MEDIA 4 GOOD

Le foto di Giovanni Gastel per la prima campagna di comunicazione di Fondazione IEO/CCM

- # # #

Fondazione IEO

Intensità e partecipazione sono le prime delle molte emozioni che esprimono i volti dei 60 testimonial ritratti dal monumentale lavoro che il fotografo Giovanni Gastel ha realizzato per la prima campagna di comunicazione della Fondazione IEO/CCM.

Il progetto è stato ideato dall’art director Luca Stoppini, che da mesi ha instancabilmente coinvolto per “Lo chiedo anche a te!” personaggi provenienti da mondi diversi tra loro – moda, cinema, tv, teatro, arte, design, food, sport – ma uniti da un unico obiettivo, riportare l’attenzione delle persone all’importanza del sostegno alla ricerca in campo oncologico e cardiovascolare.

Tutti i testimonial hanno aderito con entusiasmo a questa straordinaria campagna, fotografati in bianco e nero dallo stile inconfondibile ed elegante di Gastel.

 Partendo dal principio di base che unisce profondamente le due strutture – la ricerca è un investimento per il futuro di tutti – Fondazione IEO-CCM per la prima volta esce allo scoperto con questa campagna, alla quale prendono anche parte, coinvolti sempre da Luca Stoppini, i volti fotografati di operatori ospedalieri e figure istituzionali dello IEO e del Centro Cardiologico Monzino.

La campagna “Lo chiedo anche a te!”

La campagna sarà visibile sugli schermi digitali distribuiti nelle città di Roma, Torino e Bologna e in affissione sui muri di Milano dove sarà presente anche su tutte le pensiline del circuito BikeMi.

Declinata anche sul canale web dei principali quotidiani italiani online la campagna prevede, oltre alla diffusione del messaggio attraverso i suoi testimonial, un coinvolgimento diretto della gente tramite il minisito che ospita il progetto: il portale presenterà una modalità di sostegno diretta da parte di tutti e chiederà una partecipazione attiva e complice, invitando gli utenti a diventare anch’essi protagonisti, fotografandosi e pubblicando sul sito i propri volti e diffondendo attraverso tutti i canali social disponibili questo importante messaggio.

Grazie a YOOX il messaggio della campagna sarà ulteriormente diffuso con una cartolina creata ad hoc e inserita all’interno di tutti gli ordini di dicembre.

Il progetto Lo chiedo anche a te! sarà inoltre sostenuto da un Charity Dinner Gala che si terrà l’11 dicembre presso il Teatro Vetra di Milano: le aziende e le celebrities che acquisteranno un tavolo della cena contribuiranno direttamente alla raccolta fondi per IEO-CCM.

Queste le parole di Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Presidente della Fondazione IEO-CCM: “Sono felice e orgogliosa di poter dare il via alla prima campagna di comunicazione della Fondazione IEO-CCM. Un grazie di cuore a Giovanni Gastel, che ha messo la sua creatività artistica al servizio di un progetto di grande valore sociale, volto a promuovere la cultura della salute e della ricerca scientifica. Ringrazio tutti i testimonial che hanno prestato il proprio volto a favore del progetto e il Consiglio di Amministrazione della Fondazione IEO-CCM, in particolare il direttore creativo della campagna Luca Stoppini, per aver creduto nella necessità di questa iniziativa. Spero che “Lo chiedo anche a te!” riesca a sensibilizzare un sempre maggior numero di persone sull’importanza della prevenzione e della ricerca scientifica”.

Commenta così la sua preziosa costruzione del progetto l’art director Luca Stoppini: “Sono davvero contento delle immediate risposte e delle adesioni che ho ricevuto dai tantissimi personaggi e medici che ho chiamato a prestare la loro faccia per dimostrare quanto oggi sia importante aiutare la ricerca e la prevenzione. Così come loro hanno scelto di diventare protagonisti e partecipare a questo progetto, “Lo chiedo anche a te!” – il claim della campagna – vuole coinvolgere direttamente e rendere protagonista tutte le persone che la vedranno nelle piazze, sui giornali e soprattutto nel mondo digital della comunicazione. Protagonisti si diventa anche donando il proprio contributo”.

