AZIENDE

Apple e Accenture: partnership per creare innovative soluzioni iOS per le aziende

- # # # #

Accenture - Apple

Apple e Accenture hanno avviato una partnership per aiutare le aziende a trasformare il modo in cui interagiscono con i clienti attraverso innovative soluzioni iOS di fascia enterprise.

Questa partnership permetterà di sfruttare appieno la potenza, la semplicità e la sicurezza di iOS, la principale piattaforma mobile per le aziende, e le competenze di Accenture, leader nel settore e della trasformazione digitale e dei processi industriali, aiutando le aziende a identificare nuove opportunità commerciali, aumentare la produttività, migliorare l’esperienza dei clienti e ridurre i costi.

Accenture creerà una divisione dedicata a iOS all’interno di alcuni Accenture Digital Studios nel mondo, dove gli esperti Apple affiancheranno fisicamente i team dell’azienda. Insieme, svilupperanno una serie di strumenti e servizi per aiutare le aziende a trasformare il modo di rapportarsi ai loro clienti usando iPhone e iPad. Fra gli esperti che lavoreranno al progetto ci saranno visual designer, UX designer, programmatori, data architect e scientist e progettisti hardware e software.

“A partire da 10 anni fa con l’iPhone, e poi con l’iPad, Apple ha rivoluzionato il modo in cui il lavoro viene svolto, ma siamo convinti che le aziende abbiano appena iniziato a intuire le enormi potenzialità di ciò che potrebbero fare con i nostri prodotti”, ha affermato Tim Cook, CEO di Apple. “Apple e Accenture sono entrambe leader nell’offrire un’esperienza utente di alto livello e insieme possiamo continuare a modernizzare davvero i processi aziendali attraverso soluzioni avanzate basate sulle potenti tecnologie Apple”.

Pierre Nanterme, Presidente e CEO di Accenture (nella foto), ha commentato: “La nostra esperienza nello sviluppo di app mobile, ci ha convinto che iOS è la piattaforma mobile d’elezione per le aziende e siamo entusiasti di collaborare con Apple. Unendo le vaste competenze digitali e la conoscenza dei settori industriali di Accenture alla leadership Apple nel creare prodotti che piacciono ai consumatori, abbiamo tutte le carte in regola per aiutare i nostri clienti a trasformare il modo in cui lavorano”.

I nuovi strumenti e servizi iOS sfrutteranno appieno le tecnologie Apple più recenti e le avanzate competenze digitali e di analisi di Accenture.

articoli correlati

AZIENDE

Depop torna alle origini: di nuovo in H-Farm per formare un team di sviluppo prodotto

- # # # # # #

Depop

Depop, che dal 2012 ha sede principale a Shoreditch, nel quartiere tecnologico di Londra e altri uffici a New York e Milano, è stata fondata da Simon Beckerman nel 2011 in H-Farm dove oggi sceglie di tornare per aprire un’area di sviluppo prodotto che verrà inaugurata dopo l’estate.

Nello specifico il gruppo sta cercando ioS Developer e Mobile Q&A Tester: queste figure avranno tra le altre cose l’opportunità di partecipare a eventi e meeting nella sede britannca di Depop. I candidati non saranno valutati solo in base al titolo di studio, ma sulle capacità. Sarà chiaramente richiesta un’ottima conoscenza della lingua inglese, parlata e scritta, ma requisito preferenziale sarà la passione per l’innovazione e la voglia di sperimentare nuove tecnologie. Depop rappresenta uno dei maggiori casi di successo tra le startup lanciate da H-FARM: l’app consente con estrema semplicità a chiunque di comprare e vendere direttamente dal proprio smarthphone, creare il proprio store e fare acquisti unici. Il successo di Depop deriva anche dall’aver creato il primo e-commerce social, che ha dato la possibilità a chiunque di crearsi una piccola attività.

