BRAND STRATEGY

Conversion per il Latte Fresco Granarolo: engagement dal digital al territorio

- # # #

granarolo latte fresco

Nuova collaborazione per Conversion: l’omnichannel engagement agency è al lavoro per la campagna di comunicazione lanciata da Granarolo con focus sul Latte Fresco. Attraverso attività in ambito digital, social e nei centri commerciali, l’agenzia sta raccontando le caratteristiche distintive del prodotto di punta per Granarolo, concentrandosi in particolar modo sull’importanza della filiera, la più grande in Italia, con 700 allevatori che quotidianamente si impegnano per portare sulle nostre tavole un latte buono e controllato, partendo dal benessere di tutte le mucche.

 

Sul sito granarolofresco.it (progetto video/web di Shado), sono state disegnate nuove sezioni dedicate ad approfondire gli argomenti legati alla filiera, sia con taglio educational che tramite meccaniche di engagement di prossima messa online. Anche sui social sono previsti contenuti editoriali con lo scopo di ingaggiare gli utenti, facendo conoscere loro tutta la qualità del Latte Fresco Granarolo; altri post avranno invece una funzione di drive-to-event, per stimolare la partecipazione alle giornate organizzate nei centri commerciali.

 

Nelle gallerie è infatti previsto il tour di Spazio Granarolo, un corner a misura di famiglia che farà divertire i bambini di tutta Italia con un’attività giocosa e formativa pensata per dare loro uno spaccato della vita in fattoria. Nello stand è presente una grande mucca didattica con cui i più piccoli possono interagire, accudendola e provando l’esperienza della mungitura. Anche gli adulti vengono ingaggiati grazie a un totem interattivo che pronuncia in dialetto varie frasi riguardanti la filiera: ai consumatori viene chiesto di indovinare l’esatto significato delle parole, creando così awareness sulle peculiarità e la geolocalizzazione degli allevamenti Granarolo in maniera divertente. E come coronamento dell’esperienza, a tutti i partecipanti viene offerto un bicchiere di Latte Fresco.

 

In più, è ora online il concorso “Vinci con la filiera Granarolo” che permette agli utenti, acquistando almeno due prodotti in promozione, di vincere diversi premi: da Buoni Sconto per regalarsi la qualità Granarolo ad un weekend tutto compreso per 4 persone in un agriturismo a scelta vicino agli allevamenti, per una vera esperienza in fattoria.

 

Credits
Direttore creativo esecutivo: Sergio Spaccavento
Client Director: Paola Maneo
Senior Account Manager: Viviana Nonnoi
Project Manager: Chiara Nava
Art Director Supervisor: Filip Morganti
Senior Copywriter: Luca Jacchia
Art Director: Francesco Aliprandi
Copywriter: Martina Dei
Web Designer: Andrea Sciarrino
CTO: Marco Prelini

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Granarolo torna in comunicazione su Tv e Web con una campagna firmata da Nadler Larimer & Martinelli

- # # # # # #

Granarolo

A partire dal 6 gennaio 2019 e per 9 settimane Granarolo torna in comunicazione con uno spot pensato per raccontare la sua filiera attraverso la voce dei propri allevatori, 700 in 12 regioni italiane.

 

Lo spot, firmato da Matteo Sironi per la casa di produzione The Big Mama, agenzia creativa Nadler Larimer & Martinelli, verrà veicolato nei formati 30’’ e 15’’ su canali Tv e digital e vede come protagonisti 5 veri allevatori del Gruppo Granarolo nelle loro stalle. Lombardia, Emilia-Romagna, Lazio, Campania, Puglia le regioni attraversate da questo viaggio alla scoperta della filiera italiana Granarolo da nord a sud.

 

Dalla loro viva voce si racconterà la filiera Granarolo attraverso i suoi 3 pilastri fondamentali:
• l’italianità, perché il latte è dei 700 soci-allevatori presenti in 12 regioni italiane;
• la responsabilità, perche Granarolo ha certificato sul benessere animale tutti i propri allevamenti attraverso un ente terzo (Certificazione CSQA DTP 122 – Cert. N° 53446);
• la garanzia, perche ogni anno vengono effettuati 400mila controlli su tutta la filiera per verificare ogni fase di produzione e trasformazione e offrire un latte buono, sicuro e controllato.

