AZIENDE

Boraso firma il nuovo sito di Confimprese. Obiettivi: Brand Awareness e Lead Generation

- # # # #

Boraso - Confimprese

È online il nuovo sito di Confimprese, la principale Associazione italiana, privata e riconosciuta, che rappresenta le imprese del commercio moderno Retail e Franchising. Fondata nel 1999 e guidata dal Presidente Dott. Mario Resca, raccoglie oltre 300 marchi commerciali tra i quali Autogrill, Unieuro, Mondadori, Illy, Natuzzi, Yamamay, Disney, Eni, Tecnocasa, Burger King etc. 30.000 punti vendita e 600.000 addetti del settore retail e franchising.

A occuparsi della release del portale, Boraso, partner di Confimprese per le tutte le attività di Marketing fino al 2020. Il nuovo sito dell’Associazione risulta essere coerente e in linea con l’identità e il posizionamento del brand.

Il progetto

In prima istanza, per delineare le caratteristiche e i comportamenti del target è stata condotta una fase di analisi per definire customer journey e comportamenti degli utenti, e individuare gli aspetti da considerare per la costruzione di una miglior user experience.

Queste informazioni sono state incorporate nel design degli sketch, dei wireframe e, partendo dal logo e dalle guideline di rebranding è stata creata la nuova digital style guide. Sono quindi stati sviluppati i layout visual delle pagine principali del nuovo sito, in versione mobile e desktop, più precisamente responsive su 5 breakpoint.

Durante questa prima fase di analisi e ricerca è stata studiata e realizzata una nuova architettura informativa. Questa nuova struttura consente una migliore fruibilità e interazione con la piattaforma, oltre che un più semplice reperimento dell’informazione sia lato utente che per i motori di ricerca.

Il redesign del sito attraverso uno stile fresco e dinamico e l’ottimizzazione della struttura di navigazione si completano con il miglioramento del posizionamento organico SEO sui motori di ricerca e una continua analisi delle performance.

A oggi è stata rilasciata la prima versione del sito, che segue le logiche dell’approccio MVP (Minimum Viable Product): una soluzione che prevede un numero sufficiente di funzionalità tali da consentire la gestione dei servizi, pur continuando in parallelo il processo di sviluppo altamente personalizzato per il completamento di tutti i passaggi definiti.

Le attività di Inbound Marketing

Boraso si è inoltre occupata della pianificazione e realizzazione delle attività di Inbound Marketing per fidelizzare gli attuali Soci e attrarne di nuovi. Attraverso la produzione di un piano di contenuti utili a chi lavora nel retail, Confimprese ha la possibilità di offrire agli associati una risorsa di valore ulteriore per la formazione e l’aggiornamento in svariati ambiti: dalle attività di Marketing e Risorse Umane all’Internazionalizzazione, passando per Real Estate, Franchising e questioni legate alle normative dei contratti di lavoro.

articoli correlati

MEDIA

Friendz firma il contest Alpha Experience realizzato per il canale Alpha (Gruppo De Agostini Editore)

- # # # # #

friendz

Friendz firma il contest Watch and Win Alpha Experience dedicato al mondo maschile e dei motori realizzato per il canale Alpha del gruppo De Agostini Editore visibile sul digitale terrestre al numero 59.

Dal 18 Settembre al 15 Ottobre Friendz mette in gioco la sua piattaforma di Contest e Lead Generation nella quale i partecipanti dovranno riconoscere quattro diversi codici che ogni giorno verranno trasmessi in diverse fasce orarie sul canale televisivo Alpha (Canale 59 DTT).

Nello specifico, verrà trasmesso un codice univoco sotto forma di targa automobilistica a seconda della fascia oraria, sia all’interno dei programmi, sia nei break pubblicitari.

Più codici verranno inseriti sul sito, più aumenteranno le possibilità per gli utenti di partecipare all’estrazione finale e vincere il premio in palio.

Per l’occasione Alpha regalerà quattro esperienze nell’ Autodromo di Modena in pista con una supercar e documenterà le quattro vincite mandando in onda le Alpha Experience su Alpha.

