AGENZIE

Fondo Espero sceglie Havas per la sua prima campagna di comunicazione

- # # # #

Fondo Espero

Fondo Espero, il Fondo negoziale di pensione complementare per i lavoratori della scuola, ha deciso di comunicare per la prima volta con Havas.

A seguito dell’ultima riforma della scuola – che va dal riordino della legislazione scolastica al nuovo sistema di formazione e reclutamento dei docenti – il Fondo Espero ha deciso di cogliere questa sfida per farsi conoscere anche dai nuovi insegnanti e aumentare così il bacino dei propri iscritti, con l’obiettivo di permettere agli associati di costruire una pensione complementare per bilanciare il previsto abbassamento della loro pensione pubblica.

I team di Havas hanno lavorato insieme al cliente alla strategia di comunicazione i cui obiettivi principali sono: aumentare l’awareness e incrementare il numero degli iscritti al Fondo. La sua prima campagna di comunicazione – il cui lancio è previsto in questi giorni – incarna perfettamente uno dei valori principali dell’associazione senza fini di lucro: la trasparenza.

Tra le attività chiave, seguite dai team di Grand Union e Havas Media: la pianificazione sulla stampa, i video banner, la revisione del sito e lo sviluppo di un piano editoriale sia per i social sia per la comunicazione diretta tramite l’utilizzo di newsletter informative. Inoltre, Havas PR si occuperà della campagna di pubbliche relazioni sulla pensione integrativa con i fondi negoziali in co-partnership con Fondo Perseo Sirio che, insieme al Fondo Espero, rappresentano i due fondi di categoria per i dipendenti pubblici.

Roberto Natoli, Presidente del Fondo Espero, dichiara: “Siamo entusiasti di questa opportunità di comunicazione che ci permetterà di farci meglio conoscere e comprendere da tutti i dipendenti della scuola. Abbiamo scelto Havas per le competenze integrate che vivono all’interno dell’agenzia e che rispondono perfettamente alle nostre esigenze”.

Nadia Perolari (nella foto), CEO di Grand Union Italia – agenzia di comunicazione digitale del gruppo internazionale FullSIX acquistato recentemente dal Gruppo Havas – commenta: “Insieme al cliente abbiamo ideato una strategia di comunicazione che ci permetta di raccogliere dati ed informazioni, al fine di sviluppare una campagna sempre più sincronizzata. Siamo felici che Fondo Espero abbia scelto la nostra agenzia, riconoscendoci la capacità di comprendere – e di sapere guidare – le nuove dinamiche tecnologiche che col tempo diventano sempre più imprescindibili per una comunicazione efficace”.

articoli correlati

MOBILE

#MappaMI, il nuovo mobile game in realtà aumentata del Comune di Milano

- # # # # #

Nella cornice della BIT2014 il Comune di Milano presenta una nuova attività digitale che va ad arricchire i servizi informativi del portale www.turismo.milano.it attraverso la gamification: Grabbers, app SoLoMo di Grand Union Italia. L’app permette di partecipare a #MappaMi, l’iniziativa del Comune di Milano articolata in 5 cacce, che porterà la città a popolarsi di Pixxie (immagini generate in realtà aumentata) da catturare, collezionare e utilizzare per scattare foto da condividere sui social network con il tag #MappaMi.

L’autore dello scatto migliore sarà premiato con l’accesso esclusivo e visita guidata dedicata ad un luogo culturale di Milano in orario di chiusura al pubblico, con l’opportunità anche di scattare fotografie. E tutti i partecipanti usufruiranno di sconti presso il “Milano Official Store” di piazza San Babila. Ciascun Pixxie catturato consente inoltre di guadagnare punti per sfidare gli amici in classifica e sbloccare livelli; alcune combinazioni particolari danno accesso a informazioni curiose e poco conosciute sulla città.

“Uno degli ambiti più interessanti di innovazione attraverso le tecnologie oggi è quello dell’integrazione tra Social, Local e Mobile. Con Grabbers crediamo di essere riusciti a sviluppare una piattaforma complessa che si traduce in coinvolgimento immediato per gli utenti in mobilità e che rappresenta una nuova modalità di ingaggio sul territorio” afferma Nadia Perolari, Direttore Generale di Grand Union Italia.

articoli correlati