BRAND STRATEGY

Lorenzo Marini Group firma il ritorno in tv di Fileni Bio

- # # # #

Fileni - Lorenzo Marini

A due anni dal lancio della prima campagna, torna in radio e tv lo spot di Fileni BIO. Da domenica 23 settembre a domenica 14 ottobre saranno numerosissimi i passaggi sulle principali reti nazionali, negli orari di maggiore ascolto.

Nel nuovo spot, l’azienda marchigiana accende i riflettori sulla propria esperienza nel mondo del biologico, raccontando la sua passione per la qualità e per il rispetto della tradizione.

20 anni di esperienza nel nuovo spot

Da oltre 20 anni, con grande lungimiranza, Fileni ha intrapreso la strada del biologico, proponendo ai consumatori prodotti di alta qualità che rispettano l’ambiente e il benessere animale. Le numerose certificazioni, tra cui la recente e prestigiosa ISO:14001 per la gestione ambientale, testimoniano un impegno concreto a favore della ricerca dell’eccellenza.

Questa filosofia ha garantito a Fileni la leadership nel mercato del bio. Una leadership che ora viene rimarcata in uno spot tutto nuovo – firmato anche questa volta da Lorenzo Marini Group – che risponde alla domanda: “Che cosa c’è dietro a Fileni BIO?”.

In 30 secondi viaggiamo così alla scoperta della filosofia di un’azienda che guarda all’eccellenza senza compromessi: Fileni si prende lo spazio per raccontare i motivi di una storia e di una scelta lungimirante, fatta di amore per la natura e rispetto per l’ambiente. Numerose sono le inquadrature delle colline marchigiane e del centro Italia, paesaggi e terreni biologici in cui si inseriscono gli allevamenti Fileni. Tutto questo per ricordare ai consumatori che il pollo Fileni BIO “è naturale, è buono”.

Nuovo pack per la linea Fileni BIO

In concomitanza con il nuovo spot arriva anche un packaging tutto nuovo per la linea biologica: addio, dunque, al polistirolo in favore di una vaschetta in plastica più resistente e pratica che può essere smaltita nella raccolta della plastica. Anche l’etichetta è stata abbandonata per lasciare spazio a un elegante film stampato dove lo storytelling di filiera e il racconto dei plus di prodotto trova ancora più spazio.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Tonno Mare Aperto e Lorenzo Marini Group presentano gli Chef dell’India

- # # #

spot tonno mare aperto

Arriva in tv una nuova puntata della serie “Chef dal Mondo”, ideata da Lorenzo Marini Group  per Tonno Mare Aperto. La serie si arricchisce di un nuovo episodio. Dopo il successo degli chef Francesi, Giapponesi e Tedeschi, arrivano gli chef indiani interpretati dal duo comico Bove&Limardi, che si scambiano battute divertenti nella preparazione di una ricetta con il Tonno Mare Aperto.

“Questo format di comunicazione fortemente innovativo sta riscontrando un crescente successo di notorietà e di vendita, anche grazie alla volontà dell’azienda di intraprendere una strada di comunicazione che uscisse dagli schemi. La gente ha bisogno di leggerezza, di acquistare con un sorriso, ha bisogno di marche sempre meno impositive e sempre più immersive, ecco perché creare un rapporto di simpatia trasforma il target in brand ambassador” ha raccontato Lorenzo Marini.

La campagna sarà integrata da altre iniziative di comunicazione, dai social al punto vendita con un investimento molto rilevante da parte di Mare Aperto Foods.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Tonno Mare Aperto, aperto come te: l’azienda punta sull’ironia con Lorenzo Marini Group

- # #

tonno mare aperto chef

La comunicazione Mare Aperto usa lo stereotipo di due chef ai fornelli che alla fine preferiscono la sana sincerità del nuovo brand. Sarà infatti tutto orientato alla simpatia e alla ironia il nuovo posizionamento del brand. La nuova piattaforma di comunicazione, ideata dall’agenzia, prende le distanze da uno stile di comunicazione autoreferenziale e conformato del settore delle conserve ittiche per proporre una strada distruptive e innovativa.

