MEDIA

JCDecaux lancia VIOOH, piattaforma programmatica di pianificazione e trading

- # # # #

viooh

 JCDecaux SA (Euronext Paris: DEC) annuncia il lancio di VIOOH – una piattaforma globale indipendente e automatizzata di pianificazione e di trading ideata per accelerare la crescita della comunicazione esterna e per collegare il settore all’ecosistema digitale programmatico. Il capitale di VIOOH (che si pronuncia come View in inglese) è attualmente detenuto al 93,5% da JCDecaux e al 6,5% da Veltys, società specializzata nei dati e nella modellizzazione.

VIOOH mira ad aumentare gli investimenti globali di comunicazione esterna proponendo una piattaforma programmatica integrata di pianificazione e di trading per venditori e acquirenti del settore dei media. Mentre le previsioni considerano la comunicazione esterna digitale (DOOH) come il secondo tra i media a crescita più rapida tra il 2017 e il 2020, la piattaforma rafforzerà la capacità di JCDecaux di soddisfare le nuove aspettative dei propri clienti, sia brand che agenzie, ed espanderà l’ecosistema del Gruppo.

JCDecaux è convinta che la comunicazione esterna possa far concorrenza alla pubblicità digitale (telefoni cellulari, ricerca/search, schermo…) trasformando l’intera propria offerta attraverso campagne ottimizzate con l’utilizzo dei dati e della tecnologia. Per questo motivo il Gruppo ha deciso di creare internamente la piattaforma VIOOH, dandole una dimensione globale, e di aprirla alle società del settore della comunicazione esterna. La piattaforma è stata sviluppata nel corso di oltre 2 anni, e fornisce un servizio completo di trading automatico, gestione dei dati, distribuzione di contenuti e transazioni.

VIOOH è in grado di aggregare numerose fonti di dati e si affida ad algoritmi di Machine Learning per migliorare il targeting e l’efficacia delle campagne pubblicitarie. Poiché la comunicazione esterna è intrinsecamente un mezzo “da uno verso molti“, VIOOH è quasi sin dalla sua creazione conforme alle Norme generali sulla protezione dei dati (GDPR) e, di conseguenza, rispetterà sempre rigorosamente le norme applicabili alla protezione dei dati personali dei cittadini e degli utenti.

A partire dal Regno Unito e dagli Stati Uniti, la piattaforma sarà presto disponibile in Belgio, Spagna, Italia, Hong Kong, Australia, Danimarca, Finlandia, Germania, Singapore, Dubai, Norvegia e Paesi Bassi, per citare solo alcuni mercati. La nuova società ha sede a Londra e già impiega un team di oltre 65 persone tra sviluppatori, programmatori, personale commerciale e funzioni di supporto.

JCDecaux annuncia inoltre la nomina di Jean-Christophe Conti quale Direttore Generale di VIOOH. Questi apporta la sua notevole esperienza alla società, avendo ricoperto il ruolo di vicepresidente delle partnership globali di Yahoo dal 2010 al 2014 e di vicepresidente EMEA di AppNexus dal 2014 al 2017. Sarà responsabile dello sviluppo globale di VIOOH e avrà come obiettivo la promozione di questa piattaforma di trading all’avanguardia per la comunicazione esterna.

Jean-Christophe Conti ha dichiarato: “L’opportunità di entrare a far parte di un’azienda che guarda al futuro, e impegnata nello sviluppo di una piattaforma digitale globale per la comunicazione esterna, è stata un’offerta troppo interessante per poterla rifiutare. La piattaforma indipendente VIOOH offrirà agli attuali acquirenti e ai nuovi inserzionisti un’esperienza trasparente e armoniosa per le transazioni automatizzate relative alla comunicazione esterna e programmatiche per la comunicazione digitale esterna. Il futuro della comunicazione esterna è estremamente entusiasmante e la piattaforma VIOOH contribuirà ad accelerare la crescita di questo mezzo di comunicazione. In questo contesto, e al fine di posizionare VIOOH come punto di riferimento per il settore, invitiamo tutte le aziende del settore dei media ad aderire alla piattaforma”.

articoli correlati

AZIENDE

IGPDecaux ridefinisce la propria struttura Commerciale e Marketing

- # #

IGPDecaux

Per affrontare in modo più competitivo il mercato e rispondere con ancora più efficienza alle esigenze dei propri clienti commerciali e delle aziende concedenti, IGPDecaux ridefinisce la propria struttura Commerciale e Marketing in linea con l’organizzazione del Gruppo JCDecaux, azionista di maggioranza.

