BRAND STRATEGY

KleinRusso lancia il chatbot “fuTUro” di BNL EduCare, per l’Alternanza Scuola.Lavoro

- # # # #

chatbot bnl educare

La creative community KleinRusso lancia il chatbot “fuTUro” per BNL EduCare, nell’ambito del programma MIURAlternanza Scuola-Lavoro” iniziativa a cui anche nel 2018 la Banca ha partecipato con rinnovato entusiasmo: 10 città, 30 istituti e oltre 700 studenti coinvolti in tutta Italia. Senza dimenticare il Campus presso la Direzione Generale “Orizzonte Europa” a Roma: una full immersion di 8 giorni, in cui 90 ragazzi hanno potuto approfondire ulteriormente i temi trattati in aula e in fase di stage.

A coronamento di questo percorso, con il contributo creativo di KleinRusso, nasce “fuTUro”, un chatbot pubblicato sulla pagina Facebook BNL EduCare, con cui gli studenti possono confrontarsi rispondendo a una serie di domande e ricavandone un profilo di riferimento per le loro scelte future con una prospettiva di due/tre anni dopo la maturità. Il tutto avviene attraverso GIF, emoticon e video in motion graphic, elementi immancabili del nuovo alfabeto digitale.

Perfettamente in linea col progetto EduCare, tramite un’esperienza ludica si mira dunque a creare consapevolezza rispetto al futuro e all’importanza degli strumenti finanziari per pianificarlo al meglio, tanto nella vita professionale quanto in quella personale, raggiungendo i giovani proprio attraverso i canali che utilizzano quotidianamente.

KleinRusso ha inoltre messo a disposizione le sue competenze, organizzando presso la propria sede romana una giornata di formazione per i ragazzi durante la quale i 90 studenti coinvolti hanno potuto testare in anteprima il chatbot, assistendo a 360° alla nascita di un progetto di comunicazione dedicato a loro stessi e ai loro coetanei.

Credits
Direttore Creativo: Antonio Fatini
Graphics and Creatives: Simone Rossini, Matteo Alagna, Francesca Masucci, Riccardo Di Capua
Head of Planning: Sandro Volpe
Account Director: Gabriele Di Pofi

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Molinari on air con i gatti protagonisti. Firma KleinRusso

- # # # # #

molinari

Così come il design della nuova bottiglia esalta i tratti più proattivi e relazionali della marca senza rinunciare alla sua identità, così il nuovo corso di comunicazione capitalizza sull’identità di Molinari e si apre al contesto, al momento di consumo.

Gli spot, tutti a 15”, raccontano momenti di extra quotidianità interpretati da gatti, i veri co-protagonisti della campagna.
“Assolute star dei social network, i felini, notoriamente indipendenti, carismatici e sociali – dice Sandro Volpe, Strategic Director di KleinRusso – sono la naturale rappresentazione di coloro che sanno sempre come ottenere il massimo piacere da ogni situazione”.

“Partendo da Dodo e passando per Mourinho, oggi sono i gatti a continuare la tradizione di innovazione e creatività della comunicazione Molinari” aggiunge Anna Ballirano, responsabile Marketing e Comunicazione di Molinari.

Concediti un Extra è il claim della nuova campagna, un messaggio assoluto, che si rivolge tanto al consumatore tradizionale quanto ai nuovi target. Che sia un aperitivo o una pausa dopo pranzo, Molinari, grazie alla sua identità forte, unica e distintiva, esalta quel momento donandogli un carattere speciale, extra.

Per aumentare l’efficacia del messaggio, il nuovo corso di comunicazione del brand si avvale di un sistema multicanale che all’utilizzo di formati brevi e impattanti in tv, affianca la produzione di contenuti per entrare nelle conversazioni quotidiane e personali, fisiche e digitali del target.

In anteprima sui canali Fox per il lancio di Bartendency, il branded content giunto alla seconda edizione, la campagna è on air dal 16 aprile e verrà pianificata sui principali canali digitali e satellitari, sul web e sui social network.

 

Credits
Cliente: Molinari
Responsabile Marketing: Anna Ballirano
Agenzia: KleinRusso
CCO: Fabrizio Russo
Art Director: Simone Macciocchi Salerni
Copywriter: Eleonora Sofi
CINO: Sandro Volpe
Creative Manager & Innovation Director: Antonio Fatini
General Manager: Manuela Bartelli
Account Manager: Alessandra Calapà
Producer: Alexia Gamba
Regia: Paolo Caimi
Executive Producer: Emiliano Cerfeda
Produzione: Frame by Frame

articoli correlati

BRAND STRATEGY

KleinRusso, Spencer & Lewis e IsayWeb realizzano #SmilingOnion per Operation Smile Italia Onlus

- # # # # #

#SmilingOnion

#SmilingOnion è la campagna ideata dalla creative community KleinRusso per Fondazione Operation Smile Italia Onlus, con il supporto dell’agenzia di Pubbliche Relazioni Spencer & Lewis e della digital agency IsayWeb.

L’iniziativa si pone lo scopo di sensibilizzare il pubblico sulle malformazioni al volto quali la labioschisi (più comunemente nota come labbro leporino), la palatoschisi e la labiopalatoschisi, patologie particolarmente diffuse nei Paesi più poveri del mondo, ma con diversi casi presenti anche in Italia, dove è attiva la Smile House di Milano.

