BRAND STRATEGY

Toscana Promozione Turistica affida a The Gate Communication la comunicazione di BTO11

- # # # # #

BTO

Nuovo successo per The Gate Communication, l’agenzia guidata da Vincenzo Tomini Foresti che arricchisce il portfolio clienti con Toscana Promozione Turistica per BTO, l’evento di riferimento in Italia sulle connessioni tra turismo, formazione e innovazione.
 Un appuntamento che nell’ultima edizione ha festeggiato 10 anni e che adesso è pronto a ripartire, il 20 e 21 marzo 2019 laddove tutto è nato, alla Leopolda di Firenze, per due giornate ricche di panel, dibattiti, seminari con ospiti provenienti dal mondo digital del travel, invitati dal comitato scientifico che vede come nuovo direttore Francesco Tapinassi.

Toscana Promozione Turistica affida così la comunicazione di uno dei suoi appuntamenti di punta a un’agenzia come The Gate Communication da sempre focalizzata sulla promozione e comunicazione del turismo. Nello specifico le attività di Ufficio Stampa & PR sono affidate a Valerio Tavani mentre la consulenza creativa, che parte dal nuovo payoff “Right here, Right now” è di Flaviano Serva. A The Gate Communication anche la gestione dei profili social mentre la figura di Donato Perri è impegnata nella pianificazione media. Sylvie Fatoux è l’account per il lato eventi.

I diversi settori seguono una strategia di lavoro ben definita che si affianca al lavoro gestito da sempre, anche per BTO11, da Fondazione Sistema Toscana. BTO è un marchio di proprietà Toscana Promozione Turistica e Camera di Commercio di Firenze. BTO è affidata a Toscana Promozione Turistica, PromoFirenze – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze e Fondazione Sistema Toscana.

È un grande risultato quello di poter comunicare BTO”, dichiara Vincenzo Tomini Foresti. Abbiamo partecipato a diverse edizioni, anche all’ultima, come ascoltatori, con curiosità e interesse affinché potessimo sempre di più essere aggiornati su tutto quello che è e fa turismo. In fondo promuovere le destinazioni e i brand del turismo è da sempre asset fondamentale della nostra agenzia e non avrei mai immaginato di poter essere parte attiva per la promozione della prossima edizione di una delle manifestazioni più rilevanti per questo settore”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il Wired Next Fest torna a Firenze il 30 settembre e il 1° ottobre

- # # #

Wired Next Fest a Firenze

Il Wired Next Fest torna a Firenze per il secondo anno consecutivo. Il 30 settembre e il 1° ottobre il festival italiano dedicato all’innovazione animerà Palazzo Vecchio e trasformerà per due giorni Firenze nella capitale del cambiamento.

Mentre a Milano si è parlato di Identità, a Firenze il festival si svilupperà attorno al tema Confini. Un tema che sarà esplorato in tutte le sue forme anche all’interno del giornale in edicola a settembre. Confini in ambito tecnologico, artistico, politico, economico, culturale e social attraverso la presenza di personaggi di rilievo nel panorama internazionale.

“Viviamo un tempo in cui la rete cancella le distanze, ma dove l’essere umano è ancora capace di erigere muri. Un’epoca scandita da personalità che hanno saputo vedere oltre, visionari che hanno tracciato nuovi percorsi, innovatori che hanno rotto le regole semplicemente affrontando da nuove angolazioni problemi ritenuti insormontabili. Perché non esiste innovazione e rivoluzione senza il superamento dei limiti personali e sociali. Un mondo in rapida trasformazione in cui molti confini sono ancora da tracciare, alcuni da superare, altri da spostare”, ha spiegato Federico Ferrazza, direttore di Wired Italia.

I dati dell’evento di Milano, che si è tenuto ai Giardini Indro Montanelli, raccontano un’edizione da record: oltre 150.000 presenze totali (830.000 in video-streaming) e due concerti serali che hanno richiamato diverse decine di migliaia di persone. L’anno scorso sono state oltre 188.000 le presenze registrate complessivamente tra Milano e Firenze. I numeri sono stati rilevanti anche in ambito digitale: 1 milione di utenti hanno seguito il festival sul sito di Wired.it e sulla pagina Facebook di Wired Italia con 4 milioni di pagine sfogliate.

