ENTERTAINMENT

OBE – Osservatorio Branded Entertainment presenta i nuovi HUB e l’Academy

- # # # #

OBE

È tempo di bilanci e nuovi propositi per OBE – Osservatorio Branded Entertainment, l’Associazione che studia e promuove la diffusione sul mercato italiano del branded entertainment come leva strategica per la comunicazione integrata di marca, raccogliendo intorno a sé i principali player della filiera.

Lo scorso 2 ottobre, durante l’Assemblea Annuale degli Associati, il Direttore Generale di OBE Anna Gavazzi e il Presidente Laura Corbetta, CEO di YAM112003, hanno esposto ai presenti il consuntivo delle attività e dei risultati 2017/2018, e annunciato la costituzione di tre nuovi Hub, commissioni verticali pensate per un coinvolgimento diretto degli associati rispetto a tematiche-chiave per l’Osservatorio.

I nuovi Hub

Nascono così OBE Insight Hub, Event Hub e Legal Hub, ai quali sono state affidate responsabilità strategiche e operative all’interno dell’Associazione, per rispondere in maniera autorevole alle istanze degli ormai 42 Soci (due nuovi ingressi, già ratificati, verranno comunicati a brevissimo), e confermare OBE come referente accreditato in Italia per chi investe, produce, distribuisce e crea branded content e entertainment.

A guidare ciascuno dei tavoli di lavoro interni all’Associazione, sono stati chiamati professionisti riconosciuti nella specifica area di competenza:

Anna Vitiello, Chief Experience Officer di Fuse (Omnicom Media Group), assume il ruolo di Head of OBE Insight Hub e coordinerà le aziende parte dell’Hub: Discovery Italia, Doxa, Havas Media Group, Italiaonline, Magnolia e Omnicom Media Group.

Raffaele Calìa, Head of Sales & Marketing CWT Meetings & Events, nominato Head of OBE Event Hub, guiderà il tavolo al quale partecipano i soci Brandstories, CWT Meetings & Events, Publitalia, Viacom, TIM e Zerostories.

Francesca Fastelli, Responsabile regolamentazione e adempimenti istituzionali Mediaset, assumerà la carica di Head of OBE Legal Hub, commissione verticale di presidio delle tematiche normative e regolamentari. In definizione le aziende associate che parteciperanno a questo tavolo.

La OBE Academy

Accanto ai tre Hub, per strutturare le attività formative dell’Associazione, viene costituita anche una OBE Academy, con il preciso mandato di costruire una offerta di corsi, workshop e programmi di formazione specifica sul branded entertainment per i manager della Comunicazione e del Marketing e i professionisti del settore.

A coordinare le attività dell’Academy, Anna Vitiello, Chief Experience Officer di Fuse (Omnicom Media Group), che assume il ruolo di OBE Academy Director.

Il nuovo portale

Novità organizzative, quindi, che vanno di pari passo con una compagine associativa sempre più strutturata e una offerta di servizi in crescita, che trova oggi un canale di comunicazione anche nel nuovo portale osservatoriobe.com, lanciato nel corso dell’Assemblea: un sito più moderno e fruibile, con contenuti in evidenza e identità grafica coerente. Un punto di riferimento riconoscibile e di spessore per tutti gli stakeholder.

“Abbiamo scelto di dare vita agli Hub e all’Academy per meglio presidiare alcune attività di primaria importanza per l’Osservatorio Branded Entertainment e per la industry”, commenta Anna Gavazzi, Direttore Generale OBE. I professionisti coinvolti, tutti manager di alto profilo e lunga esperienza nell’ambito specifico in cui sono chiamati a contribuire in prima persona, sono espressione delle competenze diffuse all’interno del gruppo associativo, che ha ormai superato la quota delle 40 aziende rappresentate. Insieme a loro, andremo a rafforzare i servizi e le attività che offriamo al mercato e il ruolo di OBE come punto di riferimento per tutti gli stakeholder”.

