NUMBER

Z Factor: la nuova ricerca Havas Media e ZooCom svela i segreti della Generazione Z

- # # # #

Generazione Z

Z Factor, la ricerca lanciata lo scorso 17 ottobre da ZooCom e Havas Media, sulla fan base della community online di studenti ScuolaZoo, esplora il mondo della Generazione Z italiana sia in termini di abitudini di consumo sia in termini di preferenze d’acquisto.

Condotta attraverso 12 focus group organizzati in 4 città italiane (Roma, Milano, Padova e Napoli) e attraverso un questionario somministrato online sui canali social di ScuolaZoo ha raccolto 10.000 risposte provenienti da ogni parte d’Italia e suddivise per fasce d’età.

I ragazzi della Generazione Z

Ma chi sono i ragazzi della Generazione Z? Hanno grande fiducia nel digital (78,54%), leggono molti libri (49,9%), ma si informano prevalentemente online (48,6%) piuttosto che attraverso giornali e riviste (20,3%), amano la musica e ascoltano la radio: il 68,1% dei ragazzi la ascolta quotidianamente. Guardano ancora molto la televisione, i più piccoli con i genitori, ma sempre con il cellulare in mano. Nella dieta mediatica della GenZ ricoprono un ruolo importante anche Netflix e l’on-demand, segno che è la generazione della customizzazione e non del prodotto e servizio erogato top-down senza possibilità di scelta.

Il 52,8% dei ragazzi ritiene impossibile una vita senza smartphone. Usato principalmente per passare da un social all’altro: Instagram è certamente il più amato, con il 99,58% di penetrazione dedicato agli interessi e alle passioni personali; segue Facebook (72,43%), il canale dell’informazione e dell’intrattenimento. YouTube rimane uno dei loro canali preferiti, mentre Snapchat (52,20%) resiste grazie ai format video che alimentano le Instagram story. Musically (18,38%) e ThisCrush (15,92%) sono i social dei più piccoli. Al contrario, Twitter e LinkedIn vengono usati dai più grandi per informarsi di politica e per cercare lavoro.

I social hanno plasmato la loro realtà: nulla è più naturale di un pollice all’insù. Esistono i più svariati significati e inconsce strategie dietro le interazioni ai post che sembrano gesti apparentemente semplicissimi. Niente è casuale dietro ad un like, che esso sia volto alla ricerca di approvazione, che sia una strategia conquista o che significhi amicizia. Anche non mettere un like rappresenta una posizione: può rappresentare disapprovazione o rancore.

A prescindere dal social che utilizzano, ciò che cercano è qualcosa che susciti stupore e che scateni in loro una reazione. Instagram è il canale degli influencer, e i ragazzi li seguono solo se ritengono che quello che pubblicano abbia un valore aggiunto per loro: gli anticipi una moda o un trend, una frase da dire in pubblico, li “portino” con loro nei luoghi più cool. Insomma, la semplice foto con un prodotto o un vestito in posa da modella non è più ciò che colpisce i ragazzi. Anche i Brand sono molto seguiti su Instargram, ma solo quelli che stimolano la loro curiosità e che hanno uno stile definito, a cui ci si ispira quotidianamente. I profili dei VIP? Spesso si consultano anche senza essere follower, così da non avere il proprio wall invaso dalle notifiche.

“Identità, ispirazione, espressione di sé, prossimità e condivisione. Sono tutti aspetti che la Generazione Z si aspetta dai comportamenti e dai linguaggi di brand e aziende che vogliono entrare in contatto con lei. Non solo: i genitori di oggi non vogliono accettare il fatto di diventare totalmente “adulti” e si fanno influenzare dai loro figli adolescenti per tutto quello che riguarda prodotti, app, servizi e trend dell’ultimo momento”, dichiara Diego De Lorenzis, Head of Strategy & Operations in ZooCom (nella foto). “Social network e smartphone hanno portato a una grande ascesa degli adolescenti come decision maker nei budget di spesa della famiglia: dall’ultimo smartphone alla musica, passando per l’abbigliamento, drink, snack e cibi, i ragazzi riescono a imporre i loro gusti e le nuove tendenze nella routine famigliare.”

articoli correlati

AZIENDE

Havas Media e Sprinklr: partnership a livello globale per il social management

- # # #

sprinklr

Havas Media ha stretto una partnership con la social suit Sprinklr. La collaborazione si basa sulle competenze strategiche di Havas Media e le specificità di Sprinklr, creando una combinazione unica a livello mondiale per aiutare i brand a sviluppare strategie creative, media, di social marketing e di customer care. Havas Media, inoltre, è l’unico network globale nel mondo ad avere una certificazione da parte di Sprinklr della piattaforma, un riconoscimento che permette all’agenzia media di potere sfruttare l’intera social suite.

Attraverso questa partnership, i brand hanno così un’opportunità incredibile di combinare e accelerare le loro pianificazioni media e social con una piattaforma di customer experience digitale completa. Le aziende possono così sfruttare il potere delle strategie paid media integrandosi con le strategie organiche del social media, una combinazione che ottimizzerà il customer data e creerà un vantaggio ancora più competitivo sul mercato.

“Siamo contenti della partnership con Havas Media, pioniera nel suo genere e che punta su una nuova forma per i brand di creare esperienze uniche per i propri clienti su larga scala. Il media deve stare al passo con il nuovo modo di fruizione dei social”, dichiara Luca Lazzaron, Chief Revenue Officer di Sprinklr.