#SmilingOnion è un’idea che nasce da una semplice verità: tagliare una cipolla stimola il pianto.
Acquistando una #SmilingOnion si può donare il sorriso a un bambino affetto da malformazioni al volto. Un concetto semplice e diretto che è esploso sui social network grazie al supporto di Ivan Zaytsev, unitosi attivamente alla causa di Operation Smile Italia Onlus lanciando la sfida su Facebook.

L’atleta ha condiviso un video che lo ritraeva durante il taglio della cipolla, ha coinvolto altri nomi del mondo dello spettacolo ed è stato protagonista del reveal ufficiale dell’operazione, in diretta su TGCOM24. In pochissimo tempo la voce si è sparsa e #SmilingOnion è diventata una sfida virale: da Francesco Totti a Carlo Verdone, da Alessandro Cattelan a Jovanotti, passando per Fiorello e tanti altri personaggi del mondo dello sport, della cultura, della musica e dello spettacolo. Ma la sfida non è aperta solo ai personaggi famosi; centinaia di utenti stanno iniziando a tagliare la cipolla per sostenere Operation Smile Italia Onlus.

Fabrizio Russo, fondatore della creative community KleinRusso, dichiara, “la Smiling Onion non è solo una campagna/evento, veicolo temporaneo di awareness per Operation Smile, ma è prima di tutto un simbolo diretto, facilmente riconoscibile e destinato a durare nel tempo, che li caratterizzerà nel presidio delle piazze e negli eventi di fundraising”.

Alessandra Corrias, Direttore Generale della Fondazione Operation Smile Italia Onlus, coomenta, “Una campagna di sensibilizzazione per far conoscere l’attività di Operation Smile Italia Onlus sia in Italia che nel mondo, e la patologia che i nostri volontari medici curano, la labiopalatoschisi. Ogni 3 minuti nel mondo nasce un bambino con questa patologia, moltissimi di loro non hanno accesso alle cure chirurgiche di base. Nascere con una malformazione al volto – prosegue Corrias – significa avere problemi di suzione nei primi giorni di vita, di linguaggio nella fase della crescita e, nei casi più gravi, respiratori. Volevamo attirare l’attenzione su una triste situazione, puntando però sull’ironia e sulla positività, con questa intenzione è nata #SmilingOnion.”

Tutti i video pubblicati sono disponibili sul sito dedicato alla campagna su cui è possibile, inoltre, avere maggiori informazioni su come partecipare e contribuire alla causa acquistando una Smiling Onion con una donazione minima di 15 Euro. Il ricavato sarà destinato alla missione in Honduras, che si svolgerà dal 5 al 25 febbraio 2017, durante la quale Operation Smile si pone l’obiettivo di operare 130 pazienti, tra bambini e giovani adulti.

Per curare chi nasce con queste patologie, è necessario un intervento chirurgico che, nei casi di malformazioni meno gravi, dura circa 45 minuti. Dal 1982, anno della sua costituzione negli Stati Uniti, Operation Smile ha effettuato oltre 240.000 interventi chirurgici.

 

CREDITS CREATIVI:

Chief Innovation Officer: Sandro Volpe

Innovation Director and Creative Manager: Antonio Fatini

Creative Director: Pietro Mandelli

Art Director: Simone Macciocchi Salerni

Copywriter: Eleonora Sofi

Project Manager: Elettra Filardo

Digital Strategist: Ralph Di Segni

Pr & Media Relations Strategist: Aurelio Calamuneri

articoli correlati

MEDIA

Kinetic e IGPDecaux, KleinRusso e Maxus: campagna interattiva di TIM Cubomusica e Cubolibri

- # # # # # # # #

A partire da martedì 10 settembre nella metropolitana di Milano è on air la campagna interattiva CuboMusica e CuboLibri – le piattaforme di Telecom Italia dedicate rispettivamente alla musica e all’editoria digitale – che, grazie all’utilizzo di QR Code,  ricerca l’engagement del mixando media classici e digitali.
I passeggeri della metropolitana hanno infatti la possibilità di impegnare il tempo di attesa sulla banchina interagendo con i manifesti. Inquadrando il QR Code presente all’interno della comunicazione TIM, è possibile accedere all’offerta “Try&Buy” che prevede l’attivazione dell’abbonamento con i primi 30 giorni gratis a Cubomusica o ai servizi edicola Cubolibri Corriere Mobile, La Repubblica Mobile, Il Messaggero Mobile. L’iniziativa è ideata da Kinetic e IGPDecaux Innovate, e realizzata in collaborazione con Maxus e con la creatività dell’agenzia KleinRusso.
“Le nuove tecnologie come il QR Code agevolano l’interazione fra brand e consumatore – commenta Alessandro Mombelloni, Presidente e Amministratore Delegato Kinetic Italia – e pongono l’enfasi sull’esperienza diretta. L’applicazione in Out of Home combinata con il Mobile risulta strategica perché permette di soddisfare questa esigenza immediata di interazione in ogni luogo e in ogni momento della giornata”.
La campagna Out of Home TIM Cubomusica e Cubolibri sarà on air fino al 23 settembre con impianti di grande impatto distribuiti su tutte le linee metropolitane milanesi e proseguirà fino al 9 dicembre su 12 posizioni scelte nelle stazioni di snodo e con maggior flusso passeggeri.

articoli correlati