BRAND STRATEGY

Granarolo torna in comunicazione su Tv e Web con una campagna firmata da Nadler Larimer & Martinelli

- # # # # # #

Granarolo

A partire dal 6 gennaio 2019 e per 9 settimane Granarolo torna in comunicazione con uno spot pensato per raccontare la sua filiera attraverso la voce dei propri allevatori, 700 in 12 regioni italiane.

 

Lo spot, firmato da Matteo Sironi per la casa di produzione The Big Mama, agenzia creativa Nadler Larimer & Martinelli, verrà veicolato nei formati 30’’ e 15’’ su canali Tv e digital e vede come protagonisti 5 veri allevatori del Gruppo Granarolo nelle loro stalle. Lombardia, Emilia-Romagna, Lazio, Campania, Puglia le regioni attraversate da questo viaggio alla scoperta della filiera italiana Granarolo da nord a sud.

 

Dalla loro viva voce si racconterà la filiera Granarolo attraverso i suoi 3 pilastri fondamentali:
• l’italianità, perché il latte è dei 700 soci-allevatori presenti in 12 regioni italiane;
• la responsabilità, perche Granarolo ha certificato sul benessere animale tutti i propri allevamenti attraverso un ente terzo (Certificazione CSQA DTP 122 – Cert. N° 53446);
• la garanzia, perche ogni anno vengono effettuati 400mila controlli su tutta la filiera per verificare ogni fase di produzione e trasformazione e offrire un latte buono, sicuro e controllato.

 

La campagna a sostegno del latte fresco

Lo spot si inserisce nel contesto più ampio della nuova campagna di comunicazione Granarolo a sostegno del latte fresco – icona del Gruppo – con una nuova veste grafica che coinvolge tutti i formati delle referenze di latte fresco e alto pastorizzato a marchio Granarolo, un nuovo posizionamento di prezzo a 1,39 € per il Latte Fresco Alta Qualità e il Latte Fresco Piacere Leggero nel formato da 1 litro, e il nuovo sito Granarolo Fresco dove sono raccolti tutti i contenuti della campagna: spot, tutte le informazioni relative all’impegno quotidiano della filiera in una produzione responsabile, sostenibile e garantita, interviste ai soci-allevatori, curiosità e contenuti educational, la mappa degli allevamenti del Gruppo e una sezione dedicata alle fattorie didattiche.

 


Una video strategy multicanale

Lo spot sarà protagonista di una video strategy multicanale pianificata da Starcom e, a completamento del piano di comunicazione, in numerosi punti vendita in Italia da gennaio a marzo saranno organizzate 750 giornate instore a tema “La Grande Filiera Italiana del Latte”, e le gallerie commerciali, dove verranno realizzati eventi Granarolo con isole personalizzate in cui i consumatori potranno gustare il latte fresco e divertirsi scoprendo la Filiera grazie alla “Lola interattiva”, una vera e propria mucca a grandezza naturale, morbida da accarezzare, che muggisce e simula la mungitura.

 

A supporto della campagna e per approfondire aspetti chiave quali la sostenibilita, la qualita e il benessere animale, sulla nuova piattaforma www.granarolofresco.it e stata lanciata anche “Fresco – Storie di qualita”, una nuova e originale web serie in 3 episodi ideata per guidare i consumatori alla scoperta di alcuni degli allevamenti italiani di qualità della filiera Granarolo.

 

A condurre questo approfondimento c’è Gianumberto Accinelli, divulgatore scientifico, e conarratore, autore di numerosi libri e conduttore radiofonico.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Bevi ch’è bono, to ‘o dico io!”: la Filiera latte del Lazio lancia la sua prima campagna

- # # # # #

Filiera del Latte del Lazio

“Bevi che è buono, te lo dico io!” è l’invito amichevole con il quale una mucca laziale si rivolge direttamente ai consumatori, suggerendo loro di scegliere il latte fresco pastorizzato e i prodotti derivati realizzati nel Lazio. Si tratta della prima iniziativa di comunicazione della Filiera latte del Lazio, on air da oggi su tutto il territorio regionale e sul digitale, per promuovere la scelta di prodotti lattiero caseari provenienti dalla regione Lazio.