“Facendo leva su owned, earned e paid attraverso una social suite, siamo in grado di massimizzare la produttività e l’efficienza per i nostri clienti. Ciò ci permetterà di sviluppare soluzioni innovative per i brand che vogliono attivare le campagne in una forma ancora più autentica e precisa”, aggiunge Philippe Torloting, Global Head di Socialyse, l’expertise social di Havas Media.

Sprinklr aiuta più di 1.500 brand tra i più importanti a livello globale a offrire ai clienti delle esperienze uniche con una suite che integra ricerca digitale, social listening, content management, customer care, social engagement, social e influencer marketing e social advertising.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Havas Media porta Lindt Excellence in tv. L’adattamento è curato da Havas Milan

- # # # # #

Lindt Excellence

Lindt Italia con l’arrivo dell’autunno torna on air domenica 7 ottobre con uno spot dedicato a Lindt Excellence, la linea di tavolette di finissimo cioccolato fondente dedicata a chi vive il cioccolato come un vero rituale, per esplorare le sensazionali note aromatiche delle alte percentuali di cacao.

Grazie alle immagini suggestive, gli spettatori potranno immergersi nell’intenso viaggio alla scoperta del cioccolato fondente e conoscere le fasi dello straordinario lavoro del Maître Chocolatier Lindt, dalla selezione delle migliori fave di cacao alla creazione della sottile e intensa tavoletta Lindt Excellence.

Per la prima volta, Lindt sarà in comunicazione televisiva in continuità per 7 settimane, dal 7 ottobre al 24 novembre. Il planning, che è stato curato da Havas Media, prevede una campagna multiformato da 15” e 30” a copertura delle principali emittenti televisive italiane generaliste, del digitale terreste e della pay tv.

L’adattamento dello spot internazionale è stato curato da Havas Milan che ha curato anche i due finali dello spot da 30’’: dopo la celebrazione dell’intera linea di tavolette – nelle sue infinite ricette – il film tv si focalizza in particolare su due tavolette, tra le più amate dagli italiani, l’avvolgente Lindt Excellence 78% e la prodigiosa Lindt Excellence 90%.

In quest’occasione viene mostrato per la prima volta in televisione il nuovo pack delle 5 tavolette con alta percentuale di cacao: considerata la crescente passione degli italiani per il cioccolato fondente, Lindt ha scelto di presentare in Italia un pack completamente in italiano, per spiegare al meglio le differenze e le caratteristiche delle diverse percentuali.

articoli correlati

MEDIA

Adcity: il nuovo modo di pianificare l’esterna. Proprietà di Havas Media

- # # # #

Spadini

“Abbiamo puntato su un percorso di crescita basato sul valore e non sui volumi: la nostra ambizione non è quella di essere più grandi, ma di essere in grado di diventare la realtà del mondo del media che meglio esprime sul mercato il valore delle persone che la compongono”. Queste le parole di Stefano Spadini (nella foto), Ceo di Havas Media, per presentare il progetto Adcity, piattaforma di audience planning dedicata all’Out Of Home realizzata in partnership con Olivetti, svelata – ufficialmente – ieri sera a Milano nel corso dell’evento “La Città parla” allo Spazio Gessi.

Il progetto Adcity, che ha preso corpo a partire dalla scorsa primavera, dall’accordo con Olivetti, system integrator del Gruppo TIM, è appunto tra gli strumenti in grado di dare sostanza a questo posizionamento. Uno strumento in grado di creare un reale vantaggio competitivo, grazie all’integrazione fra i dati della centrale media (relativi a oltre il 90% degli impianti OOH presenti in Italia) e i dati mobile, raccolti nel rispetto delle norme sulla privacy da circa 30 milioni di SIM: obiettivo quello di permettere ai brand di raggiungere i target desiderati andando a selezionare non solo gli impianti più idonei, ma anche scegliendo i momenti migliori. Un approccio che è una vera rivoluzione nella pianificazione in esterna.

“Passiamo di fatto dal media planning all’audience planning, andando oltre la logica della semplice copertura del territorio”, ha sottolineato Spadini. “Al centro di tutto c’è l’audience che vogliamo raggiungere: Adcity ci consente di tenere conto di una pluralità di variabili. Come il cambiamento nel corso della giornata delle persone che ricevono un determinato messaggio,  in funzione dei differenti impianti OOH utilizzati”.

“Basti pensare al cambiamento che si può riscontrare nella audience di una zona business di giorno, che di sera diventa frequentata da un tipo molto diverso di persone”, spiega Spadini. “La nostra tecnologia, poi, ci consente di avere dati aggiornati ogni quindici minuti e allo stesso tempo di valutare anche a posteriori il successo di una campagna, una autentica trasformazione dinamica nell’analisi e nella pianificazione”.

Con Adcity, dunque, l’OOH si propone con una maggiore efficienza ed efficacia, associando gli impianti coinvolti con le audience, non più solo “attese” ma rilevate praticamente sul territorio. “Per questo obiettivo”, ha chiosato Spadini, “è essenziale il ruolo delle nuove figure professionali che stano debuttando in agenzia: data analyst. data scientist, data evangelist. Adcity non reppresenta il futuro, ma il presente di Havas Media: già diversi clienti ne hanno sfruttato le potenzialità, fra i quali Q8, Tim e Lindt”.

