BRAND STRATEGY

Masi affida a FutureBrand il rebranding di Campofiorin

- # # # #

Masi restyling

Masi per celebrare l’importante anniversario e guardare al futuro ha affidato a FutureBrand il compito di elaborare l’immagine di Campofiorin e della Campofiorin Family, una famiglia di vini che si ispira a interpretazioni originali della sua stessa tecnica.

L’intervento ha mirato a valorizzare le equity visive della marca produttrice di vini, un’icona del mercato, rispettandone l’originalità e la riconoscibilità. La capacità innovativa di Campofiorin, infatti, si legge anche nella sua identità di marca, caratterizzata dalla “cornucopia”, la cornice decorativa dell’etichetta, adottata anche da altri produttori come indicatore di appartenenza alla categoria.

L’intervento di restyling si è ispirato alle origini del brand, riproponendo la tipografia del logo Campofiorin degli anni ’60 con le lettere C ed F più grandi sotto cui è stato posizionato centralmente il logo celebrativo 50 in oro, numero che compare anche sulla capsula rosso scuro.

Arrivato con l’annata 2014 a festeggiare i suoi 50 anni, Campofiorin è espressione a tutto tondo dello stile e della creatività del Bel Paese: precursore riconosciuto di un’intera categoria di vini veneti ispirati alla tecnica dell’appassimento con cui si produce il famoso Amarone e frutto perfetto di una “ingenious technique”, come l’ha definita Hugh Johnson, uno dei massimi giornalisti enologici al mondo.

FutureBrand, oltre a realizzare l’etichetta celebrativa del Campofiorin nel formato 0.75 litri, ha ideato la versione serigrafata nel formato magnum da 1.5 litri in edizione limitata di 1964 bottiglie (a ricordare l’anno della sua creazione). L’evoluzione è stata declinata poi all’identità dell’intera famiglia Campofiorin: il celebre Brolo Campofiorin Oro caratterizzato dalla rara uva Oseleta, il Grandarella trionfo del Refosco, come la versione in rosa del Rosa dei Masi e quella in bianco del Masianco blend di Pinot Grigio e Verduzzo appassito e la recente versione spumantizzata del Moxxé.

“Un onore poter intervenire sull’etichetta del vino icona di Masi, così riconoscibile e amato in tutto il mondo e scoprire la sua lunga storia attraverso i segni che hanno contribuito a farne un successo internazionale di così lunga durata”, ha spiegato Lorenzo Corengia, Associate Account Director di FutureBrand.

articoli correlati