BRAND STRATEGY

Due anime per la campagna Caviro Tavernello di Lorenzo Marini Group

- # # # #

caviro tevrenello

Caviro torna in tv con un nuovo spot estivo ideato da Lorenzo Marini Group per la comunicazione della linea dei vini frizzanti Tavernello. Lo spot è stato studiato sia a livello tattico, per la stagionalità del consumo del vino frizzante, sia a livello strategico, secondo un sistema di comunicazione integrata.
Per questo motivo, il flight pianificato da ieri prevede un on air contemporaneo del film di prodotto e del film istituzionale di Caviro Tavernello, presentato la prima volta ad aprile in occasione del Vinitaly.

Da un lato dunque la comunicazione di prodotto: un formato breve ma estremamente efficace, con l’obiettivo di rafforzare l’awareness del brand anche nel segmento dei frizzanti, al fine di presidiare il mercato dell’aperitivo estivo.  l claim “Tavernello frizzante. L’estate sta iniziando.” enfatizza il messaggio di freschezza, vivacità e leggerezza, suggerendo in modo sottile e di complicità con il consumatore.

Dall’altro lato la comunicazione di brand, che ha fino ad ora alimentato il sistema di comunicazione integrato: rafforzare e confermare il nuovo posizionamento del brand Tavernello, ovvero quello di essere un prodotto da tavola semplice, equilibrato, quotidiano, ma anche frutto del duro lavoro di mani esperte del più grande gruppo vitivinicolo italiano: “Semplice non vuol dire Facile”, come ci ricorda sul finale il claim di forte impatto emotivo.

La pianificazione prevede un investimento importante nel mezzo tv con un on air per tutto il periodo estivo, e una declinazione della campagna nel digital e in attività promozionali sul territorio nazionale ed estero.

“Questo format di comunicazione sta riscontrando un crescente successo di notorietà e di vendita, anche grazie alla volontà dell’azienda Caviro di intraprendere una strada di comunicazione distintiva, per permettere un’evoluzione valoriale della leadership di Tavernello nel mercato italiano dei vini.”, spiega Lorenzo Marini, CEO e Direttore Creativo di Lorenzo Marini Group, sotto la cui direzione creativa hanno lavorato per questo progetto, Ezio Campellone, general manager, Alessandro Rocco, art director, Artemisa Sakaj, account supervisor, Elisabetta Scolaro, account executive.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

On air domenica la nuova campagna Tavernello di Lorenzo Marini Group

- # # # #

tavernello

On air da domenica 8 aprile la nuova campagna di comunicazione di Caviro, per il brand Tavernello, che ha scelto di sviluppare con l’agenzia Lorenzo Marini Group un progetto strategico e creativo che miri a rafforzare e valorizzare l’immagine del brand Tavernello e a comunicare la realtà della sua linea di vini in brik e bottiglia.

Obiettivo principale della campagna è quello di promuovere il brand attraverso i suoi valori di rassicurazione legati alla filiera e al saper fare, al fine di incrementare la reputation e la fiducia verso Tavernello.

Il concetto strategico sviluppato dall’agenzia si focalizza sulla tradizione del “bere bene italiano”: Tavernello è il vino della tradizione vinicola italiana che puoi bere ogni giorno a casa tua, sia a tavola che in occasioni conviviali.

È questo il posizionamento del brand, confermato dai suoi ormai 30 anni di storia: una qualità italiana accessibile, che è fatta tradizione e competenza vitivinicola del gruppo Caviro, la realtà più grande esistente in Italia con i suoi 13.000 viticoltori distribuiti in 7 regioni e 30 cantine dove viene prodotta la gamma completa dei prodotti Caviro. Una forte presenza istituzionale che rassicura e garantisce l’assoluta qualità dei suoi vini.

La campagna ideata dal team di Lorenzo Marini è uno storytelling emotivo che racconta la realtà che sta dietro a Tavernello, per permettere una evoluzione valoriale della leadership di Tavernello nel mercato italiano dei vini.