“La decisione di darci un’organizzazione interna strutturata è per noi un ulteriore passo avanti nel consolidamento di OBE come unico organismo associativo in Italia dedicato a una tematica, il branded entertainment, sempre più centrale nelle strategie di marketing e comunicazione delle aziende”, dichiara Laura Corbetta, Presidente di OBE e CEO di YAM112003. “L’Osservatorio è ormai un partner rilevante di tutti gli operatori della industry che vogliano mettere a fuoco o potenziare le proprie attività nel settore del branded entertainment, e il merito va anche al lavoro di un Consiglio Direttivo sempre presente e partecipe in tutte le attività dell’Associazione: un grazie sentito e doveroso, quindi, anche a Cristian Brambilla, Head of Brand Solution & Business Development di Italiaonline, Simonetta Consiglio, Direttore Marketing & Comunicazione di Sisal, Francesca Sorge, Brand Solution Director di Discovery Media, Guido Surci, Chief Sports & Intelligence Officer di Havas Media Group”.

articoli correlati

AGENZIE

Assocom: al via con la nomina dei coordinatori i due hub Media e Digital&Innovation

- # # # # #

emanuele nenna assocom

Assocom ha ufficializzato con la nomina dei portavoce l’inizio delle attività di due nuovi Hub verticali, Media e Digital&Innovation, che si affiancano a PR Hub, giù attivo all’interno dell’associazione da circa due anni.

Assocom prosegue in questo modo nella sua linea strategica che punta, da un lato, al consolidamento di tutto l’eterogeneo mondo della comunicazione, per un sempre maggiore impatto sul mercato, e dall’altra a dar voce e rappresentatività alle competenze verticali e alle eccellenze presenti all’interno dell’Associazione.

“Assocom rappresenta la comunicazione contemporanea, e per farlo al meglio deve sapersi evolvere insieme al mercato”, commenta il Presidente Emanuele Nenna (nella foto). “Il modello degli hub ci consentirà anche di aggregare nuove realtà, che sentono forte l’esigenza di un’etichetta verticale per difendere interessi specifici, ma al tempo stesso condividono una visione in cui unire le forze consente di fare cose più grandi e rilevanti di quelle che singoli gruppi potrebbero fare da soli”.

Gli Hub avranno il compito di rappresentare l’Associazione su tavoli specifici, promuovere azioni, progetti e campagne per la valorizzazione di professionalità verticali, intervenire a nome di Assocom su temi che richiedano competenze mirate. Con l’obiettivo di contribuire, con brand diversi, al posizionamento di Assocom come punto di riferimento autorevole in tutti gli ambiti della comunicazione. Precursore di questa filosofia e di questo modus operandi è stata PR Hub, il primo dei tre gruppi di lavoro dedicato al mercato PR che ha visto la luce circa due anni fa.

Alla base della segmentazione verticale c’è massima flessibilità, elemento tipico che caratterizza tutta la comunicazione oggi. Gli associati hanno, pertanto, la possibilità di aderire a più Hub, assecondando così le diverse anime che convivono all’interno di una stessa azienda.

Un ruolo fondamentale all’interno di questi gruppi di lavoro verrà giocato dai coordinatori, scelti dalle agenzie appartenenti ai singoli Hub e ratificati dal Consiglio di Assocom. I rappresentanti avranno il duplice compito di gestire e coordinare i lavori del singolo gruppo e di interfacciarsi con l’esterno, come portavoce del suo specifico settore. Le tre figure saranno infatti titolate a rappresentare il mercato e l’Associazione in eventi verticali. Andrea Cornelli prosegue nel suo ruolo di Coordinatore di PrHub di cui è stato elemento fondante sin dal suo esordio, Giorgio Tettamanti, CEO Media Brands di Dentsu Aegis Network Italia, rappresenterà il MediaHub mentre ai partner di We Are Social, rappresentati formalmente da Ottavio Nava (Co-Founder & CEO Italy) il ruolo di coordinatore per il Digital&Innovation Hub.

