AZIENDE

Roberto Cavalli e Kiver rinnovano e ampliano la partnership di Digital Instore Media

- # #

Roberto Cavalli SpA e Kiver ampliano e rinnovano la propria collaborazione che estende i servizi di Digital Instore Media in tutte le 23 boutique dirette del marchio Roberto Cavalli presenti in Europa e in Asia.

Elemento fondamentale dell’accordo è il sistema centralizzato di Kiver che dal 2013 organizza e gestisce la diffusione dei contenuti all’interno degli store Cavalli: una sofisticata piattaforma trasmette, nei negozi del brand, playlist musicali appositamente create, nonché i video realizzati da Cavalli, opportunamente rilavorati da Kiver per adeguarsi ai diversi schermi dei punti vendita. 
La piattaforma detta le regole di diffusione dei contenuti, gestendo in autonomia gli orari di apertura delle boutique, nelle diverse fasce orarie della giornata, garantendo flessibilità in caso di cambi o necessità particolari e permette un monitoraggio completo da remoto dell’intero servizio.

Kiver cura lo sviluppo di servizi innovativi ed evoluti per rispondere alle nuove esigenze digitali dei brand. Il rinnovo della collaborazione con Roberto Cavalli SpA, quindi, che permette di esportare nelle boutique Roberto Cavalli di tutta Europa e in Asia le soluzioni Kiver, rappresenta un riconoscimento importante della qualità del lavoro svolto in questi ultimi due anni.

Kiver è un’agenzia di marketing specializzata nello sviluppo di iniziative digitali di promozione, branding e pubblicità interattiva. Nell’ambito dei servizi di marketing per le aziende, Kiver si distingue per la realizzazione di soluzioni originali ed efficaci di “inbound marketing”, basate quindi sull’uso di contenuti digitali, modelli di intrattenimento tipici del social web e strumenti di pubblicità performance-based.

articoli correlati

AZIENDE

Passa al Gruppo Mondadori il 75% di Kiver

- # # #

Il Gruppo Mondadori ha reso noto oggi l’accordo per l’acquisizione del 75% del capitale sociale di Kiver, agenzia di marketing specializzata nello sviluppo di iniziative digitali di promozione, branding e pubblicità interattiva, nell’ottica di un rafforzamento della la propria presenza nel settore dei marketing services digitali: Con l’operaazione, infatti, si amplia la gamma di prodotti e soluzioni in un sistema di offerta integrato con i contenuti e gli asset del Gruppok in piena sinergia con le attività di direct marketing di Cemit e la rete della concessionaria Mediamond.

“L’ingresso nel nostro Gruppo di una realtà digitale ad alto potenziale di sviluppo come Kiver”, dichiara Federico Rampolla,Responsabile Digital Innovation del Gruppo Mondadori (nella foto), “ci consentirà di proporre set di soluzioni sempre più complete e ricche per presidiare al meglio il mondo del digital marketing, in particolare nel below the line. Disporremo in modo immediato di ulteriori competenze specifiche e di un know-how altamente qualificato per operare sul mercato con nuova modalità commerciale e rispondere alle esigenze dei clienti”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

BTicino torna in comunicazione con Kiver per la nuova linea “Air”. Focus sulla sottigliezza assoluta

- # # # # # #

Kiver, in collaborazione con i direttori creativi Umberto Casagrande e Gianni Giugniniha sviluppato i contenuti e il materiale per il piano di comunicazione online e offline del brand, puntando sulla nuova linea “Air” che rielabora il design delle due serie Axolute e Livinglight, all’insegna della sottigliezza.

La creatività gioca proprio sul tratto distintivo del “sottile” attraverso una serie di similitudini che di volta in volta paragonano le placche ad oggetti o elementi naturali molto thin, come un ago, o vengono accostate, con giochi di parole, a concetti astratti come per esempio “il filo… del discorso”. I diversi temi creativi sono stati sviluppati in una campagna stampa multi-soggetto, declinata poi sul web.
Il claim di chiusura degli annunci recita “SOTTILE COME NESSUNA”, per ribadire il concetto di unicità del prodotto che, nel proprio segmento, non ha competitor con le stesse caratteristiche.

