COMMERCE

E-commerce e email marketing: il successo di LOVEThESIGN passa per l’automation

- # # # # #

E-commerce e email marketing: il successo di LOVEThESIGN passa per l’automation

Per un e-commerce in rapida ascesa come LOVEThESIGN, la chiave del successo sta nel trasformare il prima possibile i contatti acquisiti in acquirenti effettivi. Questo è possibile soprattutto grazie a un utilizzo intelligente e innovativo degli strumenti di email marketing.
In quattro anni di vita ha centuplicato il numero di brand rappresentati e di prodotti venduti, arrivando a essere premiato come miglior e-commerce d’Italia da Netcomm nel 2015. È la storia di successo di LOVEThESIGN, e-commerce “prodigio” tutto italiano, nato nel 2012 dalla visione imprenditoriale di tre giovani manager e dedicato alla vendita di oggetti di design per la casa.

Tra le sfide maggiori per un e-commerce di giovane età c’è quella di costruire la fiducia del pubblico, trasformando i tanti interessati che si iscrivono a newsletter e comunicazioni promozionali in effettivi buyer. Per far questo occorre lavorare su una relazione stretta, uno-a-uno, con ciascuno dei contatti, imparando a coinvolgerli al momento giusto e con le giuste comunicazioni.
Uno dei canali su cui l’e-commerce ha investito maggiormente per assicurarsi una rapida crescita è l’email marketing, grazie in particolare alle soluzioni offerte da MailUp. Come spiega il CEO e co-founder di LOVEThESIGN, Vincenzo Cannata, “MailUp si è dimostrato uno strumento efficace nella scalabilità dei meccanismi automatici di invio email durante un percorso di rapida crescita come quello di LOVEThESIGN. Questo ci ha permesso di avere molto più engagement e una percentuale di utenti inattivi inferiore alla media di mercato”.

Obiettivi: snellire la navigazione e accorciare il percorso verso la conversione
Ogni e-commerce sa quanto sia strategico in canale email nel portare traffico al sito e nel generare conversioni. LOVEThESIGN ha scelto di sfruttarlo nella direzione della semplificazione dell’esperienza di navigazione e del rafforzamento del rapporto con i clienti già acquisiti, lasciando il compito di generare nuove lead ad altri canali.
I punti chiave della strategia messa in atto si articolano attorno all’automatizzazione del login al sito e delle campagne di follow-up/incentivo. Il login automatico viene ottenuto tramite l’aggancio del parametro “email utente” all’URL linkata da messaggio email a sito e-commerce. L’utente che atterra sul sito dalla mail si trova già loggato in un ambiente personalizzato rispetto alle proprie preferenze di navigazione, dove è facile salvare i prodotti nella wishlist e aggiungerli al carrello. Meno ostacoli sulla via dell’acquisto = conversioni incrementate.
Il flusso di email automatiche, invece, si attiva al momento della registrazione al sito e mira a far convertire l’utente il prima possibile tramite incentivi e coupon ad hoc. Dimostrano particolare efficacia le campagne di Member Get Member (invito al passaparola con gli amici, attivato a 3 giorni dalla registrazione) e di CRM Primo Acquisto (mail con sconto inviata a 7 giorni dalla registrazione, nel caso l’utente non abbia ancora convertito).

I risultati? +20% conversion rate, +300% utenti molto attivi
L’automatizzazione dei flussi email ha portato ottimi risultati a LOVEThESIGN (visibili nel dettaglio qui). Le conversioni sono aumentate del 20% a seguito del login automatico e del 12% grazie all’introduzione della mail di CRM Primo Acquisto. Anche la reattività verso le email ha registrato miglioramenti: LOVEThESIGN vanta il 300% in più di utenti molto attivi rispetto alla media di settore, e il 40% di utenti inattivi in meno.

articoli correlati

MEDIA

LOVEThESIGN lancia la web serie #inufficioconluca: protagonista Luca Argentero

- # # # # #

LOVEThESIGN lancia la web serie #inufficioconluca

Chi fonda una startup lo sa: per fare qualcosa di nuovo, per avere successo, è necessario mettersi in gioco. Così fanno Laura Angius, Simone Panfilo e Vincenzo Cannata, i tre fondatori di LOVEThESIGN, alle prese con i colpi di genio del loro nuovo collaboratore: Luca Argentero. Questa è la trama della web series #inufficioconluca, ma questa è anche la realtà.
#inufficioconluca è un racconto, una forma di storytelling che va molto oltre l’ADV tradizionale: nessun attore – neanche Luca, in verità. In tutti i video si vedono solo i fondatori e il team al lavoro negli uffici di LOVEThESIGN. Creare e gestire il miglior e-commerce di home design in Italia è un lavoro di squadra: #inufficioconluca anche.

