MEDIA

Il debutto di ELLE settimanale: dal 1 novembre nuovo layout grafico e tanti contenuti

- # # #

Elle settimanale

Il primo novembre debutta in edicola il primo numero di Elle settimanale. Una piccola rivoluzione quella di Elle Italia, prima edizione del network a puntare sulla periodicità settimanale dopo Elle Francia, che da giovedi sarà in edicola con un nuovo layout grafico, ma soprattutto con una straordinaria ricchezza di contenuti: 372 pagine con un focus importante su moda, beauty, entertainment, cultura e lifestyle e con un occhio di riguardo per l’attualità, raccontata sempre con un punto di vista positivo e femminile.

A coordinare la straordinaria redazione composta da oltre 60 professionisti, Maria Elena Viola (Direttore Responsabile) e Antonella Antonelli (Creative Director). Il progetto grafico è affidato a Pilar Ibanez, art consultant del magazine.

“Saremo il giornale delle donne per le donne”, dichiara Maria Elena Viola. Credo nel valore dell’informazione giornalistica, e mai come oggi ho reputato necessario fare informazione al femminile: pur essendo nel 2018, spesso veniamo messe ancora in seconda linea, perfino nei Paesi più evoluti come il nostro. Eppure le donne sono le principali fruitrici di cultura, quelle che leggono di più, che vanno di più alle mostre, sono curiose di tutto ciò che accade intorno. Sento il diritto-dovere e la gioia di poter fare un pezzo del cammino verso le pari opportunità, verso i diritti, insieme alle nostre lettrici”.

La moda catturerà l’attenzione sin dalla copertina e sarà il fil rouge di tutto il giornale, sarà “irresistibile, femminile, sfaccettata – afferma Antonella Antonelli – e naturalmente alta in termini di qualità, grazie alla collaborazione con i migliori fotografi di moda, ma comprensibile, come si conviene ad ogni pubblicazione Elle del network”.

Per Antonella Antonelli una delle caratteristiche dell’immagine del nuovo settimanale sarà soprattutto l’energia. “Nella quantità di notizie, nell’attitudine, nella forza dello sguardo di una modella. Energia che attraversa tutto il giornale e che ne è il fulcro, un fulcro che può avere solo Elle”.

Novità anche per elle.it, che dal 1 novembre sarà ancora più completo e ricco grazie al contributo di una redazione più ampia e al supporto di un team di contributor esterni nazionali e internazionali. La redazione di elle.it à guidata da Paola di Marcantonio, Digital Managing Editor con Barbara Digiglio, Deputy Digital Managing Editor.

Per supportare il lancio del nuovo Elle, Hearst ha previsto una campagna di comunicazione su tv, radio, social, punti vendita oltre ai periodici Hearst.  La creatività è stata affidata alla coppia creativa Velia Mastropietro e Sonia Cosentino che ha studiato l’immagine e il claim di campagna: Mai far aspettare una donna. Elle diventa settimanale.

articoli correlati

MEDIA

Marie Claire è in edicola con lo speciale cinema italiano

- # # # # # #

Marie Claire

Nell’anno in cui si celebra il trentesimo anniversario della testata e in occasione dell’imminente Festival del Cinema di Venezia, Marie Claire, il mensile del gruppo Hearst Italia diretto da Antonella Antonelli, è in edicola dal 14 agosto con un’edizione speciale dedicata al Cinema Italiano. Un numero che parla di cultura e di moda interpretando la vera essenza del periodico di Hearst, perché punta sulle donne, sui nuovi valori, sullo stile, la creatività e la ricerca.

Un numero da collezionare, con ben quattro cover differenti che ritraggono quattro celebri attrici del cinema italiano contemporaneo: Kasia Smutniak, Alba Rohrwacher, Vittoria Puccini e Jasmine Trinca. Protagoniste d’eccezione, ognuna delle attrici interpreta, con stili differenti, la nuova moda autunno/inverno 2017-18. In più, all’interno della testata, diventano anche le protagoniste di un ampio servizio di moda dedicato alle ultime novità della prossima stagione.

Un numero speciale che svela i segreti di come si vestono le attrici sul Red Carpet con immagini e testimonianze esclusive di quattro stylist di successo che, solo per la testata del gruppo Hearst, hanno vestito tredici attrici attrici italiane e si sono fatti fotografare insieme nella suite di un noto albergo della Capitale (Baglioni Hotel Regina). E così Andreas Mercante si trova a fianco di Valentina Carnelutti, Barbora Bobulova e Carolina Crescentini; Eleonora Pratelli è ritratta con Matilde Gioli, Isabella Ferrari, Nicoletta Romanoff e Isabella Rgonese; Valeria J. Marchetti insieme a Ornella Muti, Greta Scarano e Tea Falco; e infine Vanessa Bozzacchi con Alessandra Mastronardi, Camilla Filippi e Valeria Bilello.

Marie Claire, con le quattro differenti cover, è in edicola sia nel formato standard (MC + MC Enfants + MC Speciale Capelli) che in quello pocket (MC + MC Speciale Capelli).

