NUMBER

“La dieta mediatica dei food lovers”: Discovery Italia e Squadrati svelano la ricerca sugli appassionati del food

- # # #

dieta mediatica food lovers

Uomini e donne sempre più interessati al tema food: appassionati di cucina, desiderosi di approfondire, attenti alle tendenze e amanti della spettacolarizzazione. È questa l’immagine che emerge dalla ricerca “La dieta mediatica dei food lovers”, condotta dal Dipartimento Insight & Research di Discovery Italia, diretto da Cristina Cattaneo, in collaborazione con Squadrati, team di ricercatori di mercato specializzati in analisi semiotiche, che mette in luce i comportamenti mediali degli amanti del genere food.

Dopo una iniziale esplorazione sulle tendenze legate al cibo, la ricerca, attraverso una prima fase di interviste qualitative in profondità a esperti foodies e la successiva analisi desk, ha portato alla creazione di un quadrato semiotico con l’obiettivo finale di profilare i food lovers in relazione alla loro dieta mediale. Interessante e per molti versi inedita la fotografia che emerge dalla ricerca che, nello specifico, ha identificato 4 diversi profili di food lovers che approcciano il tema con stili molto differenti.

 

• I cucinieri.

Appassionati di cucina e amici dei fornelli, questi vanno a caccia di ricette, nuove o tradizionali, da tradurre in piatti da portare a tavola. Per loro il cibo è cucina e per questo non amano la spettacolarizzazione e le filosofie del cibo.
Dieta mediatica
– Siti e blog di ricette
– Programmi tv di ricette
– Libri e riviste di ricette

dieta mediatica food lovers

 

• Gli antropologi.

Curiosi e intellettuali del cibo e dell’alimentazione, gli antropologi sono sempre alla ricerca di approfondimenti. Per loro il cibo è cultura: identità, storia, territorio, etica.
Dieta mediatica:
– Reportage su cibo e alimentazione (su magazine cartacei e online)
– Documentari e podcast sul cibo
– Riviste di approfondimento

dieta mediatica food lovers

 

• I cool hunter.

Curiosi e sperimentatori, i cool hunter sono sempre a caccia di nuove tendenze. Per loro il cibo è status, e conoscere nuovi ristoranti, chef e piatti alla moda è la moneta che misura la loro ricchezza; sono sempre alla ricerca di nuovi locali da provare.
Dieta mediatica:
– Documentari su chef e ristoranti
– Guide istituzionali
– Liste e recensioni dei migliori ristoranti

dieta mediatica food lovers

 

•  Gli spettatori.

Amici del divano più che dei fornelli, gli spettatori del cibo vedono nel food evasione e intrattenimento. Per questo amano la spettacolarizzazione che ritrovano in alcune trasmissioni televisive e in alcuni siti web.
Dieta mediatica:
– Cooking e talent show
– Storie di Chef
– Recensioni visive

dieta mediatica food lovers

articoli correlati

MEDIA

Il food vola sul web: 6 nuovi domini per riconoscere e rintracciare l’eccellenza del cibo italiano

- # # # # # # #

Il cibo, da sempre un fiore all’occhiello del nostro paese e quest’anno anche cuore della prima Esposizione Universale mai realizzata sul tema alimentazione e nutrizione, si arricchisce di ghiotte opportunità con l’arrivo sul web di nuove estensioni di dominio. La community culinaria potrà infatti da ora trovare velocemente ricette e contenuti grazie alla presenza online di domini quali .coffee, .kitchen, .pizza, .recipes, .restaurant e .catering che rendono i siti di operatori della ristorazione, chef e food blogger fortemente riconoscibili e rintracciabili.

La disponibilità di nuovi nomi a dominio nell’ambito gastronomico rappresenta una grande possibilità per coloro che operano in questo mercato all’estero e in Italia, e un’occasione strategica per far evolvere il cibo Made in Italy attraverso il digitale, abbattendo le barriere nazionali, grazie all’internazionalizzazione del nome, e riducendo le distanze con i food lovers.

Per tutti gli amanti di uno dei cibi iconici della penisola e per tutti coloro che lo producono, arriva per esempio il .pizza che permette di avere un’identità inconfondibile sulla rete e di offrire uno spazio dove è possibile trovare velocemente tutto ciò che si desidera sapere sul mondo della pizza, dai ristoranti alle ricette dagli chef fino ai segreti per una margherita perfetta. I nuovi domini consentono infatti di trovare velocemente la soluzione a ciò che le persone cercano negli ambiti più disparati che ruotano attorno alla passione per il cibo:

1. bar alla moda per bere un caffè speciale (.coffee)
2. ricette originali per ogni occasione (.recipes)
3. food blogger per una cena da chef con gli amici (.recipes)
4. ristoranti dove sperimentare sapori creativi (.restaurant)
5. l’ultimo chef stellato in città (.restaurant)
6. design d’avanguardia per trasformare la cucina di casa (.kitchen)
7. ingredienti per una margherita perfetta (.pizza)
8. servizi di ristorante per un evento di alto livello (.catering)

Grazie ai nuovi domini è possibile per aziende e professionisti del mondo del food avere un’identità digitale originale ed esclusiva, e distinguersi tra gli innumerevoli siti e blog culinari, comunicando immediatamente il contenuto del proprio portale. I 6 gTLD rilasciati offrono numerose possibilità per le realtà italiane di trovare il nome che più rappresenta il loro business.

In particolare Register.it, che da sempre si impegna nel promuovere il valore del digitale a supporto della diffusione dell’eccellenza italiana, permette di registrare le nuove estensioni, offrendo una consulenza a 360° per ottimizzare al massimo la propria presenza in rete: servizi di email, hosting, server, esperti a disposizione per creare il proprio sito web, i canali social e i dispositivi mobile e assistenza attraverso il numero verde, una chat online e un form nel pannello di controllo dedicato. Tutto questo con il 30% di sconto, per le registrazioni fatte entro l’8 febbraio.

articoli correlati