Oggi conta 6.7 milioni di utenti, una community che spazia dai più stimolanti creativi ai nuovi influencer della moda, del design, dell’arte e della musica e che cresce di oltre 220.000 unità al mese, 355.000 oggetti venduti al mese per un controvalore di quasi 8 milioni di euro, un team di 80 persone suddiviso tra le sedi di Milano, New York e a Londra. “Sono orgoglioso della nostra scelta di aprire un ufficio di Depop in H-FARM, il luogo dove tutto è iniziato e uno dei campus più innovativi a livello internazionale. Sono sicuro che formeremo uno dei migliori team in Italia” ha dichiarato Simon Beckerman, founder di Depop.

articoli correlati

AZIENDE

Vivino totalizza un milione di utenti in Italia

- # # # # # #

Vivino taglia il traguardo del milione di download in Italia

Vivino annuncia di aver superato il milione di download in Italia, un traguardo importante per la app che viene utilizzata da oltre 15 milioni di appassionati di vino nel mondo.
Un trend in continua crescita se si considera che, nel solo mese di gennaio, in Italia la app è stata scaricata 122.983 volte, il risultato più alto di sempre per il nostro Paese. Globalmente, Vivino è stata nella top 5 delle app Food and Drink per iOS per 65 giorni consecutivi dal mese di dicembre e, nel mese di febbraio, è stata la terza app più scaricata per iOS, la prima a metà mese nella classifica “Food&Drink” dell’App Store.

Disponibile in Italiano, Catalano, Danese, Francese, Giapponese, Inglese, Olandese, Portoghese, Spagnolo e Tedesco, Vivino è nata nel 2010 ed è divenuta rapidamente la più ampia community al mondo per chi ama il vino, sia per chi lo produce e chi lo distribuisce sia per chi lo acquista, curioso, intenditore o appassionato.
Il funzionamento di Vivino è semplicissimo: scattando una foto all’etichetta della bottiglia, la app ne fa una veloce scansione e restituisce informazioni sul vino, sul prezzo medio, sui migliori abbinamenti con il cibo.
Inoltre è possibile leggere i giudizi degli utenti su quel vino e inserirne di propri scrivendo recensioni e integrando le informazioni disponibili.

“Con una storia tanto ricca, con Case eccellenti che realizzano vini famosi in tutto il mondo e una produzione stimata per il 2015 di 48.9 milioni di ettolitri di vino, l’Italia è un mercato assolutamente strategico per Vivino,” commenta Heini Zachariassen, fondatore e CEO di Vivino. “Per questo, il traguardo del milione di utenti è una soddisfazione enorme per Vivino e la testimonianza che la community-app che abbiamo sviluppato trova il consenso di un pubblico molto esigente ed esperto, oltre che vasto. Non solo, fra i maggiori utilizzatori possiamo vantare anche alcuni fra i più noti esperti del settore in Italia: giornalisti, enologi, produttori di rinomate cantine italiane. Ma anche personaggi famosi del mondo dello spettacolo e dello sport. Vivino mette d’accordo proprio tutti”.

(Stefano Fina)

articoli correlati

BRAND STRATEGY

New Holland OnBoard 360 sbarca su App Store e Google Play; firma Arscolor Interactive

- # # # # #

New Holland OnBoard 360 sbarca su iOS e Android

Dopo essere stata proposta nello stand New Holland ai visitatori della fiera Agritechnica 2015, New Holland OnBoard 360 ora può essere provata da tutti, scaricando gratuitamente la app in formato iOS e Android. OnBoard 360, realizzata da Arscolor Interactive per New Holland, permette di salire virtualmente a bordo del trattore o della mietitrebbia. Avviata la simulazione, che può essere visualizzata sia dal semplice smartphone o tablet oppure utilizzando il visore Cardboard, si potrà camminare intorno ai due mezzi e osservare le loro caratteristiche principali; salire a bordo e osservare il funzionamento, i controlli, le caratteristiche tecniche; simulare il lavoro della macchina sul campo, scoprendo come le macchine agricole possano rendere il lavoro più efficiente. OnBoard 360 è una esperienza pienamente immersiva, che mostra ancora una volta quanto la realtà virtuale e i dispositivi mobili possano essere funzionali alle esigenze delle aziende che intendono comunicare con soluzioni innovative e tecnologicamente raffinate.