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Emporio Armani affida a Hearst la comunicazione digital e native per USA, UK, Francia e Germania

- # # # # #

Armani e Hearst

Hearst Advertising Worlwide è stata scelta per lo sviluppo di due progetti di comunicazione native della casa Armani a livello internazionale sulle diverse property digitali di Hearst. Il progetto segna un nuovo successo per Hearst Advertising Worldwide, la divisione diretta da Robert Schoenmaker che colloca l’adv dei clienti italiani su testate internazionali del gruppo e che si è aggiudicata la campagna di comunicazione proprio grazie a una creatività che rispecchia la linea più innovativa della casa editrice nello sviluppo e gestione di contenuti digital originali.

Nello specifico, Hearst Italia ha sviluppato la creatività del progetto per la linea Emporio Armani accessori (orologi e occhiali) e moda e Hearst USA ha realizzato quello per la linea Armani Exchange accessori (orologi e occhiali) e moda. Contenuti originali, pensati ad hoc in ragione delle peculiarità delle due linee del brand Armani che saranno pubblicati su media differenti, selezionati per coerenza e affinità con i target a cui è destinato ciascun progetto di comunicazione. Una delle caratteristiche principali dell’operazione è la versatilità: con la direzione artistica di Luca Lanzoni, fashion director Hearst Digital e di Elle Italia, la campagna è stata costruita come un format declinabile su brand, nazioni e contesti diversi. il progetto native e social è online dal 24 aprile sui siti Elle in Italia, USA, Francia, Germania, sui siti Esquire in USA e UK e su Marie Claire USA.
Il cuore della comunicazione è rappresentato da un video di un minuto dal titolo “Emporio Armani fashion time” ed è affiancato da uno shooting fotografico con 10 scatti originali. Il video è stato girato con la regia di Chiara Battistini a Milano da Filmmini, unit di Filmmaster Productions specializzata in produzioni agili, flessibili e crossmediali. Per la linea Armani Exchange, Hearst USA ha invece realizzato una campagna video basata su tre diversi concept in linea con i tre brand americani che ospiteranno i contenuti realizzati: Elle, Marie Claire, Cosmo. Il progetto sarà online a partire dal 7 maggio.

articoli correlati

MOBILE

ADTZ Italia, una campagna mobile di successo per i magazine Hearst, Cosmopolitan ed Elle Decor

- # # # # #

Hearst Magazines Italia, affidandosi ad ADTZ Italia, ha realizzato una campagna pubblicitaria su Facebook con l’obiettivo di incrementare il numero di abbonamenti tramite mobile App di due importanti magazines del gruppo: Cosmopolitan, il magazine femminile più letto nel mondo ed Elle Decor, il mensile internazionale di design e tendenze, arredamento e stili di vita.

La campagna progettata da ADTZ è stata online per due mesi nel periodo dicembre-febbraio, con focus target sugli utenti 18-54 donna di Cosmopolitan e sui 24-49 anni di Elle Decor, sia uomo che donna. Ed è stata realizzata tramite il formato Mobile App Install di Facebook, ideale per promuovere il download sui dispositivi, sia Android che iOS.

La pianificazione scelta ha consentito una copertura ottimale dei target, in particolare: “Sul bacino di utenti con dispositivi mobile Apple abbiamo raggiunto una reach fino al 34%, con oltre un milione di utenti a target, con una frequenza media di esposizione al messaggio pubblicitario di 5: si sono rivelati valori di pressione pubblicitaria ottimali per massimizzare i risultati di download dell’App con tassi di conversione dal click di oltre il 5%”, spiega Maurizio Boneschi, Sales Director di ADTZ Italia.

Precisa Cristina Della Ragione, Marketing Operations Director di Hearst Magazines Italia, “i risultati di questa campagna advertising su Facebook sono andati ben oltre le aspettative e abbiamo ottenuto un +24% di download rispetto all’obiettivo concordato.” Infatti, precisa Maurizio Boneschi – “grazie alla costante attività di ottimizzazione del nostro team di specialisti di social advertising le App di iOS sia di Cosmopolitan sia di  Elle Decor hanno generato il maggior numero di download e il migliore tasso di conversione. Un risultato voluto: la scelta di puntare maggiormente sugli utenti con dispositivi mobile iOS non è stata casuale; i dati e i trend delle numerose campagne di cui disponiamo, dimostrano che questo bacino di consumatori converta meglio sia in termini di download che di abbonamenti. Per questo la pressione pubblicitaria è stata maggiormente focalizzata sul target utenti Apple. La pianificazione sugli utenti con dispositivi Android ha registrato, nonostante una minor copertura ottimi risultati con un tasso di conversione da click di oltre il 3% e un costo per download più contenuto. Riteniamo sia un audience molto potenziale che andrà senza dubbio esplorata nelle future campagne che ADTZ realizzerà per Hearst Magazines Italia”.

Conclude Boneschi “In un periodo in cui l’editoria è molto attiva nella produzione di contenuti sui media digitali e in forte evoluzione verso nuovi modelli distributivi, siamo molto soddisfatti del fatto che Hearst Magazines Italia abbia scelto ADTZ come partner con l’obiettivo di cogliere insieme le nuove opportunità offerte dal social advertising.”

articoli correlati