MEDIA 4 GOOD

Il Pastificio Rana contro la povertà: al via la seconda edizione del progetto di solidarietà insieme a Banco Alimentare

- # # # # # # #

Giovanni Rana e Banco Alimentare

 

Sono stati oltre 2 milioni i piatti di pasta fresca donata, 950 pallet consegnati con 33 trasporti, più di 7.500 strutture caritative territoriali incluse nel progetto, distribuite nelle 20 regioni italiane, con oltre 300.000 famiglie raggiunte. Questi sono solo alcuni degli importanti numeri fatti registrare dalla prima edizione del progetto di solidarietà del Pastificio Rana, lanciato insieme a Banco Alimentare. Un progetto che si è posto l’obiettivo di dare un contributo alle famiglie che non hanno le risorse economiche necessarie per vivere in modo dignitoso. Il successo della prima edizione ha stimolato il Pastificio Rana a bissare il progetto. Dal 14 novembre 2016 al 15 gennaio 2017 per ogni confezione acquistata di Duetto, il Pastificio Rana donerà una confezione di pasta ripiena al Banco Alimentare. Si rinnova quindi il patto tra Giovanni Rana e i consumatori, la sua grande “famiglia allargata”, in modo da poter raggiungere tutti insieme le famiglie in difficoltà. Così ogni scelta d’acquisto coinciderà con una scelta di solidarietà.

“Credo che la solidarietà sia un sentimento sociale, innato e istintivo, presente in ciascuno di noi e la grande adesione avuta per questa iniziativa ne è la prova tangibile” ha dichiarato Gian Luca Rana, Amministratore Delegato del Pastificio Rana “Donare oltre due milioni di piatti di pasta alle persone più bisognose è stata anzitutto un grande emozione. Ma questo risultato, anche se eccezionale, non basta. L’onda di solidarietà, che ha unito tutti gli amici di Giovanni Rana in un unico gesto di generosità, non si deve fermare, soprattutto di fronte alla condizione di povertà in cui si trova un numero crescente di persone. Per questo motivo desideriamo ripetere l’attività chiedendo a tutti di supportarci”. Oggi, infatti, non sono più solo anziani o disoccupati a vivere al di sotto della soglia di povertà, ma anche moltissimi giovani, lavoratori e famiglie. Un numero in continuo aumento che nel 2015 ha superato la quota dei 4,5 milioni di persone in stato di povertà assoluta, il dato più alto degli ultimi 10 anni. Tra questi 1 milione 131 mila sono minori e ciò che preoccupa di più è che in Italia un bambino su 10 soffre la fame. Inoltre oggi la povertà assoluta è inversamente proporzionale all’età, anche a causa della crisi del lavoro che ha penalizzato i giovani in cerca di prima occupazione e gli adulti rimasti senza impiego. “Il nostro obiettivo è poter donare ancora di più rispetto alla precedente edizione” ha aggiunto Gian Luca Rana. “Per questo metteremo in campo tutte le nostre forze e le nostre energie, impegnandoci con quell’amore e quella passione che da oltre 50 anni mettiamo in tutto quello che facciamo”.

“Accogliamo con vera soddisfazione la notizia della rinnovata collaborazione che unisce il Pastificio Rana al Banco Alimentare per la campagna dei prossimi mesi dei ravioli “Duetto”, fiore all’occhiello di questo grande Brand italiano” ha dichiarato Andrea Giussani, Presidente Fondazione Banco Alimentare. “Il riproporsi di questa iniziativa mostra come la partnership tra profit e no–profit sia di successo per entrambi quando coinvolge esplicitamente il consumatore nel sostegno dei più deboli, attraverso la donazione di cibo, utilizzando come veicolo un prodotto di qualità, sostenuto da un messaggio trasparente e di forte entusiasmo”. Grazie alle oltre 8000 strutture caritative convenzionate con la Rete Banco Alimentare, la pasta fresca Rana arriverà in modo capillare in tutta Italia nelle case di chi ha più bisogno, a partire dal Centro Italia recentemente colpito dal sisma. La missione è riportare il sorriso e il calore di un piatto realizzato con passione sulle tavole di centinaia di migliaia persone in difficoltà. Siamo tutti invitati quindi a prendere parte a questa importante campagna di solidarietà: più consumatori parteciperanno e più grande sarà l’impatto della donazione. Perché insieme la gioia è due volte più buona.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Giovanni Rana goes to Hollywood. Al via la campagna pubblicitaria USA

