MEDIA 4 GOOD

LILT Milano è on air con la nuova campagna istituzionale. Firma TBWA\Italia

- # # # # #

LILT - TBWA\Italia

“Donare un momento importante” è il cuore del messaggio della campagna istituzionale LILT – Lega Italiana per la lotta contro i tumori – Sezione di Milano, firmata da TBWA\Italia.

 

Guardare i propri figli crescere, preparare la merenda con la mamma, andare a un appuntamento con il fidanzato: sono solo alcuni di quei momenti quotidiani tanto semplici quanto unici, senza prezzo. Non tutti, però, hanno la possibilità di viverli. Grazie all’adesione e al sostegno alla sua mission, da oltre 70 anni LILT diffonde la cultura della prevenzione e della diagnosi precoce, aiutando i malati e le loro famiglie per far sì che non si perdano nemmeno un secondo di questa preziosa quotidianità.

 

Oltre che su affissioni e OOH, la campagna prende vita anche su tre diversi soggetti radio: in un negozio immaginario, i momenti “Giocare all’aeroplanino”, “Preparare i biscotti insieme” e “Improvvisare un lento” vengono raccontati e venduti ai clienti, come degli oggetti, che scopriamo però essere inacquistabili.

 

Associarsi e sostenere tutte le attività di LILT Milano legate alla prevenzione, diagnosi precoce e assistenza e supporto psicologico al malato e ai suoi familiari è semplice: basta cliccare sul sito di LILT Milano.

 

CREDITS

 

Cliente: LILT Sezione di Milano
Responsabile Comunicazione Relazioni Esterne e Ufficio Stampa: Ileana Tesoro

 

Agenzia: TBWA\Italia
Group Executive Creative Directors: Hugo Gallardo e Gina Ridenti
Creative Director: Mirco Pagano
Art Director: Angela Celano
Copywriter: Matteo Gemelli
Account Manager: Francesca Levi
Producer e Art Buyer: Silvia Congiu

Produzione Stampa: Integer
Responsabile produzione stampa: Luca Mestrone
Produzione Stampa: Marco Baratti
Traffico e controllo produzione stampa: Paola Gemelli

 

Produzione Radio: Eccetera
Regia/Direzione del doppiaggio: José Bagnarelli.
Producer: Sabina Feneri
Tecnici del suono: Mauro Fazzini, Luca Imperato, Marco Vaccaro.

 

Media company: OMD Worldwide

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Aviva e Martin Castrogiovanni insieme a Lilt per la prevenzione al maschile

- # # # #

Aviva

Aviva, Gruppo assicurativo leader in UK e al 7° posto in Italia, rinnova la sua adesione alla campagna MoveMen di LILT Milano che nel mese di novembre ha l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione maschile favorendo la cultura della prevenzione oncologica e l’importanza di uno stile di vita sano.

Per questa edizione, Aviva e LILT Milano hanno ideato il tour della prevenzione: dal 28 novembre al 1 dicembre, quattro piazze del centro di Milano ospiteranno l’unità mobile allestita in cui sarà possibile regalarsi una visita con i medici specialisti di LILT Milano, urologi, otorinolaringoiatri e dermatologi. Dalle 9 alle 18 nei giorni feriali; dalle 10 alle 19 il sabato.

Per dare ancora più voce a questa iniziativa, Aviva ha schierato “in attacco” un partner d’eccezione, Martìn Castrogiovanni, in nome della grande passione sportiva che li accomuna. Dal 2010 il gruppo assicurativo è infatti sponsor ufficiale dell’Aviva Stadium, il tempio del rugby irlandese; per molti anni ha inoltre dato il suo nome “Aviva Premiership”, al campionato nazionale inglese al quale ha partecipato, nel ruolo di pilone, il “gigante buono” del rugby italiano.

Mercoledì 28 novembre Martìn scenderà personalmente in campo a Milano e “placcherà” bonariamente i passanti per ricordare loro l’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce rispetto agli attacchi a sorpresa che i tumori possono ancora giocare.

“Questa sfida si gioca sul campo più ostile e imprevedibile che io abbia mai incontrato durante la mia carriera. Grazie all’impegno e all’entusiasmo che Aviva e LILT Milano hanno messo in questo progetto, sono sicuro che riusciremo a raggiungere un risultato straordinario. In un certo senso penso che la prevenzione sia simile all’allenamento: più ti prepari, più possibilità hai di vincere la partita”, commenta Martìn Castrogiovanni.