“Siamo molto felici di annunciare questa nuova collaborazione con BTicino perché di fatto apre nuovi scenari per Kiver, sempre più orientata ad offrire ai propri clienti un servizio completo capace di integrare tutte le leve della comunicazione, da quelle più tradizionali a quelle più innovative” dichiara Eugenio Caserini, Co-Founder & Sales Manager di Kiver.

articoli correlati

AZIENDE

Kiver e Nolabel per il progetto “Bracco in Pediatria”. Nuovo sito disegnami.it e nuovo concorso

- # # # # #

Kiver, agenzia specializzata in servizi di digital marketing per le aziende, e Nolabel, agenzia specializzata nell’ideazione, progettazione e realizzazione di progetti di comunicazione integrata per aziende e istituzioni, hanno realizzato per Bracco, gruppo multinazionale che opera nel settore della salute dal 1927, il sito www.disegnami.it che ospita l’omonimo concorso parte del progetto “Bracco in pediatria”.

Bracco, attraverso il concorso ideato con la collaborazione di Nolabel, chiede ai giovani pazienti come vivono i piccoli malanni di stagione, stimolando i bambini a raccontare i loro sentimenti e le loro sensazioni quando sono costretti a casa, lontano dagli amici, dall’asilo o dalla scuola. Bracco vuole sostenere i bambini che desiderano esprimersi attraverso il disegno, dando voce alle loro sensazioni.

Oltre alla grafica semplice e originale, coerente con l’universo grafico di “Matì e Dadà” i due noti personaggi protagonisti dell’omonima serie animata che andrà in onda su RAI YOYO, e “testimonial” del concorso, Kiver ha realizzato il sito in modo da ottimizzarne la user experience per un pubblico giovane ma anche potenzialmente poco abituato all’uso dell’online. Nolabel ha infatti studiato con Kiver un progetto, in grado di entrare nei reparti di pediatria degli ospedali e negli studi medici, che permette a Bracco di dialogare direttamente con genitori e bambini. A supporto del progetto saranno distribuiti da Bracco gratuitamente 250.000 kit composti dal modulo per partecipare e da pastelli colorati per realizzare le opere, pensando così ad una fruizione non esclusivamente digitale ma anche “fisica”. L’utenza finale non è quindi rappresentata solo dai genitori 2.0, ma coinvolge anche neofiti delle nuove tecnologie e gli amanti di carta e penna.

Semplicità e originalità sono stati gli elementi che hanno guidato anche lo sviluppo del piano di content management; particolare importanza ha rivestito infatti la scelta dei testi, curata dal team editoriale Kiver, per raccontare il concorso con un linguaggio adatto a grandi e bambini. Stessa attenzione alla grafica e ai contenuti è stata posta anche per l’ottimizzazione del sito su mobile.

Il concorso, rivolto ai bambini da 0 a 14 anni , ha l’obiettivo di “stimolare in modo simpatico e divertente la loro creatività” attraverso il disegno: ai bambini, infatti, si chiede di realizzare un’opera grafica di fantasia che racconti uno dei 5 temi a scelta tra la febbre, la tosse, il mal di gola, il mal di pancia e il mal di orecchi. I disegni, suddivisi per soggetto ed età dell’autore, saranno poi votati sul sito ed i migliori 300 saranno premiati. Sul sito disegnami.it gli utenti possono consultare il regolamento del concorso, partecipare, caricando nell’apposita sezione i disegni dei bambini e accedere all’area personale per conoscere lo status delle opere caricate. Una gallery, inoltre, dà voce ai disegni approvati e permette la votazione delle opere attraverso Facebook Connect o l’indirizzo mail.

Oltre a quanto sviluppato per gli utenti finali, Kiver ha realizzato per Bracco un back end di amministrazione dal quale gestire in autonomia e velocità autorizzazioni, pubblicazioni o rifiuti delle opere in gara, un database dedicato e un pannello di moderazione.

“Siamo lieti di affiancare Bracco per il progetto disegnami.it, un progetto che conferma come il marketing in ambito farmaceutico stia gradualmente iniziando ad utilizzare anche format e strumenti di comunicazione innovativi e digitali al fianco di quelli più tradizionali e istituzionali, con l’obiettivo di coinvolgere target specifici di consumatori in modo nuovo ed efficace. Ci impegneremo al massimo per rendere disegnami.it l’inizio di un percorso di engagement online da sviluppare assieme a Bracco durante il nuovo anno, attorno a contenuti e strumenti digitali che aggiungano sempre più valore alla strategia e ai processi di comunicazione del brand”, ha dichiarato Valerio Porcelli, Marketing Director di Kiver.

