MEDIA

Optimized Group (Digitouch) presenta una guida alla strategia SEO efficace

- # # # #

optimized group

Optimized Group, web agency specializzata nella Search Engine Optimization e parte del Gruppo DigiTouch, presenta una Guida dedicata all’implementazione di un’efficace strategia SEO per raggiungere un buon posizionamento all’interno della SERP (pagina dei risultati di ricerca) e per aumentare di conseguenza il traffico organico e le conversioni.
Dedicata a marketing manager e ad appassionati della comunicazione sui media digitali, questa Guida snocciola in 6 capitoli le best practice per raggiungere questo obiettivo.
In un mondo in rapida e continua evoluzione come quello digitale è fondamentale mantenersi al passo. L’algoritmo di Google, che regola l’ordine di visibilità sulla pagina dei risultati di ricerca, si aggiorna con elevata frequenza e richiede quindi continui aggiornamenti e attenzione da parte di chi lavora sui motori di ricerca.

Partendo dalle attività di SEO on-page, che costituiscono le fondamenta di una strategia SEO, la Guida di Optimized Group passa poi in rassegna gli elementi per ottenere visibilità da traffico organico (Site-Wide SEO), quindi dettaglia i tool necessari per rendere efficace la strategia e svela l’approccio del link building sulla SEO e i suoi effetti. Un capitolo è inoltre dedicato al Mobile SEO, alla luce del volume notevole di ricerche che Google dichiara vengono fatte da device mobili. Un ulteriore tema affrontato dalla Guida è quello del Content Marketing per l’importanza di sviluppare contenuti qualitativi al fine di essere competitivi e premiati dal motore di ricerca. Chiude la Guida un glossario, utile per orientarsi tra i tanti acronimi e termini tecnici del SEO.

articoli correlati

AZIENDE

“SMS per il tuo business”: online l’ebook di MailUp dedicato all’SMS marketing

- # # # # #

SMS per il tuo business: online la guida MailUp dedicata all'SMS marketing

Il canale SMS, ovvero nel digital marketing quello che più di ogni altro sa essere immediato e incisivo nella relazione con il cliente. Nato nel 1992, ha attraversato un’intera era tecnologica, assistendo all’ascesa di internet, dei social network e degli smartphone. A oltre 20 anni di distanza, l’SMS ha conservato intatte le sue peculiarità, diventando uno degli architravi del digital marketing delle aziende. A questo canale è dedicato l‘ultimo ebook di MailUp “SMS per il tuo business”, che ha analizzato in profondità l‘SMS per offrire spunti teorici, best practice e indicazione per mettere a punto una strategia di SMS marketing vincente (qui il link per scaricarlo).

Come sottolinea MailUp nell‘introduzione all‘ebook ‘SMS per il tuo business’, “tutti pensano di conoscerli, ma pochi sanno sfruttarne appieno l’enorme potenziale. Sono gli SMS, strumenti apparentemente semplici che nascondono un mondo di potenzialità nei settori più disparati: dagli e-commerce alle banche, dal retail al no profit, sono tantissimi i campi applicativi degli SMS. Dagli invii promozionali massivi all’utilizzo 1-to-1 per fini transazionali, passando per le campagne Inbound, questo ebook consente di apprendere tutti i segreti per strutturare una strategia SMS di successo. Guardando i numeri, quale altro canale riesce a garantire tassi di apertura che oltrepassano la soglia del 98%? Senza dimenticare che il 90% di queste aperture avviene entro tre minuti dal recapito. Se poi prendiamo in considerazione i dati sulla diffusione degli smartphone e dei superstiti telefoni cellulari, scopriamo che in Italia il bacino dei potenziali destinatari degli SMS rappresenta il 97% della popolazione sopra i 16 anni. Le peculiarità del canale SMS non si limitano al mare magnum delle notifiche transazionali: i messaggi di testo, come ti spiegheremo in questo ebook, dispiegano il loro potenziale lungo l’intero ciclo di customer journey, non solo nella fase di post-vendita. Promuovere prodotti, offrire sconti, recuperare carrelli e-commerce abbandonati, fare up-selling, seguire il customer care: sono tutte attività a cui gli SMS, se supportati da best practice e strumenti adeguati, danno un contributo decisivo. Basta dare un’occhiata ai numeri rilevati dallo studio di Pure360: ben il 32% dei destinatari risponde alle offerte ricevute via SMS, e il numero dei coupon testuali che vengono poi effettivamente sfruttati è 10 volte superiore a quello dei coupon tradizionali [Pure360 report on SMS marketing, come riporta MailUp].