“La diffusione di una cultura della prevenzione e la promozione della salute rappresentano un dovere sociale per Aviva. Da anni siamo impegnati al fianco di LILT Milano per farci portavoce di un tema importante per chi, come noi, guarda al futuro con ottimismo. E quest’anno siamo entusiasti di avere con noi Martìn Castrogiovanni che, dopo la sua lunga esperienza sul campo, ha scelto di tornare a giocare con noi questa partita molto importante per Aviva”, ha spiegato Arianna Destro, Chief Customer Officer di Aviva.

“Ringraziamo AVIVA per aver condiviso la nostra battaglia contro l’indifferenza e la pigrizia”, commenta il professor Marco Alloisio, Presidente di LILT Milano. “La prevenzione gioca un ruolo importantissimo e arrivare prima è fondamentale. Tra le neoplasie esclusivamente maschili, quella alla prostata è la prima per incidenza nel nostro Paese con 35.000 nuovi casi all’anno. La buona notizia è che la sopravvivenza è pari al 91%. Per tutto il mese di novembre vogliamo quindi invitare la popolazione maschile a sottoporsi a visite di diagnosi precoce sull’unità mobile e nei nostri Spazi prevenzione, prendendo esempio dalle tante donne che ormai da anni hanno scelto la strada della prevenzione”.

I cinque tumori più frequentemente diagnosticati fra gli uomini sono quelli di prostata (18%), colon-retto (15%), polmone (14%), vescica (11%) e fegato (5%). Nel corso dell’anno, in Italia, si stima che si verifichino circa 195.000 nuovi casi di tumore, a fronte dei 178.000 tra le donne – fonte dati: Aiom/Artum 2018.

Join the conversation: #laprevenzionecoibaffi #AvivaLaPrevenzione

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Mareblu e LILT ancora insieme per partecipare alla XVIII Milano Marathon

- # # #

mareblu lilt

Mareblu e LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori – corrono ancora una volta fianco a fianco per uno degli appuntamenti podistici più importanti dell’anno, la Milano Marathon organizzata da RCS Active Team, che si terrà domenica 8 aprile a Milano. Più di cento associazioni benefiche, a cui si potrà donare la propria quota d’iscrizione, parteciperanno a questo famoso evento sportivo, giunto alla sua 18ma edizione.

Un’occasione di sport e di solidarietà a cui Mareblu non può mancare e alla quale prenderanno parte anche i suoi dipendenti, per rafforzare lo spirito di squadra che li contraddistingue: una squadra che da più di un anno corre al fianco di LILT. La partnership tra LILT e Mareblu si rinnova anche nel 2018 e coinvolge tutte le attività LILT di sensibilizzazione e di educazione alla prevenzione oncologica, di cui Mareblu si fa portavoce, attraverso il packaging di Tonno Leggero, le iniziative specifiche sul territorio e la comunicazione sul punto vendita e sul web. La presenza di Mareblu all’iniziativa sportiva vuole essere un’ulteriore conferma del supporto a LILT e al suo impegno nella ricerca e nella promozione di uno stile di vita sano ed equilibrato, che parte da una corretta alimentazione e dall’incentivazione alla pratica sportiva.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

AB Comunicazioni firma la campagna nazionale LILT #giocadanticipo

- # # # #

litl

Porta la firma di AB Comunicazioni, agenzia di comunicazione integrata di Milano guidata da Andrea Bertoletti, l’ultima campagna della LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, che promuove la XVII edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, in programma fino a domenica 25 marzo.

La campagna, on air in questi giorni su stampa e web, vede protagonisti cinque testimonial: Joe Bastianich, imprenditore, ristoratore e acclamato giudice di Masterchef, la coppia composta – nella campagna così come nella vita – da Chiara Maci, una delle più famose e apprezzate food blogger italiane, e Filippo La Mantia, “oste e cuoco” siciliano di origine ma ormai stabilmente trapiantato a Milano, e ancora Paolo Ruffini, attore, regista e presentatore televisivo, per concludere con l’apneista Alessia Zecchini, che nel 2017 ha raggiunto il record mondiale di apnea in assetto costante arrivando a 104 metri di profondità.

I nuovi volti simbolo della Lilt compongono la “Squadra della Prevenzione”: ecco dunque che la campagna, utilizzando un linguaggio verbale e visivo ispirato al mondo dello sport, vede ogni testimonial raffigurato con la “divisa” della Squadra e inserito in una cornice che richiama l’iconografia dei classici album delle figurine.
I cinque testimonial che hanno scelto di scendere in campo al fianco della Lilt invitano quindi tutti i cittadini a “giocare d’anticipo”, come recita l’hashtag di campagna, facendo propri i principi di base della prevenzione oncologica: alimentarsi in maniera sana, praticare attività sportiva e sottoporsi periodicamente a controlli medici per la diagnosi precoce.