“Siamo felici che un’azienda come Bracco ci abbia scelto come partner per affiancarla nella realizzazione di questa iniziativa. “Bracco in Pediatria” è il primo di tanti progetti che ha lo scopo di instaurare una relazione non solo con i medici ma anche con i loro pazienti. Il lavoro dei medici, in questo modo, è sostenuto con strumenti divertenti, creativi e utili, in grado di strappare un sorriso ai bimbi che non sempre vanno volentieri dal dottore, anche se per piccoli malanni di stagione, come i temi proposti per i disegni. Nolabel è una struttura veloce e flessibile, affiancata da un’ampia e qualificata rete di esperti in settori specifici. Siamo in grado di creare una squadra operosa e attiva, che entra in Azienda e studia progetti tagliati su misura per ogni scopo. Siamo un moltiplicatore di relazioni, di idee e di opportunità”, afferma Stefano Fanciulli, Account Director di Nolabel.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Smemoranda e Kiver ancora insieme per la comunicazione digitale della nuova agenda

- # # # # # # #

Smemoranda, agenda cult da oltre 30 anni, prosegue la sua partnership con Kiver, agenzia specializzata in servizi di digital marketing per le aziende, per dare il via a un programma di engagement e di fidelizzazione degli utenti online. In occasione dell’uscita della nuovissima agenda 12 mesi, Kiver ha creato per Smemoranda una applicazione Facebook che consente a tutti gli utenti che cliccano “mi piace” di avere in regalo 3 mp3 al giorno scaricabili da FreeHit, la piattaforma per la gestione di servizi di brand entertainment creata da Kiver in grado di valorizzare le iniziative di fidelizzazzione e loyalty delle aziende. Con FreeHit gli utenti possono scaricare brani gratuiti e legali da un catalogo che viene arricchito con il meglio della musica italiana e internazionale quotidianamente.

Ma da FreeHit non si scarica solo musica: inserendo un codice promozionale pubblicato sul settimanale Tu Style, nei fascicoli in edicola dal 27 novembre al 17 dicembre, oppure reperibile sul mensile free press “Leggere: tutti” o sui segnalibri Smemo distribuiti gratuitamente per tutto il mese di dicembre nelle migliori librerie italiane, è possibile scaricare anche un ebook al giorno in formato epub scegliendo tra un’ampia selezione di titoli. E’ possibile ottenere il codice, direttamente online, anche compilando un veloce questionario sulla pagina Facebook di Smemoranda.

Attraverso il progetto di comunicazione digitale appositamente sviluppato per Smemoranda, Kiver ha quindi dato vita a un tam tam virale che sta fortemente contribuendo alla generazione di traffico sulla pagina Facebook, favorendo l’acquisizione di nuovi fan e intensificando la fidelizzazione dell’intera community. Inoltre l’iniziativa di Kiver, grazie alle diverse forme d’utilizzo del codice promozionale, permette di creare un punto di contatto tra il mondo offline, delle edicole e delle librerie, con la sfera online e digitale di Facebook.

articoli correlati

AZIENDE

Sounday, un nuovo ecosistema digitale made in Italy a sostegno della musica

- # # # #

Un nuovo player 100% made in Italy si fa strada nel mercato della musica digitale: la start up torinese Sounday grazie a un investimento di 2 milioni di euro da parte del Venture Capital Principia  SGR ha acquisito il 100% di Kiver Digital, brand italiano attivo da 10 anni nella distribuzione di contenuti digitali con oltre 150 etichette, 6000 artisti distribuiti, 45.000 brani in catalogo e 50 canali.

 

Con Sounday è inoltre  da oggi disponibile la piattaforma Sounday Music, un’offerta di servizi e soluzioni facilmente accessibili e fruibili da web e mobile, basati su una tecnologia innovativa, scalabile e personalizzata, che permette a tutti gli attori della filiera – artisti, operatori professionali, etichette e brand – di avere il pieno controllo dell’intero ciclo di vita della musica – dal networking, alla creazione e distribuzione, dalla vendita e acquisto di beni musicali a servizi di mixing e mastering fino alla gestione dell’identità sul digitale.

