AGENZIE

ItaliaBrandGroup per il prossimo anno sarà la nuova media agency di Europcar Italia

- # # # # #

Si è conclusa la gara indetta da Europcar Italia per la ricerca della nuova media agency. Alla consultazione hanno preso parte quattro agenzie e l’incarico, della durata di un anno, è stato assegnato a ItaliaBrandGroup di Milano.

La nomina di ItaliaBrandGroup risponde all’esigenza di sviluppare strategie di pianificazione e buying in Italia che supportino il rilancio del brand Europcar e aumentino la notorietà del marchio legata ai valori di qualità e di servizio propri del player di riferimento per la mobilità a 360 gradi. Parallelamente sono previste pianificazioni a sostegno del lancio e della promozione di prodotti, servizi e offerte studiate per la clientela leisure e business.

“Abbiamo individuato il partner in grado di indirizzare la nostra comunicazione di brand e di prodotto attraverso un sapiente mix di mezzi e canali, coerenti con il nostro target”, dice Riccardo Mastrovincenzo, Trade Marketing and Direct Sales Manager di Europcar Italia.

“Siamo orgogliosi che una realtà internazionale come Europcar abbia riconosciuto in ItaliaBrandGroup un partner che, a differenza delle consuetudini ormai note nel mercato, sia in grado di esprimere una reale consulenza per gestire in modo neutrale e strategico la pianificazione media” afferma Mauro Di Rosa, ItaliaBrandGroup President. “Il nostro è un approccio completo e fluido che crediamo possa valorizzare al meglio la comunicazione e le potenzialità di ogni brand che si affida a noi. L’assegnazione dell’incarico Europcar non è soltanto un successo, ma rappresenta la conferma che anche il progetto di crescita che stiamo avviando a Roma con Alessandro Cedrone vada nella giusta direzione”.

articoli correlati

AGENZIE

Flexform entra a far parte della cerchia dei clienti Cayenne

- # # # # #

Un’altra importante acquisizione da parte di Cayenne: entra a far della cerchia dei clienti Flexform, riferimento dell’arredo di alta gamma, una storia di successo tutta italiana. In seguito ad una gara a 3, Cayenne ha preso in carico la gestione della strategia di comunicazione e della creatività del brand.
“Siamo molto felici di questo incarico, che apre con positività e nuove sfide questo nuovo anno”, afferma Lapo Brogi, direttore generale di Cayenne. “Dopo le importanti acquisizioni di Porsche e del Gruppo Candy Hoover, un altro player simbolo di eccellenza come Flexform ha scelto di lavorare con noi”, afferma Lapo Brogi, Direttore Generale Cayenne.
“Dopo un lungo periodo dove ci siamo affidati alla professionalità di singoli collaboratori, abbiamo deciso oggi di lavorare con un valido partner per la comunicazione del nostro brand, con la giusta esperienza e la capacità di raccontare la nostra storia e far emergere l’eccellenza del Made in Italy che ci caratterizza da sempre”, aggiunge Matteo Galimberti.

articoli correlati

AGENZIE

Connexia si aggiudica la comunicazione della francese Wiko per l’Italia

- # # #

Prende il via da oggi la collaborazione tra Connexia e Wiko, azienda nata in Francia nel 2011, classificata tra i primi tre player del mercato mobile francese nel 2013, e ora presente in oltre 20 Paesi in Europa e nel mondo.

Forte di un’expertise trasversale in ambito tech e lifestyle, Connexia si è aggiudicata la comunicazione del brand dopo una consultazione che ha coinvolto altre tre agenzie, prendendo in carico le attività di media relation e digital PR di Wiko per il 2015 nel mercato italiano.

Le attività di comunicazione mireranno a valorizzare le peculiarità dell’offerta Wiko che si contraddistingue per la combinazione di innovazione tecnologica, look&feel colorato, giovane e smart, unitamente alla massima accessibilità di prezzo.

