COMMERCE

Netcomm Focus Fashion e Lifestyle 2018: più acquirenti e più vendite online

- # # # # #

netcomm focus

Oggi si è svolto a Milano, a Palazzo Mezzanotte, per il secondo anno consecutivo, il Netcomm Focus Fashion & Lifestyle, l’appuntamento di riferimento per la trasformazione digitale e l’eCommerce delle aziende del fashion, del beauty e del design promosso da Netcomm in collaborazione con Fashion Magazine.

Crescono le persone che utilizzano abitualmente il web per effettuare i propri acquisti: il numero di eShopper nel mondo è salito da 1,77 miliardi del 2017 a quasi 2 miliardi nel 2018, e si prevede che entro il 2022 arriveranno a superare i 2,5 miliardi. Anche le vendite online seguono questo trend: nel 2017 hanno superato i 2.300 miliardi di dollari e si stima che nel 2018 sull’online verranno effettuati acquisti per un valore di oltre 2.800 miliardi (fonte: Statista 2018). Anche il mercato del lusso nel suo complesso segue il trend crescendo in maniera consistente nell’ultimo decennio: la spesa per questa tipologia di beni è salita di quasi 100 miliardi di euro, passando dai 170 miliardi del 2007 ai 262 del 2017.

Il numero di consumatori mondiali che scelgono il web per acquistare capi di abbigliamento, footwear e accessori aumenta con un tasso di crescita annuo medio del 9% tra il 2016 e il 2022: sono passati da 948 milioni nel 2016 a 1.062 milioni nel 2017; le stime per il 2018 li attestano a 1.178 milioni e il trend proseguirà nei prossimi anni fino a toccare la quota 1.580 milioni nel 2022. L’incremento della spesa di questi consumatori in abbigliamento e accessori aumenta a un tasso di crescita annuo medio ancora superiore (12%) tra il 2016 e il 2022, passando da 322.521 milioni di euro (2016) a 377.704 milioni di euro (2017), quest’anno supererà i 435 milioni fino ad arrivare a 645 milioni nel 2022.

“La crescita degli acquirenti online è inarrestabile e più della metà delle persone che scelgono questo canale acquistano prodotti lifestyle” commenta Roberto Liscia, Presidente di Netcomm. “La Cina si conferma il mercato online più importante nel mondo per quanto riguarda il fashion con acquisti per un valore di oltre 176.730 milioni nel 2017, circa il 50% della spesa mondiale in questo settore, ma la crescita delle persone che si rivolgono al web per acquistare abbigliamento, accessori, cosmetica e prodotti di design è una tendenza planetaria e le imprese sono chiamate a cogliere le opportunità offerte dall’ecosistema digitale. I consumatori sono sempre più informati e consapevoli e la maggior parte di essi (il 61%) si aspetta una forte trasformazione del settore indotta dalle nuove tecnologie, con un grande impatto del digitale sui modelli di acquisto. Il 39% vorrebbe servizi di home delivery di alta qualità, il 44% chiede forti programmi di loyalty e il 45% desidera prodotti e servizi sempre più personalizzati. Inoltre, è fondamentale che il negozio fisico si evolva in chiave omnicanale facendo da ponte fra mondo fisico e digitale e ridefinendo le modalità di relazione con la clientela”.

Il negozio è ancora un luogo cruciale (anche alla luce del fatto che nei punti vendita viene effettuato il 63% degli acquisti) ma la rivoluzione tecnologica lo sta riconfigurando: basti pensare al self-checkout e al programma loyalty proposti da Zara, all’integrazione di online e offline di Sephora, che con il suo click&collect permette di acquistare il prodotto sul sito e ritirarlo in 2 ore nel punto vendita, al negozio-entertainment di Adidas o alla virtual reality integrata nei punti vendita di Gucci. L’acquisto è soltanto una parte del processo conversazionale che si instaura tra il cliente, il brand e il venditore e diversi fattori contribuiscono a rendere soddisfacente l’esperienza in negozio: il 58% dei consumatori ritiene importante il pagamento self-service, il 70% apprezza la possibilità di trovare offerte real-time personalizzate, il 57% giudica utili gli schermi per vedere e ordinare prodotti, il 73% vuole addetti alla vendita preparati. Il personale del negozio è portatore di una nuova cultura e deve essere adeguatamente formato, visto che il suo ruolo è fondamentale per la creazione di una relazione rinnovata col cliente, che anche grazie alla tecnologia diventa più esperienziale e caratterizzata dall’erogazione e dalla condivisione di contenuti.

