BRAND STRATEGY

The Color Run e Heineken 0.0 fanno tappa a Milano il 15 settembre

- # # # #

Heineken - The Color Run

Il divertimento e la voglia di stare insieme che uniscono The Color Run e Heineken 0.0 fanno tappa a Milano per l’appuntamento conclusivo.

La 5 chilometri non competitiva più colorata del mondo si chiude questo sabato e la nuova analcolica Heineken la accompagna in qualità di Official Supporter.

Partita il 9 giugno a Genova e proseguita durante l’estate con Riccione e Lignano Sabbiadoro, The Color Run completa il suo tour nel capoluogo meneghino sabato 15 settembre.

La nuova analcolica di casa Heineken verrà distribuita durante la gara in lattine da 15cl. Una gara senza vincitori né vinti che ha come premio il divertimento dei suoi partecipanti: alla fine della corsa tutti gli atleti sono invitati a festeggiare e ballare di fronte al palco.

articoli correlati

AZIENDE

Ichnusa, al via il progetto “Vuoto a buon rendere” per un consumo più sostenibile

- # # #

ichnusa

Si chiama “Vuoto a buon rendere” il nuovo progetto con cui Ichnusa rilancia il formato del vuoto a rendere in Sardegna. Grazie a una nuova veste grafica, a una campagna di comunicazione su stampa e digital, e nuovi investimenti a potenziamento della capacità di confezionamento dello storico birrificio di Assemini, il marchio lancia un messaggio chiaro: il vuoto a rendere è il formato su cui investire.

In passato era consuetudine. Quella del vuoto a rendere è infatti una pratica antica, una vecchia usanza che consisteva nel lasciare un deposito di poche lire al negoziante e di riottenere la “cauzione” alla riconsegna delle bottiglie di vetro, una volta utilizzate. Che contenessero latte, birra, acqua o vino poco importava; la procedura era la stessa per qualsiasi prodotto. Una tradizione che, sotto diverse forme, è rimasta sull’isola sarda, e che oggi Ichnusa vuole rilanciare per porre l’accento su un consumo sempre più sostenibile. E infatti il vuoto a rendere, da oggi, si chiama a “Vuoto a buon rendere”. Il brand lo scrive su tappo ed etichetta: è un messaggio chiaro ed esplicito, che stringe in un abbraccio l’impronta della Sardegna. Il tappo, che da rosso diventa verde, ha l’obiettivo di focalizzare l’attenzione del consumatore sul formato più green attualmente sul mercato.
In etichetta la dichiarazione del marchio, che sottolinea la volontà di investire sul formato: “vuoto a buon rendere, il nostro impegno per la Sardegna”.

Come attesta la CF 27/18 di Certiquality, col vuoto a buon rendere di Ichnusa si riducono di oltre 1/3 le emissioni di gas a effetto serra, e si ottiene una sostanziale riduzione di consumo energetico. I benefici ambientali connessi al “riuso” delle bottiglie in vetro sono pertanto molteplici, e cominciano da quelli legati alla produzione e al trasporto di vetro: il vuoto a rendere riduce il numero di bottiglie di vetro da portare in Sardegna, smaltire, differenziare e riportare sulla penisola. Riuso, impegno e rispetto sono le tre parole chiave riportate anche nel collarino. Tre parole che simboleggiano il circolo virtuoso che il vuoto a buon rendere rappresenta.

“Attraverso la nuova etichetta vogliamo trasmettere con chiarezza e semplicità il nostro messaggio” conclude Alfredo Pratolongo, Direttore Comunicazione e Affari Istituzionali di Heineken Italia, “e parlare in modo diretto ai consumatori, chiedendo loro di sostenere attivamente la pratica del vuoto a rendere come gesto d’amore per la Sardegna. Solo con la collaborazione di tutti è possibile innescare un circolo virtuoso che salvaguardi il territorio”. Per amplificare il messaggio, il progetto sarà sostenuto da una campagna di comunicazione dedicata, con un piano stampa sui media locali e digital.

L’obiettivo della campagna è raccontare, attraverso il progetto Ichnusa per la Sardegna, la bottiglia vuoto a rendere. Una bottiglia strumento e messaggio d’amore per la propria terra. Perché è con la Sardegna che da sempre Ichnusa si identifica ed è alla Sardegna che da sempre si dedica. Un gesto semplice, come il riuso di una bottiglia, diventa un segno tangibile di rispetto per l’isola e dell’impegno che Ichnusa riserva alla salvaguardia della sua terra.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Heineken on air per promuovere il consumo responsabile: protagonista Nico Rosberg

- # # #

heineken campagna

Un minuto di ritardo può compromettere le prove, un decimo di secondo può valere la classificazione in pole position, un millimetro sulla griglia iniziale può influire sulla partenza. La Formula1 mette in gara precisione e concentrazione, un singolo dettaglio può fare la differenza. Heineken, global beer Partner della Formula1, affida al racconto dell’ex pilota e campione del mondo Nico Rosberg il nuovo capitolo della campagna per la promozione del consumo responsabile “When You Drive, Never Drink“.