Tutta l’attività verrà lanciata e supportata dalla community di Friendz tramite le proprie piattaforme sviluppate con tecnologia propietaria.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Adglow realizza la campagna di Lead Generation su Facebook per la BMW X6

- # # # #

Adglow

Il comparto Automotive si sta rivelando determinante per l’innovazione nel digital advertising: secondo le ultime rilevazioni Nielsen questo settore è secondo solo a quello alimentare per quanto riguarda gli investimenti pubblicitari, con una crescita dell’11% anno su anno. Si tratta, in effetti, di uno degli ambiti maggiormente coinvolti dalla rivoluzione digitale. In particolare le inserzioni per acquisizione contatti su Facebook stanno generando numeri importanti, riducendo al contempo i costi di acquisizione fino al 50% rispetto alle piattaforme pubblicitarie online.

Una case history di successo che va in questa direzione è la recente campagna di Lead Generation su Facebook curata da Adglow per un prodotto di alta gamma come il Suv-coupé X6 di BMW che presenta un target alto spendente abituato a fruire di un trattamento premium.

“La campagna ha generato ottimi risultati – spiega Alessandra Stefanizzi, Business Development Manager di Adglow – oltre 360 test drive effettuati e 2 macchine vendute nel giro di due settimane e un incremento importante dei contatti del database del cliente, da poter utilizzare per nuove campagne di marketing”.

BMW, aveva l’obiettivo di promuovere la nuova X6, un’auto che racchiude sia le caratteristiche di una coupé sia quelle di un Suv. Per offrire un servizio che fosse all’altezza e andasse incontro alle aspettative di un’audience esigente, BMW ha sfruttato le potenzialità e le soluzioni offerte da Facebook.

“L’obiettivo della campagna era quello di indurre i consumatori ad effettuare un test drive – continua Alessandra Stefanizzi – quindi la sfida era raccogliere le Lead, per poi qualificarle e infine gestirle. Passaggi superati brillantemente grazie all’utilizzo del formato Lead Ads assieme alla tecnologia di Adglow che si è rivelata efficace nella trasmissione dei contatti raccolti al database aziendale in modo automatico. Il potenziale cliente già nella stessa giornata ha potuto essere contattato dal call center per prenotare un test drive”.

Non è la prima volta che Adglow realizza questo tipo di attività sui canali social: “Siamo diventati un partner importante – conclude Alessandra Stefanizzi – perché grazie al nostro servizio e alla tecnologia proprietaria permettiamo ai nostri partner di utilizzare al meglio le potenzialità dei social in base ai loro obiettivi di marketing”.

articoli correlati

TECH & INNOVATION

Chatbot e Intelligenza Artificiale al servizio della lead generation. Il progetto di Aimage e Across

- # # # # #

Aimage - Across

Sono molte le aziende che investono nell’Intelligenza Artificiale (IA), sistemi ad alta tecnologia sempre più diffusi in molteplici settori di business, tra cui rientra a pieno titolo il Digital Marketing. In quest’ambito, sistemi di IA sono impiegati in differenti attività e con svariati obiettivi. Il più importante riguarda la gestione della relazione con gli utenti, impiegando tecnologie come gli assistenti virtuali, ossia i Chatbot, che rispondono in automatico alle loro richieste.

In questo scenario si colloca Aimage Srl, società di Torino nata a ottobre 2017, che ha messo al centro del suo business l’intelligenza artificiale come elemento infrastrutturale. Tramite l’implementazione di chatbot, Aimage consente di fornire assistenza e informazioni automaticamente via chat ovunque e in qualsiasi momento. La mission consiste nel rendere l’esperienza online più semplice grazie all’impiego delle nuove tecnologie, come sistemi virtuali personalizzati capaci di interpretare l’esigenza degli utenti e soddisfarla istantaneamente.

Il progetto è frutto dell’iniziativa di Giovanni Bennato, Ceo della società, e Sergio Brizzo, Ceo di Across Srl, azienda leader in Performance Marketing multicanale e Lead Generation. L’obiettivo è semplificare la fruizione di canali di comunicazione digitale come siti web, Messenger, Telegram, APP, e non solo.

Il valore aggiunto di Aimage consiste nello sviluppo di bot anche e soprattutto sulle landing page per avvicinare gli utenti all’azione di conversione desiderata. Si tratta dunque di applicare sistemi di intelligenza artificiale alla lead generation e alla vendita online, parte questa sviluppata in partnership con Across, da anni specializzata nella generazione di lead di alta qualità attraverso molteplici canali web.