Conclude Giovanni Gastel: “Quando scatto un ritratto il soggetto entra dentro di me, è filtrato da quello che sono ed esce in forma di interpretazione. Il lavoro per la Fondazione IEO-CCM mi ha aiutato a leggere negli occhi di tutti gli amici della campagna che c’è ancora un mondo pronto a sostenere la ricerca con passione e amore e di questo li ringrazio di cuore”.

Con una donazione si possono aiutare moltissime persone, il sostegno alla lotta alle patologie oncologiche e cardiovascolari passa attraverso la generosità di tutti.

I 60 testimonial

GIAMPIETRO BAUDO, Editor in Chief Esquire Italia – FRANCESCO BONAMI, Critico e curatore d’arte – FEDERICA BRIGNONE, Campionessa di sci – GIACOMO BULLERI, Chef – CARLO CAPASA, Presidente Camera Nazionale della Moda Italiana – GABRIELLA CARIGNANI FRIEDMANFRANCESCO CARROZZINI, Regista – GABRIELLE CAUNESIL, Model – ROBERTO CAVALLI, Artista della Moda – MATTEO CECCARINI, Dj Produttore musicale – SATURNINO CELANI, Musicista – CARLO CIANI, Vice Presidente CCM – FRANCO CORNO, Chirurgo – BARBARA COSSETTO, Direttore Marketing, Comunicazione e Risorse Umane IEO-CCM – LELLA COSTA, Attrice e Autrice – GIUSEPPE CURIGLIANO, Direttore Divisione Sviluppo Nuovi Farmaci IEO – FRANCO CURLETTO, Hair Stylist – DAVIDE DATTOLI, Fondatore e CEO di Talent Garden – ANNA DELLO RUSSO, Giornalista – CESARE FIORENTINI, Direttore Sviluppo Area Clinica CCM – ALAN FRIEDMAN, Giornalista e Autore – UMBERTA GNUTTI BERETTA, Imprenditrice e Filantropa – ERNST KNAM, Pastry Chef – MASSIMO LAPUCCI, Presidente EFC – ELISABETTA LATTANZIO ILLY, Fotografa e Fondatore Manus Loci Onlus – MASSIMILIANO LOCATELLI, Architetto – CLAUDIO LUTI, Presidente Kartell – SARA MAINO, Talent Scout – MAURO MELIS, CEO IEO-CCM – BEPPE MODENESE, Presidente Onorario Camera Nazionale della Moda Italiana – FABIO NOVEMBRE, Architetto – DAVIDE OLDANI, Chef – ROBERTO ORECCHIA, Direttore Scientifico IEO – DANIELA PEZZI, Segretario Generale Fondazione IEO-CCM – PIERPAOLO PICCIOLI, Valentino Creative Director – GABRIELLA PRAVETTONI, Direttore Divisione Psiconcologia IEO – AGOSTINO RE REBAUDENGO, Presidente Asja Totem – EMILIO RE REBAUDENGO, Imprenditore – MADELYN RENÉE, Cantante lirica – EVA RICCOBONO, Attrice – STEFANIA ROCCA, Attrice – REMO RUFFINI, Presidente di Moncler – PATRIZIA SANDRETTO RE REBAUDENGO Presidente Fondazione IEO-CCM – ALBERTO SARAVALLE, Professore e Avvocato – STEFANO SASSI, Amministratore Delegato Valentino – MELISSA SATTA, Modella e Showgirl – EMANUELA SCHMEIDLER, CEO ES_PR, Marketing and Strategic Communication – CARLA SOZZANI, Gallerista e Fondatrice di 10 Corso Como – LORENZO SPAGGIARI, Direttore Divisione Chirurgia Toracica IEO – LUCA STOPPINI, Creative Director ELENA TREMOLI, Direttore Scientifico CCM – GIULIA VALENTINA, Influencer e Conduttrice – EMANUELA VAVASSORI, Artist

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Vanessa Incontrada disegna Elena Mirò”: la nuova capsule collection di Miroglio Fashion

- # # # # #

Miroglio Fashion

Mercoledì 8 marzo è la data di presentazione della nuova capsule collection “Vanessa Incontrada disegna Elena Mirò” presso il negozio Elena Mirò-Piazza della Scala. E non è un caso, sottolinea Hans Hoegstedt, nuovo AD di Miroglio Fashion. “Non poteva esserci una data migliore per presentare una collezione fatta da una donna per tutte le donne a suggello di una collaborazione particolarmente felice tra Vanessa e Elena Mirò, iniziata nell’autunno 2016, che ha portato ottimi risultati e che con la p/e 2017 raggiungerà la sua massima espressione. Un percorso coerente con la nostra missione aziendale – donne, la nostra passione e il nostro lavoro – che si traduce in fatti e progetti concreti per tutte le donne”.

