MEDIA

Clear Channel è ADV Partner del Future Vintage Festival

- # # #

Clear Channel

Da oggi fino all’11 settembre, ha inizio a Padova la settima edizione del Future Vintage Festival, manifestazione leader sulla cultura dell’immagine e sulla ricerca di stile in chiave contemporary retrò. Saranno tre giorni di eventi legati alla comunicazione per la proposta di tendenze e impulsi nell’ambito della moda, del lifestyle e del design arricchiti da lecture, workshop, esposizioni artistiche e nightlife.

Future Vintage Festival, che l’anno scorso ha registrato un’affluenza di visitatori che ha superato le 50 mila presenze, è organizzato da Vintage Factory in collaborazione con Superfly Lab e si avvale del patrocinio della Regione Veneto, del Comune di Padova e della collaborazione dell’Assessorato al Commercio e alle Politiche giovanili dell’Amministrazione Comunale.

Classico Contemporaneo è il claim della manifestazione che si prefigge di portare in scena un dialogo creativo tra presente e passato. Il mood è esplicitato già dall’immagine scelta per la campagna ufficiale: uno scatto che rappresenta in chiave rock, ironica e irriverente un “selfie-dipinto” in stile “Nuovo Rinascimento”.

In seguito ai risultati positivi della scorsa edizione, la kermesse è sostenuta da Radio Deejay, Media Partner Ufficiale, che per la prima volta ha deciso di valorizzare un evento del Nord Est condividendo contenuti culturali, artisti e visioni su scala nazionale.

Future Vintage Festival propone un palinsesto ricco di appuntamenti gratuiti con grandi protagonisti come: Duilio Giammaria, Giampiero Mughini, Linus, Ambra Angiolini, Mauro Corona, Tiromancino, La Pina e Diego, Luca Mercalli, Ivan Zazzaroni, Rocco Siffredi, Tony Esposito, Justine Mattera, Maccio Capatonda, Leonardo Di Carlo; moderatore ufficiale di alcuni incontri sarà Andrea Vianello, direttore e giornalista Rai.

Clear Channel ha deciso quest’anno di partecipare all’evento in qualità di ADV Partner per contribuire ad amplificare la cassa di risonanza del Future Vintage Festival grazie a un’articolata campagna Outdoor che ha incluso, oltre ai tradizionali cartelloni pubblicitari e all’arredo urbano, i centralissimi schermi digitali di Milano e quelli dei suoi maggiori centri commerciali, aumentando così l’impatto della manifestazione, non solo a livello locale, ma anche extraterritoriale.

Paolo Dosi, CEO di Clear Channel Italia così commenta la partnership: “Siamo contenti che l’Associazione Vintage Factory ci abbia coinvolto in questo stimolante piano di comunicazione, finalizzato a conferire maggiore visibilità all’evento. Abbiamo cercato di incarnare lo spirito del Festival coniugando mezzi pubblicitari “vintage” con i nuovi e innovativi schermi digitali che rappresentano sicuramente il nostro “Future”. Questa operazione non vuole essere per noi solo un’avventura isolata, ma conferma e consolida la linea adottata da Clear Channel sempre attenta e pronta nello sposare progetti così singolari”.

articoli correlati