 

La campagna a sostegno del latte fresco

Lo spot si inserisce nel contesto più ampio della nuova campagna di comunicazione Granarolo a sostegno del latte fresco – icona del Gruppo – con una nuova veste grafica che coinvolge tutti i formati delle referenze di latte fresco e alto pastorizzato a marchio Granarolo, un nuovo posizionamento di prezzo a 1,39 € per il Latte Fresco Alta Qualità e il Latte Fresco Piacere Leggero nel formato da 1 litro, e il nuovo sito Granarolo Fresco dove sono raccolti tutti i contenuti della campagna: spot, tutte le informazioni relative all’impegno quotidiano della filiera in una produzione responsabile, sostenibile e garantita, interviste ai soci-allevatori, curiosità e contenuti educational, la mappa degli allevamenti del Gruppo e una sezione dedicata alle fattorie didattiche.

 


Una video strategy multicanale

Lo spot sarà protagonista di una video strategy multicanale pianificata da Starcom e, a completamento del piano di comunicazione, in numerosi punti vendita in Italia da gennaio a marzo saranno organizzate 750 giornate instore a tema “La Grande Filiera Italiana del Latte”, e le gallerie commerciali, dove verranno realizzati eventi Granarolo con isole personalizzate in cui i consumatori potranno gustare il latte fresco e divertirsi scoprendo la Filiera grazie alla “Lola interattiva”, una vera e propria mucca a grandezza naturale, morbida da accarezzare, che muggisce e simula la mungitura.

 

A supporto della campagna e per approfondire aspetti chiave quali la sostenibilita, la qualita e il benessere animale, sulla nuova piattaforma www.granarolofresco.it e stata lanciata anche “Fresco – Storie di qualita”, una nuova e originale web serie in 3 episodi ideata per guidare i consumatori alla scoperta di alcuni degli allevamenti italiani di qualità della filiera Granarolo.

 

A condurre questo approfondimento c’è Gianumberto Accinelli, divulgatore scientifico, e conarratore, autore di numerosi libri e conduttore radiofonico.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Granarolo lancia la campagna a sostegno del latte fresco, con tutte le sue referenze

- # # #

granarolo latte fresco

Granarolo S.p.A. lancia una nuova campagna di comunicazione a sostegno del latte fresco che rende protagonista la filiera, la più importante d’Italia, fatta di 700 soci-allevatori distribuiti in molte regioni italiane.

Il piano di lancio partirà domani, con la nuova veste grafica che coinvolgerà tutti i formati delle referenze di latte fresco e alto pastorizzato a marchio Granarolo (Latte Fresco Alta Qualità, Latte Fresco Piacere Leggero, Latte Più Giorni Intero, Latte Più Giorni Parzialmente Scremato, Latte Più Giorni Scremato) e un nuovo posizionamento di prezzo per il Latte Fresco Alta Qualità e il Latte Fresco Piacere Leggero nel formato da 1 litro. In etichetta comparirà un’Italia agricola composta dagli allevatori della filiera Granarolo, veri custodi del territorio, e dai loro animali.

La nuova campagna si concentrerà su 3 pilastri fondamentali, ovvero l’italianità, perché il latte è dei 700 soci-allevatori presenti in 12 regioni italiane; la responsabilità, perché Granarolo, nel contesto del proprio piano strategico, ha certificato sul benessere animale tutti i propri allevamenti; e la garanzia, perché ogni anno vengono effettuati 400mila controlli su tutta la filiera per verificare ogni fase di produzione e trasformazione e offrire un latte buono, sicuro e controllato, spesso con parametri superiore a quelli imposti per legge.

“Torniamo sugli scaffali e in comunicazione con il nostro prodotto icona, il latte”, ha commentato Filippo Marchi, Direttore Generale di Granarolo, “veicolando a un consumatore sempre più attento agli aspetti nutrizionali e ambientali le certezze che può trovare nelle nostre bottiglie: qualità che premia gli allevatori, controlli in ogni fase di lavorazione dalla stalla fino al punto vendita, una filiera georeferenziata, sostenibile e visitabile, un benessere animale in allevamento certificato. E in questo momento storico nel quale si tende a bere meno latte, soprattutto in età adulta, Granarolo ha deciso di essere maggiormente vicino alle famiglie posizionando il proprio prodotto latte a 1,39 Euro”.

Sul nuovo sito Granarolo Fresco il consumatore potrà trovare tutte le informazioni relative all’impegno quotidiano della filiera in una produzione responsabile, sostenibile e garantita, interviste ai soci-allevatori, curiosità e contenuti educational, la mappa degli allevamenti del Gruppo e una sezione dedicata alle fattorie didattiche.