Il Wired Next Fest di Firenze si propone quindi di essere un luogo reale e virtuale di incontro e confronto, senza confini, attraverso talk e performance artistiche con ingresso gratuito e su registrazione che avverrà sul sito.

Hashtag ufficiale: #wnf17
Diretto da Federico Ferrazza
A cura di Omar Schillaci, Emiliano Audisio
Wired Next Fest è realizzato con il Patrocinio del Comune di Firenze
Tutto il Festival è organizzato in collaborazione con Audi
Main Partner: BNL – Gruppo BNP Paribas, Enel, Huawei, Nastro Azzurro, Sky
Partner Istituzionale: Regione Puglia, Puglia Sviluppo
Official Timekeeper: Tag Heuer
Partner Scientifico: AIRC
Event Supporter: Audible, Elmec, IED – Istituto Europeo di Design, SIAE, SixthContinent, Yougenio
Official Radio: RDS
Partner Tecnico: Verso
Exhibit & Design Production: Piano B

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il Wired Next Fest sbarca a Firenze: appuntamento il 17 e 18 settembre con la Bellezza

- # # # # # #

Il Wired Next Fest sbarca a Firenze: appuntamento il 17 e 18 settembre con la Bellezza

Dopo quattro edizioni, quattro eventi annuali tenuti a Milano, per la prima volta nella sua storia il Wired Next Fest sbarca a Firenze: Wired ha deciso di approdare anche nel capoluogo toscano con l’importante evento dedicato alla comunicazione e all’innovazione il 17 e 18 settembre, dopo il consueto appuntamento annuale milanene, in cui l’ultima edizione è riuscita a totalizzare ben 128mila presenze totali.

Wired Next Fest è uno dei più importanti appuntamenti italiani dedicato all’innovazione. Celebra e racconta la scienza, la tecnologia, il business, il web, la voglia di cambiamento e l’eccellenza come elementi chiave per lo sviluppo economico, culturale e sociale del nostro Paese. Quest’anno l’evento si propone di trasformare per due giorni Firenze nella capitale dell’innovazione e favorire un vero e proprio Rinascimento Digitale, della città e dei singoli individui. Il tema scelto è la Bellezza. Non solo artistica ed estetica ma come elemento culturale, come motore del cambiamento. Nel proprio passato, la città ha visto e conosciuto straordinari innovatori che hanno reso Firenze la meta del turismo italiano e mondiale. Tecnologia, rete, ricerca scientifica e industria dell’entertainment offrono la possibilità di fare un ulteriore passo in avanti, di vivere un Rinascimento Digitale, e sociale.

Un ritorno al futuro reso possibile dal racconto di esperienze locali e globali, ospiti d’eccezione, workshop e momenti di festa e intrattenimento. Ospite d’eccezione, il Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi che sabato mattina interverrà sul palco principale del Salone dei Cinquecento per parlare del futuro dell’Italia. “Il digitale è il linguaggio del XXI secolo. E la bellezza del nostro Paese, del suo patrimonio artistico e naturale e la qualità dei suoi prodotti sono i beni più preziosi che abbiamo.

Il Wired Next Fest di Firenze ha l’obiettivo di far parlare questi due mondi. Perché è solo da una corretta contaminazione che passa il futuro dell’Italia. Firenze, per il suo passato e presente di inventori e artisti di assoluta rilevanza, è la città perfetta per ospitarci e affrontare questi temi”, dichiara il direttore di Wired Italia Federico Ferrazza.

Tra i tanti ospiti presenti al Wired Next Fest di Firenze ci saranno: Dario Nardella, Sindaco di Firenze, che tratterà il tema delle smart city; Evgenij Morozov, scrittore e teorico dei nuovi media; Scott Fahlman, informatico e creatore delle Emoticon; Paolo Barberis, responsabile dell’agenda digitale del Governo e consigliere per l’innovazione del Presidente del Consiglio; Alice Rawsthorn, designer, scrittrice ed editorialista del NYTimes; Massimo Bottura, il migliore chef del mondo del 2016 secondo la classifica dei “50 Best Restaurant”; Luca Parmitano, astronauta, dalle missioni spaziali al centro di ricerca nelle profondità marine; Lorenzo Thione, il padre di Bing; Torrick Ablack alias TOXIC, uno dei mostri sacri del graffitismo che ha fatto vibrare la New York degli anni ’80; Antonio Campo Dall’Orto, direttore generale della Rai; Monica Cirinnà, senatrice italiana e prima firmataria del disegno di legge che riconosce anche in Italia le unioni civili tra persone dello stesso sesso; Pierfrancesco Favino, attore e direttore artistico della Scuola di formazione del mestiere dell’attore-L’Oltrarno; Joe Bastianich, personaggio televisivo e imprenditore statunitense; Jan Fabre, artista, coreografo, regista teatrale e scenografo belga; e Oliviero Toscani, fotografo.

