AZIENDE

LINDT è sponsor di X Factor 2017 con Lindor

- # # # #

LINDT sponsor di X Factor 2017

Lindt Italia annuncia la partnership con X Factor 2017, il talent show prodotto da FremantleMedia in onda ogni giovedì alle 21.15 su Sky Uno HD. Lindor accompagna fin dal primo Live i giudici e i concorrenti di X Factor.

Farà il suo debutto a X Factor LINDOR EXTRA FONDENTE 70%, che dal prossimo autunno conquisterà tutti gli amanti del cioccolato fondente. Lindor Latte e il nuovo Lindor Extra Fondente 70% saranno presenti nel loft che accoglierà i concorrenti dello show, e regaleranno loro momenti unici di puro piacere durante le prove dei Live e prima delle esibizioni.

I quattro giudici, invece, potranno godersi una pausa in compagnia dell’irresistibile scioglievolezza di Lindor durante le dirette dello show.

“È la volontà di condividere con grande entusiasmo la propria arte ciò che lega Lindt e X Factor in questa inedita partnership: crediamo che i Maîtres Chocolatiers Lindt e gli artisti di XFactor abbiano in comune la passione, il talento, l’amore per la qualità, elementi essenziali per entusiasmare il pubblico con sempre nuovi capolavori!”, ha dichiarato Francesca De Marco, Direttore Marketing Lindt Italia.

articoli correlati

MEDIA

Wiko e FremantleMedia lanciano la webserie Servizi Social. Protagonisti Fabio Rovazzi

- # # # # #

Servizi Social webserie Wiko

Online Servizi Social il nuovo progetto di branded content di Wiko, il brand francese di telefonia mobile, prodotto da FremantleMedia, specializzato nell’ideazione, produzione e distribuzione di programmi d’intrattenimento e serie televisive.

Quattro esilaranti puntate, da 1 minuto ciascuna, in cui Fabio Rovazzi cercherà di risolvere i dilemmi “social” dei suoi inaspettati pazienti trasformandosi in un vero e proprio esperto di social network. Accanto al popolare cantante, Servizi Social vede infatti come protagonisti alcune inaspettate star del web e del piccolo schermo: Matt&Bise, duo comico da milioni di follower; Martina dell’Ombra, youtuber famosa per le sue originali interpretazioni dei personaggi più controversi del web; Giancarlo Magalli, storico volto della televisione italiana e ora anche ironico intrattenitore dei social network. I contenuti saranno promossi e condivisi sui canali delle star protagoniste e su tutti i social ufficiali di Wiko Italia.

Servizi Social racconta le nuove generazioni e l’attualissima realtà dei social network che vive principalmente sullo smartphone, con la stessa ironia e irriverenza che contraddistingue il brand più Game Changer del mercato della telefonia: da sempre Wiko si impegna infatti a utilizzare il web come canale di comunicazione privilegiato, trasformando le reti sociali in una linea diretta con gli utenti, per dare loro una voce, ascoltarli e comprenderne le esigenze, creando così una vera e propria comunità di “Wikonauti”.

L’importanza di utilizzare i social network come strumento di aggregazione, conoscendone in profondità fenomeni e dinamiche, è il valore cardine della filosofia del brand, tanto da riflettersi anche nel suo stesso nome: Wiko è l’abbreviazione di We & the Community, a rappresentare l’impegno dell’azienda nel dialogare con ogni singolo “Wikonauta”, trasformandolo in un vero e proprio ambasciatore del marchio.

“Servizi Social è un progetto che parla il linguaggio dei nostri utenti, con la voce dei loro personaggi più amati, che vuole raccontare quali sono le dinamiche dei social network, con un punto di vista ironico e attuale. Per raggiungere la generazione dei “Millennials”, nostro pubblico di riferimento, abbiamo voluto sviluppare un progetto di branded content con la collaborazione di un partner importante come FremantleMedia, che fosse prima di tutto intrattenimento, lasciando che il brand venisse associato nel modo più naturale possibile al contenuto e ai protagonisti, nei quali riconosciamo il nostro stile di comunicazione Game Changer: graffiante e diretto”, ha commentato Petra Ventura, Marketing e Communication Director Southern Europe di Wiko.

Servizi Social è quindi un racconto, dove lo smartphone assume un ruolo di attore non protagonista, ma pur sempre il mezzo fondamentale per l’interazione sui social. Appare quindi per la prima volta nella comunicazione di Wiko, WIM e la sua versione più essenziale WIM Lite, device di ultima generazione presentati allo scorso Mobile World Congress e in arrivo sul mercato italiano il prossimo giugno.

articoli correlati

MEDIA

FremantleMedia sceglie Moving per le estensioni web e social de “Il Contadino cerca moglie”

- # # # # # #

In onda dal 6 Ottobre su Fox Life, canale 144 di Sky, Il Contadino cerca moglie è la nuova “creatura” di FremantleMedia, leader mondiale nell’ideazione, produzione e distribuzione di programmi d’intrattenimento e serie televisive.