“Dopo appena tre mesi dal lancio dell’attività, si vedono già i primi risultati positivi. Confidiamo nell’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale per offrire un’immediatezza e una semplicità di interazione mai raggiunte prima. Ma soprattutto, con questo ambizioso progetto intendiamo migliorare le performance delle aziende e aiutarle a trovare nuovi clienti grazie alle campagne di Lead Generation con ChatBot”, dichiara Giovanni Bennato.

La tecnologia di Aimage ottimizza l’interazione tra domanda e offerta di prodotti e servizi tramite il canale oggi più utilizzato, la chat, con tempi di riposta molto più rapidi alle domande degli utenti e costi di gestione molto più bassi per le aziende.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Antevenio Italia acquisisce in esclusiva la gestione della lead generation del Gruppo Cepu

- # # # # #

antevenio go

Antevenio Italia ha acquisito in esclusiva la gestione di tutte le sue campagne di lead generation del Gruppo Cepu attraverso Antevenio GO, la divisione dedicata allo strategic performance marketing dei clienti diretti.

Le attività di email e sms marketing insieme a strategie social sono alla base della partnership che vede Cepu protagonista di un progetto in esclusiva e totalmente a performance. L’analisi dei dati, la pianificazione sui diversi mezzi digitali e l’ottimizzazione delle campagne in tempo reale attraverso creatività originali e la creazione di landing page dedicate per la massimizzazione della conversione, sono le attività del team Antevenio GO (nella foto).

Oltre che sui mezzi e database propri di Antevenio e Facebook, la pianificazione delle campagne si avvale del network di Partner Premium di Antevenio. In Italia Antevenio ha un team di professionisti dedicato alla gestione e sviluppo della rete di partner e utilizza una piattaforma di tracciamento di terze parti (cake) per garantire sempre la massima imparzialità e trasparenza, distinguendosi per affidabilità nella gestione amministrativa del cliente.

Cepu si è affidata ad Antevenio per rilanciare la propria attività di lead generation sfruttando le competenze strategiche della divisione Antevenio GO e la tecnologia proprietaria di Antevenio Director (www.mdirector.com/it), integrata con il suo sistema di CRM.

I progetti Antevenio GO si ispirano al metodo Kaizen (la fusione dei termini giapponesi KAI – cambiamento, miglioramento – e Zen – buono, migliore – che significa”cambiare in meglio” e “miglioramento continuo2). Kaizen è la filosofia operativa per dar vita a campagne che realmente sappiano apportare un miglioramento costante e, soprattutto, efficiente dei risultati dei clienti, attraverso continui A/B testing incrementali delle campagne. Antevenio GO ha definito un modello di digital marketing orientato ai risultati migliorando le performance, grazie all’innovazione continua.

“Siamo orgogliosi di essere partner esclusivi di Gruppo Cepu per le campagne di lead generation”, afferma Luigi Volpe, Head of Antevenio GO Italia. “Un progetto che ci vede coinvolti applicando il nostro approccio metodologico e di sviluppo innovativo per il cliente. Oltre all’attività strategica di rinnovamento e ottimizzazione dell’immagine e dell’implementazione tecnica delle diverse campagne Cepu, siamo impegnati nella pianificazione e nella distribuzione sui diversi mezzi ponendoci, di fronte al cliente, come garanti di affidabilità e qualità per la massimizzazione delle conversioni. Ogni giorno siamo in costante e continua ricerca di nuovi partner, canali, idee e metodi innovativi per generare lead nel miglior interesse del nostro cliente”.

“Il Gruppo Cepu è un’azienda che ha iniziato a investire in internet in tempi ancora non sospetti credendo fortemente nelle potenzialità di questo mezzo”, spiega Francesca Nardi, Responsabile Web Marketing del Gruppo Cepu . “La grande esperienza maturata in tutti questi anni, il bisogno continuo di raggiungere obiettivi sempre più sfidanti ci avevano già portato a una pianificazione delle attività totalmente a performance. La partnership con Antevenio GO, sulla quale crediamo molto, rappresenta l’evoluzione naturale di questo sistema. In questo modo noi potremo concentrarci maggiormente nell’analisi della redditività, Antevenio Go avrà la possibilità di sperimentare nuove tecnologie e strategie, insieme riusciremo ad ottenere ottimi risultati”.