La campagna è multisoggetto e, per tutta l’estate avremo on air i primi due soggetti: due cuochi francesi tutti mais-oui-ohoh- ohoh e due cuochi giapponesi tutti d’un pezzo, uno addirittura armato di katana.
Il risultato è esilarante e destinato a diventare un vero e proprio tormentone estivo. Questa creatività nasce da un concetto di marca destinato a lavorare nel tempo. Tonno Mare Aperto, Aperto come te.

Secondo ricerche condotte dall’agenzia infatti, cresce il numero di consumatori stanchi dell’ovvio che esprimono come contenuto ideale della pubblicità il divertimento al primo posto con il 64%. Un altro elemento rilevato è l’eccesso di presenzialismo degli chef in tv e in tutti i media, che ha suggerito al team creativo una vera e propria “presa in giro” dell’alta cucina internazionale.

La campagna si distingue nettamente rispetto ai messaggi della categoria anche grazie ad un linguaggio coraggioso e caratterizzante che vede come protagonisti due testimonial di eccezione. Sono Bove e Limardi, comici di spicco, famosi per la loro serie infinita di passaggi surreali, di giochi onomatopeici, di dialoghi con incredibili suoni imitati. Cabarettisti cresciuti sul palcoscenico di Zelig, hanno avuto come maestro e compagno di scena Enzo Jannacci.
Eccoli lì, interpretare questi piccoli capolavori da 30 secondi per Mare Aperto in cui i nostri due attori interpretano chef di varie nazionalità e si scambiano battute scintillanti mentre preparano ricette elaborate per i clienti, ma per se stessi riservano la semplice e naturale bontà del tonno Mare Aperto.

La strategia media, le analisi del target e dei risultati di pianificazione saranno interamente gestiti e curati da OMD che ha acquisito Mare Aperto, come nuovo cliente, nelle settimane scorse in seguito ad una consultazione.
L’inizio della campagna pubblicitaria sarà sancito da un appuntamento televisivo speciale, che vedrà lo spot trasmesso in contemporanea su tutte le reti Mediaset, alle ore 21.06 del 7 Giugno attraverso il modulo “All21”.
La pianificazione si articolerà su diversi flight che coinvolgeranno Canale 5, Italia 1, Rete 4, Tgcom, Topcrime, Mediaset Extra, Iris, La5 e Italia 2
Per dare maggior supporto alla campagna tv e veicolare la nuova immagine di marca, è stato anche realizzato il nuovo sito Mare Aperto. Ma non basta. Anche la pagina Facebook contribuirà a fare da megafono alla comunicazione creando un dialogo costante con la nostra audience con ricette, novità, informazioni.

Credits:

Agenzia Lorenzo Marini Group
Direzione creativa: Lorenzo Marini
Art director: Stella Lupi
Copywriter: Nicoletta Cocchi
Servizio Clienti : Artemisa Sakaj
Casa di produzione: BRW Filmland
Regia: Lorenzo Marini
Direttore fotografia: Manfredo Archinto
Executive producer: Maurizio Coppolecchia.
Centro media: OMD

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Lorenzo Marini Group “ridisegna” Made Expo

- # #

made expo

MADE expo, la biennale di riferimento per il mondo dell’architettura e dell’edilizia, sin dalla sua nascita ha trovato i suoi punti di forza nella continua evoluzione e innovazione, aspetti indispensabili in un mondo come quello delle costruzioni che nell’ultimo decennio ha vissuto un’autentica rivoluzione.Da qui la scelta degli organizzatori di MADE expo di investire nel rinnovamento dell’immagine della manifestazione affidandosi all’agenzia internazionale Lorenzo Marini Group, con l’obiettivo di aggiornare il proprio logo e al contempo identificare un messaggio che la rendesse riconoscibile e memorabile all’estero ed in Italia.
La scelta è caduta su un simbolo grafico di grande impatto iconico a forma poliedrica con lo scopo di confermare il ruolo di MADE expo quale fiera “del fare” grazie alla sua capacità di integrare e connettere concretamente il mercato delle costruzioni e il business a esso collegato.

