BRAND STRATEGY

Gtb e nuova Ford Fiesta conquistano Il Guinness World Record con Noemi

- # # # # #

Gtb E Nuova Ford Fiesta Conquistano Il Guinness World Record Con Noemi

9 concerti, in 9 città in 12 ore. Noemi a bordo della Nuova Ford Fiesta ce l’ha fatta. Un tour, quello ideato e realizzato da GTB, l’agenzia del Gruppo WPP dedicata al cliente Ford Italia, che è passato alla storia, quella del Guinness World Record.

Questo è stato il Fiesta Sound che ha visto protagonista Noemi, una delle voci più interessanti del panorama musicale italiano, protagonista di questo tour dei record a bordo di una vera e propria Car Of Record, la star del brand Ford: la Nuova Ford Fiesta, la cui nuova versione si lega indissolubilmente al mondo della musica.

La Nuova Ford Fiesta, infatti è dotata dell’impianto audio di classe superiore B&O Play, progettato e ottimizzato dai più esperti ingegneri del suono ed è il primo modello Ford a sancire il nuovo legame con questo brand, leader mondiale dell’Hi-Fi. La sfida è partita il 21 giugno da Orbetello e si è snodata in un tour di 9 tappe-concerto in sole 12 ore. Non è stata una sfida semplice: ogni città doveva essere distante almeno 50 km dalla precedente e in ogni tappa la cantante doveva esibirsi davanti un pubblico di almeno 10 persone paganti, con performance live della durata di 15 minuti.

In ognuno dei 9 concerti, Noemi ha eseguito un medley dei suoi brani più famosi fino ad arrivare alla tappa finale di questo tour dei record: lo Spazio Novecento a Roma. Ogni esibizione, ogni tragitto e ogni istante vissuto a bordo della Nuova Ford Fiesta è stato seguito live il 21 giugno su tutti i canali social Ford Italia, e anche in collegamento con le radio partner dell’operazione: Radio 105, R101 e Radio Monte Carlo. Per seguire l’attività on stage e off stage e ogni momento dell’experience, fino al raggiungimento del Word Guinness Record, bastava utilizzare gli hashtag #FiestaSound e #FordFiesta.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Ford “Don’t Tap And Drive”: GTB firma la campagna social a supporto dell’edizione 2017 di “Driving Skills For Life”

- # # # #

Ford

Ford Italia lancia la campagna social “Don’t Tap And Drive” su Instagram, che si inserisce nel percorso dell’Ovale Blu alla ricerca di canali di comunicazione idonei a stimolare l’interesse dei ragazzi sul tema della guida responsabile, nell’ambito di “Driving Skills For Life”, il programma di training gratuito dedicato ai 18-25enni che rappresenta l’impegno dell’Ovale Blu nell’area della Corporate Social Responsibility, per un investimento complessivo ad oggi pari a 12 milioni di euro.

Quest’anno, Ford Italia ha sviluppato la campagna social a supporto del messaggio della guida responsabile partendo da un semplice ‘tap’ sullo schermo dello smartphone, uno dei gesti più “social” del momento, in apparenza innocuo, che può però portare a conseguenze irreversibili. In un solo secondo di distrazione, infatti, tutto può succedere: il guidatore potrebbe non vedere chi attraversa la strada, mettendo a rischio la vita altrui. I dati raccolti negli ultimi anni non sono rassicuranti: 3 incidenti stradali su 4 sono causati dalla distrazione alla guida. Chattare o scattare foto con lo smartphone, così come scrollare il feed del proprio profilo social in auto, significa distogliere l’attenzione dalla guida da 1 a 4 secondi. Un tempo infinito considerando che a soli 50 km/h, 1 secondo corrisponde a circa 15 metri di percorrenza al buio, ossia senza gli occhi sulla strada. La campagna social a supporto della 5a edizione del DSFL vive attraverso la condivisione sulla pagina Instagram di Ford con di 3 foto di auto su strada.

Con un tap sull’immagine, appariranno 3 nuvole di tag a formare le sagome di un cane, di un passeggino e di una runner. Ciascun tag rimanderà al profilo di un influencer che per supportare la campagna pubblicherà sul suo profilo un selfie con il cartonato a forma di tag del suo account Instagram. Nella caption si spiega l’importanza di una guida responsabile.