Guardando la questione da un’angolazione diversa, ma non meno rilevante, scopriamo che il 64% dei consumatori considera gli SMS utili a migliorare la propria user experience [The SMS Advantage by SAP & Loadhouse], e che il 56% [Studio di Ovum e Tyntec, 2016] utilizzerebbe gli SMS per comunicare con il servizio di assistenza delle aziende. Proprio per l’immediatezza e rapidità del canale, i clienti sono sempre più interessati agli SMS bidirezionali (dal cliente all’azienda e viceversa) per fissare o cambiare gli appuntamenti (53%),tracciare gli ordini (48%) e offrire feedback su prodotti e servizi (43%) [Studio di Ovum e Tyntec, 2016].
Numeri alla mano, abbiamo tracciato un quadro sul potenziale che gli SMS dischiudono alle aziende, a prescindere dal benchmark di riferimento e dalle dimensioni del business. Ora, nelle pagine di questo ebook, ti raccontiamo e spieghiamo quali attività si nascondono dietro a un semplice messaggio di 160 caratteri. Abbiamo preso l’SMS marketing, lo abbiamo sezionato e analizzato nei suoi componenti e processi, per poterti offrire spunti teorici, best practice e tutte le indicazioni per mettere a punto una strategia di SMS marketing vincente”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

È online la prima guida social di Berlino, firmata da Warsteiner e da tutti gli amanti della città

- # # # # #

È online la prima guida social di Berlino, firmata da Warsteiner e da tutti gli amanti della città

Coinvolgimento, condivisione, co-progettazione: queste le parole chiave che descrivono il nuovo progetto Warsteiner che, sulla scia dei social network, mette le persone al centro. E’ attraverso il concorso “Berlin calling” che la birra tedesca intende coinvolgere i suoi fan per ridisegnare la guida turistica della città di Berlino, promuovendo un’innovativa mappa della città co-generata, con le esperienze e i contributi creati dagli utenti.

Warsteiner chiede ai suoi consumatori di raccontare la “Berlino segreta”, ovvero quella meno conosciuta, legata alle proprie passioni, di segnalare spazi fuori dai giri turistici tradizionalmente proposti dalle guide, per “disegnare” insieme una nuova e inusuale mappa della città. I più fortunati voleranno a Berlino ospiti di Warsteiner. “Tedesca come la nostra birra Warsteiner: ecco perchè Berlino è la città che abbiamo scelto per questo progetto. Ma non solo, Berlino è la città più trendy e cosmopolita d’Europa, un luogo in continua evoluzione, simbolo di creatività, libertà, modernità e innovazione, patria della musica, della cultura, della street art e del divertimento. Tutte caratteristiche che presentano un connubio con il nostro brand di birra Warsteiner” afferma Silvia Serpelloni, Brand Manager Warsteiner Italia.

