AZIENDE

icat ComMeet: Le novità nel mondo del retail, una grande opportunità per le aziende

- # # # # #

commeet

Dopo la pausa estiva, riprendono gli appuntamenti con gli eventi promossi da icat ComMeet. Il prossimo è fissato il 7 settembre e sarà dedicato alle novità e ai trend attuali e futuri nel mondo del retail. Si tratta del settimo incontro organizzato dalla nuova divisione dell’agenzia Gruppo icat dedicata alla formazione delle figure chiave che si occupano di marketing e comunicazione.

Innovazione e nuovi format distributivi
All’appuntamento del 7 settembre, si farà il punto sull’innovazione in atto nel campo del retail e sulle nuove opportunità che si aprono per le aziende. In modo particolare si parlerà di nuovi format distributivi, negozi monomarca, flagship store, concept store, temporary store, multicanalità, integrazione dell’offerta, franchising, eCommerce, digital retail e shopping experience.

Interverranno:

  • Daniele Tirelli, Presidente di Retail Institute of Italy e docente presso la IULM di Milano, l’Università Statale di Milano e l’Università di Modena-Reggio Emilia. Collabora con le principali testate italiane specializzate nel campo del marketing e della distribuzione;
  • Fabio Brescacin, Presidente di Ecor-NaturaSì è considerato uno dei pionieri del mercato biologico in Italia. E’ tra i fondatori di Gea, azienda di distribuzione che diverrà Ecor S.p.A. e successivamente EcorNaturaSì S.p.A.;
  • Antonio Canovese, CX Sales Manager di Venistar, da oltre 20 anni partecipa ad importanti progetti per illustri Brand Internazionali del Fashion & Luxury. È responsabile della vendita di soluzioni Digitali e di Customer Experience.

Un anno ricco di eventi
Vari sono stati i temi affrontati nei precedenti incontri con la partecipazione di un pubblico sempre numeroso e attento, formato da imprenditori, manager e professionisti. Gli argomenti trattati con il contributo di relatori di caratura internazionale hanno fatto luce su brand position, storytelling, responsabilità sociale d’impresa, sostenibilità ambientale, dinamiche innovative dei mercati e tanto altro ancora, fornendo strumenti e pratiche innovative per le aziende.

Per partecipare all’evento è necessario iscriversi attraverso questo link

 

Programma
Registrazione 17:00
Introduzione: Albino Ponchio 17:20
1° intervento: Daniele Tirelli 17:30 – 18:30

Break 18:30 – 18:45

2° intervento: Fabio Brescascin 18:45 – 19:30
3° intervento: Antonio Canovese 19:30 – 20:10
Dibattito 20:10 – 20:30

Location: Four Points by Sheraton, Hotel & Centro Congressi – Corso Argentina 5, 35129 Padova (Uscita Padova Est)

 

articoli correlati

AZIENDE

Icat ComMeet: comunicare la Sostenibilità Ambientale e Sociale dell’Impresa

- # # # #

icat commeet

La complessità degli attuali mercati ha ridisegnato la mappa dei bisogni etici e sociali dei consumatori e di tutti i soggetti coinvolti nell’attività di un’azienda. Si pone quindi l’esigenza di una riflessione attenta, sulle nuove dinamiche affinché si possa intervenire efficacemente con una strategia di Corporate Social Responsibility per mantenere il vantaggio competitivo, migliorare la capacità di tutta la filiera produttiva, rafforzare la reputazione aziendale e la brand preference.

Questo sarà il focus del prossimo appuntamento promosso da Icat ComMeet, il ramo dell’agenzia Gruppo icat dedicato alla formazione delle figure strategiche che si occupano di marketing e comunicazione.

A intervenire sono stati invitati autorevoli rappresentati del mondo accademico e della comunicazione: Federico Caniato, Professore Associato presso la School of Management del Politecnico di Milano; Laura Macchion, Ricercatrice presso il Dipartimento di Tecnica e Gestione dei sistemi industriali dell’Università degli Studi di Padova; Antonella Moretto, Ricercatrice presso la School of Management del Politecnico di Milano; Tommaso De Luca, Responsabile della Comunicazione del Gruppo Lucart -Tenderly.

In occasione di questo appuntamento, sarà presentata una ricerca, realizzata dall’Università di Padova e dal Politecnico di Milano, sulle best practice, le strategie di azioni concrete che le aziende del settore fashion mettono in atto per dare concretezza alle politiche di responsabilità sociale e al modo in cui vengono comunicate.