Lo spot “No Compromises” vede il pilota tedesco-finlandese curare ogni minimo dettaglio per assicurarsi la migliore perfomance di guida. Nello spot, infatti, Rosberg non accetta un minuto di ritardo del suo staff, esige da sé stesso la perfetta forma fisica allenandosi per perdere un etto di troppo, fa spostare di un millimetro la propria vettura sulla griglia di partenza. Non cede nemmeno agli amici, che durante una festa lo esortano a concedersi una sola birra. Ma Nico declina con un perentorio ‘I’m still driving’, la celebre frase pronunciata da Sir Jackie Stewart nel precedente episodio ‘No, thanks’ di “When You Drive, Never Drink”. Nico Rosberg non accetta compromessi al volante, né dentro né fuori dalla pista.

Questo spot è solo l’ultimo capitolo in ordine cronologico del percorso che vede HEINEKEN in prima linea nella promozione del consumo responsabile. Ogni anno l’azienda dedica a questo importante impegno almeno il 10% del budget di comunicazione del brand Heineken. Lo spot “No Compromises” verrà pianificato sui principali media digitali e televisivi a livello globale e in Italia a partire dai primi giorni di luglio 2018 e in contemporanea con il Gran Premio Heineken® d’Italia a Monza.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Heineken 0.0 è official partner della XVIII Milano Marathon

- # # #

heineken milano marathon

L’8 aprile 2018 Heineken 0.0 scende in pista come Official Partner della Milano Marathon, l’annuale evento sportivo milanese che unisce la corsa alla charity. Heineken, azienda vicina al mondo dello sport, sceglie di sostenere la consueta sfida sportiva e solidale attraverso la nuova nata, Heineken 0.0.

La nuova birra del brand, Heineken 0.0, è una lager analcolica a bassa fermentazione dal corpo leggero, dotata di una gradevole frizzantezza. La birra offre un apporto di sole 69 calorie per una bottiglia da 33cl. Questa e le altre caratteristiche sono alla base del connubio con la manifestazione sportiva: durante la Milano Marathon sarà infatti distribuita in lattine da 15cl, in più punti dislocati lungo tutto il tragitto.

Arrivata alla sua XVIII edizione, la Milano Marathon rinnova il suo appuntamento con lo sport ma soprattutto con la solidarietà. La manifestazione podistica, attraverso il Charity Program, offre infatti la possibilità ai runner di selezionare un’Organizzazione Non Profit e correre in suo nome per aiutarla a raccogliere donazioni. Questa è una grande occasione per unire la passione per lo sport alla volontà di fare del bene. L’appuntamento è per la mattina di domenica 8 aprile 2018, tutti i dettagli della gara sono disponibili sul sito www.milanomarathon.it.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Heineken “Generations Apart” unisce le generazioni in India. Firma Publicis

- # # #

generation apart

In India Heinecken ha lanciato un nuovo esperimento sociale, intitolato Generation Apart, come elemento della propria campagna globale “Open Your World”. Obiettivo è quello di evidenziare il solco comunicativo tra i genitori e i propri figli/e, una convenzione largamente accettata in India, ma che è vista differentemente nel mondo.

Heinecken è invece convinta che quando le persone si prendono il tempo per portare a termine autentiche conversazioni, le barriere si infrangono per lasciare spazio a ciò che li unisce, non a quello che li divide. E proprio questo che mira a fare la campagna Open Your World, andando a toccare stereotipi sociali e culturali per dar vita a conversazioni tra persone che presentano punti di vista e opinioni differenti.

Il film di Generation Apart usa proprio le tradizionali aspettative dei genitori, in merito alle carriera dei figli, per costruire un esperimento sociale e farne una piattaforma che affronta anche altri, più ampi, ostacoli alla comunicazione. La storia del comico, monologhista di crescente successo Rudy Singh e di suo padre diventa un modo per incoraggiare le persone a abbattere le proprie barriere, perché ci sono argomenti che si discutono meglio davanti a una Heineken.

Il video mostra le reazioni reali dell’audience dello spettacolo, inconscia di essere parte di un esperimento, che viene ispirata ad aprire la propria mente e a superare le distanze tra l’uno e l’altro, comunicando e conversando.

“Con Generation Apart, Heineken ha lanciato una campagna in sintonia con il mercato indiano, uno dei paesi chiave per Heineken. Noi siamo impegnati a trovare sempre nuove opportunità di ingaggiare i consumatori del subcontinente”, ha commentato Samar Singh Sheikhawat, CMO, United Breweries Limited. “Con l’attuale polarizzazione di opinione tra le generazioni nel Paese, riteniamo giusto costruire una piattaforma che aiuti tutti a conversare liberamente”.