Parole e concetti ribaditi con entusiasmo da Vanessa Incontrada, che ormai si muove agilmente nel suo nuovo ruolo di stilista. “La mia nuova collezione per Elena Mirò, l’ho pensata come un atto di libertà perché la libertà genera sicurezza e fiducia in se stesse. È come un piccolo omaggio alla donna contemporanea. Una donna che ha sempre meno tempo e sempre più cose da fare. Una donna che, lo sappiamo, deve essere insieme lavoratrice, moglie, mamma e magari anche amante. Ma non vuole rinunciare a piacere e, soprattutto, al diritto di piacersi, di essere se stessa. Di sentirsi a proprio agio in qualsiasi luogo, in qualsiasi situazione, in qualsiasi momento del giorno. Il mio messaggio, veicolato anche attraverso la rete, è pertanto quello di non scordarsi mai di volersi bene, ovvero: #nontiscordardite”.

Nell’ideale proseguimento del “Vanessa style” proposto nella collezione autunno-inverno, anche questa capsule è stata creata con una precisa logica: “Ho seguito il concetto di fluidità” – ha dichiarato Vanessa Incontrada – “con linee che non costringono ma che accompagnano il corpo in modo naturale. Un modo di vestire facile e molto versatile, una femminilità non ostentata ma ben presente, sottolineata dai top lingerie, pensati da indossare con le camicie in denim tencel dai volumi rinnovati che strizzano l’occhio agli anni ’90”.

Lo shooting della nuova capsule collection è stato affidato all’obbiettivo esperto di Giovanni Gastel, uno dei più importanti e apprezzati fotografi moda italiani e internazionali. L’avvio della campagna stampa e web è previsto per l’8 marzo in concomitanza con il lancio del progetto #nontiscordardite, che prevede la raccolta di pensieri, immagini e video dedicati alle donne, accompagnati da un messaggio della stessa Vanessa.

La nuova capsule collection verrà distribuita esclusivamente in Italia, in 85 negozi monomarca Elena Mirò, nei principali corner dei department store italiani, in una serie selezionata di negozi multimarca e online su elenamiro.com.

Nel corso del 2016 il brand, presente in 20 paesi nel mondo, ha raggiunto un fatturato di circa 104 milioni di euro. Nel corso del 2017 è previsto un piano di rinnovamento negozi (leggi qui la notizia) che coinvolgerà tutte le insegne del gruppo e che, nel caso di Elena Mirò, porterà a un restyling di 35 punti vendita, in linea con la nuova immagine e identità del brand.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Fulgar presenta il suo nuovo sito internet. Al centro le foto di Giovanni Gastel

- # # # # #

Fulgar

Fulgar – eccellenza del tessile Made in Italy e leader a livello internazionale nella produzione di Innovativi filati di Nylon – ha rinnovato il proprio sito introducendo un nuovo modello di comunicazione digitale.

Grafica completamente rinnovata, nuova modalità di fruizione, migliore navigabilità e sezioni speciali con contenuti del tutto inediti e originali. Ecco come appare dal 18 Luglio, il nuovo sito di Fulgar, azienda leader internazionale nella produzione di filati di Nylon. Un cambiamento significativo che conferma ancora una volta l’attitudine verso l’innovazione e la ricerca costante che contraddistingue l’azienda nel settore tessile. Uno sguardo sempre rivolto al futuro che si esprime anche attraverso la strategia di
comunicazione.

La ricercata immagine corporate, scattata per Fulgar dall’obiettivo del famoso fotografo Giovanni Gastel, è il file rouge del nuovo sito. Grazie a una navigazione intuitiva e dinamica, pensata in chiave user-friendly l’utente può accedere facilmente a tutte le informazioni sui prodotti e alle soluzioni innovative firmate Fulgar. Ma non solo, una sezione dedicata raccoglie alcune delle collaborazioni che Fulgar vanta con i marchi tessile-moda.

