AGENZIE

Nexive affida a J. Walter Thompson e Sudler&Hennessey le proprie attività ADV per il 2019

- # # # # #

Nexive

Nexive, primo operatore privato del mercato postale nazionale, consolida e amplia la partnership con WPP Italia, multinazionale leader nei settori della pubblicità e della comunicazione, affidando a J. Walter Thompson e Sudler&Hennessey le proprie attività ADV per il 2019.

 

Dopo BCW, partner di Nexive per le attività media relations dal 2015, e TNS Kantar, che collabora con l’azienda nello sviluppo di studi e ricerche di mercato, infatti, l’azienda ha scelto altre due agenzie del Gruppo WPP per promuovere la propria brand awareness in Italia. Dopo una gara che ha visto coinvolti alcuni dei principali player del settore, le due nuove agenzie sono state selezionate per la creatività dimostrata e per aver proposto un piano strategico fortemente allineato agli obiettivi condivisi da Nexive.

 

In particolare, J. Walter Thompson si occuperà di valorizzare il nuovo posizionamento di Nexive e di sviluppare tutta la creatività delle campagne istituzionali e di prodotto, mentre Sudler&Hennessey è incaricata di declinare il piano strategico dell’azienda su tutti i canali ATL, BTL e Digital. Sudler&Hennessey si occuperà inoltre della comunicazione interna e dell’ideazione e organizzazione degli eventi.

 

“Nexive è in una fase cruciale del suo riposizionamento. Siamo da anni impegnati a promuovere l’innovazione e la competitività nel mercato postale italiano e vogliamo che questi nostri pillar siano percepiti non solo dagli addetti ai lavori, ma anche dal grande pubblico”, commenta Michel Bagli, Direttore Marketing e Comunicazione di Nexive (nella foto). “La nostra scelta è ricaduta sulle due agenzie che meglio hanno saputo interpretare le nostre esigenze e le hanno tradotte in un’idea creativa efficace e di grande impatto. Conosciamo e lavoriamo già da tempo con il Gruppo WPP Italia, di cui apprezziamo la professionalità, la creatività e la capacità dei diversi brand di lavorare in modo sinergico”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Kantar Talks: per esser distintivi serve un’idea forte e un messaggio preciso

- # # # # # #

Si è discusso di creatività oggi all’incontro “Creative Survival in a Turbulent World” parte del ciclo “Kantar Talks”, organizzato questa volta insieme a J. Walter Thompson. Le due agenzie del Gruppo WPP hanno incontrato i marketers in casa JWT per un confronto sui temi caldi in area Comunicazione.

In un contesto sempre più complesso ed affollato di contenuti e messaggi, i brand cercano di distinguersi integrando elementi di novità, come spunti di inclusione sociale, utilizzo di tecnologia, di Intelligenza Artificiale, bot o voce. Ma per costruire distintività non basta inserire qualche elemento più o meno “trendy”: è piuttosto necessario avere una chiara direzione nel processo creativo.

Il mondo della comunicazione è in continua evoluzione, sempre più complesso ed affollato. La tecnologia riveste un ruolo progressivamente più rilevante. Le persone abbracciano il digitale e sono molto interessate alla fruizione di media online. Più media digitali vuol dire più piattaforme e dunque più contenuti fruiti. Il numero di brand attivi in comunicazione è cresciuto in modo significativo, più del numero di brand che le persone possono ricordare. Il tempo speso sui diversi media per la fruizione di contenuti, è in crescita.

Questa è la realtà che deve essere affrontata. E con essa, il triste fatto che il 60% degli intervistati dice di skippare i comunicati o paga per non averne, il 45% dichiara di utilizzare la tecnologia per bloccare le comunicazioni (Fonte Kantar Millward Brown AdReaction 2018)!
In un contesto così “difficile” e affollato, il ritorno sull’investimento subisce contraccolpi importanti!

Se l’obiettivo è dunque quello di essere distintivi e innovativi, molti brand cercano nell’utilizzo “tout court” della tecnologia, dell’intelligenza artificiale, dei bot o della “voce”, lo strumento più adatto per essere dirompenti e differenziati. Ma a volte tutto questo ci distrae dalla regola fondamentale per sopravvivere in un contesto tanto turbolento; una regola cruciale, che non è mai cambiata: la forza della creatività.
La vera distintività nasce infatti da creatività coerenti con il purpose del brand, creatività che costruiscano su insights precisi e parlino ad audience ben definite, con comunicazioni che “lascino il segno”.