“Ci sentiamo in linea con lo spirito giovane e dinamico del brand”, commenta Paolo d’Ammassa, CEO & Founder di Connexia (nella foto). “Raccogliamo con entusiasmo la sfida di accompagnare verso il successo un marchio europeo cosi promettente e da poco arrivato in Italia”.

Attraverso un piano di comunicazione integrato, Connexia supporterà Wiko per incrementare la visibilità sui media tech e lifestyle, per far crescere la notorietà del brand.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nuovo posizionamento Crai: da “Genuinamente italiani” a “Nel cuore dell’Italia”. Mosquito firma la creatività, Filmmaster la produzione

- # # # # # # # # #

Crai ha presentato oggi a Milano il nuovo posizionamento e la nuova strategia di comunicazione. Con un fatturato di gruppo di 3,2 miliardi di euro nel 2013 e una previsone di crescita del 20 per cento nel 2014, l’insegna, che proprio l’anno scorso ha compiuto 40 anni, ha saputo ritagliarsi nel tempo un posto di primo piano tra le catene di distribuzione italiane, grazie alla sua spiccata presenza e vicinanza sul territorio e al sua vocazione di confidenza e familiarità con i consumatori.

“Il campo di gioco è la performance del punto vendita”, afferma Marco Bordoli, AD di Crai. “In questa logica volevamo trovare nuovi elementi valoriali e distintivi per la nostra insegna”. “Oggi assistiamo a un eccesso di offerta a fronte di una carenza di domanda e per questo è necessario trovare dei tratti distintivi basati sulla coerenza e sulla qualità”, conclude Bordoli.

Nasce così il nuovo posizionamento di Crai che si concretizza nel nuovo pay off che sigla tutta la comunicazione: “Crai. Nel cuore dell’Italia”. Un pay off dalla duplice lettura: da un lato conferma la vocazione “locale” di crai, dall’altro ricorda il valore aggiunto della relazione, come elemento imprescindibile del DNA di Crai.

“Attraverso una serie di ricerche qualitative e quantitative condotte in partnership con l’istituto di ricerca Astarea, abbiamo cercato di capire cosa vogliono i consumatori quando vanno a fare la spesa e quali sono i driver che guidano la soddisfazione dei clienti, spiega Mario La Viola, Direttore Marketing e Format Crai Secom.

Dai risultati della ricerca quantitativa, che ha coinvolto 8000 clienti è emerso che sono accoglienza, ambiente e relazione i primi elementi su cui le persone focalizzano l’attenzione quando vanno a fare la spesa. La ricerca qualitativa, condotta attraverso focus group di 100 persone, ha invece evidenziato quali sono gli elementi distintivi del “supermercato ideale”. Ai primi posti svettano relazione e territorio, rifiuto del gigantismo, qualità superiore dell’offerta del fresco e consuetudine.

“Alla luce di questi risultati abbiamo deciso di evolvere il posizionamento della marca Crai – continua La Viola – con lo scopo di dare slancio a una nuova e più forte personalità di marca, al passo con i tempi, distintiva verso i concorrenti e coinvolgente per i clienti – presenti e futuri – e per i soci/associati”. “Il concept della comunicazione ruota intorno al concetto di sano campanilismo inteso come espressione di attaccamento al proprio territorio e simbolo di forza e profondità delle nostre radici. L’essere fieri di essere italiani deriva innanzitutto dall’orgoglio per le particolarità del proprio territorio, che Crai conosce e valorizza da sempre”, conclude La Viola.

Per il nuovo posizionamento sono stati investiti 2 milioni di euro, il 40 per cento in più rispetto all’anno scorso. La campagna, che si declina nel lancio di 3 spot tv da 30” e 15”, è stata ideata dall’agenzia Mosquito – scelta in seguito a una gara che ha visto coinvolte anche Leo Burnett, Brand Portal, Life Longari& Loman e Niuco – sotto la Direzione Creativa di Vincenzo Vigo, la regia di Luca Miniero e prodotta da Filmmaster con Fabrizio Razza come Executive Producer. La campagna andrà in onda a partire da sabato 18 ottobre su tutte le reti televisive nazionali oltre a una massiccia presenza sulle principali emittenti locali per un totale di 8.000 passaggi tv. A questo si aggiunge un’importante pianificazione radio, oltre al lancio della campagna con un’uscita sui principali quotidiani nazionali e locali, fissata per sabato 18 ottobre. La pianificazione è a cura di Media Village.

