BRAND STRATEGY

Tribe realizza il nuovo portale di Fondazione Don Gnocchi

- # # # #

Tribe - Fondazione Don Gnocchi

 

Tribe ha seguito un lavoro di riorganizzazione dei contenuti, redesign e programmazione del sito della Fondazione Don Gnocchi. Il progetto, durato più di un anno, rappresenta il secondo step della strategia di riposizionamento studiata da Tribe dall’inizio del 2016 per la Fondazione Don Gnocchi e si sviluppa nella creazione di un sito web user friendly funzionale alle esigenze dell’utente, che consenta alla Fondazione di essere sempre più competitiva nel panorama delle realtà socio sanitarie all’avanguardia.

Il lavoro di Tribe, avvalendosi della unit interna di coding Shaman, è stato volto a creare una esperienza di navigazione fluida e interconnessa. Il punto differenziante dell’offerta del nuovo sito consiste in una profonda ristrutturazione della modalità di ricerca, altamente intuitiva e che consente un immediato orientamento all’interno delle prestazioni sanitarie e della distribuzione territoriale dei centri.

Nel sito sono rispecchiati i 3 valori fondanti la strategia studiata da Tribe a sostegno della comunicazione istituzionale, di marketing e fundraising: l’accoglienza come risultato del miglioramento della user experience, la vicinanza sia territoriale sia tecnica tramite un approccio mobile first, l’efficienza ed efficacia raggiunta dall’altissimo livello tecnologico, un’interfaccia responsive, un CMS semplice e intuitivo.

Il riposizionamento studiato da Tribe ha previsto una prima fase nel 2017 di sviluppo di campagne ATL e BTL territoriali mirate a promuovere le oltre 50 strutture della Fondazione Don Gnocchi – tra Centri e ambulatori – su tutto il territorio nazionale, lo studio di un format coordinato di comunicazione interna ai centri e lo shooting fotografico volto a rappresentare pazienti e operatori reali.

La conclusione della seconda fase, quella rappresentata dal nuovo portale, afferma Tribe come consulente strategico e olistico anche nel settore socio sanitario e sancisce il completamento degli strumenti di comunicazione studiati da Tribe al servizio della Fondazione Don Gnocchi, configurandosi come un nuovo tassello fondamentale per lo sviluppo e la misurabilità dell’efficacia della comunicazione 2018.

CREDITS

Agenzia: Tribe
Coding unit: Shaman
Direzione Creativa Esecutiva: Francesco Gemelli e Alessandro Egro
Direzione Creativa: Franz di Palma e Giorgio Garlati
Head of digital: Martino di Filippo
Senior developer: Domenico Marini
Web designer: Andrea Lai
Copywriting: Marilù Esposito e Martina Tarozzi
Account supervisor: Elisa Brancaleone
Account: Stefania Mili

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Movimenti di Vita, la nuova campagna della Fondazione Don Gnocchi

- # # #

É arrivato il tempo di raccontare e far raccontare storie, storie legate alla difficoltà ma anche al piacere di poter dedicare attenzione alla dimensione del movimento nelle sue infinite sfaccettature.
Questo il cuore di “Movimenti di Vita”, la nuova campagna della Fondazione Don Gnocchi, perché la disabilità e in generale la malattia non deve essere vissuta come un limite alle possibilità di vita dell’individuo, ma come un elemento della vita stessa della persona e di chi è chiamato ad assisterla.

Così, dalla volontà della Fondazione Don Gnocchi di dialogare con un pubblico e con strumenti nuovi e da uno studio mirato e innovativo di DoxaCRM la Customer Data Agency del Gruppo Doxa, nasce un restyling dell’immagine di Fondazione, declinata sulla positività dell’idea stessa di movimento e sulla circolarità che questo richiama nella sua dimensione più legata al gioco e alla prossimità. Il gesto sportivo, il gioco, la cura e l’assistenza diventano temi e tonalità diverse attraverso i quali fare sentire la vicinanza degli uni agli altri, di chi ha bisogno e di chi offre aiuto.

Un dialogo attraverso il web e i social network, per comunicare sensazioni, stati d’animo, azioni, immagini, eventi e quant’altro possa essere utile a condividere anche il più profondo dei movimenti: il motus animi.