Insieme ai classici formati tabellari, la campagna include anche un video, destinato ai social media, che vede i testimonial lanciare il loro appello ad entrare a far parte della “squadra” della prevenzione oncologica.

Credits
Direttore creativo: Cristina Carsana
Copywriter: Vincenzo Mascolo
Social Media Manager: Matteo Pedrotti
Casa di produzione: Muvi di Christian Antonuccio

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Aviva e LILT Milano educano alla prevenzione con la corsa non competitiva MOVEMEN Run

- # # #

Aviva e LILT Milano

Il 19 novembre arriva “Aviva MOVEMEN Run”, la corsa non competitiva che vuole sensibilizzare gli uomini su uno dei carcinomi maschili più diffusi.
L’iniziativa si inserisce nell’ambito di “MOVEMEN 2017”, la Campagna promossa da LILT e che il gruppo assicurativo Aviva ha voluto sostenere con un’iniziativa sportiva per favorire la cultura della prevenzione e l’importanza di uno stile di vita sano.

La partenza è prevista per le ore 11:00 (ritrovo ore 10:30) presso i Giardini Indro Montanelli, Porta Venezia Milano e ognuno potrà scegliere, in 40 minuti, di correre a velocità differenti (6.30 – 6.00 minuti al Km), o optare per una camminata. Per tutti i partecipanti è previsto un pacco gara con gadget e t-shirt tecnica.

È possibile iscriversi alla corsa con una donazione a partire da 10€ collegandosi al sito, presso la sede LILT Milano di via Amadeo, oppure la mattina stessa della corsa. I fondi raccolti finanzieranno seminari dedicati al tema della prevenzione e visite urologiche gratuite presso gli ambulatori della LILT di Milano e provincia che verranno erogate durante il mese di novembre 2017.

“L’iniziativa nasce da un impegno che Aviva e LILT hanno in comune: l’educazione alla prevenzione e alla promozione di uno stile di vita salutare. Assicurare il proprio futuro significa anche prevenire; fare tutto ciò che è necessario per garantirsi tranquillità, sicurezza e l’accesso alle migliori condizioni di tutela della salute. Questo è il nostro ruolo come gruppo assicurativo. Accompagnare i nostri clienti in ogni fase della loro vita, con i nostri prodotti e sostenendo l’impegno di realtà come LILT”, ha spiegato Arianna Destro, Chief Customer Officer di Aviva.

“Il cancro alla prostata è la neoplasia più frequente tra gli uomini. I numeri del cancro in Italia 2017 nel 2016 sono stati registrati 34.400 nuovi casi, quest’anno ne sono attesi 34.800. Significativo è però l’aumento della sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi, passata dall’88,6% del 2016 al 91% del 2017. Questo dimostra che la diagnosi precoce riveste un ruolo fondamentale e rivolgiamo a tutti l’invito a sottoporsi a controlli periodici non solo in presenza di sintomi”, ha sottolineato il presidente di LILT Milano, prof. Marco Alloisio, Secondo i dati del rapporto Aiom/Airtum.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Tribe Communication e Shaman sostengono LILT e Mareblu nella lotta al tumore al seno

- # # # #

Trine Communication

Tribe Communication con il supporto tecnologico di Shaman ha ideato una campagna digital e social a supporto dell’iniziativa di Mareblu in collaborazione con la LILT per combattere il tumore al seno attraverso la prevenzione.

Ogni anno la LILT promuove la campagna Nastro Rosa per sensibilizzare le donne alla tematica del tumore al seno a partire dal mese di ottobre, mese simbolo della prevenzione per questa patologia, che in Italia colpisce una donna su 9 di età compresa tra i 25 e i 45 anni.

Per l’edizione 2017 Mareblu ha aderito all’iniziativa, con il supporto creativo e strategico di Tribe Communication e Shaman, che hanno ideato una landing page interattiva ospitata sul sito Mareblu.it.

La piattaforma coinvolge un pubblico maschile e femminile e illustra quali sono i principali strumenti per la prevenzione attraverso un key visual, infografiche e testi pensati ad hoc.

Dai consigli su uno stile di vita sano alle indicazioni sui controlli periodici e specializzati, sul sito le utenti potranno trovare molte informazioni, e pdf scaricabili per tenere sempre a mente i gesti dell’autopalpazione. Gli uomini potranno partecipare sensibilizzando a loro volta le donne della propria vita e a tutti sarà data la possibilità di contribuire attivamente con una donazione.