Parte del riposizionamento è anche il rilancio della Linea Premium a marchio Crai “Piaceri Italiani”, un’assortimento di 84 prodotti legati per la maggior parte alla tradizione agroalimentare nazionale, anch’essi protagonisti “garbati” della nuova campagna di comunicazione.

articoli correlati

AGENZIE

FCB Milan e McCann Worldgroup vincono la gara del Sole24ORE

- # # # # #

Dopo una gara che ha visto coinvolte le più importanti sigle, il Gruppo 24 ORE ha selezionato due agenzie, FCB Milan e McCann Worldgroup, a cui affidare le attività di comunicazione multimediali.
L’agenzia FCB Milan, con al vertice Franco Ricchiuti, President & Ceo, presidierà la comunicazione pubblicitaria del Sole 24 Ore e dei periodici del Gruppo, mentre l’agenzia McCann Worldgroup, guidata dal Managing Director Daniele Cobianchi, si occuperà della comunicazione di Radio 24 e dei prodotti collaterali in edicola con il quotidiano.
“Ringraziamo tutte le agenzie che hanno partecipato alla gara per l’impegno e il livello altissimo che hanno messo in campo. Un ringraziamento particolare a Red Cell che ci ha seguito per tanti anni con grande passione” è stato il commento di Matteo Gabba, Direttore Marketing Consumer del Gruppo 24 ORE, che aggiunge: “Abbiamo di fronte a noi una stagione molto ricca di lanci di prodotti e di eventi. La scelta di collaborare con due agenzie è dettata da un maggior volume di attività e dalla crescente complessità e frammentazione del mondo dei media di cui facciamo parte. Ciò consentirà di sviluppare le attività di comunicazione dei nostri brand sulle diverse piattaforme print, digital radio e video con la massima efficacia.”
“È un grande privilegio potersi misurare su un Brand così articolato e autorevole come Il Sole 24 Ore”, .ha dichiarato dichiara Franco Ricchiuti. Sono convinto che avremo modo di esprimere al meglio la nostra capacità creativa lavorando a stretto contatto e in grande sintonia, come già sperimentato con il lancio di How to Spend it”.
“Siamo molto felici dell’esito della gara”, ha chiosato Daniele Cobianchi, “e di poter essere partner di un cliente così prestigioso in un momento di grande trasformazione dell’editoria”.

articoli correlati

AGENZIE

Prelios torna in comunicazione su stampa con Libera

- # # # # #

Prelios riconferma l’affidamento dell’incarico di comunicare la l’offerta delle società del Gruppo a Libera, a seguito di una consultazione.

“Siamo lieti di proseguire con Prelios il rapporto di collaborazione iniziato nel 2011″, commenta Roberto Botto, Partner dell’agenzia. “L’obiettivo dell’incarico è stato individuare e sviluppare un denominatore comune tra tutte le società di Prelios (Prelios SGR, Prelios Credit Servicing, Prelios Integra, Prelios Agency, Prelios Valuations, Prelios Deutschland), che fosse simbolo di riconoscibilità e appartenenza al gruppo. Per questo abbiamo ideato un format di comunicazione che valorizza la molteplicità dei servizi integrati offerti, mettendo in evidenza il network di Prelios al completo e rafforzando il posizionamento espresso nel payoff The gateway to Italy for your investments”.