“Sui temi dei Big Data, dell’Internet of Things e del Cloud Olivetti oggi rappresenta un centro di competenza nell’ambito del Gruppo TIM, avvalendosi di asset tecnologici e conoscenze specialistiche dedicate”, ha concluso Antonio Cirillo, AD di Olivetti. “In particolare, grazie alla piattaforma Big Data di Olivetti, in grado di gestire giornalmente una significativa quantità di informazioni rilevate dalla rete mobile TIM – si parla di 57 miliardi di eventi ogni giorno – offriamo alle aziende italiane gli strumenti per migliorare i propri processi decisionali e i propri servizi, nonché una comprensione più approfondita dell’evoluzione del mercato e dei comportamenti dei consumatori. Si tratta di un modello che trova applicazione in molteplici ambiti: fedeli al nostro DNA di innovatori puntiamo a estenderne i benefici anche in settori come il retail, i trasporti, il turismo e le smart city”.

La presentazione di Adcity si è conclusa con una tavola rotonda, moderata da Gaetano di Tondo, Institutional & External Relations Director Olivetti, che ha messo a confronto i protagonisti del mondo dell’esterna. All’incontro hanno preso parte Giovanna Maggioni, direttore generale UPA e presidente di AudiOutdoor, Giuseppe Sola, Responsabile Data Monetization Solutions di Olivetti ,e i rappresentanti di alcune fra le più importanti concessionarie: Andrea Belli (Clear Channel), Cristiano Brau (Urban Vision), Michele Casali (IGPDecaux), Sergio Rossi (Grandi Stazioni) e Paolo Uberti (Local Leader Group)

Nel corso del pomeriggio, inoltre, è arrivata dalla Francia la notizia che Carrefour avrebbe confermato il partner Arena Media estendendo l’incarico ad altri quattro Paesi: Italia, Belgio, Spagna e Romania, a partire da gennaio 2019.

articoli correlati

AZIENDE

Havas Media rafforza la partnership con BKT e annuncia nuovi accordi internazionali

- # # # #

BKT

Continua il rafforzamento della partnership Havas Media e BKT, multinazionale indiana tra i big player nel mercato degli pneumatici Off-Highway, che ha nominato lo scorso marzo il team italiano di Havas Sports & Entertainment (Havas SE) come partner globale per la selezione, negoziazione e attivazione delle sponsorizzazioni sportive.

Havas SE aveva già avuto un ruolo centrale nell’accordo triennale di partnership tra BKT e la Lega Nazionale Professionisti B per la titolazione della Serie BKT. Ora l’annuncio di altri due importanti accordi internazionali: quello con la lega francese di calcio (LFP) e quello con Cricket Australia.

Con LFP, Havas SE ha portato BKT alla title sponsorship della Coupe de la Ligue: la multinazionale indiana darà la propria denominazione al prestigioso torneo francese che prenderà ufficialmente il nome di “Coupe de la Ligue BKT” fino al 2024. Mentre l’accordo chiuso con Cricket Australia vede BKT come Official Off-Highway Tire Supplier of the KFC BBL del massimo campionato nazionale australiano KFC Big Bash League. Entrambe gli accordi vedono il coinvolgimento del network nei rispettivi paesi, Francia e Australia, per le attivazioni sul territorio.

Guido Surci, Chief Sports & Intelligence Officer Havas Media, dichiara: “Questi importanti accordi, dopo quello con la Serie B, contribuiscono a fare di noi una presenza solida e credibile a livello globale nel marketing sportivo, rendendolo uno dei propulsori della crescita dell’agenzia.”

Federico Fantini, Head of Sports Havas Media aggiunge: “Competenze e network globale sono i fattori chiave che hanno consentito alla nostra unit di assistere con successo alla finalizzazione di queste due importanti partnership da parte di BKT, brand che considera lo sport il territorio ideale per trasmettere i suoi valori al mercato ed essere ancora più vicino ai suoi clienti”.

articoli correlati

MEDIA

Olivetti e Havas Media: partnership per campagne di advertising in audience planning

- # # # #

Olivetti - Adcity

Olivetti, polo digitale del Gruppo TIM, e Adcity, piattaforma di Havas Group dedicata all’Out of Home (OOH) advertising, annunciano la partnership per gestire campagne in audience planning.

Grazie a questa partnership, sarà possibile per i clienti Havas Media utilizzare i dati in mobilità forniti da Olivetti per selezionare gli impianti di OOH più efficaci ed efficienti sui singoli target e valutare a posteriori i risultati delle campagne. L’integrazione dei Big Data forniti da Olivetti ad Adcity implementa così le funzionalità della piattaforma, consentendo di caratterizzare ulteriormente i dati legati alla misurazione dell’audience outdoor, sia nella fase precedente alla pianificazione, sia in post valutazione della singola campagna.

Giuseppe Sola, Responsabile Data Monetization Solutions Olivetti, dichiara: “La nostra Big Data Platform consente di realizzare soluzioni standard e personalizzate grazie alla combinazione di tecnologie avanzate e competenze specifiche. L’accordo con Havas Media e l’integrazione della tecnologia messa a disposizione da Adcity e dalle professionalità dell’agenzia, permettono di creare una proposizione unica nell’area dell’outdoor”.

Stefano Spadini, CEO Havas Group Media (nella foto), commenta: “In un mondo dove le tecnologie proliferano, la differenza sta nella capacità di individuare quelle che generano valore per i propri clienti. Le capacità tecniche e professionali di Olivetti nell’integrare le soluzioni Big Data con la nostra piattaforma Adcity permettono di creare un vantaggio distintivo e competitivo senza eguali sul mercato”.

articoli correlati

MEDIA

Al via l’estate di Topolino, tra storie d’autore e concorsi. Campagna di Havas e Tortuga

- # # #

topolino

Con il numero in edicola il 4 luglio, prende ufficialmente il via la grande estate del settimanale Topolino: una serie di iniziative ad alto tasso di divertimento attende i fan del magazine a fumetti più letto d’Italia.

