BRAND STRATEGY

GialloZafferano entra tra le app connesse al proximity publshing di Kariboo

- # # # # #

giallozafferano

Kariboo cresce ancora  con un nuovo esclusivo partner tra le app connesse alla piattaforma: anche GialloZafferano, il brand del Gruppo Mondadori punto di riferimento per i foodlovers italiani, entra infatti nel network delle app publisher della piattaforma di proximity push advertising ideata e creata da JoinTag.

La tecnologia di Kariboo unisce alla più estesa rete fisica di sensori in Italia un vasto cartello di oltre 100 app publisher collegate e più di 10 milioni di app download, intercettando l’utente nella sua customer journey quotidiana e rendendo possibile l’invio di notifiche push Near Store, in-Store e Near Product, con un altissimo livello di precisione. Grazie alla partnership siglata con GialloZafferano, la top App da più di sei milioni di download, oggi attraverso Kariboo, che in pochi mesi ha coinvolto più di 5 milioni e mezzo di utenti, sarà possibile pianificare campagne di proximity advertising ancora più estese e verticali su tutto il territorio nazionale.

“Oggi con GialloZafferano, Kariboo si pone in modo ancora più incisivo come protagonista dell’advertising mobile del futuro”, commenta Marco Brandstetter, CEO di JoinTag. “In pochi mesi già più di cinque milioni di utenti sono stati coinvolti dalle nostre campagne; mi aspetto che con questa partnership il nostro strumento diventi a tutti gli effetti il più efficace in termini di diffusione e precisione. Oggi grazie all’innovazione tecnologica introdotta da Kariboo con le sue notifiche push in real time targetizzate sui micro-moment precedenti al processo di acquisto, l’advertising è sempre più contestuale, mirato e rilevante, quindi ricercato dai top brands dell’industria.“

articoli correlati

MEDIA

Giallo Zafferano: ogni mese su Facebook una media di 5.000 voti per la scelta della copertina

- # #

Giallo Zafferano: copertina del magazine

Giallo Zafferano conferma la propria forza in edicola, con una diffusione media annua di 200.000 copie e nei social media.

Alla base di questi risultati, la capacità del sito di cucina di coinvolgere il proprio pubblico, in un’interconnessione continua fra web, social network e magazine in edicola, come dimostrato dalla grande partecipazione al making-of del giornale diretto da Laura Maragliano, che affida la scelta della copertina direttamente all’audience del brand.

I lettori diventano così protagonisti attivi della realizzazione di ogni nuovo numero. Tutti i mesi Giallo Zafferano sottopone infatti attraverso la pagina Facebook due possibili copertine del periodico, sulle quali gli utenti sono invitati a esprimere una preferenza usando le reaction “mi piace” e “love”. Un’iniziativa che ha raggiunto da aprile più di 1 milione di persone, con una media di oltre 5.000 voti per ogni numero. Tra le sfide più partecipate, quella per la cover di maggio, “Quattro paste da preparare in un baleno” contro ”Sei varianti di Sandwich”, che ha visto la vittoria del piatto per eccellenza in Italia, con il 55% delle preferenze sul totale di oltre 12.000 voti. Con lo stesso meccanismo di making-of è stata scelta la copertina del nuovo numero di Giallo Zafferano in edicola, dedicata a “8 spaghettate di Ferragosto”, preferita dal 74% dei votanti sulla concorrente “Picnic di ferragosto”.

L’engagement degli utenti non si ferma alla sola scelta della copertina. I lettori delle rivista vengono chiamati anche a votare la ricetta preferita del mese pubblicata nella rubrica “Sfida a tre”, in cui i tre capisquadra di Giallo Zafferano si confrontano su una tematica culinaria comune. La gara di luglio, dedicata all’insalata di pasta, ha recepito più di 1.000 voti, decretando le “Farfalle alla rucola” di Aurora vincitrici.

Grande partecipazione anche per il contest che il magazine di Giallo Zafferano fa con i propri lettori. Per ogni sfida più di 100 ricette vengono inviate dagli utenti con l’obiettivo di aggiudicarsi il titolo di miglior piatto con i tre ingredienti proposti dalla redazione ed essere pubblicati sul numero successivo. Nel nuovo Giallo Zafferano in edicola la pietanza vincitrice del contest con i tre ingredienti di agosto: olive verdi, pollo, cipolla rossa.

