BRAND STRATEGY

Consorzio Parmigiano Reggiano: l’alimento della vita. Campagna di Grey on air da domenica

- # # #

parmigiano reggiano

La comunicazione del Consorzio del Parmigiano Reggiano cambia forma e sostanza e si propone al consumatore con una nuova brand identity, una nuova campagna stampa, e un nuovo spot che sarà on air da domenica 29 ottobre.

La nuova comunicazione è frutto di una riflessione profonda che ha portato il Consorzio verso un posizionamento che punta a dare valore alla marca e a dialogare con i diversi target di riferimento (chi si occupa della famiglia, chi vive di cucina, chi diventa mamma, chi fa sport, chi è influencer, chi segue i trend, chi è produttore)  che troveranno nel Parmigiano Reggiano un “alimento della vita”.

“Abbiamo lavorato per rafforzare la comunicazione con l’obiettivo di far percepire i plus e gli elementi distintivi che rendono il Parmigiano Reggiano DOP un formaggio unico al mondo, guidati dalla consapevolezza che il consumatore al quale ci rivolgiamo è evoluto e ricerca nel Parmigiano Reggiano qualcosa che va oltre la funzione pratica del prodotto” ha affermato Nicola Bertinelli, presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano.

Il Parmigiano Reggiano viene quindi presentato come un alimento che accompagna il consumatore in tutti i momenti della sua giornata e della sua vita: un perfetto alleato per la salute e il benessere psicofisico, un “alimento della vita”. La selezione degli ingredienti migliori e 100% naturali, il rispetto della stessa ricetta da mille anni, l’eccellenza della DOP riconosciuta in tutto il mondo: tutti questi sono atti d’amore. Amore verso la terra d’origine, la tradizione, la qualità. Come sono atti d’amore quelli che compie chi, ogni giorno, sceglie Parmigiano Reggiano per sé e per gli altri. Ecco perché quando si parla di Parmigiano Reggiano, si parla d’amore.

Questo è il concept della creatività ideata da Grey che prevede lo sviluppo di un progetto di comunicazione integrato. La campagna, sarà sarà on air da domenica 29 ottobre, mette in scena situazioni diverse dove l’amore, in tutte le sue sfaccettature, è il tema centrale: un ragazzo davanti al futuro suocero, una coppia che discute, un bambino che fa la classica imbarazzante domanda al suo papà. Ed è nei dialoghi tra i protagonisti, battuta dopo battuta, che il rapporto tra l’amore e il Parmigiano Reggiano prende forma, per poi rivelarsi. L’indissolubile legame tra il formaggio più famoso al mondo e il sentimento per eccellenza è anche celebrato dal nuovo claim “Parmigiano Reggiano. Quello vero è uno solo”.

Il soggetto principale è il target della campagna, con le sue necessità: non si parte dal prodotto ma da chi lo consuma. La regia dei film è di Enrico Mazzanti per AKITA, mentre Francesca Moscheni è la fotografa delle immagini che verranno utilizzate per la campagna stampa. La campagna sarà veicolata attraverso la carta stampata, radio, tv e media digitali. Il budget ottobre-dicembre 2017 sarà pari a circa 3 milioni di euro.

Tali attività rientrano all’interno del più ampio progetto di riposizionamento del Consorzio del Parmigiano Reggiano: un piano di comunicazione strutturato all’interno del quale l’agenzia Italia Brand Group ha curato lo sviluppo della nuova brand strategy comprese le fasi di restyling evolutivo della marca e il set-up di tutti gli elementi della nuova identity.  L’obiettivo è quello di elevare il percepito del marchio con una strategia di branding in grado di valorizzare l’heritage del Consorzio attraverso un’immagine più in linea con gli stili di vita di oggi.

Il primo passo del progetto è rappresentato dal restyling evolutivo del logo Parmigiano Reggiano caratterizzato da una nuova forma che richiama quella del prodotto. I colori, come l’oro e il nero rimandano a prodotti di fascia premium, mentre la font creata ad hoc, che riprende il sigillo a fuoco che il Consorzio appone sul prodotto, e il richiamo allo scalzo conferiscono maggiore identità al marchio. Ne scaturisce un’identità stilisticamente moderna con elementi della tradizione. Il colore del logotipo ricorda sia un oro leggero sia le nuance della superfice irregolare del prodotto.

