MEDIA

Con Amazon Underground La Stampa si legge gratis

- # # # #

La Stampa

Amazon ha annunciato oggi che, in collaborazione con l’editore Italiana Editrice S.p.A, offrirà ai propri clienti l’abbonamento gratuito al quotidiano La Stampa attraverso Amazon Underground.

Amazon Underground offre migliaia di app premium, giochi e acquisti in-app al 100% gratuiti. Ai clienti non viene mai chiesto di pagare per il download, né viene mai addebitato alcun acquisto in-app. Con l’aggiunta de La Stampa, i clienti Underground usufruiranno degli abbonamenti gratuiti al quotidiano. I clienti che accedono a La Stampa tramite Amazon Underground potranno anche leggere la versione in PDF del terzo quotidiano più diffuso in Italia, con una distribuzione di 300.000 copie al giorno, e di tutti i suoi inserti, da Tuttolibri a Tuttosoldi. In questo modo i lettori risparmieranno il costo di un abbonamento annuale, pari a 219,98 euro.

“I clienti apprezzano l’accesso gratuito ad app premium, giochi, acquisti in-app e abbonamenti illimitati”, commenta Aaron Rubenson, Direttore di Amazon Appstore. “Amazon Underground è il miglior luogo dove trovare gratis app di qualità. Continuiamo ad aggiungere valore per i nostri clienti offrendo nuovi titoli e, a partire da oggi, abbonamenti gratuiti a contenuti quotidiani forniti da La Stampa”.

Amazon Underground offre ai clienti un nuovo modo per accedere ad app, giochi e contenuti senza far loro spendere soldi per app premium, abbonamenti o acquisti in-app. Anche gli sviluppatori usufruiscono dei vantaggi di Underground, venendo pagati attraverso una nuova modalità di monetizzazione per ogni minuto in cui il cliente utilizza la app o l’abbonamento. Con Amazon Underground La Stampa sarà pagata in base al tempo speso dal lettore nell’utilizzo della app: in questo modo si premierà la qualità delle informazioni fornite e la capacità del quotidiano di offrire un’analisi approfondita in grado di suscitare l’interesse del pubblico in generale.

“Investire nell’innovazione è nel DNA di questo quotidiano”, afferma Maurizio Molinari, direttore de La Stampa. “Per questo abbiamo deciso di mettere a disposizione la nostra app su Amazon Underground, un app-shop che porta un paradigma diverso di valorizzazione dei contenuti. Il quotidiano è infatti gratuito per i lettori, mentre la testata viene remunerata in base alla capacità di coinvolgere il lettore nell’investire il proprio tempo tra i nostri articoli. Viene così premiato il lavoro che svolgiamo costantemente per fornire al lettore contenuti approfonditi che accendono il desiderio di conoscere”.

I clienti possono scaricare il proprio abbonamento gratuito a La Stampa e accedere a migliaia di altre app e giochi gratuiti dal proprio tablet Fire e dai dispositivi Android selezionati, in esclusiva su amazon.it/underground.

articoli correlati

MEDIA

De Agostini Scuola e La Stampa presentano il nuovo canale online “E20-Eventi”

- # # # # #

De Agostini Scuola e La Stampa si uniscono sotto il segno dell’innovazione. L’autorevole gruppo editoriale, leader nella diffusione e divulgazione della conoscenza, e il giornale simbolo di Torino lanciano il nuovo canale online “E20-Eventi”, un interessante progetto per portare in classe la cronaca e l’attualità. A partire dal 16 aprile 2014 su E20 o direttamente dal sito deascuola.it gli studenti possono trovare tutte le risposte per affrontare e approfondire in classe, con l’aiuto dei loro insegnanti, i temi di attualità più dibattuti e trattati dai media.

Una selezione aggiornata dei principali fatti di cronaca e delle tematiche da approfondire in classe sono presentati con la modalità giornalistica della “breve di cronaca”, finalizzata alla massima fruibilità sui device digitali. Ma non solo. Su E20-Eventi è disponibile una raccolta di articoli di grandi giornalisti e opinionisti e dei migliori contenuti multimediali selezionati e firmati La Stampa: foto, video e infografiche.

I contenuti di E20-Eventi sono realizzati ad hoc dal giornalista Enrico Caporale e supporteranno i manuali di Storia e le antologie pubblicate del gruppo De Agostini Scuola. I destinatari di questa interessante iniziativa sono gli insegnanti e gli studenti della scuola secondaria di primo e di secondo grado.