Tra queste, TopoChallenge, il grande concorso a premi estivo che durerà 4 settimane: i lettori verranno ingaggiati in 4 missioni che li porteranno alla ricerca degli indizi-tormentone dell’estate 2018 all’interno delle storie a fumetti disegnate da Enrico Faccini. Alla fine di luglio, dopo aver completato la caccia agli indizi, i concorrenti potranno scattare la loro fotografia dell’estate che dovrà contenere tutti gli indizi raccolti in precedenza per avere la possibilità di conquistare uno dei fantastici premi messi in palio. Il primo premio? La Numero Uno in oro massiccio di Zio Paperone. Tra gli altri premi, console Nintendo Switch, overboard, biciclette, abbonamenti al settimanale, kit Disney store e altro ancora.

Anche gli appassionati di grandi storie d’autore non resteranno delusi: dal 4 luglio prende il via infatti anche l’esilarante parodia in quattro puntate Piccole Grandi Papere, in occasione del 150° anniversario della pubblicazione di Piccole Donne, scritta da Marco Bosco e con i disegni di Silvia Ziche, una coppia in grado di esaltare la femminilità delle protagoniste, conciliando i tratti originali delle vere sorelle March con le personalità uniche delle papere, le sorelle Quarch.

In più, Topolino, Manetta… una non troppo semplice somiglianza, la storia scritta da Tito Faraci con i disegni di Giada Perissinotto, che celebra gli 80 anni dalla pubblicazione della celeberrima storia Topolino e la banda dei piombatori, del grande duo Merrill de Maris e Floyd Gottfredson, negli anni ripresa e riscritta da altri grandi autori del fumetto Disney. La divertente storia, gioca sulla somiglianza tra l’ispettore Manetta e il rapinatore-finto idraulico Giuseppe Tubi, per una serie di gag esilaranti e colpi di scena. Infine, grande reportage dedicato ai 20 anni di Harry Potter con intervista esclusiva ai gemelli Weasley, alias James e Oliver Phelps.

Per supportare queste iniziative, dal 4 luglio sarà on air la campagna multimedia “Ogni settimana Topolino ti sorprende!” pianificata da Havas Media e con creatività di Tortuga Comunicazione, rivolta al pubblico dei “mobile born” e che presenta, con uno stile veloce e innovativo, Topolino come fonte di intrattenimento sorprendente e sempre attuale, che si rinnova ogni settimana in edicola. La campagna multisoggetto sarà on air in tv sui canali satellitari RAI Gulp, SUPER!, Nickelodeon, Boing, K2, Fresbee, Cartoon Network, Teen Nick, Nick jr., Disney Channel e sul network Disney Digital, oltre che online su YouTube e su Facebook, Twitter e Instagram.

articoli correlati

AZIENDE

Partnership Havas Media e Sportium per le smart arena italiane: al via il progetto dell’arena Mediopadana di Reggio Emilia

- # # # # #

Sportium - Havas

Havas Media, l’agenzia di comunicazione del gruppo Havas, e Sportium, società che raggruppa alcuni dei principali professionisti nel mondo della progettazione e del real estate dedicato allo sviluppo delle infrastrutture sportive, chiudono un accordo strategico di partnership. Havas Media attraverso Havas Sports & Entertainment, la unit dedicata allo sport marketing, fornirà servizi di advisory a Sportium con l’obiettivo di arricchirne e completarne l’offerta progettuale, in vista del processo di riqualificazione del patrimonio infrastrutturale e impiantistico italiano.

A oggi il nostro Paese non può contare su nessuna arena indoor dotata di quelle tecnologie e servizi che la rendono “smart” e, quindi, in grado di ospitare eventi e spettacoli di ultima generazione. A fronte di un quadro normativo di riferimento, che consente oggi la certezza dei tempi nella realizzazione di progetti dedicati all’impiantistica sportiva, manca in generale la capacità di definire piani economico-finanziari sostenibili per gli investimenti e, soprattutto, la gestione delle strutture.

Naming right, hospitality, premium ticketing, sponsorship, advertising, media, contenuti di engagement con i fan e gli appassionati, tecnologia: sono le parole chiave su cui si gioca la partita della redditività di questi nuovi asset immobiliari dell’industria dell’entertainment. Grazie alle sue competenze Havas Media sarà in grado di assicurare agli investitori l’ottimizzazione del ROI e una pianificazione del palinsesto dei contenuti efficiente, in funzione dei diversi target di riferimento dei progetti da realizzare.

Primo progetto della partnership è Wearena, l’arena Mediopadana di Reggio Emilia, un intervento dal grandissimo valore urbanistico e sociale, che, collocato in una posizione strategica direttamente collegata alla stazione Alta Velocità Mediopadana al centro di un’area metropolitana da oltre 7 milioni di abitanti, si appresta a diventare il primo benchmark di eccellenza nel panorama degli impianti “state-of-the-art” italiani. Per il progetto reggiano, Havas Media sta inoltre disegnando la go-to-market strategy, identificando le linee di ricavo e lavorando sull’acquisizione dei principali partner.

 

 

Guido Surci, Chief Sport & Intelligence Officer di Havas Media Group dichiara: “Le smart arena sono la nuova frontiera dell’entertainment e la nostra missione di creare sempre nuove connessioni significative tra i brand e consumatori, trova in questi progetti una messa a terra estremamente efficace. Un’area con un potenziale enorme, che crescerà molto nei prossimi anni con benefici per tutte le parti coinvolte: brand, consumatori, venue e franchise. È per questo che vogliamo giocare un ruolo da protagonisti, partendo proprio da un progetto ambizioso e innovativo come quello di Reggio Emilia”.