(Patrizia Pastore)

articoli correlati

MEDIA

La concessionaria adv di Subito punta alla lead generation nel settore automotive

- # # #

Subito

La concessionaria adv di Subito, punta a confermarsi un business partner strategico e un player di riferimento nel mercato dell’advertising delle case automobilistiche e dei concessionari auto. Nel 2016 oltre 288 campagne automotive hanno spinto la crescita a doppia cifra della concessionaria, che considera strategico questo mercato per la raccolta pubblicitaria del 2017. Il primo passo sarà quello di creare un team interno cross funzionale interamente dedicato ai clienti automotive in grado di offrire loro competenze sempre più specifiche per creare sinergie e ampliare ulteriormente i servizi a valore aggiunto.

“Il nostro obiettivo per il 2017 è quello di diventare i numeri uno nell’automotive e di far crescere di oltre il 30% l’adv nazionale e locale in questo settore. Il vantaggio competitivo che possiamo mettere a disposizione dei nostri clienti automotive è il bacino di oltre 8 milioni di visitatori unici mensili che navigano in 37 differenti categorie merceologiche: siamo gli unici a raggiungere un target cross-categoria, oltre a quello interessato solamente al segmento automotive”, commenta Claudio Campagnoli, Sales Director di Subito.

La concessionaria di Subito punta sempre più alla lead generation nel settore automotive per ampliare il portafoglio di offerte messe a disposizione dei propri clienti e garantire una visibilità di grande qualità e rilevanza per il target. Tutte le campagne adv sono infatti segmentabili per target di riferimento e in grado di colpire l’utente di maggior interesse per le case automobilistiche. Il potenziamento della sezione automotive ha lo scopo di valorizzare al meglio una categoria che pesa il 30% sul totale degli annunci, offrendo un approccio al mercato strategico e sempre più “verticale”.

articoli correlati

AZIENDE

Nasce Bemap, piattaforma di Data Management e Lead Generation di Editoriale Domus e Advice

- # # # # #

Sofia Bordone di Editoriale Domus, che ha fondato insieme a Advice la piattaforma Bemap

Da una join venture tra Editoriale Domus e Advice Group nasce BEMAP – “Map and Convert Your Data”. Inedita e innovativa, la nuova realtà societaria si basa sull’unione delle due rispettive e da sempre caratterizzanti competenze: da un lato l’esperienza di Advice in ambito di behavioural marketing convertion applicata con successo in progetti di engagement e loyalty, dall’altro la consolidata esperienza di Quattroruote che a oggi si conferma essere il sistema più completo e autorevole dedicato al mondo dell’automotive, in grado di penetrare sia il mercato consumer che quello professional.

Ma come funziona BEMAP? Durante il processo di creazione delle preferenze del cliente, prima del contatto “in store”, si verifica il cosiddetto ZMOT (Zero Moment of Truth), ovvero il momento in cui il potenziale cliente costruisce le sue convinzioni e quello in cui il processo d’acquisto inizia, soprattutto nel settore automobilistico. Questa fase cruciale è proprio quella in cui le aziende rischiano di “perdere il contatto” con i propri clienti potenziali. Il sistema di BEMAP permette invece di completare e organizzare tutti i dati, mappandoli e convertendoli in azioni di marketing in tempo reale.

Un valore aggiunto impareggiabile per le aziende, che con BEMAP avranno sia l’opportunità di approfondire la conoscenza comportamentale cross touch point dei propri utenti, che la possibilità di contattarli direttamente accompagnandoli in modo personalizzato in ogni fase successiva al contatto, è il time to market pressoché immediato di implementazione e l’immediata misurazione del ROI.

