NUMBER

Tre italiani su quattro temono le fake news: i risultati dell’indagine Toluna

- # # #

toluna fake news

Toluna, società di digital market research, ha svolto a fine marzo un’indagine sullo scottante e attuale tema delle fake news pubblicata oggi su IlSole24Ore.it. Qui i risultati completi della ricerca pubblicata su Il Sole 24 Ore.

Il sondaggio, condotto su un campione di 500 persone rappresentativo della popolazione italiana, indaga sulla fruizione dei media e sulla fiducia che si ripone in essi. La televisione mantiene la supremazia (52% in termini di consumo e 42% in termini di fiducia), mentre i social network che raccolgono il 19% dei consensi in termini di consumo crollano a meno del 4% in base alla fiducia, che è vicina allo zero per le app e la messaggistica. Entrando nel merito delle fake news emerge che quasi 3 italiani su 4 sono preoccupati per il dilagare delle fake news. Preoccupazione che cresce tra le persone tra i 35 e i 54 anni.

Inoltre un italiano su tre non è sicuro di saper riconoscere una notizia falsa online. Forse proprio per questo, in caso di conflitto tra due versioni differenti della medesima notizia ricevuta su diversi media, la televisione viene riconosciuta maggiormente credibile per quasi il 37% dei rispondenti. Social network e App di messaggistica crollano ai minimi livelli di autorevolezze e affidabilità.

toluna fake news

articoli correlati

MEDIA

100 copertine, 10 anni di storia: il Sole 24 Ore rinnova e festeggia il suo maschile IL

- # # #

il magazine sole 24 ore

Grandi novità per il centesimo numero di IL, il maschile del Sole 24 Ore, che festeggia i suoi primi 10 anni di vita innovandosi e rinnovandosi completamente pur rimanendo al 100% IL. A 10 anni dalla fondazione, dopo 99 copertine, IL venerdì 16 marzo sarà in edicola con il numero 100, una foliazione record di 244 pagine e un format che innova nel pieno rispetto della tradizione.

Il nuovo IL, diretto da Guido Gentili, è curato da Nicoletta Polla-Mattiot, che da gennaio 2018 guida la redazione integrata dei periodici di lusso e lifestyle del Gruppo 24 Ore. IL cambia pur restando IL al 100%, il maschile di approfondimento e intrattenimento del Sole 24 Ore con la sua identità e i suoi punti di forza. Fra le novità un nuovo progetto editoriale che recupera il DNA della testata e il meglio di questi 10 anni, sia in termini di valorizzazione della lettura di ogni parte del giornale, sia di un’offerta di contenuti varia e diversificata, sia di una chiara gerarchia delle notizie, sia di uno sfoglio armonico, coerente e rotondo del giornale, da leggere dalla prima all’ultima pagina.

IL vuole rivolgersi all’uomo che cerca informazione e intrattenimento, approfondimento e motivi di autoaffermazione, successo e voglia di sperimentazione, un uomo che vuole avere il senso di quello che accade nel mondo, la possibilità di formarsi un’opinione di tutto ciò che è contemporaneo, con uno sguardo aperto e che è attento al saper vivere (locali da frequentare, luoghi da conoscere, viaggi da fare, sport, stili, benessere), con due nuovi spazi, un’area di sosta, dedicata al tempo libero e al tempo per sé, e una corsia di accelerazione per soddisfare la voglia di avventura e di novità internazionali. Con una densità di contenuti che punta più sulla profondità che sulla quantità, un linguaggio alto e accessibile, per un dialogo aperto e identitario con il lettore.

Per gli investitori che in questi 10 anni hanno creduto nel mensile del Sole 24 Ore e che hanno rinnovato la fiducia nel nuovo format facendo arrivare il numero 100 con oltre 100 pagine pubblicitarie, il prossimo 13 marzo si tiene una serata speciale, in uno spazio altrettanto speciale situato nel cuore di Milano. Grazie all’allestimento totalmente digitale della location, l’atmosfera esclusiva e riservata di un appartamento privato si unirà al massimo della tecnologia con multischermi, dove video animazioni e slide show racconteranno la storia del costume e della società di questi ultimi 10 anni attraverso le 100 copertine di IL e mostreranno in anteprima le più belle immagini del nuovo numero in uscita.