Per contribuire e segnalare uno dei luoghi della “Berlino segreta” la meccanica è semplice: collegandosi e registrandosi al sito www.berlincalling.it, l’utente dovrà selezionare un luogo fisico sulla cartina virtuale di Berlino che apparirà sul sito e lasciare un suggerimento, una recensione o un consiglio su questo posto, raccontando luoghi ed esperienze di viaggio.
Tutti i contributi testuali degli utenti saranno visibili sul sito del concorso e potranno essere condivisi sui propri canali social. Gli autori delle 3 recensioni più votate vinceranno un weekend per due persone a Berlino. Dal 4° al 20° classificato sarà possibile partecipare all’estrazione di 2 kit composti da barbecue Weber Master Touch GBS più un ricettario “La Bibbia Weber del barbecue” e di n. 5 ricettari. Un ruolo importante sarà ricoperto da tutti coloro che decideranno di esprimere il proprio insindacabile giudizio sui contenuti caricati dagli altri utenti. Per questo motivo tutti coloro che avranno espresso uno o più voti, parteciperanno all’estrazione immediata di un premio settimanale a marchio Weber, oltre a partecipare all’estrazione finale di un weekend a Berlino.

“Berlino è la capitale Europea più effervescente, sempre tesa verso il futuro, ma soprattutto giovane, come lo è il nostro target principale” afferma Silvia Serpelloni. “Con questa iniziativa abbiamo messo i consumatori al centro, chiedendogli di condividere i luoghi della città più autentici per loro, come recita il claim Warsteiner Do it right, facendosi guidare dalle loro esperienze e dalle proprie passioni, le stesse che guidano Warsteiner nella produzione della sua birra e in tutto ciò che fa” conclude. E’possibile caricare contenuti dal 1° ottobre fino al 30 dicembre 2016, mentre è possibile votare fino al 31 dicembre 2016.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Coyote lancia, con la collaborazione di Havas Village, la sua nuova campagna in Italia

- # # # # # #

Coyote lancia la propria campagna anche in Italia

Coyote, azienda europea di sviluppo di servizi di assistenza alla guida, lancia con Havas Village la nuova campagna di comunicazione per affermarsi in maniera importante anche sul mercato italiano.

L’azienda, dopo aver rinnovato completamente il management nei primi mesi dell’anno, oggi si rivolge ai guidatori italiani, con l’obiettivo di aumentare la loro sicurezza durante i viaggi e gli spostamenti. L’integrazione di funzioni sempre più mirate alla sicurezza stradale e la forza di una community in espansione, rendono oggi il servizio, unico nel suo genere, in grado di allertare i propri utilizzatori di quasi ogni imprevisto che si possa trovare lungo la strada. La prima sfida della campagna di comunicazione ideata è stata quella di ricercare un nome per la categoria di prodotto che fosse facile ed efficace, capace di rendere subito riconoscibile il prodotto e tutte le sue funzioni.

Coyote si presenta come il tuo personale “copilota” per un’esperienza di guida più sicura, più facile e intelligente. La campagna ha sviluppato questo concetto ricercando una formula semplice da ricordare e allo stesso tempo capace di creare valore: “Coyote. Il copilota sempre allerta”. Il claim comunica il lato più smart di Coyote: un dispositivo sempre sveglio, “always on”, sempre attento alla guida, sempre pronto ad avvisarti in tempo reale di tutti gli imprevisti. La comunicazione, declinata su radio, affissioni e web, è partita il 29 giugno con la campagna radio e proprio oggi con l’affissione, per proseguire nei mesi successivi supportata da attività di pubbliche relazioni dedicate.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Una notte di stelle per la presentazione della 61° edizione della Guida Michelin Italia

