BRAND STRATEGY

“A Natale, il regalo più prezioso è l’informazione”: campagna di Isobar per Corepla

- # # # #

Isobar - Corepla

Oggi nell’infosfera circolano tante fake news, anche sulla plastica, notizie che offuscano ogni dibattito. La nuova strategia di comunicazione Corepla affronta il tema della plastica da un’angolazione diversa rispetto alla visione consolidata: al centro rimane il tema dell’ecologia e del riciclo, a sottolineare il carattere intelligente della plastica se usata con saggezza e non dispersa nell’ambiente. Il termine ‘”ecologia” è inteso in senso ampio: non solo dell’ambiente naturale e materiale. Ecologia anche dello spazio informativo.

 

Corepla vuole alimentare un dibattito più articolato e meno semplicistico, all’altezza della complessità dei temi, per trovare soluzioni adeguate alla plastica dispersa nell’ambiente. Individuare l’artificio retorico con cui sono costruite le fake news significa valorizza il lavoro del giornalista autorevole che, prima di diffondere una notizia, la verifica, svolgendo un imprescindibile ruolo di mediazione tra i fatti e i lettori.

 

La creatività della campagna Corepla, firmata da Isobar, agenzia creativa di Dentsu Aegis Network, indica come avviene generalmente la creazione di una fake: un titolo cubitale, un uso improprio dei dati, una fonte non verificabile, un’immagine ad effetto, reperimento di campioni esiguo con un uso delle percentuali esteso a tutta la realtà e non solo a quella dei campioni analizzati. Ecco come una notizia scientifica, un fatto ben circoscritto diventa una fake news. Il claim di Corepla “La plastica, troppo preziosa per diventare un rifiuto” diventa così “a Natale, il regalo più prezioso è l’informazione” e “L’informazione, troppo preziosa per opporle un rifiuto“.

 

Chiude la campagna un morphing in computer grafica: una bottiglia riciclata diventa un cervello, a sottolineare la necessità di fare anche della plastica un uso responsabile.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Torna il Double Down, anche nella versione Zinger. Campagna di Simple Agency e Isobar

- # # # # #

zinger

“Ma perché lo avete tolto?” si chiedeva la community social di KFC. E il Double Down, il geniale panino senza pane del Colonnello Sanders, fa di nuovo scalpore tornando nei ristoranti KFC e raddoppiando il gusto. Insieme alla versione Original Recipe, già nota ai fan, da oggi si può gustare anche nella proposta piccante Zinger che incendia i palati.

Il Double Down iconico di KFC al posto del pane ha due filetti di pollo fritto, preparati secondo la ricetta originale del Colonnello Sanders, e all’interno è farcito con bacon, formaggio Monterey Jack, maionese e salsa barbecue. La nuova variante Zinger è super piccante grazie ai due filetti Zinger preparati secondo la ricetta Hot&Spicy e alla salsa Supercharger.

“Il grande successo del Double Down che abbiamo lanciato a gennaio 2018 ci ha convinti a proporre ora la nuova declinazione piccante, che fa parte della famiglia Zinger dedicata ai palati che amano le sfide”, spiega Nicoletta Pirro Ruggiero, Head of Marketing and Communication di KFC Italia. “La comunicazione ideata per il nuovo prodotto dà continuità alla strategia che avevamo individuato per il lancio di gennaio e racconta un modo di fare tutto italiano: parlare con i gesti. Ma come il prodotto, anche la campagna di comunicazione ha una nuova declinazione. Abbiamo infatti coinvolto direttamente la fan base del Double Down per renderla protagonista: alcuni degli assaggiatori del Double Down Original Recipe e Zinger che compaiono nella campagna sono infatti stati reclutati tra i fan più sfegatati di KFC”.

La prova dell’assaggio è il cuore della creatività della comunicazione ideata da Isobar, l’agenzia creativa di Dentsu Aegis Network. Un video mostra in split screen gli utenti che celebrano il ritorno del Double Down e la novità, e vengono travolti dalle fiamme dello Zinger. Il ritorno con raddoppio è rappresentato da uno strappo che percorre il logo di KFC e del Double Down, strappo che diventa l’elemento ironico di raccordo dello split screen, delle Stories e del k-visual della comunicazione sul punto vendita.