Il nuovo posizionamento punta, ora, a presentare Parmigiano Reggiano come alimento della vita: il prodotto ideale per chi sceglie uno stile di vita sano anche a tavola grazie a un alimento italiano, genuino, naturale e buono.
Il progetto è stato coordinato da Pietro Rovatti, nuovo brand consultant del Consorzio.

Credits

ITALIA BRAND GROUP
Design Direction Claudio Giacosa
Art Direction Giovanni Burrascano

GREY
Chief Creative Officer: Christopher Jones
Direzione Creativa Esecutiva: Roberto Battaglia
Direttore Creativo: Mario Esposito
Copywriter: Livia Aurora Cappelletti
Art Director: Edwin Herrera
Head of Account Department: Silvia Cazzaniga
Account Supervisor: Matilde Dettin
Account: Manuela Mignacca
Chief Strategy Officer: Gaetano De Marco
Creative Planner: Carlo Muttoni
TV Producer: Carla Beltrami
Art Buyer: Elena Seregni

PRODUZIONE
Executive Producer: Paolo Zaninello
Regia: Enrico Mazzanti
Musica: Ferdinando Arnò
Fotografa: Francesca Moscheni

PIANIFICAZIONE MEDIA 
Media by Design (Italia Brand Group)

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“TheFashionDuel.com”: Greenpeace sfida il mondo della moda con Grey

- # # # # # #

La sfida continua: le griffe dell’alta moda hanno risposto al guanto lanciato loro a Novembre da Greenpeace insieme all’agenzia Grey, che aveva vinto la gara indetta dall’associazione ambientalista, alla quale avevano partecipato anche JWT, Pirella, Art Attack e McCann.

Il guanto della sfida non è altro che un guanto per le pulizie domestiche verde, “icona” scelta dal team di Grey Milano per la sua versatilità, che appunto a Novembre è stato recapitato a 15 case d’alta moda sfidandole a compilare un questionario online di 25 domande sulla realtà dei loro cicli produttivi e sui loro possibili legami con la deforestazione in Amazzonia e Indonesia e l’inquinamento delle risorse idriche in Cina, Messico e altre regioni del Sud del mondo.

Adesso è il momento della resa dei conti: la classifica dei brand green e meno green, stilata sulla base delle risposte ottenute, diventa infatti pubblica sul sito thefashionduel.com, vero cuore dell’intera iniziativa, insieme ad un video web di denuncia con protagonista Valeria Golino, realizzato in collaborazione con la casa di produzione The Family. L’attrice italiana sarà la prima a indossare il guanto di sfida. Nel video, il suo corpo ricoperto dai liquami tossici e dalle ceneri delle foreste si ribellerà a quest’offesa perpetrata nei confronti del Pianeta e con il lancio del guanto inviterà gli utenti ad aderire all’operazione sul sito.

 

“Sono doppiamente orgoglioso di questa iniziativa”, sottolinea Mario Attalla, Ceo di Grey Milano. “Per l’obiettivo etico che persegue e perché ci ha dato modo di dimostrare a noi stessi e al mercato le capacità di Grey di ideare e attuare progetti di comunicazione integrata orientati a produrre risultati concreti che mirano al coinvolgimento attivo di migliaia di persone”.

 

Il coinvolgimento del grande pubblico è sicuramente la fase più importante della campagna perché solo un alto numero di adesioni costringerà le maison più recalcitranti a impegnarsi seriamente per attuare politiche produttive rispettose dell’ambiente.
Per dare modo al grande pubblico di avere un ruolo attivo, l’operazione sarà sostenuta anche da un meccanismo di videoadesione online dove saranno gli utenti stessi a lanciare il guanto di sfida sulle passerelle dell’alta moda e a condividerlo. I media sono già dalla parte dell’ambiente, armati da Grey di guanto e informazioni dal primo febbraio.
Ma non è tutto qui. La settimana della moda è vicina.

articoli correlati