- # # # # #

La presentazione della 61° Guida Michelin Italia

Il Mercedes-Benz Center di Milano ha riunito le stelle della ristorazione italiana per la presentazione della sessantunesima
edizione della Guida Michelin Italia 2016, il principale evento gastronomico dell’anno.
350 ospiti per una serata di gala durante che ha premiato i campioni della cucina italiana, confermando le tre stelle Michelin per ben otto ristoranti del Belpaese. Tra i protagonisti del 2016 anche il D’O di Davide Oldani, Ambasciatore della Stella, che spicca tra le eccellenze della cucina milanese.
Tra le novità della nuova edizione della Guida Michelin Italia 2016, il Mercedes-Benz Center ha tenuto a battesimo dieci nuove stelle Michelin su sette chef, provenienti da sei regioni, a testimonianza della straordinaria varietà della cucina italiana.
L’evento, organizzato dalla filiale italiana della Michelin, ha trovato nel Mercedes-Benz Center una cornice ideale per coniugare le due anime dell’azienda francese: punto di riferimento per le eccellenze turistiche e gastonomiche italiane e protagonista globale nello sviluppo e la produzione di pneumatici.
Proprio in questi giorni Michelin è, infatti, tra i protagonisti di #IoSonoElettrica, il più grande #eTour mai realizzato in Italia che ha già toccato 16 città tra ottobre e novembre. Un viaggio a bordo di Classe B Electric Drive che, proprio come la cucina, ha unito l’Italia da nord a sud. Il Mercedes-Benz Center si conferma il più grande Brand Center di Mercedes-Benz per il sud Europa e, grazie alla sua architettura avveniristica e alla presenza del Museo, uno degli spazi eventi più Pag. 2
interessanti e richiesti nel panorama milanese.
Con oltre 70 eventi, tra grandi e piccoli e 92 workshop “Missione Futuro” organizzati sotto la Stella della torre Mercedes Benz, il 2015 si conferma l’anno dei record: circa 2.000 bambini sono intervenuti alla mostra ideata per illustrare, in modo interattivo, gli incredibili sviluppi e le molteplici possibilità della mobilità del futuro ed oltre 8.000 ospiti hanno partecipato ad eventi come, ad esempio, la F1 Charity Night con Fondazione Laureus, la serata benefica della Fondazione Pupi, gli Awards della Gomma e, ultima in ordine di tempo, la cena a 10 stelle di Michelin.

articoli correlati

AZIENDE

Come ottimizzare le campagne di search: sei consigli da Yahoo!

- # # # # # #

Il search advertising è uno dei principali strumenti di pubblicità on line, che consente di aumentare la brand awareness o di incrementare il traffico sul proprio sito. Tra le varie soluzioni di advertising on line, la search si caratterizza per velocità di implementazione, investimenti predefiniti molto contenuti e misurabilità dei risultati. Ma affinché la campagna sia realmente efficace, è indispensabile seguire alcune regole che ne consentano l’ottimizzazione.

Questi sei consigli diffusi da Yahoo! consentono di migliorare il Quality Score, un valore (da 1 a 10) che viene aggiornato quotidianamente a livello di ogni singola keyword e prende in considerazione uno storico di 30 giorni e, soprattutto, influenza il CPC (cost per click) medio. Se il QS è buono (dal 6 al 10), vuol dire che l’ annuncio rispecchia le aspettative dell’utente che, con ogni probabilità, avrà cliccato sull’annuncio stesso per atterrare sulla landing page.
1. Scelta delle Keywords:
Che cosa si intende quando si parla di “scelta delle keywords”? Innanzitutto bisogna avere ben chiaro l’obiettivo che si vuole raggiungere: se si tratta di un’attività di lead generation ( form compilati, iscrizioni alle newsletter ecc) oppure abbonamenti, preventivi o altri ancora. Dopodiché, si consiglia di scegliere le keywords e racchiuderle in gruppi di annunci che rispecchino il proprio sito: ad esempio avere una adgroup con keywords che richiamino ad un tab particolare.
2. Garantire massima visibilità all’ annuncio
A questo punto, bisogna permettere al sistema di rendere visibile l’annuncio anche agli utenti che potrebbero non cercare esattamente le keywords su cui si sta investendo, ma altre simili. Per aumentare al massimo la possibilità di rientrare tra i risultati di ricerca rispetto alla keyword inserita, è bene averne che comprendano tutti i tipi di match (Exact, Phase, Broad Match Modifier e Broad).
3. Le negative
Un ruolo molto importante è rappresentato dalle negative, che permettono di veicolare traffico qualitativo coerente con gli obiettivi prefissati. È consigliabile inserire Keyword negative sia a livello di campagna che di Gruppo di inserzioni: in questo modo, non solo diventa più facile gestirle, ma diventa anche possibile influenzare le keyword della campagna o del gruppo.
4. Ottimizzazione degli annunci
Arriviamo ora all’ottimizzazione degli annunci: quali sono le strategie migliori da adottare su Yahoo Bing Network per rendere le inserzioni più “accattivanti”? Il sistema YBN permette l’utilizzo dei cosiddetti PARAM, per rendere un annuncio visivamente migliore all’occhio dell’utente e risultare quindi più cliccabile rispetto a quello di un competitor. Il Param2 consente di migliorare il modo in cui viene visualizzata l’inserzione (ad esempio in presenza di un misspelling) mentre il Param3 consente di personalizzare ulteriormente l’annuncio inserendo automaticamente promozioni o offerte.
5. Utilizzate le call to action
Oltre all’uso dei Param viene suggerito di scegliere messaggi contenenti “call-to-action” (Compra ora! Scopri subito!) e Display URL pertinenti alle keyword e all’obiettivo del gruppo di inserzioni: se volete che l’utente si iscriva al vostro servizio, potete inserire www.yahoo.com/iscrizione.
6. Ottimizzazione degli annunci: la landing page
Ultimo ma non meno importante: per l’ottimizzazione dell’ annuncio è bene inserire una Landing Page pertinente alle keyword/ads per aumentare le conversioni, migliorare l’esperienza utente ed evitare così un bounce rate (tasso di abbandono di un sito web) elevato e quindi nocivo per il business.