“Open Your World ci dà l’opportunità di aiutare ad aprire canali di comunicazione tra generazioni di differente età, sesso, e cultura”, ha aggiunto Gianluca Di Tondo, Senior Director Global Heineken brand di Heineken. “Questa campagna rafforza il nostro convincimento che di possono costruire vere relazioni umane, capaci di superare le barriere, quando si condividono le medesime esperienze”.

CREDIT
Global Chief Creative Officer (Publicis Worldwide): Bruno Bertelli
Chief Creative Officer (Publicis India): Bobby Pawar
Executive Creative Director (Publicis Italy): Cristiana Boccassini
Heineken Global Digital Creative Directors (Publicis Italy): Milos Obradovic, Mihnea Gheorghiu
Heineken Creatives (Publicis India): siddharth Joglekar, Priya Gurnani & Reya Regi
Heineken Worldwide Account Director (Publicis Italy):David Pagnoni
Heineken Global Account Executive (Publicis Italy): Dalila Salhi
Chief Operating Officer (Publicis India): Paritosh Srivastava
Vice President (Publicis India): Theresa Ronnie
General Manager (Publicis India): George Lazar
Group Account Manager (Publicis India): Siddhartha Rajiv
Heineken Global Planner (Publicis Italy): James Moore
Planners (Publicis India): Sudeep Goel & Abhinit Agarwal
Production Company: Early Man Film

Heineken
Global Brand Director: Gianluca Di Tondo
Global communications director: Anuraag Trikha
Global Communications Manager: Daniela Iebba
Vice President Marketing Heineken India): Prashant Patwardhan
Chief Marketing Officer (Heineken India): Samar Singh Sheikhawat

awat

articoli correlati

AZIENDE

Heineken apre, con Booking, l’Holland Heineken House per le Olimpiadi Invernali

- # # #

booking heineken

Per la prima volta in assoluto, il brand Heineken offre un pernottamento unico nella rinomata Holland Heineken House in occasione dei Giochi Olimpici invernali in Corea del Sud grazie a una partnership con Booking.com. Questa esperienza unica offre agli ospiti la possibilità di vivere tutto il giorno l’elettrizzante atmosfera delle Olimpiadi e, di notte, un confortevole alloggio nella lussiosa camera arancione, con un esclusivo bar privato.

Sin dalla sua prima installazione a Barcellona ’92, quando era un luogo esclusivo per gli atleti olandesi e i loro ospiti, l’Holland Heineken House è rapidamente diventata un’icona per i fan di tutto il mondo che vogliono celebrare momenti indimenticabili. Nata per ospitare le stelle dello sport internazionale e celebrare le vittorie olandesi, questa location unica ha tutte le caratteristiche che un viaggiatore alla ricerca di emozioni forti potrebbe desiderare. Heineken incoraggia tutti gli sportivi a vivere questa esperienza e provare questo soggiorno esclusivo per due persone. Le prenotazioni saranno disponibili su Booking.com ogni giorno alle 10.00 (ora italiana) dal 23 al 27 gennaio al costo di 25 euro a notte. Gli ospiti avranno il privilegio di assistere alle esibizioni di importanti artisti olandesi come Van Velzen, André Hazes Jr. Di-rect, un tour dietro le quinte e una visita al TeamNL Lounge.

Hans Erik Tujit, direttore marketing di Booking.com, aggiunge: “Non c’è nulla di più adrenalinico ed entusiasmante che guardare gli atleti di livello mondiale competere in un evento sportivo così completo e accattivante. Siamo entusiasti di collaborare con Heinken e consentire ai nostri clienti di poter sperimentare anche questa irripetibile avventura che si aggiunge alle incredibili sistemazioni che siamo già in grado di offrire”. Questa sarà la 14a edizione di Holland Heineken House e la sua prima volta in Corea del Sud. Heineken ha organizzato la casa nazionale per conto del NOC * NSF per tutti i giochi estivi e invernali dai Giochi del 1992 di Barcellona. Da allora è diventato un popolare luogo di incontro per migliaia di visitatori olandesi e internazionali.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Milano e Monza si tingono di verde in occasione del Gran Premio Heineken d’Italia 2017

- # # # # #

Heineken

Evento sportivo, appuntamento mondano, intrattenimento divertente per i fan e non solo: la Formula1 è molto più di una semplice gara. Per questo Heineken, partner globale della Formula1 dal 2016, ha deciso di accendere i riflettori su tutto ciò che gravita intorno alla competizione automobilistica più seguita al mondo. Prende così il via, in occasione del Gran Premio Heineken d’Italia 2017 (dall’1 al 3 settembre a Monza), il nuovo capitolo della campagna “More Than A Race” che comprende i tre nuovi soggetti video con protagonista l’ex pilota di Formula1 David Coulthard (già interprete del video “The Tutorial” lanciato nel 2016) e una pianificazione outdoor senza precedenti a Milano e Monza.