A supporto della campagna e per approfondire aspetti chiave quali la sostenibilità, la qualità e il benessere animale, sulla nuova piattaforma verrà lanciata anche “Fresco – Storie di qualità”, una nuova e originale web serie in 3 episodi ideata per guidare i consumatori alla scoperta di alcuni degli allevamenti italiani di qualità della filiera Granarolo. A condurre questo approfondimento con sagacia e curiosità ci sarà Gianumberto Accinelli, divulgatore scientifico, econarratore, autore di numerosi libri e conduttore radiofonico.

articoli correlati

AZIENDE

“Da Così a Cosà”: ecco il secondo utilizzo delle confezioni di prodotti Granarolo

- # # #

granarolo

Granarolo S.p.A., uno dei principali operatori agro-industriali del Paese a capitale italiano, lancia “Da Così a Cosà – Idee di riuso a colazione”, un progetto ambientale orientato al riciclo per dare una seconda vita alle confezioni dei prodotti Granarolo. Si tratta di una serie di video tutorial, ideati e sviluppati con ilVespaio, per riutilizzare in chiave sostenibile confezioni di latte, yogurt e mascarpone, realizzando con poche e semplici mosse oggetti e giochi originali e soprattutto economici, utili per la casa, per i più piccoli e per i nostri animali domestici.

Da Così a Cosà – Idee di riuso a colazione” si compone dei seguenti episodi:

  • La casetta per gli uccellini: un’idea per recuperare la bottiglia di plastica del latte Granarolo, realizzando una casetta che animerà il terrazzo o il giardino.
  • La ciotola da viaggio: il cartone del latte Granarolo riutilizzato per creare una ciotola da viaggio per i propri amici a quattro zampe, pieghevole e pronta all’uso per ogni occasione, attraverso il semplice utilizzo di un taglierino.
  • Palla al centro: il vasetto di yogurt Yomo si trasforma in un gioco di una volta ideale per sfide e tornei in spiaggia, dedicato ai più piccoli ma che farà tornare più di un ricordo anche ai più grandi.
  • Il portaborraccia da bicicletta: la bottiglia di latte Granarolo in pochi passaggi può diventare un pratico porta borraccia da attaccare alla canna della propria bicicletta, una creazione dedicata a tutti gli appassionati delle due ruote per rinfrescarsi dopo una salita.
  • Il portasacchetti per cani: la vaschetta del mascarpone Granarolo può essere riutilizzata per creare un dispenser di sacchetti per cani, imprescindibile oggetto quando si porta a passeggio il proprio animale domestico.

Con questo progetto Granarolo intende sensibilizzare e coinvolgere maggiormente i propri consumatori su tematiche legate alla sostenibilità attraverso la manualità e il gioco, dando un nuovo valore, anche emotivo, alla confezione, trasformata in maniera creativa in un oggetto completamente diverso da quello originario.

“Da Così a Cosà – Idee di riuso a colazione” si rivolge alla comunità digital, puntando a valorizzare contenuti divulgativi in una chiave creativa e originale: a questo link si potranno trovare tutti i video tutorial raccolti in un contenitore digitale semplice da navigare e con la possibilità di poter inviare anche le proprie proposte di riutilizzo delle confezioni.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Granarolo sceglie Plan.Net per la strategia social

- # #

Serviceplan - Granarolo

L’agenzia digital del gruppo Serviceplan Italia torna a curare la comunicazione social per Granarolo e Granarolo 100% vegetale. Fino a gennaio 2017 Plan.Net aveva curato la pagina FB di Granarolo 100% vegetale, da marzo 2018 le viene affidata anche la main page del brand.

L’obiettivo dell’agenzia sarà realizzare una strategia nuova, fresca, creata ad hoc per i due brand, che sappia valorizzare la storia di una grande azienda italiana, non solo sinonimo di produttività, ma anche di valori ed iniziative legate al mondo del Made in Italy.

Plan.Net curerà i piani editoriali per Facebook svolgendo l’attività di strategia, realizzazione della creatività e community management. Una comunicazione fatta di creatività, innovazione ed esaltazione dei valori del brand: questa la linea strategica per raccontare la tradizionale qualità di Granarolo in linea con le nuove tendenze in ambito social.