Per comunicare attraverso il web i contenuti del nuovo programma condotto da Simona Ventura, FremantleMedia ha scelto Moving, l’agenzia di comunicazione milanese guidata da Daniele Moretti e Danilo Del Bosco, specializzata nella comunicazione digitale e nel marketing territoriale e, più in generale, capace di muovere idee a 360 gradi. La Digital Unit di FremantleMedia lavora infatti alle estensioni web e social del programma producendo contenuti esclusivi e accompagnando gli spettatori in un viaggio romantico alla ricerca dell’amore e della natura.

Il racconto e l’evolversi del programma, che vede protagonisti cinque contadini in cerca dell’anima gemella, potranno essere seguiti sul nuovo sito ideato e sviluppato da Moving in modalità responsive, visibile da ogni device all’indirizzo contadino.foxlife.it.

“La leadership del gruppo FremantleMedia in Italia e nel mondo, fondata su grandi successi d’intrattenimento come Got Talent e X Factor, ci rende ancor più orgogliosi del risultato ottenuto”, ha spiegato Daniele Moretti, Amministratore e partner di Moving. Affiancare un interlocutore di primissimo piano nel panorama dell’entertainment televisivo rappresenta per Moving lo stimolo per realizzare progetti di comunicazione sempre più avvincenti”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Online l’episodio pilota della web series “Style Hunters” di Dalani ideata da Fremantlemedia

- # # # # # #

Dai primi di luglio su Dalani.it e sui canali social del sito di eCommerce per la casa è online l’episodio pilota di Style Hunters, la serie dedicata al web che mette in luce il lavoro di selezione e ricerca svolto quotidianamente dal team di Dalani e che ne fa uno dei siti più importanti in Italia per l’ispirazione e per l’offerta di accessori e complementi d’arredo sempre diversi.

Ideato e realizzato dalla casa di produzione televisiva Fremantlemedia, il format si sviluppa attorno a una missione da compiere, assegnata dalla Style Director di Dalani Margot Zanni a uno dei buyer del suo team, che intraprende un viaggio verso una località suggestiva, legata al tema della puntata. Il video, della durata di 6 minuti, mostra il protagonista impegnato nella selezione dei prodotti più belli e particolari, che verranno sottoposti al giudizio di Margot, per poi essere presentati sul sito e messi a disposizione degli utenti. In ogni episodio, inoltre, verrà coinvolto un ospite d’eccezione, un influencer legato allo stile o all’ambientazione prescelta.

Ambientato a Saint Paul De Vence, in Francia, l’episodio pilota vedrà protagonista Alessandro, interior designer di Dalani, impegnato nella costruzione di una selezione incentrata sul tema “sogno provenzale”. Dopo un’introduzione di Margot Zanni sul suo ruolo di Style Director e sulla mission di Dalani, si passerà alla presentazione dello “style hunter” e del compito assegnato, immediatamente seguiti dall’ingresso dell’influencer Csaba Dalla Zorza, scrittrice, volto televisivo ed esperta di bon ton, nonché profonda conoscitrice dello stile provenzale.

Con Style Hunters Dalani sviluppa ulteriormente il proprio storytelling, dando vita a un prodotto editoriale originale e di facile fruizione, utile a spiegare i processi legati alla presentazione quotidiana delle selezioni tematiche.

“Mi sono innamorata subito del progetto – afferma Margot Zanni, Style Director e fondatrice di Dalani – assieme agli altri fondatori (Diego Palano, Mattia Riva e Karim El Saket) ho intravisto fin dal primo momento le potenzialità di questa serie: una forza comunicativa e un’immediatezza che soltanto un video può avere. Sono molto soddisfatta, perché Style Hunters racconta il nostro lavoro in modo divertente e credo che riesca a trasmettere davvero l’impegno che ci mettiamo ogni giorno”.

articoli correlati

AZIENDE

Fremantlemedia e Mosaicoon insieme per il digital branded content

- # # #

Fremantlemedia – top player mondiale nella produzione televisiva di intrattenimento con format come X Factor, The Apprentice, Italia’s Got Talent – unisce le forze con la viral company Mosaicoon per inaugurare una nuova era nel digital branded content.