Protagonisti della campagna sono alcuni fan reclutati su Facebook e un cameo da scoprire, per veri intenditori.
Ma è sempre il Colonnello Sanders a tenere le fila delle conversazioni social: recluta gli assaggiatori, risponde in prima persona su Facebook, con tutto un vocabolario di gesti tipicamente italiani che ha finalmente imparato, e si inserisce nei contenuti prodotti spontaneamente dagli utenti su Instagram grazie ad alcuni gif e sticker su Giphy che lo vedono protagonista.

Da oggi al 24 ottobre il video Double Down sarà online con diversi formati su Youtube, Facebook e Instagram Stories, grazie alla pianificazione di Simple Agency, Gruppo Dentsu Aegis Network Italia.
Il Colonnello Sander è protagonista anche del menu board dei ristoranti, con un’incursione sorprendente: davanti ai clienti intenti a ordinare, il braccio del Colonnello spunta improvvisamente nel menù dei panini, lo strappa e mostra il ritorno con novità del Double Down!

Credits
Agenzia: Isobar, Gruppo Dentsu Aegis Network Italia
Direzione creativa esecutiva: Lavinia Garulli
Art director: Nicola Basile
Copywriter: Lia Paganini
Strategic planner: Silvia Garagnani
Social Strategy: Sergio Fimiani
Community management: Matteo Bordoni, Linda Andreozzi
Account director: Chiara Caccia
Project manager: Ilaria Perrone
Production company: Tapeless Film
Director: Enrico Cremagnani
Photo Shooting: Carlo Facchini per Studio Ros
Home economist: Iviano Ravasio
Pianificazione media: Simple Agency, Gruppo Dentsu Aegis Network Italia

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“How dip is your love?”: KFC lancia il Dipping Bucket in tutte le salse. Isobar firma la campagna, anche su Musical.ly

- # # # #

kfc

KFC – Kentucky Fried Chicken – lancia il nuovo Dipping Bucket, da oggi in tutti i 20 ristoranti del marchio in Italia: l’iconico secchiello, il bucket, servito con una barra di 5 “dips”, 5 salse diverse in cui intingere il pollo per esaltarne il gusto, e accompagnato dal purè con la famosa salsa gravy di KFC. La nuova proposta del Colonnello Sanders è presentata con una campagna digital realizzata da Isobar che invita a cantare il ritornello creato ad hoc How dip is your love?, in un grande karaoke da condividere anche su Musical.ly, il social network che spopola soprattutto fra i giovanissimi.

“Se lo spirito del bucket è riunire attorno a sé gli amici, il Dipping Bucket esalta all’ennesima potenza l’esperienza di condivisione che si compie da KFC” commenta Nicoletta Pirro Ruggiero, Head of Marketing and Communication di KFC Italia. “La campagna studiata da Isobar mette in scena proprio questa natura circolare del bucket e la sua capacità di riunire gli amici più disparati, grazie all’idea creativa di un video interattivo a 360°. E per il lancio del Dipping Bucket abbiamo voluto coinvolgere uno dei social network più nuovi e amati dai ragazzi, Musical.ly, perfettamente coerente con il concept della campagna e con uno dei nostri più importanti target di riferimento”.

Il video interattivo a 360° è l’elemento centrale della campagna, che sarà online dal 20 aprile al 10 maggio 2018: in un’unica scena rotonda, come se fosse racchiusa in un bucket, navigabile e esplorabile dagli utenti inclinando lo smartphone, otto diverse coppie e tris di amici gustano e intingono il pollo, cantando How dip is your love? Tra gli amici che un bucket riesce a mettere d’accordo, anche un T-rex e la Statua della Libertà, due social character che tipicamente fanno fatica a gustare il pollo fritto insieme, date le zampette corte del primo e il braccio perennemente alzato a reggere la fiaccola della seconda. Eppure il bucket di KFC fa nascere l’amicizia anche in questa coppia così stranamente assortita.