“Per rispondere alle esigenze di Prelios abbiamo realizzato una campagna in grado di creare valore anche per il futuro, con un format che presenta un’ampia declinabilità”, spiega Enrico Chiadò Rana, Direttore Creativo di Libera. “Per ogni società abbiamo individuato delle keywords che riassumono la promessa e il valore aggiunto di ogni business, sintetizzandole sul piano visivo con una serie di icone e un trattamento puramente grafico. Il tono di voce adottato è leggero, essenziale e diretto. Offre il vantaggio di poter essere facilmente memorizzato e di ottenere un’ampia flessibilità di gestione durante l’anno. In più, la campagna ha una forte propensione alla crossmedialità, in quanto i keyvisual sono facilmente adattabili, versatili e utilizzabili su qualsiasi media e supporto”.

La pianficazione della campagna, inziata in Agosto, prevede quotidiani, quali Il Sole24ore, Il Messaggero, Milano Finanza, Libero, Gazzettino ed Europa, e riviste specializzate del settore immobiliare.

www.liberabrandbuilding.it

articoli correlati

AGENZIE

JacLeRoi si aggiudica la gara per la nuova immagine di CFT Group

- # # # # #

Dopo una gara fra 4 agenzie, la CFT, Catelli Food Technology ha affidato a Jacleroi l’incarico di creare la nuova immagine del gruppo parmigiano leader mondiale nell’impiantistica agroalimentare, nell’imbottigliamento e nel confezionamento.

Nato nel 2006 dalla fusione di Rossi & Catelli con Manzini, due aziende già leader a livello mondiale nel food processing, il Gruppo CFT si completa nel 2007 acquisendo rinomate aziende nei  settori di packaging per alimenti (Sima), bevande (SBC) e olio sia edibile che lubrificante (Comaco) dando così vita – in unico polo produttivo integrato -alle divisioni dedicate: processing, food pack beverage, seaming e lube oil, coprendo a 360 gradi tutte le tecnologie alimentari legate all’impiantistica.
La scelta su Jacleroi è avvenuta anche grazie al lavoro strategico che ha saputo coniugare l’importanza storica dei marchi con la necessità di proporre CFT in una dimensione internazionale.
Il primo obbiettivo di Jacleroi sarà quello di accompagnare l’azienda a Cibus Tec 2014, fiera internazionale dedicata all’impiantistica e alle tecnologie alimentari dove CFT è già diamond sponsor; in quell’occasione lo stand, i video e tutta l’immagine coordinata di CFT parleranno la lingua dell’innovazione, eco al nuovo payoff: “Leaders Innovate”.

Credits
Stefano Adorni: direttore creativo e copy
Vito Scandolo: art director
Alessandro Venè: strategist
Grethe Bonde: executive account

articoli correlati

AGENZIE

Carat Italia conquista il media del Gruppo Piaggio

- # # # # #

Carat Italia ha ufficializzato oggi la propria “vittoria” nella gara per la gestione del budget media del Gruppo Piaggio, che ha visto protagonisti alcuni dei maggiori player del mercato della comunicazione internazionale. Leader del mercato europeo delle due ruote, il Gruppo Piaggio opera con un portafoglio di marchi che costituiscono icone internazionali del made in Italy, tra i quali: Piaggio, Vespa, Aprilia, Moto Guzzi, Gilera, Scarabeo, Derbi, Ape. “Il Gruppo Piaggio è un player di livello mondiale nel proprio settore”, commenta Giulio Malegori, President and CEO Italy & CEO Southern Europe di Dentsu Aegis Network (nella foto), “e Dentsu Aegis Network metterà in campo tutte le sue migliori energie internazionali per affermarne ancora di più i brand del Gruppo nei vari Continenti, sfruttando anche le proprie enormi capacità in ambito digital” Carat Italia gestirà tutta la pianificazione media a livello globale con un Team dedicato che opererà dagli uffici di Milano e che coordinerà tutte le attività di comunicazione. La collaborazione fra il Gruppo Piaggio e Carat sarà volta ad implementare le strategie internazionali e le attività di comunicazione dei diversi Brand con una particolare attenzione verso non solo i Paesi occidentali, ma anche i numerosi importanti mercati asiatici in cui il Gruppo Piaggio opera. . “Siamo felici ed onorati di iniziare questa partnership con un Gruppo di cui ammiriamo il patrimonio storico, i risultati conseguiti negli ultimi dieci anni, i progetti futuri…”, conclude Giorgio Tettamanti, CEO di Carat Italia. “Personalmente, poi, guido veicoli Piaggio da sempre, in questo momento possiedo uno scooter Beverly”.