articoli correlati

MOBILE

MailUp lancia Jade, l’app per raccogliere contatti sull’iPad in occasione di fiere ed eventi

- # # # #

MailUp ha lanciato Jade, l’applicazione per iPad che permette di creare in pochi passaggi un modulo di iscrizione digitale per raccogliere contatti anche offline. I dati vengono salvati sull’iPad e, una volta che l’utente si connette a internet, inviati automaticamente all’account MailUp.

Pensata per ogni tipo di esercizio commerciale e di evento – fiere, conferenze e manifestazioni – Jade è l’app che consente di digitalizzare l’intero processo di raccolta dei contatti: dalla creazione di un modulo di iscrizione fino all’importazione dei dati nella piattaforma di invio. Operazioni, queste, fondamentali e preliminari a qualsiasi iniziativa di email marketing.

Jade permette diversi gradi di personalizzazione del modulo di iscrizione: l’utente ha la possibilità di inserire il logo della propria azienda, cambiare lo sfondo e modificare testi e campi. È inoltre possibile creare più moduli e collegare ciascuno a una differente lista MailUp, per una migliore segmentazione dei destinatari.

Disponibile per iOS 8.0+ e scaricabile gratuitamente su App Store, Jade può essere utilizzato se si dispone di un account MailUp, attivabile in prova gratuita per 30 giorni su www.mailup.it.

articoli correlati

MOBILE

Accenture realizza la app ufficiale di Expo 2015. Gratuita, per Android e iOs.

- # # # # # #

I visitatori che parteciperanno il prossimo anno a Expo Milano 2015, in programma dal 1° maggio al 31 ottobre 2015, possono iniziare a programmare la propria visita grazie alla App gratuita sviluppata da Accenture. La App ufficiale di Expo Milano 2015, oltre a offrire contenuti e servizi esclusivi, consente agli utenti di gestire un profilo personale da cui è possibile programmare la propria visita ad Expo, acquistare i biglietti d’ingresso e costruirsi un’agenda personalizzata di eventi. Contiene la mappa interattiva del sito espositivo e fornirà ai visitatori di Expo avvisi e informazioni in tempo reale selezionati in base alla propria ubicazione, il calendario delle manifestazioni in programma e aggiornamenti quotidiani. L’applicazione fornirà anche indicazioni utili per raggiungere gli eventi all’interno di Expo e aggiornerà gli utenti su coupon o offerte speciali che gli espositori o i partner di Expo potrebbero lanciare durante l’evento.

“La App ufficiale di Expo Milano 2015 è un esempio delle tecnologie digitali e dei servizi che Accenture ha realizzato per l’Esposizione Universale, grazie al background unico di strategia e competenze digitali”, ha commentato Marco Morchio, Managing director di Accenture Strategy e responsabile della Global Partnership con Expo 2015. “Siamo orgogliosi del valore che stiamo trasferendo in Expo 2015, che rappresenta un’occasione unica di innovazione digitale per il nostro Paese, da cui potranno nascere nuovi servizi per i cittadini e le imprese, contribuendo così allo sviluppo di un modello di digital smart city per il futuro”.

Questa soluzione è infatti parte della più ampia strategia e dei servizi tecnologici che Accenture realizza per Expo 2015 in qualità di Official Global System Integration Partner. Accenture ha progettato e sviluppato una piattaforma – la Service Delivery Platform – che consente l’integrazione delle soluzioni applicative di tutti i partner di Expo 2015, abilitando l’offerta di servizi digitali integrati. Tra gli altri, la piattaforma supporta il sistema di e-ticketing, permettendo di registrare i dati e le informazioni collegate all’acquisto dei biglietti e di generare report in tempo reale sui ricavi generati a favore di Expo e dei rivenditori autorizzati. Utilizzando gli analytics, rende inoltre possibile per i diversi partner lo sviluppo di servizi digitali innovativi e contenuti personalizzati sulla base delle preferenze degli utenti.
La versione attuale sarà ampliata con una serie di funzionalità aggiuntive, fino a diventare un vero e proprio digital assistant’che permetterà di muoversi all’interno della smart city di Expo 2015 e vivere un’esperienza altamente personalizzata e immersiva.