La campagna Movimenti di Vita prende il via con l’SMS solidale a sostegno del progetto MecFES, brevettato a livello internazionale dalla Don Gnocchi: un modello riabilitativo dedicato ai gravi pazienti neurolesi che si basa sull’individuazione, lo stimolo e lo sviluppo del movimento residuo.
Si tratta in concreto di un dispositivo, indossato dal paziente, che legge il segnale nervoso residuo attraverso la pelle, restituendo poi una scarica elettrica ai muscoli da attivare. Ciò, oltre a ridare autonomia al paziente, permette anche un miglioramento della funzionalità.
Ognuno di noi può partecipare con il suo Movimento di Vita

“Siamo partiti dal concetto di “movimenti” inteso come movimento d’animo, movimento di vita come azione vera e propria e sensibilizzazione verso le tematiche della Fondazione Don Carlo Gnocchi. Da qui abbiamo creato un modello di Digital Branding con un approccio poetico e concreto allo stesso tempo. Lo spirito è stato quello di far avvicinare le persone ai vari servizi offerti da Fondazione secondo un nuovo motto “quello di far Muovere” piuttosto che far commuovere. Sono onorata di avere ricevuto la fiducia di Fondazione nel realizzare questo splendido progetto”, dichiara Sonia Russo, direttore clienti di DoxaCrm.

Stefano Malfatti, responsabile Fundraising di Fondazione Don Gnocchi, sottolinea: “Cercavamo da tempo un’idea forte dentro la quale racchiudere le molteplici attività della Fondazione per i suoi pazienti in Italia a nel mondo, che richiamasse grande attenzione da parte di un pubblico nuovo, che normalmente non guarda a queste sfere di bisogno, ma che si incuriosisce nel momento in cui ascolta delle storie reali, raccontate attraverso strumenti e linguaggi nuovi. Con Movimenti di Vita abbiamo trovato la chiave giusta”.

L’obiettivo della Fondazione Don Gnocchi è portare i vantaggi clinici e assistenziali del MecFES a un numero di pazienti il più elevato possibile, attraverso la sua ottimizzazione e ingegnerizzazione, per conferirgli una più elevata usabilità, e la messa a punto del trasferimento tecnologico per la produzione in serie.
Per questo è possibile sostenere la Don Gnocchi donando 2 oppure 5 euro con un sms solidale al 45506 inviato dall’1 al 29 marzo.

articoli correlati

AZIENDE

Nasce Testamentosolidale.org, Comunicazionisociali firma la campagna

- # # # # # # # # #

Action Aid, AIL, AISM, Fondazione Don Gnocchi, Lega del Filo d’Oro, Save the Children e UNICEF da tempo attive nel legacy fundraising, hanno deciso di unire le forze per promuovere insieme la cultura dei lasciti testamentari in Italia attraverso la costituzione di un network e il lancio di portale e di una campagna di comunicazione. Da questo impegno congiunto nasce Testamentosolidale.org.

 

Ad aggiudicarsi la gara indetta dal network è stata l’agenzia Comunicazionisociali srl che si è occupata della creazione della Campagna “TESTAMENTOSOLIDALE.ORG. La tua volontà il nostro impegno” con l’obiettivo di puntare sul valore privato e gratificante dell’atto di scegliere. La campagna è in due soggetti – uomo e donna – che dichiarano la loro volontà con determinazione e concretezza.

 

La Bodycopy infatti riporta il volere dei testimonial “Voglio lasciare al mondo il mio impegno, i miei valori il mio senso dell’eguaglianza, il mio desiderio di fratellanza. Voglio lasciare al mondo il mio amore per i più piccoli e indifesi, per chi è malato e soffre, per chi è povero e oppresso. Voglio lasciare al mondo il futuro che ho sempre sognato .“
La mission delle organizzazioni non profit si fonde con il volere e i valori dei testimonial.
L’agenzia si è occupata della campagna pubblicitaria, della Guida ai Lasciti e della realizzazione del sito testamentosolidale.org in collaborazione con l’agenzia web GruppoMedialine.

Per l’agenzia ha lavorato Paola Pomati come Art Director, Paola Pranzo come copy, sotto la direzione creativa di Bob Marcheschi.

 

articoli correlati