Obiettivo è la creazione di contenuti in grado di intrattenere, emozionare ed affascinare gli utenti, legandoli al brand in una relazione intima e coinvolgente. Storie create su misura per veicolare i valori del Brand, distribuite secondo le più innovative strategie digitali e monitorati per conoscere in ogni momento ed in tempo reale l’andamento della performance in rete.

La partnership mira ad importare questa tendenza nel panorama mediatico italiano, sfruttando tutte le potenzialità dell’ecosistema digital grazie ad una maggiore precisione nel raggiungimento del target ed una maggiore libertà nel tipo di linguaggi e formati da utilizzare, nonché la possibilità di monitorare in tempo reale i contenuti in base a target e metriche concordate col brand.

Ilaria Nicosia, Director, Digital Entertainment di FremantleMedia, commenta: “La collaborazione con Mosaicoon spinge ancora più avanti la strategia digitale del gruppo, portando la creatività e la capacità produttiva di cui FremanteMedia è capace fuori dai confini televisivi e dentro il territorio sterminato del web”.

Ugo Parodi Giusino, CEO di Mosaicoon, commenta: “Il web costituisce oggi lo strumento migliore per veicolare grandi contenuti ad un pubblico sempre più targettizzato e consapevole. FremantleMedia rappresenta in tal senso per noi un partner di grande importanza, capace di portare in ambito digital tutta la forza e la qualità delle le grandi produzioni video, e di arricchirle poi con la potenza di penetrazione del web grazie ad una sinergia di know how.”

articoli correlati

ENTERTAINMENT

GroupM Entertainment con FremantleMedia e Vice per la produzione di contenuti

- # # # # # # # #

GroupM Entertainment, divisione della holding media GroupM (WPP Group) dedicata allo sviluppo di proprietà intellettuale, al finanziamento, alla produzione e alla distribuzione di contenuti, annuncia gli accordi di partnership siglati con FremantleMedia e Vice.

“Produrre più contenuti, e meglio, per GroupM significa in definitiva arricchire non solo la programmazione, ma anche i relativi asset pubblicitari dei broadcaster, con benefiche ricadute sia sull’industria dell’entertainment che su quella dell’advertising”, sottolinea Massimo Beduschi, Chairman e Ceo di GroupM.

“Lo sviluppo di contenuti originali rappresenta una delle sfide più interessanti del nostro lavoro in questo momento e, crediamo, per i prossimi anni, poiché tutti i brand già hanno o avranno una strategia di content”, dichiara Chiara Crocetti, Head of Entertainment & Content di GroupM Entertainment (nella foto). “Per questo, siamo alla ricerca di partnership che generino benefici esclusivi per GroupM, per le sue agenzie e i suoi clienti. FremantleMedia e Vice non hanno bisogno di presentazioni per la qualità del loro lavoro e il grado di innovazione raggiunto dalle loro produzioni. Insieme agli asset strategici di GroupM e delle sue Agenzie potranno diventare un formidabile volano per il mercato”.

L’attività di GroupM Entertainment in Italia è dedicata al finanziamento dei contenuti e allo sviluppo, in parallelo, di partnership strategiche in area content, e di sviluppo prodotto con l’area digital di GroupM.

“Le partnership di GME – chiarisce Crocetti – vengono rese immediatamente disponibili alle nostre agenzie e ai loro clienti per la produzione di contenuti, garantendone l’eccellenza per ideazione ed esecuzione. Stiamo lavorando anche per coprodurre contenuti web: contenuti e media sono sempre più strettamente legati ed è ormai evidente che device differenti richiedono estetiche e narrazioni differenti, che devono essere interpretate nella produzione dei contenuti”.

“Vice è il leader globale della produzione di contenuti Premium per il web in tutte le sue declinazioni. Il brand content è uno degli ambiti di principale sviluppo, a livello nazionale ed internazionale, della nostra attività. La partnership con GroupM amplia strategicamente i nostri orizzonti e rafforza il percorso di continuo miglioramento delle produzioni e dei servizi offerti ai nostri partner”, dichiara Andrea Rasoli, Founder e Publisher di Vice in Italia.

“Con la sottoscrizione di questo accordo inauguriamo una partnership strategica con un player importante come GroupM potendo garantire insieme da un lato nuova linfa e stimolo alla produzione audiovisiva, e dall’altro ai brand la possibilità di diventare veri protagonisti del racconto. Come FremantleMedia siamo pronti ad abbracciare a pieno questa sfida mettendo al servizio dei partner il nostro know-how creativo, produttivo e strategico, sia a livello nazionale che internazionale”, dice Andrea Scotti, Branded Entertainment Director di FremantleMedia.

articoli correlati