MOBILE

Glaamy, l’app per la bellezza si rifà il look e sbarca a Milano

- # # # # #

Milano sarà il banco di prova su larga scala di Glaamy, la prima App mobile per la prenotazione di trattamenti estetici disponibili nei beauty salon. Dopo un primo anno di beta, rodato su circa 30 saloni di Cagliari, e un totale restyling la App diventa finalmente disponibile da oggi anche a Milano con una decina di saloni già attivi.

Glaamy si rivolge da una parte a tutte quei clienti, uomini e donne, che ricorrono ai trattamenti estetici e, dall’altra, ai saloni di bellezza che desiderano aumentare il proprio volume d’affari attraverso l’ottimizzazione di tempi, prenotazioni e invenduto, oggi pari circa al 30% del tempo totale (più o meno 3 ore al giorno). Il mercato italiano si colloca al 4°posto in Europa (13%) per consumi in ambito benessere e cura del corpo dopo Germania (18%), Francia (15%) e UK (14%)* e coinvolge circa 140mila imprese e 240mila addetti ai lavori per un volume di affari di oltre 10 miliardi di euro di cui 3 relativi all’ambito estetico e 7 al mondo dell’acconciatura.

In quest’ultimo, in particolare, si registra una spesa media cliente per singolo trattamento pari a €24, spesa che nel caso delle donne aumenta fino a €31 per circa 9 volte l’anno nella fascia d’età tra i 35 e i 64 anni. Insomma, un parco “Coiffeur” totale di circa 43 milioni di clienti sopra i 13 anni per circa 1 milione di visite medie al giorno nei saloni.

“Il primo anno di attività ci è servito per testare il mercato e verificare che il servizio riscuote successo autonomamente in tutta Italia”, ha commentato Cinzia Carta, CEO di Glaamy. “Siamo felicissimi ovviamente di aprire in una città come Milano e pian piano lo estenderemo anche alle altre regioni: abbiamo già tante richieste, da Torino a Palermo, e non vediamo l’ora di portare tutti a bordo con noi”.
La App Glaamy è già disponibile gratuitamente per iOs e Android su App Store e Google Play e usarla è molto semplice.

Glaamy consente di far incontrare la domanda e l’offerta di trattamenti estetici attraverso l’ottimizzazione dell’invenduto, ovvero di tutti quei “buchi” orari che ogni giorno i saloni di bellezza (centri estetici, parrucchieri, centri massaggi etc.) non riescono a riempire con le prenotazioni. In questi casi, infatti, per il titolare di un centro è assai difficile aggiornare la propria clientela sulla disponibilità sopraggiunta a causa, per esempio, di una disdetta. E ancora più complicato diventa spargere la voce fra la clientela nuova.

Con Glaamy, invece, l’utente seleziona in tempo reale la propria preferenza tra i risultati della ricerca trovati, il beauty salon riceve la prenotazione direttamente sull’app e se tutto è in regola la conferma: l’utente può a questo punto recarsi nel beauty salon e fruire del trattamento richiesto al prezzo precedentemente concordato. Tutto in totale sicurezza: Glaamy richiede e verifica infatti tutti i numeri di telefono tramite l’invio di un sms.

articoli correlati