Non solo, le 100 copertine che hanno reso famoso il magazine del Sole 24 Ore dal 13 marzo saranno in mostra per un mese presso il Bistrot gestito dallo chef pluristellato Michelin Enrico Bartolini all’interno del MUDEC, il Museo delle Culture di Milano che ospita mostre di grande richiamo prodotte da 24 ORE Cultura, quali ad esempio la grande mostra in corso su Frida Khalo. A sostenere il nuovo IL in uscita da venerdì 16 marzo, una campagna pubblicitaria a firma di Simonetti Studio pianificata sui mezzi del Gruppo 24.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il Sole 24 Ore: Nuovo numero e nuova campagna firmata da FCB MILAN per How To Spend

- # # #

How To Spend It in edicola venerdì 7 luglio

Il nuovo numero di How To Spend It, in edicola con Il Sole 24 Ore a partire da venerdì 7 luglio, si racconta anche attraverso una nuova campagna, che punta sulla libertà di ispirazione, come punto di partenza per realizzare qualsiasi azione. Se “la realtà comincia da un sogno”, con How to Spend it “non porre limiti ai tuoi desideri”.

La campagna pubblicitaria, realizzata da FCB MILAN, è pianificata sui mezzi del Gruppo 24 ORE.

Galleggiare a oltre 153 metri davanti allo skyline dei grattacieli e sotto, oltre il pavimento trasparente, lo scorrere del traffico e la folla minuscola è un’esperienza senza fiato. Paura e piacere si fondono, il cielo diventa acqua e l’acqua diventa cielo. Icaro nuota e Tritone vola. Piscine sospese nel vuoto cambiano lo skyline in skypool.

Altro cambio di prospettiva, altro capovolgimento delle aspettative: a bordo piscina o in giardino, il design esce allo scoperto cancellando le differenze degli arredi fra indoor e outdoor, vantando gli stessi confort. È il nuovo modo di interpretare la vita en plein air dove la comodità è una priorità assoluta, come sperimenta How To Spend It, il mensile di lusso e lifestyle del Sole 24 Ore in edicola da venerdì 7 luglio.

Non solo. Gli schemi si ribaltano anche a tavola e gli chef migliori al mondo si preparano a voltare pagina. Il concetto di haute couture si fa strada e i ristoranti ripensano la nozione di gastronomia. Tornano le carte, cioè la libertà di scegliere contro la dittatura – ormai pluriennale – della degustazione. Il menu unico sembra avere i giorni contati, parola di Andrea Petrini che per How To Spend It ha incontrato gli chef dei ristoranti più rinomati al mondo, provocandoli con la proposta controtendenza: Rimettiamo le carte in tavola.

E libertà è sinonimo di vacanza. James Henderson per How To Spend It propone il suo itinerario ad hoc in Patagonia pensato per unire gli opposti: i brulli paesaggi in quota dei laghi argentini e le rigogliose valli cilene. Ci si muove a zig zag sul crinale alternando discese in corda doppia, escursioni a cavallo e in fuoriserie e riposo assoluto in ville-spettacolo affacciate sulle Ande. Anche qui equilibrio fra estremi: esplorazione sportiva e relax deluxe.

E se lo spirito di avventura vola, Maria Shollenbarger, nell’immancabile rubrica Globetrotter, propone due novità che aprono altre due prospettive senza confini: fare birdwatching nell’Emirato di Ajman o vedere lo spettacolo di un’eruzione vulcanica dall’elicottero alle Haway.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Italsempione on air con la sua campagna 2017. Firma Dolci Advertising

- # # # # #

Italsempione

Italsempione rinnova la collaborazione con Dolci Advertising per la realizzazione della nuova campagna istituzionale. Sulla scia della strategia di comunicazione integrata intrapresa nel 2015, il progetto creativo prosegue nel raccontare la identity e i valori di Italsempione attraverso oggetti che, in prima persona, parlano della cura e dell’attenzione con cui sono state gestite le loro spedizioni, contribuendo a rendere grande l’Italia nel mondo. Il claim, “We Move Your Story Forward”, è la conferma della filosofia della marca.

La campagna multisoggetto, on air da maggio 2017, prevede una pianificazione stampa a pagina intera sul quotidiano ILSOLE24ORE. “Collaborare nuovamente con Italsempione è un’importante conferma” spiega Marco Benadì, Partner & CEO di Dolci Advertising. “È la testimonianza della voglia sempre viva di diffondere in tutto il mondo quel saper fare che da sempre contraddistingue la nostra nazione. Per questo, ci siamo impegnati ancora una volta per raccontare al meglio delle
splendide storie made in Italy”. Al progetto hanno lavorato, sotto la direzione creativa art di Barbara Guenzati e copy di Paola Napolitani, l’art director Pietro Nalin e i copywriter Nicolò Battaglia e Alberto Politi; client partner Lorenza Calcaterra. Gli scatti sono stati realizzati dal fotografo Davide Bodini.

articoli correlati

MEDIA

Online il nuovo sito del Sole 24 Ore: nuove sezioni, potenziato il native e spazio al datajournalism