“Il digitale sta offrendo opportunità allettanti a tutte le imprese attive nel settore del fashion, della cosmetica e del design, alcune delle quali esprimono tutta la qualità del Made in Italy”, prosegue  Liscia. “Brand e aziende dovranno essere capaci di ripensare in modo profondo i propri modelli di business e la relazione con il mercato: saranno chiamati ad accorciare i tempi del ciclo che porta dal design allo scaffale”.

Quella della in-store experience è una delle aree di investimento prioritarie per la crescita del Digital Lifestlyle secondo i professionisti del settore, indicata dal 26% del campione; il 60% è convinto che si debba investire sull’integrazione omnichannel e sul marketing digitale, il 34% menziona CRM e programmi di loyalty, il 26% indica brand building e difesa del prezzo e il 24% ritiene importanti investimenti IT per digitalizzare la value chain. Quest’ultimo è un fattore sicuramente cruciale: oltre a offrire la possibilità di disintermediazione attraverso la vendita diretta, a raccogliere grandi quantità di dati sui comportamenti e i desideri degli utenti che permettono di creare offerte coerenti ad essi, le nuove tecnologie consentono infatti di digitalizzare tutta la catena del valore, rendendo i processi più efficienti e rapidi.

“Le aziende dei settori costitutivi del made in Italy e dell’Italian Lifestyle si trovano a dover compiere un doppio salto di qualità”, aggiunge Marc Sondermann, CEO & Editor-in-chief Fashion Magazine e eBusiness Magazine. “Da una parte sono costrette a cambiare pelle in modo profondo, integrando online e offline, dall’altra si trovano obbligate a ottenere quella massa critica imprescindibile per essere preponderanti a livello mondiale nella loro nicchia di riferimento”.

A seguire, le Tavole Rotonde con protagonisti del mercato che hanno affrontato alcuni temi di grande attualità: da Alessandra Domizi, Industry Head Retail and Fashion di Google Italia, che ha ricordato la promozione di Yoox di 5 secondi solamente per conquistare l’oggetto in vendita; a Marco Adami, Senior Product Manager Business Development di DHL Italy, che ha sottolineato il valore aggiunto della vera consegna “su misura”; a Lars Feldscher, Head Astounding Commerce Dach, che ha evidenziato le contraddizioni e le specificità geografiche dei consumatori: come gli Italiani che preferiscono le App per eCommerce (70% vs 52% dei tedeschi), e non “si divertono” a fare shopping online (38% vs 57% USA).

Nel pomeriggio, hanno chiuso la giornata due sessioni alternative, in simultanea, che hanno preso in esame le tante varie declinazioni dell’eCommerce, dalle soluzioni logistiche alle nuove frontiere del retail, all’ultimo miglio dell’eCommerce, fino ai suggerimenti per incrementale le conversion.

 

articoli correlati

MEDIA

Outbrain presenta Focus, il format che consente ai brand di raccontarsi

- # # #

focus outbrain

Outbrain, la piattaforma premium di Discovery leader a livello mondiale, in occasione del Web Marketing Festival che si iena da oggi al 23 giugno a Rimini, presenterà Focus, il suo nuovo formato Video click to watch.

Con Focus, Outbrain rivoluzionerà il video marketing e le abitudini di consumo dei contenuti audiovisivi da parte degli utenti. In un mercato competitivo, caratterizzato da formati pubblicitari push ed intrusivi che hanno provocato una perdita di interesse, è necessario cambiare il modo in cui questo formato viene distribuito e “consumato”.

Questa nuova offerta video di Outbrain è stata creata appositamente per generare engagement, dato che il contenuto video da consumare non viene imposto ma scelto liberamente dall’utente. Focus si basa su un formato click-to-watch che, abbinato a strumenti di targeting sofisticati e alla possibilità di offrire contenuti video più lunghi, è ideale per brand che desiderano raccontarsi e costruire relazioni più profonde con il proprio target.
Questo nuovo prodotto riflette i valori e l’impegno di Outbrain, rivolto alla creazione di esperienze utente personalizzate e positive, all’interno di un ambiente native e premium.

Come è noto, per determinare il successo o meno di un video pubblicitario, i professionisti del marketing utilizzano metriche che includono non solo il numero, ma anche la durata delle visualizzazioni. Grazie agli strumenti di targeting di Outbrain, che permettono di individuare gli interessi autentici degli utenti, i brand potranno ottenere visualizzazioni video con una durata maggiore e percentuali di completamento più elevate. I marketer che utilizzano Focus potranno infatti beneficiare di queste soluzioni targeting (Outbrain Toolkit) per raggiungere i propri obiettivi all’interno di un ambiente sicuro e premium per i brand.

