NUMBER

Social Media Trends 2019: il libro bianco di Kantar Media sulle principali tendenze dei social media

- # # # #

Kantar Media

Kantar Media inizia l’anno con il lancio del nuovo libro bianco sulle principali tendenze dei social media 2019.

 

Il 40% della popolazione mondiale utilizza i social media. Alcuni report del settore sostengono che gli utenti trascorrono in media due ore al giorno a condividere, mettere like, aggiornare e twittare su queste piattaforme, quindi, cosa riserva il 2019?

 

Social Media Trends, oggi alla sua quinta edizione, evidenzia alcuni dei più grandi cambiamenti nel panorama social e classifica le maggiori opportunità per i responsabili marketing dei brand e per i professionisti della comunicazione.

 

Il modello pubblicitario si reinventa. Sia i grandi gruppi che le piattaforma social più piccole iniziano ad esplorare nuovi flussi e formati creativi, diversi dalla pubblicità convenzionale, passando dallo sviluppo di nuovi prodotti, come gli altoparlanti intelligenti, alla creazione e all’utilizzo di nuove tecnologie come la Realtà Aumentata e l’Intelligenza Artificiale.

 

Oltre gli Algoritmi. Attualmente non esiste una regolamentazione in questo campo, poiché l’impatto di questi pregiudizi introdotti dagli algoritmi è ancora poco conosciuto. Tuttavia, gli utenti vorrebbero controllare le informazioni che gli vengono mostrate dato che queste influenzeranno le loro decisioni. La crescente preoccupazione per la privacy e l’entrata in vigore del GDPR regolarizzeranno la situazione attuale.

 

Nell’era del “Social by design”. Sempre più brand seguono la tendenza di lanciare delle proprie piattaforme social con l’obiettivo di riunire i propri consumatori all’interno di un’unica comunità brandizzata, per fidelizzarli e rafforzare il rapporto con loro.

 

Le partnership strategiche fioriscono. I Social Network non sono più limitati esclusivamente alla sfera social. Per tutto il 2019 e nei prossimi anni emergeranno alleanze con grandi brand per investire congiuntamente in altri settori come la sanità e l’istruzione.

 

La Branded Influencer Fatigue. Il ruolo degli influencer nei social network si evolverà con l’obiettivo di aiutare i brand ad ottimizzare i loro investimenti pubblicitari. La sfida attuale è creare comunità ed amplificarle, ma ciò sarà raggiunto solo dai quei brand che considereranno le motivazioni dei loro influencer ed avranno una visione a lungo termine del rapporto che vogliono creare con loro.

 

L’anno dei formati ibridi. Il contenuto video rimarrà il cardine della strategia di Facebook, anche se il settore è consapevole che non è più sufficiente scommettere solo su questo formato, poiché il contenuto sta evolvendo. Negli ultimi anni, i principali social network si sono concentrati su ciò che funziona davvero: l’interattività con l’utente.

 

L’asse strategico dell’intrattenimento. Facebook, Snap e Youtube stanno sviluppando e lanciando giochi con l’obiettivo di offrire un valore aggiuntivo e aumentare il grado di interazione nelle loro piattaforme. Questa è una grande opportunità per i marchi, che possono sponsorizzare o pubblicizzare i loro prodotti e servizi attraverso questo canale.

 

“Questo cambiamento del panorama social diventa una sfida per i marchi. Kantar Media sta sviluppando sempre più soluzioni di connected intelligence per collegare i dati dei social media con dati solidi e strutturati, al fine di integrare l’impatto sociale con l’approccio generale dei media. Non c’è mai stato un periodo così entusiasmante per i media – non vediamo l’ora di lavorare insieme ai nostri clienti e partner per comprendere meglio questo panorama in continua evoluzione nel corso del 2019 e oltre”, ha commentato Andy Brown, Chairman e Global CEO, Kantar Media.

 

È possibile scaricare lo studio completo qui.

articoli correlati

AZIENDE

Kantar cresce del 7% nel 2018 e supera i 60 milioni di euro di ricavi. L’innovazione guida lo sviluppo

- # # #

kantar consulting

Kantar, il network di data management, tech platform e consulting del Gruppo Wpp, guarda con fiducia al 2019, forte della crescita importante registrata anche quest’anno (+7%). Con più di 360 dipendenti in Italia, Kantar punta a crescere in ambito consulenziale, nei dati e negli analytics, abilitati dalla tecnologia, con piattaforme digitali proprietarie, come quelle di Kantar Consulting (Sales Performance Platform) e di Kantar Media, o in partnership, come con Qualtrics e Google, di cui Kantar è partner accreditato per la misurazione a livello globale.

 

In Italia, Kantar opera principalmente in tre ambiti: quello delle ricerche di mercato, con Kantar TNS, Kantar Millward Brown e Kantar Health (specializzata nell’ambito farmaceutico), quello dell’analisi dei dati, con Kantar Media, specializzata nei servizi di monitoraggio dei media, quello della consulenza, con Kantar Consulting. Operativa da gennaio 2018, nasce dall’unione delle Operating Companies attive negli anni scorsi, tra cui in Italia quella di Trade Optimisation (precedentemente nota come XTEL), con sede a Bologna, eccellenza nella tecnologia legata all’efficientamento commerciale, punto di riferimento a livello internazionale. Kantar Consulting opera in tre ambiti: tecnologia, retail, consulenza su marketing e brand.

 

“Nella Divisione Insights, l’area delle ricerche di mercato e data integration, continuiamo a crescere e assumiamo nuove risorse e giovani talent”, commentao Federico Capeci, CEO Italy & Chief Digital Officer (nella foto). “Fra i nostri clienti, le grandi aziende multinazionali, ma anche le eccellenze italiane, aziende che crescono soprattutto all’estero e che premieremo il 19 Marzo, in occasione di BrandZ Top30 Most Valued Italian Brands 2019. L’approccio è consulenziale e spazia dall’ambito strategico, al monitoraggio della Brand Equity, nei diversi Paesi, o ancora, in ambito CX, al supporto dei processi di Trasformazione verso una customer centricity concreta e con azionabilità rapida”.

 

“Anche Kantar Consulting – Trade Optimisation team chiude il 2018 facendo registrare una crescita a doppia cifra, e per il quarto anno consecutivo, portando la crescita media degli ultimi 4 anni al 27% medio”, aggiunge Otello Azzali, CEO Trade Optimization, Kantar Consulting. “Nuovi importanti clienti nel corso del 2018 hanno arricchito il nostro portafoglio sia in Europa che negli Stati Uniti. Siamo particolarmente soddisfatti ed orgogliosi dei risultati in ambito tecnologico e di consulenza”.

 

L’innovazione guida lo sviluppo, nel Gruppo. “Continuiamo ad ampliare la gamma di servizi con lo scopo di affiancare alle soluzioni tradizionali offerte sempre più orientate verso il mondo digital, investendo in tecnologie e risorse”, conclude Mauro Stoico, Country Manager Italy, Kantar Media, anch’essa in decisa crescita.

articoli correlati