Un’iniziativa che unisce per la prima volta produttori agricoli, aziende della trasformazione industriale e organizzazioni professionali in un percorso comune. Ne fanno parte Centrale del Latte di Roma, Fattoria Latte Sano, Ipa Latte di Nepi, Centrale del Latte di Rieti, le principali cooperative di raccolta latte in rappresentanza di 450 aziende agricole, Cia-Agricoltori Italiani Lazio, Coldiretti Lazio, Confagricoltura Lazio, Copagri Lazio e Unindustria Lazio sezione alimentare, con il sostegno della Regione Lazio. Caratterizzata da un’impostazione divertente e positiva, la campagna è finalizzata all’avvicinare il pubblico al consumo di latte locale usando toni e messaggi semplici, diretti e autentici, declinati nella variante dialettale di ogni provincia del Lazio. Un’idea coerente con la finalità di comunicare unitariamente una filiera produttiva e una regione all’interno della quale vivono e operano, in una dimensione di stretta interconnessione, aziende agricole e della trasformazione industriale in grado di produrre ogni giorno latte fresco e trasformati dalle qualità altissime, non solo organolettiche. Il latte rappresenta infatti un costituente del paesaggio agrario del Lazio ed è quindi, come afferma il pay off, “buono, per tutti”: per gli allevatori, per il territorio, per le aziende che lo producono e lo confezionano, per il consumatore finale. Non a caso il logo della campagna riprende i contorni della regione Lazio in campo bianco, trasformandola in una regione di latte.

La campagna di comunicazione segue un approccio omnicanale usando, per diffondere il proprio messaggio, sia mezzi tradizionali che digitali: stampa quotidiana, radio e affissione statica e dinamica, pianificati su tutta la regione, eventi informativi mirati, account sui principali social media, dove le mucche delle stalle del Lazio prenderanno vita in brevi sketch animati e vignette. Un sito web dedicato ha il compito di raccontare il valore, la storia e la cultura di una vocazione agricola e produttiva intimamente legata all’economia e al paesaggio del territorio. La pianificazione pubblicitaria tradizionale è distribuita su quaranta giorni di campagna radiofonica, con quattro settimane di spot per un totale di oltre 650 passaggi, in parallelo ad affissioni in tutte le province e uscite pubblicitarie sulle principali testate quotidiane regionali. Il progetto di comunicazione è firmato dall’agenzia Stylum, parte del gruppo Altavia, l’ufficio stampa è curato dall’agenzia Eurelab.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Granarolo lancia la web serie “Fresco”. 4 episodi per raccontare il latte, in collaborazione con Shado (H-FARM)

- # # # # # #

Granarolo

Granarolo, il maggiore operatore agroindustriale del Paese a capitale Italiano, lancia “Fresco”, una nuova e originale web serie in 4 episodi per raccontare e scoprire tutto ciò che si nasconde dietro a un bicchiere di latte e alla sua filiera.

Fresco, ideato da Granarolo e sviluppato con SHADO, l’interactive content and creative agency di H-FARM, è il viaggio-racconto di Maria Rachele, Dottoranda in Sanità e Scienze Sperimentali Veterinarie, e dell’esperto Vittorio Zambrini, Direttore ualità, Innovazione, Sicurezza e Ambiente del Gruppo Granarolo e Professore Associato presso il Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie dell’Università di Bologna. Si tratta di un percorso a tappe, dall’allevamento alla nostra tavola, che ha l’obiettivo di rispondere alle domande più comuni sul latte e i suoi derivati anche per sfatare alcuni luoghi comuni.

La serie si compone di 4 episodi:
Episodio 1 – Il mondo del latte
Episodio 2 – Una giornata in allevamento
Episodio 3 – Viaggio in stabilimento
Episodio 4 – I controlli: una filiera sicura

Fresco nasce dalla volontà di veicolare temi di interesse generale attraverso uno storytelling accattivante, in un inusuale “dietro le quinte” della più importante filiera italiana del latte. Il progetto si rivolge alla comunità digital e si sgancia da un approccio tipicamente pubblicitario, puntando a valorizzare contenuti scientifici in chiave divulgativa. Per raggiungere una platea il più ampia possibile, il piano editoriale di Fresco si estende anche ai social network, con una serie di contenuti studiati ad hoc per le pagine Facebook del Gruppo. Sul sito è disponibile anche un quiz attraverso il quale gli utenti potranno valutare la loro conoscenza sul mondo del latte.