I primi risultati ottenuti con alcuni brand leader europei e israeliani sono stati di gran lunga superiori ai benchmark del settore. Ad esempio, la campagna video di Sensodyne (GSK), con una durata complessiva di 60″, ha riportato un tempo medio di visualizzazione di 37″e con un tasso di completamento complessivo del 49%. Un altro esempio è quello di Superpharm, un’importante catena di supermercati israeliana, che ha lanciato una campagna Focus per promuovere Milucca, il suo nuovo marchio di make-up. La campagna, composta da video didattici, ha riportato risultati straordinari: oltre il 60% del pubblico ha guardato almeno il 75% del video (i video avevano una durata di 1 minuto e 40 secondi)

articoli correlati

MEDIA

Focus Junior e Focus Pico: un 2018 di nuove iniziative e di collaborazione con le scuole

- # # #

focus junior

Focus Junior e Focus Pico, i brand del Gruppo Mondadori pensati per soddisfare la curiosità di bambini e ragazzi, rafforzano la propria presenza nell’ambito dei progetti scolastici e puntano sempre di più a realizzare iniziative in grado di coinvolgere i giovani studenti, le famiglie e gli istituti, affrontando le tematiche a loro rivolte in modo nuovo e coinvolgente. Quest’anno sono cresciute in maniera significativa le nuove iniziative, le collaborazioni con aziende e istituzioni, e il ricchissimo database di contatti in ambito scolastico, che nel 2018 è destinato a incrementarsi ulteriormente.

“Focus Junior e Focus Pico accompagnano bambini e ragazzi nelle diverse fasi della crescita e sono un punto di riferimento autorevole per il mondo scolastico, tanto che nel 2018 il sito Focusjunior.it si arricchirà di una sezione esclusivamente dedicata agli insegnanti e alle tematiche educative”, sottolinea il direttore Sarah Pozzoli. “La nostra capacità di produrre contenuti destinati a questa specifica fascia di età, unita alla ricca rete di relazioni con istituzioni ed esperti che abbiamo costruito negli anni, ci permette oggi di realizzare progetti educativi destinati alle scuole e sviluppare collaborazioni con tutte quelle realtà che vogliano parlare ai ragazzi in un linguaggio semplice e diretto. Seguendo come sempre la filosofia dell’imparare divertendosi”.

Dopo il grande successo riscosso quest’anno, torna per la terza edizione “Diventa giornalista”, l’iniziativa educativo-pedagogica di Focus Junior che coinvolge gli alunni delle scuole elementari e medie italiane nella creazione di un vero magazine. La seconda edizione, organizzata in collaborazione con il progetto “Le avventure dei ragazzi del Mulino” di Mulino Bianco, ha visto la partecipazione di mille classi, che hanno lavorato utilizzando uno speciale kit con gli strumenti del mestiere per diventare un vero reporter. Per l’anno scolastico 2017-2018 il progetto sarà focalizzato sul giornalismo nell’era digitale. “Diventa giornalista” è inoltre anche un gioco educativo in scatola per i ragazzi che vogliono muovere i primi passi nel mondo del giornalismo, in vendita nella Gdo e nelle librerie di tutta Italia.

Il tema della corretta e sana alimentazione è stato invece al centro di “Scienziati del gusto”, progetto formativo realizzato con la collaborazione della Regione Lombardia per sensibilizzare gli studenti su un argomento di sempre più stringente attualità. Nell’ambito dell’iniziativa i ragazzi hanno realizzato una ricerca legata a un prodotto tipico della provincia di appartenenza, trasformandosi in veri e propri scienziati del gusto per raccogliere quante più notizie, interviste, curiosità, ricette, tradizioni e racconti legati alla loro zona.

Infine, grazie al progetto educativo “Apri un vasetto di immaginazione”, realizzato dal brand dedicato ai più piccoli Focus Pico con Play Doh di Hasbro, la collaborazione con il mondo scolastico si estende anche agli istituti per l’infanzia, con il coinvolgimento di 300 classi di asili in attività legate allo sviluppo della creatività e manualità dei bambini.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Mondadori, Facebook e Instagram insieme per un progetto social dedicato alla giornata mondiale dell’alimentazione

- # # # # # #

Mondadori per la Giornata mondiale dell’alimentazione

I brand del Gruppo Mondadori insieme a Facebook e Instagram sono partner di un progetto social esclusivo dedicato alla Giornata mondiale dell’alimentazione, in memoria della fondazione della FAO.