articoli correlati

AGENZIE

Tourism Victoria pensa al pubblico italiano: online il nuovo sito, al via il blogger tour

- # # # # # #

Lo stato australiano del Victoria parla anche italiano: l’ente del turismo della regione annuncia infatti il lancio del nuovo sito e di un innovativo progetto di Digital Pr.
È già live e attivo il nuovo sito di Tourism Victoria pensato e sviluppato, con il supporto di Ambito5, appositamente per il pubblico italiano. Grazie a questa nuova versione del portale dedicato al territorio, agli usi e ai tesori dello stato del Victoria, gli utenti potranno vivere un’esperienza di navigazione più ricca, diretta e coinvolgente grazie anche alla versione mobile, per una fruizione rapida ed efficace direttamente dallo smartphone.
Una vera e propria guida digitale dello stato del Victoria, un punto di riferimento che permetterà agli utenti di trovare ispirazione e organizzare il proprio viaggio grazie ai numerosi spunti e suggerimenti presenti nelle sezioni dedicate, come ad esempio quella relativa ai più bei itinerari “on the road”, ai consigli di viaggio, alle dritte per le aree migliori in cui poter ammirare gli animali del Victoria e ancora, a tutte le informazioni relative al Working Holiday Visa, il visto Vacanza Lavoro che permette ai giovani viaggiatori di rimanere nel territorio per un anno.
Ma non solo: maggio è anche il mese in cui prenderà il via la prima attività italiana di Digital PR che porterà tre influencer della rete direttamente oltreoceano. Il progetto, ideato e gestito per Tourism Victoria da Ambito5, coinvolgerà tre fortunate blogger italiane in un tour alla scoperta dei mille affascinanti volti del Victoria dal 20 al 29 maggio. E proprio per non perdere nessuna delle numerosissime attrazioni, ognuna delle tre blogger coinvolte vivrà e racconterà un’esperienza unica e studiata ad hoc con lo scopo di approfondire diverse aree tematiche e di vita. Un viaggio nella cultura aborigena, negli usi e nel “lifestyle” degli abitanti del Victoria la cui autenticità sarà assicurata da guide d’eccezione: saranno infatti tre blogger locali ad accompagnare le italiane in quest’avventura. Ecco, nello specifico, le protagoniste del tour: Sandra ci racconterà il Victoria a tavola, Laura ci accompagnerà nelle aree più glamour del territorio, e Marta ci farà scoprire itinerari imperdibili e avventurosi.
Tutti i contenuti prodotti durante il tour verranno condivisi dalle protagoniste in tempo reale con l’hashtag #ROADTRIPMELBOURNE.
E non finisce qui. A collegare il lancio del portale e il blogger tour ci pensa Storify: grazie all’integrazione di questo servizio in una sezione dedicata del nuovo sito, gli utenti potranno accedere direttamente ai contenuti esclusivi generati dalle blogger. Il loro tour sul territorio rivivrà così, non solo sui canali social e sui blog, ma anche attraverso il sito ufficiale dell’ente del turismo. Un’occasione unica per vivere emozioni e sensazioni del Victoria.
Un progetto stimolante ed unico che si arricchisce del sostegno di sponsor importanti come Canon e Qatar Airways. Le blogger viaggeranno su uno dei primi voli Qatar Airways in decollo dal nuovo Hamad International Airport di Doha, una “casa” giusta per una delle compagnie aeree cinque stelle (sondaggio Skytrax). Mentre Canon, il marchio che da oltre 50 anni offre ai clienti europei le tecnologie più evolute in ambito imaging, fornirà alle blogger attrezzatura tecnica di alta gamma come Legria Mini e Reflex EOS 70D, per materiali visivi che rendano giustizia alla spettacolarità dei panorami del Victoria.

