BRAND STRATEGY

La campagna Sky “Un Mare da Salvare” arriva al Giffoni Film Festival con Integer

- # # # #

giffoni

Sky quest’anno ha deciso di affiancare il Giffoni Film Festival anche sui temi ambientali attraverso la propria campagna “Un mare da salvare” realizzando un’installazione ideata da Integer.

La campagna di Sky vuole contribuire alla salvaguardia degli ecosistemi marini, riducendo l’eccessivo utilizzo di plastica usa e getta e stimolando le persone a compiere piccoli gesti quotidiani che ne contribuiscano alla tutela, come lo scorso maggio quando Sky,insieme a Integer, è sceso in campo al fianco di Legambiente per pulire la spiaggia di Genova Voltri dai rifiuti abbandonati grazie all’iniziativa “Spiagge e Fondali Puliti 2018”.

La presenza al Giffoni Film Festival 2018, che ha scelto di impegnarsi nei confronti dell’ambiente e della natura, scegliendo per questa edizione il tema “Aqua”, è stata l’occasione per continuare a promuovere e ricordare a tutti che ogni essere umano può cambiare il futuro del pianeta.

Integer ha quindi ideato e seguito tutte le fasi della realizzazione dell’installazione presente al Festival, così da esprimere al meglio l’obiettivo della campagna #UnMareDaSalvare.
Un vero e proprio contenitore avvolto da una simbolica rete da pesca, invitava le persone a riciclare correttamente la plastica monouso a favore della salvaguardia del mare.
Ad accompagnare l’installazione anche un contatore che, in tempo reale, indicava il numero dei rifiuti raccolti i quali, se non riciclati correttamente, sarebbero potuti finire in mare.

L’iniziativa ha riscontrato una significativa adesione con 4.474 rifiuti di plastica raccolti e contando un’altissima partecipazione dei partecipanti del Festival tra cui il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, Sergio Costa, e personalità del mondo dello spettacolo come Frank Matano, Maccio Capatonda, il Trio Medusa e tanti altri.

L’attività #UnMareDaSalvare continuerà anche a settembre durante il Gran Premio di San Marino presso la pista Misano World Circuit Marco Simoncelli.

Hanno lavorato al progetto Anna Taschini, Art Director, eManuel Bonardi, Copywriter.  Direttore creativo Integer Rossana Tocchi. Group Creative Executive Director: Gina Ridenti e Hugo Gallardo.

 

Credits
Client: Sky Italia
Agenzia: Integer
Project: #UnMareDaSalvare #OceanHero
Sky Responsible Business Specialist: Cristina Fenzi
Group Creative Executive Directors: Gina Ridenti e Hugo Gallardo
Integer Creative Director: Rossana Tocchi
Art Director: Anna Taschini
Copywriter: Manuel Bonardi
Client Service Director: Gianluca Cappiello
Account Manager: Elisa Schneider
Account Intern: Vincenzo Filippo
Head of Events & Production: Barbara Trivella
Event Producer: Fabio Bellifemine

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Telefono Azzurro e Giffoni Film Festival lanciano un video contro il bullismo e i pericoli della rete

- # # #

Telefono Azzurro

Telefono Azzurro ormai giunto al suo trentesimo compleanno lancia un video sulla sicurezza in rete e sull’uso improprio del web. Un tema che viene trattato con ironia e irriverenza in una clip che vede protagonista la webstar Edoardo Mecca e alcuni bambini e adolescenti del Giffoni Film Festival.

L’obiettivo è promuovere un processo di cambiamento che parta non solo dalla vittima o dal bullo, ma soprattutto da tutti coloro i quali assistono quotidianamente a episodi di bullismo e cyberbullismo online e nel contesto scolastico.

La clip, pone una serie di domande, tra cui “Perché c’è così tanto odio sui social”? “Perché ogni volta che mangio volete che faccio una foto”? E ancora bambini che chiedono: “Perché pubblicate tante mie foto senza chiederlo?”, “Perché al bar o al ristorante chattate invece di parlare tra di voi”?

La 47esima edizione della kermesse rappresenta una nuova occasione per discutere delle azioni di contrasto al bullismo e al cyberbullismo all’interno del consueto spazio affidato Telefono Azzurro, attraverso una serie di attività e incontri con i ragazzi che interverranno all’evento.

Fenomeni che possono essere definiti come una vera e propria emergenza sociale: in riferimento alla sola parte emersa, Telefono Azzurro ha gestito nel 2016 una media di 1 caso al giorno tramite il team di operatori e psicologi operativi 24 ore su 24 alla linea d’ascolto gratuita 1.96.96 e la chat azzurro.it.

Una presenza, quella di Telefono Azzurro al Giffoni Film Festival, che segue la linea di coerenza tracciata lo scorso febbraio, in occasione del Safer Internet Day.

Telefono Azzurro ha scelto di redigere e mettere a disposizione gratuitamente sul sito il booklet “A prova di bullo” – La Guida per i genitori per informarsi bene e agire al meglio.” Nata grazie al lavoro di ENABLE (network internazionale che coinvolge diversi paesi, tra cui Belgio, Croazia, Danimarca, Grecia e Regno Unito) questa guida si pone come obiettivi: il comprendere al meglio cos’è il bullismo e riconoscerne i segnali; permettere a genitori e figli di affrontare insieme le tematiche legate al bullismo e al cyberbullismo; sviluppare un approccio efficace per aiutare chi è vittima di bullismo; garantire a bambini e ragazzi un web sicuro e la possibilità di sviluppare le necessarie competenze sociali ed emotive; lavorare con le scuole per creare un ambiente sicuro per i ragazzi.

“Il contrasto al bullismo e al cyberbullismo è per noi una missione e Il Giffoni Film Festival rappresenta un’occasione speciale, un laboratorio di idee, innovazione e coesione che è di grande stimolo per noi. Presentiamo una campagna che è utile a riflettere sul confine tra la vita reale e quella virtuale. Spesso i più piccoli diventano protagonisti inconsapevoli di materiale che finisce sul web, una pratica a cui è necessario porre immediatamente freno”, ha commentato il professor Ernesto Caffo, Fondatore Presidente di Telefono Azzurro e docente di Neuropsichiatria Infantile.

articoli correlati