“Abbiamo progettato il nuovo sito con l’intenzione di offrire un’esperienza coinvolgente che possa supportare non solo i nostri clienti diretti, ma anche i brand finiti e i retailer finali, nell’individuazione delle innovazioni tessili più adatte e nella presentazione dei nostri ingredienti. È stata creata una vera e propria library online di filati made in Fulgar”, spiega Alan Garosi, Marketing Manager Fulgar. “Due sono le novità di cui andiamo molto fieri sotto l’aspetto della razionalizzazione dei contenuti. Da un lato la presentazione dei nostri prodotti suddivisa in base al tipo di applicazione e alla funzionalità, dall’altro la proposta della sezione tabloid che presenta i progetti realizzati
insieme ai nostri partner e che testimonia l’approccio dell’azienda a fare sistema, valorizzando tutti gli attori della nostra filiera.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il fotografo Giovanni Gastel firma la nuova campagna del Samsung Galaxy S7

- # # # # # #

Giovanni Gastel firma la nuova campagna del Samsung Galaxy S7

Le nuove colorazioni Pink Gold e Silver Titanium del Samsung Galaxy S7 conquistano la moda e lanciano le nuove tendenze dell’estate. Il famoso fotografo di moda Giovanni Gastel scatta la nuova campagna dedicata ai colori che diventeranno un must per gli amanti dello stile senza rinunciare alle features di uno smartphone di ultima generazione.
Dopo la campagna di lancio del Galaxy S7, arriva su tutti i mezzi un nuovo progetto creativo che racconta come la tecnologia incontra la bellezza. Per esprimere al meglio il lato estetico delle nuove colorazioni Pink e Silver, Samsung ha scelto un interprete d’eccezione. Il fotografo Giovanni Gastel attraverso il suo occhio esperto e stile inconfondibile caratterizzato da una poetica ironica e una passione per l’arte, ha scattato la sua visione lifestyle e colorata della tecnologia mobile.
La campagna segue il concept lanciato con Galaxy S7 “Molto più di uno smartphone”, e si ispira alle features di quest’ultimo, come la funzionalità water resistent IP68 nel soggetto femminile silver, che immortala lo smartphone in un contesto ispirato al tema dell’acqua, e funzionalità fitness nel soggetto maschile. Protagonisti del progetto fotografico la bellissima modella Margaryta Senchylo e il modello Renan Corbani che reinterpretano nel look estetico lo stile delle nuove colorazioni. In particolare, nei soggetti femminili la visione artistica di Gastel raggiunge la sua massima espressione, sposandosi perfettamente con le funzionalità e i colori dello smartphone. Un perfetto connubio di moda e bellezza esalta infatti le linee di design, i riflessi e la brillantezza delle colorazioni del Galaxy S7 attraverso un outfit tono su tono, l’elemento iconografico del carrè rosa e il make up nude per raccontare il rose gold, e atmosfere quasi glaciali e liquide che avvolgono la figura femminile sottolineando la forza del Titanium.
“Abbiamo chiesto al maestro Giovanni Gastel di interpretare le nuove colorazioni del Galaxy S7 Pink Gold e Silver Titanium per valorizzare ulteriormente le caratteristiche estetiche e le linee del design “edge” del prodotto, già riconosciuto sul mercato e dai nostri consumatori come lo smartphone con le migliori performance tecnologiche, con un richiamo all’universo delle feature principali; inoltre, l’approccio visionario di Gastel, che riconosce nella fotografia via smartphone l’evoluzione della fotografia stessa, sposa il DNA innovatore del brand Samsung” spiega Alicia Lubrani, Head of Consumer Marketing Communication  di Samsung Electronics  Italia. “Il colore è il filo portante di questa campagna Samsung. Tecnologia e bellezza si inseguono in questo prodotto che è assoluta innovazione tecnica in estrema armonia formale. Tradurre tutto questo in immagini, è stato per me motivo di grande gioia” commenta il fotografo Giovanni Gastel. La campagna è on air dal 30 giugno su digital, print e su un circuito nazionale di 7.000 affissioni.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

GWC World firma la nuova campagna Samsonite Business con Giovanni Gastel

- # # # #

Samsonite ha affidato a GWC World, l’agenzia guidata da Alessandro Malnati e Damiano Antonelli, la realizzazione della campagna di lancio di Samsonite Business, la linea di zaini dedicata a tutti gli uomini che amano lo praticità con un’attenzione particolare allo stile.