Un grande impegno per un’azienda giovane: qual è l’obiettivo? Essere innovativi fino in fondo. Non fermarsi alle idee e alle parole. Creare forme di comunicazione dinamiche e tese al futuro. Così, con il terzo e il quarto episodio, la serie entra nel vivo, svelando il mix esplosivo di ironia, professionalità e capacità di comunicare che caratterizza LOVEThESIGN. Comunicare divertendo e – soprattutto – divertendosi, è una visione aziendale precisa.

Uffici di LOVEThESIGN, interno giorno, arriva un Luca Argentero trafelato: è in ritardo per la prima riunione di marketing a cui deve partecipare. Si scusa. Sconsolati ma comprensivi, Laura, Simone e Vincenzo cercano immediatamente di indirizzare Luca verso gli obiettivi che deve raggiungere. Pochi secondi e già si scontrano con l’imprevedibile creatività dell’attore. Luca ha in serbo un’idea di marketing virale tutta sua, offre uno spunto, ma lascia tutti con il fiato sospeso. È nel quarto episodio (online dal 24 maggio) la sua prova del fuoco: Luca spiega le cinque regole per rendere un video virale. La ricetta è interessante: prendi cinque secondi, mettici un gatto e un imprevisto, proponi un tormentone e finisci in manette. Sarà troppo innovativo anche per LOVEThESIGN?

#inufficioconluca è un’operazione che nasce da un interrogativo: quali sono le domande più comuni di chi naviga in un e-commerce di home design e, in particolare, su LOVEThESIGN? La serie è diffusa esclusivamente online, via Youtube, Facebook e su “lovethesign.com/inufficioconluca”. Negli episodi Luca Argentero e i veri componenti del management e del team LOVEThESIGN (dal marketing, alla logistica, al customer care) raccontano la quotidianità di una startup digitale: nuovi ruoli, nuovi mestieri, un team giovanissimo, che descrivono una realtà in controtendenza rispetto al mercato del lavoro attuale, un esempio di rinascita economica che avviene grazie a un canale nuovo (almeno in Italia), attraverso l’idea di internet come strumento (e non come fine). La storia di un successo che è il frutto di tanto lavoro, di una visione imprenditoriale dinamica e di persone che amano ciò che fanno.

“Un milione e mezzo di views generate. Un ottimo risultato per #inufficioconluca, ma diffondere un contenuto su internet non è immediato. Abbiamo scelto i canali social, come Facebook, Youtube, Instagram e Twitter, rivolgendoci a gruppi di interesse mixati con quelle che per noi sono similar audience. Quindi usiamo il retargeting su chi apprezza i video per cercare di proporgli contenuti che effettivamente lo interessino. Non solo proposte commerciali, selezionate ad hoc o in promozione, ma anche altri episodi della serie. Il successo, nel nostro caso, arriva da una strategia di comunicazione diversificata ma coerente”, spiega Vincenzo Cannata, CEO e co-founder di LOVEThESIGN.

Il successo riscosso dalle prime quattro puntate di #inufficioconluca ha assunto anche forme inattese, portando alla ribalta le infinite possibilità offerte da strategie di marketing innovative. Un esempio su tutti: in questi mesi la posta di LOVEThESIGN è stata sommersa di curriculum. E molti dei profili erano davvero interessanti. L’immagine di un’azienda a cui piace sperimentare attira ed è uno stimolo valido anche per i candidati migliori.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

LOVEThESIGN trionfa alla quarta edizione del Netcomm eCommerce Award 2015

- # # # # #

É lo showroom virtuale per soluzioni d’arredo moderne, eleganti e divertenti LOVEThESIGN ad aggiudicarsi il Netcomm E-Commerce Award 2015 che si è svolto questa sera al Copernico di Milano. Giunto alla quarta edizione il premio organizzato dal Consorzio NetComm rappresenta il riconoscimento dedicato a progetti di business in cui si valorizzano le strategie e l’originalità delle idee applicate al commercio elettronico.

L’evento è stato organizzato in collaborazione con TVN Media Group, editore anche della nostra testata, e ha visto la partecipazione di importanti realtà aziendali, che hanno scelto di innovare nell’e-commerce. I lavori iscritti al Premio sono stati oltre 60.

Una prima fase di selezione è stata effettuata da una giuria online costituita da cyber consumatori selezionati tra i lettori del nostro mensile Adv Strategie di Comunicazione. A questa fase ha fatto seguito il giudizio di protagonisti del mondo della comunicazione ed esperti del settore, riunitisi lo scorso 27 marzo: Roberto Liscia, Presidente Consorzio Netcomm, Pietro Cerretani, ceo LSDC, Massimo Bolchi, Direttore Responsabile ADV Strategie di Comunicazione, Walter Devenuto, Managing Director Bakker Italia, Giacomo Fusina Ad Human Highway, Sergio Tonfi, Editor & Promoter Superbrands.