Il portale è costantemente aggiornato durante tutto l’anno scolastico e integrato con materiali “extra” in caso di grandi avvenimenti mondiali e nazionali. Dopo un primo periodo di libero accesso, per fruire della totalità dei contenuti sarà richiesta la registrazione.

articoli correlati

AZIENDE

Arriva Teads Elite, il nuovo network premium globale del Gruppo Ebuzzing & Teads

- # # # # # # # # # # # # #

Martedì 8 Aprile, durante il Festival of Media di Roma, Pierre Chappaz, Co-fondatore, Chairman, Presidente e CEO del Gruppo Ebuzzing & Teads, ha presentato “Teads Elite”, un nuovo video network globale, pensato esclusivamente per brand di lusso. Durante il suo intervento, Pierre Chappaz ha spiegato come i premium brand possono trarre vantaggio da questo nuovo network, sviluppato in partnership con siti premium di oltre 43 nazioni.
Ecco alcuni tra i premium media partner presenti nel network: La Stampa, La Repubblica, Le Monde, Le Figaro, The Guardian, The Economist, Reuters, Forbes, Nikkei, El Mundo etc.

Già testato per campagne internazionali da prestigiose firme come Breitling, Cartier e Gucci, il nuovo network permette ai brand di raggiungere, in maniera efficiente, gli utenti e i lettori che navigano sui siti più importanti al mondo, tramite l’inRead, un rivoluzionario ad video format che si posiziona direttamente nel cuore del contenuto editoriale, ad esempio tra due paragrafi di un articolo. E’ un formato “view-to-play”, l’audio parte solo a mouse over e si attiva solo se l’utente è con lo sguardo perfettamente parallelo al video. Quando lo user scrolla la pagina, e il branded content esce dalla visuale, la fruizione dello stesso si blocca. Ultimo dettaglio, ma non meno importante, è la possibilità di “skippare” lo spot in qualsiasi momento.

“Il premium video advertising è la prossima grande novità nel mondo del digital advertising – ha dichiarato Pierre Chappaz, Co-fondatore, Chairman, Presidente e CEO del Gruppo Ebuzzing & Teads – i brand di lusso sono interessati solo a siti e ambienti esclusivi e con traffico di qualità. Questa release, ci consente di mettere a disposizione un network in grado di soddisfare qualsiasi tipo di bisogno in termini di strategie di posizionamento e distribuzione”.

articoli correlati

MEDIA

Nasce 4W Advisor, 200 editori premium per il Native Advertising di 4W Marketplace

- # # # # # # # # #

4w MarketPlace, in collaborazione con Twin People, presenta 4w Advisor: la nuova offerta per il native advertising. Un innovativo metodo di distribuzione di annunci pubblicitari in cui l’inserzione è completamente integrata con lo stile editoriale della pagina in cui viene visualizzata, seguendo il profilo e la funzione naturale dell’esperienza dell’utente. L’annuncio viene collocato nel box degli articoli raccomandati dal publisher (Recommendation Widget, una delle sei tipologie di pubblicità nativa identificate da IAB USA) e segue lo stesso look and feel editoriale della testata e risponde alle stesse caratteristiche di profilazione dell’utente.

Il contenuto dell’inserzionista viene analizzato da uno specifico algoritmo che lo associa automaticamente all’utenza maggiormente interessata. Sono già più di 200 gli editori che hanno aderito al network allo scopo di offrire agli inserzionisti volumi importanti in termini di audience, di traffico qualificato e di risultati. Fra questi testate come La Stampa, Il Fatto Quotidiano, Il Tempo, Il Secolo XIX, La Gazzetta del Mezzogiorno, Il Giornale di Brescia, oltre a numerose testate verticali.

4w Advisor non interrompe la navigazione dell’utente, anzi, aggiunge valore alla sua esperienza di navigazione e crea in questo modo engagement di qualità.

“Dalla pluriennale esperienza maturata con la pubblicità contestuale, deriva la nostra capacità di portare agli inserzionisti importanti volumi di traffico qualificato” – dichiara Paola Sersale, Head of Sales di 4w MarketPlace – “Con 4w Advisor, la nostra offerta si arricchisce di una soluzione estremamente scalabile, orientata a incontrare la richiesta delle aziende che stanno investendo in content marketing con lo scopo di creare un forte livello di engagement da parte dell’utente”.

articoli correlati

MEDIA

RCS MediaGroup gestirà la raccolta pubblicitaria de La Stampa e LaStampa.it

- # # # # #

Dal 1° febbraio sarà la concessionaria pubblicitaria di RCS MediaGroup guidata da Raimondo Zanaboni a gestire la raccolta pubblicitaria nazionale su stampa e on-line per il quotidiano La Stampa e del portale LaStampa.it. La raccolta della pubblicità locale rimarrà fuori dal perimetro dell’accordo commerciale e sotto il diretto controllo della struttura commerciale di Publikompass. La raccolta pubblicitaria nazionale per i due mezzi, nel 2012, è stata pari a circa 30 milioni di Euro.