- # # # # # #

Online il nuovo sito del Sole 24 Ore

È online il nuovo sito IlSole24Ore.com, un quotidiano nativo digitale in continuo aggiornamento, cardine dell’innovativo sistema multimediale del Sole 24 Ore che presenta una veste grafica e un’interfaccia completamente rinnovate, contenuti fruibili in qualsiasi momento e su tutti gli strumenti, arricchimenti multimediali e, soprattutto, la qualità e il rigore tipico dell’informazione del primo quotidiano digitale italiano.
“Il nuovo sito risponde a una doppia esigenza: mantenere il massimo dell’identità e offrire il massimo dell’innovazione” afferma il Direttore del Sole 24 Ore Roberto Napoletano, che spiega così le principali novità: “Nel nuovo sito c’è sempre più Sole 24 Ore, perché è pensato per moltiplicare il valore dei contenuti dei quattro giornali in uno che compongono Il Sole 24 Ore: Impresa & Territori, giornale dell’economia reale, Norme e Tributi, giornale dei professionisti, Finanza & Mercati, giornale della finanza, e il giornale dell’attualità nazionale ed internazionale. Questi contenuti di pregio, i contenuti del Sole 24 Ore, oggi si arricchiscono ulteriormente grazie alle opportunità offerte dal mezzo digitale. I lettori potranno così avere tutta l’informazione che conta dall’Asia e dagli Stati Uniti grazie ad AmericaAsia24. Con InfoData ogni giorno ilsole24ore.com offrirà tanti numeri con tanto giornalismo per spiegare l’economia reale italiana, per confrontare le economie europee, per entrare dentro il racconto del mondo a modo nostro. E ancora Mondo, la sezione esteri, sarà rafforzata con Rapporto Paese per rispondere ad una grande piccola esigenza: quella di raccontare il mondo con gli occhi dell’economia e con un confronto con i fatti di casa nostra”. Il nuovo IlSole24Ore.com è quindi pensato per garantire 24 ore su 24 una navigazione personalizzata, la più adatta alle proprie esigenze, dentro la comunità multimediale del Sole 24 Ore.

Le principali novità per i lettori
-Più valore ai contenuti
L’architettura informativa del sito è stata ridisegnata in modo da consentire ai navigatori di orientarsi in base ai propri interessi anche nella pagina principale del sito, per poi approfondire nelle sezioni verticali. I contenuti della nuova home page sono organizzati nella parte centrale della pagina con un’apertura principale, sempre arricchita da articoli di commento delle firme del Sole 24 Ore e analisi correlate alla notizia e da articoli di approfondimento e di scenario con l’obiettivo di fornire sempre un valore aggiunto al lettore, e altre tre notizie in primo piano.
Alle sezioni informative già esistenti ne sono state affiancate due completamente nuove:
-Management, dedicata a manager, imprenditori e gestione d’impresa, offre un’ampia panoramica sui temi legati alla gestione aziendale, all’imprenditoria, alle opportunità di lavoro e carriera ed a quelle di formazione.
-Lifestyle, che raccoglie in unico contenitore il meglio delle notizie e degli approfondimenti sui piaceri della vita e gli interessi personali, a partire dai motori al tempo libero, dal fashion ai viaggi, dall’enogastronomia alla casa fino alla salute, aggregando in unico punto d’accesso i canali Motori24, Moda24, Casa24, Viaggi24, Food24, ArtEconomy24, Salute24, lo sport e i magazine IL e How To Spend It.

Rinnovata e arricchita anche la sezione Tecnologia, mentre Nòva e Domenica, quest’ultima con l’accesso all’archivio storico del Domenicale, assumono un ruolo centrale che sottolinea gli ambiti di eccellenza del Gruppo: innovazione e cultura.
-Il ruolo chiave dei numeri
Da sempre lo strumento attraverso il quale Il Sole 24 Ore offre una visione oggettiva e mai scontata della realtà, i numeri all’interno del nuovo sito accompagnano nella lettura di quanto accade nell’economia reale.
Si parte con infodata, il canale che proprio racconta attraverso i numeri le notizie, le analisi e gli approfondimenti: accessibile direttamente dall’home page, ogni giorno analizza un dato attraverso infografiche interattive con l’obiettivo di spiegare l’economia reale italiana e mettendola a confronto con quella dei paesi europei.
Il ruolo fondamentale dei numeri prosegue anche all’interno della sezione Impresa e Territori con Lexicon dell’economia reale, lo strumento che fotografa in maniera interattiva il nostro territorio e i suoi protagonisti, per far capire l’economia reale delle regioni e delle province italiane.
-Lo sguardo sul mondo
Raccontare il mondo con gli occhi dell’economia: è questo l’obiettivo di RAPPORTO PAESE che, nella sezione esteri MONDO, offre elaborazioni di dati macroeconomici sulle principali nazioni così da avere, in modo veloce e completo, tutti i numeri e le analisi necessarie per prendere decisioni in tema di esportazioni ed investimenti.
A questo si affianca ITALYEUROPE24, il quotidiano digitale in lingua inglese che racconta ogni giorno alla business community internazionale l’economia, la finanza e l’attività imprenditoriale d’Italia e che prende ogni giorno posizione sui fatti dell’Europa attraverso le firme del Sole 24 Ore ed esprimendosi nella lingua degli affari. Non solo, la finestra su quanto accade nel mondo è aperta anche attraverso AMERICAASIA24, sezione pensata per offrire ai lettori in tempo reale tutta l’informazione che conta dall’Asia e dagli Stati Uniti: aggiornamenti sui principali avvenimenti economici, politici e finanziari, scenari, commenti sulle borse internazionali.