Secondo i dati di AdReaction, lo studio specifico effettuato da Kantar Millward Brown in 45 Paesi, le campagne basate su un’idea forte performano meglio (+64%), soprattutto in termini di associazione d’immagini. Inoltre, dispongono di molteplici elementi chiave su cui costruire contenuti diversi per i vari canali, facilitando l’integrazione.

“In un contesto affollato e sempre più complesso”, ha concluso Federico Capeci, CEO Kantar, Insights Division, “emergere non è facile: serve un messaggio preciso, un’idea forte per “bucare”, costruendo distintività per il brand. Il caso di Indesit con la campagna #doItTogether, è un esempio interessante di come agenzia e ricerche possano lavorare insieme per migliorare i risultati. La campagna è stata sviluppata da JWT e ottimizzata grazie agli insight emersi dagli studi di Kantar effettuati nel percorso creativo”.
“Si è visto”, ha aggiunto Jane Reeve, Executive Chairman J. Walter Thompson, “come un’idea centrale forte, focalizzata sul purpose del Brand, sia in grado di attivare molteplici declinazioni per i diversi canali, anche con temi delicati a livello sociale e tipici di contesti convenzionali. L’idea creativa e la forza dei messaggi hanno reso questa campagna realmente global, ben oltre i mercati indirizzati, con una straordinaria capacità di coinvolgere e interagire con i consumatori”.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

La Cremeria Motta torna on air insieme a J. Walter Thompson

- # # #

la cremeria motta e jwt

Nel 2018, La Cremeria Motta si presenta totalmente rinnovata nella sua visual identity in una confezione nuova e distintiva, nei suoi ingredienti, ancora più genuini, portando un messaggio di pura autenticità a tutti gli appassionati del gelato. Il piacere di stare insieme, la naturalità e l’origine delle materie prime utilizzate, sono gli ingredienti alla base dell’idea della campagna di J. W. Thompson che racconta come una mamma riesca a trattenere i figli a tavola per continuare a condividere il piacere della condivisione e della famiglia, grazie alla nuova Cremeria.

Il gioco ideato dalla mamma scatena in tutta la famiglia il ricordo di una esperienza sensoriale legata all’ingrediente principale presente in ciascun gusto, dal latte fresco italiano primo ingrediente di tutte le ricette alla nocciola del piemonte IGP o il cacao arriba dell’Ecuador. Non manca la celebrazione di Gigi, vera icona “invisibile” della marca, evocato dal papà nel corso del gioco stesso. Un’idea fresca, genuina con l’obiettivo di celebrare il nuovo posizionamento, “La Cremeria, Fatta come piace a te” e portata alla luce dal team J. Walter Thompson che ha come Direttore Creativo Paolo Cesano, Art Director Fabrizio Grillotti, Account Supervisor Claudio Grandi/Simona Viberti, Account Martina Restelli, Strategic Planning Director Monica Botticelli e Valeria Della Valle producer. Lo spot prodotto in diversi soggetti da Movie Magic con la regia di Paolo Monico, sarà on air dal 13 maggio sui principali canali.

Credits:

CCO: Enrico Dorizza
Creative Director: Paolo Cesano
Art Director: Fabrizio Grillotti
Director in Charge: Ugo Grasso
Strategic Planning Director: Monica Botticelli
Account Director: Claudio Grandi/Simona Viberti
Account Executive: Martina Restelli
Producer: Valeria Della Valle
CdP: Movie Magic
Regia: Paolo Monico
Executive producer: Chicco Mazzini
Producer: Alessia Sala
Musica originale: Massimiliano Pelan
Centro media: Mediacom

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Acqua Lete e JWT, un format totalmente nuovo per la nuova campagna di comunicazione

- # # # #

acqua lete, jwt

Acqua Lete torna in comunicazione con JWT con un format totalmente nuovo. Posizionandosi come “L’acqua che il tuo corpo vuole”, il brand sceglie di raccontare le sue proprietà da un punto di vista davvero inedito: quello delle cellule del nostro corpo.

Con “Vita da cellule”, film di animazione dal forte impatto visivo, entriamo nel corpo umano e scopriamo un mondo magico: tante avventure e tanta ironia, per raccontare in modo spiritoso e leggero i benefici di tanto calcio e poco sodio contenuti in Acqua Lete. Insomma: se le nostre cellule potessero parlare chiederebbero Acqua Lete, in tutte le fasi della vita.