“La partnership con Havas Media – sottolinea Fabio Bandirali, CEO di Sportium – arricchisce la qualità e la dimensione dell’offerta dell’attività di advisory nell’ambito della ideazione, sviluppo e realizzazione di nuove e moderne tipologie di infrastrutture sportive, in linea con le best practice già individuabili secondo i virtuosi esempi a livello internazionale. In tale contesto il progetto Wearena, ideato in funzione delle più aggiornate metodologie di sviluppo, rappresenta un esempio qualificante delle nuove opportunità in questo ambito”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Havas SE e FIDAF presentano l’Italian Bowl 2018. A Parma dal 6 all’8 luglio

- # # # #

Havas

Alla presenza di rappresentanti della stampa sportiva e del trade, ieri mattina presso la Terrazza Havas a Milano, è stato presentato il programma dell’Italian Bowl 2018, evento organizzato da Havas SE in collaborazione con la Federazione Italiana di American Football (FIDAF) e che assegnerà gli scudetti di Prima, Seconda e Terza Divisione.

A fare gli onori di casa, Federico Fantini, Head of Sports di Havas Media (HM), che ha illustrato il lavoro svolto sino a oggi e che rientra nell’accordo pluriennale stretto con la FIDAF per la promozione del Football Americano in Italia. Sarà lo Stadio Lanfranchi di Parma a ospitare tutte le finali in programma, con il venerdì sera (6 luglio, h. 21.00) dedicato al Nine Bowl, la finale di Terza Divisione, e il sabato (7 luglio) caratterizzato da un programma ricchissimo, che prevede alle 16.00 il Silver Bowl (finale Seconda Divisione) e alle 21.00 il XXXVIII Italian Bowl, il “Superbowl”italiano che assegnerà lo scudetto di Prima Divisione. Domenica (8 luglio), spazio al Flag Football con le finali di Coppa Italia Open e Femminile.

“Sono un centinaio su tutto il territorio nazionale le squadre e circa 7000 i tesserati, accomunati dalla passione per questo sport che rimane ancora un movimento di nicchia. Insieme a HM con la unit sportiva stiamo lavorando per capire quali leve e strumenti utilizzare per rilanciare l’interesse su questo sport spettacolare”, ha commentato Fantini.

Durante le partite di football americano l’intrattenimento del pubblico è uno degli elementi chiave. Spazio quindi a Live performance, Half Time Show, Street Food Village, Meet & Greets con i protagonisti dell’evento, che daranno vita a una vera e propria festa a stelle e strisce nella Città di Parma che, per un weekend, diventerà la capitale del Football Americano italiano.

“All’apertura delle finali verranno cantati gli inni, che per tradizione e per rispetto prevedono non solo quello nazionale ma anche quello americano”, continua Fantini. “Durante l’half time show avremo la Marching Band campione del mondo, uno degli spettacoli classici del football americano”.

Parlando del piano di comunicazione è sempre Fantini a spiegare che “l’evento è comunicato sul territorio con un’installazione nel Palazzo comunale di Parma (nel centro storico), supportata da manifesti, pensiline, billboard e con video promozionali nelle stazioni limitrofe (Parma, Modena, Reggio Emilia e Piacenza). Il Key visual è stato realizzato con FIDAF. Moltissimi club hanno inoltre accolto la richiesta di posizionare sui loro siti istituzionali i banner promozionali: questo gesto sottolinea ulteriormente il lavoro di team che ha coinvolto anche le Federazioni. Il piano di comunicazione ha visto inoltre un’attivazione quotidiana delle attività sui social, con post dedicati ogni giorno, video, contenuti interattivi, al fine di ingaggiare la community sull’evento. Infine, anche quest’anno è stato istituito un Contest fotografico: abbiamo invitato i fan a inviare i loro scatti legati alla stagione e sarà la fanbase ha decretare le migliori 15 foto, che saranno poi esposte a Parma durante l’evento”.

Domenica, 4 luglio, gustoso antipasto con la partecipazione della FIDAF al “Giocampus” dove, alla presenza prevista di oltre 500 bambini e 200 famiglie, si svolgerà un mini-torneo di Flag Football, la versione senza contatto del football americano.

A conclusione della conferenza stampa Marco Riva, membro della Giunta del CONI Lombardia, ha elogiato il lavoro della Federazione e delle squadre, pur nella cronica difficoltà legata alla ricerca di impianti idonei alla pratica di questa disciplina. Molto apprezzata la partnership tra FIDAF e Havas, nel segno di un approccio sempre più professionale voluto dalle Federazioni sportive e che non potrà che migliorare la visibilità dello sport nel nostro Paese.

articoli correlati

AGENZIE

Havas Media vince la gara Unicef Italia per una strategia data driven

- # # # #

unicef italia

A seguito di una gara, Unicef Italia ha scelto Havas Media per le capacità espresse nella gestione dei progetti di CRM e la capacità di connettere il business con dati e tecnologie, al fine di costruire un modello di strategia di contatto data driven.

Il punto di partenza sarà quello di identificare i sostenitori dell’Unicef e contattarli durante il customer journey, attraverso una metodologia proprietaria basata su 5 fasi: analisi, strategia, progettazione, esecuzione e monitoraggio. Uno degli obiettivi chiave è fidelizzare le donazioni e sviluppare un flusso di contatto con i donatori in modo da rendere le comunicazioni più efficaci ed efficienti.