-Il racconto multimediale
Tra le novità più significative del nuovo sito la pagina del singolo articolo, cuore dell’informazione ad alto valore aggiunto del Sole 24 Ore, che propone ogni volta al lettore un vero e proprio racconto multimediale: ogni articolo è infatti arricchito, all’interno della pagina stessa e senza rimandare ad altre aree del sito, da grafici interattivi, approfondimenti multimediali come video e fotogallery, i podcast di Radio 24 e contributi dai social media.
Ripensata e semplificata nell’ottica di una maggior fruibilità e facilità di navigazione anche la sezione VIDEO.
All’interno del sito è inoltre possibile accedere anche al nuovo archivio storico del quotidiano, al notiziario economico finanziario real time Radiocor Plus, punto di riferimento per i professionisti della comunicazione, le banche, le aziende e le istituzioni pubbliche, ai quotidiani digitali – 11 innovativi strumenti di informazione quotidiana specializzata per i professionisti (Quotidiano del Fisco, Diritto, Lavoro, Condominio, Enti Locali &PA, Edilizia e Territorio, Sanità24, Scuola24, Finanza24 con Assicurazioni24 e Promotore Finanziario 24), che integrano la ricchezza dei contenuti informativi delle banche dati del Gruppo 24 Ore con l’autorevolezza delle firme del Sole 24 Ore.
Tutta la ricchezza del patrimonio informativo del Gruppo 24 Ore e tutte le sezioni del sito sono quindi accessibili con un click e navigare tra le notizie e trovare i contenuti di interesse diventa ancora più facile e immediato.

-I contenuti a pagamento
I risultati decisamente positivi del modello di paywall avviato tre anni fa facendo de IlSole24ore.com primo sito italiano a pagamento – con oltre 37.000 abbonamenti attivi a marzo 2016 nelle sue versioni web e mobile hanno rafforzato la scelta di proseguire nel modello di consultazione dei contenuti a pagamento.
Ad essere conteggiati per il raggiungimento della soglia saranno non più solo gli articoli presenti in Impresa e Territori, Finanza e Mercati, Norme e Tributi, ma anche quelli della sezione Commenti, Mondo e Infodata.
Il meccanismo di funzionamento rimane invariato: dopo i primi 5 articoli free per proseguire nella consultazione è richiesta la registrazione. Dopo la registrazione è possibile consultare gratuitamente altri 5 articoli, esauriti i quali è necessario abbonarsi. Tre le modalità d’abbonamento: Standard Web con accesso illimitato a tutti gli articoli del sito; Business Class che prevede anche l’edizione digitale del quotidiano e diversi servizi ad alto valore aggiunto come Buongiorno dal tuo amico Sole ogni mattina e il Giornale di domani ogni sera; Pro che affianca alla Business Class anche l’abbonamento a 1 o 2 quotidiani digitali specializzati.

-Le novità sul fronte Advertising
Le novità non riguardano solo la grafica e l’arricchimento dei contenuti, ma anche le opportunità di comunicazione pubblicitaria. Il sito ospita una nuova area dedicata al Native Advertising: un vero e proprio richiamo all’interno del flusso editoriale che consente di sfruttare al meglio la visibilità dedicata agli inserzionisti. Una contestualizzazione di grande pregio e rilievo al pari dei principali contenuti editoriali rilanciati dalla home page. Oltre che nella Home Page, l’area dedicata al Native Advertising è disponibile in tutte le principali Home Page di Sezione.
Sono inoltre stati ridisegnati i Box «Qui Impresa» dedicati alle iniziative speciali dei clienti – cobrand, minisiti, etc. -, presenti sia in Home Page che nelle principali Home Page di Sezione.