 

Nei tre video realizzati da Publicis Italia e Poke London, Heineken e David Coulthard rivelano alcuni aspetti inediti della Formula1, aprendo così il sipario su uno spettacolo che va ben oltre le chicane e il rombo dei motori: l’atletismo dei piloti, la passione dei tifosi, il jet-set, gli eventi, l’atmosfera di un happening che conquista sportivi e non. Ed è proprio l’ex pilota a mettersi in gioco in prima persona per raccontare tutto questo. Tre video, tre vere e proprie pillole ottimizzate per una fruizione da mobile e disponibili sui social e sul sito di Heineken in cui il campione britannico spiega perché un pilota di F1 è molto più di un atleta: “David Coulthard in… un battito di ciglia!”, focus sul livello di concentrazione che raggiungono i piloti durante la gara, tale da fargli sbattere le palpebre soltanto una volta per giro; “David Coulthard… come un astronauta!”, in certe curve, chi è all’interno della monoposto deve sopportare una forza che raggiunge un’accelerazione gravitazionale fino a 5G, maggiore di quella di uno shuttle in decollo; e “David Coulthard… in passerella!”: fari accesi sul fascino e la magia del GP di Monza. Il campione scozzese strizza l’occhio alla moda milanese e con ironia sottolinea che la passerella del circuito anticipa le tendenze delle fashion week meneghine.

 

Le affissioni, con al centro la lattina limited edition dedicata al Gran Premio d’Italia 2017 e un copy “Monza More Than A Race” che esalta ancora di più la vicinanza con il GP italiano, sono presenti a Milano e Monza. Nella prestigiosa postazione di Ripa di Porta Ticinese sulla Darsena di Milano è stata utilizzata l’innovativa tecnologia “The Breath”: uno speciale tessuto multi-strato in grado di assorbire, trattenere e disgregare le molecole inquinanti e nocive presenti nell’aria, e di migliorare così la qualità dell’ambiente circostante. La pianificazione media e outdoor della campagna #MoreThanARace è curata dal Gruppo Publicis
Media. Per vivere ancora più da vicino l’evento clou della stagione automobilistica, da quest’anno sul sito Heineken Store per tutti gli appassionati è disponibile il merchandising ufficiale Heineken e F1: dalle giacche a vento alle t-shirt, dalle polo ai berretti, dalle borracce fino alle borse, gli ombrelli, i teli mare, gli occhiali da sole e molto altro ancora. A dominare, su ogni prodotto, l’inconfondibile verde Heineken unito al marchio Formula1 e alle patch che richiamano il mondo delle gare e
dell’adrenalina.

 

CREDITS – Print and outdoor campaign
Global Creative Agency: Publicis Italia
CEO&ECD Publicis Italy & Global Chief Creative Officer Publicis WW: Bruno Bertelli
Executive Creative Director Publicis Italy: Cristiana Boccassini
Executive Creative Director Publicis Milano: Luca Cinquepalmi, Marco Venturelli
Senior Art Director: Giuseppe Vescovi
Strategic Planner: James Moore
International Group Account Director: Lorenza Montorfano
Account Manager: Silvia Ghiretti
Art Buyer: Caterina Collesano
Digital Artists: Carioca Studio
Agents: 1806
MEDIA BUYING AGENCY: Gruppo Publicis Media

 

CREDITS – VIDEO CAMPAIGN
GLOBAL CREATIVE AGENCY: PUBLICIS ITALIA
CEO&ECD Publicis Italy & Global Chief Creative Officer Publicis WW: Bruno Bertelli
EXECUTIVE CREATIVE DIRECTORS: Nik Roope (POKE London), Cristiana Boccassini, Luca Cinquepalmi and Marco
Venturelli
GLOBAL DIGITAL CREATIVE DIRECTORS: Milos Obradovic and Mihnea Gheorghiu
WORLDWIDE ACCOUNT DIRECTOR: David Pagnoni
DIGITAL CLIENT SERVICE DIRECTOR: Cecilia Cavagnini, Eleni Charakleia
DIGITAL PLANNING DIRECTOR: Sol Ghafoor (Publicis UK)
DIGITAL CREATIVE AGENCY: POKE
GROUP CREATIVE DIRECTOR: Angus Mackinnon
CREATIVE DIRECTOR: Jim Stump
CREATIVE TEAM: Warren Lewis, Nimo Awil, Stephen Klinck
PLANNER: Bogdana Butnar
ACCOUNT HANDLER: Christina Marks, Katherine Lathwell
PRODUCER: Anthony Fernandez
MEDIA PLANNER: Nadira Sultana
PRODUCTION COMPANY: Friend
DIRECTOR: Ross Cooper (One In Three)
EDITOR: Scott Cato (The Quarry)
PRODUCER: Julia Fetterman
POST-PRODUCTION COMPANY: Freefolk
AUDIO POST-PRODUCTION COMPANY: 750mph
MEDIA BUYING AGENCY: Gruppo Publicis Media