La campagna è promossa come video circolare a 360° su Facebook e Youtube, impaginata in scene parallele sulle Stories di Instagram e diffusa come video musicale in programmatico. Il lancio del Dipping Bucket prevede inoltre un’activation per coinvolgere da protagonisti gli utenti di Musical.ly. In partnership con la piattaforma e con due tra i “musers” italiani più seguiti, Marco Cellucci e Sofia Dalle Rive, KFC lancia la #DIPLOVECHALLENGE: sul ritornello originale della campagna How dip is your love, reso disponibile nella library di Musical.ly, gli utenti potranno liberamente duettare e esprimere il loro amore per gli amici, per il pollo fritto e per KFC.

How dip is your love è anche il tema della campagna all’interno dei ristoranti e del piano di affissioni OOH e digital OOH: i poster di prodotto sono trasformati in “tableau vivant”, che improvvisamente prendono vita, animandosi magicamente per intingere il pollo nelle salse.

 

Credits
Agenzia Creativa: Isobar, Gruppo Dentsu Aegis Network Italia
Direzione creativa esecutiva: Lavinia Garulli
Art director: Nicola Basile
Copywriter: Lia Paganini
Strategic planner: Silvia Garagnani
Social strategy: Sergio Fimiani
Account director: Chiara Caccia
Project manager: Fabio Giuseppe Andrianò
Influencer marketing: Adriana Messina

Production company: Tapeless Film
Director: Enrico Cremagnani
Photo shooting: Carlo Facchini per Studio Ros
Home economist: Iviano Ravasio
Musica originale: Paul Eno
Sound design: Stefano Breda Mastermind
Pianificazione: Simple Agency, Gruppo Dentsu Aegis Network Italia
Matteo Gualdi
Fabrizio Zanol

articoli correlati

AGENZIE

Isobar si aggiudica la gara per la brand building strategy di KFC. Italia primo paese EMEA a collaborare con il brand

- # # # # #

KFC - Isobar

A seguito di una gara creativa, Isobar si è aggiudicata l’incarico di sviluppare la brand building strategy per Kentucky Fried Chicken Italia, brand del Gruppo YUM!.

Kentucky Fried Chicken (KFC), al suo quarto anno in Italia, ha scelto la proposta dell’agenzia creativa del gruppo Dentsu Aegis Network per la visione strategica a lungo termine, capace di coniugare un percorso di costruzione di awareness insieme all’esigenza di generare traffico nei ristoranti. Una strategia che vede al centro il digitale e i social media, e che in Italia si rivolge principalmente a millennial e Gen Z, ma che spazia su tutti i canali, dalla comunicazione ATL al punto vendita, per un brand che “In Italia non è solo un lovemark, ma sempre di più un lifemark”, come spiega Lavinia Garulli, Creative and Strategy Principal di Isobar Italia. “Un brand pervasivo, multiscreen, sempre a portata di mano sui cellulari, oggetto di scambio di social currency”.

La proposta di Isobar è risultata vincente per aver perfettamente compreso le sfide che un brand come KFC deve affrontare in Italia, come racconta Nicoletta Pirro Ruggiero, Head of Marketing and Communication di KFC Italia: “L’Italia è un mercato molto esigente per il food e introdurre un’offerta focalizzata sul pollo fritto, che non fa parte della nostra tradizione, è una sfida importante. La qualità e il gusto del nostro prodotto stanno conquistando anche gli italiani e questo ci stimola a continuare nel nostro piano di sviluppo che ci porterà nel 2018 a raddoppiare la presenza in Italia con 20 nuovi ristoranti su tutto il territorio”.

“Siamo molto orgogliosi di questa nuova collaborazione” – afferma Michela Bellini, Managing Director di Isobar Italia (nella foto) – “perché ci permette, ancora una volta, di offrire al Cliente consulenza ed execution a 360° facendo sinergia con Simple Agency, l’agenzia di performance marketing di Dentsu Aegis Network, che già da un anno collabora con KFC”.

