ENTERTAINMENT

La Sex Revolution in mostra a Reggio Emilia: l’invito lanciato dall’agenzia Jack Blutharsky

- # # #

sex revolution

Una mostra che indaga la Sex Revolution avvenuta tra gli anni ’60 e ’70 e che punta a un target fatto soprattutto di giovani visitatori. “Se non c’eravate, ora ci siete” è il claim che l’agenzia Jack Blutharsky di Bologna ha scelto per l’esposizione “Sex & Revolution! Immaginario, utopia, liberazione (1960-1977)” che si tiene a Palazzo Magnani di Reggio Emilia dal 20 aprile al 15 luglio 2018. A promuoverla, nell’ambito dell’edizione 2018 di Fotografia Europea dedicata al tema delle rivoluzioni, è la Fondazione Palazzo Magnani, che da diversi anni ha fatto dell’omonimo ottocentesco palazzo il cuore delle iniziative culturali e artistiche a Reggio Emilia.

La mostra è curata da Pier Giorgio Carizzoni con la direzione scientifica di Pietro Adamo ed è realizzata dall’Associazione culturale Dioniso. La trasformazione epocale, la sex revolution, avvenuta nella società a partire dagli anni ’60 viene raccontata nel percorso espositivo tramite 300 reperti d’epoca: sequenze cinematografiche, fotografie d’autore, fumetti, rotocalchi, libri, locandine di film, brani musicali, installazioni multimediali, ambientazioni con oggetti di design, musica e molto altro. A scandire le aree tematiche della visita anche alcuni oggetti simbolo: la pillola anticoncezionale, il vibratore, l’accumulatore orgonico, il super 8, la frusta, la minigonna. Storie, fenomeni e oggetti in gran parte noti a chi ha superato i 60 anni di età ma che possono risultare poco conosciuti, almeno dal punto di vista storico, a chi è nato dagli anni ’80 in avanti.

A questo pubblico più giovane si rivolge Jack Blutharsky, chiamata dalla Fondazione Palazzo Magnani a curare l’immagine pubblicitaria della mostra, visibile in queste settimane con una campagna di affissioni in tutte le città dell’Emilia-Romagna. L’agenzia ha inoltre realizzato 5 clip video per promuovere la mostra sui social. La fotografia d’epoca, in bianco e nero, rievoca nella libertà della giovane donna i tratti distintivi di quel periodo, così come l’arcobaleno di colori scelto per i caratteri del titolo riecheggia il “flower power”. Il claim “Se non c’eravate, ora ci siete” è invece l’invito, alle generazioni che sono venute dopo, a visitare la mostra per avvicinarsi all’esperienza di cui altri giovani sono stati attivi protagonisti durante la rivoluzione sessuale. L’agenzia Jack Blutharsky, guidata da Fabio Longhi, offre dal 2001 un servizio specializzato nel creare linguaggi distintivi per i brand. Tra i clienti dell’agenzia emiliana anche Iperceramica, GrandVision, Fileni, FAAC, TPER, Eurocommercial.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Mapei compie 80 anni e si racconta in 18 brevi storie con Jack Blutharsky

- # # # # #

Mapei

Jack Blutharsky ha realizzato il cofanetto celebrativo dell’ottantesimo anno di Mapei: un linguaggio ironico e non convenzionale per narrare i prodotti di eccellenza dell’azienda.

Mapei, gigante mondiale nel settore dei materiali per l’edilizia e l’industria è nata nel 1937 dall’iniziativa imprenditoriale di Rodolfo Squinzi e ora guidata dal figlio Giorgio. Per ricordare al meglio l’importante traguardo l’azienda ha realizzato una monografia che ripercorre la storia di una delle principali realtà industriali italiane, affidandone la realizzazione all’agenzia Jack Blutharsky di Bologna.

Nel cofanetto celebrativo, dedicato a tutti i partner e stakeholders di Mapei, è inserito il volume “1937-2017 – Una lunga storia in 18 brevi racconti” in cui l’agenzia bolognese ripropone il linguaggio ironico, divertente e non convenzionale che ha già contraddistinto su radio, web e quotidiani l’ultima campagna del prodotto Mapelastic, capostipite della famiglia Mapei negli impermeabilizzanti cementizi.