GialloZafferano, Sale&Pepe, Donna Moderna, Focus e Starbene mettono in campo il loro know-how per raccontare su Facebook e Instagram diversi aspetti dell’alimentazione rileggendoli e interpretandoli, secondo due direttrici principali:
– cibo e cucina come fondamenta di una comunità, con un focus particolare sul ruolo fondamentale svolto dal primo nell’avvicinamento di culture diverse,
– sana alimentazione e nutrizione con prodotti a ridotto impatto ambientale.

Un’operazione coordinata e sinergica volta a condividere video realizzati ad hoc dedicati al cibo, inteso come momento di convivialità, alla cucina e alla salute, potendo contare sull’audience e l’autorevolezza dei contenuti del gruppo con un’offerta multibrand e multicanale di oltre 16 milioni di utenti al mese (Audiweb View unique total audience, agosto 2017) e su una comunità rispettivamente di 30 milioni (dati interni Facebook) e 14 milioni di persone che in Italia accedono a Facebook e Instagram mensilmente.

“Siamo orgogliosi di poter mettere a disposizione in questa giornata la capacità di dialogo di alcuni tra i nostri brand più forti nel digitale, diventando con i loro ampi bacini una cassa di risonanza importante su tematiche così rilevanti”, ha dichiarato Andrea Santagata, vice direttore generale Periodici Italia del Gruppo Mondadori.

“La mission di Facebook è dare alle persone il potere di creare comunità e rendere il mondo più unito. Ispirati dai valori della Giornata mondiale dell’alimentazione ci siamo resi conto come, con una comunità di 2 miliardi di persone in tutto il mondo, non ci sia niente di più universale del linguaggio del cibo per costruire una comunità volta a supportare, informare e includere, superando le barriere culturali e nazionali. Per questo motivo, con un partner di eccezione come Mondadori, abbiamo voluto dare vita a questo progetto in questa speciale occasione”, ha aggiunto Livia Iacolare, Head of Media Partnership Facebook Italia.

Cuore del progetto sarà un video emozionale, condiviso anche dalle fanpage di Cookaround, Nostrofiglio, Pianeta Donna, Pianeta Mamma, Sorrisi, Studenti, Zingarate, il cui messaggio è volto a celebrare il cibo come fonte di aggregazione e condivisione. Punto di avvio, il disegno di una vera a propria mappa del mondo che, partendo da tradizioni molto diverse simboleggiate dai diversi cibi tipici, si completa soltanto con il contributo, anche minimo, di ciascuno di noi.
Per Instagram è stato inoltre realizzato uno short video collage con illustrazioni del food artist e instagramer Diego Cusani che ha come protagoniste donne di diversi paesi del mondo e saranno pubblicate delle Instagram Stories per lanciare i video prodotti.

Nel corso della Giornata mondiale dell’alimentazione inoltre GialloZafferano e Sale&Pepe proporranno videoricette a tema, dal cibo etnico alla cucina tradizionale italiana, con una selezione dei piatti più rappresentativi e più cercati dagli utenti.
Starbene si concentrerà sull’aspetto delle sane abitudini alimentari: alle 12.30 del 16 ottobre ci sarà una diretta Facebook dallo studio della nutrizionista e storica collaboratrice del brand Carla Lertola e con la dietista Valentina Bolli, coordinate dalla giornalista Caterina Caristo.
I video di Donna Moderna parleranno di cibi esotici, “super food” e convivialità, mentre Focus approfondirà il tema della scienza in cucina.

I diversi video e contenuti sono stati lanciati e condivisi già da sabato 14, domenica 15 e per tutta la giornata di oggi sulle pagine Facebook e Instagram dei brand del Gruppo Mondadori con l’hashtag ufficiale della Giornata #WFD2017.

articoli correlati

MEDIA

Con Focus Realtà Aumentata approfondimenti editoriali innovativi e interattivi

- # # #

Focus Nuovi contenuti

Da questo mese Focus, il brand del Gruppo Mondadori, amplia la sua offerta editoriale regalando ai propri lettori una nuova esperienza di fruizione dei contenuti.

Grazie a “Focus Realtà Aumentata”, un’app disponibile gratuitamente su AppStore e Google Play, è ora possibile approfondire in modo innovativo gli articoli del magazine, con foto 360° navigabili, video in 4K, render 3D, test, contenuti audio extra, per un totale di oltre 20 esperienze interattive. Lanciando l’app e inquadrando le pagine di Focus, le immagini si animano creando una nuova esperienza fruibile dal proprio smartphone e tablet sempre e in qualsiasi luogo, trasformando il giornale in un vero e proprio device innovativo.