A livello internazionale, Isobar China e diversi altri mercati in cui Isobar è presente lavorano già con il Gruppo YUM!; l’Italia è il primo Paese della Regione EMEA a iniziare la collaborazione con la catena di fast food di pollo fritto più famosa al mondo.

articoli correlati

AGENZIE

Isobar Italia si aggiudica la gara Linear. Già al lavoro sulla nuova digital identity

- # # # # #

Linear

A seguito di una consultazione, Isobar Italia si è aggiudicata la gara per la selezione della nuova agenzia creativa di Linear, l’assicurazione diretta online del Gruppo Unipol.

L’agenzia di Dentsu Aegis Network subentra all’incumbent dopo una lunga gara che ha visto coinvolte diverse realtà prestigiose e competitive. Determinante nella scelta è stata la capacità dell’agenzia di rispondere a due obiettivi apparentemente distanti: awareness e performance.

Isobar Italia si occuperà di ripensare la digital identity di Linear attraverso una brand narrative molto convincente, con un concept creativo potente, capace di far esplodere al meglio il posizionamento e i valori di Linear, e con una proposizione innovativa di formati e soluzioni in grado di andare ad intercettare tutte le tipologie di audience online sul medio e lungo periodo.

Michela Bellini, Managing Director di Isobar Italia (nella foto) ha dichiarato: “Siamo felici che Linear abbia visto in noi un partner affidabile, preparato ma, soprattutto, non convenzionale. Questo è il più grande complimento che potevamo ricevere perché ci rappresenta al 100%. Noi siamo davvero così, guardiamo al Cliente come a un Partner con cui intraprendere un percorso fatto di consulenza strategica, idee creative e soluzioni tecnologiche. L’essere parte di Dentsu Aegis Network ci porta a non perdere mai di vista i risultati di business. In un’epoca di digital transformation come quella attuale, i Brand devono tenere conto di tutte queste capabilities nel momento in cui si apprestano a selezionare l’agenzia creativa”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Isobar e Vizeum insieme a Panasonic per lo spot del rasoio i-shaper

- # # # # #

panasonic vizeum isobar

Panasonic Italia ha scelto Dentsu Aegis Network per sostenere la gamma di prodotti Men Care con uno spot pensato per tutti i media e ispirato alla Lega Basket Serie A, di cui l’azienda è main sponsor.

Due brand del network hanno orchestrato la campagna: Isobar per la parte creativa, Vizeum per la parte media. L’idea creativa è stata quella di raccontare le performance del nuovo rasoio Panasonic i-shaper attraverso un divertente parallelo con una partita di basket, uno spot che con i giusti cut vive perfettamente sia in TV, durante alcune delle trasmissioni più seguite come Masterchef, Le iene, Fratelli di Crozza, che nel digital, dove a dicembre sarà pianificato sui principali siti italiani di news, sport e salute, come Gazzetta e Men’s Health.

“Siamo felici che Panasonic Italia abbia scelto di scommettere su Isobar per la realizzazione di questo spot”, ha dichiarato Michela Bellini, Managing Director di Isobar, “affidandoci il compito di trasferire i valori del prodotto in uno storytelling fortemente condizionato dalla sponsorizzazione sportiva e dalla pianificazione media condotta da Vizeum. Ma proprio grazie alla forte sinergia con il centro media di casa siamo stati in grado di ottenere un ottimo risultato”-

“Come Vizeum”, aggiunge Daniela Accinasio, Managing Director di Vizeum, “siamo partner storici di questo importante cliente, e anche per noi è stato stimolante poter lavorare, come un unico team, con Isobar e Panasonic per la migliore realizzazione di questa campagna.”
Francesca Micheli, Advertising & PR Manager di Panasonic, ha sottolineato l’importanza dell’operazione “che è il primo investimento televisivo dell’azienda a supporto della categoria Men Care. Potersi interfacciare con un’unica agenzia, che ha ideato e sviluppato il progetto a 360°, ha rappresentato un grande valore aggiunto che ci ha consentito di ottimizzare i tempi e di conseguire un output coerente ed efficace”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Vaillant lancia, nella Giornata della Terra, l’iniziativa social The Green Evolution