articoli correlati

AZIENDE

Miur e Il Sole 24 ore insieme per favorire l’alternanza Scuola-Lavoro

- # # # #

È stato siglato ieri a Roma il Protocollo d’intesa Il Ponte tra Scuola e Impresa per il futuro dei giovani dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e da Il Sole 24 Ore. L’accordo triennale mira a promuovere la collaborazione, il raccordo ed il confronto tra il sistema dell’istruzione e formazione professionale e il sistema delle imprese, con l’obiettivo, da un lato, di favorire lo sviluppo delle competenze – di indirizzo, trasversali, tecnico-professionali – degli studenti e, dall’altro, di coniugare le finalità educative del sistema dell’istruzione e di formazione professionale con le esigenze e le risorse offerte dal mondo produttivo.

A siglare presso il MIUR l’accordo, ideato nell’ambito di una maggiore integrazione tra scuola e lavoro e di una reciproca opportunità verso i rispettivi obiettivi e contributi al sistema sociale, culturale ed economico del Paese, il Direttore Generale per gli ordinamenti scolastici e per valutazione del sistema nazionale di istruzione del Miur Carmela Palumbo e il Direttore del Dipartimento Educazione del Sole 24 Ore Maurizio Milan, che comprende la Business School del Sole 24 Ore e le attività di formazione e trasformazione digitale delle aziende a cura di Next24.

In base all’accordo Il Sole 24 Ore definirà una serie di iniziative e attività per la realizzazione di tirocini formativi in aziende ed imprese del settore e l’organizzazione di esperienze di orientamento e alternanza scuola-lavoro attraverso il raccordo e la coprogettazione tra le imprese associate e le Istituzioni scolastiche. Svolgerà, in accordo con le istituzioni scolastiche e le aziende, il monitoraggio dello svolgimento dei percorsi di alternanza scuola lavoro, per favorire il successo formativo e didattico delle attività progettate, coinvolgendo anche le aziende che hanno aderito ai progetti nell’esprimere una valutazione sulla preparazione sviluppata dagli studenti partecipanti e all’efficacia dei percorsi svolti. Svilupperà inoltre iniziative di formazione rivolte agli studenti e ai docenti delle Istituzioni scolastiche al fine di rendere i percorsi formativi connessi alle mutevoli esigenze del mercato del lavoro. A seguito dell’applicazione del Protocollo potranno infine essere previste altre azioni di collaborazione in altri ambiti come per esempio quello dell’educazione economica.

Il MIUR coordinerà un Comitato paritetico istituito appositamente con l’obiettivo di promuovere l’attivazione delle iniziative previste dal Protocollo d’intesa, monitorare la realizzazione degli interventi e proporre gli opportuni adeguamenti per il miglioramento dei risultati.

Il Comitato predisporrà annualmente una relazione da inviare al Direttore Generale per gli Ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione, evidenziando le iniziative assunte nell’ambito del Protocollo d’intesa, le eventuali modifiche o integrazioni che si rendano necessarie.

articoli correlati

MEDIA

Appuntamento ogni lunedì con “Back View, il posto libero dell’informazione” de IlSole24Ore

- # # # # #

L’innovazione è un concetto ampio e si può innovare anche senza tecnologia. IlSole24Ore.com lunedì 18 maggio ha lanciato “Back View, il posto libero dell’informazione”, un ciclo di video-interviste realizzate in auto e condotte da Rosalba Reggio, che raccontano l’innovazione e i suoi protagonisti sfruttando il vantaggio di un punto di vista “diverso”.  Una serie di incontri che coinvolgerà innovatori in diversi ambiti professionali: nella prima puntata, Beatrice Venezi, 25 anni, direttore d’orchestra.

Tra gli innovatori l’Italia risulta dietro ai leader europei, ma anche nella seconda fila dei cosiddetti followers. E’ questa la fotografia scattata dalla Commissione Europea al nostro Paese in tema di Innovazione: quindicesimi in classifica, ben al di sotto della media comunitaria, alle spalle persino di Cipro. I numeri lo raccontano senza ambiguità: in Italia gli investimenti per la ricerca, sono appena l’1,25% del Pil, poco più della metà della media europea, quasi un terzo se il confronto è con la Germania.
Ma l’innovazione è un concetto ampio, si può innovare anche senza tecnologia, soltanto proponendo un modello di leadership diverso, o mettendo la creatività al servizio della concretezza di un’impresa. Solo allargando il proprio punto d’osservazione, dunque, si scoprono storie di pionieri – spesso silenziose e poco appariscenti – che rendono comunque grande il nostro Paese e lo confermano la seconda potenza manifatturiera continentale.
IlSole24Ore.com, con la collaborazione di Audi, racconta le storie di questi innovatori, 10 interviste realizzate sul sedile posteriore di un’auto in giro per le città di Italia raccontando l’innovazione dalla voce dei protagonisti.
Ogni lunedì dal 18 maggio, per 10 settimane appuntamento sul sito del Sole 24 Ore all’indirizzo http://www.ilsole24ore.com/st/backview/ per vedere e ascoltare le interviste a uomini e donne che raccontano storie di idee innovative.