“Il sistema produttivo ha subito un’evoluzione così veloce e complessa che è diventato necessario adottare strategie che siano in grado di soddisfare le nuove esigenze dei consumatori e degli stakeholder. Con questo incontro desideriamo offrire un valido contributo a tutte le imprese che lavorano in un mercato sempre più saturo, che fa sempre più fatica a conquistarsi il consenso del pubblico”, sottolinea Albino Ponchio, Direttore di Icat ComMeet”.

L’incontro è gratuito ed è rivolto esclusivamente a imprenditori, direttori marketing, manager e professionisti. Si svolgerà a Padova, giovedì 6 aprile, dalle 17:00 alle 20:30, nella sala congressi dell’Hotel Four Points by Sheraton. Per partecipare è necessaria la registrazione attraverso il sito.

Il programma
Registrazione 17:00 – 17:20
Introduzione: Albino Ponchio 17:20 – 17:30
1° intervento: Federico Caniato 17:30 – 18:00
2° intervento: Laura Macchion – Antonella Moretto 18:00 – 19:00

Break 19:00 – 19:15

3° intervento: Tommaso De Luca 19:15 – 20:00
Dibattito 20:00 – 20:30

Al prossimo appuntamento, fissato per giovedì 11 maggio, si parlerà del profilo del Nuovo Consumatore. Chi è, cosa chiede alle marche, come comunicare con lui e come conquistarlo.

 

articoli correlati

AZIENDE

icat ComMeet: le grandi sfide nel Food & Beverage

- # # # # #

food

Il successo passa anche e soprattutto dal coraggio del rinnovamento e da un’adeguata comunicazione, questa è la lezione che è emersa dall’ultimo incontro di icat ComMeet del 22 febbraio scorso. Come si trasforma il prodotto e come cambia la comunicazione con il passare delle mode, con particolare riferimento al Food & Beverage, è stato il tema scelto per questo secondo appuntamento del 2017. I lavori si sono aperti con il saluto del Direttore di Icat ComMeet Albino Ponchio ai 150 iscritti, fra cui manager, professionisti e imprenditori.

Il primo dei relatori a prendere la parola è stato Antonio Cellie, Amministratore Delegato Fiere di Parma che ha presentato una dettagliata panoramica sull’evoluzione e l’innovazione che ha coinvolto il mondo del Food & Beverage in relazione al retail marketing e alle strategie di posizionamento dei prodotti nel mercato globale. Inoltre, ha approfondito le dinamiche dei grandi eventi fieristici e analizzato le opportunità di questo strumento di comunicazione per il comparto italiano legato al settore alimentare ed enogastronomico.

Grande interesse ha suscitato l’intervento successivo di Alessandro Angelon, Presidente e AD di Forno d’Asolo Spa, società operante da 30 anni nella produzione e commercializzazione di prodotti da forno dolci e salati. Esperto di Gestione Aziendale e Brand Management,  Angelon ha parlato della sua esperienza nel mondo del Food & Beverage. In modo particolare ha raccontato la chiave del suo successo come AD in Red Bull Italia e in Pago succhi di frutta, di come sia riuscito ad incrementare i fatturati da 20 a 140 milioni di euro in un momento di grande cambiamento di usi e abitudini dei consumatori.

La seconda parte del pomeriggio è stata animata dall’intervento di Chiara Rossetto, Amministratore Delegato Molino Rossetto. Una imprenditrice di successo che ha avuto la grande intuizione di uscire dalla produzione delle farine di tipo classico, un prodotto vissuto come commodity, affrontando la scommessa dell’innovazione. Nel 2016 è stata infatti premiata dalla Fondazione Bellisario con il riconoscimento “DonnaImpresaInnovazione”, per aver saputo dare slancio alla tradizione familiare traducendola in una proposta innovativa.

Il prossimo incontro, il 6 aprile, sarà dedicato a un altro tema di grande attualità. L’attenzione all’ambiente e la crescente sensibilità del mercato e dei consumatori nei confronti della dimensione etica dell’azienda richiede di sviluppare una strategia chiara e trasparente di corporate social responsibility (CSR). Come costruire un piano di CSR, come comunicarlo, come valorizzarlo e trasformarlo in un vantaggio competitivo? Sono questi i temi al centro dell’evento.