- # # # #

Giovanni Rana

Mentre gli americani stanno valutando quale dei due candidati alla Casa Bianca sia il migliore, Giovanni Rana si candida come Presidente del Tortellino, lanciando in tutta l’America la “sua” campagna gastronomica, on air dal 10 ottobre.

“Mi insegna a cucinare?” chiedeva una timida Marilyn Monroe al pastaio più amato di sempre. “E lei mi insegna a recitare?” rispondeva un ancor più imbarazzato Giovanni Rana, compiaciuto di aver conquistato con i suoi tortellini la bionda più affascinante del mondo. Sono passati più di vent’anni da questo dialogo memorabile in cui Giovanni Rana sognava di recitare a Hollywood per proporre i suoi tortellini alle più famose star del cinema di sempre. Ora questo sogno si è avverato. E, presso gli Studios di Los Angeles, al signor Giovanni non è servito neppure un interprete, perché la lingua del matterello e della forchetta funziona meglio dell’esperanto, è la lingua naturale delle bocche buongustaie su entrambi i lati dell’Atlantico.

È un giorno mitico per la storia di Giovanni Rana. È il giorno in cui si realizza il sogno di una vita – il sogno americano…. ma se per Renato Carosone essere nato “in Italy” era forse un limite, per il signor Giovanni si è rivelato senz’altro un pregio. Perché agli ‘Mericani (come si dice in Veneto) questo garzone di panetteria, classe ’37, fa sognare un’Italia di sapori, memorie, piazze e tavole piene di golosa allegria.

“È stata un’esperienza indimenticabile e super divertente”, ha dichiarato Giovanni Rana. “E con questo sono due i sogni americani che si sono realizzati: portare i miei prodotti in America e recitare a Hollywood! Ma il ruolo che amo di più è quello di tutti i giorni, quello di pastaio che considero il lavoro più bello del mondo. Sono più di 50 anni che preparo tortellini con amore e non c’è soddisfazione più grande che essere sulle tavole, un posto intorno a cui si svolge la vita delle persone. Tutto ciò non sarebbe mai potuto succedere senza l’incredibile sinergia tra me e mio figlio Gian Luca. Quando mi ha parlato di internazionalizzazione per la prima volta – vent’anni fa – ero incredulo. Ma lui ci ha visto proprio lungo e mi ha portato in ben 38 paesi”.

“La Spagna è stato il primo paese del mio progetto oltre ai confini d’Italia” – commenta Gian Luca Rana, Amministratore Delegato del gruppo Rana – “ma, a ogni tappa europea che conquistavamo, sapevo che l’America si stava facendo più vicina. In meno di quattro anni dallo sbarco, abbiamo raggiunto una distribuzione tale da poter fare pubblicità in tutti gli Stati Uniti. Oggi è un giorno di festa per tutti: mio padre, San Giovanni Lupatoto, il Made in Italy e le 2500 famiglie nel mondo che lavorano appassionatamente con noi”.

E Hollywood mangia e ride di gusto accogliendo con calore un Giovanni Rana italianissimo, umile, coraggioso e autoironico, che attraverso una serie di gag tragicomiche cerca di far assaggiare i suoi tortellini agli americani nelle situazioni più inaspettate e improbabili… cowboy texano con un cappello così originale da far impallidire Pharrell Williams, inguainato in una muta da subacqueo che neanche 007 è così sportivo, pronto per la maratona equipaggiato di tuta rossa in versione XL di Ben Stiller nei Tenenbaum, fino a essere avvocato in un carcere di massima sicurezza: Giovanni Rana non teme nulla pur di adempiere alla sua missione patriottica, portare la pasta italiana più fresca che c’è in tutta la ‘Merica.