Lo spot (da 90”, 60” e 30”) è un film fotografico, con un tono da leader, che rende omaggio proprio al lavoro di coloro che, giorno per giorno, contribuiscono a portare Tavernello sulla tavola di oltre 4 milioni di famiglie italiane. Il messaggio, veicolato con parole e immagini cariche di poesia, è una vera e propria ode al lavoro agricolo, alla fatica e al giusto orgoglio di chi si impegna con passione ogni giorno per trarne i frutti migliori. Tavernello è un vino da tavola semplice, equilibrato, adatto al consumo quotidiano, ma è anche frutto del duro lavoro di mani esperte, sporche di terra: “Semplice non vuol dire Facile”, come ci ricorda sul finale il claim di forte impatto emotivo.

articoli correlati

AGENZIE

Gruppo Lorenzo Marini vince la gara di Caviro per il riposizionamento di Tavernello

- # # # #

Lorenzo Marini caviro tavernello

Caviro, il più grande vigneto d’Italia, ha affidato a Lorenzo Marini Group, dopo una consultazione con quattro agenzie, il budget pubblicitario del proprio brand eroe Tavernello.

La grande azienda vinicola italiana ha scelto di collaborare con l’agenzia fondata da Lorenzo Marini, che non ha prodotto solo una campagna tv ma ha sviluppato, per il vino più venduto in Italia, una strategia di comunicazione integrata a più livelli con un team interdisciplinare creato su misura per Caviro. La piattaforma concettuale e creativa presenta il nuovo posizionamento del brand, la sua gamma, che oltre al classico brik offre ai consumatori una linea completa ed articolata di vini in bottiglia, in grado di presidiare ogni occasione di consumo in ambito familiare.

“Siamo felici di aver scelto Lorenzo Marini Group perchè è una grande realtà italiana di comunicazione”, afferma SimonPietro Felice, Direttore Generale.  “E noi di Caviro come azienda leader italiana, vogliamo supportare sempre di più il brand Tavernello nella sua crescita di immagine e presenza nella vita quotidiana delle famiglie con una comunicazione di valore”.

Il team di lavoro dell’agenzia è stato composto da Ezio Campellone, general manager e strategic planner, da Riccardo Fattore art director, da Shan Shan Liu, graphic designer e da Elisabetta Scolaro account executive. Ha collaborato anche il Gruppo americano di AW Marini composto da Dominick Alessandro e Kris Weber, direttori creativi, e Artemisa Sakaj, account supervisor.

articoli correlati

Senza categoria

Mare Aperto e Lorenzo Marini allargano alla radio la campagna di comunicazione integrata

- # # # #

tonno mare aperto

Mare Aperto Foods presenta un nuovo episodio della sua campagna di comunicazione integrata, esclusiva e divertente, ideata e diretta dall’agenzia creativa Lorenzo Marini Group.

Infatti è on air da lunedì 3 aprile uno spot radio da 30”, sorprendente e di forte impatto come la tv, realizzato al fine di aumentare la brand awareness e mantenere alto il ricordo della marca, attraverso un tormentone creativo.

Dopo la parodia ironica degli chef dal mondo, trasmessa nelle principali reti televisive, ritroviamo in radio i due cabarettisti chef Bove&Limardi, in veste di interpreti della famosa canzone dello Zecchino d’Oro “Volevo un gatto nero”, reinterpretata in chiave ironica, con una parodia fresca e simpatica, diretta a coinvolgere il grande pubblico. Così “Volevo un gatto nero” diventa “Volevo un Mare Aperto”: un singolare brano che riesce a farci strappare un sorriso e a regalarci trenta secondi di spettacolo, che confermano il posizionamento in comunicazione di Tonno Mare Aperto, marca che ha deciso di essere leggera, spensierata, giovane e vicina al consumatore, con un rapporto di complicità e simpatia. “Aperta” appunto, e lavorata grazie al contributo di Peperoncino Studio.