CREDITS
Agenzia: Plan.Net Italia srl
Account: Francesca Boscaro
Social Media Strategist: Marco Lamoli
Senior Copywriter: Luca Jacchia
Art Director: Simone Andrizzi
Art Director: Matteo Busti

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Serviceplan e Granarolo ancora insieme: torna l’operazione a premi da “veri ossi duri”

- # # #

granarolo, serviceplan

Ritorna l’operazione a premi di Granarolo, dopo il grande successo della prima edizione lanciata nel 2016. La campagna, realizzata da Serviceplan Italia, con uno stile fresco e contemporaneo esprime un concept vincente: Il latte Granarolo e lo yogurt Yomo e Granarolo sono dei prodotti da veri ossi duri.  I bambini infatti ogni giorno affrontano sfide e situazioni e per farlo ci vuole la grinta di un vero osso duro. Granarolo e Yomo, ricchi di calcio e sostanze nutritive, sono l’arma segreta per affrontare con grinta la loro giornata.

Granarolo, per sostenere il consumo di un prodotto così importante, ha deciso di proseguire l’operazione a premi con un’offerta ancora più ricca: più prodotti coinvolti, da quest’anno partecipano anche gli yogurt Yomo e Granarolo, il latte da banco frigo Granarolo compresa la nuova linea G+ e un ricchissimo catalogo premi ancora più vicino alle esigenze dei più giovani: tra droni, auricolari, macchine fotografiche istantanee e ogni giorno in palio una Nintendo Switch, il brand si allinea con decisione alle tendenze e ai gusti delle nuove generazioni, per adattarsi alle esigenze dei giovanissimi.

La campagna è on air dal 4 Marzo sulle principali reti televisive dedicate ai bambini. “Proporsi ai più giovani, così sensibili ai nuovi trend è sempre una sfida interessante” spiega Oliver Palmer, Direttore Creativo Esecutivo di Serviceplan Italia “Sono un target molto critico e attento ai nuovi impulsi, ed era importante ribadire il concept creativo, che il latte è una bevanda da veri Ossi Duri, per apparire credibili e appealing ai loro occhi.”

CREDITS:
Agenzia: Serviceplan Italia
Cliente: Granarolo
Direttore creativo esecutivo: Oliver Palmer
Partner: Nicola Pardelli
Art Director: Elena Kratter, Usa Limsithong
Copywriter: Alessandro Prestia
Account Manager: Alice Ferrante

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Serviceplan Italia firma la campagna Granarolo dedicata alla nuova linea G plus

- # # # #

Granarolo - Serviceplan

Tutta la qualità Granarolo, nella nuova gamma di prodotti G Plus: Serviceplan Italia coglie la sfida di rappresentare un prodotto, novità assoluta del mercato, rimanendo fedele al suo passato fatto di tradizione e fiducia e firma l’intera campagna di comunicazione. On air dall’11 Febbraio gli spot in Tv e tutta la comunicazione web.

L’ agenzia ha realizzato anche un video, visibile inquadrando il QR Code presente su ogni pack, che spiega la tecnologia alla base di questa grande innovazione di prodotto: un processo di filtrazione che permette di ridurre gli zuccheri mantenendo inalterati gli altri elementi nutrizionali. Il messaggio diventa così chiaro: l’innovazione è nel segno del rispetto per la qualità che ha sempre contraddistinto Granarolo.

“Esaltare l’innovazione tecnologica di un prodotto considerato “puro”, è stato un processo affascinante e la ricerca di equilibrio tra modernità e tradizione è stata la chiave per lo sviluppo di questa campagna”, afferma Oliver Palmer, Direttore Creativo Esecutivo di Serviceplan Italia.

“G Plus è un prodotto dall’alto valore strategico”, spiega Giovanni Ghelardi, AD del gruppo Serviceplan in Italia, “Sono molto contento che ancora una volta Granarolo abbia deciso di affiancarsi a Serviceplan Italia per il lancio di un prodotto così importante”.

Credits
Cliente: Granarolo
Agenzia: Serviceplan Italia
Executive Creative Director: Oliver Palmer
Creative Direction: Salvatore Giuliana, Giuliana Guizzi
Partner: Nicola Pardelli
Account Manager: Alice Ferrante
Producer: Michela Giordana – Neverest
Casa di Produzione: Filmmaster
Regia: Matteo Bonifazio
Post produzione: Toboga

articoli correlati

AZIENDE

Workplace by Facebook: Granarolo adotta la soluzione e digitalizza tutti i dipendenti