 

“Il mondo musicale si trova oggi nel pieno di una trasformazione, che al cuore vede la tecnologia. Basti pensare che, secondo i dati rilasciati da IFPI, nel 2012 i download di musica dagli store web e mobile a pagamento sono cresciuti del 12% e il numero di utenti registrati a servizi in abbonamento addirittura del +44%. A questo si aggiungono i social network: la musica è l’argomento di conversazione preferito sui social nel 67% dei casi e 7 su 10 dei personaggi più seguiti su Twitter e, addirittura, 9 su 10 tra quelli più seguiti su Facebook sono artisti musicali”, ha commentato Giuseppe Ravello, Fondatore di Sounday e CEO di quest’ultima e di Kiver Digital. “Sounday, che oggi ha già raggiunto importanti risultati con oltre 20.000 utenti registrati alla piattaforma, intende cogliere le opportunità offerte dal digitale, facendo leva non solo sulla tecnologia ma anche su una varietà di competenze complementari legate al mondo della musica, del digitale, del marketing e della gestione del business, con l’obiettivo di supportare la crescita e la promozione dell’industria musicale e dei singoli attori che la abitano”.

 

L’acquisizione di Kiver Digital – con cui Sounday diventa socio unico al 100% di Kiver Digital pur mantenendo legalmente due entità giuridiche distinte – ha ulteriormente ampliato l’offerta, mettendo a fattor comune l’esperienza, le competenze e i servizi complementari di entrambe le realtà e consolidando la realtà torinese quale Digital Music Ecosystem, ovvero partner unico e integrato, capace di rispondere alle esigenze dell’intera filiera di attori che operano nell’industria musicale.
Conferiscono, inoltre, valore aggiunto all’ecosistema Sounday una serie di partnership e collaborazioni strategiche con brand attivi nell’industria musicale come Deezer, con cui è stato stretto un accordo nell’ambito del piano di promozione del tour italiano dell’artista francese Doppio Disco di Platino Imany. La presenza, infine, di Sounday alla terza edizione del Medimex, il salone di riferimento in Italia per l’innovazione musicale promosso da Puglia Sounds il prossimo dicembre a Bari, conferma ulteriormente il ruolo sempre più rilevante della start up sul panorama della musica.

L’attuale presenza con un team globale di 20 persone in Italia – nelle città di Torino, Cagliari e, attraverso Kiver Digital, Milano – e in Giappone – con la filiale di Tokyo fondata in seguito all’interesse ricevuto da parte di partner industriali giapponesi – dimostra il trend dinamico che caratterizza Sounday e che nel prossimo futuro vede un progetto di sviluppi sul mercato americano.

articoli correlati

AGENZIE

La social addicted Melissa Satta affida il suo nuovo (lifestyle) blog a Kiver

- # # # # # # #

“Melissa, già addicted dei social come Twitter e Instagram, ha voluto arricchire il suo profilo social con un blog per parlare della sua vita da celebrity e ha scelto Kiver come partner d’eccellenza per sviluppare un articolato progetto di social media marketing. Il nuovo blog di Melissa è una conferma della capacità di Kiver di creare efficaci piattaforme digitali per il mondo della moda, del lifestyle e delle star che desiderano creare il pr oprio spazio di conversazione in rete”, dichiara Karim De Martino, Sales Manager di Kiver.

 
La Melissa in questione di cognome fa Satta e lo scorso 16 settembre lanciava questo post “Una nuova avventura insieme a voi!”, dal suo nuovo blog ufficiale firmato Kiver, raccontandosi apertamente ai fan nelle vesti di lifestyle. Progettato e curato nel design e nello sviluppo da Kiver, il nuovo canale ufficiale di Melissa Satta svela il “dietro le quinte” della vita di una celebrity.  Il blog ruota a 360 gradi attorno a Melissa, ai suoi look e alle sue avventure nell’universo del lifestyle, per coinvolgere poi i suoi fan in sezioni più intime, dove, da blogger, concede istantanee della sua vita privata e dei suoi ricordi da bambina.

 
Kiver, che si occupa anche dell’attività di content e social strategy di Melissa Satta, ha organizzato il blog in nove sezioni, molte delle quali con contenuti multimediali come per esempio “Me as Melissa”, la rubrica che arricchita di foto e video di shooting e backstage, diventa un canale privilegiato per l’advertising e la stampa, curando anche, per melissasatta.com, l’ottimizzazione e lo sviluppo della fan base sui social Facebook, Youtube, G+ e Pinterest. Piccole incursioni nella vita privata di una celebrity, che insieme ai consigli di bellezza e benessere dispensati, ai racconti confidenziali e ai suoi outfit da capogiro, sono la ricetta di un blog che a pochi giorni dalla sua pubblicazione ha già raggiunto risultati record: 100 mila visite nel primo mese di lancio, quasi 300.000 pagine viste e una fan-base di oltre 200 mila utenti costruita in un solo mese sui nuovi social ufficiali Facebook, Youtube, G+ e Pinterest (dati Google Analytics, ottobre 2013).

