dove sono raccolti una serie di dati a sostegno dell’appello della Federazione: in una situazione di consumi già in contrazione, l’aumento di gennaio genererà un ulteriore decremento delle vendite (-9,4%) mettendo a rischio oltre 6.700 posti nella filiera allargata, senza per altro generare quel flusso di cassa positivo che lo Stato si attende. La creatività della campagna è di Leo Burnett.

L’agenzia, guidata da Giorgio Brenna con la direzione creativa esecutiva di Francesco Bozza, oltre al sito web ha sviluppato quattro soggetti (uno stampa e tre web): “Fisco Sbagliato”, “Fiscal Spritz”, “Bloody Taxes”, “Tassa Libre”. Quattro cocktail diversi, tutti preparati con ingredienti indigesti: più accise, meno posti di lavoro, meno vendite. Tutti e quattro i soggetti si chiudono con un invito ad aderire alla petizione sul sito www.stopalleaccise.it.

L’iniziativa è sostenuta con una campagna adv stampa e web che interessa rispettivamente i principali quotidiani nazionali e gli ambiti display e social, la cui pianificazione è stata curata da Mindshare. I numeri utilizzati nella campagna provengono da uno studio che Federvini ha commissionato all’istituto Trade Lab per stimare gli impatti che l’inasprimento fiscale avrà sulla filiera degli spiriti nazionali. Si tratta di un comparto in cui il 75% delle aziende è interamente a capitale italiano, e che contribuisce in modo significativo al successo del food made in Italy grazie all’elevata quota di export.

CREDITS
Executive Creative Director: Francesco Bozza
Digital Creative Director: Paolo Boccardi
Art Director: Luca Ghilino
Copywriter: Giuseppe Pavone
Project Manager: Andrea Castiglioni, Barbara Icardi
Developer: Paolo Nicoletti
Illustrator: Francesco Favero

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Duepunti sceglie E3 per la gestione della propria presenza social in Italia e all’estero

- # # # # #

L’agenzia milanese di marketing digitale E3 curerà la gestione delle presenze ufficiali sui social network di Duepunti, marchio leader di originalità e qualità nell’ambito fashion-jewellery, sia per l’Italia sia per il mercato internazionale, per il periodo 2014-2015. Nello specifico E3 assumerà la gestione dei profili Facebook di Duepunti sia internazionale sia italiano e dei profili Instagram, Twitter e Pinterest.

Le attività di E3 per Duepunti saranno volte a sviluppare una strategia di comunicazione sui social network che rafforzi il posizionamento e la visibilità del brand presso il target, favorendo occasioni di engagement con gli influencers della rete. Il rilancio del brand a livello social passerà attraverso la ridefinizione della sua presenza su tutti i social network nelle diverse nazionalità, con l’accorpamento dei profili non più attivi dove necessario. Nello specifico, E3 gestirà la visibilità di Duepunti con una pianificazione editoriale, la moderazione costante dei vari profili e la produzione e adattamento degli elementi grafici tra i diversi canali social in coerenza con l’immagine del brand.

Nel curare il piano editoriale dei profili, E3 si impegnerà anche nell’attivare nuove aree di contenuto al fine di allargare i territori di comunicazione di Duepunti, rafforzando così l’identità del brand e favorendo le occasioni di condivisione in rete. Inoltre, E3 si occuperà di redigere un brand manual per la corretta comunicazione del marchio, da fornire ai distributori: lo scopo è quello di rilasciare delle guideline sia a livello grafico e d’immagine coordinata dal brand che per quanto riguarda le best practice nella gestione dei vari profili social coi quali il marchio Duepunti è presente sia in Italia sia all’Estero.

Come prima iniziativa E3 è stata coinvolta nel supportare la presenza di Duepunti alla Fiera Vicenza Oro, principale appuntamento sull’oreficeria in Italia: in questa occasione è stata svolta un’attività di live posting direttamente dallo stand dell’azienda durante la manifestazione. Si è realizzata così una copertura live del Brand sui social networks stimolando l’interazione degli utenti fan/followers.

articoli correlati