AGENZIE

Emanuele Saffirio lascia Publicis Groupe Italy. Vittorio Bonori sarà il nuovo CEO

- # # # # # #

vittorio bonori

Publicis Groupe annuncia la nomina di Vittorio Bonori a CEO di Publicis Groupe Italia. Bonori assumerà la carica da gennaio 2019 e riporterà a Gerry Boyle, CEO di Publicis Media EMEA & APAC con un ruolo di leadership per Publicis Groupe anche in Southern Europe.

Bonori sostituisce Emanuele Saffirio che ha deciso di lasciare il Gruppo per dedicarsi a nuovi progetti personali. Oltre al nuovo incarico in Italia, Bonori continuerà a far parte dell’executive  leadership team di Publicis Media, guidato da Steve King, CEO a livello globale del media solution hub del Gruppo.

Nel suo nuovo ruolo Bonori supervisionerà tutti i solution hub di Publicis Groupe Italia: Publicis Communications, Publicis Media, Publicis.Sapient e le agenzie che li compongono.

Con quasi venti anni di esperienza in ruoli di leadership all’interno di Publicis Groupe, Bonori è stato negli ultimi due anni Global Brand President di Zenith, dopo molti anni nel ruolo di CEO di ZenithOptimedia Italy, South Mediterranean, Middle East & Africa. Proprio durante la sua carica come Global Brand President, Zenith ha rinnovato il posizionamento con il nuovo approccio ROI+, ottenendo numerosi riconoscimenti, tra cui Leader Network nel Forrest Wave: Global Media Agencies, Q3 2018 report e la prima posizione nella ranking list di Campaign, che ha definito Zenith come una delle agenzie più influenti degli ultimi 50 anni.

“Ringrazio Emanuele per l’importante contributo dato a Publicis Groupe Italia. Gli auguriamo il meglio per la nuova sfida che ha deciso di intraprendere e gli siamo grati di averci dato il tempo di individuare il giusto successore e di restare per il periodo di transizione”, dichiara Boyle. “Vittorio ha dimostrato di essere un leader e un innovatore, con impegno costante verso i clienti e verso l’azienda. Sarà un partner eccezionale e di grande supporto per la trasformazione sia per i clienti che per i nostri talenti, continuando a lavorare nell’ottica del Power of One”.

“Ho sempre pensato che Publicis Groupe fosse la miglior holding nel mercato della comunicazione. Ne sono ancora più convinto ora, dopo aver avuto la possibilità di conoscere meglio il Gruppo, la sua visione e i suoi talenti “ dice Saffirio, “Non è stato facile prendere la decisione di lasciare questo Gruppo, ma mi considero un imprenditore e mi mancava il coinvolgimento personale che si ha quando si gestisce una propria azienda. Sono felice della scelta del Gruppo di nominare Vittorio come mio successore. Sarà un eccellente leader.”

“Sono entusiasta di questo nuovo incarico e di tornare nel paese in cui è iniziata la mia carriera in Publicis Groupe e in cui ho lavorato come agency leader per molti anni”, commenta Bonori. “ Non vedo l’ora di inziare a lavorare con tutti i nostri talenti e i diversi clienti del Gruppo”.

Bonori, che sarà di base a Milano, lavorerà insieme a Saffirio nei prossimi mesi per garantire al meglio la transizione della leadership del Gruppo in Italia. Nelle prossime settimane un nuovo Global Brand President verrà nominato alla guida di Zenith.

articoli correlati

AZIENDE

Publicis compie 90 anni e offre supporto a 90 idee imprenditoriali

- # # # # # #

publicis

Quest’anno Publicis Groupe festeggia il suo 90° compleanno. Di sicuro il fondatore Marcel Bleustein-Blanchet, dando il via all’attività nel 1926 nel piccolo appartamento parigino di Rue Montmartre, unico dipendente non avrebbe certo potuto immaginare che la sua creazione sarebbe diventata, nove decenni dopo, il terzo gruppo di comunicazione al mondo per dimensione, con quasi 80.000 collaboratori,
Proprio per “festeggiare” la fondamentale ricorrenza facendo rivivere lo stesso spirito imprenditoriale del fondatore, che è ancor oggi patrimonio di chi lavora nel Gruppo, Publicis ha deciso di farsi mentor di 90 progetti di nuove imprese digitali, fornendo supporto e finanziamenti.
I progetti devono essere sottoposto all’attenzione del Gruppo attraverso il sito Publicis90, disponibile da oggi. Che si tratti di uno studente, di una start-up, di un imprenditore o anche di un dipendente Publicis Group ovunque nel mondo, chiunque può accreditarsi e domandare il supporto di Publicis alla propria iniziativa: l’obiettivo di Publicis90 è infatti sia di aiutare a far nascere una nuova impresa, sia di aiutarne una esistente a compiere un ulteriore “salto di qualità”.

Le domanda dovranno pervenire entro il prossimo 28 febbraio, e saranno selezionate su base regionale (Americhe, Asia Pacifico, ed EMEA) con una prima votazione da parte di tutti i dipendenti Publicis. La selezione finale dei progetti vincenti – rigorosamente anonimi in ogni fase del giudizio – sarà fatta da un’unica giuria globale.
I progetti scelti avranno opportunità di avvalersi della consulenza in ambito marketing, communication, management e tecnologia da parte degli esperti Publicis, oltre a ricevere un supporto economico sotto forma di investimenti che potranno andare dai 10,000 euro per i progetti ancora in fase di pre-lancio ai 500.000 per le startup già in fase di consolidamento.
I rappresentati dei 90 progetti scelti saranno inoltre invitati a partecipare a Viva Technology Paris organizzato da Publicis e dal gruppo Les Echo, il primo Forum in Francia a riunire i protagonisti principali dell’industry di tutto il mondo, con la presenza di oltre 5,000 startup. Viva Technology Paris si terrà dal 30 giugno al 2 luglio al Paris Expo Exhibition Centre alla Porte de Versailles, e ospiterà anche le cerimonia di premiazione dei progetti selezionati per Publicis 90.
“Publicis90 è allineato con le nostra filosofia e con le idee del nostro fondatore”, ha commentato Maurice Lévy, Chairman e CEO di Publicis Groupe. “Invece di congratularci per i risultati raggiunti nei nostri primi 90 anni, abbiamo preferito continuare a guardare al futuro, dando “una mano” a giovani imprenditori e a giovani imprese a raggiungere il “loro” successo”.

articoli correlati