 
“Alla luce degli ottimi risultati riscontrati sui social media, in particolare Twitter ed Instagram, con Melissa abbiamo ritenuto opportuno implementare anche questo canale di comunicazione che le permette di mantenere aperto un contatto diretto e costante con i suoi follower avvalendoci del contributo di una struttura esperta in materia  come Kiver. In questo modo Melissa può anche condividere con il pubblico la sua passione  per la moda, il lifestyle, il beauty ed il  fitneess  oltre ai viaggi e la ricerca di tutto quello che fa  tendenza” afferma Stefania Castaldi di d’management group.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Salmoiraghi&Viganò sceglie Kiver per due nuovi progetti in ambito digital

- # # # # #

Kiver ha ideato e sviluppato due nuovi progetti digitali per Il brand Salmoiraghi&Viganò con il duplice obiettivo di supportare il brand nell’ampliamento del proprio database utenti e nel coinvolgimento dei clienti direttamente sul territorio.

Primo step è l’iniziativa “Salmoiraghi&Viganò ti regala la musica”, Kiver ha sviluppato un’attività di digital marketing sfruttando la piattaforma “FreeHit” per creare e sviluppare database clienti e coinvolgere gli utenti. Nell’ultimo mese, attraverso l’invio di oltre 60.000 sms, sono stati distribuiti altrettanti codici promozionali univoci che hanno permesso il download digitale gratuito di musica da una playlist di oltre 100 hit creata ad hoc. L’iniziativa ha fatto registrare una redemption online superiore al 3% già poche ore dopo l’invio. I tempi di realizzazione ridotti, la duplice possibilità di profilazione degli utenti (con Facebook Connect oppure con form personalizzato secondo le esigenze del cliente) e la pronta reattività degli utenti hanno fatto di “Salmoiraghi&Viganò ti regala musica” un perfetto esempio di digital entertainment.

 

“Fashion4you” è invece l’iniziativa, partita a settembre, che Kiver ha pensato per il lancio della nuova collezione di occhiali Salmoiraghi&Viganò che coinvolge la fashion blogger Elena Barolo nella veste di consulente di stile, della campagna di lancio dei nuovi occhiali Samoiraghi&Viganò negli store di Bologna (28/9), Torino (12/10) e Milano (26/10).

Nel corso delle 3 tappe del tour, attualmente in corso, Elena Barolo visita gli store Salmoiraghi&Viganò e trascorre un pomeriggio con i clienti nella cornice delle prestigiose boutique di occhiali. “Fashion 4 you”.  L’evento continua online sempre in compagnia di Elena Barolo sui social network: in primis sulla pagina Facebook di Salmoiraghi&Viganò e poi sul blog di Elena, Affashionate, dove verranno pubblicate in tempo reale le foto della fashion blogger con i suoi fan, scattate durante la giornata di incontri. L’esperienza delle Affashionate-victim si chiude con un premio ricordo della giornata: un buono sconto del 30% spendibile in tutti gli store del brand di occhiali.

 

articoli correlati

AZIENDE

Menarini sceglie Kiver per la strategia sociale di Sustenium Memo Energy Break

- # # #

Per il lancio del nuovo integratore Sustenium Memo Energy Break, il Gruppo Menarini ha scelto di affidarsi a Kiver per sviluppare un piano digitale in grado di ingaggiare il target di riferimento, giovane e dinamico.

 

Kiver ha quindi creato una pagina molto strutturata con una tab dedicata alla netiquette, una descrizione precisa del prodotto promosso, ma anche spunti divertenti di riflessione per imparare a conoscere e migliorare la propria memoria. Ognuno degli elementi elencati è stato sviluppato attraverso l’uso della grafica in linea con lo stile del prodotto, uno studio mirato della comunicazione, la ricerca di spunti interessanti di discussione e la realizzazione di applicativi virali. Un gioco a tema, Memory break, completa il quadro con massime o curiosità sulla memoria e vari ‘lo sapevi che…’, anche questi condivisibili dagli utenti con i propri amici online.
Le campagne di performance marketing a supporto dell’iniziativa, l’uso di promoted post e meccaniche ‘fan-gate’ hanno aggregato sulla nuova pagina Sustenium Memo Energy Break una community di oltre 3.000 persone in meno di un mese. Un dato che va letto nel contesto della categoria di prodotto di cui si sta parlando: integratori e prodotti farmaceutici possono non sembrare, ad un primo sguardo, il soggetto più adatto a stimolare interazioni, tanto ‘on’ quanto ‘off line’. Ma grazie alla sua profonda esperienza nei servizi di digital marketing e la creatività che caratterizza le sue soluzioni, Kiver è stata capace di attivare le giuste leve e modalità di coinvolgimento che hanno saputo conquistare l’interesse e la complicità degli utenti.