Disponibile per smartphone e tablet PC, Expo Milano 2015 Official App può già essere scaricata gratuitamente da Apple e Google Store.

articoli correlati

AZIENDE

Libri usati, nasce PickMyBook, la piattaforma nata per comprarli e venderli

- # # # # # #

Un luogo virtuale dove comprare o vendere libri usati: nasce PickMyBook, la prima piattaforma pensata per mettere in contatto compratori o venditori di libri scolastici; per ora è disponibile solo il sito, ma già da ottobre saranno disponibili anche le app per Android e iOS.
Il sistema funziona in modo semplice. La ricerca su www.pickmybook.com avviene in base a distanza, prezzo, feedback del venditore. A quest’ultimo viene richiesto di scattare una foto a tre pagine scelte in modo casuale: in questo modo il potenziale acquirente può valutare già on line lo stato del libro (sottolineato, piegato, bagnato). Il sistema non prevede spedizioni (e conseguenti ritardi o problemi nella consegna): lo scambio avviene infatti a mano. Chi acquista contatta direttamente tramite chat chi vende per mettersi d’accordo sulla data e sul luogo per ricevere e pagare il libro. PickMyBook permette quindi di facilitare la ricerca di un libro usato, mettendo in contatto diretto domanda e offerta.
L’originalità di PickMyBook non si ferma qui. Il progetto è la dimostrazione che l’innovazione tecnologica non è appannaggio esclusivo di programmatori specializzati: la mente del progetto è infatti una giovane studentessa 18enne, Arianna Cortese. “Ho vissuto in prima persona l’esigenza di reperire i libri di testo cercando di contenere al massimo la spesa. Da questa esperienza è partita l’idea che ha portato alla creazione di PickMyBook. Un sistema semplice che fa risparmiare economicamente sull’acquisto dei libri e allo stesso tempo permette di ottenere vantaggi anche in termini ambientali. Acquistare un libro usato vuol dire infatti anche risparmiare sull’utilizzo di carta”.