La campagna sarà integrata con attività nel punto vendita e sui canali digitali.

articoli correlati

AGENZIE

Poliform apre il secondo store a NY e si affida a Lorenzo Marini per il mercato USA

- # # # # #

poliform

Poliform, una delle più significative aziende italiane del settore arredamento, affida il branding per il mercato Usa alla sede americana di Lorenzo Marini. Inoltre, forte della sua presenza internazionale con 800 store in 76 paesi, Poliform apre il secondo store a NYC, dopo quello gia’ inaugurato nel 2001 nell’A&D Building, ispirato ad “una vera casa” a Madison Avenue uno splendido flagship store su due piani e inizia ora una attività di comunicazione integrata.

La strategia presentata dall’agenzia Lorenzo Marini Associates è una piattaforma creativa che punta ad uno storytelling e ad una brand experience allargata nello show room principale.
La comunicazione avviene in quattro fasi. Parte ora con una campagna stampa sul New York Times per creare una connessione con il sito dedicato Poliform-madison.com, favorendo relazioni e data base, e stabilendo in seguito una presenza segnaletica attraverso la campagna billboard in Manhattan.
Sarà anche presidiata l’area degli eventi attraverso un appuntamento mensile capace di coinvolgere personalità italiane di rilevanza nei diversi campi di arte, musica, design, fotografia e letteratura.
Questo calendario è già programmato per il prossimo semestre, e le relazioni pubbliche supporteranno sia gli eventi che la loro rilevanza mediatica.

Poliform avrà dunque la possibilità di esprimere la sua brand equity attraverso il contatto di mondi e culture italiane ma internazionali, attraverso l’allargamento del prodotto a differenti stili di vita, incarnando il concetto di campagna “My life design stories”.
Il progetto di comunicazione integrata è stato elaborato dal team creativo di New York, Kris Weber creative director, Artemisa Sakaj account supervisor, Agathe Likoba copywriter e Lorenzo Marini executive creative director.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Tonno Mare Aperto conferma Lorenzo Marini Group e torna on air con “gli chef francesi”

- # # # #

mare aperto

Dopo i risultati sia di vendita, sia di gradimento e simpatia, ottenuti con la campagna per Tonno Mare Aperto lo scorso anno, l’azienda Mare Aperto Foods conferma la collaborazione con Lorenzo Marini Group e va on air con il “seguito” della “campagna degli Chef”. Lo spot di apertura della campagna TV 2017 sarà dedicato agli chef Francesi, in onda da domenica 22 gennaio sulle principali reti televisive.

Il format di comunicazione innovativo, distintivo e riconoscibile in un mercato caratterizzato da una comunicazione abbastanza tradizionale, viene ripreso con l’obiettivo di consolidare l’awareness del brand e mantenere una relazione empatica con il pubblico.
Il soggetto degli chef Francesi sarà il primo di una serie che alimenterà nelle settimane prossime il format, con l’obiettivo di farne un appuntamento comico atteso e gradito.

Interpreti degli “chef francesi” sono Bove e Limardi, i comici che sono anche i testimonial dell’intera campagna, impegnati in una simpatica parodia del mondo stereotipato della cucina d’autore.
Oltre agli spot tv, la campagna prevede attività di comunicazione integrata, che si allargherà alla radio e alle attività online sui sociali media, nonché alle azioni promozionali e agli eventi spettacolari sul territorio nazionale.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Tutto il “Bio” di Pollo Fileni con Lorenzo Marini Group

- # # # # #

fileni

Dopo lo spot di fine agosto, riprende su stampa quotidiana e periodica, sulla radio nazionale e sui media digitali la comunicazione di Fileni Bio, curata da Lorenzo Marini Group, che firma la piattaforma di comunicazione integrata per un brand che necessita di essere spiegato oltre le apparenze, così da riuscire a trasferire ai suoi consumatori tutta la serietà e la competenza della famiglia Fileni, da sempre impegnata nella produzione di carni di qualità superiore, come appunto la linea Bio.

Se lo spot creato da Lorenzo Marini voleva infatti comunicare ai consumatori tutta la verità che sta dietro alla qualità Fileni, mostrando, attraverso l’espediente visivo di un tavolo che si ribalta, tutta la bellezza lirica delle zone di allevamento e l’etica produttiva dell’azienda, la campagna stampa presenta il concept “Sistema-sapore Fileni Bio” che spiega, in modo chiaro e semplice , la filiera produttiva dell’azienda: dal produttore al consumatore.