Wired Next Fest cercherà anche di dare il proprio contributo alle popolazioni colpite dal recente sisma che ha interessato il centro Italia, attraverso un’informazione seria, il più precisa possibile, che aiuti a comprendere la situazione e a diffondere notizie utili, cercando di raccontare i motivi scientifici di questa tragedia. Ci saranno infatti momenti di confronto con istituzioni nazionali e locali e esperti quali il sismologo Alessandro Amato, per provare ad affrontare il tema della prevenzione con la messa  in sicurezza delle strutture. L’evento è organizzato in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Firenze, che ha fortemente voluto il Wired Next Fest nella propria città.

Wired Next Fest è realizzato con il patrocinio del Comune di Firenze e in collaborazione con Audi.
Main Partner: BNL – Gruppo BNP Paribas, Enel, Ferrovie dello Stato Italiane, Herno, Huawei, Lavazza, Urban Up-Unipol Projects Cities
Official Time Keeper: TAG Heuer
Beauty Partner: BioNike
Event Supporter: GroupM, Subito.it, WPP
Radio Ufficiale: Radio 105
Media Partner: Lucky Red
Food Partner: Fashion Foodballer
Thanks to: Scuola Holden

articoli correlati

AZIENDE

greenApes premia i cittadini più green di Firenze

- # # # # #

greenApes lancia un'uniziativa green a Firenze

Un carnet di 10 ingressi alla Piscina Comunale Costoli di Firenze; un weekend nell’agriturismo Podere San Ripoli di Montespertoli; lo sconto sullo shop on line dei prodotti biologici Com-proBio, un’esperienza di rafting per quattro persone, oppure un panino gratis da Veg&Veg: sono questi alcuni dei premi che da oggi si potranno ricevere compiendo azioni “green” certificate, in un’iniziativa curata da greenApes, social network dedicato alla sostenibilità aziendale. Il progetto è stato lanciato dal network con il supporto dell’Unione Europea, in collaborazione con Comune di Firenze e, tra gli altri, con Quadrifoglio Spa.

Lo scopo di greenApes (letteralmente “scimmioni verdi”) è quello di creare una community internazionale, interessata alle sorti del pianeta, per ispirare e sentirsi ispirati dai piccoli gesti e dalle idee creative che gli utenti condividono; uno strumento per migliorarsi divertendosi e socializzando. Accessibile attraverso app iOS e Android, oltre che tramite l’applicazione desktop, greenApes consente di guadagnare dei punti (chiamati BankoNuts) che possono essere convertiti in omaggi, sconti e offerte presso una rete di attività commerciali e organizzazioni, nazionali e locali, aderenti al progetto (tutte legate al settore della sostenibili-tà).

Da settembre ad oggi sono state le idee virtuose ad essere premiate in base ai like e ai commenti ricevuti (sul sito sono già 49.688 le proposte green). Da adesso, invece, saranno le azioni vere e proprie, quali il conferimento di rifiuti, gli spostamenti a piedi o in bici, l’uso del carsharing e la sotto-scrizione di abbonamenti al trasporto pubblico. Queste funzionalità sono co-finanziate dall’Unione Europea attraverso il progetto goApes, sostenuto dal programma di accelerazione europea “FrontierCities”.

Compiendo queste azioni, si guadagnano punti (BankoNuts, abbreviato BN): camminando o an-dando in bici gli utenti guadagneranno 2 BN automaticamente per ogni chilometro percorso in modo soste-nibile, che saranno accreditate nel proprio conto presente sulla sezione premi di greenApes, nel riquadro “Insert Coupon”. Una volta inserito il codice, le BN saranno automaticamente accreditate all’utente e saranno spendibili. Gli spostamenti saranno certificati, in quanto importati dal centro “salute” degli smartphone (“Ap-ple Health” per iOS e “Google Fit” per Android). Per validare le azioni gli utenti possono usare le app che preferiscono e i loro device salute (ad esempio i braccialetti per andare a correre). Il sistema di verifica dell’azione di camminare o andare in bici chiederà sempre conferma all’utente della possibilità di usare i dati raccolti e non ci sarà geolocalizzazione di dove si sono svolte le azioni, nel massimo rispetto della privacy.