“La sintesi visiva di questo manifesto riassume lo storytelling di Made fatto di solidità, integrazione e connessione. L’elemento visivo è un nodo strutturale dove tutti i vari componenti convergono, creando una compattezza semantica tra gli elementi di esposizione e la fiera stessa. Il colore rosso ci parla di energia, passione, creatività”, commenta Lorenzo Marini. “Il forte contrasto tridimensionale anticipa l’animazione dinamica che tutti i simboli statici devono oramai avere per essere anche digitali. La bidimensione dei marchi si deve trasformare in tridimensione animata.”.

Concetti racchiusi anche nel claim “dal dire al fare, MADE” che sottolinea il ruolo fondamentale della manifestazione come momento di incontro e contatto anche fisico: essere presenti vuol dire infatti fare parte di un mondo attivo e sempre in movimento.

Credits
Direzione creativa : Lorenzo Marini
Art director : Stella Lupi
Account Executive: Artemisa Sakaj.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Una nuova immagine per Novamont, insieme a Lorenzo Marini Group

- # # # # #

Per avviare e portare a termine il processo di rebranding, attraverso la definizione della propria equity e della propria Brand Identity, Novamento si affida – dopo una consultazione – a Lorenzo Marini Group, chiedendo all’agenzia un progetto integrato sulla brand architecture del gruppo. Nata come centro di ricerca Montedison con l’ambizioso obiettivo di realizzare una “Chimica Vivente per la Qualità della Vita”, dopo anni di intensa attività di ricerca Novamont ha sviluppato e portato sul mercato una nuova famiglia di materiali a basso impatto, riconosciuti commercialmente con il nome “Mater-Bi”, un’innovativa famiglia di biopolimeri, biodegradabili e compostabili, ottenuti con materie prime rinnovabili.

Ma Novamont non realizza solo prodotti: il suo modello di sviluppo, la “Bioraffineria Integrata nel Territorio”, guarda, in particolare, alla creazione di filiere agroindustriali a partire dalle aree locali, nel rispetto della loro biodiversità ed in partnership con gli agricoltori, e da siti industriali non più competitivi o dismessi che possono essere oggetto di riconversione, adottando un approccio conservativo e non dissipativo, economicamente sostenibile ed ambientalmente compatibile.
Con 412 addetti e investimenti costanti in attività di R&S (7,2% sul fatturato 2014), il Gruppo Novamont ha generato, negli anni, un portafoglio di circa 1.000 brevetti.
Forte di questo storytelling e di questa unicità nel mercato mondiale, l’azienda ha deciso di allineare la propria immagine attraverso una operazione ampia di progettazione delle identità visive che riguarda tutto il gruppo, comprese le società consociate, Mater Biopolymer e Mater Biotech, ed i suoi prodotti: Mater-Bi, , Matrol-Bi e Origo-Bi.
La nuova brand identity verrà presentata a settembre con l’obiettivo di creare un house of style capace di migliorare la brand reputation presso gli stakeholder, gli opinion makers e il target più attento dei consumatori.
Il progetto di affinamento di immagine voluto dall’amministratore delegato Catia Bastioli, ha come gruppo di lavoro interno il team di comunicazione (con Giulia Gregori, Andrea Di Stefano, Federica Mastroianni eFlavia Vigoriti), mentre per l’agenzia il team di lavoro è composto da Lorenzo Marini, Mario Attalla, Nicoletta Cocchi, Dominique Alessandro, Stella Lupi e Artemisa Sakaj.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Lorenzo Marini Group firma la nuova brand image di Lux

- # # #

Due mesi dopo l’incarico per la realizzazione della nuova brand identity di Lux, Lorenzo Marini Group presenta la nuova brand image di Lux che, a differenza del marchio precedente, tutto imperniato sulla forza espressiva della lettera X, adesso è diventato armonico, aperto e congloba sia il logos che il simbolo, trasformando gli elementi grafici della lettera X in forme dinamiche articolate. 
Una sorta di doppia lettura contemporanea, fatta di una parola amplificata dal marchio che funge da raggiera amplificatrice anche se posizionato al livello sottostante.