Il messaggio di campagna verrà veicolato su tutti i media: tv, stampa, affissione, radio, social, attività e materiali nei punti vendita. Lo spot di lancio, prodotto da Frame by Frame con la regia di Simona Lianza, sarà on air dal 25 marzo sui principali canali.

 

 

Credits
Chairman & CCO: Enrico Dorizza
Copywriter: Anna Mochi Onori
Art Director: Loredana Cusatis
CSD: Giovanna Curti
Account Supervisor: Michela Bonetti
Account Executive: Elisabetta Zauli
TV Producer: Valeria Della Valle
Cliente: Lete SpA
Prodotto: Acqua Lete
Direttore Marketing: Gabriella Cuzzone
Media Manager: Mara Fabrizio
Product Manager: Veronica Carpentino e Giovanni Frasca
CdP: Frame by Frame
Regia: Simona Lianza
Executive producer: Emiliano Cerfeda
Post supervisor: Andrea Vincenti
FX TD: Fabio Cerrito
Musica originale e audio production: Sing Sing Music

articoli correlati

BRAND STRATEGY

La plastica riciclata non finisce mai di stupirti: on air la campagna JWT e COREPLA

- # # # # # # # # # #

Corepla JWT

Parte all’insegna della sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’importanza del corretto riciclo, la nuova collaborazione tra J. Walter Thompson e COREPLA, inizia con il lancio della campagna per continuare la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’importanza del corretto riciclo degli imballaggi in plastica, presentando in maniera creativa le infinite possibilità generate dalla seconda vita di questo materiale.

“La plastica riciclata non finisce mai di stupirti”, è l’idea di campagna: una volta che l’hai usata si trasforma ancora, ancora e ancora, generando nuovo valore in ogni sua forma. Da un semplice imballaggio in plastica prendono vita palloni colorati, occhiali da sole, capi in pile ultra tecnico, innaffiatoi, panchine da giardino, sedie di design e molto altro. Raccogliere e riciclare correttamente è un gesto di valore che riguarda tutti: una scelta che permette il risparmio di materie prime, la riduzione del consumo di preziose risorse naturali e salvaguarda l’ambiente e il territorio, evitando il ricorso allo smaltimento in discarica. Il messaggio call to action della campagna sostanzia che insieme a COREPLA possiamo fare la differenza, contribuendo tutti alla creazione di nuovo valore e di nuove opportunità a partire proprio dalla corretta raccolta differenziata degli imballaggi in plastica che utilizziamo quotidianamente.

Il piano di comunicazione si articola su tv, stampa e web. Lo spot prodotto da Think Cattleya, è on air dal 7 maggio nei formati 30 e 15 secondi. La regia è stata affidata allo studio Zeitguised, un collettivo di artisti e designer internazionali che lavorano nei settori della scultura, dell’architettura, della moda e del cinema, basato a Berlino. La musica è stata ideata ad hoc dallo studio Singsing di Milano. Le foto della campagna stampa, in flight di quattro soggetti, sono state realizzate dallo studio di Milano LSD. Il centro media è Vizeum.

Credits

JWT Italy
Flavio Mainoli – Executive Creative Director
Fabrizo Grillotti – Creative Supervisor
Giovanni Nava – Art Director
Silvia Mazzocco – Creative Supervisor Copy
Sandra Dossi – Business Account Director
Andrea Boccazzi – Account Executive
Alberto Sala – Account Executive Assistant
Valeria DellaValle – TV Producer
Simona La Marra – Art Buyer

Think Cattleya
Veriana Visco – Producer
Francesca Sollecito – Assistant producer

Zeitguised
SingSing – Francesco Vitaloni
LSD – Marco Casale

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

JWT e Bedeschifilm firmano la campagna di fundraising a sostegno di WeWorld

- # # # # #

WeWorld

Ha preso il via la campagna di fundraising a sostegno delle attività di WeWorld, onlus che da anni opera nel campo della tutela dei diritti delle donne e dei bambini, sia a livello internazionale sia in Italia, dove è presente con centri di assistenza che offrono supporto psicologico a donne e bambini vittime di violenza.

Lo spot, realizzato da JWT, presenta il tema della violenza sulle donne da un punto di vista inedito, quello del bambino che assiste ai maltrattamenti. Si calcola infatti che solo in Italia il 65% dei casi di violenza domestica avviene davanti ai figli.