articoli correlati

NUMBER

Subito.it, ricerca sulle keyword: cosa ricercano gli utenti iOS e Android

- # # # # # #

Subito.it, portale italiano di compravendita dell’usato, ha analizzato le ricerche effettuate nei primi sei mesi del 2014 dai propri utenti tramite le app, ed estratto appunto le keyword più utilizzate, suddividendole per le due maggiori aree d’utenza, ovvero gli accessi effettuati da iOS e Android (con 3.9 milioni di visitatori mensili appartenenti ai primi, e 4.2 milioni ai secondi).
Le ricerche da app iOS tracciano un consumatore decisamente sensibile al fascino della riconoscibilità del marchio, sia su fronte tech (che rappresenta, come categoria merceologica, il 18% delle ricerche da smartphone), sia automotive (45%), sia lifestyle (15%). In primo luogo confermano l’affetto e la predilezione per i prodotti della mela morsicata: iPhone, iPad, Macbook popolano la classifica delle keyword tech più utilizzate. Del segmento auto e moto al top della classifica emergono Vespa, Smart, Bmw rispettivamente al primo posto, al terzo, al quarto e al decimo della classifica generale, identificando una passione per i motori e per un certo status, oltre che per uno stile di guida. Seguono al 6° posto Harley (che totalizza un numero di visualizzazioni tale da guadagnarsi il quarto posto della classifica auto e moto) e Mercedes. Compaiono anche Ferrari, Porche, Abarth, modelli assenti nella classifica degli utilizzatori Android. In generale, chi accede alla app Subito.it tramite iPhone denota una propensione maggiore alla spesa ricercando per lo più beni di lusso. Sul fronte lifestyle, infatti, al primo posto delle dieci parole più comuni, il termine Mtb (MountainBike) è seguito da Rolex, al settimo posto della classifica generale e a marchi fashion come Gucci e Louis Vuitton. La parola Barca si trova alla nona posizione della classifica lifestyle.
Le ricerche da app Android, invece, tracciano un consumatore più concreto, con maggiore attenzione alle priorità di vita quotidiana rispetto all’utente iOS. Nel settore auto/moto (che rappresenta il 47% delle ricerche), si conferma la pole position delle keyword Auto, Vespa, Moto e Camper rispettivamente al primo, secondo, terzo e sesto posto della classifica generale. Come per iOS anche per l’utente Android i modelli d’auto/moto top sono Smart, Vespa e BMW, a conferma dell’attrattiva generale che questi top brand hanno. La comparsa della voce ‘camper’ rivela inoltre una propensione al viaggio vacanza in famiglia con una particolare attenzione al risparmio. La parola Camper è, infatti, la 7° keyword più cercata in generale su Subito.it ed è cresciuta del +20% negli ultimi 3 mesi. Se analizziamo, inoltre, la posizione della voce lavoro, questa compare al 5° posto della classifica generale dell’utente Android, in netta contrapposizione con il trentasettesimo posto delle ricerche da parte degli utenti iOS. E’ quindi evidente la attitudine dell’utente Android alla concretezza e alle priorità, confermata altresì dalla voce ‘appartamento’ e ‘cucina’ in ottava e decima posizione. Infine, spesso le preferenze si basano sull’estetica, app disponibili o semplicemente sull’affinità o meno verso l’uno o l’altro produttore. È meno frequente la scelta basata sul livello di sicurezza che i due diversi dispositivi possono garantire, pensando che le intrusioni informatiche riguardino solo una certa fetta di utenti (ad esempio i “ricchi” e “famosi”) e non la gente comune.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nasce Cuore Peroni, app e piattaforma della famosa birra a cura dell’agenzia xister

- # # # # # # #

Sono digital engagement e rewarding le parole d’ordine di Cuore Peroni, la nuova piattaforma di loyalty, disponibile anche come app su iOS e Android, del famoso brand di birra curato dall’agenzia creativa xister.
‘Se in quello che fai metti passione meriti di essere premiato’ è il manifesto con cui Peroni lancia la sua piattaforma di loyalty che premia gli utenti più attivi e più affezionati al brand, ora disponibile in versione mobile per iOS e Android.
Tramite la nuova app ogni utente può partecipare alle sfide lanciate da Birra Peroni direttamente dal suo device. Sarà così più facile ed immediato raccogliere punti e badges (i ‘gettoni’ Peroni), scalare la classifica e vincere fiumi di birra e gadget Peroni di ogni tipo.
I contenuti delle sfide sono collegati al mondo Peroni e uniscono la famosa bionda ai momenti di relax, al cibo, alla spensieratezza dell’estate, ai prossimi Mondiali di calcio e a tutte le passioni che ci animano ogni giorno.
In aggiunta alle sfide, gli utenti possono collezionare punti anche condividendo la propria passione per la Peroni nei principali social network: dopo aver collegato i propri profili social a Cuore Peroni, è sufficiente utilizzare gli hashtag #cuoreperoni e #birraperoni per twittare e postare foto su Facebook o Instagram.

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Loackerland: il nuovo game di Loacker per il divertimento di grandi e piccini

- # # # # # # # # # # #

Per la prima volta Loacker offre ai suoi consumatori e ai suoi fan un videogioco multipiattaforma con il quale divertirsi e scoprire qual è il segreto della bontà dei propri prodotti. Una nuova app, completamente gratuita, che rientra nel progetto speciale del brand ricco di numerose avventure multimediali legate all’universo Loacker.