- # # # # # # # #

Vaillant

Vaillant ha scelto una data altamente simbolica, il 22 aprile, Giornata Mondiale della Terra, per riaffermare il proprio impegno per la preservazione del Pianeta. Lo fa lanciando The Green Evolution, un’iniziativa social che mira a coinvolgere le persone, stimolandole ad avere comportamenti virtuosi dal punto di vista dell’eco-sostenibilità.

The Green Evolution prenderà la forma di una chatbot, che attraverso la voce dell’assistente virtuale Gaia, il pianeta Terra, lancerà una sfida Green rivolta a tutti. Sarà sufficiente andare sulla pagina Facebook Gaia Green Evolution per cominciare a ricevere suggerimenti quotidiani e diventare supereroi della sostenibilità. Gaia affiancherà gli utenti nella vita di tutti i giorni, indicando loro comportamenti virtuosi e motivandoli affinché diventino vere e proprie abitudini. Chi saprà raggiungere gli obiettivi suggeriti riceverà un widget, un piccolo trofeo digitale a testimonianza del proprio comportamento virtuoso. I widget potranno poi essere condivisi sui principali social per sfruttare il passaparola.

A supporto dell’iniziativa è stato realizzato il sito www.thegreenevolution.it, che affiancherà le attività social nel diffondere il messaggio di sostenibilità Vaillant e ingaggiare il maggior numero di persone possibili. The Green Evolution rientra nel più ampio impegno Vaillant teso alla salvaguardia del Pianeta. Un impegno serio e duraturo che vede concrete applicazioni a partire dai processi di progettazione e produzione e che coinvolge fornitori e partner. Un impegno che la marca tedesca ha deciso di prendere solennemente e pubblicamente attraverso un messaggio che sempre il 22 aprile apparirà sulle pagine del Corriere della Sera: una vera e propria promessa e un invito a essere protagonisti del cambiamento rivolto a tutti.

In questo momento Vaillant è, inoltre, impegnata in una campagna promozionale per la rottamazione delle caldaie vecchie e inefficienti, con la quale intende fornire un ulteriore contributo nell’abbattere l’inquinamento atmosferico.

Il progetto The Green Evolution, realizzato da Isobar, la digital creative company del Gruppo Dentsu Aegis Network, rappresenta per Vaillant una sfida per se stessa e per tutti, e mira a ottenere una vittoria comune. Perché la Green Evolution inizia da noi.

Isobar a curato lo sviluppo della chatbot e di tutti i contenuti digital a supporto, quali post teaser dedicati su Facebook in fase di pre lancio e un video di lancio. La pianificazione è stata affidata a Carat, media partner di Vaillant, sempre del Gruppo Dentsu Aegis Network.

articoli correlati

AZIENDE

Un team di professionisti per SodaStream

- # # # # #

Dopo un anno di crescita, SodaStream ha deciso di istituire da gennaio 2016 una task force per rafforzare e consolidare i suoi successi grazie a un team integrato di professionisti della comunicazione e delle pubbliche relazioni, che si occuperà in modo integrato delle tematiche legate a lifestyle, wellness, green, public affairs fino ai social network e alle digital PR.

La task force sarà composta da Providence, agenzia PR del gruppo Havas Worldwide, che dal 2015 segue le attività di comunicazione di SodaStream con una forte expertise in ambito lifestyle e luxury, a cui verranno affiancate agenzie specializzate nei settori di riferimento: Mediatyche, compagnia di comunicazione di Milano che curerà la comunicazione nei segmenti Sostenibilità e Health & Wellness e Isobar, la creative agency del Gruppo Dentsu Aegis Network, per tutte le attività digital e social media. Fa parte del gruppo anche Andrea Miorandi di Ladurner, con una marcata specializzazione nell’ambito del public affairs soprattutto in ambito green.