Il sito è anche una piattaforma di contenuti in cui far coesistere varie tipologie di argomenti, di volta in volta ampliati e implementati sempre in un’ottica di divulgazione e edutainment.

articoli correlati

MEDIA

Nesquik e latte freddo, Favij e i Mates raccontano la nuova campagna social del brand Nestlé

- # # # # # # #

Screen dalla campagna Nesquik

L’estate è arrivata, la scuola è terminata, è tempo di vacanze e relax. Quale bevanda è la miglior compagna al risveglio o come break durante gli afosi pomeriggi estivi? Favij e i Mates, le star di Youtube più famose della rete, non hanno dubbi: Nesquik, brand di Nestlé, con latte freddo, per mantenersi freschi e alimentare la giornata con la giusta carica di energia.
Lo dice anche il Prof. Sergio Bernasconi, professore Ordinario di Pediatria, editor in chief dell’Italian Journal of Pediatrics, vice presidente della Società Italiana di Ginecologia dell’Infanzia e Adolescenza e membro del consiglio direttivo di SOS Telefono Azzurro Onlus: “Durante il periodo estivo bambini e ragazzi gradiscono cibi freschi e rapidamente digeribili, spesso moderatamente più calorici, dato l’aumento dell’attività fisica che generalmente caratterizza questo periodo dell’anno. In estate, l’organismo richiede inoltre una quota maggiore di liquidi e sali minerali (sodio e potassio), elementi che vengono maggiormente persi con il sudore. In questo contesto il mio consiglio è quello di assumere un bel bicchiere di latte fresco al giorno, reso maggiormente gustoso con l’aggiunta di una porzione di Nesquik. Quest’ultimo contiene completa i benefici del latte grazie all’eslusiva selezione di vitamine e minerali”.

Non solo lo dice il pediatra, ma te lo suggeriscono anche Favij e i Mates, star di Youtube e grazie a un divertente progetto firmato dal brand che prevedrà il coinvolgimento delle giovani webstars. Da Luglio Favij e I Mates si sfideranno infatti sul modo più cool di preparare e consumare la bevanda. Fra bicchieri ghiacciati di Nesquik, partite di Nesquik-Pong e percorsi avventura a base di ghiaccio, latte e Nesquik, le webstars mostreranno quanto è divertente affrontare nuove avventure con Nesquik. E non finisce qui: tutti i fan di Favij e i Mates sono inviati a proporre, schierandosi con Favij o I Mates, le proprie idee più bizzarre e creative per bere latte freddo e Nesquik caricando i propri video sul sito web Nesquik: una sfida divertente e coinvolgente, che permetterà ai più fortunati di vincere un incontro con la propria star del web preferita!

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Plasmon lancia la rivoluzione nel mondo dei latti crescita; a PicNic la comunicazione

- # # # # #

Plasmon rivoluzione il mondo del latte crescita; comunicazione e PicNic

Plasmon ha iniziato una nuova rivoluzione nel mondo dei latti crescita lanciando Nutrimune 3, un’innovativa formula che contiene l’esclusivo Latte Fermentato con L. Paracasei, frutto di oltre 9 anni di ricerca nel centro italiano di Nutrizione Plasmon in collaborazione con numerosi Centri di Eccellenza. Il nuovo ingrediente del brand è brevettato e unico nel suo genere, e le vitamine A, C e D contenute nella nuova formulazione contribuiscono al buon funzionamento del sistema immunitario.
“Nutrimune è per noi ulteriore testimonianza dell’impegno che, dal 1902, l’azienda mette nell’investire in prodotti che vengano incontro alle esigenze dei suoi consumatori, rivoluzionando un’intera categoria” afferma Serena Di Matteo responsabile Brand & ADV Plasmon. “L’idea creativa nasce proprio dalla parola rivoluzione, che riesce a creare un forte parallelismo tra l’innovatività del prodotto e la meravigliosa rivoluzione che ogni nuova nascita rappresenta per ogni mamma e papà, sempre sottolineando l’aspetto di forte emotività proprio del DNA del Brand Plasmon”.
Per un lancio così importante Plasmon ha scelto la strategia di comunicazione, il posizionamento e la creatività di PicNic. “Per noi è stato un onore” afferma Niccolò Brioschi, direttore creativo e partner di PicNic, “partecipare a questo grande progetto con Plasmon. Abbiamo lavorato a quattro mani con il cliente, seguendo dall’inizio tutta la fase di ricerche, fino allo sviluppo del concept e della creatività” e poi prosegue: “Più che un metodo di lavoro, un piccolo segreto per una grande rivoluzione!”
Lo spot, che è on air dal 1 Maggio sulle principali reti televisive, riesce a raccontare con un tono molto dolce e immagini evocative un momento profondamente disruptive come la nascita, generando forte emotività.
Per l’agenzia, sotto la direzione creativa di Niccolò Brioschi, hanno lavorato al progetto la copywriter Federica Guidolin e l’art director Riccardo Colombo. L’account director è Veronica Misciattelli. La regia è di Luca Lucini. La casa di produzione è Hogarth London. Produttore esecutivo: John Cheesemore. Senior account manager: Natalie Jalie. Direttore della fotografia: Renato Alfarano. Post produzione video: Videozone. Il piano media e’ a cura di PHD, seguito da Daniela Battistini e il suo team.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Buono, genuino e ideale per la famiglia: Expansion Group per latte TreValli