Per dare rilievo alla campagna LILT for Women – Nastro Rosa 2017 si è pensato anche ai social, con un’attività speciale di community management e una serie di post dedicati sulla pagina Facebook del brand.

Non solo. Fino a novembre la grafica del Tonno Mareblu Leggero si tinge di rosa, con una creatività personalizzata LILT per un richiamo diretto anche nel punto di vendita.

L’adesione di Mareblu alla campagna si colloca all’interno di un posizionamento ormai consolidato del brand, che include tra i suoi valori più importanti proprio l’attenzione al benessere nella vita di tutti i giorni. Perché “Il Buono che ti fa bene” si manifesta anche attraverso la prevenzione.

Una campagna che ha l’obiettivo di introdurre in modo semplice un tema complesso al pubblico femminile e non solo, e che si è concretizzata grazie al rapporto di fiducia e collaborazione ormai consolidato tra l’agenzia Tribe e Mareblu.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

È online il sito istituzionale di LILT Milano a cura di MazzMedia

- # # #

online il nuovo sito di LILT milano

È stato ideato il nuovo sito istituzionale della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, LILT – sezione provinciale di Milano. Una finestra interattiva sulle tante attività dell’Associazione impegnata, sin dal 1948, nel promuovere ogni tipo di iniziativa utile a far conoscere, potenziare e valorizzare la prevenzione, la diagnosi precoce, il volontariato e la ricerca in ambito oncologico.

Navigando nel portale, progettato e realizzato da MazzMedia, è possibile conoscere le iniziative e i servizi offerti da LILT Milano. È il caso della sezione dedicata agli “Spazi Prevenzione”, che offre informazioni e indicazioni per trovare gli Ambulatori e i Centri Antifumo più vicini dove effettuare visite, esami e consulenze. Una mappa interattiva mostra, in maniera semplice e veloce, gli indirizzi, gli orari di apertura e le modalità di prenotazione.

Nel nuovo sito, ottimizzato secondo gli ultimi standard tecnologici anche per la versione mobile, è possibile, poi, scoprire le campagne e i progetti promossi in favore dei cittadini e le modalità per sostenerli. Per portare avanti le sue iniziative, infatti, l’Associazione ha bisogno del supporto di persone e aziende intenzionate a offrire il proprio aiuto in diversi modi: diventare socio o volontario, fare una donazione, sostenere le campagne di prevenzione, sponsorizzare gli eventi o donare i propri prodotti e servizi (in caso di aziende).

Legatumori.mi.it è anche social. Nella barra in alto, infatti, è stato appositamente creato un collegamento diretto agli Account ufficiali LILT Milano su Facebook, Twitter, YouTube e Instagram, oltre alla possibilità di iscriversi alle newsletter dell’Associazione.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Fastweb con la LILT per sostenere il progetto di Reperibilità telefonica pediatrica 24h

- # # # #

Fastweb con la LILT

Fastweb, insieme ai propri clienti, sostiene il Progetto di Reperibilità telefonica pediatrica 24h realizzato dalla LILT Lega italiana per la Lotta contro i Tumori Sezione Provinciale di Milano, presso la Struttura Complessa di Pediatria Oncologica della Fondazione IRCSS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Per ogni euro donato dai clienti sul proprio abbonamento, Fastweb ne aggiungerà un altro, raddoppiando così il valore della donazione.

Ogni anno sono 1.500 i bambini che si ammalano di patologie oncologiche e 900 gli adolescenti e giovani adulti. I risultati degli studi clinici in oncologia pediatrica affermano che oggi più del 70% di questi pazienti sono guaribili. La sfida attuale è di mantenere le stesse percentuali di guarigione con terapie sempre meno aggressive per ridurre ed evitare danni a distanza.

Donando un euro per rinnovo per ognuno dei 2,4 milioni di clienti che decidesse a sua volta di versarne uno attraverso il proprio abbonamento, Fastweb vuole contribuire ad alleviare le sofferenze dei bambini e delle loro famiglie e contribuire alla lotta contro i tumori. L’iniziativa verrà comunicata presso tutti i punti vendita, nel materiale promozionale Fastweb, sul sito e sul portale fastweb con le informazioni complete su come aderire.

Il servizio prevede la reperibilità telefonica 24 ore su 24, a favore delle famiglie con figli soggetti a cure per patologie tumorali nel periodo successivo al percorso ospedaliero.