- # # # # # #

Workplace by Facebook, Granarolo

Granarolo introduce Workplace by Facebook, la piattaforma di comunicazione studiata per il mondo del lavoro e già utilizzata, nel mondo, da oltre 14.000 aziende. Quello del social in blu è uno strumento facile da adottare perché offre molte funzionalità simili a Facebook – News Feed, Gruppi e Chat – ma di taglio “enterprise”, che consentono, anche al personale non dotato di utenza aziendale, di accedere in tempo reale a tutte le informazioni condivise (notizie aziendali, procedure, ma anche video live streaming). Ciò permette di creare una vera e propria community aziendale, con un maggior senso di appartenenza e in grado di seguire progetti, anche trasversali, in modo più efficiente e produttivo rispetto, ad esempio, all’utilizzo di strumenti di comunicazioni tradizionali. L’accesso è possibile, in massima sicurezza, sia da pc sia in mobilità, grazie ad un’app dedicata.

“Abbiamo introdotto Workplace by Facebook a maggio per comunicare in maniera più efficace con le nostre risorse in Italia dove è concentrata la nostra produzione (17 sono gli stabilimenti) e nel resto del mondo dove abbiamo molti distributori, società controllate che a tutti gli effetti sono parte del nostro Gruppo. Il nuovo strumento, profondamente innovativo, promuove un’efficace collaborazione e un forte senso di appartenenza aziendale, sia delle risorse in produzione, sia delle risorse che operano all’estero, rendendo la comunicazione interna digitale, semplice, pervasiva e bidirezionale”, ha commentato il Presidente Gianpiero Calzolari.
“Attraverso Workplace, Granarolo ha voluto garantire un accesso ‘democratico’ alle risorse rendendo digitale e social l’intera forza lavoro dell’azienda” ha evidenziato Massimo Cappato, CEO Revevol Italia. “Cruciale è stato il forte commitment da parte del Board di Granarolo che ha creduto in quest’evoluzione e ha voluto realizzarla partendo da una logica di consenso interno, coinvolgendo ben 200 Champion Granarolo nella fase di awareness: un percorso veloce ma strutturato per garantire il rapido successo del progetto”.

“Grazie al supporto di un partner come Revevol, Granarolo ha introdotto la piattaforma in meno di tre settimane e in pochi giorni dalla partenza ha visto un tasso adozione superiore al 50%, con l’obiettivo di estendere l’utilizzo della piattaforma a tutti i 2.800 dipendenti del Gruppo. Workplace by Facebook consente di sviluppare una comunicazione interna a due vie, dando a tutti i dipendenti la possibilità di fare sentire la propria voce e creando connessioni reali tra le persone, non organigrammi. Si tratta di uno strumento innovativo particolarmente indicato a realtà con un’estesa distribuzione territoriale nazionale e internazionale, che rivoluzionerà il modo di collaborare permettendo di lavorare in modo ancora più efficiente” ha aggiunto Luca Colombo, Country Manager di Facebook Italia.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Granarolo lancia la web serie “Fresco”. 4 episodi per raccontare il latte, in collaborazione con Shado (H-FARM)

- # # # # # #

Granarolo

Granarolo, il maggiore operatore agroindustriale del Paese a capitale Italiano, lancia “Fresco”, una nuova e originale web serie in 4 episodi per raccontare e scoprire tutto ciò che si nasconde dietro a un bicchiere di latte e alla sua filiera.

Fresco, ideato da Granarolo e sviluppato con SHADO, l’interactive content and creative agency di H-FARM, è il viaggio-racconto di Maria Rachele, Dottoranda in Sanità e Scienze Sperimentali Veterinarie, e dell’esperto Vittorio Zambrini, Direttore ualità, Innovazione, Sicurezza e Ambiente del Gruppo Granarolo e Professore Associato presso il Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie dell’Università di Bologna. Si tratta di un percorso a tappe, dall’allevamento alla nostra tavola, che ha l’obiettivo di rispondere alle domande più comuni sul latte e i suoi derivati anche per sfatare alcuni luoghi comuni.

La serie si compone di 4 episodi:
Episodio 1 – Il mondo del latte
Episodio 2 – Una giornata in allevamento
Episodio 3 – Viaggio in stabilimento
Episodio 4 – I controlli: una filiera sicura

Fresco nasce dalla volontà di veicolare temi di interesse generale attraverso uno storytelling accattivante, in un inusuale “dietro le quinte” della più importante filiera italiana del latte. Il progetto si rivolge alla comunità digital e si sgancia da un approccio tipicamente pubblicitario, puntando a valorizzare contenuti scientifici in chiave divulgativa. Per raggiungere una platea il più ampia possibile, il piano editoriale di Fresco si estende anche ai social network, con una serie di contenuti studiati ad hoc per le pagine Facebook del Gruppo. Sul sito è disponibile anche un quiz attraverso il quale gli utenti potranno valutare la loro conoscenza sul mondo del latte.