BEMAP punta a diventare in due anni il più potente e utilizzato strumento di conversione digitale basato sul valore intrinseco dei Big Data Driven e quindi alla generazione di leads comportamentali.
Si rivolge primariamente a tutte le aziende della filiera automotive e contestualmente a tutte le realtà che vogliano massimizzare, ottimizzare e convertire al meglio i propri investimenti di digital advertising e digital engagement.

articoli correlati

AZIENDE

Antevenio: fatturato 2015 a 23,9 milioni di euro, in crescita dell’11%

- # # #

Gruppo Antevenio

Resi noti i risultati finanziati dell’anno 2015 di Antevenio, societá con sede a Milano leader nel settore del marketing digitale e nello specifico nell’email marketing e nella lead generation. Il commento dell’Amministratore Delegato Simone Sicuro.

“Il 2015 è stato un anno positivo per Antevenio. Il fatturato dell’azienda ha raggiunto i 23,9 milioni di euro, rispetto ai 21,4 milioni del 2014. La crescita è dovuta principalmente alla strategia di internazionalizzazione realizzata dal gruppo.

La Spagna continua a essere il nostro mercato principale, con un volume d’affari del 43%, seguito dal mercato italiano. Spicca il dinamismo di Francia e Messico, che assieme costituiscono già il 26% del fatturato totale, otto punti percentuali in più rispetto al 2014. Al fine di dare maggior visibilità alle nostre fonti di reddito, le nostre aree di business vengono raggruppate in tre categorie: Generazione e Distribuzione di contenuti, Tecnologia e Media Trading.

La prima di queste ha tre portali specializzati rispettivamente nei settori Travel, Fashion e Lavoro e Formazione, con una comunità in Facebook di oltre 8 milioni di fans e con più di 10 milioni di utenti attivi registrati, contribuisce alla creazione della metà del fatturato del gruppo che nel 2015 è aumentato dell’11%.

L’unità tecnologica sviluppa e commercializza sia la propria tecnologia di cross channel MDirector sia i servizi associati come AntevenioGo! In seguito agli importanti investimenti degli ultimi anni, il fatturato nel 2015 è triplicato, grazie all’incremento sia dei ricavi in modalità Saas (Software as a service) sia dei servizi associati.

Infine, nell’unità di Media Trading, dove si raggruppano la pubblicità e la gestione di database di terze parti, abbiamo ottenuto risultati in linea con quelli del 2014. Il Gruppo continua senza indebitamenti finanziari e al 31 dicembre 2015 la nostra liquidità è cresciuta del 15%, rispetto ai risultati ottenuti nello stesso periodo nell’anno passato, fino a raggiungere 6,2 milioni di euro, ai quali devono essere aggiunti 0,5 milioni di euro in azioni proprie”.

I risultati completi dell’esercizio verranno pubblicati il prossimo 13 aprile.

articoli correlati

MEDIA

Real Time Bidding e Lead Generation moltiplicano i risultati dell’adv online

- # # # # #

Raggiungere il cliente desiderato, con il giusto messaggio, sul dispositivo corretto, nel momento giusto, al miglior prezzo e in tempo reale. Una sfida, per chi comunica attraverso i digital media, che oggi può essere vinta usando gli strumenti appropriati. E proprio per rispondere a queste necessità Clickpoint, realtà italiana specializzata nel marketing digitale, è stata tra le prime aziende ad adottare una piattaforma in grado di poter accedere a praticamente tutte le DSP (Demand Site Platform) esistenti sul mercato.
I clienti e partner di Clickpoint possono quindi sfruttare i numerosi vantaggi della pianificazione tramite Real Time Bidding con campagne continuative durante l’anno e con obiettivi di traffico chiari e molto mirati. Con il Real Time Bidding sono disponibili infatti moltissime opzioni di targhettizzazione, incluse quelle relative alle caratteristiche socio-demografiche dell’audience, grazie alla combinazione della tecnologia con diverse banche dati internazionali.
I servizi di RTB offerti da Clickpoint sono inoltre perfettamente integrati con i già consolidati ed efficienti strumenti di lead generation che da sempre caratterizzano il lavoro dell’agenzia.
“Bastano alcuni esempi per confermare i risultati raggiungibili con real time bidding e lead generation” spiega il Managing Director e fondatore di Clickpoint, Roberto Siano (nella foto). “Un’azienda del settore finance/credito al consumo nostra partner, da un budget di 25.000 euro ha generato ricavi per 34.000 euro circa, con oltre 3.000 lead al mese, grazie a una strategia basata su una attenta profilazione del target e sull’ottimizzazione dell’investimento. O ancora, una società del real estate, con una spesa di 45.000 euro, ha avuto ricavi per 300.000 euro circa e un return on investment del 665%. Su 1.925 lead generati, 1.358 sono stati contattati, 147 hanno fissato un appuntamento e dieci hanno acquistato”.
Per Clickpoint, infine, quando si parla sia di real time bidding, sia di lead generation, l’aspetto fondamentale è definire con precisione gli obiettivi per poi calibrare il grado di engagement richiesto, tenendo presente che maggiore è l’impegno richiesto, minori sono i volumi, motivo per cui è sempre meglio partire con un basso commitment. Senza dimenticare che è fondamentale rispettare sempre l’utente, inviando comunicazioni chiare e non invasive, tramite strumenti scelti con attenzione.