articoli correlati

AGENZIE

Al via la campagna “I Raggi X non vanno più di moda” contro la guida in stato di ebbrezza

- # # # # #

Sensibilizzare alla guida in stato di ebbrezza: è stato questo l’obiettivo dell’iniziativa “I Raggi X non vanno più di moda”, ideata da SIRM (Società Italiana di Radiologia Medica) e SILB (Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento da Ballo e di Spettacolo), che ha preso il via questa notte a Milano presso la celebre discoteca Alcatraz.
Per tutta la serata il Presidente di Sirm e primario di radiologia al CTO di Torino, Dott. Carlo Faletti, ha distribuito alle centinaia di ragazzi presenti 10 tipologie differenti di radiografie ritraenti fratture di diverse ossa del corpo causate da incidenti stradali per guida in stato d’ebbrezza. Le lastre, rivisitate in maniera originale con cornici barocche e colorazioni fluo, in gran voga tra i teenager, sono diventate quindi uno strumento positivo per far desistere i giovani dal mettersi al volante dopo aver bevuto.
La singolare iniziativa, la prima di un centinaio di tappe che toccheranno discoteche e locali di aggregazione giovanile in tutta Italia, rappresenta una conferma dell’impegno di SIRM sul fronte della prevenzione, e ha trovato un valido alleato nel SILB nel segno del comune obiettivo di lanciare ai giovani un monito a non eccedere con l’alcol e a evitare il consumo di sostanze stupefacenti prima di mettersi alla guida, salvando in questo modo la propria pelle e quella degli altri.
“Questa iniziativa” spiega il Dott. Faletti, “ha lo scopo di raggiungere quei giovani che sono allergici alle ramanzine di genitori e istituzioni. Abbiamo scelto colori allegri, nonostante la tematica, proprio per lanciare un messaggio di ottimismo e ammonire in maniera bonaria i ragazzi parlando il loro linguaggio, perché solo così si possono sensibilizzare efficacemente sui rischi della guida in stato d’ebbrezza”.
Sulla stessa lunghezza d’onda Maurizio Pasca, Presidente Nazionale di SILB, che aggiunge: “Nonostante quanto si pensi, questa nuova generazione, soprattutto grazie ai nuovi mezzi di comunicazione, è più informata di quanto lo fosse la mia. Il problema è che la tematica della guida responsabile è stata spesso trattata in modo allarmistico ottenendo il risultato opposto. Queste radiografie che SIRM distribuisce non solo sono un modo accattivante di trattare l’argomento, ma scatenano anche la curiosità, che è il principio della presa di coscienza”.

articoli correlati