Il sito è anche una piattaforma di contenuti in cui far coesistere varie tipologie di argomenti, di volta in volta ampliati e implementati sempre in un’ottica di divulgazione e edutainment.

articoli correlati

AGENZIE

Granarolo affida a TwentyTwenty la propria comunicazione social

- # # # # #

Granarolo

TwentyTwenty, agenzia parte del Gruppo Noesis, è stata scelta da Granarolo per declinare strategia e contenuti delle pagine Facebook per i marchi Granarolo e Granarolo 100% Vegetale sul mercato italiano. Avendo come obiettivo quello di comunicare le nuove linee di prodotto e i valori distintivi della filiera del brand attraverso un racconto creativo, l’azienda ha chiesto a TwentyTwenty di intraprendere una direzione distintiva, che parlasse dei prodotti, ma anche delle occasioni d’uso, contestualizzando il marchio nella vita di tutti i giorni e fornendo spunti utili per utilizzarne al meglio i prodotti. Mentre per il brand molti dei contenuti si concentreranno sulle nuove linee come Oggi Puoi (-30% di sale e -50% di grassi) e sull’ampliamento della gamma Biologico (la più grande filiera italiana del latte biologico), su Granarolo 100% Vegetale il focus è sull’ampiezza dell’offerta per un target – ormai sempre più allargato – di persone che prediligono prodotti interamente vegetali.

“Iniziare a lavorare insieme a Granarolo è entusiasmante perché possiamo parlare a target molto trasversali, con codici di comunicazione diversi e ingaggianti. Gli italiani amano il buon cibo e riscontriamo un sempre maggiore interesse non solo per i prodotti, ma anche nel racconto che sta dietro a essi: gli step di produzione, gli utilizzi ottimali nelle ricette, la certificazione della filiera. Le pagine Facebook di Granarolo e Granarolo 100% Vegetale apriranno quindi virtualmente le porte dell’azienda per offrire tutto il supporto e gli strumenti per conoscere i prodotti e utilizzarli in modo corretto e al momento giusto”, afferma Stefano Ardito, Managing Director di TwentyTwenty. Le attività sono in essere dal primo gennaio 2017 e vedono, come principale focus, lo sviluppo di contenuti creativi sulle pagine Facebook dei due marchi. A sostegno di specifici lanci strategici, TwentyTwenty aiuterà anche nella gestione di campagne realizzate ad hoc per Facebook.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Serviceplan Italia al fianco di Granarolo nei mercati internazionali

- # # # #

Serviceplan Italia e Granarolo

Granarolo nel 2016 ha inaugurato un piano strategico di internazionalizzazione basato su quattro principali pilastri: crescita dimensionale, diversificazione dei prodotti, di mercati e Paesi; è in questo contesto che si inserisce la collaborazione con Serviceplan, già al fianco dell’azienda emiliana come agenzia creativa per diversi brand (Granarolo 100% Vegetale, Yomo, Granarolo Oggi Puoi e iniziativa Ossi Duri) relativa al coordinamento internazionale della presenza digital nei nuovi mercati.

Serviceplan Italia già da luglio 2016 si occupa di guidare la costruzione dell’immagine digitale (sito web in primis) di Granarolo, o dei brand con cui è presente all’estero, di creare omogeneità e garantire riconoscibilità di marca compatibilmente con la cultura e i gusti locali, sempre rispecchiando i valori del gruppo.

Online prima in Cina e dal 6 marzo 2017 in Nuova Zelanda (con il brand Ghiotti), in cantiere Brasile e Middle East, ecco i primi paesi nel mirino di Granarolo.

Grazie al suo capillare network internazionale, Serviceplan affianca Granarolo in questo importante percorso avvalendosi della collaborazione delle sedi internazionali che si sono occupate di design e developing dei siti.

“Coerenza ma anche duttilità e al centro la user experience, ecco le parole d’ordine che hanno guidato il team dedicato a questo progetto”, ha commentato Oliver Palmer, direttore creativo esecutivo di Serviceplan Italia.