Il gioco è ambientato nel Villaggio della Bontà – minuziosamente e fedelmente ricostruito – dove vivono i Nanetti e vengono prodotte le delizie Loacker. Impersonando uno dei nanetti Loacker (si può scegliere se maschio o femmina e dargli un proprio nome) si devono portare a termine una serie di missioni che hanno come scopo la realizzazione dei prodotti Loacker. All’interno del gioco il personaggio dialoga con gli altri nanetti, accumula punti esperienza e ha un’unità di scambio (le bacche) per portare a termine le proprie missioni.

Mentre giocano, genitori e bimbi potranno conoscere gli ingredienti dei loro prodotti Loacker preferiti e le ricette per la realizzazione di alcuni componenti come la crema alla nocciola, la copertura al cacao e la vaniglia.

La storia parte dopo che un fulmine ha colpito il Grande Albero della Bontà, un vero e proprio monumento per gli abitanti del villaggio. Il modo per farlo ricrescere è di generare tanta bontà, producendo i gustosi wafer Loacker. Per generare la Bontà bisognerà coltivare e raccogliere, con molta cura e attenzione, gli ingredienti necessari per creare i dolci. Le materie prime, l’utilizzo degli strumenti tecnici e l’esperienza dei Nanetti permetteranno al giocatore di avanzare nel game, imparando al tempo stesso quali ingredienti e tecniche si nascondono dietro le diverse delizie. Ricevuta da Mestolo, il capo del villaggio, e piantata la Ghianda d’oro, altri nanetti accompagneranno i partecipanti in una serie di avventure e missioni da compiere.

È possibile giocare da qualunque piattaforma (desktop, mobile e social) attraverso il proprio account. In questo modo il gioco riprenderà da ogni dispositivo con gli avanzamenti dell’ultima sessione di gioco. Codici speciali, presenti sulle confezioni dei prodotti Loacker permetteranno di usufruire di bonus utilizzabili all’interno del gioco per velocizzare la riuscita delle missioni.

Loackerland è accessibile dal sito www.playloacker.com per tutte le piattaforme (web game, app per Android, app per iOS, app per Facebook).

articoli correlati

MOBILE

Il performance marketing arriva su iOS e Android con zanox

- # # # # # # #

zanox, network europeo leader nel performance advertising, ha annunciato la disponibilità del nuovo software development kit (SDK) per iOS e Android, che consentirà agli oltre 4 mila advertiser del proprio circuito di commercializzare in maniera più efficace le proprie applicazioni per queste piattaforme, portando il performance marketing anche su mobile.

Quasi superfluo in questa sede ribadire come il mercato delle app sia attualmente in grande fermento: secondo recenti stime di Gartner, le app genereranno quest’anno revenue per 25 miliardi di dollari, con una crescita del 62% rispetto all’anno scorso.
“Questo trend è molto importante per la nostra industria”, ha dichiarato Michele Marzan, Managing Director SouthEast Europe di zanox. “Smartphone e tablet oggi ci accompagnano in ogni momento della nostra giornata e le app giocano un ruolo centrale nella nostra vita. Ci consentono di cercare informazioni, divertirci con il nostro videogioco preferito, prenotare un viaggio o fare acquisti. Le app sono quindi un incredibile strumento di marketing e vendite, per prodotti e servizi di compagnie di ogni genere”.
Ecco quindi che, attraverso il network di publisher zanox, il nuovo SDK è pronto ad estendere la grande qualità dei processi di tracciamento dell’azienda da e-commerce e web mobile al mondo delle applicazioni per smartphone e tablet.
Il SDK di zanox non utilizza dati sensibili, come ad esempio l’UDID (Unique Device Identifier Number). Il SDK per gli Advertiser è semplice da implementare, uno sviluppatore iOS o Android potrà integrarlo rapidamente nella propria app.

articoli correlati