 

“Siamo particolarmente fieri della collaborazione con Menarini, un brand di prestigio che sta dando un forte segnale di apertura verso nuovi canali di conversazione con il proprio pubblico, approcciando con convinzione le nuove forme di comunicazione digitale. Partendo dall’obiettivo di coinvolgere il target di riferimento grazie ad una piattaforma come Facebook, in linea con le attuali abitudini di fruizione digitale del pubblico e coerente con le caratteristiche del prodotto, Kiver ha creato un presidio social snello ma movimentato, reso unico da video, curiosità e giochi per stimolare il coinvolgimento continuo e l’interazione degli utenti e favorire lo sviluppo di brand awarness sul nuovo prodotto Sustenium Memo Energy Break ha dichiarato Valerio Porcelli, Marketing Director di Kiver.

 

 

 

 

articoli correlati

AGENZIE

Si rafforza la partnership tra Kiver e AdKaora per le campagne di mobile adv

- # # # # #

Sempre più intensa e all’insegna della crossmedialità la collaborazione tra Kiver e l’agenzia AdKora fondata da Davide Tran e Luca Nigro. Insieme le due società hanno curato le campagne di mobile advertising per GAS PopUp Jeans e di user engagement per Cinti.

 

Per il piano di comunicazione digital di GAS PopUp Jeans, si è puntato su un video appositamente creato da GAS con le illustrazioni dell’artista britannico Jason Brooks. Kiver ha sfruttato le potenzialità del prodotto Kiver PlayAd proponendo una landing page mobile dedicata a POP-UP Jeans all’interno della quale  erano possibili tre azioni: cliccare sul link diretto allo shop online, consultare lo store locator per identificare il negozio più vicino tramite geolocalizzazione e accedere alla visualizzazione in 3D a 360° del prodotto, attraverso un virtual viewer realizzato per l’occasione. Nell’ambito della campagna è stata poi pianificata anche la promozione del prodotto tramite QR Code fisici.  AdKaora ha affiancato Kiver per la pianificazione della campagna mobile e la produzione tecnica della stessa che ha portato a risultati decisamente positivi: oltre 20mila view da mobile in 20 giorni di cui il 60% degli utenti ha guardato il video fino alla fine e oltre 23mila azioni generate tra stream del video, visualizzazione a 360°, accesso allo store locator e acquisti online.

 

Per Cinti, che puntava alla brand awareness del proprio sito e dello shop online, Kiver e AdKaora hanno sviluppato insieme una strategia di user engagement attraverso una campagna di social adv, che ha indirizzato gli utenti al profilo del brand su Facebook, e una pianificazione di retargeting rivolta all’ottimizzazione degli acquisti sull’e-shop. La campagna Facebook ha confermato la grande passione degli utenti social per Cinti e per i suoi prodotti. La tab dedicata alla collezione P/E 2013 ha registrato decine di migliaia di visite e una partecipazione molto attiva: sono state, infatti, oltre 200mila le azioni sulla pagina compiute da utenti derivanti dall’adv, che hanno condiviso, commentato o partecipato ai contenuti proposti dal brand. Nel mese di campagna, inoltre, circa 2.000 like anche per i post sponsorizzati che hanno diffuso l’attività redazionale e aumentato la portata di pubblico potenziale. Infine la strategia di Retargeting che, attraverso un profondo monitoraggio del processo di acquisto, ha portato all’aumento delle registrazioni al sito e di conseguenza delle conversioni, con una crescita delle acquisizioni dal 30 al 60% in meno di tre mesi.