Il gruppo di lavoro sarà coordinato dal team marketing e comunicazione di SodaStream, guidato dal Direttore Marketing Petra Schrott, che afferma: “SodaStream, forte dei suoi successi, con questa task force potenzia ulteriormente le proprie attività di comunicazione per consolidare la sua posizione di leader di mercato e opinion leader del settore. Nel 2016 prevediamo un’ulteriore crescita e questo team di professionisti ci aiuterà a supportare le nostre iniziative di marketing e comunicazione, ciascuno con la propria inclinazione e attitudine”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Carpisa e Yamamay: due nuove app dedicate alle fashioniste più esigenti

- # # # # # #

Le app Carpisa e Yamamay (facenti parte del progetto Isobar) arrivano sui digital store con tool interattivi pensati per soddisfare le esigenze delle fashioniste più esigenti.
I due brand della Pianoforte Holding dedicati all’abbigliamento femminile e agli accessori alla moda, mettono a disposizione di chi scarica le app degli strumenti innovativi che consentono di scoprire le nuove collezioni, di ricevere suggerimenti utili per scegliere il regalo perfetto per chi lo deve ricevere o in base all’occasione e di ottenere consigli su che modello di valigia scegliere per il prossimo viaggio. Tutto comodamente accessibile dal proprio smartphone o tablet.
L’app Carpisa consente agli utenti di rimanere sempre connessi al proprio brand preferito, anche quando si trovano in movimento: in pochi tap si possono scoprire le collezioni e i prodotti a marchio Carpisa. Gli utenti possono decidere di inserirli nella wishlist per avere un valido promemoria per l’acquisto in store ma anche sul sito responsive, a cui si accede direttamente dall’app utilizzando le medesime credenziali per il web, quindi con un’experience per il cliente fluida ed omogenea. Nell’app è infatti presente un’area personale in cui gli utenti possono registrarsi o aggiornare i propri dati. L’aspetto social non poteva essere tralasciato nell’app Carpisa infatti gli utenti potranno condividere con i propri amici su Facebook i prodotti visti per commentarli o avere suggerimenti a riguardo.
Particolarmente utile il tool Regala Carpisa in grado di suggerire agli utenti il regalo perfetto in base alle caratteristiche del destinatario o all’occasione di regalo. Divertente ma allo stesso utile anche il tool La Valigia Giusta attraverso il quale è possibile inserire le informazioni sul prossimo viaggio in programma (data, destinazione e mezzo di locomozione) e ottenere suggerimenti sul modello di valigia da utilizzare o acquistare che meglio si adatta a quel tipo di viaggio. Inoltre, grazie al Memo presente in app gli utenti potranno riempire virtualmente il proprio bagaglio con gli oggetti indispensabili selezionandoli da una lista preimpostata, in questo modo nulla di necessario potrà essere dimenticato a casa.
La presenza in app del lettore QRCode e del Check In consentiranno a Carpisa di lanciare attività di engagement che coinvolgeranno ulteriormente gli utenti
Anche YamamaY arriva sui mobile Store con un’applicazione pensata per accompagnare gli utenti alla scoperta delle collezioni e dei prodotti. Ogni collezione è associata a differenti look dai quali si accede alle singole schede prodotto con dettagli e prezzi. Da qui gli utenti possono aggiungere il capo di interesse nella wishlist, condividerlo sui social con i propri amici e acquistarlo con connessione diretta al  sito responsive, esattamente come per l’app Carpisa. Anche YamamaY è ricca di tool interattivi: Regala YamamaY che consiglia il regalo che meglio si adatta alla persona che lo deve ricevere, Personal Shopper che aiuta gli utenti a conoscere la giusta taglia e il modello che meglio valorizza il proprio fisico e Moodlook che, a seconda del mood quotidiano, suggerisce agli utenti la mise più adatta da indossare.
“Il fatto che brand fortemente consolidati sul mercato come Carpisa e YamamaY decidano di intraprendere una strategia applicativa, – afferma Fabio Maglioni, founder di modomodo – dimostra ancora una volta come le app siano uno strumento indispensabile per creare una relazione di valore con i consumatori e per rafforzare l’engagement nei confronti del brand stesso. Siamo certi che sia Carpisa che YamamaY otterranno un ottimo riscontro da parte dei consumatori.”
Mariano Di Benedetto, Chief Digital Officer di Dentsu Aegis Network e CEO di iProspect ha dichiarato: “Come Isobar, ogni giorno applichiamo i nostri sforzi ed il nostro know-how con lo scopo di mettere in connessione i Brand con le Persone. Nel farlo quindi, siamo invitati a pensare in ottica integrata laddove l’experience via mobile arriva prima di qualsiasi altro device. La mobile app di Carpisa si inserisce esattamente in questo modello strategico ed operativo.”