Questo è solo il primo passo di un progetto più ampio attraverso il quale Havas Media supporterà l’Unicef Italia nell’approcciare, in modo più efficace, l’utilizzo delle informazioni in un’ottica multicanale sempre più data driven

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Campagna Star per Il Mio Tocco in Più. Firma Vizinius/Y&R. Pianifica Havas

- # # # # #

star tocco in più

Prende il via il 29 aprile la nuova campagna TV di Il Mio Tocco in Più dedicata alla novità di Star sugli scaffali per il 2018. Pensato per “far saltare di gioia” tutti i piatti, anche quelli più semplici, il nuovo insaporitore liquido di Star è 100% naturale, con verdure ed erbe aromatiche, senza grassi, senza conservanti e senza glutammato.
Lo spot realizzato da 360fx con la regia di Jansen, sarà declinato nel formato da 20’’.

Protagoniste dello spot, ambientato in un’elegante cucina super accessoriata, sono tre amiche che tra una chiacchiera e l’altra, preparano una cena sana ed equilibrata aggiungendo in cottura Il Mio Tocco in Più per rendere perfetta la ricetta!
Il Mio Tocco in più Star è disponibile in due differenti varianti per dare più gusto alle ricette della tradizione: Aromatico con note di prezzemolo e basilico e Sapore Fresco con l’inconfondibile aroma di limone e prezzemolo.
La creatività nasce da un’idea dell’agenzia Vinizius / Y&R e la pianificazione è a cura di Havas Media Group.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Happy Together”, la campagna internazionale di Feliway Classic firmata Havas

- # # # #

feliway

Sarà on air da domenica 15 aprile la campagna TV “Happy Together” di Feliway Classic, il prodotto per la serenità dei gatti basato sul messaggio naturale di benessere noto scientificamente come “feromoni”.

“Sono circa 7 milioni i gatti nelle case degli italiani e una percentuale molto elevata sperimenti stress e disagio del proprio amico peloso, talvolta anche solo limitato ad alcuni periodi o per motivi specifici” dice Andrea Galuppini, Product Manager del brand Feliway di Ceva Salute Animale. “Con Feliway portiamo un messaggio naturale di benessere ai gatti attraverso i feromoni, che riproducono i feromoni facciali felini e hanno efficacia clinicamente dimostrata, in modo da riportare serenità al pet e alla sua famiglia”.

La campagna è pensata per tutti i proprietari di gatti che manifestano disagio o sintomi di stress, di cui marcature urinarie o graffiature in casa sono le esternazioni di maggior disturbo. Il prodotto protagonista è Feliway Classic, nella formulazione diffusore per ambiente studiato appositamente per le marcature urinarie.

A partire dal 15 aprile sarà on air il primo flight della campagna, con uno spot TV in formato 15 secondi firmato da Havas Group a livello internazionale per l’headquarter francese di Ceva Santé Animale (in Francia), mentre la pianificazione mezzi è curata in Italia da Havas Media e coinvolge La7 e La7D, le emittenti Discovery – con Focus TV, Giallo, Nove, Investigation Discovery, Discovery Channel con Science e Travel, Animal Planet, Real Time, D-Max ed EuroSport – e le emittenti Viacom con Comedy, Cine Sony, Food NTV, Spike, DeejayTV, Paramount, RI Music e altre ancora. La campagna sarà on air con un secondo flight dall’8 maggio al 21 maggio sulle stesse emittenti.

Oltre alla campagna televisiva, Feliway dialoga con i consumer attraverso i canali social, attività di media relations ed eventi per appassionati di mondo felino. Proprio a partire dal 16 aprile inizierà il ciclo di eventi “Happy Together” al Crazy Cat Cafè di Milano: una serie di aperi-cena con un veterinario esperto in comportamento animale che, di volta in volta, affronta diverse tematiche di comportamento legate alla vita con il gatto.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Topolino si rinnova all’insegna dell’alta leggibilità. Tortuga Comunicazione firma il lancio

- # # # # # # #

Topolino

Mercoledì 11 aprile il numero 3255 del settimanale Topolino edito da Panini Comics arriva in edicola con una veste completamente rinnovata all’insegna dell’alta leggibilità e una serie di novità che lo posizionano ulteriormente come medium unico nel panorama italiano.

La nuova ricetta a base di “alta leggibilità” si basa su un inedito mix di intrattenimento a fumetti e focus sull’attualità, supportato dall’introduzione di un nuovo font, EasyReading, nato per favorire la lettura dei ragazzi dislessici e facilitare quella di tutti i lettori. Il nuovo Topolino vuole sorprendere i giovani lettori ingaggiandoli grazie alla scelta di un registro ancora più “visivo” delle pagine e alla proposta massiccia di attività di partecipazione e condivisione.

“Possiamo contare sui famosi 8 secondi per catturare l’attenzione del lettore e trascinarlo nelle nostre pagine: la sfida è ambiziosa, contendere il primato alle proposte digitali è missione quasi impossibile. Ma con Topolino grazie al fumetto e ai suoi codici siamo avvantaggiati rispetto ad altri magazine, e per questo abbiamo contaminato il giornale di segni grafici immediatamente riconoscibili, oltre ad aver scelto un font per facilitare la lettura”, sostiene il direttore Valentina De Poli. “Due gli obiettivi di questo restyling: (ri)portare i giovanissimi lettori mobile born a sfogliare le pagine, a leggere, a immergersi nelle storie a fumetti e a interessarsi alle notizie e conquistare la complicità degli insegnanti che possono trovare nella comunicazione a fumetti un alleato prezioso per il lavoro di gruppo in classe”.

