BRAND STRATEGY

Gli studenti di Accademia di Comunicazione sul red carpet per i Future Lions

- # # # # # #

Oltre 2.000 progetti partecipanti, di cui solo 5 premiati. E uno è italiano. Si può riassumere in questi numeri il valore della vittoria dei Future Lions da parte di 4 studenti di Accademia di Comunicazione, la prima scuola italiana ad aggiudicarsi l’ambito premio promosso da AKQA in collaborazione con il Festival di Cannes.

Merito va ad Andrea Raia, Francesco Sguinzi e Pierpaolo Bivio (3° anno del Corso di Art Direction) insieme ad Andrea Zanino (Master in Copywriting). Il progetto che li ha portati alla vittoria è stato realizzato per Uber, l’azienda con sede a San Francisco che fornisce un servizio di trasporto automobilistico privato, attraverso un’applicazione. Nella proposta degli studenti, il servizio trova un’utilità anche nell’ambito del primo soccorso, sfruttando il numero dei mezzi disponibili, la capacità di copertura del territorio e la sua prontezza di intervento.

“Uber FirstAid ha vinto per la capacità di utilizzo della tecnologia in maniera semplice e rilevante, riuscendo a portare grande valore all’immagine del brand”, dice Jack Blanga, docente e tutor del progetto – oltre che Digital Director di TBWA\Italia. “È il 4° anno che con gli studenti di Accademia partecipiamo ai Future Lions, con un solo obiettivo: trovare idee che i giurati vorrebbero aver fatto loro. Nel 2012 sono arrivate due shortlist, negli anni successivi progetti poi realmente realizzati e vittoriosi al “festival dei grandi”. Questa è la ciliegina sulla torta… la prima di tante, sono sicuro”.

Questo premio, oggetto di grande soddisfazione, fa di Accademia di Comunicazione una delle migliori scuole di creatività nel mondo e la conferma come la miglior scuola italiana di Pubblicità, titolo già conferitole dal One Club di New York per l’elevata qualità della preparazione degli studenti dei Corsi di creatività.

articoli correlati