articoli correlati

AZIENDE

Carpisa Tattoo: impossibile non sentirsi unici. Parola di Isobar

- # # # # # #

Isobar, la full service digital marketing agency del Gruppo Dentsu Aegis Network guidato in Italia di Giulio Malegori, in collaborazione di Zerogrey, partner eCommerce di Carpisa, ha ideato il progetto Carpisa Tattoo, che permette di trasformare una valigia in un oggetto unico e inconfondibile: Sul sito tattoo.carpisa.it è infatti possibile scegliere e personalizzare il trolley con un disegno o una foto, oppure dare un’occhiata alle gallery e scegliere tra le proposte più creative. Basta infatti, dopo aver scelto misura e colore del trolley desiderato, caricare una foto, un disegno o una scritta in cui l’acquirente si identifica, posizionandolo dove si desidera. Un click e la valigià così personalizzata arriverà comodamente a casa.
Se manca l’ispirazione, Carpisa mette a disposizione tre differenti Gallery dove scegliere il proprio disegno: Street Art, Tattoo Art e Gallery Carpisa.

Carpisa offre inoltre ai creativi, con questa iniziativa, la possibilità di far vedere le proprie opere e guadagnare: chi ha talento artistico può diventare infatti un Tattooer Carpisa, offrendo i propri disegni ai clienti e ricavando una percentuale sulla vendita di ogni valigia Carpisa Tattoo personalizzata con la propria creazione.

articoli correlati

AGENZIE

Pubblicità Progresso contro il “mainstreaming di genere”. Nasce puntosudite.it

- # # # # # #

È online Puntosudite.it, il portale – realizzato nei suoi aspetti di struttura da Isobar – nato come supporto e naturale evoluzione della campagna sociale contro le discriminazioni di genere creata da Young & Rubicam per Pubblicità Progresso.
Oltre a informazioni e materiali relativi alla campagna e all’Associazione, sul  portale sono presenti ma anche strumenti di servizio. La sezione “Trova”, ad esempio, ospita un motore di ricerca dedicato, che aiuta l’utente a trovare iniziative, centri di accoglienza e supporto sul proprio territorio, mentre la sezione “Conosci” fornisce un elenco di siti che la rete offre come supporto alle necessità delle donne; l’elenco viene aggiornato settimanalmente per garantire informazioni sempre aggiornate e fresche.
Inoltre il sito punta a  stimolare il pubblico a una partecipazione attiva per la promozione di un vero cambiamento culturale: tramite la sezione “Intervieni”, l’utente è invitato a segnalare una pubblicità scorretta allo IAP oppure a indicare siti, blog, progetti e iniziative coerenti con la promozione della parità di genere. Inoltre, il sito offre anche visibilità sugli strumenti che alcune piattaforme Internet mettono a disposizione per consentire agli utenti di segnalare eventuali contenuti che siano in violazione delle loro policy, nella fattispecie YouTube e Google+. Un news feed, aggiornato quotidianamente e presente in tutte le pagine, segnala i link agli articoli online e agli approfondimenti cartacei più interessanti.
Grazie a un aggregatore social è possibile seguire tutti gli aggiornamenti del profilo Twitter @pubbliprogresso relativi al tema della lotta contro la discriminazione di genere.
“Siamo onorati di aver contribuito a questo progetto sociale così importante” ha dichiarato Layla Pavone Managing Director di Isobar. “Puntosudite.it è un portale di servizio, ricco e completo, in grado di dare aiuto concreto e fornire strumenti efficaci per contribuire attivamente al cambiamento culturale. Crediamo che il ruolo della comunicazione sia fondamentale in questo senso e ci siamo messi a disposizione di Pubblicità Progresso perché sentiamo di avere anche una funzione di grande responsabilità sociale e siamo convinti che le nostre competenze nel digitale possano essere utili nel supportare anche da questo punto di vista la crescita del nostro sistema Paese”.
Sul portale fa perno la nuova campagna promossa dalla Fondazione Pubblicità Progresso e firmata da Young&Rubicam Group, tutta sul tema del gender mainstreaming, per la valorizzazione del ruolo della donna nella società.
“Il progetto”, precisa Alberto Contri, presidente di Pubblità Progresso, “è stato particolarmente sollecitato dalle tre donne che siedono nel CdA (Giovanna Maggioni, Upa; Rossella Sobrero, Assocom; e Donatella Consolandi, Unicom) Tecnicamente la possiamo definire una campagna di “mainstreaming di genere”, cioè nell’interesse di tutta la società, donne e uomini compresi”.