 

articoli correlati

AZIENDE

Più di 250 partecipanti all’icat ComMeet dedicato al positioning e ai valori di marca

- # # # #

icat commeet

Si ampliano il successo e la audience delle iniziative di Icat ComMeet, la divisione dedicata alla cultura del marketing e della comunicazione creata dall’agenzia Gruppo icat. Sono stati, infatti, oltre 250 i marketing manager, professionisti e imprenditori che hanno costituito il pubblico qualificato che ha preso parte al terzo evento, tenutosi ieri sera a Padova presso il Four Points by Sheraton, Hotel & Centro Congressi sede ormai abituale di questi incontri. Quello di ieri ha visto più di  due ore di confronto su un tema di grande attualità: il Brand Positioning e i Valori della marca.

Grande interesse hanno suscitato gli interventi di Vittorio Cino, Public Affair e Communication Director Coca Cola Italia e di Mauro Frantellizzi, Direttore Marketing Internazionale Galbani, che hanno portato la loro esperienza e il loro punto di vista di manager alla guida di importanti aziende italiane e multinazionali. Sono state le emozioni, invece, il fil rouge della seconda parte della serata condotta da Paolo Manocchi, Life e Business Coach, che ha portato a Padova il format da lui creato e chiamato “Gli 8 valori che fanno volare”.

“Il successo di questo terzo evento”, sottolinea Albino Ponchio, Direttore di Icat ComMeet, “fotografa alla perfezione la grande richiesta di cultura che arriva dal tessuto economico e sociale del territorio. Icat ComMeet nasce proprio per rispondere con una proposta di alto profilo a queste esigenze e siamo convinti che il format possa portare un contributo di valore a chi è interessato ai temi del marketing e della comunicazione”.

Il prossimo appuntamento, fissato per il 22 febbraio, sarà dedicato alla innovazione nei mercati, in particolare nel settore Food e Beverage. Innovazione dei trend di consumo, dei prodotti, della distribuzione e della comunicazione. Il tema sarà sviluppato da Antonio Cellie, Amministratore Delegato Fiera di Parma, Alessandro Angelon, Amministratore Delegato Forno D’Asolo e Chiara Rossetto, Amministratore Delegato di Molino Rossetto.

L’iscrizione all’evento si effettua tramite il link http://www.commeet.it/Account/Login ed è riservato alle figure chiave che si occupano di marketing e comunicazione come imprenditori, manager e professionisti.

articoli correlati

AZIENDE

Icat ComMeet, 150 partecipanti all’evento dedicato ai mercati B2B

- # # #

commeet

Si è svolto lo scorso 30 novembre, all’Hotel Sheraton di Padova, l’atteso appuntamento di Icat ComMeet, dedicato alla formazione di manager e professionisti per approfondire alcuni temi cruciali del marketing e della comunicazione.
Questa volta il tema proposto dalla divisione dell’agenzia Gruppo icat ha riguardato i processi di creazione del valore nei mercati Business to Business (B2B).
L’evento, come le volte precedenti, ha registrato un grande successo di pubblico attento e qualificato:150 professionisti del settore infatti hanno partecipato alla giornata e si sono confrontati con esperti del settore.
Più di due ore di dibattito e di confronto hanno animato l’intero incontro, che ha offerto nuove prospettive e punti di vista alla platea coinvolta dagli interventi dei relatori invitati.
Ad aprire i lavori è stato il dott. Alberto d’Alessandro, consulente e ricercatore, che ha presentato i risultati di una ricerca sui “leader del settore” e di una ricerca qualitativa e quantitativa sull’end user, condotta dall’istituto CE&CO. A seguire, l’intervento della professoressa Patrizia Steca, coordinatrice del dipartimento di Psicologia dell’Università della Bicocca, che ha illustrato i risultati di un’indagine qualitativa sugli stakeholder. Infine, a chiudere la giornata è stato l’ingegnere Sergio Novello, Presidente e AD Sonepar Italia, con un intervento molto apprezzato sulle strategie necessarie per creare una proposta di valore sui mercati B2B.