Sono 18 storie, scritte da Fabio Longhi – CEO di Jack Blutharsky – e illustrate dall’artista Carlo Stanga, per raccontare le soluzioni e il contributo che Mapei ha fornito a realizzazioni e grandi progetti in Italia e nel mondo. Le storie attraversano otto decenni e di volta in volta edifici storici, importanti opere infrastrutturali, personaggi famosi, testimoni occasionali e i prodotti stessi, sono chiamati a descrivere qualità e caratteristiche che rendono uniche le realizzazioni rese possibili da Mapei. Emergono così, per mezzo di brevi storie di fantasia, fatti e avvenimenti reali che raccontano, da inedite prospettive, tappe e successi dell’azienda.

Testi e illustrazioni dei racconti sono stati inoltre un tratto distintivo del layout dello stand Mapei all’ultima edizione del Cersaie, il Salone della ceramica che si è svolto a fine settembre alla fiera di Bologna. Inoltre, sul sito web di Mapei è stata creata un’apposita sezione dedicata agli 80 anni da cui è possibile, tra le altre cose, leggere e scaricare la monografia e i 18 racconti.

“Accanto al volume che racconta il cammino di Mapei dalla sua nascita ad oggi, e che illustra il meglio delle nostre conoscenze e competenze, abbiamo voluto fare un piccolo regalo, leggero e ironico, che contribuisce a svelare curiosità e aspetti poco conosciuti della nostra attività e produzione”, afferma Adriana Spazzoli, Direttore marketing e comunicazione di Mapei. “Ancora una volta abbiamo deciso di affidarci al linguaggio che ci ha proposto l’agenzia Jack Blutharsky, che permette di dare personalità, carattere e simpatia a prodotti fondamentali nelle realizzazioni edilizie e nelle grandi opere ma le cui caratteristiche non sono di semplice comunicazione ai non addetti ai lavori”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

On air i nuovi spot tv di Iperceramica firmati Jack Blutharsky

- # # # # # #

Iperceramica

Il gatto di Iperceramica ha trovato tre giovani eredi, protagonisti insieme alle loro padrone della nuova campagna ideata dall’agenzia bolognese Jack Blutharsky. Da domenica 30 luglio tre nuovi spot tv sono on air su tutte le principali reti nazionali. Descrivono momenti di piacere e relax a contatto diretto con alcuni nuovi pavimenti dell’azienda modenese.

Prosegue così il racconto – iniziato nel 2015 con la prima campagna di Iperceramica a firma Jack Blutharsky – che vede il gatto nei panni di tester e testimone della qualità del prodotto.

I tre video da 15” in rotazione sono ancora più giocosi e seducenti e presentano nuovi prodotti di punta dell’assortimento Iperceramica: il pavimento “Total White”, il “Total Black” e la “Pietra del deserto” testati da gatti e padrone dalla pelliccia e dai capelli del colore intonato. Anche il prezzo continua a essere un valore che fa parte del godimento: “Prezzi super, qualità iper” si conferma la promessa della catena italiana di pavimenti, rivestimenti, parquet, sanitari e arredo bagno.

 

 

La direzione creativa e il copy sono di Andrea Ruggeri e l’art direction è Zeus Ferrari. La produzione, come per il precedente spot, è di The Family con la regia di Bosi e Sironi. La pianificazione è a cura di Flag Media.

L’agenzia Jack Blutharsky, guidata da Fabio Longhi, offre dal 2001 un servizio specializzato nel creare linguaggi distintivi per i brand. Tra i clienti dell’agenzia emiliana anche Mapei, GrandVision, Fileni, FAAC, TPER, Eurocommercial.

“Cerchiamo di dare il nostro contributo alla crescita di questa importante realtà che si è ormai consolidata sul mercato”, afferma Longhi. “E il gatto sembra che porti fortuna: da quando è “testimonial” di Iperceramica i punti vendita in Italia sono passati da 40 ai 66 attuali”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Chi si accontenta, non gode”: Jack Blutharsky firma il nuovo spot Iperceramica

- # # #

Iperceramica sceglie l’agenzia Jack Blutharsky per tornare in comunicazione con uno spot di 15” di una sola sequenza. Protagonisti una donna e il suo gatto pienamente soddisfatti del loro pavimento.