Proprio le storie a fumetti inedite, dal numero del restyling aumentano e da 5 diventano 6. Grandi nomi per questo numero da collezione: dalla coppia Faraci-Cavazzano, passando per Fausto Vitaliano e Lorenzo Pastrovicchio fino alla nuova superstar del fumetto umoristico italiano, Sio. Per celebrare questo numero speciale, è stato scelto un personaggio d’eccezione, Bebe Vio, beniamina dei ragazzi e non solo, che sarà protagonista di una lunga intervista a cura dei Toporeporter e di 3 storie brevi a fumetti, nei panni di Bebe Pio.

LA CAMPAGNA MULTIMEDIA

Ogni settimana Topolino ti sorprende!” è, non a caso, il concept della campagna istituzionale dedicata al magazine, ideata da Tortuga Comunicazione per tv, radio, stampa e, naturalmente, per i social, dove i lettori saranno chiamati in prima persona a sfidarsi a colpi di… meme dedicati alla passione per il loro giornale!

La campagna si rivolge alla generazione dei mobile born, ragazzi per i quali la lettura è solo uno dei tanti modi per passare il tempo e che subisce la naturale concorrenza degli strumenti tecnologici dalle risorse inesauribili. Per conquistarli, è stato identificato uno stile di comunicazione veloce e innovativo, che presenta Topolino come fonte di intrattenimento sorprendente e sempre attuale, che si rinnova ogni settimana in edicola.

La campagna tv multi-soggetto, propone Topolino come contenitore di emozioni sempre nuove e contenuti attuali e divertenti, legati alle passioni dei giovani lettori: fumetto, musica e sport. Topolino, non sai mai quello che ti aspetta è il claim che accompagna gli spot.

Anche le campagne stampa e web sono multi-soggetto e vedono protagonista il meme, uno strumento di comunicazione vicino al target di riferimento e che si basa sul concetto di humor senza pensieri. I giovani lettori attraverso questa campagna saranno invitati a diventare soggetti protagonisti e inviare i loro meme divertenti dedicati a Topolino.

La campagna radio multi-soggetto, è invece stata studiata per raggiungere ‘l’altro’ target importantissimo di Topolino: gli adulti per i quali Topolino rappresenta relax, evasione, rifugio, ma anche imprescindibile valore culturale.

La campagna tv, pianificata da Havas Media, sarà on air da martedì 10 aprile per due settimane sulle reti RAI Gulp, SUPER!, Nickelodeon, Boing, Cartoon Network, Teen Nick, Nick jr., Disney Channel e sul network Disney Digital. La campagna radio sarà invece on air da domenica 15 per una settimana sui network RADIO 105 e RDS.
La pianificazione stampa è prevista su Corriere della Sera, Repubblica, Gazzetta dello Sport e TV Sorrisi e Canzoni, mentre sul web saranno coinvolti Facebook, Twitter e Instagram e i canali YouTube Disney.

“Attraverso questa campagna, insieme a Tortuga Comunicazione abbiamo voluto mettere in luce la versatilità di Topolino, la molteplicità dei contenuti e la sua capacità di interagire con i lettori e renderli partecipi di questo mondo di magia, fantasia con le storie a fumetti, ma anche di attualità con le rubriche che li chiamano ad essere attori protagonisti nella vita di redazione”, afferma Emanuela Peja, Senior Marketing Manager. Torniamo on air dopo qualche tempo per confermare l’attualità di Topolino e la sua capacità di adattarsi alle generazioni che cambiano”.

 

IL NUOVO FONT EASYREADING

La sfida per il ritorno alla lettura coinvolgente passa anche da un nuovo font usato per gli articoli redazionali: EasyReading, nato e pensato per favorire la lettura dei ragazzi dislessici e facilitare quella di tutti i lettori. Si tratta di un font che presenta caratteri di più semplice decodifica, spaziature più ampie per un maggior respiro di lettura e lettere differenziate a livello formale. Grazie a questi espedienti, il lettore può impegnare nella comprensione del testo le energie risparmiate nella decifrazione delle lettere. Anche i testi dei baloon del fumetto hanno subito accorgimenti formali che seguono la filosofia di questo innovativo font. EasyReader è stato anche scientificamente testato e ha ottenuto inoltre dall’Associazione Italiana Dislessia (AID) parere positivo per le sue specifiche caratteristiche grafiche, utili ad agevolare la lettura a chi presenta problematiche di Dislessia.

TOPOLINO E LA SCUOLA

Tra le novità di rilievo del nuovo Topolino c’è “Il Fumetto che fa Scuola” un progetto educativo e didattico avviato dal giornale in collaborazione con Scuola Channel, la piattaforma innovativa che propone progetti e contenuti educativi digitali rivolta ai ragazzi delle scuole dell’infanzia, scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado.

Grazie alle attività proposte sul portale www.scuolachannel.it il team di TopolinoLab con disegnatori e sceneggiatori, rivolgendosi agli insegnanti, entra nelle classi per promuovere il fumetto come linguaggio dalle molteplici potenzialità formative e come uno strumento pedagogico. Acquisendo le basi della comunicazione a fumetti i ragazzi, guidati dagli educatori, sono stimolati a socializzare, collaborare e a offrire il loro personale punto di vista su tematiche importanti, come il bullismo, l’ecologia, la sostenibilità o l’arte, grazie al lavoro di gruppo e alla realizzazione di elaborati creativi.