Prossimo appuntamento: Brand positioning e valori
Come competere con successo? Attorno a questa domanda si svilupperà il tema del prossimo appuntamento che sarà mercoledì 25 gennaio 2017. Di brand position e valori si parlerà con Vittorio Cino, Public Affairs & Communication Director di Coca Cola Italia; Mauro Frantellizzi, Galbani Global Brand Director – e Paolo Manocchi,  Life & Business Coach.
Con loro ci si confronterà sulle basi per posizionare adeguatamente la marca nella mente del consumatore per ottenere il massimo successo e sui modi per conquistare una posizione unica e distintiva ed un forte vantaggio.

articoli correlati

AZIENDE

Oltre 220 partecipanti al primo Icat ComMeet. Temi: Storytelling e Content Strategy

- # # # # #

commeet

Ieri si è tenuto a Padova il primo “incontro” organizzato da Icat ComMeet, la divisione dedicata alla cultura del marketing e della comunicazione creata dall’agenzia Gruppo icat. Oltre 220 i partecipanti, sollecitati da temi di grande interesse: l’appuntamento si è infatti focalizzato su storytelling e content strategy, registrando grande soddisfazione da parte del pubblico presente. Marketing manager, professionisti e numerosi imprenditori hanno partecipato, interessati ad acquisire nuove tecniche di sviluppo del brand e a migliorare la metodologia di comunicazione per renderla più incisiva, dialogica e ricca di contenuti.

A parlare delle nuove strategie per il rafforzamento della marca attraverso il racconto e l’utilizzo dei nuovi paradigmi di narrazione dei brand, sono intervenuti tre professionisti di elevato profilo: Andrea Fontana AD di Storyfactory, docente e Storytelling Expert, Roberto Ferrari, Direttore della Comunicazione Esterna di Eni e Luca Prina, Direttore Centrale Marketing CheBanca!.

“Il successo di questo primo evento”, sottolinea Albino Ponchio, Direttore di Icat ComMeet, “fotografa alla perfezione la grande richiesta di cultura che arriva dal tessuto economico e sociale del territorio. Icat ComMeet nasce proprio per rispondere con una proposta di alto profilo a queste esigenze e siamo convinti che il format possa portare un contributo di valore a chi è interessato ai temi del marketing e della comunicazione”.

Il prossimo appuntamento è fissato per il 30 novembre e sarà dedicato al processo di creazione del valore nei mercati B2B attraverso un’analisi delle dinamiche di acquisto, il ruolo degli stakeholder e dell’end user, il ruolo della marca e dei valori immateriali. Il tema sarà trattato da: Sergio Novello, Presidente e AD Sonepar Italia Spa, la docente Patrizia Steca, coordinatrice del dipartimento di Psicologia dell’Università della Bicocca, e Alberto d’Alessandro, consulente dell’istituto di ricerca Ce&Co.

articoli correlati

AGENZIE

Nasce icat ComMeet, nel nome del knowledge sharing

- # # # # #

icat comMeet

È stata presentata ufficialmente alla stampa questa mattina a Milano icat ComMeet, la nuova divisione di Gruppo icat che si propone di diffondere e valorizzare la cultura del marketing e della comunicazione attraverso momenti di incontro, di confronto e di scambio di idee fra gli attori principali del settore.

Il progetto, pensato per manager, imprenditori, professionisti e addetti ai lavori, nasce come risposta a una forte esigenza di conoscenza che mercati sempre più interconnessi e aperti richiedono alle aziende, ai manager e ai professionisti.  L’obiettivo è quello di offrire un servizio che consenta agli operatori del settore di entrare in contatto con tendenze e best practice.

Il nome stesso – ComMeet – nasce dall’unione delle parole “comunicazione” e “meeting proprio a sottolineare l’importanza del confronto intellettuale fra idee ed esperienze e la volontà di attivare dinamiche di knowledge sharing continuo, creando un’agorà aperta sui temi più rilevanti del marketing e della comunicazione.

La direzione del progetto, lo ricordiamo, è stata affidata ad Albino Ponchio, professionista di lunga esperienza sia in aziende sia in agenzie, che è stato – fra i tanti incarichi – Direttore Marketing Luxottica, Vice Direttore Tbwa, Managing Director Carat, Ceo in MediaedgeCia, relatore in prestigiosi istituti universitari come Università di Venezia, Bocconi, CUOA e docente allo IUSVE.

Massimo Arcolin, Direttore Generale di Gruppo icat racconta la genesi del progetto: “Siamo attenti alla formazione e alla cultura sin dalla nostra nascita; negli ultimi 3 anni abbiamo dedicato alla formazione ben 1000 ore e nel 2016, anche grazie alle molte nuove assunzioni, abbiamo raggiunto questo monte ore già nel mese di giugno. E non sto parlando soltanto di ore d’aula, ma anche di esperienze formative outdoor e di colloqui individuali con professionisti. Tutto questo ha creato un circolo virtuoso all’interno dell’agenzia, un volano che si autoalimenta e che ci piacerebbe riprodurre anche all’esterno, grazie a persone che hanno voglia di crescere nella comunicazione e agli interlocutori migliori chiamati a fare parte di questo progetto”.