Vengono accorpate in un’unica Direzione le funzioni Commerciale e Marketing sotto la responsabilità di Flavio Biondi, da oltre sei anni già alla guida della Direzione Commerciale, a cui riporteranno le seguenti quattro strutture organizzative:

– Vendite Nazionali e Locali per i settori Arredo Urbano, Metropolitana, Dinamica e Affissioni, che sarà coordinata da Filippo Gullì, già Revenue e Local Sales Director;
– Aeroporti, sotto il coordinamento di Massimo Ursino;
– Creative & Live Solutions, che verrà coordinata da Benedetta Arlati;
– Marketing & Data che verrà coordinata da Michele Casali.

Viene inoltre istituita la Direzione Innovazione e Comunicazione sotto la responsabilità di Alessandro Loro, dopo quindici anni in IGPDecaux in qualità di Direttore Marketing. La missione della nuova funzione consisterà nello sviluppare l’innovazione applicata all’offerta e al processo di vendita, in collaborazione con il marketing strategico del Gruppo JCDecaux. Alessandro Loro coordinerà inoltre le attività dell’Ufficio Comunicazione, dell’In-Bound Marketing e Contenuti Digitali, dello Studio Grafico e dei Servizi Post Vendita.

“In un momento in cui lo scenario competitivo sta evolvendo come mai prima nella storia della comunicazione, e in cui la penetrazione del digitale accelera anche in Italia, l’AD Fabrizio du Chène de Vère e io siamo convinti della necessità di avere un modello organizzativo più compatto e capace di proiettarsi verso il futuro. La nuova Direzione Commerciale e Marketing affidata a Flavio Biondi, rafforzerà le sinergie e le riflessioni tra le strutture Commerciale e Marketing, con Dirigenti consolidati all’interno della nostra azienda, e sarà capace di sviluppare e proporre dei prodotti sempre più pertinenti e affini alle esigenze in costante evoluzione. La nuova Direzione Innovazione e Comunicazione assegnata ad Alessandro Loro, per tanti anni coinvolto in primo piano nell’evoluzione di IGPDecaux, collaborerà con il Gruppo sull’innovazione strategica in atto, per sviluppare nuove forme di offerta e di vendita. Entrambe le Direzioni avranno come obiettivo sia di arricchire la qualità e l’efficienza delle nostre soluzioni verso il mercato pubblicitario, sia di far beneficiare gli enti pubblici del nostro know-how e della nostra capacità di innovazione, per valorizzare al meglio gli spazi e i luoghi dei territori nei quali operiamo, in modo da continuare a far crescere la quota di mercato dell’OOH, ancora sotto la media mondiale”, dichiara Jean- Sébastien Decaux, Presidente di IGPDecaux (nella foto).

articoli correlati

AGENZIE

JCDecaux: sempre più digitale e innovazione con JCDecaux Dynamic

- # # # # # # #

jcdecaux dynamic

JCDecaux, azienda leader globale nella comunicazione esterna, apre il proprio hub londinese dedicato alla creazione digitale, JCDecaux Dynamic, nominandone al vertice Alex Matthews e di Rick Burgess, dell’agenzia BBH, rispettivamente in qualità di Direttore Generale e di CTO.

La mission della nuova struttura è quella di concentrarsi sull’aspetto creativo dei contenuti digitali e sull’innovazione tecnica in materia di comunicazione esterna, al fine di offrire ai clienti di JCDecaux delle strategie innovative e creative, adattate all’ambiente del consumatore.