Lo spot è stato realizzato sulle colline marchigiane dalla casa di produzione FilmGood con la regia di Fabrizio Mari, mentre Mariella Nava, grande interprete e compositrice italiana, ha realizzato la colonna sonora originale che accompagna le immagini.

Omniacomunicazione, agenzia a servizio completo di Fano, che collabora sul territorio con Lorenzo Marini Group, ha partecipato con il Gruppo LMG alle varie fasi della gara e della successiva realizzazione della campagna.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Al via negli USA la campagna Bertazzoni. Firma Lorenzo Marini & Associates New York

- # # #

Vedrà la luce tra pochi giorni la campagna stampa per le cucine free standing Bertazzoni nelle testate americane di house style, da Architectural Digest, a Elle Dècor, a Interior Design, e nelle principali testate digitali del settore. Si tratta di un’operazione di branding tesa ad affermare il positioning di Bertazzoni nel mercato Usa, paese dove il brand viene scelto proprio per la sua eleganza, rigore e bellezza. “Non potevamo fare altro che amplificare questo concept omaggiando la grande bellezza italiana, ma aggiungendo anche la rassicurazione della parte funzionale” commenta Lorenzo Marini, che spiega come l’idea di base sia un omaggio al prodotto attraverso una serie di ritratti assoluti. Senza concedere nulla allo stile di settore che ammicca al food e all’appetizing, la campagna si differenzia per rigore e compostezza, contrasto cosmetico e pulizia zen. Non ci sono testi informativi, nemmeno pay off e company claim. “Tutto sacrificato nel tempio della bellezza di prodotto, che basta a se stesso” aggiunge il responsabile marketing Massimiliano Ceresini che assieme a Valentina Bertazzoni, brand manager, hanno fortemente voluto una comunicazione così posizionante per la marca.

L’headline “The power of the beauty” afferma sia la potenza trasformante di un oggetto di design come questo all’interno della casa e sia anche la forza stessa del prodotto, grazie al double meaning della parola “power”. Il team creativo che ha realizzato il lavoro è ancora una volta doppio, nel senso che hanno lavorato sia i direttori creativi di New York Dominick Alessandro e Kris Weber che il direttore creativo Nicoletta Cocchi e l’art director Stella Lupi.
Le fotografie di prodotto sono state affidate a Maurizio Cigognetti mentre come soggetto si è scelto un modello di cucina colorato, perchè il colore è un trend in crescita nel mercato americano.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Ricoh moltiplica l’arte con “il quinto elemento” e tre artisti emergenti

- # # # # # #

Quando ci si rivolge ai creativi è importante parlare il linguaggio della creatività. Ricoh Pro C7100X offre infatti agli art director nuove opportunità per tradurre in immagini l’idea creativa, mediante la quinta stazione colore che consente di aggiungere ai quattro tradizionali colori della stampa un “quinto elemento”: il bianco/trasparente.

Per mostrarne le potenzialità nel mondo dell’advertising e della comunicazione visiva Ricoh ha promosso il Premio “Il quinto elemento. Ricoh moltiplica l’arte”, coinvolgendo tre artisti emergenti – Marco Abisso, Chiara Martino e Stefany Sabino – chiamati a ideare un’opera di “arte moltiplicata” che valorizzi le opportunità date dal “quinto elemento”. La giuria è composta dal Presidente Lorenzo Marini, uno dei più apprezzati creativi italiani e affermato pittore, Rino Moffa, editore di TVN Media Group, Giuliano Grittini, artista e fotografo, e Corrado Musmeci, Presidente di Fontegrafica.

