TECH & INNOVATION

Nasce Sofan, piattaforma di sharing dei salotti per vedere le partite

- # # # # #

Sofan

Per vedere le partite del cuore presto si potrà contare su Sofan, la prima piattaforma italiana che consente di condividere il proprio salotto di casa per vedere eventi sportivi in compagnia di altri tifosi.

L’idea

Sofan nasce dall’idea di tre giovani ragazzi provenienti da diverse parti d’Italia che si sono incontrati a Milano all’inizio del 2018. Alla luce delle loro esperienze passate hanno deciso di provare a risolvere il bisogno di migliaia di tifosi fuori sede: trovare una soluzione economica, confortevole e con una forte accezione sociale rispetto ai classici pub.

Grazie a Sofan gli appassionati in possesso di un abbonamento pay-TV o a piattaforme di streaming, potranno creare degli eventi a cui i Guest potranno registrarsi.

Gli Host, non solo avranno la possibilità di conoscere nuovi amici e tifosi con cui condividere la propria passione, ma potranno anche recuperare il costo del proprio abbonamento. Infatti, il tifoso ospitato gli riconoscerà una piccola fee per ringraziarlo dell’ospitalità.

La fase di lancio

Per la fase di lancio è stata scelta la città di Milano, la più idonea grazie al suo bacino universitario e alla sua mentalità internazionale, oltre al numero sempre maggiore di lavoratori stranieri che si trasferiscono ogni anno. Tuttavia sarà possibile anche per i tifosi delle altre città proporsi come Host: Sofan infatti punta a estendere il proprio servizio in altre 3 città italiane entro la fine del 2019, puntando a un incremento continuo della prima generazione di Sofanners.

In attesa del lancio completo della piattaforma, che sarà presto disponibile sia in versione desktop, sia in versione mobile, tramite app IOS e Android, è già possibile compilare il form e richiedere di diventare Host. Sofan ha riservato una promozione speciale per primi 100 Host che si registreranno sulla piattaforma.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

HostMilano lancia il nuovo sito, tra tecnologia responsive e una nuova veste grafica

- # # # # #

È un salto di qualità nella comunicazione digitale quello che Host compie con il nuovo sito, online all’indirizzo www.host.fieramilano.it.

Realizzato con una tecnologia responsive che consente una navigazione ottimale su qualsiasi dispositivo – dal pc agli smartphone e tablet – il nuovo website è pensato con per favorire una user experience piacevole ed efficace, con tutti i contenuti principali facilmente accessibili già dalla home page.
In particolare, uno slider di grande impatto estetico permette di entrare subito nel vivo degli argomenti più hot nei vari campi. Dagli approfondimenti sulle sezioni di Host2015 al design e l’innovazione con i prestigiosi award HOSThinking e Host Smart Label, fino a momenti più lifestyle come BeMyHost: il blog professionale dove, in veste di Host Ambassador, alcuni fra i più noti top blogger e giornalisti-autori internazionali dei mondi food e hospitality contribuiscono con articoli sui nuovi trend più interessanti.
“Oltre che una piattaforma di business e un hub di innovazione tecnologica, HostMilano è sempre più un Osservatorio che anticipa le tendenze nei format, nei design e nel lifestyle” commenta Simona Greco, Exhibition Manager di Host, “e il nuovo sito si evolve con noi, rafforzando anche online una leadership che mixa con successo questo duplice ruolo declinandolo in chiave sempre più globale, come attesta tra le altre cose anche il blend cosmopolita degli Host Ambassador, che animano con i loro contributi il nostro blog dedicato alla community del settore”.
Attualmente consultabile in italiano e inglese, a regime il sito sarà disponibile in ben 11 lingue tra le quali cinese, arabo e russo. Non poteva mancare anche l’attenzione alla multimedialità, con diversi video presentati in home page come nelle pagine interne, e ai social con collegamenti immediati e intuitivi. Grande attenzione anche all’attualità, con le news e la sala stampa portate in primo piano e rese più fruibili, e più spazio alle autorevoli partnership con associazioni di categoria, organizzazioni istituzionali e analisti di settore.
Più semplice, infine, registrarsi alla manifestazione o consultare il catalogo grazie ai banner presenti in home page.
Per informazioni aggiornate su Host: www.host.fieramilano.it, @HostMilano, #Host2015.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Like a family”: baristi e dipendenti nella nuova campagna del Gruppo Cimbali

- # # # # # # # # #

“Per noi sei uno di famiglia”, è questo il claim della nuova campagna di comunicazione del Gruppo Cimbali, produttore di macchine professionali per caffè espresso, firmata dal Gramazio adv-Atelier della comunicazione.

Nei visual i protagonisti sono autentici baristi fotografati al lavoro sulla propria macchina Cimbali o Faema, alternati ai ritratti di alcuni dipendenti del Gruppo in rappresentanza di tutti i reparti aziendali. Fra loro ci sono anche Fabrizia e Federico Cimbali. Dietro l’obiettivo, il fotografo Massimo Fazio.

“Abbiamo utilizzato il Like con il significato di “mi piace”, ma anche nell’accezione di “as”. Like a family vuole dire “mi piace la famiglia” e “come una famiglia”, spiega Valentina Gramazio, titolare dell’omonima agenzia e ideatrice e copy della campagna insieme all’art director Stefano Gazzola.

20 i soggetti  della campagna, pianificata su stampa di settore e diffusi con una campagna di email marketing declinata in nove lingue (fra cui Cinese, Giapponese e Coreano) e un mini-sito incentrato su Host2013, l’appuntamento top del settore Ho.RE.CA., in calendario a Fieramilano, conclusosi lo scorso Ottobre. Non poteva mancare una declinazione “social”, con una pagina Facebook aperta alla condivisione dello spirito “Like a family”.

“Con questo progetto vogliamo aggregare i nostri stakeholder intorno ai valori del Gruppo e dei suoi storici marchi Cimbali, Faema, Hemerson e Casadio”, commenta Luca Dussi, direttore Marketing di Gruppo Cimbali. “Abbiamo realizzato una campagna globale per una piccola multinazionale qual è di fatto la nostra azienda. Operiamo in oltre 100 Paesi, esportiamo oltre l’80% della produzione all’estero. Continuiamo a internazionalizzare aprendo nuovi mercati nel mondo, investendo in innovazione e qualità, tratti distintivi dell’eccellenza italiana”.

articoli correlati