 

 

Ma non finisce qui. Non solo, come fece in Italia tanti anni fa, Giovanni Rana ci mette la faccia… in America ci mette pure la casa. C’è un invito infatti alla fine di ogni film rivolto a tutti i 323 milioni di americani: “Venite a trovarmi a casa mia, per davvero!”.

Una lotteria golosa che farà aprire a Giovanni Rana le porte di casa sua a 300 ospiti americani, che conosceranno l’amata Verona, visiteranno lo stabilimento di San Giovanni Lupatoto e naturalmente lo incontreranno, mangeranno insieme a lui e impareranno anche qualche parola di dialetto veneto, perché Giovanni Rana non è un attore, ma un uomo così come lo vedi, sincero, curioso, affamato di sogni più ancora che di tortellini.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Leo Burnett e Giovanni Rana per Banco Alimentare

- # # # # # #

Leo Burnett per Giovanni Rana

Giovanni Rana torna in comunicazione con Leo Burnett per promuovere un’iniziativa a sostegno del Banco Alimentare. Lo spirito dell’operazione è quello di aiutare le famiglie in difficoltà a portare in tavola un momento di gioia.

Per ogni confezione di Duetto venduta, Giovanni Rana donerà infatti una confezione di pasta ripiena al Banco Alimentare, per sostenere così chi ha più bisogno. Una meccanica semplice che nelle previsioni dell’azienda porterà al Banco Alimentare più di un milione di confezioni Rana.

Il format di comunicazione televisivo in cui si inserisce l’iniziativa è “Io sono Giovanni Rana”, la già collaudata campagna che ha come protagonisti i veri dipendenti del Pastificio. Sarà affidato a una di loro il compito di raccontare la meccanica e questa lo farà invitando una sua amica a scegliere Duetto, non solo per la sua bontà, ma anche per aiutare chi ha bisogno. Perché come dice lo stesso Giovanni Rana in chiusura: Insieme la gioia è due volte più buona.

A supporto dell’iniziativa è prevista anche una campagna stampa con uscite sui principali quotidiani nazionali.

Credits

LEO BURNETT
Alessandro Antonini, Francesco Bozza: Direttori creativi esecutivi
Andrea Marzagalli: Associate Creative Director – Art
Giovanni Salvaggio: Associate Creative Director – Copy
Federica Manera: Producer
Acsinia Messina: Brand Leader
Federica Giacomotti: Account Manager
BEDESCHI FILM
Gigi Piola: Regista
Umberto Manente / Renato Alfarano: Direttori della Fotografiaop
Giovanni Bedeschi: Produttore
Emanuela Murelli: Executive Producer
Diana Passoni: Line Producer
Francesca Castellari: Editor

SAMPLE: Mix Audio

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Io sono Giovanni Rana”: il Pastificio Rana torna on air con Leo Burnett

- # # #

Sarà on air da domenica 16 novembre la nuova campagna di comunicazione del Pastificio Rana firmata da Leo Burnett.
L’agenzia guidata da Giorgio Brenna, si era aggiudicata l’incarico per la comunicazione dei prodotti Giovanni Rana per il prossimo biennio la scorsa primavera, alla fine di una gara che aveva coinvolto diverse sigle. Le due aziende ritornano così a lavorare insieme, dopo la campagna ‘Indovina chi viene a cena’, ideata dall’agenzia per Giovanni Rana, in una collaborazione che è durata fino al 2010.