articoli correlati

AGENZIE

Rebranding globale per Aegis Media e Dentsu Network: nasce Dentsu Aegis Network

- # # # # # # # # # # #

Un rebranding che mira all’allineamento del visual in tutto il Gruppo a livello globale, con questo obiettivo nasce Dentsu Aegis Network, visual rebranding di Aegis Media e di Dentsu Network. In concomitanza viene lanciato anche il nuovo sito web www.dentsuaegisnetwork.com che presenta le sette network brand appartenenti a Dentsu Aegis Network: Carat, Dentsu (le operations fuori dal Giappone), Dentsu media, iProspect, Isobar, Posterscope e Vizeum, e le sue specialist e multi-market brand che includono: Amplifi, Amnet, Data2Decisions (D2D), mcgarrybowen, Mitchell Communications (PR), psLIVE e 360i.

Tutte le network brand, le specialist e le multi-market brand di Dentsu Aegis Network manterranno comunque le loro brand identity individuali e beneficeranno dell’opportunità di far parte d’un grande network di comunicazione globale in grado di fornire servizi integrati e altamente specializzati, per apportare un reale valore al business dei propri clienti.
Jerry Buhlmann, CEO, Dentsu Aegis Network, e Executive Officer di Dentsu Inc. ha affermato: ”Oggi è un importante ed ulteriore passo in avanti nello sviluppo del nostro business, poiché abbiamo iniziato il processo di allineamento del visual in tutta la nostra organizzazione. Condividiamo vision e strategia, complementarietà geografica, un portfolio prodotti ed un focus condiviso sullo sviluppo delle tecnologie digitali su tutte le piattaforme; la combinazione di Aegis Media e di Dentsu Network crea forti opportunità di crescita futura”.
Giulio Malegori, President and CEO Dentsu Aegis Network Italia, e CEO Dentsu Aegis Network Southern Europe ha dichiarato:” Dentsu Aegis Network vanta un’offerta unica ed una posizione di rilievo nel mercato a livello globale; ha accresciuto la sua importanza negli Stati Uniti e in Asia Pacific, due aree chiave nello sviluppo economico. Siamo altamente competitivi, con una vasta gamma di prodotti e servizi distintivi, globali e first-class, su cui investiremo nel futuro. Grazie anche alla forza di Dentsu Network abbiamo l’enorme opportunità di fornire un grande lavoro ai nostri clienti e accrescere il nostro successo. Il rebranding in atto all’interno del Gruppo rappresenta l’inizio di una nuova ed importante fase nell’evoluzione del nostro business”.

articoli correlati