Il team di GWC ha lavorato a 360 gradi sul progetto, dall’ideazione del concept, fino allo studio dei layout, passando per l’individuazione di un fotografo d’eccezione: il celebre Giovanni Gastel, famoso in tutto il mondo per i suoi scatti di moda.

La campagna è on air in mezzo mondo e i più curiosi possono scoprire i retroscena sul canale YouTube di Samsonite Europe, grazie al video di backstage realizzato a cura dello staff GWC.

“Il team creativo ha lavorato in modo impeccabile e attento, per realizzare l’arduo compito di rendere fashion un oggetto normalmente considerato principalmente “pratico”. Il risultato è una campagna che ha registrato un grande successo internamente al management aziendale e che non vediamo l’ora di incontrare sui magazine e negli aeroporti di tutto il mondo”, spiega Damiano Antonelli, Direttore Creativo dell’agenzia.

“Lavorare con un mito della fotografia come Giovanni Gastel e il suo team è stato bellissimo. Si è creato da subito un affiatamento totale che ha permesso di raggiungere in poco tempo un risultato eccezionale, che è andato anche oltre le più rosee aspettative. Speriamo di tornare presto in studio con Giovanni e i nostri clienti per nuovi progetti di livello”, afferma Alessandro Malnati, CEO di GWC World.

articoli correlati

AZIENDE

“Il futuro è Fulgar”: il brand italiano affida il proprio riposizionamento a Ad Mirabilia

- # # # # #

Fulgar, brand italiano del settore del tessile, ha scelto di darsi una nuova immagine e di puntare sulla comunicazione per raccontare tutto il valore della sua proposta.
Una sfida importante per la quale si è affidata alla consulenza di Ad Mirabilia, Agenzia di Comunicazione e PR, che ha elaborato le linee strategiche di comunicazione ideando un concept e un visual di campagna di forte valenza contemporanea.
“Il futuro è Fulgar” è il concept che sintetizza la filosofia dell’azienda e l’impegno costante per la ricerca e lo sviluppo di prodotti all’avanguardia, perfetto mix di tradizione e innovazione. Il visual: una donna vestita di fili elastici, riporta in primo piano il filo, vero core business di Fulgar ma non solo, elemento originario da cui tutto il mondo tessile prende vita. Un filo Made in Italy fatto di qualità, innovazione, creatività e sostenibilità: parole chiave che posizionano Fulgar all’origine di tanti grandi successi del Tessile Moda italiano in tutto il mondo. “Per realizzare gli scatti della campagna Fulgar” dichiara Lorenza Bassetti, Founder e Managing Director di Ad Mirabilia, “abbiamo scelto di affidarci al talento di Giovanni Gastel, uno dei fotografi italiani più apprezzati e conosciuti a livello mondiale. La sua maestria ha consentito di tradurre visivamente in maniera straordinaria l’essenza di una realtà unica nel panorama del tessile internazionale”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nuova campagna Furla P/E 2013: protagonista la luce

- # # #

La Luce, in tutte le sue forme, è la fonte d’ispirazione della nuova campagna Furla per la Primavera – Estate 2013.  Una luce che si trasforma, che cattura l’essenza delle cose e che comunica emozioni uniche, in un connubio che fonde moda ed arte: in perfetta armonia con l’essenza del Brand.  In quest’atmosfera, la luce si rivela nella sua forma più nascosta: in sfumature di ombre che donano alla campagna un senso di eleganza, pulizia e delicatezza. Al contrario, quando incontra l’oceano e la natura, la luce trasforma le ombre in luminose tonalità, sviluppando l’energia dei colori.

La nuova campagna pubblicitaria, così come il catalogo immagine, sono stati realizzati dal celebre fashion photographer Giovanni Gastel che attraverso il suo obiettivo è stato in grado di rendere tangibile la complicità tra Furla e tutte quelle donne che si identificano nei valori di contemporaneità e autenticità.

CREDITS

Fotografo: Giovanni Gastel – http://www.giovannigastel.it/

Modella: Malene di Next Model Agency.

Location: Giovanni Gastel Studio Milan.

articoli correlati