 

articoli correlati

AZIENDE

Milano Design Week 2017: Copernico lancia la membership card per i design addicted

- # # # # # #

Copernico

È partito il conto alla rovescia per la Milano Design Week 2017 e Copernico, la piattaforma che innova la tradizionale visione dello spazio di lavoro e dà un nuovo volto allo smart working, si propone come l’hub di riferimento per la community del design che, come ogni anno, popolerà la città di Milano per una settimana, dal 4 al 9 aprile.

Copernico ha ideato un Membership Card che racchiude per il fuorisalone un’offerta a misura di Worksumer, il lavoratore che – secondo Radar, l’Osservatorio di Copernico – ha esigenze di consumo in relazione al suo lavoro e per cui è necessario creare nuovi modelli di fruizione degli spazi flessibili e dinamici. E questo è stato l’obiettivo di Copernico per chi arriva a Milano in occasione della design week e ha l’esigenza di dover lavorare in mobilità, dividersi tra un meeting e l’altro facendo networking e nuovi incontri, senza disdegnare eventi esclusivi e relax.

La Membership Card dà accesso a tre workplace di Copernico – Milano Centrale, Clubhouse Brera e Tortona 33 – dove poter lavorare, organizzare riunioni e anche prendersi un po’ di tempo per ricaricare le batterie tra un evento e l’altro. In ognuno di questi hub è proposto un Design Week menù ideato dai nutrizionisti Copernico, in grado di sostenere il fisico e di ricaricare le energie per vivere al meglio gli appuntamenti del Fuorisalone. Incluso nella Card anche l’accesso ad alcuni eventi esclusivi che si terranno durante la design week.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Campagna tv da ieri: GreyUnited diventa hub di Polident per il Sud Europa

- # # # # #

Polident, brand di adesivi e pulitori per dentiere di GSK, con GreyUnited, l’agenzia del gruppo WPP guidata da Pino Rozzi e Roberto Battaglia, torna in comunicazione da domenica 5 luglio con un nuovo format nato da una strategia globale che riscrive completamente le regole del gioco nel mercato dei prodotti per dentiere.
Per GreyUnited, a cui GSK ha assegnato con massima fiducia il ruolo di hub del brand Polident per tutto il sud Europa, è stata quindi un’eccellente occasione per mettere in campo le sue capacità sia organizzative che creative per localizzare la campagna.

La creatività, partendo dal claim “Live Loud”, in italiano “Vivi alla grande”, spinge a intensificare le proprie esperienze di vita, rivolgendosi in modo del tutto innovativo ai portatori di protesi dentale, un target di solito piuttosto trascurato o mal rappresentato.

La campagna sarà on air in TV, con tagli che vanno dal 30” al 15” e anche out of home. Pianifica MediaCom, agenzia media di GroupM.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Confermata la collaborazione “vincente” tra Real Madrid, FCB Milan e Nivea Men

- # # # # # # #

Gareth Bale, Marcelo Vieira, Isco, Luka Modric, Daniel Carvajal. Sono i cinque campioni del Real Madrid che prestano il volto e soprattutto il sorriso alla nuova campagna televisiva di Nivea Men Spagna, grazie alla collaborazione che anche quest’anno si rinnova e vede il brand confermarsi quale Official Sponsor del Real Madrid.
Il nuovo spot, che andrà on air anche in Grecia, è ideato ancora una volta da FCB Milan grazie al suo ruolo di hub per il sud Europa,  nel solco di una comunicazione di marca all’insegna della passione maschile per il calcio.

La campagna si compone di due Tvc da 20” in cui i giocatori tentano dapprima di risolvere il problema delle irritazioni da rasatura nei modi più improbabili: dall’uso di uno sparafoglie all’infilare la testa in un freezer, per poi scoprire l’unica vera soluzione al problema ovvero i prodotti della linea Nivea Men Sensitive, che garantiscono una rasatura senza irritazioni e bruciori. I giocatori scherzano e si divertono in un ruolo dove mostrano la stessa energia e voglia di divertirsi che li contraddistingue anche in campo.