Il progetto è nato dall’esperienza di una famiglia che ha percorso col proprio figlio la fase delle terapie mediche e radianti presso il reparto di Pediatria dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Questi genitori hanno condiviso con altre famiglie le difficoltà relative alla gestione delle problematiche mediche una volta tornati a casa dopo il ricovero ospedaliero, e le hanno segnalate alla LILT e all’Istituto dei Tumori di Milano. Capita di frequente che, in questi periodi, i genitori stessi ed i loro medici di base si trovino di fronte a scelte o a situazioni che potrebbero avere delle conseguenze sullo stato di salute del bambino, ma non hanno le conoscenze e gli strumenti utili per valutarle. Il servizio di Reperibilità telefonica pediatrica cerca di rispondere a questo bisogno offrendo un sostegno anche da remoto.

“Vogliamo essere al fianco delle famiglie che lottano ogni giorno per la salute dei loro figli. A fianco alla LILT e insieme alla community dei nostri clienti, ci impegniamo in un progetto concreto, in modo innovativo, con un impegno finanziario ricorrente. Crediamo nel servizio della LILT perché unisce cura e prevenzione, e aiuta concretamente famiglie che vivono un momento di grande difficoltà”, ha affermato Alberto Calcagno, Amministratore delegato di Fastweb.

“Un ringraziamento speciale a Fastweb per aver scelto di sostenere questo progetto altrettanto speciale. È molto importante poter offrire un aiuto concreto alle famiglie che devono affrontare i disagi relativi alle cure nel periodo successivo al ricovero. Ed è merito dei nostri sostenitori se l’Associazione riesce a portare avanti e a mettere a disposizione delle persone malate e dei loro familiari una serie di iniziative che migliorano la qualità di vita. Grazie ancora a Fastweb per aver pensato a noi ed essersi schierata al nostro fianco”, ha dichiarato il prof. Marco Alloisio, Presidente Lilt Milano.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Tustyle e Salon du Chocolat danno appuntamento allo stand LILT per sostenere la ricerca

- # # # # #

Tustyle partner di Salon du Chocolat

Il magazine Tustyle diretto da Marina Bigi ha messo a disposizione di lettori e utenti 100 pass di ingresso gratuiti per partecipare all’opening night. L’appuntamento è allo stand della LILT Milano, Lega Italiana per la Lotta ai Tumori, con un omaggio speciale: la pralina “Cuore di San Valentino” che il pasticcere Davide Comaschi ha creato a sostegno della ricerca (per i bambini malati e in particolare per le Case Alloggio e l’accompagnamento alle terapie).

Da non perdere lo showcooking delle 20.15. La pralina, immortalata da uno scatto del fotografo Giovanni Gastel, si potrà acquistare solo al Salon du Chocolat (al prezzo di euro 5), e il ricavato andrà alla raccolta fondi.

Durante il Salon du Chocolat altri grandi nomi si alterneranno in showcooking e dimostrazioni esclusive: da Ernst Knam a Gualtiero Marchesi, da Carlo Cracco a Iginio Massari da Davide Oldani a Andrea Besuschio.

La manifestazione è anche palcoscenico di eventi glam: oggi si parte col taglio del nastro alle 18, alla presenza delle autorità e dei maestri pasticceri. A seguire (alle 19.50), Chocolate Gallery, la sfilata dove il cioccolato va di moda: abiti che uniscono il talento dei pasticceri dell’Accademia maestri pasticceri italiani e quello di 12 giovani stilisti della Naba. In passerella due creazioni in arrivo da Parigi e da Londra, firmate dai maitre chocolatier Patrice Chapon e Anita Thakker, e un abito di Ernst Knam.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Portare i baffi è portare un messaggio: la campagna TBWA\Italia e Lilt per il Movember

- # # # # # #

TBWA\Italia e LILT lanciano l'iniziativa dedicata al Movember e ai baffi

TBWA\Italia firma la campagna di LILT – Lega Italiana per la lotta contro i tumori – Sezione di Milano per Movember, iniziativa internazionale con protagonisti i baffi per la prevenzione dei tumori alla prostata, che in Italia è la patologia oncologica più frequente tra i soggetti di sesso maschile e rappresenta oltre il 20% di tutti i tumori diagnosticati a partire dai 50 anni di età.

Movember nasce in Australia circa 10 anni fa e il termine deriva da Moustache (baffi) e da November (novembre) il mese dedicato a sensibilizzare gli uomini sul carcinoma alla prostata e diffondere l’importanza della diagnosi precoce e della prevenzione. Gli uomini che decidono di aderire alla campagna sono invitati a farsi crescere i baffi, o a indossarne di finti, diventando dei testimonial. TBWA\Italia ha realizzato per LILT – sezione di Milano – la campagna dedicata. Un giovane uomo indossa un paio di baffi “alla Dalì” che, acconciati, compongono la scritta “meglio prevenire”. L’immagine accompagnerà la comunicazione di LILT per tutto il mese e sarà declinata in poster, magliette, materiale informativo, pagine stampa.