La multinazionale francese specialista della comunicazione esterna, che gestisce 49.300 schermi digitali in 30 paesi, ha unito le proprie forze alle qualità creative e alla professionalità tecnica di tali persone di talento, già dell’agenzia BBH, al fine di promuovere un’offerta digitale in grado di proporre ai brand delle nuove soluzioni per attrarre il loro pubblico.

 

Alex Matthews e Rick Burgess entreranno in carica il 1° febbraio. Rick Burgess riferirà ad Alex Matthews, il quale a sua volta riferirà al Presidente del Direttorio e Co-direttore Generale di JCDecaux, Jean-François Decaux, che dichiara: “Il lancio del nostro nuovo hub londinese dedicato alla creazione digitale, JCDecaux Dynamic, fa seguito all’assegnazione, nel 2015, da parte di Tfl, del più importante contratto al mondo relativo a pensiline pubblicitarie. L’installazione di 1.000 nuovi schermi digitali sulle pensiline londinesi, che si aggiungono agli schermi già presenti nelle stazioni, nei centri commerciali, nei supermercati, lungo le strade e negli aeroporti, unita alla creazione di JCDecaux Dynamic, avrà l’effetto di accrescere in modo significativo la nostra offerta digitale. Stimiamo che il digitale, entro il 2017, giungerà a costituire il 50% del nostro fatturato pubblicitario nel Regno Unito. Alex e Rick hanno entrambi un enorme talento, e non vedo l’ora di scoprire le tecnologie innovative e le strategie creative che svilupperanno per JCDecaux”.

articoli correlati

MEDIA

JCDecaux annuncia l’acquisizione delle attività latino-americane di Outfront Media

- # # # # #

Outfront Media e JCDecaux SA annunciano di avere concluso un accordo per vendere l’attività latino-americana di Outfront Media a JCDecaux Latin America / Corameq, detenuta all’85% da JCDecaux SA. Il prezzo di acquisto è di 82 milioni di dollari in denaro (74,4 milioni di euro), con riserva di adeguamento del fondo di esercizio e dei debiti. Questa transazione, che dovrebbe essere finalizzata nel corso del primo semestre 2016, è sottomessa alle abituali operazioni di closing, fra cui le autorizzazioni regolamentari.
Al 31 dicembre 2014, l’attività latino-americana di Outfront Media rappresentava 11.390 dispositivi in Messico, in Cile, in Uruguay, in Brasile e in Argentina, principalmente nell’affissione grande formato e nella pubblicità sugli autobus. Il fatturato annuale per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2014 si porta a 72,5 milioni di dollari (65,8 milioni di euro).

“La vendita della nostra attività latino-americana” ha commentato Jeremy Male, Presidente e Direttore Generale di Outfront Media, “è decisamente in linea con la nostra strategia di concentrazione dei nostri sforzi sui mercati dove abbiamo una posizione da leader. I nostri prodotti saranno in ottime mani con JCDecaux”.

“L’acquisto di Outfront Media America Latina è un passaggio chiave per il nostro sviluppo in questo continente, rinforzando in questo modo la nostra posizione di numero uno della comunicazione esterna nella regione con una solida piattaforma per accelerare ancora i nostri investimenti e il nostro sviluppo grazie ad opportunità di crescita organiche ed esterne”, ha aggiunto Jean-Charles Decaux, Co-Direttore Generale di JCDecaux. “Con più di 55 000 facce pubblicitarie in America Latina, JCDecaux potrà servire meglio le città e i cittadini, offrendo una visibilità eccezionale agli inserzionisti e alle loro marche nelle 29 città con più di un milione di abitanti. In questo periodo senza precedenti di consolidamento in America Latina, JCDecaux sarà contenta di dare il benvenuto alle squadre latino americane di Outfront Media, di cui il buon lavoro svolto fino ad oggi sarà fondamentale per proseguire la nostra crescita in diversi paesi”.