Oltre alla televisione, la campagna prevede una declinazione sul punto vendita, dove ancora una volta i testimonial sono protagonisti. Si tratta complessivamente di un’ulteriore tappa nel percorso di sviluppo del tono di voce della marca, che accentua ulteriormente quell’ironia  e quel pizzico di humor al maschile che ne identificano la comunicazione sin dagli inizi.

CREDITS
Direzione Creativa Esecutiva : Fabio Teodori
Associate Creative Director : Gianluca Belmonte
Art Director: Marco Vercelli; Copywriter: Gianluca Belmonte
TV Producer: Cristina Nardi
Account Team: Giorgia Francescato Executive Vice President, Claudia Moscato Regional Account Director, Maria Lucia Arati Account Supervisor
Head of Production & Delivery: Simone Simola
CDP : Think|Cattleya
Regia: Augusto De Fraga

articoli correlati

AGENZIE

Ogilvy&Mather Italy e Merck, partner nella comunicazione globale di Neurobion

- # # # # # #

Al termine di una consultazione strategico-creativa, Ogilvy & Mather Italy si aggiudica la gara per lo sviluppo e coordinamento globale della comunicazione di Neurobion, brand del colosso farmaceutico Merck Consumer Health.

Neurobion è un integratore multi-vitaminico specifico per chi soffre di neuropatie, distribuito nei paesi asiatici e in America latina. Sul mercato da oltre 50 anni e presente in 65 nazioni, è diventato prodotto OTC in molti paesi del mondo. Ogilvy & Mather Italy diventa HUB del progetto di globalizzazione, coordinando tutti i lavori di comunicazione della marca.

Il compito è gestire, tramite il proprio network mondiale, lo sviluppo delle linee strategiche, creative e il coordinamento globale in più di 20 paesi, tra cui i principali sono Messico, Brasile, Indonesia e India.

“E’ stato un processo di gara molto veloce e nello stesso tempo molto impegnativo, che ha necessitato di una task force importante e congiunta tra le divisioni di Ogilvy & Mather Italy. Alla fine però lo sforzo comune e l’impegno di tutti è stato premiato. Siamo molto orgogliosi di poter lavorare con un leader di questa statura come Merck Consumer Health, ad un livello globale”, ha commentato Alessandro Pierobon, DG di Ogilvy & Mather Advertising.

articoli correlati

AGENZIE

Si è conclusa con la vittoria di DLV BBDO la gara per la comunicazione di Chicco

- # # # # # #

L’agenzia guidata da Nicola Belli farà da Hub nella gestione strategica e creativa della comunicazione del brand Chicco non solo per il mercato italiano, ma anche per il resto d’Europa, per l’America, la Russia e l’Asia. L’obiettivo principale, a partire già dai primi mesi del 2014, sarà un ulteriore rafforzamento del brand a livello internazionale con un approccio multicanale orientato al dialogo con il consumatore.

Grande la soddisfazione di Nicola Belli (nella foto insieme ai direttori creativi Stefania Siani e Feferico Pepe), CEO di DLV BBDO. “Sono da sempre convinto che saper mantenere, sul lavoro e nella vita quotidiana, quello splendido filtro che solo i bambini hanno, sia la chiave nel riuscire a vincere le sfide con semplicità, purezza e leggerezza. Affrontare questa sfida con Chicco mi/ci imporrà di tirare fuori la sindrome di Peter Pan che è in noi, e dare ancora più spazio e libero sfogo ai valori in cui credo. Il tutto per un’ azienda italiana, leader nel mondo. Siamo, per coerenza, emozionati come al primo giorno di…asilo”.

“Diamo il benvenuto al nostro nuovo compagno di  viaggio a cui chiediamo di sostenere Chicco in un nuovo importante passo nel modo di comunicare, operando in continuità ma con una sempre maggiore propensione al dialogo con i consumatori e con un approccio globale”, dichiara Claudio De Conto, Amministratore Delegato Gruppo Artsana.

Il piano di comunicazione si declinerà a 360° su tutti i media.

articoli correlati