Il cuore della campagna è un film di 30 secondi, in onda sulle principali reti Rai e Mediaset, La7, Tv2000 e circuito grandi stazioni, che riesce a rendere partecipi gli spettatori del dramma senza mai alzare i toni o ricorrere a stereotipi. Il protagonista del film è un bambino che disegna la sua mamma: pensa a lei ricordando i bei momenti passati insieme e la descrive come la migliore del mondo, sempre sorridente. La magia di quei ricordi bellissimi svanisce non appena al bambino vengono in mente le violenze che la donna subisce da parte del padre. È in quel momento che il bambino traccia due lacrime sul volto della madre. Il video si conclude con un abbraccio commovente tra mamma e figlio, entrambi segnati da un dolore profondo.

Lo stesso film è stato realizzato anche per il web nella versione da 15 secondi e la sua diffusione è legata a quella del gesto del time out: per creare social engagement tra gli utenti, diversi testimonial si faranno fotografare con le mani a T, invitando gli altri a seguirli.

La produzione è firmata da Bedeschifilm, il cui produttore Giovanni Bedeschi, da sempre vicino ai temi di carattere sociale, ha voluto il coinvolgimento di una mamma attrice e di suo figlio per dare autenticità e forza al gesto dell’abbraccio e dare un sapore più vero all’intero film. La regia è stata affidata ad Alberto Poli, regista emergente che si è formato nella Palestra di Bedeschifilm, la divisione della cdp dedicata ai giovani talenti. Alberto è stato molto abile nel dirigere e gestire il giovane protagonista, esaltandone la naturalezza e spontaneità.

Nella ricerca di spazi gratuiti per la diffusione della campagna è stato fondamentale il ruolo di Kinetic, agenzia media specializzata nell’out of home.

La post produzione audio video è stata curata da Post Atomic che si è resa gentilmente disponibile.

Credits

CEO & Chief Creative Officer: Sergio Rodriguez
Chairman & Chief Creative Officer: Enrico Dorizza
Executive Creative Director: Daniela Radice
Direttore creativo: Fabrizio Pozza
Art Director: Paola Lanzani
Copywriter: Giulia Brugnoli
Regia: Alberto Poli
Direttore della fotografia: Amir Andalib
Casa di produzione: Bedeschifilm
Agency producer: Marijana Vukomanovic
Account Director: Sandra Dossi
Account Executive: Laura Nardi
Junior Account Executive: Alberto Sala

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Parte da Milano la campagna “Pro Sus” della Cooperativa Produttori Suini e JWT

- # # # # #

Cooperativa Produttori Suini e JWT

E’ partita da Milano la campagna pubblicitaria di lancio della una nuova linea di prodotti a base di carne suina di qualità lanciata dalla Cooperativa Produttori Suini “Pro Sus”, per poi estendersi a tutto il territorio nazionale. Sono prodotti sia freschi da cuocere sia pronti già cotti da scaldare (disponibili ora nella maggiorpate di iper, supermercati e market milanesi). La gamma è molto ampia: fettine e straccetti di lonza aromatizzati, cotolette, straccetti, Ham-burger, arrosticini, crocchette ed altro ancora. Tutti realizzati da una filiera produttiva completa, italiana al 100%, tracciabile in ogni passaggio: agricoltura, allevamento, macellazione, lavorazione e packaging.
Pro Sus, con 3 sedi operative nelle provincie di Cremona, Mantova e Parma, si presenta con un proprio marchio dopo aver lavorato per 30 anni come fornitore di carne per diverse aziende italiane e per la marca privata della Grande Distribuzione.
La campagna pubblicitaria, ideata da JWT (con immagini e video curati da YouExpo), è accompagnata dalla degustazione gratuita di prodotti tramite food truck circolanti nelle strade di Milano.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

L’olio Farchioni va in giro per Milano insieme a J. Walter Thompson e FLAG Media

- # # # # #

L'olio Farchioni va in giro per Milano insieme a J. Walter Thompson e FLAG Media

Farchioni torna in comunicazione con una nuova campagna di J. Walter Thompson, pianificata da FLAG Media, con affissioni statiche e dinamiche.

La campagna, che riprende il concetto “passami l’olio”, ha l’obiettivo di comunicare i valori che dal 1780 contraddistinguono l’olio Farchioni e tutti i prodotti dell’azienda umbra.