articoli correlati

MEDIA

In esclusiva su IL le immagini della nuova sede di Fondazione Prada

- # # # #

“Milan l’è on gran Milan”, detto milanese conosciuto dagli autoctoni, ma condiviso paradossalmente più dai turisti e dagli “stranieri”. È indubbio che non sia dettata dal caso la scelta della metropoli meneghina per Expo 2015 e come sede per ospitare la nuova Fondazione Prada, voluta da Miuccia Prada e Patrizio Bertelli. Una città d’arte, simbolo italiano della metropoli che cambia e si rinnova, pur tra mille ostacoli.

La copertina del nuovo numero di IL, il mensile di idee e life style in edicola venerdì 24 aprile con Il Sole 24 Ore, regala al lettore un’anteprima assoluta della nuova sede milanese della Fondazione Prada, che aprirà al pubblico il prossimo 9 maggio e che IL presenta con fotografie inedite del cantiere, ormai quasi terminato.

Ideato da Rem Koolhaas, il complesso al suo interno ospiterà spazi espositivi, un cinema, un teatro, spazi bimbi, il bar ideato da Wes Anderson, l’archivio di Prada e gli uffici amministrativi. Il tutto inglobato in sostanziale progetto di rilancio della zona, ex area industriale.

A Milano sono tanti i grandi gruppi industriali, maison della moda, banche che hanno deciso di farsi promotori di arte e cultura: dalla Fondazione Trussardi al Silos Armani, dall’Hangar Bicocca alle Gallerie d’Italia di Intesa San Paolo e Fondazione Cariplo. Se c’è qualcosa che in Italia si avvicina al modello filantropico americano di indubbio successo, è quello che negli ultimi anni hanno seguito proprio queste realtà “private”.

IL trova altri 99 motivi nella sua cover story – oltre al nuovo complesso milanese voluto dalla maison di moda – per amare una città che nell’immaginario collettivo è sempre stata classificata a torto come “difficile” e “brutta”. E l’Expo è solo l’ultimo dei 99.

La campagna pubblicitaria di questo numero è stata pianificata sui mezzi del Gruppo 24 ORE.

articoli correlati

MEDIA

Doppio numero di primavera per How To Spend It del Sole 24 Ore

- # # # # #

Il magazine How To Spend It del Sole 24 Ore raddoppia ad aprile: venerdì 3 e venerdì 17 aprile. Un’iniziativa che conferma il successo del magazine e l’elevato gradimento del prodotto editoriale da parte sia dei lettori sia del mondo degli investitori pubblicitari.
 
Successo anche per la raccolta pubblicitaria: con i due numeri di aprile How to Spend It registra infatti un ottimo risultato in termini sia quantitativi sia qualitativi. Il mensile del Sole 24 Ore, che ha contribuito alla performance positiva della concessionaria del Gruppo 24 ORE System24, in controtendenza rispetto al mercato (+0,2% vs il 2013).
 
Due numeri ricchi nei contenuti, quelli in uscita ad aprile, che puntano in primo luogo a celebrare l’eccellenza italiana attraverso i protagonisti e in secondo luogo a raccontare la creatività e il design attraverso i prodotti made in Italy.
 
Il primo numero di aprile di How To Spend It, in edicola con Il Sole 24 Ore a partire da venerdì 3 aprile, si concentra sul mondo dell’arte e dell’imprenditoria.
 
Venerdì 17 aprile il focus del numero sarà la creatività e il design, con uno speciale che già anticipa il Salone del Mobile ma non si ferma a questa prospettiva. Per How to Spend It il design è auto, moda, beauty, e non mancheranno le interviste a nomi illustri di questi settori.
 
A supportare l’uscita dei due numeri di aprile sarà pianificata sui mezzi del Gruppo 24 ORE una campagna stampa realizzata da FCB
 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

System24 racconta l’evoluzione de Il Sole 24 ore nell’evento “Uno sguardo dentro, un passo fuori”

- # # # # # #

Un evento per raccontare una trasformazione, il passaggio da Sistema Sole in vera e propria Galassia: è questo “Uno sguardo dentro, un passo fuori”, incontro avvenuto martedì 3 marzo e organizzato da System24 per narrare l’evoluzione de Il Sole 24 Ore.