- # # #

trevalli

Buono, genuino e ideale per la prima colazione di tutta la famiglia. Questi i valori comunicati dalla nuova campagna avviata da TreValli Cooperlat, firmata dall’agenzia. Expansion Group, che ha studiato un’idea visiva originale e di grande impatto: un bicchiere di vetro dentro al quale vediamo alcune mucche al pascolo immerse nel verde panorama delle colline marchigiane.
Questo visual comunica l’assoluta genuinità di un latte che nasce da un modello produttivo innovativo, in cui agricoltura e allevamento si integrano alla perfezione, e che è garantito dai Soci Allevatori della grande famiglia TreValli. La headline di campagna, “Il sapore della genuinità”, suggella il messaggio.

La pianificazione prevede due flight: il primo vivrà fino a maggio, sarà articolato su affissione, stampa e radio e sarà concentrato nelle regioni in cui il prodotto è maggiormente distribuito. Il secondo flight prevede stampa e radio e sarà on air da settembre a ottobre. Un’operazione di advertising, quindi, ad altissima visibilità. Alcuni numeri: 50 pagine stampa, oltre 2.000 spazi affissione e oltre 3.500 spot radio.

“Una campagna di grande rilevanza per il nostro Brand” commenta il Direttore Pianificazione Strategica e Business Innovation di TreValli Federico Camiciottoli “che va a collocarsi all’interno di una strategia di comunicazione più ampia e articolata, che abbraccia anche un’attività pro bono di assoluto rilievo. L’azienda è infatti impegnata nel progetto “Alimentiamo la vita insieme”, che ha come tema principale il cibo: un impegno concreto per sostenere la Lega del Filo d’Oro e aiutare i bambini sordociechi a superare le difficoltà legate alla nutrizione. Un’importante partnership che l’Azienda comunicherà sulle confezioni dei propri prodotti caratterizzate da una speciale veste grafica dorata.”

Per Expansion Group hanno lavorato Massimiliano Pancaldi, Head of Copy, e Andrea Ligi, Head of Design, che hanno anche firmato la direzione creativa del progetto.
La pianificazione è stata curata dalla Media Unit dell’agenzia.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Mio nutre l’età dei progressi” da domenica 18 in tv con Publicis Italia

- # # # # # #

Da domenica è on air  lo spot dedicato al Formaggino MIO, parte della campagna multisoggetto firmata Publicis Italia, l’agenzia guidata da Bruno Bertelli.

Anche questo soggetto dedicato a Formaggino MIO, che segue quelli di Latte Crescita MIO e Merende al Latte MIO, si basa sulla strategia che mira a posizionare MIO come punto di riferimento nella delicata fase dell’età dei progressi del bambino.

Dopo il primo anno i bambini iniziano a esplorare, a sperimentare, e ogni tanto combinano anche qualche piccolo disastro, ma tutto fa parte della crescita: questa è l’età dei progressi. È proprio attorno a queste tematiche che ruota il nuovo concept di comunicazione di MIO: “Per te vederlo crescere è la cosa più importante. Anche per MIO.” è la line che supporta la filosofia del brand e il ruolo dei suoi prodotti.

MIO. Nutre l’età dei progressi.” è il claim di campagna che fa da comune denominatore a tutta la comunicazione.

Gli spot sono stati girati con la regia di Catxo dalla casa di produzione Filmmaster Productions.
Per la parte food il regista è Luca Robecchi di 360° FX.