In Italia, il DSFL è stato lanciato nel 2013 e ha toccato fino ad oggi 7 città (Roma, Milano, Napoli, Palermo, Padova, Pavia, Monza), coinvolgendo in totale oltre 2.500 ragazzi, che hanno potuto acquisire maggiore consapevolezza e responsabilizzazione alla guida, per evitare le distrazioni, imparare a riconoscere tempestivamente i pericoli, controllare il veicolo in situazioni d’emergenza, gestire gli spazi e la velocità. L’edizione DSFL 2017 prevede 2 tappe, Roma e Palermo, con l’obiettivo di formare oltre 650 ragazzi. La 1a tappa si terrà a Roma nell’area antistante la struttura di Eataly Ostiense, il 23 e 24 maggio.

Per iscriversi e restare aggiornati sulle prossime sessioni del programma Ford “Driving Skills For Life” è possibile visitare il sito, all’interno del quale sono disponibili inoltre una serie di pillole video in cui gli istruttori dell’Ovale Blu descrivono alcune delle tecniche di guida responsabile del programma di training.

“Don’t Tap And Drive” è stata ideata e sviluppata per Ford Italia da GTB, l’agenzia del gruppo WPP che segue le attività di comunicazione, tra cui quelle digital e social, dell’Ovale Blu in Italia.

articoli correlati

AGENZIE

Nasce GTB – Global Team Blue, il più esteso network di WPP

- # # # # # # #

GTB

WPP annuncia che Team Detroit, Blue Hive e Retail First da oggi saranno riunite sotto un’unica, nuova identità: GTB. Il nuovo nome e organizzazione riflettono l’approccio innovativo e la diffusione globale che caratterizza queste società e la loro visione di sviluppo.
GTB – acronimo di Global Team Blue – è presente in sei continenti con 49 sedi operative ed è il più esteso network del gruppo WPP, pronto a tradurre la nuova sinergia in livelli ancora più alti di creatività ed efficacia sui media.

“Operiamo come un’unica entità a livello globale, quindi, oltre a obiettivi condivisi, ha senso avere anche un nome che li rispecchi e li renda noti alle nostre risorse tanto quanto ai nostri clienti”, dichiara Kim Brink, Chief Operating Officer di GTB. “I clienti, oggi più che mai, pretendono la migliore selezione di talenti che il gruppo WPP riesce a garantire e offrire. Il nostro modello di business si muove verso una maggiore interconnessione: unire i molti e diversi talenti è una vera e propria dichiarazione d’intenti che permetterà di raggiungere grandi risultati. Di fatto, GTB è un unico grande team.” L’essere una realtà organizzata e globale rappresenta uno dei punti di forza di questa partnership. “Proprio perché siamo integrati in tutto il mondo, riusciamo a proporre idee e strategie scalabili, che funzionano a livello globale” ha continuato Brink. Team Detroit e Blue Hive sono nati dall’unione di esperienze e competenze provenienti da JWT, Ogilvy, Mindshare, Y&R e Wunderman.
“In Italia GTB è a Roma”, aggiunge Sergio Baratelli (nella foto), CEO di Blue Hive Italia, “e continua l’attività impostata da Blue Hive. Ha la propria sede non lontano dai clienti, perché anche la vicinanza caratterizza la nostra attività. Adv, digital e live communication, sotto la direzione creativa di Federico Russo, rendono la nostra proposta unica nel panorama italiano e la nostra costante crescita negli ultimi anni, per molti competitor di grande crisi, dimostra quanto i clienti apprezzino il nostro approccio”.

La parola “Blue” è un omaggio al principale cliente di GTB: Ford Motor Company. Altri grandi clienti di GTB nel mondo sono Purina e Johnson Controls, da tempo attratti dall’efficienza di un modello di business collaborativo.
Da oggi in tutti i mercati del mondo i team delle tre società costituenti – finora riunite nel brand Blue Hive – adotteranno il nome GTB. “Ci sono voluti tempo e molte valutazioni per trovare la combinazione perfetta,” ha conclusoToby Barlow, Global Chief Content Officer di GTB. “Avevamo bisogno di un nome che rappresentasse appieno il nostro brand e che funzionasse in tutti i mercati in cui operiamo.” Insieme al nome, sono stati definiti un nuovo logo e un nuovo sito web, che saranno declinati in tutto il mondo per il periodo di transizione del 2016.

articoli correlati