L’acquisto dell’attività latino-americana di Outfront Media è un’operazione strategica per JCDecaux, che vedrà rinforzata in modo significativo la sua leadership in Messico, 15° economia mondiale e 2° in America Latina. Permetterà di consolidare il mercato molto frammentato della Comunicazione Esterna in America Latina, offrendo grandi opportunità per accelerare la digitalizzazione in corso degli asset pubblicitari. Grazie a questa acquisizione, JCDecaux confermerà la sua posizione di numero uno in Brasile e in Cile e diventerà leader del mercato in Uruguay. Il Gruppo sarà presente dalle 10 città le più ricche dell’America Latina: San Paolo, Mexico City, Buenos Aires, Rio de Janeiro, Santiago, Bogota, Lima, Brasilia, Monterrey e Guadalajara.

A seguito della finalizzazione di questa transazione, l’attività internazionale di Outfront Media sarà costituita essenzialmente dalle sue concessioni in Canada dove gestisce 5.984 dispositivi (dato al 31 dicembre 2014), in particolare la concessione dell’arredo urbano di Vancouver in partnership con JCDecaux, e il cui fatturato si è alzato a 82,5 milioni di dollari (74,9 milioni di euro) per lì esercizio chiuso al 31 dicembre 2014.

articoli correlati

MEDIA

JCDecaux annuncia 1.000 schermi digitali del London Digital Network

- # #

JCDecaux ha svelato la sua visione del paesaggio urbano londinese – il London Digital Network (circuito digitale londinese) o LDN in occasione di un evento professionale al vertice di “Talkie Walkie”, uno dei grattacieli più recenti ed emblematici di Londra con uno sfondo sull’orizzonte londinese in pieno sviluppo.

A partire dal 1° gennaio 2016, JCDecaux gestirà la più importante concessione di pensiline pubblicitarie al mondo e lancerà la creazione di un circuito di 1.000 schermi digitali.

Le pensiline digitali saranno dotate di schermi 84 pollici, i più grandi mai sviluppati in questa scala, con una superficie maggiore di circa il 40 % in rapporto agli schermi esistenti. Questi schermi saranno installati nelle principali zone commerciali della capitale, dove avviene il 20 % della spesa dei consumatori britannici.

Nell’ambito dello sviluppo del LDN, JCDecaux procederà alla digitalizzazione completa di Oxford Street installando pensiline digitali bi-facciali lungo la più importante arteria commerciale d’Europa. Punto centrale della prospettiva di Londra, Oxford Street attira consumatori, turisti, viaggiatori e residenti.

Al fine di ottimizzare le campagne pubblicitarie, il LDN farà ricorso ai big data così come a un nuovo dispositivo di “offerta intelligente” battezzata SmartBRICS. Le campagne in effetti potranno essere utilizzate per massimizzare il loro impatto grazie a una parte di informazioni sulle spese dei consumi fornite dall’agenzia CACI, a un’altra parte sui flussi dei media social e infine alle statistiche di audience frame-by-frame procurate dalla Route. Con SmartBRICS, le campagne saranno capaci di indirizzare il messaggio appropriato sullo schermo pertinente, nel posto giusto al momento giusto.

JCDecaux procederà anche al lancio di Connected London, un insieme esclusivo di 5.000 londinesi che condivideranno ogni giorno informazioni sul loro stato d’animo, il loro atteggiamento, le loro marche preferite e le il loro stile di vita. Grazie a questa nuova comunità, JCDecaux beneficerà di una percezione inedita del funzionamento dei londinesi e del modo di toccarli con il LDN.

articoli correlati

COMMERCE

Mobile shopping: PowaTag sbarca sulle strade della Danimarca con AFA JCDecaux

- # # # # # # #

I danesi si preparano alla rivoluzione dell’anno quanto alle modalità di vendita e di acquisto, grazie agli accordi siglati tra la società leader nel mobile shopping Powa Technologies e AFA JCDecaux.

I consumatori potranno fare i loro acquisti in comodità 24 ore al giorno con il proprio smartphone semplicemente scansionando i tag presenti sopra migliaia di cartelloni pubblicitari, alle fermate degli autobus e su altri arredi urbani creati appositamente da AFA JCDecaux. PowaTag interagisce con qualsiasi strumento mediatico per permettere agli utenti di fare acquisti e altre operazioni in semplici pochi passaggi, transformando l’unione di brands in un innovativo canale di vendita.