articoli correlati

MEDIA

LeonardoADV lancia Premium Performance Network: lead generation di qualità superiore

- # # # # # #

LeonardoADV, concessionaria pubblicitaria del Gruppo Triboo, lancia Premium Performance Network, l’offerta Performance a CPL studiata per offrire agli inserzionisti italiani un canale privilegiato di lead generation che punta alla qualità. Premium Performance Network è stato sviluppato da LeonardoADV combinando una serie di plus unici sul mercato, che lo differenziano da tutti gli altri circuiti di affiliazione:
–    i database di ogni editore verranno caricati e centralizzati su un’unica piattaforma di invio, leader di mercato, per assicurare sender e subject corretti, governo degli invii al cliente, controllo della gestione privacy, deduplica degli indirizzi e pulizia delle liste lavorando sugli utenti attivi che consultano ripetutamente la casella email;
–    i database  – oltre 50 per circa 8 milioni di mail – saranno inoltre divisi tra proprietari e in concessione esclusiva, e particolare attenzione sarà posta a database e-commerce e a quelli verticali derivanti dalla costruzione di prodotti proprietari, quali Finanziamenti.it, Oroscopo Leonardo, Assicurazioniauto.com e così via;
–    all’interno del network i clienti potranno usufruire di nuove tecnologie di behavioural e retargeting sugli utenti email che hanno dato il consenso al tracciamento delle loro attività e ovviamente alla privacy policy. Questo permette di ridurre la dispersione degli invii e di contattare solo coloro che sono realmente interessati al prodotto.

Vantaggio ulteriore di Premium Performance Network sta anche nell’essere stato ideato e sviluppato da LeonardoADV come soluzione a cui è possibile affiancare i suoi “storici” prodotti Display Performance, che garantiscono volumi e qualità alle aziende clienti. La concessionaria ha dunque strategicamente scelto di mixare canali marketing per garantire ai clienti alti volumi di lead qualitative. L’obiettivo è garantire risultati continuativi anche sul medio-lungo periodo, sfruttando da un lato un ventaglio di database email qualificati, dall’altro lo strumento Display gestito con tecnologie proprietarie come modello in grado di generare contatti di valore con il cliente finale.

“Dopo un anno a +30%, la nostra sfida per il 2013 è ripetere tale risultato”, spiega Alberto Zilli, CEO di LeonardoADV (nella foto). “E uno dei punti chiave della nostra strategia per confermare lo straordinario risultato operativo del 2012 è proprio il performance marketing. Da qui la scelta di perfezionare l’offerta con il lancio del Premium Performance Network, che contribuirà a rafforzare la nostra leadership all’interno del mercato Performance. LeonardoADV opera nel settore del performance marketing dal 2005 attraverso il circuito display JuiceADV, che mensilmente genera oltre 1,5 miliardi di a impression e che oggi è in grado di sfruttare al meglio la tecnologia di Real Time Bidding grazie all’integrazione con i principali player e operatori di mercato. Dal 2010, abbiamo allargato la nostra offerta performance attraverso nuovi prodotti e un team dedicato in continua espansione, che hanno permesso un nuovo ciclo di crescita a ritmi di gran lunga superiori a quelli del mercato”.

articoli correlati

AZIENDE

Online l’agenda di IAB Seminar 2013. La novità della “peer review”

- # # # # #

Pubblicata l’agenda del primo IAB Seminar 2013, che si terrà il prossimo 5 marzo presso la sede de Il Sole 24 Ore (Sala Collina – Via Monte Rosa, 91). Collegandosi all’indirizzo www.iabseminar.it è possibile consultare il programma completo, che vede diversi protagonisti ed esperti del settore a confronto sul Performance Marketing.