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Un’edizione limitata per l’88^ edizione del GRAN PREMIO HEINEKEN D’ITALIA di Formula1

- # # #

nuove lattine Heineken

Heineken, che ha inaugurato la partnership globale con Formula1 l’anno scorso proprio a Monza, celebra l’88a edizione del GRAN PREMIO HEINEKEN D’ITALIA 2017 con un’esclusiva lattina disponibile su tutto il territorio nazionale nei canali della Grande Distribuzione e in vendita fino a settembre.

Un’edizione limitata ideata per rendere omaggio a uno degli eventi clou della stagione di Formula1, attesissimo da tutti i tifosi, che si terrà dall’1 al 3 settembre presso lo storico Autodromo di Monza.

La lattina porta a casa di tutti gli italiani il rombo dei motori della gara: nel cuore della lattina, subito sotto il logo Heineken, la scritta “Celebrate F1 Grand Prix in Monza”, con sullo sfondo l’inconfondibile tricolore italiano mostrato con orgoglio. Ancora una volta Heineken abbraccia il mondo dello sport condividendone i valori e offrendo ai consumatori un’esperienza ogni volta unica e personalizzata.

L’attesa cresce ed è tutto pronto per un evento che unisce lo sport e il jet-set, impreziosito dalla sponsorship fra il mondo della Formula1 e il marchio di birra più internazionale al mondo.

In occasione del Formula1 GRAN PREMIO HEINEKEN D’ITALIA 2016, Heineken ha lanciato ufficialmente la sua partnership globale con Formula 1 attraverso due nuove campagne di comunicazione integrata: “When You Drive, Never Drink” dedicata al consumo responsabile con protagonista la leggenda Sir Jackie Stewart, pioniere della sicurezza in pista, e “More than a Race” con protagonista l’ex pilota e commentatore tv David Coulthard.

Heineken è Event Title Partner di tre Gran Premi di Formula 1, di cui uno è quello di Monza. Ha una presenza significativa in altri 6 eventi di F1 è anche l’esclusivo Global Beer Partner della Formula 1 con diritti di servizio del prodotto, attivazione e accesso alla maggior parte degli Eventi di F1 nell’ambito del Campionato Mondiale di Formula 1.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Publicis e Heineken incoraggiano all’apertura mentale e al dialogo con “Worlds Apart”

- # # # #

“Worlds Apart”

Heineken ha lanciato un nuovo capitolo della campagna “Open Your World” che promuove l’apertura come un valore che aiuta a colmare i silenzi e a superare le barriere che ci dividono.

Da oltre 150 anni Heineken sostiene il valore dell’apertura, credendo che il semplice atto di conversare intorno ad una birra aiuti a unire le persone.
Nasce da questa riflessione “Worlds Apart” il nuovo capitolo della campagna “Open Your World” che, attraverso un vero e proprio esperimento sociale, ha testato la capacità delle persone di andare oltre le differenze per trovare un territorio comune di dialogo, oltrepassando le barriere verso chi non è come noi.

In un momento storico in cui le opinioni sembrano polarizzarsi senza possibilità di confronto, aprire la propria mente e vedere ciò che in realtà ci accomuna può fare la differenza, oltre a essere un modo per cercare di migliorare il mondo in cui viviamo.

“Worlds Apart”, diretto da Toby Dye e creato sotto la guida creativa di Publicis, vuole essere un incoraggiamento all’apertura e al dialogo, come spesso accade con spontaneità, quando ci si siede davanti a una birra. D’altra parte, lo diceva spesso Freddy Heineken: “Succede sempre qualcosa di bello intorno a una birra”.

Il test è stato svolto in Gran Bretagna in collaborazione con The Human Library, organizzazione no profit che si occupa di sfidare gli stereotipi culturali, di genere, di credo e di età attraverso il dialogo. Ogni “libro” di The Human Library è una persona reale con un background straordinario: dalle persone senza fissa dimora ai rifugiati, dai transgender alle persone che vedono la loro vita cambiare radicalmente a causa di una malattia. Ogni “libro” può essere preso in prestito per una conversazione o un dibattito, per trovare dei territori comuni e inaspettati di dialogo.