L’accordo è stato agevolato da un altro partenariato, quello tra Powa e Danske Bank, banca leader danese che ha dato a PowaTag la possibilità di riscuotere pagamenti sulla piattaforma mobile attraverso l’applicazione gratuita della banca usata da più di due milioni di danesi. L’app della banca danese è la piu’ usata nei Paesi Nordici, con oltre 12 miliardi di corone elaborate in transazioni da quando è stata resa scaricabile.

La Danimarca sarà il primo Paese nordico a sperimentare il rivoluzionario servizio di AFA JCDecaux, permettendo anche agli altri Paesi scandinavi di fare lo stesso in un prossimo futuro.

Casper Claudius Gregersen, Direttore Commerciale di AFA JCDecaux, ha dichiarato: “Siamo impegnati a offrire ai nostri partner commerciali soluzioni pubblicitarie in spazi aperti e ci sforziamo per sviluppare approcci innovativi e di qualità che rendano la nostra offerta leader a livello mondiale. PowaTag è una soluzione ideale per incrementare la qualità dei nostri servizi,, trasformando la pubblicità da punto di attrazione per i consumatori ad azione immediata. Insieme alla collaborazione con PowaTag e MobilePay, questo accordo permetterà ai nostri clienti di raggiungere immediatamente più di due milioni di consumatori. Considerando che il 58 per cento dei danesi utilizza smartphone per lo shopping e che il 42 per cento decide di comprare entro un mese da quando vede la pubblicità in strada, siamo nel momento migliore per consolidare questa partnership entusiasmante e offrire nuovi vantaggi ai nostri clienti”.

Oggi più dell’85 per cento dei danesi possiede uno smartphone, e le vendite eCommerce sono fiorenti nel Paese, con un fatturato in aumento del 31 per cento a partire dal 2012 (solo nel 2014 sono stati fatturati 54.5 miliardi di corone danesi). La Danimarca sta progettando di rottamare i pagamenti in contanti obbligatori, tanto che il 33 per cento del commercio elettronico danese è condotto attraverso uno smartphone o tablet.

Dan Wagner, fondatore e CEO di Powa Technologies, commenta: “Le piattaforme di pubblicità create da AFA JCDecaux sono una parte integrante della vita quotidiana, presentandosi come palcoscenico ideale per i marchi commerciali che vogliono catturare l’attenzione del consumatore. PowaTag consentirà loro di tramutare in azione immediata il loro interesse per i prodotti di interesse. La vita delle persone è oggi sempre più incentrata sulla tecnologia digitale, e i Paesi Nordici lo dimostrano. L’alta penetrazione di smartphone e la tendenza verso una società senza contanti creano i presupposti ideali per lo sviluppo delle potenzialità di PowaTag”.

AFA JCDecaux detiene il 48 per cento della quota di mercato nel Paese nordico e utilizzerà PowaTag in 20 città chiave tra cui Copenhagen, Aarhus, Aalborg, Odense e Vejle.

La piattaforma leader mondiale PowaTag fa uso di una combinazione di tecnologie, tra cui segnali Bluetooth, filigrane audio digitali, tag visivi e link incorporati nei social media. Più di 1.200 brands globali hanno aderito come partner a PowaTag, che consente ai consumatori di acquistare i prodotti in pochi secondi.

articoli correlati

MEDIA

JCDecaux si aggiudica le pensiline dei bus londinesi per otto anni con 700 milioni

- # # # # # #

JCDecaux, numero uno nel settore della comunicazione esterna al mondo (nonché numero uno nel Regno Unito), si è aggiudicato da Transport for London (TfL) il più importante contratto pubblicitario al mondo per pensiline per i mezzi di trasporto, del valore di 700 milioni di euro per un periodo di 8 anni.