L’amministratore delegato Luca Bernabei ha chiesto al team di lavoro un linguaggio internazionale e contemporaneo, degno di rappresentare sia la storicità dell’azienda divenuta famosa in tutto il mondo per il progetto Bibbia esportato in 140 paesi e sia la sua vicinanza al target giovane e sempre più multimediale al quale Lux si avvicinerà con fiction specifiche.
Il video narra difatti la pioggia di stelle che provenendo da direzioni opposte si incontrano e anticipano il segno distintivo che poi diventerà marchio, la cui scelta cromatica sposa il blu è l’oro, colori che combinano eleganza e tradizione con solarità e energia.

L’atmosfera creata si ispira dunque sia alla qualità dell’entertainment e sia alla fantasia, che apre al mondo dei sogni che circonda la nostra vita e il nostro mondo. Realizzato dal team misto di New York e Milano dai direttori creativi Dominique Alessandro e Lorenzo Marini la nuova identità visiva comprende adattamenti on line e off line su tutti i campi di utilizzo della compagnia conosciuta sia per la serie televisiva “Don Matteo” ma anche per “Guerra e Pace” e per “Coco Chanel”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Lorenzo Marini Group e lo “spettacolo di fuoco” per nordica extraflame

- # # # # # # #

Nordica Extraflame, leader italiana del settore, torna sulle principali reti televisive. Con la sua capillare rete distributiva di caminetti e stufe a legna La Nordica cresce sul mercato allargando la distribuzione in tutta Europa. Per affermare la Brand Awareness La Nordica ha affidato la creazione di uno spot di portata internazionale all’agenzia Lorenzo Marini Group. Il concept creativo si basa sui valori ancestrali della scoperta di un elemento primario e fondante come il fuoco, raccontando la sua evoluzione e la sua capacità di mutazione fluida. Proprio lo storytelling del fuoco che racconta se stesso in una costante mutazione di forme: dal volo di uccelli (la leggerezza) all’albero (la crescita) al leone che ruggisce (la leadership) alla coppia che si unisce (la sensualità).

 

Lo spot termina con l’allargamento di campo e la sua definizione fisica proprio su un caminetto acceso, spazio fisico dove le emozioni si creano continuamente. Lo spot è stato realizzato da BRW Filmland con una lunga post produzione in 3D a Londra e la musica intimista al pianoforte è stata appositamente realizzata da Mariella Nava. L’art direction è stata seguita direttamente da Lorenzo Marini, mentre il claim “Lo spettacolo di fuoco” è di Nicoletta Cocchi. “Con questo spot contiamo di dare un contributo valoriale ad un’importante azienda italiana che, come noi, afferma la propria qualità e design anche fuori dai confini locali” commenta soddisfatto Lorenzo Marini.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

La pioggia di té Twinings ritorna in tv con Lorenzo Marini Group

- # # #

Spot che vince non si cambia, pianificato già nei tre anni precedenti, il tè Twinings ritorna in tv con la sua pioggia di bustine nel cielo, riconfermando la creatività dell’agenzia Lorenzo Marini Group già apprezzata e riconosciuta dal pubblico

 