Il team di Publicis che ha firmato la campagna multisoggetto è composto dai responsabili creativi Michela Talamona e Fabrizio Tamagni che hanno lavorato con il copywriter Renzo Mati e l’art director Giuseppe Vescovi.
La direzione creativa esecutiva è di Bruno Bertelli e Cristiana Boccassini.
Il media è stato curato da Mediacom.

 

Credits

Direttori Creativi Esecutivi: Bruno Bertelli e Cristiana Boccassini
Responsabile creativo e art director: Fabrizio Tamagni
Responsabile creativo e copywriter: Michela Talamona
Art Director: Giuseppe Vescovi
Copywriter: Renzo Mati

Account Director: Claudia Brambilla
Junior Account Executive: Elena Pozzi
Planner: Guglielmo Pezzino
Producer: Luana Strafile

Casa di Produzione: Filmmaster Productions
Casa di Produzione Food: 360 FX
Regista: Catxo
Regista food: Luca Robecchi

Musica: Gianfranco Clerici
Post-produzione: Toboga
Agenzia Media: Mediacom

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Felici tutti i giorni”: è on air la nuova campagna targata Arborea e McCann

- # # # # #

Arborea lancia la promozione “Felici tutti i giorni”: dall’11 maggio al 30 giugno 2015, con l’acquisto di una confezione di Latte Fresco Alta Qualità o Latte Fresco Parzialmente Scremato, sarà possibile partecipare ad un istant win e vincere 200€ in buoni spesa.

Ancora una volta, al centro della campagna, c’è l’allegria e l’ironia che si respira nell’isola felice delle mucche. Protagonista dello spot TV e della campagna radio è un simpaticissimo fenicottero che cerca di muoversi a ritmo di calypso sotto lo sguardo stupito di una mucca.

Tutte le illustrazioni e animazioni sono state ideate dallo studio inglese Pocko (rappresentato in Italia da Filmmaster), mentre la musica è stata realizzata dalla casa di produzione Jingle Bell.
McCann Milano si è occupata di tutte le fasi, dall’ideazione del concorso alla progettazione dell’effettiva campagna, strutturata sul territorio sardo con annunci stampa, film tv, radio, web e facebook.

Sotto la direzione creativa esecutiva di Alessandro Sabini hanno lavorato l’art director Riccardo Daverio e il copywriter Mario Esposito. La meccanica del concorso e il web site è stato gestito dal producer Fulvio Stisi coordinato dalla head of shopper marketing  Chiara Gironi.

Tutto il progetto è stato curato dalla client service director Donatella Bizzari e dall’account Sarah Camponesco. La pianificazione è stata curata da Initiative, network globale di comunicazione parte di IPG Mediabrands.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

A Natale, Granarolo porta sulle tavole delle famiglie una bottiglia in limited edition

- # # # #

Granarolo, in occasione del Natale propone in edizione limitata ai propri consumatori il “Latte Fresco Alta Qualità” nella storica bottiglia in vetro. La bottiglia sarà disponibile venerdì 13 e venerdì 20 dicembre sugli scaffali delle principali insegne GDO dell’Emilia Romagna e di Milano. La bottiglia in vetro, la prima bottiglia Granarolo, immessa sul mercato alla fine degli anni 50, rievoca la tradizione di Granarolo riprendendo il marchio storico, la G con la treccia. Dal lontano 1957 i soci allevatori di diverse regioni italiane sono impegnati ogni giorno nella raccolta del latte, che Granarolo porta sulle tavole di milioni di famiglie italiane da oltre 60 anni.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Assolatte lancia la campagna “Vuoi latte?”. Firma Orange Comunicazione

- # # # # # # # # #

Assolatte, l’Associazione delle maggiori imprese del settore lattiero-caseario, vara una campagna nazionale denominata “Vuoi latte?”, per risvegliare la curiosità e richiamare l’attenzione dei giovani sul latte. Il fine della campagna è quello di attivare una percezione del prodotto nuova, divertente e trasgressiva, più vicina a loro, sovvertendo un cliché dove il latte è esclusivamente simbolo di dolcezza e buoni sentimenti. “Abbiamo deciso per una comunicazione discontinua rispetto al passato – afferma Adriano Hribal, Consigliere Delegato della Presidenza Assolatte – proprio per cercare di smuovere una fascia di consumatori, quella compresa tra i 16 e i 30 anni, che tende ad abbandonare il latte come alimento, ma non lo conosce ancora come bevanda”.