La premiazione avverrà nella seconda metà di settembre. Dopo di che le più autorevoli agenzie di advertising e di comunicazione riceveranno una copia dell’opera vincitrice, riprodotta in un numero limitato di esemplari. Si tratta quindi di un’autentica dimostrazione di arte moltiplicata che consentirà di apprezzare a pieno le soluzioni creative di Ricoh Pro C7100X.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Conosco, Cresco, Creo”: l’Università IULM si affida a Lorenzo Marini Group

- # # # #

Sarà l’agenzia di comunicazione integrata Lorenzo Marini Group a gestire l’immagine della Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM. Si tratta di un incaricodi ampio respiro, affidatole direttamente dal Rettore Prof. Giovanni Puglisi, che parte dal branding e arriva agli open day, utilizzando sia l’advertising on line che off line. Il posizionamento del brand è perfettamente espresso dal company claim: “Conosco, Cresco, Creo” dove i valori dell’Università si spostano sui valori del target.

La campagna adv on air in questi giorni si basa su una multisoggetto dove le icone del design, del fashion vengono rappresentate come degli edifici popolati da studenti. E’ proprio questa la rappresentazione della “fabbrica del sapere” presente in ogni brand, che evidenzia la promessa di una integrazione sempre più stretta tra mondo della teoria e mondo del lavoro. La IULM offre un imprinting culturale completo, offrendo insegnamenti ma anche molte “prove sul campo”, perché studiare significa imparare a fare.

L’incarico della campagna on line viene affidato alla Sottomarini, società digital del gruppo LMG che è già al lavoro sui Social Media e sul sito web, sotto la direzione strategica di Fabrizio Caligiuri, social media manager. L’incarico si completa con l’affidamento sia al reparto di graphic design per il restyling del Logotipo e sia con la pianificazione media.
Con questo incarico la Lorenzo Marini Group porta a tre i clienti che hanno scelto l’agenzia con assegnazione diretta dall’inizio dell’anno, oltre a Berlucchi e Pokestar per il lancio del nuovo programma La casa degli Assi in onda su Italia Uno.

articoli correlati

AGENZIE

La svolta artistica di Lorenzo Marini: un’antologica svela il lato nascosto dell’art director

- # # #

Dal 4 al 19 ottobre Lorenzo Marini sarà protagonista di una antologica in cui saranno esposte per la prima volta le opere realizzate in questi ultimi 15 anni. Molti lavori provengono sia dal suo atelier di Los Angeles sia dal suo studio di Milano.

“Mentre uso il colore, la provocazione e l’impatto nella comunicazione pubblicitaria, uso il bianco, il silenzio e l’eleganza della riservatezza nell’arte” afferma Lorenzo Marini, mentre sta curando personalmente l’allestimento della mostra, la cui inaugurazione è prevista per sabato 4 ottobre dalle 17.00.
La sua poetica deve molto al grande maestro Emilio Vedova, dopo aver studiato Architettura all’Università di Venezia. Il concetto di spazio e la ricerca del visual ideale diventano infatti il paradigma della sua pittura. Una pittura che parte dalla volontà di desemantizzare l’oggetto consumistico e il suo messaggio pubblicitario, scarnificando un concetto a una mera griglia dove l’atto di mercificazione viene annullato dalla bellezza degli elementi.
Dopo un test fatto a Miami in aprile e una collettiva fatta a Soho New York a luglio, la sua prima esibizione sarà patrocinata dalla provincia di Milano a Villa Vertua Masolo di Nova Milanese.
Dopo aver deciso di rendere pubblico il suo lavoro, Marini entra nel campo dell’arte con il bagaglio delle conoscenze di marketing maturato in trent’anni di successi. La mostra difatti viene annunciata sia con una campagna outdoor, che radio, che quotidiana. Contemporaneamente è online il sito lorenzomariniarte.com dove è già esposto il catalogo delle sue opere.
Infine il libro Visuart (Logo Fausto Lupetti Editore) è in distribuzione in tutte le librerie specializzate.

Secondo il grande critico Giacinto Di Pietrantonio “l’indagine pittorica di Marini non ci sottrae solo dalla cacofonia dei mezzi di comunicazione di massa, ma anche nel farci riflettere sui fatti globali e spazi universali. I quadri di Marini, che non fanno mai vedere tutto, sono opere che ci dispongono alla ricerca di noi stessi.”