La comunicazione è composta da quattro scatti del fotografo Paolo Carlini: un soggetto istituzionale, focalizzato sull’heritage della famiglia Farchioni che produce olio dal 1780, e altri tre soggetti che raccontano i gusti degli italiani: così diversi tra loro, ma tutti accomunati dalla qualità del famoso olio.
Credits:
Creative Director: Massimo Fortuna
Art Director. Stefano Banfi
Copywriter: Salvatore Li Vecchi
Fotografo: Paolo Carlini
Centro Media: Riccardo Bandera – FLAG Media
Business Account Director: Sandra Dossi

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Un nuovo vocabolario in 3 volumi: il progetto della nuova collaborazione Treccani e JWT

- # # # # #

Un nuovo vocabolario in 3 volumi: il progetto della nuova collaborazione Treccani e J. W. Thompson

La collaborazione tra J. Walter Thompson e Treccani parte con il progetto dedicato al nuovo vocabolario in 3 volumi.
“Treccani è senza dubbio uno dei marchi più preziosi del nostro panorama nazionale” ha raccontato Giuseppe Salinari, General Manager J. Walter Thompson Italia. “È per noi al contempo un grande onore e una grande responsabilità lavorare per aggiungere valore a questa fondamentale istituzione culturale del paese. Come agenzia ci stiamo specializzando nel supportare i brand tradizionali a vivere in maniera proficua questo intenso momento storico di trasformazione. Con i nostri planner siamo già al lavoro per far sì che a questo primo piccolo passo, segua un lungo percorso di collaborazione con l’Istituto: cercheremo di supportare con la massima concentrazione il grande lavoro iniziato dal dottor Bray per far sì che Treccani continui ad essere un punto di riferimento imprescindibile anche per le future generazioni di italiani”.

L’idea di campagna si basa sul fatto che ci si trova spesso in situazioni nelle quali le persone ci giudicano ancora prima di conoscerci. Sapersi esprimere al meglio ci consente di dimostrare chi siamo davvero. La lingua italiana è ricca di parole dal suono e dal significato straordinario. Per questo Treccani ci invita ad arricchire sempre di più il nostro vocabolario, per essere sempre più fieri di quel bene prezioso per il paese che è la lingua italiana. La programmazione si articola sul web e in TV. Lo spot è in onda da domenica 18 settembre con due soggetti di 60”.

 

Credits:
Agenzia: J. Walter Thompon Roma
Direttore Creativo Esecutivo: Flavio Mainoli
Creativi: Antonio Codina – Massimiliano Traschitti
Producer: Valeria Della Valle
Account: Elisabetta Zauli
Cdp: Think|Cattleya

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Scoprire il Pesto alla Genovese Barilla con gli occhi delle blogger

- # # # # # #

pesto barilla blogger

A conclusione delle polemiche social estive incentrate sulla campagna che evidenzia le nuove scelte produttive e di ingredienti, Barilla prosegue con la strategia di trasparenza evidenziata della piattaforma guardatustesso.it, dove la multinazionale parmense svela altri dettagli della sua filiera produttiva con il progetto “Con gli occhi delle blogger” firmato da J. Walter Thompson.

Sei blogger, infatti, hanno fatto un vero e proprio viaggio alla scoperta del Pesto alla Genovese Barilla. Iniziando dai campi di basilico, coltivati a pochi chilometri da Parma, per poi passare alla visita dello Stabilimento di Produzione Sughi e terminare con l’assaggio del prodotto, le blogger hanno avuto l’occasione di incontrare dal vivo le persone che si celano dietro ai Sughi Barilla.
Ambasciatrici di dubbi e perplessità dei consumatori, in merito a qualità e bontà della categoria sughi pronti, le blogger avranno modo di ricredersi sui Sughi Barilla.

Le blogger coinvolte sono:
-Chiara Cecilia Santamaria (machedavvero.it)
-Enrica Panariello (chiarapassion.com)
-Elena Tee (elenatee.com)
-Roberta Castrichella (robysushi.com)
-Marta Tovaglieri (streghettaincucina.it)
-Sara Milletti (l-appetito-vien-leggendo.com)

Tutta l’operazione è fruibile in una sezione appositamente creata di guardatustesso.it: è inoltre prevista una programmazione videonetwork a supporto, curata da OMD.

