MEDIA

Nasce SorgeniaUp, il magazine realizzato dalla collaborazione tra Gnoti Lab e Bluedog

- # # # # #

Sorgenia up magazine rinnovato

SorgeniaUp, l’evoluzione del magazine Energie Sensibili si rinnova. La realizzazione del rinnovo è stata resa possibile grazie alla collaborazione con Gnoti Lab che si è occupato della parte editoriale e Bluedog che ha curato design e sviluppo.

SorgeniaUp, propone notizie e articoli sui temi d’interesse per un pubblico con la passione per la tecnologia, una sensibilità particolare per l’ambiente, un occhio sempre attento al risparmio.

Accanto a video e interviste, si trovano approfondimenti, focus monografici, con spazi dedicati a firme esterne, contributi di esperti e influencer a seconda del tema trattato. Da gennaio, al magazine sarà associata una newsletter settimanale, consultabile da qualunque tipo di device.

Le rubriche di SorgeniaUp, che sono state realizzate sono quattro con video e articoli: “My Generation”, “Life”, “What’s Next” e “Smart energy”. My Generation ha il suo asse narrativo nel racconto della cultura pop e delle icone di riferimento degli adulti di oggi, ma si estende fino a raccontare gli emblemi dei digitally native.

Da una parte le app e gli strumenti di chi vive always on, dall’altra quelli analogici che hanno segnato la formazione di chi è cresciuto negli anni ‘80. Trovano spazio nella sezione articoli che illustrano “I 10 video musicali più belli di sempre” o uno speciale musica sui vinili o quanta energia consuma la DeLorean di Ritorno al futuro per viaggiare nel tempo. Life è la sezione dedicata alla sostenibilità e alle scelte nel rispetto del pianeta, con notizie sulla mobilità sostenibile, la tutela dei territori, il turismo a basso impatto ambientale, il green building, ma anche le piccole azioni pratiche che ciascuno può mettere quotidianamente in atto per essere davvero sostenibile.

Simone Lo Nostro, Direttore Mercato & Ict di Sorgenia afferma, “L’energia è un argomento che definirei “mediamente” interessante, dove l’avverbio “mediamente” nasce da una media tra la curiosità – elevata – delle persone ad approfondirlo e la loro predisposizione – bassa – a sorbirsi complicate spiegazioni per comprenderlo. La nostra sfida e il nostro impegno sono quindi quelli di mettere sullo stesso piano la quotidianità con cui oggi ciascuno padroneggia l’energia nel suo impiego pratico, e la conoscenza e comprensione di alcuni aspetti della sua natura che possono aiutare ad utilizzarla ancora meglio. Per avere successo nel nostro intento dovremo quindi dismettere i panni dei tecnici e dei professori e cercare di parlare in modo diretto e comprensibile. Se riusciremo in questo lavoro di semplificazione, sono convinto che avremo fatto una vera e propria rivoluzione, perché avremo dato la possibilità ai clienti di cogliere le numerose opportunità che già oggi ci sono sul mercato libero dell’energia, come nel caso delle nostre offerte Next Energy, ma che sfuggono a molti perché coperte da una coltre di innumerevoli e spesso arcaici termini che sono in grado di scoraggiare anche chi parte con le migliori intenzioni”.

 

articoli correlati