Il direttore Jacopo Loredan dochiara, “Dopo aver sperimentato con successo questa novità nel numero di agosto la realtà aumentata diventa un elemento costante dell’offerta editoriale di Focus. Ogni mese infatti, circa una decina di articoli sarà arricchita da contenuti extra, studiati appositamente per questo canale. Attraverso la realtà aumentata il giornale supera i limiti fisici del mezzo per esplorare nuovi territori e restituire al lettore un’esclusiva esperienza di fruizione dei contenuti che da statici si animano con interazioni ed esperienze innovative”.

 

articoli correlati

MEDIA

Focus in edicola con un numero speciale in realtà aumentatà

- #

Focus estate 2016

Focus sarà in edicola dal 20 luglio con un numero speciale dedicato all’innovazione. Il mensile edito da Mondadori Scienza continua la sua mission per “Scoprire e capire il mondo” abbracciando la Realtà Aumentata, tornata sulla bocca di tutti anche grazie al successo senza precedenti di Pokemon Go.
Per l’occasione infatti è stata sviluppata “Focus Realtà Aumentata”, una app disponibile gratuitamente su AppStore e Google Play, grazie alla quale i lettori potranno approfondire i contenuti della rivista cartacea in modo innovativo con foto 360° navigabili, video in 4K, render 3D. Lanciando la app e inquadrando la pagina di Focus, le immagini si animano creando una nuova esperienza fruibile dal proprio smartphone e tablet sempre e in qualsiasi luogo, trasformando il giornale in un vero e proprio device innovativo. L’applicazione è stata realizzata ad hoc da ETT.

A supporto del lancio dell’iniziativa, è stata pianificata una campagna su reti televisive Mediaset, Sky, Discovery e Viacom, sulle principali radio italiane, sui settimanali Mondadori e sui quotidiani.

“Quella che sperimentiamo nel numero di agosto – sottolinea il direttore Jacopo Loredan – è una nuova concezione di magazine, unica nel suo genere e mai provata prima.  Attraverso la realtà aumentata il giornale supera i limiti fisici del mezzo per esplorare nuovi territori e restituire al lettore un’esclusiva esperienza di fruizione dei contenuti che da statici si animano con interazioni ed esperienze innovative”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Focus Junior si rifà il look: nuova veste grafica sia per l’edizione cartacea che per il digitale

- # # # # #

Focus Junior si rifà il look

Focus Junior da giovedì 16 giugno si presenta al pubblico in una veste completamente rinnovata nell’edizione cartacea, digitale e sul web.
Il nuovo Focus Junior propone un restyling grafico che appare evidente già dalla copertina del magazine, grazie a immagini di maggiore impatto e un nuovo logo della testata. Sul fronte dei contenuti, oltre ai temi più classici legati a natura, scienza, animali e storia, viene dato più spazio agli argomenti che riguardano i ragazzi: tecnologia, comportamenti, emozioni, sport, avventura, mistero.
Le parole chiave sono curioso e divertente, grazie a nuovi spazi dedicati a giochi (anche in lingua inglese), barzellette e fumetti; multimediale, con contenuti extra (foto e video) legati ai servizi del magazine; attuale, con la nuova pagina Junior News, dossier e approfondimenti per spiegare il mondo ai ragazzi; innovativo, con una maggiore attenzione per tutto quello che riguarda le nuove tecnologie.
Novità importante è inoltre l’iniziativa Reporter Junior, grazie alla quale i lettori possono inviare foto, articoli, storie, diventando veri e propri protagonisti nella realizzazione dei contenuti, per il magazine e per il web.

“La riflessione da cui è partito questo profondo processo di rinnovamento – sottolinea il direttore Sarah Pozzoli – è che Focus Junior non deve più essere semplicemente una rivista o un sito, ma un brand costituito da magazine, web, social network, iniziative sul territorio, eventi, collaborazioni con le scuole. Abbiamo dunque scelto di operare un fondamentale cambio di prospettiva: dobbiamo essere noi ad andare dove sono i nostri lettori, anziché attendere che siano loro a cercarci. Ecco perché la nostra redazione lavora senza sosta per selezionare il meglio per i ragazzi di oggi, intercettando in questo modo le loro esigenze. Nostro obiettivo è far nascere la curiosità, creare un coinvolgimento: chi fa parte del mondo Focus Junior entra all’interno di una community che ti agevola, ti fornisce strumenti in più per diventare un adulto consapevole”.