 

 

 

 

Kiver
Kiver (www.kiver.com) è un’agenzia di marketing specializzata nello sviluppo di iniziative digitali di promozione, branding e pubblicità interattiva. Nell’ambito dei servizi di marketing per le aziende, Kiver si distingue per la realizzazione di soluzioni originali ed efficaci di “inbound marketing”, basate quindi sull’uso di contenuti digitali, modelli di intrattenimento tipici del social web e strumenti di pubblicità performance-based.
Fanno parte del Gruppo Kiver anche Kiver Digital (www.kiverdigital.com), società leader in Italia nella distribuzione multicanale di contenuti digitali e BangBite, start-up specializzata nello sviluppo di piattaforme di social games (www.ofootball.eu). Con sedi a Milano e Sassari e un team di oltre 35 persone, Kiver è un’azienda certificata ISO 9001 e partner Facebook e YouTube, nonché Google Certified.

AdKaora
AdKaora (www.adkaora.it) è un’agenzia di marketing digitale creata nel gennaio 2013, con sede a Milano, e attualmente costituita da un team di professionisti. Ispirata ad un modello di business win-win e partner certificato di Google Adwords, AdKaora offre prodotti e servizi mirati per lo sviluppo del business on e offline, attraverso soluzioni digitali di Web Marketing, Marketing Integrato (web e mobile), Mobile Marketing ed Engagement. Tutte le soluzioni sono integrate e integrabili con le strategie di multicanalità e multidevice. Recentemente AdKaora ha contribuito alla realizzazione di progetti di online advertising per alcuni importanti clienti di Kiver, agenzia di marketing specializzata nello sviluppo di iniziative marketing digitale per le aziende.

 

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Kiver porta online e sui social network i concorsi di Balocco

- # # # # # # #

Kiver che cura già la presenza del brand Balocco sui principali social network, ha firmato anche il minisito dei due concorsi legati alla sponsorship della Maglia Rosa del Giro d’Italia: “Diventa Miss Maglia Rosa” e “Vinci e Pedala”.

Il primo contest s’è concluso con la vittoria di due giovani ragazze – Guendalina Bianchetti e Francesca Marta – scelte online, tra le tante partecipanti, dagli utenti. “Vinci e Pedala” è invece ancora in corso: l’iniziativa ha già registrato oltre 30mila giocate assegnando, attraverso un meccanismo di instant win, più di 900 premi agli appassionati di ciclismo e consumatori dei prodotti Balocco.

Per entrambi i concorsi Kiver ha fornito a Balocco una soluzione completa: dalla creazione del concept, del design e dell’architettura del minisito, allo sviluppo del software per la gestione dei concorsi fino all’espletamento di tutte le pratiche concorsuali.

“Balocco è una delle più note aziende dolciarie italiane a cui si associano valori importanti: famiglia, tradizione e qualità. Balocco è anche una realtà moderna, al passo con i tempi che ha capito le potenzialità della presenza in rete, indispensabile per raggiungere il pubblico di oggi. Siamo quindi stati molto felici della collaborazione con questa storica società che ha dimostrato grande apertura verso le novità del mondo digitale e che, grazie anche alla proposta di Kiver, ha costruito il proprio presidio sui social network, per partecipare alla conversazione online ed essere così più vicina ai propri consumatori” ha dichiarato Eugenio Caserini, Sales Manager e Co-Founder di Kiver.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Kiver porta la magia di Pop-Up Jeans GAS su web e mobile

- # # # # # #

Kiver, agenzia specializzata in servizi di digital marketing per le aziende, rinnova la sua partnership con GAS, realizzando la campagna performance marketing del Pop-Up Jeans, grande novità 2013: un jegging pensato per modellare e valorizzare le curve femminili. Presentato in occasione della Festa della Donna, con un evento speciale al COIN di Piazza V Giornate a Milano alla presenza della bellissima attrice italiana Laura Chiatti come testimonial d’eccezione, Pop-Up Jeans arriva sul web con un piano di comunicazione digitale ampio, che vede coinvolte sia le piattaforme Facebook e YouTube, sia un network mobile di editori in target, sui quali è stata pianificata una campagna di advertising ottimizzata per tutti i device e sistemi operativi.

I tratti dell’illustratore britannico Jason Brooks sono i protagonisti di un video realizzato appositamente per GAS, che ha l’obiettivo di diffondere le caratteristiche specifiche del prodotto e incrementare la brand awareness. Su Facebook, il video è ospitato da un’app che fornisce tutte le informazioni relative al Pop-Up Jeans: dalle caratteristiche tecniche, agli store in cui acquistarlo. L’advertising, rivolto a un target molto specifico, ha trainato la visibilità della pagina GAS sulle interazioni, con picchi record che stanno convertendo oltre il 50% del traffico generato in fan diretti del brand (dati Facebook, 11-25 marzo). Il video è inoltre oggetto di un flight di campagna anche su YouTube e in pochi giorni ha ottenuto migliaia di visualizzazioni.