Di seguito l’elenco di tutti i vincitori. Si aggiudica il primo premio nella categoria “viaggi e tempo libero” Wish Days per il sito www.emozione3.it

Nell’anno dell’Expo dedicata al tema dell’alimentazione, la categoria Alimentari è presenta nella doppia accezione, Retail e Brand. Per Retail a trionfare è Eataly.Net realizzato dall’agenzia Alpenite. Nella categoria Alimentari/brand sono invece gli intramontabili Baci Perugina a vincere con l’ecommerce realizzato dall’agenzia The Big Now.

Alla catena GameStop va il primo premio nella categoria Elettronica di Consumo. Per Abbigliamento e accessori è stata invece premiata VF International per il sito www.napapijri.com realizzato dall’agenzia Bitmama. Nella categoria Assicurazioni e altri servizi primeggia Edenred Italia.
A Beautybit il primo premio nella categoria Cosmetica e benessere. Doppia categoria anche per l’innovazione, vente-privee per aver innovato la user experience, ePRICE per il Service Design. Artechne è stata premiata come nuova promessa del commercio elettronico. Menzione della giuria a Tempur Sealy Italia nella categoria Arredamento e Oggestica.

Esprime soddisfazione il presidente del consorzio NetComm Roberto Liscia: “Hanno partecipato a questa edizione siti molto qualificati che fanno parte dei settori più diversi. I vincitori hanno dimostrato attenzione per le esigenze dei consumatori, senza dimenticare innovazione e creatività. Tra i premiati ci sono anche grandi nomi del settore alimentare come Baci Perugina e Eataly, assolute eccellenze del campo. Il vincitore assoluto è LOVEThESIGN, una start up giovane che ha dalla sua competenza e innovazione che saputo coniugare la bellezza e la ricchezza del made in Italy”.

E l’appuntamento con lo stato dell’arte del commercio elettronico italiano si rinnova domani con la nuova edizione dell’Ecommerce Forum, il presidente Liscia anticipa che l’edizione 2015 è già un successo, più di 4000 le persone registrate e una serie di incontri con i principali protagonisti del settore. Uno spaccato significativo che certifica che “il mercato italiano è entrato nell’età adulta, con una crescita che si aggira sul 15% annuo per un totale di 16 milioni di acquirenti italiani”.

articoli correlati

AGENZIE

Web Analytics World, l’evento sulla Web Analytics di Webranking

- # # # # # # # # # #

La Web Analytics e il suo potenziale non sono ancora sfruttati pienamente nel nostro paese. Per questo motivo, Webranking ha voluto riunire i principali player del settore con l’obiettivo di evangelizzare e fornire spunti importanti su come utilizzare al meglio la Web Analytics nelle strategie digitali.

Adobe, Allianz, Google, Intimissimi, LOVEThESIGN, Tag Commander, Tealium, Webtrekk, e la stessa Webranking sono così intervenuti per condividere la propria esperienza con marketing manager di importanti realtà.
Durante l’evento si è discusso del modo in cui piattaforme come Google Analytics (free e premium), Adobe Analytics e Webtrekk permettono di misurare l’efficacia di un investimento pubblicitario con precisione e in tempo reale. I vari interventi hanno dimostrato che non esiste uno strumento universale: il mercato è in continua evoluzione e gli strumenti attualmente presenti offrono soluzioni diverse che si adattano a differenti esigenze di business.

Si è parlato molto anche di tag manager e di prodotti come Tealium o Tag Commander, fondamentali in uno scenario in cui marketer e analyst hanno vincoli tecnologici dettati dalla piattaforma Web e/o dal reparto IT. In qualità di “contenitori virtuali”, i tag manager permettono al reparto marketing di adattarsi velocemente alle evoluzioni di mercato, avere maggiore flessibilità operativa e abbassare tempi e costi di gestione. Anche in questo caso la scelta del tag manager più appropriato dipende dai bisogni e dai vincoli di ciascun brand.

Ai singoli interventi dei cinque vendor di settore (Google, Adobe, Webtrekk, Tealium e Tag Commander) sono poi seguiti casi studio concreti. 
LOVEThESIGN ha iniziato spiegando quali dati è importante monitorare per migliorare il proprio business, e Webranking ha proseguito illustrando come sono stati eseguiti il setup di Adobe e l’implementazione di Tealium su Vodafone. Allianz ha poi mostrato come è stato possibile integrare i dati online e offline con il setup di Google Analytics Premium sull’intero network di siti, mentre Intimissimi ha parlato di come l’implementazione di Tag Commander gli abbia velocizzato lo start delle campagne promozionali. Ha concluso di nuovo Webranking con un caso studio legato a Edidomus e Webtrekk, dimostrando come è possibile sfruttare la Web Analytics per generare contenuti di valore.
“I dati sono il nuovo petrolio. Occorre fidarsi della macchina che li estrae e raffinarli per generare valore aggiunto” ha detto Nereo Sciutto, Presidente e Co-fondatore di Webranking, nel suo intervento a WAW riprendendo una metafora sempre più utilizzata negli ultimi anni. “I tool di Web Analytics possono darci risposte straordinarie, ma per farlo dobbiamo sapere che cosa chiedere.”

articoli correlati