 

L’accordo con Editrice La Stampa si aggiunge al contratto firmato nel giugno 2013 con Poligrafici Editoriale – editore dei quotidiani del gruppo Monrif (QN, Il Giorno, Il Resto del Carlino e La Nazione) – la cui raccolta pubblicitaria nazionale è stata affidata dal 1° settembre 2013 alla rete commerciale della concessionaria RCS, ed al recente accordo per la gestione in esclusiva dal 1° gennaio 2014 della raccolta nazionale su carta e web de Gazzetta del Sud, La Gazzetta del Mezzogiorno, Giornale di Sicilia e La Sicilia. La concessionaria guidata da Zanaboni potrà quindi consolidare la raccolta pubblicitaria con quella per i quotidiani storicamente gestiti dal Gruppo RCS (Corriere della Sera, La Gazzetta dello Sport e L’Unione Sarda).

L’accordo con Editrice La Stampa contribuirà quindi a rafforzare la leadership del network pubblicitario guidato dalla concessionaria del Gruppo RCS, sia quanto a contatti netti generati sia sul target adulti (10.902.000) e sul target uomini (7.355.000, fonte Audipress 2013/2) sia sul fronte diffusionale: le copie complessive dei quotidiani che comporranno il network toccheranno infatti 1.354.193 copie (fonte Ads, ottobre 2013) e gli utenti unici nel giorno medio di Corriere.it, Gazzetta.it, LaStampa.it e i siti dei brand recentemente entrati in portafoglio raggiungeranno 1.738.140 utenti (fonte Audiweb ottobre 2013).

“L’accordo con Editrice La Stampa conferma la leadership che la concessionaria pubblicitaria di RCS ha raggiunto nel settore quotidiani in Italia, – ha commentato Raimondo Zanaboni, Direttore Generale Pubblicità del Gruppo RCS – interpretando nel modo migliore i processi di concentrazione in corso nel nostro Paese, così come in molti altri paesi europei. Il nostro Gruppo consolida ulteriormente la propria rilevanza per gli investitori pubblicitari, mettendo a disposizione una piattaforma commerciale off-line e on-line senza pari”.

articoli correlati

AZIENDE

La piattaforma BlaBlaCar lancia il concorso letterario “Storie di viaggio”

- # # # # # #

Al via il premio letterario “Storie di Viaggio” bandito da BlaBlaCar.it, la piattaforma per la condivisione di posti in auto, e patrocinato da LaStampa.it, che per tutta l’estate darà la possibilità a chiunque di partecipare con un racconto dedicato al “viaggio condiviso”.

 

Il premio è aperto a chiunque presenti un’opera inedita, incentrata sul tema del viaggio condiviso inteso come percorso, esperienza, conoscenza di nuove realtà insieme ad uno o più compagni di strada.

 

La partecipazione è gratuita e avviene attraverso due semplici modalità: è sufficiente inviare il proprio racconto breve (3000 caratteri) all’indirizzo storiediviaggio@blablacar.it o, per i più sintetici, basta comporre un “aforisma di viaggio” di 140 caratteri contenente l’hashtag #BlaBlaStorie su Twitter.

 

Rispetto alle due modalità, i contributi verranno raccolti all’interno delle due categorie, “racconti di viaggio” e “aforismi di viaggio”. Alla fine dell’estate i migliori elaborati saranno selezionati da una Giuria Tecnica composta da membri del Team di BlaBlaCar e giornalisti de La Stampa per la pubblicazione sui siti BlaBlaCar.it e LaStampa.it, e successivamente raccolti in un e-Book dal titolo “BlaBlaCar Storie di Viaggio”.
I primi classificati di ciascuna delle categorie in gara, inoltre, saranno premiati in una cerimonia presso la sede de La Stampa a Torino. Il viaggio, targato BlaBlaCar, comprenderà anche l’assegnazione della “Torino+Piemonte Card”, messa a disposizione dall’Ente per il Turismo della Città di Torino e Provincia, che consentirà di accedere gratuitamente a location culturali e servizi turistici, oltre che di usufruire di numerosi sconti su attività per il tempo libero sul territorio.