Grazie poi al prodotto Kiver PlayAd, la landing page mobile dedicata a Pop-Up Jeans offre tre possibili azioni, in cornice al video di Jason Brooks: il link diretto allo shop online, lo store locator per identificare il negozio più vicino tramite geolocalizzazione e la visualizzazione in 3D a 360° del prodotto, attraverso un virtual viewer realizzato per l’occasione. Nell’ambito della campagna è stata poi pianificata anche la promozione del prodotto tramite QR Code fisici, la cui lettura tramite app scan porta direttamente all’interno della landing Kiver PlayAd.

Decisamente positivi i risultati delle azioni compiute dagli utenti sulla landing: il tempo medio trascorso sulla pagina è finora di circa due minuti e 15 secondi, nonostante il video duri solo 45 secondi (dati Google Analytics, 11-25 marzo).

articoli correlati

MEDIA

Anche in Italia Kiver Digital è partner di Spotify

- # # # # #

Kiver Digital, società leader in Italia nella distribuzione multicanale di contenuti digitali, rafforza la partnership con Spotify, leader mondiale per i servizi di music on demand in streaming, ora presente anche in Italia, Polonia e Portogallo.

È dal 2008 che Kiver Digital, in qualità di aggregatore, distribuisce i propri contenuti su Spotify  in tutti i paesi in cui il servizio è attivo. ma l’arrivo di Spotify nel nostro paese permette a Kiver Digital di intensificare la propria presenza anche sulla piattaforma italiana portando così nello store artisti di etichette come Sugar e Caravan, nonché i cataloghi di alcune delle più importanti label dance come Ego e Time Records.

“Dai recenti dati della ricerca Deloitte-FIMI spiccano, tra gli altri, due dati essenziali per l’Italia: streaming quale seconda fonte di ricavo nel digitale e crescita dell’80% dei modelli di abbonamento. Questi risultati sono la perfetta fotografia che sintetizza con precisione l’attuale modalità di fruizione della musica: online, in streaming, in maniera gratuita e legale o da qualsiasi device, e da qualsiasi posto, attraverso abbonamenti ai servizi premium. Quindi, nel 2008, ci è sembrato naturale stringere una partnership con Spotify che da sempre promuove queste forme di ascolto e di consumo della musica digitale” afferma Gianluca Perrelli, CEO di Kiver e Kiver Digital. “Ora che in Italia possiamo relazionarci in modo ancora più diretto con il team di Spotify, contiamo di poter offrire servizi ancora più estesi ai nostri partner discografici per ottimizzare la monetizzazione dei loro contenuti” conclude Perrelli.

articoli correlati

MOBILE

Il concorso “Vodafone Extra” ancora con Kiver

- # # # # # #

Giunge con successo alla sesta edizione il concorso “Vinci con Vodafone Extra”, riservato agli iscritti al servizio gratuito SMS ed MMS “Extra” di Vodafone, che offre la possibilità di giocare con un applicativo web e mobile per vincere premi settimanali e maxi premi esclusivi, come soggiorni benessere, prodotti Apple, crociere e viaggi.

Il concorso di quest’anno, sviluppata come quello dell’anno scorso in collaborazione con Kiver, agenzia specializzata in servizi di digital marketing per le aziende, vede la presenza di un sito rinnovato, che si presenta ora come una sezione di Vodafone.it: la nuova veste grafica tocca anche la componente mobile, sempre più presente e coinvolta.

Kiver  ha curato la progettazione e la gestione dei touchpoint online del servizio, dalla creazione del sito web allo sviluppo dell’innovativo software di instant win per l’engagement degli utenti iscritti su web e mobile. Tra i risultati più significativi dell’attività spiccano le quasi 600.000 giocate, di cui oltre il 15% da dispositivi mobili.

“Digital incentive e coinvolgimento multi-piattaforma sono alla base di un programma di promozione unico nel suo genere, che continua a registrare numeri interessanti, aumentando la base di iscritti al servizio Vodafone e proponendo premi esclusivi per i partecipanti al concorso”, spiega infatti Eugenio Caserini, Co-Founder e Sales Manager di Kiver. “Il successo di questi due anni ci stimola a lavorare su nuove proposte e contenuti sempre più attrattivi per gli utenti che stimolino la loro partecipazione e interazione con i canali del brand“.

articoli correlati