“Crescere insieme a una delle più importanti aziende agroalimentari in Italia e affrontare sfide così grandi come la conquista di nuovi mercati, è una sfida che abbiamo preso con serietà e entusiasmo; non vediamo l’ora di scoprire quali saranno i prossimi orizzonti”, ha spiegato Giovanni Ghelardi (nella foto), AD di Serviceplan Group Italia.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il latte è per i veri ossi duri: parola di Granarolo e di Serviceplan

- # # # # #

Serviceplan - Granarolo

Il latte è per i veri ossi duri: parola di Granarolo, brand leader di mercato che ha scelto di lanciare una grande campagna dedicata alla promozione del suo prodotto eroe, il latte da banco frigo, presso un target di giovanissimi. L’intera operazione verte su un’operazione a premi imponente e senza precedenti: la “Grande Raccolta Punti da Ossi Duri”.

La realizzazione della strategia creativa e dello spot è stata affidata a Serviceplan, che ha basato il concept di campagna sul trasferimento del benefit funzionale del latte a un livello più emozionale ed empatico, facendo leva con un linguaggio moderno e attuale proprio su quei piccoli “ossi duri” che non si fermano né si arrendono mai.

Il ricchissimo catalogo premi legato all’iniziativa segna una svolta importante per l’azienda, che – mettendo in palio skateboard, action-cam, cuffie e altri oggetti di culto tra i più giovani – va incontro con decisione e intraprendenza ai gusti dei ragazzi di oggi, puntando a diventare, come recita il claim di campagna, il latte ufficiale degli Ossi Duri.

Non sorprende l’irriverente scelta della colonna sonora per lo spot, che andrà on air sulle principali reti televisive dedicate ai più piccoli a partire dal 25 settembre: Serviceplan ha puntato infatti sulla hit dell’idolo dei teenager Fabio Rovazzi, “Andiamo a comandare”. Un tormentone virale che in pochi mesi ha superato le 70 milioni di visualizzazioni su YouTube ed è riuscita a ottenere un disco d’oro e un doppio disco di platino.

“I bambini di oggi sono molto critici e sensibili nei confronti delle pubblicità che vedono ogni giorno; essere credibili e appealing allo stesso tempo è una sfida che ci ha subito entusiasmati”, afferma Oliver Palmer, Direttore Creativo Esecutivo di Serviceplan, e continua “Il risultato è uno spot che parla ai bambini con il loro linguaggio e la loro musica preferita”.

Nicola Pardelli, AD di Serviceplan conclude: “Siamo orgogliosi di essere al fianco di una grande azienda italiana come Granarolo in un’operazione così cruciale per il loro prodotto più importante.”

Credits
Cliente: Granarolo
Agenzia: Serviceplan
Direttore Creativo Esecutivo: Oliver Palmer
Client Creative Director: Iva Kysiova, Gianluca Sales
Junior Art Director: Rea Jabara
Junior Copywriter: Noemi Vecchiotti
Account Manager: Alice Ferrante
Casa di Produzione: Filmmaster
Casa di Post-produzione: Toboga
Regia: Ivana Smudja
Soundtrack: Fabio Rovazzi “Andiamo a comandare”
Audio: Disc to Disc

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Una “G” di grande qualità: RobilantAssociati firma il rebranding di Granarolo

- # # # # # # #

RobilantAssociati firma il rebranding di Granarolo

Una lunga storia produttiva nel segno della qualità; la forza di un gruppo solido che nel tempo è cresciuto fino a diventare un player italiano del settore agroalimentare, molto dinamico e ad alto potenziale, che si muove nel mondo; una marca affidabile, partita dal latte e dai suoi derivati, che oggi spazia dalla pasta al prosciutto di Parma DOP, sempre sinonimo di qualità garantita, di vicinanza ai territori nei quali opera e di buoni prodotti. È su questo importante patrimonio d’Impresa che RobilantAssociati ha costruito la rinnovata identità dei prodotti Granarolo, con un progetto di branding che restituisce centralità alla marca, ripartendo delle origini.
“L’identità del Gruppo ne ha seguito nel tempo i mutamenti organizzativi e produttivi, fino a diventare ciò che oggi tutti conoscono: un logo nato per esprimere lo spirito dinamico ed innovativo dell’azienda, ma che nel frattempo ha assunto una connotazione molto istituzionale” afferma Roger Botti, Direttore Creativo di RobilantAssociati. “Il nostro intervento ha restituito al brand la vicinanza, il calore, la semplicità che erano proprie del logo originario e che oggi tornano ad essere per il brand valori portanti nella sua relazione con i consumatori”.
La nuova era di Granarolo, dunque, riporta il brand da endorser a protagonista, rileggendo la promessa di “Alta Qualità”, che dal latte e dai prodotti viene ricondotta direttamente alla Marca, attraverso un restyling che recupera due elementi cardine, da sempre presenti nel patrimonio iconografico di Granarolo: la grande G che beve il latte e la goccia. La G – nella versione originale antropomorfizzata con dettaglio di mano, occhi e trecce – è stata semplificata, modernizzata e integrata nel disegno del marchio, preservandone tuttavia la natura empatica. L’occhio della G diventa l’altro elemento caratteristico dell’identità visiva Granarolo: la goccia. Reinterpretata in una texture leggera e proprietaria, che esprime tutta la freschezza della materia prima. Per dare rilievo a una promessa esclusiva, infine, quasi integrata nel logo si ritrova la tagline “Dal 1957 Italiana bontà” enfatizzata dal tricolore che la incastra come un inciso.
Un’identità calda, moderna, rispettosa di una lunga storia, che firma con la sua autorevolezza ogni prodotto della linea, preservandone la specificità e il racconto particolare.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Granarolo 100% Vegetale amplia la gamma. Serviceplan firma la campagna