Novità di questa edizione, che accompagnerà poi tutti gli appuntamenti con IAB Seminar, è l’introduzione di un sistema generalmente utilizzato in ambito scientifico per la valutazione dei contenuti. Per garantire l’alto livello e la qualità delle presentazioni, tutti i paper presentati vengono sottoposti a un procedimento di peer review da parte di un Comitato di Controllo esterno appositamente costituito, composto da due Soci IAB specialisti dell’argomento trattato, ed esperti del settore come la Prof.ssa Nicoletta Vittadini e il Prof. Fausto Colombo, docenti dell’Università Cattolica e già collaboratori di IAB Italia per la realizzazione del Master in Comunicazione, Marketing Digitale e Pubblicità Interattiva.

“La peer review si è oggi consolidata a livello internazionale come strumento di garanzia di qualità dell’offerta di formazione executive. Attraverso questo strumento, quindi, gli IAB Seminar si offrono come occasione di confronto professionale certificato secondo gli standard internazionali”, spiega Nicoletta Vittadini, Docente di Sociologia della Comunicazione e Teoria e Analisi dei media digitali Facoltà di Scienze Linguistiche e Letterature straniere.

Sarà Simona Zanette (nella foto), Presidente IAB Italia a dare il benvenuto e introdurre il tema del Performance Marketing, seguita dall’intervento di Michele Marzan, Consigliere IAB Italia, che offrirà un quadro sullo stato dell’arte del mercato a livello nazionale e internazionale e una panoramica delle opportunità da cogliere. Andrew Buckman, COO di Tradedoubler farà il punto sul ruolo e sul valore del Performance Marketing in un mondo “connesso”, partendo dalla presentazione dell’Online Behaviour Research 2013.

“The Roi Generation – Perché una azienda moderna non può fare a meno della Lead Generation” sarà il tema affrontato da Marta Bettini, Marketing Manager Clickpoint, mentre la conversione nell’era del multi device sarà al centro della presentazione di Marco Caradonna, Founder & CEO Simple Agency.

Andrea Beloni, Responsabile Digital Communication, Events & Sponsorships di Vodafone, Francesca Benati, Managing Director Italy & Spain Lastminute.com, Paolo Giambertone, Head of Digital Channels – Online Marketing and Digital Interaction di ING DIRECT Italy  e Gianni Perniceni, VP EBusiness, Direct Sales & Distribution di Meridiana Fly sono i protagonisti dei quattro casi di successo dedicati ad analizzare l’approccio, l’organizzazione, le metriche e le aspettative delle principali aziende italiane, presentati e moderati da Gabriele Ronchini, Amministratore Delegato 4W Marketplace.

La seconda parte della mattinata inizierà con un focus sull’Email Marketing a performance attraverso la presentazione di Francesca Pinzone, Business Development Manager di Public-Ideas Italia, e proseguirà con l’analisi di alcuni specifici elementi strategici per il raggiungimento degli obiettivi di una campagna di Performance Marketing.

Si parlerà di ottimizzazione dei contenuti e analisi avanzata in tempo reale come  fattori di successo per una campagna multicanale con Gaetano De Benedetto, Senior Solutions Consultant di Adobe.

A dare indicazioni sui DO e DON’T per sviluppare una pianificazione efficace sarà Alessandro Scartezzini, Amministratore di Webperformance, mentre l’intervento di Ilaria Zampori, Managing Director di Quisma Italia sarà focalizzato sull’allocazione ottimale del budget attraverso l’Individual Conversion Attribution. Alessandra Pedrazzoli, Search & Performance Services Manager di Sems e Andrea Scarpetta, Head of SEO Services di Sems analizzeranno il tema dell’Inbound marketing, evidenziando la rilevanza dell’utente al centro della strategia search.

A chiudere la mattinata, Greta Barsanti, Managing Director di Netbooster che analizzerà gli aspetti legati a creatività, tecnologia e dati come ingredienti indispensabili per una strategia digitale di successo.

articoli correlati