Nell’ottica di una sempre maggiore sinergia e integrazione tra carta e web, anche FocusJunior.it si rinnova completamente. Il sito è aggiornato sia da un punto di vista grafico, con un nuovo layout più immediato e accessibile, sia dal punto di vista editoriale con nuove aree di contenuto, dalla scuola, agli animali, dagli approfondimenti scientifici e tecnologici a veri e propri laboratori interattivi. Il sito sarà completamente responsive per offrire una navigazione ottimale da tutti i dispositivi mobile, sempre più utilizzati dai ragazzi, con una forte connotazione di interazione da parte degli utenti che potranno inviare direttamente i loro contributi ed avere un canale diretto con la redazione di Focus Junior.

Il lancio del nuovo Focus Junior sarà supportato da una campagna di comunicazione declinata su tv per ragazzi del satellite e digitale terrestre.

articoli correlati

MEDIA

Star Wars Mania: Tv Sorrisi e Canzoni, Panorama e Focus lanciano la collezione DeAgostini dedicata alla saga degli anni ’70

- # # # # # #

Tv Sorrisi e Canzoni, Panorama e Focus presentano Star Wars Mania, una nuova collezione, realizzata in collaborazione con DeAgostini Publishing

Tv Sorrisi e Canzoni, Panorama e Focus presentano Star Wars Mania, una nuova collezione, realizzata in collaborazione con DeAgostini Publishing, tutta dedicata alla mitica saga cinematografica nata negli anni ’70.

Venticinque oggetti in edicola da oggi realizzati ad hoc per l’iniziativa dei magazine Mondadori e organizzati in una raccolta unica che propone i must have per qualunque appassionato di Star Wars. Protagonisti saranno i personaggi classici della serie creata da George Lucas, fra cui Han Solo, la principessa Leia, Darth Vader, C-3PO, R2-D2, Luke Skywalker, il maestro Joda, con alcune delle frasi più celebri dei film (basti pensare a “May the force be with you” o a “I’m your father”).

Insieme ad ogni uscita un fascicolo monografico con storia, aneddoti e curiosità sul mondo Star Wars e un poster di un personaggio. In occasione del lancio di Star Wars Mania è stata prevista una campagna di comunicazione realizzata dall’agenzia Heads Collective , che vede coinvolte emittenti televisive (Mediaset, Sky e Discovery) e radiofoniche (R101, Radio Italia, 105, Virgin Radio e Radio Montecarlo), quotidiani nazionali e magazine Mondadori, siti internet in target e social media.

La prima uscita , il 29 marzo , prevede una mug in ceramica con la stampa di Han Solo e della Principessa Leia al prezzo lancio di 4,99 euro rivista esclusa. Si proseguirà il 12 aprile con il cappello e poi, di settimana in settimana, l’ombrello, le t-shirt (in tre versioni, due modelli da uomo e uno da donna), lo zaino e molti altri oggetti cult, a prezzi competitivi: per essere sempre in compagnia degli eroi di Star Wars a casa o in ufficio, a scuola o in palestra.

Acquistando l’intera collezione (direttamente in edicola o in abbonamento) si avrà l’opportunità di partecipare al concorso “Viaggio nella galassia” che mette in palio, per il vincitore e un accompagnatore, un volo A/R per Londra e sistemazione in Hotel 4 stelle, un Tour ai Pinewood Studios (luogo delle riprese del film), una foto ricordo con C3P0 e R2D2 al London Film Museum, l’ingresso alla mostra Star Wars al Madame Tussaud e un buono da 100 £ da spendere presso il Disney Store di Londra.

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Focus Junior lancia il progetto “Diventa giornalista”, nelle scuole da marzo a maggio 2016