Dopo il recente lancio dello schermo digitale da 120 m2 della Stazione di Waterloo, del dispositivo digitale iconico situato sulla Old Street Roundabout EC1 e delle torri digitali del terminale T5 dell’aeroporto di Heathrow, JCDecaux continua a trasformare il paesaggio della comunicazione esterna di Londra. La digitalizzazione delle pensiline di Londra permetterà di creare un’impronta digitale integrale della capitale che coprirà tutte le posizioni strategiche del percorso dei consumatori.

“La nostra rete di autobus trasporta quotidianamente 6,5 milioni di passeggeri”, ha sottolineato Leon Daniels, Direttore Generale in carica dei Trasporti di superficie di TfL, “e con le circa 5.000 pensiline, situate tutte in luoghi di primissimo ordine nella capitale, gli inserzionisti dispongono di una straordinaria opportunità per raggiungere i nostri utenti”.

“L’economia e la popolazione di Londra sono in piena espansione”, ha confermato Jean-Charles Decaux, Presidente del CdA e Co-Direttore Generale di JCDecaux. “La città, che sta cambiando a un ritmo senza precedenti dopo l’epoca vittoriana, avrà 10 milioni di abitanti entro il 2030, rafforzando così il suo valore come mercato per gli inserzionisti. Questo contratto, in combinazione con le altre concessioni per pensiline detenute da JCDecaux a Londra, permette di creare un’offerta unica di 15.000 impianti da 2 m² retroilluminati, che apre la strada ad una trasformazione digitale senza precedenti”.

JCDecaux succederà a Clear Channel UK, attuale titolare del contratto, a partire dal 1° Gennaio 2016.

articoli correlati

AGENZIE

JCDecaux gestirà 2000 pensiline pubblicitarie a Parigi per altri 15 anni

- # # # #

JCDecaux SA annuncia l’esito della Giunta di Parigi: SOPACT (filiale al 100 % di JCDecaux) si è aggiudicata, a seguito di una gara d’appalto, il contratto delle pensiline pubblicitarie della città di Parigi (2 243 800 abitanti intra-muros) per 15 anni. JCDecaux inoltre sostituirà l’insieme del suo parco di 1 920 pensiline (di cui 189 non pubblicitarie) con 2 000 pensiline ideate dal designer Marc Aurel.

Queste pensiline – ancora più ecosostenibili – offriranno tutta una serie di nuovi servizi come le cartine dei quartieri e una segnaletica per i pedoni, un’informazione in tempo reale sugli orari di passaggio degli autobus visibile dall’esterno della pensilina, ingressi USB universali, una nuova funzione “fermata a richiesta” per segnalare all’autobus il desiderio di prenderlo, una retroilluminazione notturna di tutte le informazioni (nome della linea e delle fermate, cartine, etc) e, per i non vedenti, etichette tattili che permettono di riconoscere le linee del servizio che un sistema di annunci vocali. Inoltre, un centinaio di pensiline sarà dotata di schermi digitali tattili 32 pollici che mettono a disposizione informazioni e servizi geo localizzati per quartiere.

Jean-Charles Decaux, Codirettore Generale JCDecaux, ha dichiarato : “Siamo molto contenti che la città di Parigi abbia deciso di rinnovarci la loro fiducia. Questo contratto emblematico segna la re-invenzione delle pensiline nell’universo urbano. Perché è uno degli arredi più presenti nella città per dimensione e per numero, c’era una scommessa capitale, quella di definire un nuovo spazio pubblico, una soluzione giusta fra patrimonio e modernità, all’altezza dell’eleganza parigina. Offrendo più confort e servizi innovativi ai cittadini, consumando meno energia, la nostra ambizione è di continuare a fare di Parigi una città di punta in termini di arredo urbano pubblicitario e dei servizi associati. Siamo fieri di aver proposto una creazione francese di grande qualità progettata dall’insieme delle nostre squadre che sono investite per rispondere con coerenza e creatività, grazie a soluzioni tecniche originali, all’evoluzione degli utenti nell’universo urbano. Questo programma ha a vocazione di diventare il riferimento mondiale in materia di Pensiline, 50 anni dopo l’invenzione del concetto di pensilina pubblicitaria di Jean-Claude Decaux”.

articoli correlati