“Sono 3 gli incontri già organizzati per il 2016 e ben 9 quelli previsti per il 2017, racconta Albino Ponchio, Direttore di icat ComMeet. Si tratta di un piano eventi molto articolato, per il quale abbiamo già individuato ben 40 temi, e che vivrà attraverso il sito dedicato – dove è già possibile iscriversi al primo evento – azioni mirate di email marketing e attività di comunicazione tramite i canali social, il sito stesso e il nostro ufficio stampa interno”.

Brand positioning, storytelling e content strategy: sono i temi dei primi due eventi organizzati da Icat ComMeet. Questi appuntamenti sono l’inizio di un calendario di incontri, gratuiti ma con posti limitati, che iniziano a settembre 2016 per poi proseguire durante il 2017. Si tratta di “Eventi Manifesto”, così chiamati perché vogliono entrare nel dettaglio di temi caldi del marketing e comunicazione attraverso l’esperienza diretta di specialisti italiani. La prima data da segnare in agenda è mercoledì 28 settembre, a Padova – presso l’hotel Four Points by Sheraton – dove sarà ospite Giorgio Presca, Amministratore Delegato del Gruppo Geox. Il suo intervento sarà dedicato alle strategie per posizionare la marca nella mente dei consumatori, conquistando un’identità distintiva e un forte vantaggio competitivo sul mercato. A seguire, Paolo Manocchi – Life e Business Coach per molte aziende italiane – proporrà “Gli 8 valori che fanno volare”, un viaggio attraverso le emozioni per riscoprire quei valori che fanno la differenza nella vita di ognuno. Il secondo appuntamento, il 7 novembre, sarà dedicato allo storytelling e content strategy per lo sviluppo del brand con un intervento di Andrea Fontana, figura di spicco dello storytelling in Italia.

A questi eventi Manifesto si affiancheranno degli appuntamenti con una forte verticalizzazione su alcuni settori. Il primo appuntamento sarà dedicato al processo di creazione del valore nei mercati B2B, attraverso un’analisi delle dinamiche di acquisto, gli stakeholder, il ruolo della marca e dei valori immateriali. “Questo evento sarà accompagnato da una ricerca realizzata dall’Università Bicocca di Milano in collaborazione con l’Istituto di ricerca CE&co che verrà presentata in anteprima all’evento e poi resa disponibile in forma di volume editato ad hoc”, spiega Albino Ponchio. “Il tema delle ricerche è molto importante per noi ed è per questo che stiamo stringendo partnership con altre Università italiane, come ad esempio la IUSVE di Venezia, che andranno a indagare alcuni aspetti della comunicazione in relazione a specifici settori produttivi e merceologici, come il mondo B2B, il B2C, il fashion, il food e il retail”.

“Per nostra scelta non abbiamo né partner né sponsor ma finanziamo interamente l’iniziativa attingendo ai nostri utili. Ciò ci permetterà di essere il più possibile neutrali e coerenti. Vogliamo realizzare, con le nostre forze, un progetto ispirato a un Manifesto della comunicazione che nasce come carta dei valori del progetto e sarà esteso a chiunque si rispecchi nelle istanze che questo documento vuole portare nel settore. Per raggiungere questo obiettivo vogliamo prima dimostrare con i fatti di saperlo realizzare al meglio”, conclude Claudio Capovilla, Fondatore e Presidente di Gruppo icat.

Sono davvero impressionanti i numeri di Gruppo icat che, con sedi a Padova, Milano e Modena, conta oggi su uno staff complessivo di 60 risorse – 8 i nuovi assunti nel 2016 –  e prevede di raggiungere entro fine anno i cinque milioni di fatturato complessivo, sommando 3,6 milioni di Padova e Milano e 1,4 milioni di Modena. Una crescita a due cifre negli ultimi 5 anni – quella del 2016 sarà la più consistente – trainata soprattutto dal digitale che si assesta attorno al 40 per cento del fatturato e che arriverà a coprire il 50 per cento entro l’anno prossimo, anche grazie alla partnership con l’agenzia web e multimedia Makkie Communication Lab. Una crescita resa possibile dalle nuove acquisizioni, 27 clienti nel primo semestre del 2016, “rigorosamente senza gare”, come tiene a sottolineare Claudio Capovilla.

(M.G.)

 

 

 

articoli correlati