articoli correlati

AGENZIE

Expo 2015: Filmmaster vince la gara per gli eventi pre-apertura

- # # # #

È Filmmaster a spuntarla nella gara a otto per affiancare Expo Milano 2015 nella progettazione di appuntamenti e occasioni di incontro durante l’ultimo anno di attività prima dell’apertura dell’Esposizione Universale. Oltre alla vincitrice avevano presentato un piano di attività Alessandro Rosso Incentive, PsLive e cinque Raggruppamenti Temporanei di Imprese, guidati rispettivamente da Next, da Aim Group, da Piano B, da Martini6 e da Up!. Tutti progetti presentati erano di elevato valore – fa sapere Expo 2015 S.p.A., organizzatore dell’evento – ma la proposta Filmmaster è stata maggiormente apprezzata “per la capacità di rispondere con efficacia alle esigenze di comunicazione di Expo Milano 2015”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Life, Longari & Loman vince la gara a tre per il rilancio di Sojasun in Italia

- # # # # #

Triballat Italia, in accordo con la casa madre francese Triballat Noyal (che oltralpe è leader nell’alimentare 100% vegetale), ha affidato a Life, Longari & Loman l’incarico di riposizionare il brand Sojasun in Italia e di elaborare la strategia di comunicazione del brand. Al termine di una gara a tre, l’agenzia bolognese è stata individuata come partner più qualificato per un progetto multicanale sul nostro mercato, che comprende strategia di marca, strategia e gestione della comunicazione digital e social, campagna advertising, strategia e pianificazione media, creatività BTL dall’instore promotion alla partecipazione fieristica Cibus e ufficio stampa. Il nuovo claim “Io Mangio Positivo” interpreta un nuovo e originale approccio al mercato dei prodotti vegetali che segna la distanza dai competitor diretti i quali continuano a rivolgersi esclusivamente a una nicchia di consumatori vegetariani o intolleranti. Con Sojasun i prodotti vegetali diventano invece yummy food for yummy people. La strategia digital ha visto il rinnovamento totale della piattaforma www.sojasun.it e lo sviluppo di un’intensa attività di social engagement fortemente interattiva basata su Facebook, Instagram e Pinterest. Inoltre il brand ha attivato una partnership con chef che siano in linea con il profilo yummy del brand e interpretino in modo originale e cosmopolita le ricettazioni dei prodotti Sojasun. La prima collaborazione riguarda la chef Monica Cuniberti.

“Sono molto soddisfatto – commenta Julien Pillon  Direttore Marketing e Commerciale Italia di Triballat – del progetto e soprattutto della relazione di partnership e fiducia instaurata con l’agenzia. LL&L si è aggiudicata il pitch soprattutto per l’approccio altamente strategico al brand e per la visione che ha saputo dare del mercato. Considerando i nostri obiettivi, è per noi cruciale essere affiancati da una struttura così completa e in grado di capire e anticipare le nostre richieste con entusiasmo e insight”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Access firma il “7gym tour”, l’evento itinerante di Reebok dedicato al fitness

- # # # # # #

7gym tour nasce dal concept ideato e realizzato da Access, unit experiential Media & Sponsorship del network GroupM, che ha ottenuto l’incarico da Reebok a seguito di un pitch che ha coinvolto altre agenzie. Come fa intuire il nome, sono sette i club presso i quali si volgeranno gli eventi, alla presenza delle principali trainer e presenter Reebok, che nelle due giornate open day offriranno a tutti gli appassionati l’opportunità di apprendere i movimenti basilari e di provare sul campo le discipline di Dance, Step, Pilates Stretch e CrossFit. Il debutto dell’iniziativa sarà domani, a Legnano, con la prima due-giorni, a cui faranno seguito gli altri sei appuntamenti:

22-23 Marzo, Padova

29-30 Marzo, Firenze

5 – 6 Aprile, Mascalucia (CT)

12-13 Aprile, Lucca

3 – 4 Maggio, Latina

10 – 11 maggio, Reggio Emilia

Oggi invece Reebok ha organizzato invece un evento interamente dedicato al Crossfit. L’appuntamento è davanti allo Space23 a Milano, il negozio nato dal sodalizio tra  Marco Materazzi – simbolo nerazzurro e Campione del Mondo del 2006  – e Stefano Mancinelli, cestista della PMS Torino. Dalle 16.30 si tengono delle demo dei tipici allenamenti CrossFit, tra cui i WOD (Workout of the Day). A seguire, dj set e rinfresco per tutti i partecipanti.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Arc Worldwide prevale nella gara per i siti europei di Kawasaki

- # # # #

Kawasaki Motors Europe ha scelto lo stile italiano per presentarsi in rete affidando al team creativo di Arc Worldwide, brand activation agency, la realizzazione del nuovo sito web europeo dal quale deriveranno i siti delle altre sedi europee del marchio nipponico. Il progetto, sviluppato dalla sede torinese di Arc Worldwide in partnership con Anicecommunication che si occuperà di contenuti, ha i suoi punti di forza nella grafica e nell’esperienza di navigazione in linea con le ultime tendenze del web. La “piega”, posizione tipica della guida motociclistica, si è rivelata il leitmotiv vincente che ha consentito di “sorpassare” le proposte delle altre agenzie internazionali coinvolte. Multimediale, interattivo, ricco di contenuti raggiungibili in un solo click, il sito rappresenterà al meglio i “mondi” Kawasaki nel loro complesso – prodotti, accessori e racing – e proporrà un’immagine coordinata per tutti i siti europei del brand motociclistico.

Secondo il cronoprogramma, il sito europeo sarà online nei primi mesi del 2014; a ruota seguiranno i 22 siti dei mercati locali.

Credits

Executive Creative Directors: Alessandro Antonini e Francesco Bozza

General Manager: Stelio Spadaro

Associate Creative Director: Paolo Boccardi, Matteo Rostagno

Copywriter: Cristina Bissanti

Content manager: Barbara Berardi, Roberto Beltramolli

Cms manager: Patrizia Tontini

Art director: Davide Cortese, Roberto Agagliate, Lorenzo Migliorero

Direttore tecnico: Gianluca Mori

Strategic Planner: David Butler

Account Director: Davide Danna

Project Manager: Valentina Forno

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Gara Camoscio D’Oro: riconferma per Republic

- # # # # #

Bongrain Italia, filiale tricolore del Gruppo internazionale Soparind Bongrain, affida a Republic la comunicazione di Camoscio D’Oro, brand che identifica una gamma di formaggi a pasta molle dal gusto delicato e dalla consistenza morbidissima, presente sul m ercato da oltre 30 anni, ha conquistato il palato e la fiducia dei consumatori raggiungendo una notorietà del 98%. Republic collabora con Bongrain dal 2011 e ha visto riconfermato l’incarico dopo una gara che ha coinvolto 3 importanti sigle.

articoli correlati

AGENZIE

InTarget Group si aggiudica ancora il Search Advertising di Europ Assistance Italia

- # # # # # #

InTarget Group ha vinto la gara per l’attribuzione dei servizi di Search Advertising di Europ Assistance Italia, assicurandosi così il rinnovo dell’incarico per il quarto anno consecutivo.

Un traguardo importante che ribadisce l’efficacia e l’innovatività delle strategie ideate dall’agenzia. Valori già riconosciuti dagli operatori di settore, che hanno assegnato all’agenzia guidata da Nicola Tanzini (nella foto) il primo premio della sezione Search allo IABMIXX 2013, grazie alla case history sulla metodologia del Programmatic Advertising applicata alle campagne gestite proprio per Europ Assistance.