CREDITS

Client: Heineken uk
Advertising agency: Publicis
Global chief creative officer (publicis worldwide): Bruno Bertelli
Executive creative director (publicis london): Dave Monk
Executive creative director (publics italy): Cristiana Boccassini
Heineken global digital creative director (publicis italy): Milos Obradovic
Heineken creative director (publicis london): Marcus Iles
Creatives: Seb Howling, Dom Desmond, Mark Daw, Rudhraigh Mcgrath
Head of production: Colin Hickson
Head of design: Andy Breese
Designers: Teju Sanusi, Elisa Fuentes
Chatbot partner: Twyla
Media agency: Mediavest
Production company: RSA
Director: Toby Dye
Post-production company: MPC

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Guardian Fans”: un servizio in esclusiva pensato da Heineken e Publicis Italia

- # # # # # #

Heineken

Godersi una partita di UEFA Champions League a casa del proprio idolo, però facendo anche qualcosa di utile per lui… Oggi è possibile grazie a “Guardian Fans”, il servizio pensato e offerto da Heineken, rivolto esclusivamente ai giocatori di UEFA Champions League che vogliano avere la tranquillità di lasciare la propria casa in mani sicure mentre sono via per giocare.

Ideato da Publicis Italia, il servizio crea l’opportunità per i tifosi di vedere la partita da una postazione speciale, il divano del proprio idolo. Un’esperienza unica per loro, un servizio utile per i giocatori, certi che le loro abitazioni restano al sicuro mentre sono impegnati in campo. E nessuno più di un vero tifoso ha a cuore la loro serenità e concentrazione sul campo da gioco.

Il video “Guardian Fans” racconta proprio questo. Protagonisti un gruppo di tifosi del Napoli, la partita SSC Napoli-Real Madrid CF del 7 marzo 2017 allo stadio San Paolo e il capitano del Napoli Marek Hamšík.

È il 7 marzo 2017, la sfida di UEFA Champions League tra SSC Napoli e Real Madrid CF sta per cominciare e tutti si preparano per affrontarla al meglio: i giocatori così come i tifosi. È il pre-partita e c’è grande fermento in campo, ma anche sugli spalti e sui divani di casa, su cui vediamo già schierati quattro amici con tanto di maglie azzurre.

Mentre in campo ci si scalda per affrontare il match, dal megaschermo uno speaker richiama l’attenzione dei giocatori delle due squadre parlando loro direttamente in italiano e in spagnolo: “Avete chiuso la porta di casa? Avete inserito l’allarme? Avete dato da mangiare al cane?” Proseguendo con una provocazione: “Quando giocate, la vostra casa rimane incustodita…”. Ma non c’è da preoccuparsi perché, continua lo speaker: “Abbiamo la soluzione che fa per voi: Guardian Fans, ovvero un servizio che vi offre un team di tifosi selezionati che guarderanno la partita di UEFA Champions League a casa vostra, prendendosene cura”.

Qualcuno ha già provato il servizio: sullo schermo appare Marek Hamšík che sorride, a quanto pare molto soddisfatto. L’immagine torna sui quattro tifosi inquadrati all’inizio, schierati su un divano per godersi la partita e appare ora evidente che sono loro i “Guardian Fans” invitati a vedere la partita a casa del capitano azzurro.

“Guardian Fans” di Heineken sarà oggetto di una campagna digital sulle principali testate sportive online pianificata da Mediavest.

CREDITS

Heineken Italia
Direttore Marketing: Floris Cobelens, Group Brand Manager: Cristina Gusmini, Senior Brand Manager: Sara Galvagni.

Publicis Italia
Global CCO Publicis WW e Ceo Publicis Italia: Bruno Bertelli, Executive Creative Director Publicis Italia: Cristiana Boccassini, Executive Creative Director Publicis Milano: Luca Cinquepalmi e Marco Venturelli, Digital Associative Creative Director e Art Director: Azeglio Bozzardi, Digital Associative Creative Director e Copywriter: Martino Lapini, Head Of Planning: Bela Zieman, Strategic planner: James Moore, International Account Director: Lorenza Montorfano, Account Department: Maria Elena Gaglianese e Laura Carrisi, Agency producer: Alice Crovato.

Casa di produzione Bedeschi Film
Regia: Giovanni Fantoni Modena, DOP: Andrea Rainoldi e Amilcare Canali, Produttore: Giovanni Bedeschi, Executive producer: Federico Salvi, Producer: Giulia Vercelli, Editor: Francesca Catalisano, Post: Francesco Rota per Bedeschi Film.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

On air anche in Italia il nuovo spot Heineken. Firma Publicis Italia, pianifica Mediavest|Spark

- # # # #

Heineken campagna per UEFA Champions

Heineken lancia in Italia la nuova campagna globale, firmata Publicis Italia, di cui affida la pianificazione a Mediavest|Spark. Con il nuovo lancio riconferma il suo legame con UEFA Champions League.

Il nuovo spot della campagna di comunicazione integrata “Champion the Match”, già avviata a settembre 2016 e girato da Guy Ritchie, sarà on air in Italia dal 12 febbraio fino al 3 giugno con un filmato da 30” e 15”.