- # # # # #

vegetale

Nel giro di pochi mesi Granarolo si è ritagliata un ruolo da protagonista anche come produttore di bevande a base di soia e riso grazie a una strategia precisa e distintiva e alla distribuzione di prodotti di qualità. La gamma 100% Vegetale è ora ampliata con nuove proposte di bevande, di alternative vegetali allo yogurt anche bicomponenti e con nuovi formati, ma la novità assoluta sono i piatti pronti come i burger e le preparazioni vegetali pronte in pochi minuti: i creativi di Serviceplan, Giuliana Guizzi e Salvatore Giuliana, hanno quindi lavorato all’integrazione di questi nuovi prodotti nella strategia creativa già vincente del brand.

“La scelta dell’agenzia e del cliente – spiega Giovanni Ghelardi, AD del gruppo Serviceplan in Italia – è stata quella di continuare con lo stile di comunicazione che ci ha premiato finora. La strategia proposta, che suggerisce di seguire il proprio istinto come chiave di un nuovo stare bene con sé stessi e con il proprio regime alimentare, è stata recepita in modo sorprendente dal target, posizionando ora Granarolo 100% vegetale tra i principali player di settore”.

Lo spot, on air dal 15 maggio sulle principali reti televisive, sul web e su Facebook, mantiene infatti il mood dello spot precedente: uno stile autentico e diretto che parla al cuore dei consumatori. A completamento della la proposta è stato realizzato, in collaborazione con Publitalia anche un long video da 90’’ e 60’’ nel quale l’ampia gamma di prodotti è presentata all’interno di scene di vita quotidiana con pennellate di immagini emozionali.

Confermata la colonna sonora con il brano “My Name”di Ilaria di X-Factor, che continua ad accompagnare le immagini sottolineandone l’efficacia comunicativa.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Ritorno in comunicazione per Granarolo con Nadler Larimer e Martinelli

- # #

Granarolo torna in comunicazione dal 7 febbraio con una campagna di ampia portata firmata da Nadler Larimer e Martinelli. Un format, pensato per durare nel tempo e per includere i diversi prodotti, che dà rilevanza a una nuova concezione del brand: quella di “grande azienda agroalimentare italiana”, un’azienda cioè storicamente legata all’Italia e alla sua cultura alimentare, ma al tempo stesso dinamica e aperta al futuro.

La campagna, che è destinata ai principali canali digitali e satellitari con tagli da 45, 30 e 20 secondi, e di cui è anche prevista una declinazione sul web e i social network, riguarda al momentolo storico latte fresco Alta Qualità, gli yogurt e le mozzarelle fatti con latte fresco Alta Qualità e il Grana Padano Granarolo.

Accanto alla parte più istituzionale, al centro della comunicazione sono poste le persone. Ognuna delle quali è colta in un momento semplice e positivo della propria quotidianità.
E con spontaneità ci racconta perché sceglie Granarolo.Chiude il payoff “Granarolo. Dal 1957, italiana bontà”.

CREDITS
Direzione creativa: Dario Primache e Niccolò Martinelli.
Casa di produzione: Big Mama.
Regia: Luca Lucini.
La musica è un grande classico italiano, “La lontananza” di Domenico Modugno, nel moderno arrangiamento di Vittorio Cosma (Music Production).

articoli correlati