LILT questo mese organizza seminari gratuiti per sensibilizzare la popolazione maschile sull’importanza di controlli periodici alla prostata; inoltre negli Spazi Prevenzione di Milano, Monza, Sesto San Giovanni, Cernusco sul Naviglio e Novate Milanese l’unità mobile LILT è a disposizione per visite urologiche gratuite e consulenze alimentari. Su appuntamento, fino ad esaurimento posti. La visita è indicata agli uomini a partire dai 40 anni. Hanno lavorato al progetto Stefano Guidi, copywriter con Giulia Trimarchi, art director. Nicola Lampugnani, chief creative officer.
CREDITS

Cliente: LILT Sezione di Milano
Prodotto: Movember
Responsabile Comunicazione Relazioni Esterne e Ufficio Stampa: Simona De Giuseppe

Agenzia: TBWA\Italia
Chief Creative Officer: Nicola Lampugnani
Art Director: Giulia Trimarchi
Copywriter: Stefano Guidi
Account Manager: Giorgia Ricciardi

Produzione Cinema: EG+ Worldwide
Responsabile produzione cinema: Antonello Filosa
Producer: Silvia Congiu

Produzione: LSD
Produzione Stampa: EG+ Worldwide
Responsabile produzione stampa: Valerio Minestra
Produzione Stampa: Francesco Marinetti
Traffico e controllo produzione stampa: Paola Gemelli

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Campagna LILT per la giornata mondiale senza tabacco. Firma TBWA\Italia

- # # # # #

LILT

TBWA\Italia firma la campagna di LILT – Lega Italiana per la lotta contro i tumori – Sezione di Milano in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco del 31 maggio, promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Un sottile disegno stilizzato dei polmoni o del cuore con sopra i cerchi concentrici del bersaglio e un messaggio: “ogni volta che accendi una sigaretta, ti colpisci da solo”. Questo è quello che alcuni atleti e tiratori del “Tiro a Segno Nazionale” della Sezione di Milano hanno trovato sui bersagli messi a disposizione per gli allenamenti, precedentemente sostituiti da LILT all’insaputa dei frequentatori del Poligono. TBWA\Italia ha documentato le reazioni dei presenti e il risultato è un video che viene lanciato sui canali social della LILT, di TBWA\Italia e del Tiro a Segno.

Lilt Milano è da sempre in prima linea nella lotta al tabagismo con campagne di sensibilizzazione e informazione rivolte soprattutto ai più giovani per incentivarli a non “fare il primo tiro”. Ricordiamo che in Italia, ogni anno, le morti attribuibili al tumore al polmone sono circa 83mila.

Hanno lavorato al progetto Gigi Pasquinelli, Senior Art Director con Lorenza Pellegri, Creative Supervisor. Nicola Lampugnani, Chief Creative Officer.

Un ringraziamento speciale a Mario Berardinetti, presidente “Tiro a segno nazionale” sez. Milano

CREDITS

Cliente: LILT Sezione di Milano
Prodotto: Campagna “Giornata Mondiale senza Tabacco”
Responsabile Comunicazione Relazioni Esterne e Ufficio Stampa: Simona De Giuseppe

Agenzia: TBWA\Italia
Chief Creative Officer: Nicola Lampugnani
Senior Art Director: Gigi Pasquinelli
Creative Supervisor: Lorenza Pellegri
Account Manager: Giorgia Ricciardi

Casa di produzione: Trees Home Srl
Regia: Samuele Daló
Aiuto Regia: Emanuel Marletta
Editing: Matteo Cataldo

Tiro a Segno Nazionale, sezione di Milano
Presidente: Mario Berardinetti

Produzione Stampa: EG+ Worldwide
Responsabile produzione stampa: Valerio Minestra
Produzione Stampa: Marco Baratti
Traffico e controllo produzione stampa: Paola Gemelli

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

U2 Supermercato ancora al fianco di LILT

- # # # #

U2 Supermercato

Continua anche quest’anno la collaborazione di U2 Supermercato e LILT con due importanti iniziative.

La prima riguarda le “Case accoglienza” Lilt Milano, un progetto dedicato ai piccoli pazienti oncologici e alle loro famiglie che arrivano a Milano da tutta Italia per poter usufruire delle cure necessarie. Le “Case accoglienza” sono state ideate affinché i genitori non debbano preoccuparsi anche della ricerca di una sistemazione durante il periodo della terapia. U2 Supermercato offre il suo contribuito donando 200 pacchi spesa contenenti prodotti a marchio privato che verranno consegnati a ogni famiglia ospitata.