La strategia e la realizzazione è stata affidata a Orange Comunicazione che, insieme alla partner Stylum, ha ideato un progetto innovativo per il comparto: “la campagna è stata pensata solo ed esclusivamente in un’ottica digitale e “social” – ci racconta Valerio Saffirio di Orange – proprio perché sentivamo la necessità di un modello di narrazione completamente diverso e nuovo rispetto a quelli tradizionalmente utilizzati nel comparto”. Vuoi latte?, marchio e slogan di campagna, invita il target a partecipare ad un concorso web che premierà le migliori foto “postate” sul sito ufficile dell’iniziativa: www.vuoilatte.it . Vinceranno le foto più votate, ma ci sono premi anche per chi le vota. Le foto, in linea con lo slogan, dovranno riguardare un momento della vita di chi partecipa sorprendente, spiritoso e originale, adatto (perché no?) a bere un bicchiere di latte e ad offrirlo agli altri.

Il lancio è avvenuto con un’irriverente campagna viral sotto il concept “Il latte non è solo roba per bambini”. Rovesciando l’immagine di purezza e candore tradizionalmente associata al latte, viene diffuso in rete un viral, girato con riprese live, che vede come protagoniste 3 mascotte travestite da bric, bottiglia e bicchiere di latte. A dispetto del loro aspetto tenero, questi personaggi si comportano in modo dispettoso e tutt’altro che politically correct: rimorchiano le ragazze che incontrano in spiaggia, provocano e infastidiscono i passanti e arrivano persino a rubare i soldi ai mendicanti, suscitando le reazioni incredule della gente che li incrocia per strada. Delle vere e proprie trovate adolescenziali, corredate dalla headline finale, che spiega che il latte non è soltanto una bevanda per bambini.

Da oggi tutti sono invitati sul sito www.vuoilatte.it per scoprire i premi in palio ed iscriversi al concorso, al quale è dedicata anche un’apposita pagina in Facebook.

Credits
Strategia digitale: Valerio Saffirio, Massimo Cortinovis.
Direzione creativa: Nicola Morello
Produzione video virale: Mosaicoon

 

articoli correlati

AGENZIE

Nadler, Larimer & Marinelli firma la campagna AfricaMilkproject

- # # # # # # #

È on air in questi giorni la campagna firmata Nadler Larimer & Martinelli per promuovere “AfricaMilkproject”, un progetto nato dalla collaborazione fra Granarolo e CEFA, che ha come obiettivo lo sviluppo auto-sostenibile di Nijombe, in Tanzania. Nel corso degli anni, una centrale del latte è stata realizzata, gli allevatori locali sono stati formati professionalmente e adesso, grazie a una nuova iniziativa e al contributo di Tetra Pak e Comieco, i cartoni del latte riciclati vengono trasformati in penne e quaderni per i bambini della Tanzania. Su quest’ultima attività è focalizzata la creatività della campagna che, con un tono semplice e diretto, vede come protagonista un simpatico cartone del latte Granarolo. La head “Il latte fa bene. Il cartone anche” sottolinea la bontà che adesso, grazie ad AfricaMilkproject, caratterizza non solo il latte ma anche la sua confezione.

Alla campagna hanno lavorato i creativi Antonino Munafò copy e Roberta Costa art, sotto la direzione creativa di Niccolò Martinelli e Dario Primache.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nescafé Caffe per Latte torna on air in tv e su stampa

- # # # # #

“Buono il risveglio, buona la giornata”, è questo il payoff del film Nescafé Caffè per Latte, con cui Publicis reinterpreta creativamente il film ideato da McCann Erickson nel 2010. Un claim chiaro e immediato, con cui Nescafé lancia la nuova campagna pubblicitaria all’insegna della positività e dell’ottimismo. Invito esplicito ad affrontare la giornata con un nuovo slancio e la giusta carica sin dalla colazione.

Lo spot “Nescafé Caffè per Latte” sarà on air dal 20 gennaio e per 6 settimane, in formato da 15”, sulle principali emittenti televisive generaliste, satellitari e digitali. Prevista anche una pianificazione media, sempre curata da Maxus, su alcune delle riviste dei maggiori gruppi editoriali Italiani, tra cui Donna Moderna, Vanity Fair, Chi, D+, Gente, Oggi, Sky magazine, Sorrisi &Canzoni.

articoli correlati