Il claim “Chi si accontenta, non gode” è la sfida di Iperceramica a entrare nei suoi showroom e continuare a guardare e comparare un assortimento di pavimenti e rivestimenti fino a trovare esattamente quello che si cerca. Il prezzo fa parte del godimento: prezzi super, qualità iper, è la promessa.
Ideato da Jack Blutharsky sotto la direzione creativa di Andrea Ruggeri e prodotto da the Family per la regia di Bosi e Sironi, lo spot è stato girato in un solo giorno negli studi milanesi di Ferrante Aporti. La star è un gatto rosso che si è impegnato, dopo lunga contrattazione, nelle mirabili giravolte.

La pianificazione su RAI, Mediaset, Sky, Cairo, Discovery è di Flag Media. On air dal 26 luglio per tre settimane.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Ottica Avanzi torna on air con Jack Blutharsky. Protagonista lo “Sconto età”

- # # # # #

“Dino non sa quello che fa… sconto età!”: questo il claim del quarto episodio della miniserie a tema calcistico con cui Ottica Avanzi comunica la sua nuova promozione. In onda dal 16 al 30 marzo sulle maggiori emittenti televisive generaliste e tematiche.

Protagonista dello spot è ancora Dino, l’incorreggibile tifoso campione di gaffes. Nel quarto episodio della miniserie a tema calcistico, Dino, troppo distratto ma soprattutto sprovvisto di occhiali da vista, “non sa quello che fa” e sbaglia tifoseria. Grazie all’aiuto dell’ottico specializzato presente nel punto vendita Avanzi, però, trova la soluzione e si diverte a scherzare con i tifosi avversari.

Il nuovo spot, costruito come una comedy in perfetto stile anglosassone, comunica la promozione “Sconto età” che Avanzi mette in campo in tutti i punti vendita d’Italia fino al 31 maggio, proprio pensando al target tipico di una catena di ottica. Dino, infatti, che nell’episodio precedente era accompagnato da moglie e figlio, è un uomo di mezza età che, come troppo spesso succede nella quotidianità, non bada alla propria salute visiva. Con risultati inevitabilmente disastrosi, come dimostra la trama dello spot, che anche in questo caso segue il concept problema-soluzione, ideato da Jack Blutharsky sotto la direzione creativa di Andrea Ruggeri, con una demo iniziale sul tifoso “distratto” e la conclusione con una happy end nel punto vendita Avanzi.

Protagonista del nuovo episodio dello spot è la promozione “Sconto età”, con la quale Ottica Avanzi torna a regalare un euro di sconto sul prezzo dell’occhiale da vista per ogni anno di età anagrafica del cliente. Lo spot, ambientato allo stadio di Cesena, vede la firma di José Antonio Prat, regista di fama internazionale, Leone d’oro a Cannes, e già autore di spot diventati memorabili, come quelli realizzati per MTV “Smells Like Britney”, e il recente successo “Little Bird”. Protagonista indiscusso è l’attore Spencer Jones nel ruolo dello sbadato tifoso che finisce per “svista” nella tifoseria avversaria.

La pianificazione dello spot, gestita da Media Italia, è partita il 16 marzo 2014 in TV sulle maggiori emittenti televisive generaliste e tematiche, e rimarrà in onda fino al 30 marzo 2014.

Credits
Direzione creativa e copy: Andrea Ruggeri
Art director: Eugenio Debegnak e Zeus Ferrari
Regia: Josè Prat
Account Director JB: Gabriella Poggi
Responsabile comunicazione Avanzi: Mariangela De Bonis
Direttore marketing Avanzi : Andrea Amedei
Casa di produzione: The Family
Executive Producer: Stefano Quaglia
Musica: Bottega del suono

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Occhio Dino!”: on air il secondo episodio dello spot di Ottica Avanzi

- # # # # #

Torna on air sulle maggiori emittenti televisive generaliste e tematiche, sul web e in radio sino al 20 luglio il tifoso distratto protagonista dello spot di Ottica Avanzi firmato da Jack Blutharsky. Anche questa volta i protagonisti sono il tifoso distratto Dino ed il calcio declinati in versione estiva. La nuova campagna televisiva, che dopo il ‘debutto’ di marzo rimarrà on air per parte dell’estate, è pensata come una miniserie di puntate calcistiche simile ad una comedy in perfetto stile anglosassone.