 

Credits

 

CEO & Chief Creative Officer: Sergio Rodriguez
Senior Copywriter: Emilia Sernagiotto
Senior Art Director: Simone Adami
Copywriter: Giorgio Schirripa
Art Director: Pierpaolo Bivio
Project Leader: Juna Cerri
Digital Strategic Consultant: Giorgia Crepaldi
Agency Producer: Alberto Carloni
Casa di Produzione: Basement
Regia: Vittorio Bonaffini

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

L’Ente del Turismo Egiziano lancia una nuova campagna digital. Firma JWT

- # # #

Turismo Egitto

È partita la nuova campagna digital dell’Ente del Turismo Egiziano in Italia. Il progetto, realizzato da JWT, ha l’obiettivo di rilanciare l’Egitto come destinazione turistica.

La campagna propone le immagini dei luoghi simbolo e delle attività più popolari del Paese nordafricano accompagnate da testi brevi e ironici che giocano sul contrasto tra le opportunità di relax e divertimento offerte dalle località egiziane e le situazioni di routine che caratterizzano la vita in città. In altri casi, il testo mira invece a mettere in luce le principali attrazioni turistiche egiziane, che siano siti di interesse storico e culturale, di interesse artistico o meraviglie naturali. La campagna ritrae infatti tutte le località più conosciute, da Luxor a Assuan, da Giza a Hurghada.

Nell’illustrare il progetto, il direttore dell’Ente Egiziano del Turismo, Emad F. Abdallah, ha dichiarato: “La speranza è che la nuova campagna incoraggi i turisti italiani a tornare in Egitto e gli operatori turistici italiani a investire maggiormente nel Paese”.

I dati dell’Egyptian Tourism Authority Information Center rivelano, infatti, che il flusso di turisti italiani verso l’Egitto è in calo: in maggio 2016 i turisti italiani in Egitto sono stati 9.384, il 67% in meno rispetto a maggio 2015. Da gennaio a maggio 2016 sono invece 49.964 gli Italiani che hanno scelto di trascorrere le proprie vacanze nel Paese dei faraoni.

Il direttore ha poi aggiunto: “Rimaniamo ottimisti, sono ancora molti gli italiani che scelgono l’Egitto, e soprattutto la riviera del Mar Rosso: tra le destinazioni più frequentate ci sono Marsa Alam, Hurghada e Sharm El Sheikh e Marsa Matrouh sul Mediterraneo”.

articoli correlati

MEDIA

Lamborghini racconta la perfezione in un video firmato da J. Walter Thompson Italia

- # # # # # #

Lamborghini

J. Walter Thompson Italia affianca Automobili Lamborghini nel momento di comunicazione più importante dell’anno: il Salone di Ginevra.

Il motor show è stato l’occasione per celebrare i cento anni dalla nascita del fondatore Ferruccio Lamborghini, al quale l’azienda ha dedicato la hypercar più potente ed esclusiva di sempre: la Centenario. Per lanciare questo esclusivo modello, il team creativo di J. Walter Thompson guidato da Luca Zamboni e formato da Simone Adami (art director) e Beatrice Chignoli (copywriter), ha prodotto un video ispirato propria da una citazione di Ferruccio Lamborghini: “Questo è stato il momento in cui ho finalmente deciso di creare un’auto perfetta”.

Nel film, la Lamborghini Veneno e la Lamborghini Reventón introducono la nuova supercar con una coreografia mozzafiato, in cui ogni inquadratura vale più di 6 milioni di euro. Live action, wireframe e scenari in computer grafica ci portano a scoprire la nuova incredibile one-off, prodotta in soli 20 esemplari.

Dichiara Pietro Donati, Head of Brand Marketing Lamborghini: “Il concept sviluppato da JWT esprime al meglio ciò che è per noi la Centenario: la massima espressione in termini di design e innovazione, dedicata all’uomo che da sempre ci spinge a ricercare la perfezione, Ferruccio Lamborghini”.

Durante la conferenza stampa di presentazione è stato annunciato anche un cambio al vertice: il Presidente e Amministratore Delegato Stephan Winkelmann, dopo 11 anni di successi, ha infatti passato il testimone a Stefano Domenicali.