articoli correlati

MEDIA

Google, La7 e La Stampa insieme per le elezioni politiche 2013

- # # # # # #

Partecipazione e dibattito: questi gli elementi di Elezioni 2013, il progetto realizzato da Google, in collaborazione con La7 e La Stampa, in occasione dell’appuntamento elettorale più atteso degli ultimi anni. In un’epoca in cui aumentano gli strumenti di condivisione delle informazioni e delle esperienze, i cittadini chiedono alla politica non solo maggiore trasparenza, ma anche maggiore interazione.  Per questo Google, La Stampa e La7 hanno scelto di dare un ruolo attivo ai cittadini nel dibattito sul prossimo appuntamento elettorale avvalendosi della piattaforma Google Elezioni. Già utilizzata in occasione delle elezioni di vari Paesi tra cui Francia, Germania, Messico, Olanda, Senegal e Stati Uniti, la piattaforma debutta in Italia con una nuova veste che ne fa un luogo di interazione e partecipazione al dibattito.

Su www.google.it/elezioni ci sarà infatti spazio per hangout  con cittadini e politici curati da La Stampa e La7, approfondimenti e video interviste tratti da YouTube e selezionati dalla redazione di La7, oltre ai contributi creati direttamente dai partiti e dai politici. Quattro le sezioni principali in cui si articola la piattaforma, accessibile da computer, smartphone e tablet su www.google.it/elezioni:

– “Segui il dibattito”: ospita i video, le interviste e le notizie relative alla campagna elettorale estratti dal TG e dai programmi di approfondimento di La7 e gli hangout in diretta con i protagonisti della scena politica realizzati da La7 e La Stampa;

– “Partecipa al dibattito”: è l’area in cui è possibile seguire politici e i partiti presenti su Google+  per restare aggiornati in tempo reale;

– “Notizie”: aggrega i risultati generati automaticamente da Google News sulla base di una selezione editoriale di parole chiave e tematiche effettuata da La Stampa, e permette di andare a leggere le notizie e gli approfondimenti sui siti dei giornali che li hanno pubblicati;

– “Calendario degli eventi live”: è l’agenda degli appuntamenti che si potranno seguire in livestreaming sul canale YouTube e degli hangout, tanto quelli organizzati da La7 e La Stampa quanto quelli organizzati da partiti, movimenti e politici. Le segnalazioni di eventi da inserire nell’agenda possono essere inviate a calendarioeventilive@gmail.com.

All’interno di Google Elezioni 2013, La7 si occuperà di curare attraverso la sua offerta editoriale di programmi di informazione e approfondimento il canale youtube.com/elezioni2013 che si articolerà in 4 sezioni tematiche. La sezione “Live” ospiterà le dirette streaming e i commenti in tempo reale per i programmi di approfondimento politico Piazzapulita, Servizio Pubblico, In Onda, Zeta e, per la prima volta proprio in occasione di questa iniziativa, anche di Ottoemezzo. Ogni giorno saranno inoltre aggiornate due sezioni dedicate rispettivamente ai “Protagonisti” e alle “Tematiche” in cui sarà possibile trovare tutti i video, interviste ed hangout organizzati dalla redazione o dagli stessi partiti, con le dichiarazioni dei rappresentati delle diverse coalizioni (e dei rispettivi candidati premier) in materia di fisco, diritti, scuola, lavoro, pensioni e molto altro. Per un resoconto puntuale delle giornate, sarà infine disponibile una sezione dedicata alle ultime news del “TGLA7” diretto da Enrico Mentana. La7 sarà attiva sul web con la propria pagina su Google+ (plus.google.com/+La7) e, come di consueto, con le sue piattaforme multimediali La7.it, La7.tv, oltre che con la presenza attiva sui principali social network. La playlist del canale YouTube, curata da La7, alimenta inoltre direttamente la sezione “Segui il dibattito” di Google Elezioni 2013.

La Stampa offrirà aggiornamenti costanti sulla propria pagina su Google+, plus.google.com/+LaStampa, rilanciando le notizie principali, interagendo con gli utenti e  organizzando momenti di confronto e dibattito con i protagonisti delle prossime elezioni. La partecipazione de La Stampa a Google Elezioni 2013 rientra nella scelta del quotidiano diretto da Mario Calabresi di proporre a lettori e followers una vasta offerta di strumenti digitali per seguire in modo diverso la campagna elettorale e per viverla da protagonisti. Il progetto si colloca all’interno dello speciale LaStampa.it/Elezioni, che riunisce in un solo spazio questo pacchetto di novità.

Insieme a Google, in occasione delle elezioni La Stampa, lancia inoltre “1App4Democracy”, un premio per la migliore App del 2013 che favorisca la partecipazione democratica. La competizione vuole premiare i developers e designers italiani che pubblicheranno la loro app su Google Play e Chrome Web Store. Le informazioni per partecipare si troveranno sul sito de La Stampa.

articoli correlati