L’obiettivo per il 2014 è incrementare il tasso di acquisition di europassistance.it, aumentando il numero di polizze e servizi venduti attraverso il sito web, potenziando la notorietà del brand e migliorando l’esperienza del navigatore anche grazie anche all’utilizzo di strumenti come il call center.

L’incarico prevede il coinvolgimento della unit InTarget Adv, per ottimizzare con il cliente le  attività di comunicazione promozionali, attraverso una strategia media strutturata, che vedrà l’impiego di Motori di Ricerca, siti verticali e generalisti.

Le attività di search advertising saranno gestite attraverso l’approccio programmatico, già applicato dall’agenzia sulle campagne 2013 di Europ Assistance. La metodologia consente di seguire il customer journey degli utenti durante le loro esperienze di navigazione fuori e dentro il sito, raccogliere le informazioni di contesto necessarie per comprendere i loro bisogni e le loro intenzioni e finalizzare il processo di conversione grazie ad attività di comunicazione promozionali personalizzate.

“Nel corso degli anni di lavoro a fianco del cliente abbiamo maturato una profonda conoscenza del mercato nel quale si trova a operare – commenta Tanzini – Questo ci permette di elaborare strategie che integrano le specifiche esigenze del settore di riferimento con le più recenti innovazioni tecnologiche. Il tutto con un costante orientamento alla performance”.

L’applicazione del Programmatic Advertising è infatti resa possibile e attuabile da tecnologie quali Real Time Bidding, Data Cross-Platform e Custom ReTargeting, sulle quali InTarget Group ha saputo investire con decisione.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti lo scorso anno grazie alla consulenza di InTarget Group – spiega Michele Petrilli, Responsabile e-Business di Europ Assistance Italia – e per tale motivo abbiamo deciso di rinnovare l’incarico all’agenzia nel 2014, prevedendo inoltre un maggiore investimento per le attività di Search advertising e retargeting”.

articoli correlati

MEDIA

Marionnaud sceglie Mindshare per il budget media, dopo una consultazione internazionale

- # # # #

Mindshare è stata selezionata da Marionnaud per la gestione di planning, strategie e buying media per le campagne on air 2014. La scelta dell’azienda è caduta sulla centrale media guidata da Roberto Binaghi (nella foto) al termine di una consultazione internazionale, che ha visto coinvolti i principali network europei.

La selezione si è conclusa dopo un iter iniziato la scorsa primavera, che ha visto i singoli paesi definire autonomamente la migliore agenzia partner, prescindendo da logiche di concentrazione sotto un unico network. In un mercato particolarmente dinamico e competitivo l’esigenza di essere distintivi diventa centrale, soprattutto in uno scenario distributivo che, da frammentato, tende sempre più a concentrare sotto grandi insegne, aumentando le complessità delle scelte di comunicazione.

Partendo da questi presupposti, Marionnaud ha scelto l’approccio strategico di Mindshare, che ha saputo offrire una visione in grado di amalgamare la fragilità del contesto economico con la capacità di spesa legata alla naturale esigenza del target femminile di mantenere alta l’attenzione per la propria immagine. Le complessità sono state armonizzate grazie all’Adaptive Marketing, l’approccio integrato di Mindshare che attiva di volta in volta le competenze e tecnologie più idonee al raggiungimento degli obiettivi definiti a fronte di specifici scenari.

Le innumerevoli sfaccettature del target femminile, fortemente frammentato per età, stile di vita e capacità d’acquisto, hanno imposto la definizione di molteplici KPI che spaziano dalla necessità di mantenere alta l’awareness in un mercato frammentato, catturare l’attenzione con attività drive to store, accogliendo la consumatrice con shop experience fidelizzanti.
Saranno creati momenti di comunicazione fortemente distintivi, attraverso l’attivazione delle piattaforme più affini alle differenti fasce di target, non in un’ottica di media mix, ma di capacità dei singoli mezzi di creare connessioni tra di loro, accompagnando la consumatrice durante il suo consumer journey.

articoli correlati