Credits
Agency: J. Walter Thompson Italia
Product: Lamborghini Centenario
Creative Director: Luca Zamboni
Art Director: Simone Adami
Copywriter: Beatrice Chignoli
Client Leader: Valentina Salice
Account Executive: Sonia D’ettorre
Cdp: BRW Filmland
Executive producer: Stefano Bonfanti
Producer: Giulia Buffa
Director: Paolo Borgato, Luca Zamboni
VFX Supervisor: Dario Sbrana
Director of photography: Leandro Ferrao
Music and sound design: Massimiliano Pelan, Fabio De Martino
Editing: Gabriele Agresta
Sound and video post-production: Post Atomic

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Maxibon lancia “Ho sognato Manuela”, la nuova web series a cura di JWT

- # # # # #

È online dal 7 giugno su Facebook e You Tube la nuova campagna di Maxibon, sostenuta anche on-air dallo spot-trailer che segue la stessa idea creativa del digital. La trama è quella di un giovane film-maker di nome Filippo, in cerca di sponsor che producano il suo film, un lungometraggio intimista e d’essai. Per questo motivo incontra il direttore marketing di Maxibon, tale Dario Dario, che decide di finanziare il progetto a patto che il prodotto compaia praticamente in ogni scena; il regista accetta, ma la sceneggiatura verrà completamente ribaltata e anche il titolo verrà modificato in un banalissimo “Ho sognato Manuela”.

“Dopo il successo dello scorso anno con “The Pool”, anche quest’anno la campagna di Maxibon punta sul format delle web series” afferma Gustavo Stante, Marketing Manager Gelati Nestlé. “Attraverso i canali Facebook e YouTube, il marchio vuole raccontarsi in maniera divertente e quasi dissacrante, ironizzando sulle ossessioni della nostra azienda ma come di qualunque altra. Non solo questo, la serie racconta anche le speranze e i sogni dei giovani, come il film-maker Filippo. E infine, ma non per ultimo in ordine d’importanza, il divertimento sano e spensierato che esprime i valori del brand. Per fare questo passo abbiamo ascoltato la rete e i consumatori in real time, scegliendo il modo e la forma più idonei per la comunicazione di un marchio giovane quale è Maxibon”.
Ideata dall’agenzia JWT in collaborazione con il collettivo di youtubers Zero, la campagna digital “Ho sognato Manuela” comprende sette episodi, online dal 7 giugno a cadenza settimanale. La serie, girata tra Milano e Riccione, diventa quest’anno l’emblema non solo del divertimento ma anche di una nuova fase dell’inarrestabile tendenza dello humor marketing. Dalla semplice autoironia fine a se stessa infatti, Maxibon fa un passo avanti portando alla luce in maniera divertente, le ossessioni di ogni azienda.

 

Credits Jwt
Enrico Dorizza, Chief Creative Officer
Daniela Radice, Executive Creative Director
Fabrizio Pozza, Art Director
Francesco Muzzopappa, Copywriter
ZERO (Stefano De Marco, Niccolò Falsetti, Alessandro Grespan), Directors – Co-writers
Marijana Vukomanovic, Producer
Alberto Conni, Senior Project Manager Area Web & Interactive
Matteo Tassone, Community manager
A bout de Film, CdP
Barbara Simone Roberti e Marie Nurra, executive producers
Benjamin Maier, DOP
Ferdinando Arnò, musiche

articoli correlati

AGENZIE

Costa (WPP): “Due mesi chiave per la ripresa del mercato”. Il gruppo cresce anche nel 2015

- # # # # # #

Advisory

“Complessivamente il Gruppo in Italia sta andando bene. specialmente in relazione all’andamento complessivo del mercato”, ha esordito oggi Massimo Costa, Country Manager di WWP nell’incontro con la stampa mirato a fare – periodicamente – il punto sulla realtà WPP nel nostro paese. “Abbiamo chiuso il 2014 registrando un fatturato di circa 450 milioni, con un margine soddisfacente (di poco sopra il 10%, ndr). Anche i primi tre mesi di quest’anno si sono posizionati su questa stessa linea”.