La seconda riguarda l’adesione, per il 4° anno consecutivo, alla Settimana della Prevenzione Oncologica che si svolgerà dal 13 al 21 marzo, uno dei principali appuntamenti di LILT per diffondere la cultura della prevenzione e della diagnosi precoce attraverso i corretti stili di vita.

Durante la settimana della prevenzione oncologica un’unità mobile di Lilt effettuerà visite di prevenzione gratuite in nove piazze di Milano e hinterland. Saranno offerte gratuitamente (fino ad esaurimento dei posti disponibili), visite dermatologiche, urologiche, al seno, al cavo orale e verranno forniti consigli sui corretti stili di vita, consulenze alimentari e counseling sul fumo. A tutti coloro che effettueranno una visita di controllo verrà proposta la shopper della salute, contenente alimenti tipici della dieta mediterranea, tra cui la pasta de il Viaggiator Goloso Bio donata da U2.

U2 Supermercato, da sempre sostenitore di uno stile di vita sano, sensibilizzerà la sua clientela invitandola a eseguire le visite di prevenzione, attraverso l’emissione di coupon in cassa per tutti i clienti che effettueranno la spesa il giorno 13 Marzo nei punti vendita di Milano e provincia e Monza e provincia; inoltre, per tutta la settimana, trasmetterà un messaggio radio in store.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

LILT attiva una partnership con BikeMi per la prevenzione oncologica

- # # # #

LILT

Si apre domenica 13 marzo la quindicesima edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, promossa dalla LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori – che avrà come obiettivo quello di diffondere, tramite una serie di iniziative, organizzate in favore della cittadinanza, la cultura della prevenzione e della diagnosi precoce per sensibilizzare la gente sull’importanza dell’attività fisica e di un’alimentazione corretta.

Al fine di incoraggiare “il movimento” come presupposto imprescindibile per condurre uno stile di vita corretto e salutare, quest’anno, la LILT ha attivato una partnership con BikeMi, il servizio di bike sharing di Milano, gestito in esclusiva da Clear Channel Italia dal 2008, che promuove l’utilizzo della bici condivise con 275 stazioni sparse per la città e 4650 bici in circolazione di cui 1000 a pedalata assistita.

La partnership prevede, da parte di Clear Channel, un contributo di euro 10 per ogni abbonamento annuale venduto oltre all’intero incasso degli abbonamenti giornalieri venduti dal 13 al 21 marzo che saranno totalmente devoluti alla LILT. Inoltre, l’Associazione Lega Italiana contro i Tumori ha voluto comunicare l’iniziativa, per tutto il mese di marzo, in un modo insolito e originale brandizzando alcune stazioni di BikeMi con il floor graphic e personalizzando le sue flag station e i digital monitor.

“La nostra Associazione non si stancherà mai di sottolineare l’importanza delle attività di prevenzione e diagnosi precoce nella lotta contro i tumori”, dichiara il Professor Marco Alloisio, Presidente della Lilt di Milano. Secondo i recenti dati statistici presentati dall’Associazione italiana registri tumori (AIRTUM), nell’ultimo anno sono state diagnosticate 363.300 nuove neoplasie, per un equivalente di circa 1.000 persone al giorno. Anche noi siamo sempre in “movimento” e ne sono la testimonianza i circa 1.000 incontri di informazione organizzati per la promozione degli stili di vita salutari e le 115.868 visite ed esami di diagnosi precoce effettuate nel 2015 presso gli Spazi Prevenzione, le aziende e gli enti che ne hanno fatto richiesta. Tornando a oggi – continua il Prof. Marco Alloisio – mi fa molto piacere questa collaborazione con BikeMi, un nuovo e, speriamo, futuro partner al nostro fianco. Sono sicuro che insieme potremo fare sempre di più per la salute dei nostri cittadini”.

“Sosteniamo con convinzione l’iniziativa della Lilt”, sottolinea l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran. “Con BikeMi vogliamo promuovere uno stile di vita sano, che alla buona alimentazione affianca l’esercizio fisico. Pedalare fa bene alla salute e il bike sharing consente a tutti i cittadini che si recano a scuola o a lavoro in bici di potersi esercitare ogni giorno a un costo praticamente simbolico”.