L’idea è di raccontare la passione, la competenza e la continua ricerca dell’eccellenza che c’è dietro a ogni singolo tortellino Rana, attraverso la voce di chi quei prodotti li fa ogni giorno: i veri dipendenti del Pastificio Rana. Un’intuizione che trova conferma in una frase di Giovanni Rana:
“C’è un po’ di Giovanni Rana in ognuno dei miei dipendenti”.
 
In scena, i veri dipendenti del Pastificio Rana raccontano se stessi, a casa come al lavoro, e sono circondati dai loro veri colleghi, parenti e amici.
Le diverse situazioni ci mostrano di volta in volta come la loro esperienza maturata all’interno del Pastificio Rana, a contatto diretto con il “signor Giovanni”, li porti non solo ad aver maturato un’esperienza unica e a conoscere tutto dei loro prodotti, ma a esserne tanto orgogliosi da dire a tutti: “Io sono Giovanni Rana.”
 
 
La produzione di questa campagna realizzata da Bedeschi Film con la regia di Gigi Piola e Claudio Gallinella ha portato così a un totale di quattro “docu- spot”.
I primi soggetti on air saranno le novità del Pastificio: gli Sfogliavelo Cacio e Pepe, gli Sfogliavelo Stracchino e Rucola, e i sottilissimi fogli freschi per lasagne Sfogliavelo.
A seguire andrà in onda il soggetto su Duetto Funghi e Taleggio D.o.P. l’innovativo prodotto lanciato l’anno scorso che permette di portare in tavola un piatto con ravioli di due colori diversi con due gusti diversi, uno con funghi in pezzi e l’altro con taleggio D.O.P.
 
Ma l’idea non si ferma qui, perché gli spot lanceranno un invito a visitare di persona il Pastificio Rana, e a scoprire così i segreti che rendono tanto orgogliosi tutti i Giovanni Rana visti in tv.
 
Gli utenti potranno inoltre conoscere meglio i tanti Giovanni Rana su una piattaforma digitale, online da domenica 16 novembre, creata ad hoc: benvenutidagiovannirana.it,
Online si troverà anche la prima visita effettuata al Pastificio Rana da 10 consumatori che si sono candidati presso il Ristorante Giovanni Rana di San Giovanni Lupatoto.
 
Infatti, attraverso un meccanismo a estrazione, ciclicamente 12 nuovi fortunati vincitori avranno la possibilità di vivere un week end a Verona in visita al Pastificio, andare a pranzo con il Signor Giovanni e imparare a fare i tortellini come solo Giovanni Rana sa fare.
 
Ed è stata un’avventura che lo stesso Giovanni Rana ha commentato con grande entusiasmo: “È stata un’esperienza davvero unica, entusiasmante. Mi sono commosso sentendo così intensamente il calore e la passione di tutte le persone che hanno voluto “metterci la faccia” insieme a me, ma non solo! I miei Ragazzi hanno messo il loro cuore, le loro famiglie addirittura, per raccontare questa nostra storia fatta di verità e amore per quello che facciamo, ogni giorno da più di 50 anni. Sono orgoglioso di loro!”
 
 
CREDITS
 
Leo Burnett:
Executive Creative Directors: Francesco Bozza, Alessandro Antonini
Associate Creative Director-Art: Andrea Marzagalli
Associate Creative Director-Copy: Giovanni Salvaggio
Digital Creative Director: Paolo Boccardi
Producer: Federica Manera
Brand Leader: Acsinia Messina
Account Executive: Federica Giacomotti
Strategic Planner Director: Enrico Buongrazio
Project Manager: Valentina Forno
 
Bedeschi Film:
Executive Producer: Emanuela Murelli, Giovanni Bedeschi
Producer: Diana Passoni
Regia: Gigi Piola, Claudio Gallinella
Fotografia: Renato Alfarano, Paolo Bellan
Scenografia: Silvia Ventimiglia
Montaggio: Francesca Catalisano, Francesca Castellari
Post Produzione: Bedeschifilm, Francesco Rota, Tk Enzo Catizzone

articoli correlati