Lorenzo Marini

Secondo il suo art manager Milo Goj “I confini tra comunicazione e arte visiva sono diventati negli anni 2000 ancora più labili. Nella società complessa i ruoli sono sempre meno definiti. Questo concetto, tradotto nel mondo dell’arte, porta appunto a una caduta delle barriere tra le varie discipline. Nella contemporary art è sempre più difficile distinguere tra arte “pura” e altre forme di creatività. Lorenzo Marini ne rappresenta un paradigma.

Data l’alta affluenza prevista per l’inaugurazione di sabato prossimo ci sarà un secondo appuntamento con il critico Giacinto Di Pietrantonio e la sua presentazione delle opere mercoledì 15 ottobre alle ore 18.00.

articoli correlati

AGENZIE

Visual, una luxury edition per il libro di art direction di Lorenzo Marini

- # # #

Visual, il fortunato libro di art direction trasversale di Lorenzo Marini, torna in libreria pubblicato dalla casa editrice RED in una nuova luxury edition. La nuova veste grafica e il cambio dell’editore vengono incontro alla necessità di esportare ancora di più questo prodotto editoriale, che toccando i vari punti di creatività, arte, graphic design e art direction si colloca in una fascia di prodotti che all’estero incarnano il made in Italy meglio del singolo comparto dell’advertising italiano. Anche i testi sono tutti in inglese con la traduzione italiana nella parte finale del libro.

Proprio muovendo dall’insuccesso all’estero di pubblicazioni specializzate come l’annual dell’Art Director Club, il libro Visual è un annual lungo dieci anni e ripercorre la storia delle idee, le foto della vita nelle sedi delle agenzia del gruppo, i progetti di design e quelli di dipinti, attualmente in esposizione alla galleria di Soho in 178 prince street. Con gli interventi di Alberto Abruzzese, Vanni Codeluppi, Oliviero Toscani, Giovanni Baule e Vincenzo Mollica e con le immagini di Lucio Gelsi, Gian Paolo Barbieri, Christian Coigny e Giovanni Gastel il volume di 300 pagine narra il percorso trasversale di un imprenditore italiano che resta fermamente al comando della sua fucina creativa, facendo dell’intreccio tra le discipline della comunicazione il laboratorio privilegiato per l’art direction tout court. Questa terza edizione aggiunge la ragguardevole cifra di 3000 copie alle precedenti due edizioni, sempre con la stessa tiratura, che rendono Visual uno dei rari libri italiani che può essere trovato sia allo Strand che al Moma  di New York che alla libreria Arcana Books a Los Angeles che alla libreria TongJi di Sahanghai. Red Publishing inizierà inoltre a distribuire Visual nei bookstore di musei e biennali d’arte italiane, online tramite Books Import (www.booksimport.it).

Per presentare questa new luxury edition,  l’editore e l’agenzia web di Lorenzo Marini hanno creato un video trailer che anticipa e mostra frammenti  dei progetti creativi presenti nel libro, creando un mix emotivo ed impattante.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Amore mio”, in tutto il mondo una “casa” per il food tricolore.

- # # # # # #

Lorenzo Marini caviro tavernello

A seguito di un incarico diretto da parte delle Latterie Venete 1887, Lorenzo Marini Associates  New York sta sviluppando un importante progetto di branding, legato all’export di formaggi e salumi prodotti in Italia attraverso la creazioni di spazi di consumo e vendita dedicati. Il modello di riferimento sono le classiche trattorie interpretate in chiave contemporanea, una sorta di Wine bar ma molto più orientate alla categoria italian cheese, identicati con il marchio “Amore Mio”.
Al momento l’agenzia sta lavorando sul graphic design di logotipo e brand identity, mentre in seguito inizierà anche la supervisione del retail design, forte dell’esperienza maturata col progetto internazionale Espression Lavazza  (una linea di caffè italiani nel mondo). Il primo spazio Amore Mio sarà aperta a Tokio, città scelta per il grande fascino che l’italian style riesce a crearvi. Seguiranno New York e via via altre grandi mete internazionali di scambi e culture, considerando che le grandi città contengono un bacino d’utenza ideale per questo tipo di settore alimentare. Oltre ai formaggi FiordiMaso e alla nuova produzione Bio ci saranno salumi del Salumificio Vicentino, di cui l’agenzia sta curando il packaging.
Il progetto creativo prevede un team ibrido, sia italiano che americano, così da poter coniugare gusto e “saper fare” italiano con la contemporaneità e il pragmatismo americano.
Sotto la direzione creativa di Lorenzo Marini (nella fofo) e Kris Weber lavoreranno Stella Lupi, Heather Dega, Yiasuo Nakajima e Paola Mandelli.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Lorenzo Marini ridisegna la pasta ‟gluten-free” di Schär. Al via la campagna stampa