- # # # # #

Focus Junior lancia il progetto Diventa giornalista

Focus Junior presenta “Diventa giornalista”, un progetto per avvicinare i ragazzi in età scolare all’universo del giornalismo e imparare a conoscere i meccanismi dell’informazione.  “Diventa giornalista con Focus Junior” propone agli insegnanti una breve e semplice guida per stimolare i ragazzi a creare il proprio giornalino scolastico confrontandosi con le regole base del giornalismo ma, allo stesso tempo, sfruttando le potenzialità dei nuovi media digitali.
L’intento è quello di insegnare nuove modalità di “lavoro educativo” perfettamente in linea col motto del magazine “divertirsi scoprendo il mondo”.
“Con questo progetto vogliamo dare agli insegnanti uno strumento in più per far amare la scrittura anche agli alunni più riluttanti. Ma non solo: vogliamo stimolarne la naturale curiosità, lo spirito di osservazione e il senso critico”, dichiara Sarah Pozzoli, direttore responsabile di Focus Junior. “Il giornalino di classe che nascerà da questo lavoro regalerà ai bambini un ricordo indelebile e tangibile di quanto sia importante il lavoro in team per creare qualcosa di bello e di unico, di cui andare orgogliosi”.
L’iniziativa, sviluppata in collaborazione con l’agenzia La Fabbrica, avrà luogo da marzo a maggio 2016 ed è rivolta agli alunni dell’ultimo triennio delle scuole primarie di tutta Italia. Alle scuole aderenti verrà inviato un kit del giornalista con un vademecum per l’insegnante e tutto il know-how per guidare la classe nel portare a termine il proprio prodotto editoriale.
Le linee guida del vademecum risponderanno in maniera puntuale alle domande fondamentali per l’approccio dei bambini al mondo dell’informazione: Come nasce un articolo? Che cos’è un timone? Perché le fotografie sono importanti? Come si fa a distinguere una notizia vera da una falsa? Si può fare un’inchiesta solo con lo smartphone? Che cosa significa scrivere per il web, qual è la differenza con la carta e perché è importante trovare il modo di essere più visibili sui motori di ricerca? Come si apre un blog o come si crea un giornalino digitale? E come si usano i contenuti multimediali al loro interno?
Ciascuna classe avrà tempo fino al 30 maggio per inviare il proprio lavoro alla redazione di Focus Junior, che a settembre selezionerà il migliore e lo pubblicherà sul magazine o sul sito. La classe vincitrice potrà inoltre passare un’intera giornata nella redazione di Focus Junior.
“Diventa giornalista” è solo la prima delle molte iniziative che Focus Junior dedica ai bambini e alle scuole, per dare la possibilità di apprendere divertendosi, di scoprire l’importanza del gioco di squadra ma soprattutto di capire come cambia il lavoro nell’epoca del digitale.

articoli correlati

MEDIA

FOCUS cambia look e rinnova la propria offerta di contenuti

- # # # # # #

Focus, il canale del gruppo Discovery Italia dedicato alla conoscenza e alla curiosità, si rinnova: a partire da oggi svelerà una nuova on air identity e nuovi contenuti in esclusiva. Obiettivo del refresh è rinnovare e rafforzare la brand proposition offrendo un’immagine coerente e in linea con i nuovi obiettivi di canale lanciati dalla nuova proposta editoriale che punta a consolidare la propria crescita (a settembre Focus ha registrato una media di 57.600 amr e lo 0.6% share, crescendo del +22% anno su anno). Punto di riferimento per il target maschile 25-54 anni, Focus mira ora ad allargare la propria audience coinvolgendo l’intera famiglia alla scoperta di storia, scienza e mistero. La tagline di canale “Accendi la  curiosità” infatti nasce con un obiettivo di ampia portata: stimolare la curiosità e la conoscenza, e intrattenere un’audience attenta e appassionata.

Dal punto di vista editoriale, il canale si arricchisce di nuovi generi: l’Ingegneria – mai andata in onda su  Focus – e il Medical sono infatti tra le novità a livello di contenuti del canale che manterrà i propri generi chiave – spazio, storia, mistero, wild life – ampliandoli e potenziandoli. Prime tv esclusive (prime tv assolute e prime tv per il free-to-air), nuovi titoli e serate-evento legate alla storia e all’attualità (ad es. il recupero del relitto della Costa Concordia), ma anche eventi in cross con altri canali del portfolio Discovery Italia, caratterizzeranno sempre più la programmazione di Focus. La prima serata-evento in cross sarà con DMAX: il 31 ottobre Dmax trasmetterà River Monsters 4 alle 21.20, a seguire Focus, trasmetterà Sirene: il mistero svelato alle 22:10, lo speciale dal taglio mystery record d’ascolti in tutto il mondo. Tra le altre novità del canale a partire da ottobre: The Unexplained Files, Città a raggi x, Le Profezie della Fantascienza e Morgan Freeman Science Show e molto altro.

La nuova grafica, che accompagna il recente restyling del magazine edito da Gruner+Jahr/Mondadori, si adatta al nuovo profilo editoriale del canale. Gli elementi grafici on air sono tematizzati e dominati da immagini spettacolari, suggestive e di ampio respiro all’interno delle quali gioca un ruolo da protagonista la presenza del brand, che si svela al centro della scena accompagnato da un audiologo, un jingle accattivante. Da oggi saranno on air gli idents dedicati all’ingegneria, alla società/attualità, alla wild life e allo spazio e vi sarà poi una seconda fase dell’introduzione di nuovi elementi a partire da novembre.