Il protagonista è José Mourinho, allenatore due volte vincitore della UEFA Champions League. Attiva in questa stagione in oltre 90 Paesi, la campagna video è declinata sulle maggiori emittenti nazionali, sui principali canali web e sulle piattaforme social di Heineken con un approccio Mobile First sul digital.

Nel film José Mourinho fa un appello motivante e appassionato a tutti i tifosi, incitandoli a prepararsi ad affrontare la serata di Champions in qualunque parte del mondo si trovino. Così, grazie ad Heineken, prepararsi ad una serata di Champion diventa un’esperienza entusiasmante e appassionante. In pieno stile Heineken non manca il finale a sorpresa.

La pianificazione integrata, off e online con focus sul mobile, fa di Heineken un brand in grado di cavalcare le nuove opportunità di comunicazione che il mercato propone.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Save As porta Partesa sulle principali testate trade di tutto il mondo

- # # # #

Partesa - Save As

È on air la nuova campagna adv di Partesa, il network distributivo del Gruppo Heineken Italia, specializzato nei servizi di vendita, distribuzione, consulenza e formazione per il canale HoReCa.

Focus della creatività, ideata dall’agenzia Save As, sono le persone, i 40mila clienti che, negli anni, hanno deciso di affidarsi a Partesa e ai suoi servizi. Un rapporto che è cresciuto e si è rafforzato rendendolo il network numero uno in Italia nella distribuzione beverage. Ciò che ha permesso a Partesa di ottenere questo importante risultato è la relazione diretta con il cliente. Un rapporto privilegiato e tailor made, dove ogni fornitura, ogni consulenza, ogni servizio sono unici, costruiti con passione e creatività dagli uomini e dalle donne Partesa per essere davvero rispondenti alle esigenze dei clienti.

La campagna sarà pianificata sulle principali testate trade del mondo HoReCa fino a fine anno e andrà ad affiancare la creatività: “Servizi pensati ad arte” programmata con continuità per tutto il 2016.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

José Mourinho è il nuovo volto della campagna Heineken dedicata alla Champions League 2016/17

- # # # # #

José Mourinho è il nuovo protagonista della campagna Heineken dedicata alla Champions 2016/17

Heineken svela la nuova campagna “Prep Talk” dedicata alla UEFA Champions League. Lo spot girato dal pluripremiato regista Guy Ritchie ha per protagonista l’allenatore due volte vincitore della UEFA Champions League: José Mourinho. Il nuovo spot fa parte della piattaforma Heineken “Champion the Match” e sarà pianificato in 90 Paesi nel corso della nuova stagione di UEFA Champions League 2016/17. In Italia la campagna è on air da oggi sulle piattaforme social di Heineken. Nel film José Mourinho fa un appello motivante e appassionato a tutti i tifosi, incitandoli a prepararsi ad affrontare la serata di Champions in qualunque parte del mondo si trovino. In pieno stile Heineken non manca il finale a sorpresa.

Gianluca Di Tondo, Senior Director Global Heineken Brand ha dichiarato: “Prepararsi ad una serata di UEFA Champions League insieme agli amici è un’esperienza entusiasmante. Ma con la giusta ispirazione può diventare un evento davvero memorabile. E chi meglio di José Mourinho può dare il giusto stimolo per partecipare al match da veri campioni?”
Afferma José Mourinho: “Heineken è stata con me, a bordocampo, durante tutta la mia carriera nella UEFA Champions League. Mi piace il brand e tutto ciò che esso rappresenta, soprattutto apprezzo il suo impegno nella promozione del consumo responsabile. Girare lo spot “Prep Talk” è stato, per me, un’esperienza nuova e davvero divertente. Guy Richie è un grande “allenatore” e sicuramente è riuscito a tirare fuori la mia parte migliore”.
Lo spot, creato da Publicis Italia, segna l’undicesimo anno di collaborazione tra Heineken e la UEFA Champions League.

Creative Credits
Client: Heineken
Gianuca Di Tondo – Senior Director Global Heineken Brand Global Commerce
Anuraag Trikha – Heineken Brand Communication & Digital Director Global Commerce
Els Dijkhuizen – Heineken Communication Manager Global Commerce
Agency: Publicis Italy
Global Chief Creative Officer Publicis WW: Bruno Bertelli
Executive Creative Director Publicis Italy: Cristiana Boccassini
Executive Creative Directors Publicis Milan: Luca Cinquepalmi, Marco Venturelli
Copy Writer: Giovanna Favoroso
Art Director: Alice Teruzzi

Head of TV: Silvia Cattaneo
Worldwide Account Director: David Pagnoni
Account Manager: Fabiola Miccone
Production Company: Independent/Reset
Director: Guy Ritchie
Executive Producers: Dave Morrison/Jani Guest
Producer: Adam Saward
Production Manager: Lara Baldwin
DoP: John Lynch
Edit Company: Stitch editing
Editor: Leo King
Post Production: MPC London
Phil Whalley – Producer MPC
Visual Efx supervisor: Rod Norman
CG supervisor: Carsten Keller
Sound design: Raja Sehgal
Audio Post Production: Grand Central Recording Studio London
Soundtrack “Mind Heist: Evolution” by Zack Hemsey