- # # # # #

Schär, azienda ai vertici del mercato nel segmento degli alimenti senza glutine, ha affidato a Lorenzo Marini Group il progetto di branding del marchio nel segmento pasta.

Sviluppando una piattaforma trasversale, strategica e creativa, l’agenzia si è data l’obiettivo di di incrementarne l’identificazione e la riconoscibilità, con un approccio allargato, che va dal posizionamento alle brand guidelines, dall’advertising al packaging.
L’operazione parte dal restyling del packaging della prima linea I classici, che vede coniugarsi l’appetizing del cibo e la ricchezza delle ricette con prodotti Schär con una grafica più assertiva, che include il blu come codice colore di riferimento di categoria. Si proseguirà poi con la linea dei pack Integrali, per l’Italia e per l’estero, e della linea I Regionali.
La campagna stampa, come primo mezzo di atl, massimizza visivamente l’iconicità del gusto e l’utilizzo del blu in contrasto con il giallo sottolinea visivamente la potenza della promessa principale del brand.
Chiude con il nuovo pack ben visibile ed è pianificata su testate nazionali.
Firmano la creatività le art director Giorgia Galli e Stella Lupi, sotto la supervisione creativa di Lorenzo Marini, e Nicoletta Cocchi come direttore creativo copy.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

La Nocciolata Rigoni di Asiago alla conquista degli USA con Lorenzo Marini & Associates Llc.

- # # # # # #

Rigoni di Asiago  lancia il suo prodotto Nocciolata negli USA e si affida alla sede newyorkese di Lorenzo Marini per il progetto strategico e creativo. Crema di nocciole proveniente da agricoltura biologica, con ingredienti tutti naturali di alta qualità, mira al target americano dei “foodies”, sensibile al cibo sano ma sempre alla ricerca di novità.

Il gusto della Nocciolata e  naturalità delle sue origini,  sono le reason why che combinate con la tipologia di target, costituiscono la base della strategia di comunicazione e del concetto creativo. La sede newyorkese Lorenzo Marini & Associates Llc ha sviluppato il progetto  di lancio dal posizionamento alla strategia media, dalla piattaforma creativa alla declinazione di ogni singolo mezzo. L’agenzia ha utilizzato il geo-marketing model, selezionando i consumatori delle metropoli come target primario e partendo geograficamente da New York City come primo spazio mediatico da presidiare.

La strategia media prevede una combinazione di maxi affissioni e formati phone kiosk con attività di tasting e promozione ben connesse con i punti vendita come il noto Wholefoods dove la Nocciolata è distribuita. Parte con un digital plan la prima parte del progetto, tramite la costruzione del sito Usa di Nocciolata Rigoni di Asiago, e con il lancio nel panorama dei social media USA, online a fine Aprile. La campagna offline, che sarà la seconda fase è in fase di studio.

Il team di lavoro è composto da Lorenzo Marini come direttore creativo esecutivo e Kris Weber come direttore creativo, Heather Dega come graphic designer, coordinamento strategico e operativo di Irene Taburni account supervisor e e Artemisa Sakaj account executive.

Rigoni di Asiago USA ha sede a Miami, ma le varie attività di comunicazione internazionale sono coordinate da Cristina Rigoni, come export manager e Cristina Cossa, come responsabile marketing.

articoli correlati