Le ricerche dimostrano infatti che i consumatori sono spesso disorientati dalla crisi e dalla incertezza sul futuro e che ritrovare gli elementi di comunicazione già apprezzati precedentemente da alla marca un ruolo di sicurezza e leadership: “Un paio di mesi fa negli Stati Uniti Nike ha prodotto uno spot appositamente realizzato per celebrare i 25 anni dall’entrata in scena del suo famoso claim “Just Do It” e pensiamo che la ripetizione sia una delle armi più efficaci inventati dalla pubblicità” dice Lorenzo Marini.
Lo spot inoltre ha il vantaggio di mostrare la gamma dei tè Twinings proprio dentro l’azione e non staccati dallo spot e relegati al ruolo finale di pack shot. Una marca che interagisce col suo consumatore in un mercato difficile, dove la fedeltà non è più un valore”.

 

Uscito nell’ottobre del 2010, lo spot è stato prodotto da Filmaster con la regia dello spagnolo Sergi Cappellas e girato interamente a Milano. Oltre alla direzione creativa di Lorenzo Marini hanno lavorato Giovanni Pagano, art director supervisor e Marilù Esposito copy writer. La pianificazione sarà curata da CIA Medianetwork.

articoli correlati

AGENZIE

A Lorenzo Marini Group la prima campagna di comunicazione collettiva di FCP-Assoquotidiani

- # # # #

La FCP-Assoquotidiani, Associazione della Federazione Concessionarie Pubblicità, realizzerà per la prima volta  una campagna di comunicazione collettiva con un obiettivo strategico e tattico. Nell’ambito della nuova normativa che conferma l’obbligo di pubblicità dei bandi di gara sui giornali,  FCP Assoquotidiani vuole infatti affermare con forza il valore sociale e l’impatto economico che derivano dall’informazione e dalla trasparenza. In generale, si sostiene  anche il comparto della pubblicità stessa, sottolineandone l’importanza di diffusione, certificazione e supporto all’economia. L’assegnazione è stata affidata a Lorenzo Marini Group.

 

Il Presidente FCP Massimo Martellini ha appoggiato l’iniziativa auspicando una sensibilizzazione della Pubblica Amministrazione al fine di recuperare il valore della stampa nella comunicazione a livello nazionale e territoriale anche nel rapporto con le istituzioni.  L’agenzia e il cliente FCP  Assoquotidiani sono già al lavoro per una imminente campagna dei valori e, come afferma il presidente FCP-Assoquotidiani, Massimo Malfetti  “date le polemiche che hanno accompagnato il tema della Legge Anticorruzione ci aspettiamo un messaggio che ribadisca il concetto della necessità di trasparenza della Pubblica Amministrazione”.
Secondo Billy Frateschi “il concetto creativo è così originale e il tono di voce così importante che volevamo un connubio tra forza strategica e eleganza esecutiva. Visti i precedenti dell’agenzia di Lorenzo Marini su campagne corporate e istituzionali a mezzo quotidiano, ci sembrava naturale scegliere un team italiano e indipendente ad alto livello creativo.
La campagna stampa vede già al lavoro il team dell’agenzia Lorenzo Marini Group sotto la direzione creativa di Nicoletta Cocchi e si prevedono già le prime uscite nel prossimo mese.

articoli correlati

AGENZIE

Lucia De Bernardis entra nel team commerciale di Lorenzo Marini Group

- # # # # # # #

Lucia De Bernardis è il nuovo acquisto del team di Account dell’agenzia di Lorenzo Marini. Con sei anni di esperienza nelle multinazionali della comunicazione, quali DDB e Saatchi&Saatchi, ha avuto modo di lavorare con alcuni dei personaggi di maggior spicco del settore.

 

Lucia nell’ultimo biennio ha lavorato per Bennet ed Hasbro, curando la comunicazione Above the line e Below the line. Negli anni precedenti inoltre ha avuto modo di lavorare su Esso, Arbre Magique, Mister Magic e Campari. In Saatchi&Saatchi ha invece maturato un’esperienza su clienti quali TIM, Telecom Italia e Mtv Mobile.

 

articoli correlati