Un’occasione in cui il Direttore Generale Ivan Ranza ha presentato al mercato tutte le novità di una proposta pubblicitaria in costante evoluzione, fatta di un portafoglio media di qualità e autorevolezza, a cui si affianca la capacità di System24 di offrire dati, supporti e servizi esclusivi. Non solo, in questo contesto è stato presentato al mercato il nuovo naming della concessionaria. Un anno in cui la concessionaria del Gruppo 24 Ore si è profondamente riorganizzata e rinnovata sotto la guida di Ivan Ranza investendo su un team giovane e creativo.

Il perno sui cui ruota la “galassia Sole” è la brand value solida, autorevole e riconosciuta del Gruppo 24 Ore, con il quotidiano che quest’anno festeggia 150 anni di leadership indiscussa, l’offerta digitale unica di Business Class, la radio con il format news&talk di successo, i magazine di qualità ed esclusivi How To Spend It e IL, il ruolo di primo piano negli eventi culturali e di business del Paese. E accanto il network di System24, fatto di prodotti e brand affini per target e mondi di riferimento o per contenuti, con un’elevata qualità anche a livello internazionale grazie agli accordi con due global media platform come Financial Times Group e CNN International, alla partnership con le più importanti testate estere nazionali nazionali (FAZ, Les Echos, NZZ, Le Point, Fd, Le Soir, De Standaard, El Economista) fino alle nuove possibilità di sponsorizzazione della nazionale italiana di calcio grazie all’accordo con la Federazione Italiana Giuoco Calcio.

Questa galassia consente ai clienti di System24 di rivolgersi ad un’audience esclusiva, di elevata istruzione e gusti evoluti, con un’ottima propensione all’acquisto e una capacità di spesa nettamente superiore alla media.
Un pubblico di milioni di persone che ogni giorno sfogliano, cliccano, guardano e ascoltano i mezzi di questo network, sentendolo in sintonia con il proprio stile di vita ed i propri consumi: dai 3.420.000 individui raggiunti ogni giorno dal “sistema Sole” all’audience totale di System24 che con i suoi “satelliti” raggiunge in Italia 4.633.000 persone al giorno e oltre 28 milioni di individui al mese.

A suggellare la dinamicità e creatività di System24, l’evento ha ospitato la performance dell’artista Fabio Pietrantonio che per l’occasione ha portato nella sede del Gruppo 24 Ore la sua opera Save the economy: un’installazione con cui gli ospiti della serata potranno interagire scrivendo sulla carta il proprio messaggio positivo per salvare l’economia. Una performance interattiva che riproduce in forma artistica l’importanza del dialogo e prima di tutto dell’ascolto della concessionaria verso i suoi clienti.

L’evento è stato realizzato con la collaborazione dell’agenzia I AM A BEAN.

articoli correlati

MEDIA

Il Sole 24 ore lancia “Il giornale della famiglia”. Campagna di lancio di FCB

- # # # #

Dal 12 febbraio sul Sole 24 ore ogni giovedì spazio alle domande domande di economia e finanza di tutti i giorni. Nasce infatti Il giornale della famiglia, la nuova iniziativa editoriale di divulgazione economica che il quotidiano economico propone per 8 giovedì a partire dal 12 febbraio. Otto inserti monografici realizzati dalle firme del Sole 24 ORE, che vogliono fornire un’informazione esauriente ma semplice sulle grandi questioni sollevate dall’attualità.

La prima pagina ha il compito di allineare i fatti lasciandone emergere tutte le implicazioni economiche; le pagine centrali ruotano attorno alle due nozioni  fondamentali, anche contrapposte, spiegandole con un corredo di strumenti dalla lettura rapida; l’ultima pagina, infine, raccorda il tema della puntata con le scelte di risparmio della famiglia.

L’argomento che inaugura l’iniziativa è “L’altalena dei prezzi”. Il punto d’attacco, in questo caso, è rappresentato dalla decisione della Banca centrale europea di lanciare il “quantitative easing”, un  massiccio programma di acquisto di titoli di Stato per immettere liquidità nel sistema economico e scongiurare il pericolo  di una spirale al ribasso dei prezzi. Questo rischio si chiama deflazione ed è una delle due parole chiave – l’altra, contrapposta, è l’inflazione – alle quali è dedicato l’approfondimento centrale. «Cosa fare»  è la rubrica che, nell’ultima pagina, offre indicazioni puntuali rispetto ai principali scenari di investimento ipotizzabili.