Marinella Soldi, Amministratore Delegato Discovery Italia, dichiara: “Il brand refresh di Focus nasce dall’esigenza di comunicare al nostro pubblico il nuovo corso del canale, oggi arricchito nella propria offerta editoriale a seguito della sua crescente integrazione all’interno dell’offerta Discovery. Grazie alla nuova visual identity e a nuovi contenuti Focus acquisisce un profilo distintivo e complementare agli altri network del portfolio, a dimostrazione di quanto il gruppo stia investendo e creda nelle potenzialità del canale”.

articoli correlati

MOBILE

Disponibile la nuova app Focus Italia che accompagna il rilancio del mensile

- # # # #

Focus presenta la sua nuova app sviluppata con Viewerplus di Applix che accompagna il rilancio del magazine in edicola in versione rinnovata nella grafica e nei contenuti. Gruner+Jahr/Mondadori propone ora l’edizione digitale di Focus, disponibile a un prezzo speciale per due mesi in esclusiva su App Store.

 

L’app è arricchita da contenuti extra interattivi – link attivi, fotogallery e video per una navigazione sempre più divertente/coinvolgente. Sarà inoltre possibile condividere con gli amici i contenuti del magazine via mail o sui social network, salvare le pagine degli articoli da conservare, sottolineare e scrivere note.

“Poter arricchire il nostro mensile con contenuti multimediali è un’opportunità che cavalcheremo sempre di più per rendere l’esperienza dei nostri lettori ancora più ricca, intensa e coinvolgente”, commenta il direttore della testata Francesca Folda. “Useremo foto e video per dare ancora più emozione attraverso immagini affascinanti e per poter svelare aspetti inediti del mondo della scienza, sollecitando la curiosità del nostro pubblico con dietro le quinte ed esperimenti”.

 

La nuova app sarà anche uno mezzo aggiuntivo e forte a disposizione degli inserzionisti pubblicitari, che potranno rendere multimediale e arricchire con contenuti extra le loro campagne oltre che pianificare spazi tabellari di rilievo previsti all’interno dell’app stessa.

 

articoli correlati

MEDIA

Discovery Media presenta la nuova offerta commerciale che si arricchisce di Giallo e Focus

- # # # #

Grazie a un sorprendente roadshow nei più importanti centri media delle principali città italiane, Discovery Media (www.discoverymedia.com) presenta Giallo e Focus, importanti new entry della propria offerta, a seguito della recente acquisizione di Switchover Media da parte di Discovery Italia.

Nei diversi incontri verrà offerto un focus dettagliato su tutta l’offerta Discovery Media che propone un ricco e diversificato bouquet di canali (Real Time, DMAX, Discovery Channel, Discovery Science, Discovery Travel&Living, Animal Planet) ai quali, a partire dal 5 Maggio, si aggiungono i due nuovi brand dedicati all’intrattenimento, la cui raccolta pubblicitaria inizierà ad essere curata ufficialmente direttamente da Discovery. Focus (canale 56 del Digitale Terrestre) è il canale che stimola la curiosità del pubblico grazie all’ampia gamma di generi proposti (scienza, tecnologia, storia e natura) e al linguaggio sempre chiaro e accessibile; Giallo (canale 38 del Digitale Terrestre) è il primo canale digitale d’intrattenimento interamente dedicato al genere televisivo di maggior successo e più popolare al mondo, il giallo, in tutte le sue sfumature e declinazioni.

Discovery Media coinvolgerà la comunità business, clienti e centri media, attraverso attività di comunicazione integrate su più piattaforme al fine di garantire un’esperienza unica articolata su due piani: fisico e digitale. All’interno dei singoli appuntamenti verranno infatti avviate diverse iniziative volte a stupire e coinvolgere: tra queste è prevista la partecipazione al minitest online “Scopri se sei un tipo Focus o Giallo” che offre spunti sul positioning dei nuovi canali.

Gli incontri del roadshow saranno vivaci momenti di scoperta dell’offerta Discovery scanditi da speech, sorprese, special guest e momenti di partecipazione attiva che prevedono anche l’assegnazione di un mini iPad al vincitore di un divertente concorso a tema Giallo. I meeting saranno realizzati in puro stile Discovery Media che ha fatto dello smart advertising la propria cifra stilistica.

Gli appuntamenti:
Aprile Milano: nei principali centri media
07/05/2013 Torino presso Operart: clienti e agenzie
09/05/2013 Verona presso Tecaverona: clienti e agenzie
14/05/2013 Bologna presso Be20: clienti e agenzie
16/05/2013 Roma presso Os Club: clienti e agenzie

articoli correlati