 

 

Al centro ci sono sempre le ‘disavventure’ del tifoso Dino che, a causa di una “svista”, si ritrova a fare il tifo nella curva sbagliata dello stadio. Seguendo un concept problema-soluzione, ogni episodio inizia con una demo sul tifoso “distratto” e si conclude con un happy end nel negozio Avanzi. Con l’arrivo dell’estate il protagonista dello spot “prende un abbaglio” ritrovandosi nuovamente nella tifoseria sbagliata. Anche questo spot si chiude con un lieto fine: il tifoso della squadra avversaria viene accompagnato nel negozio Ottica Avanzi dai tifosi della curva opposta, dove riceve in regalo un paio di occhiali da sole con lenti graduate grazie all’operazione 2×1.

 

Continua, infatti, nei punti vendita Ottica Avanzi la “Promozione 2×1” che con l’arrivo dell’estate regala un occhiale da sole con lenti graduate da 59€ con l’acquisto di un occhiale da vista. Ancora una volta la catena sancisce una promessa per i propri clienti: “da Avanzi troverai la soluzione più giusta ai tuoi problemi!”. Anche in estate.

“Abbiamo pensato di realizzare – afferma Andrea Amedei, Direttore Marketing di Avanzi Holding- una miniserie di puntate calcistiche caratterizzate da uno stile fuori dagli schemi e spiazzante. L’obiettivo è continuare ad aumentare la notorietà della catena (che ha raggiunto il 78% a livello nazionale) e soprattutto rafforzare l’equity brand Avanzi di catena leader nello scenario ottico italiano. Tutto questo senza dimenticare di promuovere un rapporto continuativo con i consumatori per comunicare la professionalità, il vantaggio esclusivo sul prezzo e la facilità del processo d’acquisto. Con il nuovo episodio dello spot inoltre, abbiamo voluto sensibilizzare nei confronti dell’utilizzo di lenti colorate e graduate per vivere l’estate in totale sicurezza e protetti dai danni provocati dal sole con il relax delle proprie lenti correttive”.

“L’advertising idea , curata da Jack Blutharsky, è una demo ironica e paradossale che si svolge, prevalentemente all’esterno del punto vendita e allo stadio, luogo di culto per eccellenza del calcio” – sostiene Mariangela De Bonis, Marketing Manager di Ottica Avanzi. “Per dare una maggiore valenza comunicativa le puntate vengono mandate in onda in occasione di importanti match della Nazionale di calcio; non per niente il debutto è avvenuto in occasione della partita Italia-Brasile della Confederations Cup. È inoltre prevista un’importante pianificazione anche sulle principali emittenti radiofoniche”.

Lo spot, ambientato allo stadio di Cesena, vede la firma di José Antonio Prat, regista di fama internazionale, Leone d’oro a Cannes, e già autore di spot diventati memorabili, come quelli realizzati per MTV “Smells Like Britney”, ed il recente successo “Little Brid”. La sua narratività e le sue capacità registiche, con cui raccontare momenti comici ma carichi di realismo e quotidianità, si coniugano perfettamente allo spirito di Ottica Avanzi, che non a caso lo ha scelto per tradurre in immagini il suo stile ironico ed innovativo. Protagonista indiscusso è l’attore Spencer Jones nel ruolo dello sbadato tifoso che finisce per “svista” nella tifoseria avversaria.

La pianificazione, gestita da Media Italia, prevede lo spot in TV nelle maggiori emittenti televisive generaliste e tematiche dal 23 giugno al 6 luglio e dal 14 al 20 luglio nei formati 20” e 10”.

 

Credits

Direzione creativa e copy: Andrea Ruggeri
Art director: Eugenio Debegnak e Zeus Ferrari
Regia: Josè Prat
Account Director JB: Gabriella Poggi
Responsabile comunicazione Avanzi: Mariangela De Bonis
Direttore marketing Avanzi : Andrea Amedei
Casa di produzione: The Family
Executive Producer: Stefano Quaglia
Musica: Bottega del suono

 

articoli correlati