Quanto alle prossime “mosse” del gruppo, Costa – dopo aver brevemente citato con soddisfazione H-Art entrata nel network AKQA con responsabilità SEMEA e ricordato l’ingresso di Federico Capeci in TNS quale nuove CEO – ha sottolineato la riorganizzazione del comparto ricerche, con la promozione di Luca Belloni a un “ruolo di gruppo” e la ricerca già in atto di un amministratore delegato per Millward Brown. “Siamo investendo sulle persone e procedendo a diverse acquisizioni”, ha confermato Costa, chiudendo poi il discorso sulle ricerche con l’annuncio che il Kantar Building, destinato ad accogliere le diverse sigle attive in tali ambito “sarà inaugurato a Settembre ad Assago, non lontano dalla sede di GroupM“.
Oltre al Palazzo del Media e a quello delle Ricerche, la acquisizioni all’orizzonte e quelle già in atto sono destinate a dar vita ad altri quattro “poli”, ciascuno dei quali avrà al proprio interno l’advertising, il digitale e le PR”.
“Per JWT – che dopo la fusione con RMG Connect aveva già in pancia una forte presidio del digital – abbiamo acquisito Chapeu e stiamo valutando un possibile rebrandig di quest’ultima, per rafforzarle l’identità”, ha spiegato il Country manager. “Ogilvy, con Ogilvy One e Ogilvy PR, è già un polo, cosi come Y&R, WML e Bourson Masteller, mentre per GreyUnited stiamo procedendo, oltre all’avvicinamento con Cohn & Wolfe, all’acquisizione di una realtà digital, per costruire il nostro “quarto polo”.
Una puntualizzazione è stata poi fatta sulla previsione di una crescita del mercato italiano di 1,5% nel 2015: “stimiamo che il mercato abbia questa potenzialità, basandoci anche sull’atteggiamento dei nostri oltre mille clienti, ma al momento non abbiamo visto segni concreti di questa crescita. A nostro parere, se non si manifesteranno entro giugno avremo un altro anno con il segno meno”.
Personalmente Costa si è detto più ottimista, descrivendo il sentiment che si respira oggi come simile a quello di un altro periodo – gli anni ’80 – in cui pure ci si stava lasciano alle spalle una pesante crisi.
“Certo i motori dello sviluppo del mercato”, ha poi precisato, “si sono nel frattempo spostati. L’advertising ha perso non certo da oggi il suo ruolo guida, mentre la dinamica positiva è ora sostenuta da Media, Digital, Ricerche e PR, volutamente non in quest’ordine”.
In chiusura Costa ha confermato che a giugno si terrà anche quest’anno l’IBAC di Roma, supportato dal Governo Italiano, che metterà a confronto i CEO delle grandi aziende europee con le best practices raccolta da WPP in tutto il mondo sui temi dell’innovazione e delle ricerca.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Owen Wilson veste ancora i panni del “Biondo che non impegna” nel nuovo spot Crodino

- # # # # #

Crodino Twist torna in tv con un nuovo spot tutto da gustare tra improbabili duelli e divertenti effetti speciali.
Owen Wilson, con il suo irresistibile ciuffo, veste di nuovo i panni del “Biondo che non impegna” nella campagna di comunicazione del brand, portando una travolgente ventata di allegria giusto in tempo per l’happy hour.
Ambientato in un locale all’ora dell’aperitivo, lo spot racconta l’esilarante performance della celebre star di Hollywood che, improvvisando un’originale battaglia combattuta con spiedini, grissini e coste di sedano utilizzate come spade, coinvolge tutti i presenti con la sua incredibile dinamicità.
Tra un colpo in punta di fioretto, un affondo e una stoccata vincente, Owen Wilson entra in perfetta sintonia con i suoi nuovi fidati “moschettieri” e, alla fine del duello, brinda con un Crodino Twist, dimostrando che tutti hanno un lato Twist da scoprire… basta solo saperlo accendere!
Un happy hour, quello con l’attore texano, durante il quale si ricerca il divertimento disimpegnato, ma anche un po’ sopra le righe, tipico di quando ci si sente bene e a proprio agio insieme agli amici! Un mood in perfetta sintonia con la filosofia di Crodino Twist, l’analcolico più spontaneo, autoironico ed esuberante di sempre.
Crodino Twist, la coppia di freschi e dissetanti aperitivi che al sapore inconfondibile di Crodino unisce tutta la piacevolezza del Gusto Agrumi e del Gusto Frutti Rossi, è on-air da domenica 12 aprile nei formati 30” e 15” su tutti i principali canali televisivi.
Sulla pagina Facebook del brand, solo per i fan di Crodino, è possibile vedere in anteprima assoluta la versione integrale dello spot della durata di 70”.

Il progetto, di JWT, porta la firma del Sergio Rodriguez, CEO & Chief Creative Officer, dell’Art Director Pietro Lorusso e del Copywriter Salvatore Livecchi. La casa di produzione è BRW FILMLAND con la regia di Sebastian Grousset. Pianificazione media a cura di Mindshare Italia.

articoli correlati