 

articoli correlati

MEDIA

Mondadori porta in edicola Giallo Zafferano. Il lancio è firmato da Hi! Comunicazione

- # # # # #

Giallo Zafferano

Dal sito di cucina numero uno in Italia nasce il magazine Giallo Zafferano. Il nuovo mensile del Gruppo Mondadori, in edicola da sabato 18 marzo, vanta già due primati: è un brand leader nel mondo digitale ed è la prima rivista di cucina, in Italia e in Europa, che nasce da un sito.

Giallo Zafferano offre ai lettori la possibilità di fruire di un’esperienza che comincia sul sito e si completa con il giornale, distinguendosi rispetto all’offerta del mercato grazie anche a una interconnessione continua tra web, social network e magazine, per una total audience del brand sempre più ampia. Punto di partenza i 6,8 milioni di utenti unici al mese (fonte: Audiweb view total digital audience dicembre 2016) e la forte presenza sui social network come Facebook, dove Giallo Zafferano già conta 4,6 milioni di fan complessivi.

Il magazine, diretto da Laura Maragliano, si pone come un ponte ideale per “portare la cucina nella mani del lettore” e vivere un’esperienza ancora più ricca. “Per la prima volta un giornale di cucina nasce da un sito: Giallo Zafferano è il risultato di due mondi e di due esperienze che si incontrano e si contaminano. Nella nostra squadra, professionisti di lunga data lavorano accanto a esperti under 30, per condividere idee e competenze. L’obiettivo è costruire un giornale con un carattere unico, positivo e interattivo. Siamo certi che i lettori lo accoglieranno con lo stesso entusiasmo con cui noi abbiamo realizzato questo nuovo progetto”, ha dichiarato il direttore.

Il primo numero del magazine uscirà in edicola e in tutte le maggiori catene della grande distribuzione sia singolarmente al prezzo speciale di lancio di 1 euro, sia in abbinamento ai settimanali Donna Moderna, Chi, Tv Sorrisi e Canzoni, Grazia, Tustyle, Starbene e Confidenze (a 0,50 euro, oltre il prezzo del settimanale), con una tiratura complessiva di 1 milione di copie. L’esordio in edicola ha ottimi numeri anche dal punto di vista della raccolta pubblicitaria con 47 pagine totali, su una foliazione di 136 pagine per il primo numero.

Con il lancio di questo nuovo magazine si arricchisce il sistema food del Gruppo Mondadori, un’offerta in grado di presidiare attraverso i suoi brand on e offline tutti i segmenti del settore cucina: da testate storiche come Sale&Pepe, che quest’anno festeggia 30 anni, a Cucina moderna, attuale leader di mercato con 249.000 copie (fonte: Ads dicembre 2016), che celebra il ventesimo anniversario, e Cucina no problem, lanciato 15 anni fa, fino a Guida Cucina e ai nuovi arrivati CookAround e Giallo Zafferano e la Scuola di Cucina di Sale&Pepe.

Un portafoglio di brand che, con 96 uscite l’anno, già oggi raggiunge una quota di mercato diffusionale di oltre il 60% e una total audience complessiva di più di 9 milioni di contatti, di cui 7,4 milioni di utenti unici al mese e circa 2 milioni di lettori al mese (fonti: Audiweb view total digital audience dicembre 2016 + Audipress 2016/III).

Per il lancio di Giallo Zafferano è stata pianificata una campagna di comunicazione su testate cartacee, web e grande distribuzione organizzata, con una creatività realizzata da Hi! Comunicazione.

In occasione dell’uscita del primo numero, Giallo Zafferano sarà inoltre protagonista di una serie di incontri nel corso della Design Week milanese, con showcooking e serate a tema che avranno luogo nella location esclusiva di Casa Facile Design Lab in via Solferino 14, a Milano, dal 4 al 9 aprile dalle ore 19 alle ore 21.

articoli correlati