La campagna di comunicazione dell’iniziativa è curata dall’agenzia FCB. La pianificazione, oltre che i mezzi del Gruppo 24 ORE, prevede affissioni sul circuito Milano e Roma e uscite sui principali quotidiani locali.

articoli correlati

MEDIA

Il Sole 24 ORE evolve e sperimenta la nuova dimensione della lettura

- # # # # #

Nòva24, punto di riferimento per gli innovatori in tutti i campi, da sempre all’avanguardia nel racconto dell’innovazione nella ricerca, tecnologia e creatività, si innova a sua volta. Cambia, evolve e varca i limiti tradizionali della lettura e dell’informazione. Da domenica 26 gennaio nasce Nòva24 Frontiere e apre il confine della carta con la realtà aumentata sperimentando direttamente la nuova fase dell’Augmented Journalism con l’app NòvaAJ.

Il Sole 24 Ore, primo quotidiano digitale in Italia (con 115.366 copie medie diffuse Fonte: ADS, Novembre 2013), forte del suo primato, prosegue quindi sulla strada dello sviluppo e della sperimentazione puntando sul polo che da sempre presidia il territorio dell’innovazione. E lo farà coinvolgendo tutto l’universo di Nòva24, dalla carta a tutte le possibilità offerte oggi dal digitale.

Ogni domenica dal 26 gennaio Nòva24 Frontiere porterà il lettore alla scoperta delle visioni e sperimentazioni che spostano i limiti del possibile. Nòva iscriverà la frontiera nella sua testata e si presenterà ai lettori con una nuova impostazione grafica pensata appositamente per accogliere nuovi e maggiori contenuti da fruire su carta e su smartphone attraverso l’app Nòva AJ, che offrirà un servizio aggiuntivo in realtà aumentata.

Scaricando NòvaAJ gratuitamente da Apple Store o su Google Play, i lettori troveranno infatti molte informazioni aggiuntive. Inquadrando le pagine di Nòva24 Frontiere con lo smartphone, verranno visualizzati altri articoli, foto, video, infografiche, documenti sul vasto mondo dell’innovazione. Ne verrà fuori un “giornale aumentato” che proietta la relazione del lettore con il giornale di carta in una nuova dimensione. Non solo approfondimenti degli articoli su carta ma anche tanti nuovi articoli da leggere solo su smartphone, aumentando la qualità e quantità dei contenuti di Nòva.

Nòva24 Frontiere e NòvaAJ inaugurano una serie di innovazioni dell’universo Nòva che verranno progressivamente proposte ai lettori nel corso del 2014 e che aumenteranno le occasioni di incontrare Nòva, online e offline. Tra queste, Nòva24-Progetti: nuovi approfondimenti verticali monografici dalle pagine del Sole 24 Ore su temi di “mondo possibile” e nuova imprenditorialità. Gli speciali, curati dalla redazione di Nòva24, racconteranno in profondità i progetti innovativi più ambiziosi e strategici e ospiteranno imprese e ricercatori che si sono contraddistinti per la capacità di innovazione.

Anche La Vita Nòva, l’app per iPad pluripremiata a livello internazionale, evolverà concentrandosi sempre più sulla sperimentazione dei linguaggi possibili per offrire l’informazione con modalità nuove e sorprendenti attraverso le tecnologie digitali.

Nòvatech, il canale del sito del Sole 24 ORE, sarà sempre più focalizzato sulle news, con una forte connotazione di servizio: un notiziario quotidiano delle tecnologie di punta nel mondo dell’innovazione.

L’evoluzione del mondo di Nòva sarà accompagnato da innovative opportunità di comunicazione e visibilità anche sul fronte pubblicitario, curato dalla concessionaria del Gruppo 24 ORE.

La tecnologia dell’app NòvaAJ è sviluppata in collaborazione con Seac02, leader mondiale nella ricerca e nella realizzazione di software e soluzioni basate su Realtà Aumentata e Virtuale, e con NTT DATA, partner globale per l’innovazione IT.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Al via la campagna PG&W per Diamond Love Bond sul Sole 24 ore

- # # #

Tre annunci in rotazione sul Sole 24 ore per promuovere i “Diamanti in banca” di “Diamond Love Bond”, la  Diamond Company autorizzata presente in tutte le Borse diamanti mondiali. La campagna di PG&W punta sull’eccellenza delle gemme preziose con la direzione creativa di Ezio Foresti e l’art direction di Paola Innocenti.

 

Diamond Love Bond è proprietaria dei marchi registrati “Diamanti in Banca” e “Diamonds in the Bank”. Diamond Love Bond è controllata dal Gruppo Rosy Blue, leader mondiale nell’industria dei diamanti. In Italia Diamond Love Bond S.p.A. vende solo diamanti naturali, Purezza IF e qualità Triple Excellent, certificati da GIA (Gemological Institute of America), commercializzati nelle banche del Gruppo UBI Banca.

 

 

articoli correlati