Sono oltre 4.500 gli utenti unici che a oggi hanno usufruito dei contenuti del progetto pubblicati sul sito Scuola Channel e oltre 15mila utenti unici hanno visitato il sito dedicato al progetto.

Nel corso di questo anno scolastico è stato indetto un concorso-pilota dedicato alla “città ideale”, che ha visto vincitrici due classi pugliesi, di Foggia e Altamura, e una di Milano per la categoria scuola media: con i loro racconti i ragazzi hanno messo in luce la loro voglia di inclusione, di apertura al diverso, di multiculturalità, ma anche di ecosostenibilità.

In occasione dell’anno scolastico 18/19 sarà lanciato un nuovo concorso a premi che avrà per tema l’arte: il percorso sarà accompagnato da storie a fumetti e approfondimenti del settimanale

CREDITS CAMPAGNA

Agenzia: Tortuga Comunicazione
Creatività: Massimo Spatuzzi,Giulio Braga

Casa di Produzione: Wayne srl
Regia: Riccardo Struchil
Producer: Georgia Tulli

Pianificazione: Havas Media

articoli correlati

BRAND STRATEGY

AXA lancia la sua prima campagna brand globale con Publicis Conseil. Pianifica per l’Italia Havas Media

- # # # # #

AXA

AXA lancia “Believe in you”, la nuova campagna brand che sarà diffusa in Europa, Asia e America Latina, in onda da ieri sulle principali reti televisive italiane. Si tratta della prima campagna di AXA a livello globale. Al centro, il tema dell’“Empowerment”, ovvero aiutare le persone a vivere una vita migliore.

La campagna racconta la storia di una cliente, Lisa, insegnante in missione umanitaria, che rimane ferita e intrappolata sotto le macerie durante il terremoto in Nepal nel 2015. Lisa, ritrovata in stato di shock, è stata visitata dal dott. Gabriel, inviato da AXA, che si è occupato di lei, coordinando il suo rimpatrio e accompagnandola nel percorso di riabilitazione. La pronta assistenza ricevuta le ha permesso di ricominciare a vivere la propria vita e ritrovare la forza di credere in sé stessa.

 


Quello di Lisa è stato uno dei 67 casi di cui si è occupata AXA nella prima settimana successiva al terremoto.

“La nuova campagna globale rappresenta un’evoluzione importante nella nostra strategia pubblicitaria perché sposta il punto di vista dalla competenza di AXA ai clienti, alle loro storie, e a come l’azienda sia parte del loro percorso, per aiutarli a vivere una vita migliore”, ha dichiarato Maria Letizia D’Abbondanza, Chief Customer Officer di AXA Italia.

Partita domenica 15 ottobre, la campagna pubblicitaria sarà on air sulle principali reti televisive italiane nei formati 60” e 30” secondi; in sinergia saranno attivati anche i canali online e dal 19 ottobre il mezzo cinema.

La campagna è stata realizzata da Pubblicis Conseil. Il centro media è Havas Media che ha realizzato il planning della campagna per l’Italia.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

On air in tv e radio la nuova campagna di SaldiPrivati. Firma PicNic, pianifica Havas Media

- # # # # #

campagna di SaldiPrivati

“Oggi ci sono i saldi!” è il claim che accompagna lo spot della nuova campagna di SaldiPrivati che, in seguito all’acquisizione da parte del gruppo francese Showroomprivé, è tornato a comunicare su tv e radio, con l’obiettivo di consolidare la notorietà del brand in Italia.

“Un momento importante per il mercato italiano che evidenzia l’investimento nei confronti del brand in Italia e l’importanza del nostro mercato. Un punto di partenza importante nella strategia di rafforzamento e consolidamento del gruppo”, ha dichiarato Marco Barberini Amministratore Delegato di Saldi Privati e Country Manager Italia di Showroomprivé Group.

Una campagna semplice ed efficace La campagna, realizzata dall’agenzia creativa PicNic, con la direzione creativa di Niccolò Brioschi e con la casa di produzione The BigMama, si basa su un concetto semplice ma efficace che mette in evidenzia uno dei punti di forza del sito di e-commerce: con SaldiPrivati, i saldi ci sono tutti i giorni a tutte le ore. La storia vede una coppia la cui euforia è scadenzata da una sveglia che ricorda l’ora dello shopping, con una ironia contagiosa “Oggi ci sono i saldi!”.

Una frase semplice ed immediata che diventa subito un simpatico tormentone nella sua reiterazione. Uno spot che, nella sua semplicità, attraverso l’immediatezza e il divertimento punta dritto alla sua audience principale: donna, mamma, lavoratrice e attenta alla moda e agli accessori per se’, per la casa ma anche per la famiglia. Una donna multitasking e con più di un device a portata di mano, tra i 25 e 54 anni, sempre al passo con le nuove tendenze. Il protagonista maschile dello spot, contagiato dall’entusiasmo della compagna, ricorda con ironia che i saldi piacciono anche a lui. Pianificata da Havas Media, la nuova campagna sarà trasmessa sulle principali reti televisive e radiofoniche attraverso due spot da 30 e 15 secondi, fino ai primi di Dicembre.

CREDITS:
Responsabile della campagna: Irache Martinez (Gruppo ShowroomPrivè)
Agenzia: PicNic
Direttore creativo: Niccolò Brioschi
Regia: Laura Chiossone
Produzione: The BigMama
Produttore esecutivo: Lorenzo Borsetti
Direttore della Fotografia: Gigi Martinucci
Post produzione: Videozone
Media Planning: Havas Media

articoli correlati