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Ti va una birra con Ed Stafford? Parte dall’Italia la campagna Heineken firmata Publicis

- # # # # #

Heineken lancia la nuova campagna H41

“Vi va una birra?”. Una domanda semplice, che fa parte del linguaggio quotidiano. Eppure dietro potrebbe celarsi l’inaspettato. Inizia così, con questo invito, la nuova campagna H41, la prima Wild Lager in edizione limitata realizzata con un lievito selvaggio della Patagonia, ‘madre’ di tutti i lieviti delle birre lager, tra cui il caratteristico lievito-A di Heineken, e nata dall’esperienza dei mastri birrai di Heineken. La campagna globale, sviluppata per l’online, parte proprio dall’Italia, Paese dove H41 è stata lanciata in anteprima mondiale.
Proprio dalla peculiarità di prodotto di questa lager selvaggia, il lievito, è partita Publicis Italia per questa nuova campagna: tutti sanno che la birra è fatta di acqua, malto e luppolo ma è meno noto che in realtà è il lievito a conferire gusto a una birra. Il progetto di comunicazione digital è stato costruito intorno al concetto di sfida, come quella che Heineken ha affrontato per riuscire a produrre H41, impresa decisamente non facile, come dimostrano i due anni di lavoro necessari a Willem van Waesberghe, Global Craft and Brew Master di Heineken, per individuare insieme al suo team di 50 persone, la ricetta giusta e il modo migliore per addomesticare il lievito selvaggio. Per far vivere in presa diretta l’avventura della scoperta in Patagonia, e per evidenziare le difficoltà legate alla sfida che Heineken ha deciso di intraprendere, è stata realizzata una serie di video
in cui il protagonista è Ed Stafford, esploratore e survivor, volto noto della televisione e uomo capace di imprese epiche in mezzo alla natura selvaggia. Non da solo, però. Insieme a lui Willem van Waesberghe. Un’accoppiata insolita, per raccontare una storia tanto affascinante quanto divertente.
La sfida affrontata da Heineken viene riproposta in una situazione apparentemente normale: un invito a bere una birra insieme. La richiesta arriva da Stafford e i ragazzi a cui lui si rivolge accettano con entusiasmo. Non sanno che di lì a poco si ritroveranno a viaggiare verso la Patagonia e a dover superare prove decisamente sfidanti prima di poter degustare la tanto
desiderata birra. Una H41 servita dal Mastro Birraio, soddisfatto e un po’ sornione. Oltre al video principale che descrive l’avventura, Heineken e Publicis Italia hanno ideato e sviluppato diversi formati che si focalizzano sulle caratteristiche di prodotto e sul luogo di provenienza della birra, con l’obiettivo di comunicare, in modo integrato, l’estrema autenticità di
H41 senza dimenticare però il tipico tono di voce di Heineken. La campagna è stata pianificata da Starcom Mediavest Group e la strategia digital è a cura di H-Art.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

20 milioni visualizzazioni per The Clichè di Heineken. Firma Publicis Brasile

- # # # #

cliché

Porta la firma di Publicis Brasile il video di Heineken che in questi giorni ha raggiunto  con oltre 20 milioni di visualizzazioni sui social:  The Clichè. Una campagna imperniata su una domanda semplice: “Che cosa farebbe un ragazzo se potesse vedere la finale di UEFA Champions League” a una festa esclusiva organizzata da Heineken, senza la propria ragazza?”
Heineken, sponsor ufficiale di Uefa. ha messo di fronte a questa possibilità alcuni uomini permettendo loro di “liberarsi” delle fidanzate per poter trascorrere una serata speciale seguendo la Finale di Champions League giocata a Milano. Un clichè che però ha avuto un risultato da scoprire qui.

“La forza di questo progetto deriva dal condividere con il target una verità,  portandola alla luce in maniera innovativa”, commenta Dario Gargiulo, Premium Brand Director Heineken Brazil.- “The Cliché gioca appunto con gli stereotipi che appartengono  al mondo della birra e del calcio, ovviamente visti dal punto di vista di Heineken.  E la cosa che dà più soddisfazione non sono  solo gli oltre 20 milioni di views ottenuti in pochi giorni in tutto il mondo, ma scoprire che quando il messaggio arriva al cuore del consumatore si può ancora generare una fruizione organica dei contenuti, non dovuta al solo investimenti media che ormai sempre più spesso  rende i social un canale tradizionale di advertising”.

Da Giugno 2015  è Publicis WW  ha curare la comunicazione globale di Heineken, il brand di birra più conosciuto al mondo, sotto la guida di Bruno Bertelli, Global Chief Creative Officer.

articoli correlati