Paolo Dosi, CEO di Clear Channel Italia così commenta la partnership con la LILT: “Siamo felici di partecipare in modo attivo e concreto alla Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica e ringraziamo la LILT per averci offerto questa opportunità, insieme al Comune di Milano, perché l’impegno sociale rappresenta per noi un valore fondamentale nella nostra mission aziendale che, grazie ai ns. sistemi di Bike sharing e ai ns. networks, si concretizza, di anno in anno, in diverse iniziative benefiche di CSR a sostegno della salute e del benessere della gente. Siamo convinti che una comunicazione efficace e di qualità possa contribuire, in modo significativo e determinante, a diffondere e a sviluppare nella gente la cultura della prevenzione come stile di vita”.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

#ilditorosa: Lilt Milano e Cattelan contro il tumore al seno

- # # # # # #

Un gesto forte e irriverente per dire no al tumore al seno. È con questo spirito che la Lega per la Lotta contro i Tumori di Milano il 7 ottobre vestirà L.O.V.E., opera dell’artista Maurizio Cattelan comunemente nota come il “Dito”, con l’ormai famoso fiocco rosa, simbolo internazionale della lotta contro il carcinoma mammario. La scultura oggi alle 10.30 è stata presentata alla cittadinanza in questa nuova veste. L’arte si mette, quindi, a servizio della prevenzione per lanciare un messaggio provocatorio, per ribadire insieme a LILT Milano che non bisogna mai abbassare la guardia.

“Con questa iniziativa vogliamo lanciare un messaggio di sfida contro il tumore al seno. Abbiamo pensato a un’immagine inequivocabile per colpire e attirare l’attenzione di tutti su questo tema”, afferma il professor Marco Alloisio, Presidente della Lilt di Milano. “Siamo, quindi, orgogliosi e grati al Comune di Milano e a Maurizio Cattelan per averci concesso di appropriarci temporaneamente di un simbolo, come la scultura L.O.V.E, per aiutarci a diffondere la cultura della prevenzione e della diagnosi precoce. Ogni anno solo in Italia si stima che siano circa 48mila i nuovi casi di cancro alla mammella. Ma il tumore al seno si può e si deve sconfiggere. LILT Milano è da sempre in prima linea nella lotta contro questa neoplasia sensibilizzando la popolazione femminile a prendersi cura di sé attraverso diverse iniziative e in tanti modi. Questo particolare connubio dell’arte con la prevenzione rientra, infatti, nelle attività che la Sezione Milanese di LILT ha organizzato per il mese di ottobre in occasione della Campagna Nastro Rosa”.

“Arte pubblica e salute: in apparenza un binomio privo di collegamenti immediati, ma in realtà un progetto che comincia a funzionare in vari luoghi della Città”, dichiara l’Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno. Oltre a questa bella iniziativa, ricordiamo anche l’opera di Kounellis installata nell’atrio della Mangiagalli alcuni mesi orsono, per sottolineare come l’arte e la bellezza possono accompagnare ogni momento della vita accrescendone il senso e la profondità”.

Il fiocco rosa addobberà il “Dito” fino alla fine del mese di ottobre. Ma non solo. La forza dirompente dell’immagine, raffigurante la scultura del grande artista vestita dal fiocco rosa, è stata riprodotta anche su un numero limitato di shopper che si potranno trovare in esclusiva nello store Excelsior da Antonia in Galleria del Corso 2 a Milano che devolverà l’intero ricavato della vendita delle shopper a Lilt Milano per finanziare le attività di prevenzione e diagnosi precoce del tumore al seno.

articoli correlati

AZIENDE

Successo per la campagna “Oggi tutto il rosa è per la vita” de La Gazzetta dello Sport

- # # # # #

La Gazzetta dello Sport a un anno esatto dalla speciale prima pagina tutta rosa che il quotidiano ha dedicato alla lotta contro il tumore al seno ha raggiunto un importante traguardo donando un ecografo di ultima generazione per la diagnosi precoce dei tumori femminili allo spazio prevenzione di Sesto San Giovanni appena inaugurato.

 

Con la frase “Oggi tutto il rosa è per la vita” che campeggiava quel giorno sulla prima pagina, La Gazzetta dello Sport dava ai suoi lettori e alle sue molte lettrici il messaggio fondamentale: “Ogni donna dovrebbe fare un controllo. Ogni uomo dovrebbe ricordarglielo” e ribadiva con forza il suo impegno al fianco della prevenzione.

 

La Gazzetta dello Sport ha devoluto alla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt) 20 centesimi per ogni copia venduta quel giorno e parte del ricavato pubblicitario, grazie alla collaborazione di tutti gli sponsor che avevano aderito.

articoli correlati