Un altro modo per collezionare BN sarà associare l’account greenApes a quello Car2Go, ricevendo punti per gli spostamenti effettuati con il carsharing, per una distanza superiore a 3km. Sarà così possibile ottene-re 3 BN per ogni corsa.

Dal 1 marzo, grazie alla collaborazione con Quadrifoglio, i cittadini che conferiranno i rifiuti ingombranti alle eco-stazioni (i rifiuti che non sono compatibili con il normale sistema di raccolta disponibile sul territorio, quali elettrodomestici, apparecchiature elettroniche, mobili, stendipanni, etc), riceveranno un coupon del va-lore di 100 BankoNuts. Queste saranno accreditate inserendo il codice coupon nella sezione premi di gre-enApes. I coupon saranno disponibili in una serie di punti nella provincia di Firenze e, prossimamente, anche presso le eco-tappe e gli eco-furgoni (le postazioni mobili), che si spostano in città permettendo la raccolta di varie tipologie di rifiuti. Le postazioni sono consultabili sul sito www.quadrifoglio.org e sulla app TrashCube, realizzata da Quadrifoglio.

Nelle prossime settimane, al momento della sottoscrizione di abbonamenti al trasporto pubblico con ATAF, i cittadini riceveranno 50BN per gli abbonamenti mensili e 300BN per abbonamenti annuali (acquistati pres-so i punti vendita aziendali)

I premi sono in rotazione, e sempre diversi tra i partner del progetto. Ad esempio, il cocktail in omaggio da Lo Sverso, birreria artigianale e locale con prodotti bio e km0, si raggiunge con 200 BN; il carnet di 10 in-gressi alla Piscina Comunale Costoli di Firenze con 500 BN; una persona gratis in camera tripla per un weekend, con piantina bio in regalo, dall’orto biologico dell’agriturismo, all’agriturismo Podere San Ripoli di Montespertoli con 300 BN, e una notte all’eco-agriturismo Le Capanne, nella campagna toscana con 300 BN. E ancora: il 15% di sconto per l’acquisto di prodotti dall’e-commerce di prodotti biologici ComproBio, con 100 BN, così come il 15% di sconto sull’abbigliamento Vintage di Boutique Nadine, mentre il panino gratis da Veg&Veg con 200 BN.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

All’A-Day di Firenze si scruta l’orizzonte del Video ADV

- # # # # #

Organizzato oggi a Firenze da Simply, piattaforma di comunicazione digitale del Gruppo DADA, e promosso dall’associazione Editori Digitali (www.editoridigitali.org), si è svolta oggi a Firenze la 3° edizione di “A-Day -Advertising Day: Display the Future”, che ha posto il Video Advertising al centro della scena.

Con 24,3 milioni di persone che fruiscono di video via PC e 12,3 milioni via smartphone e device mobili (fonte ComScore) il Video ADV rappresenta infatti una leva d’ingaggio fondamentale per le aziende di qualsiasi settore e dimensione.
Fabrizio Angelini, CEO di Sensemakers, rappresentante comScore in Italia, ha sottolineato la maturità del mercato italiano in termini di penetrazione dei video online: l’88% della popolazione online su PC e ben il 49% di coloro che si connettono in mobilità guarda video, in linea con i dati degli Stati Uniti e dei principali Paesi Europei, per un totale di 16 ore al mese di fruizione, pari a un terzo (35%) del tempo speso online davanti al PC. Un tendenza in crescita che offre grandi opportunità al mondo dell’advertising: nell’ultimo anno i minuti per viewer hanno infatti registrato un incremento superiore al 12% e i video per viewer del 25%. Sta prendendo piede anche il consumo di video da mobile che si rivela in crescita: il 49% guarda video da mobile una volta al mese e il 15% quotidianamente (solo il 38% e il 12% a settembre 2013).
Interessante anche l’utilizzo dello smartphone mentre si guarda la TV, una pratica diffusa tra il 45% dei possessori di smartphone che per il 29% compiono azioni legate al contenuto televisivo. Questa rappresenta quindi una grande opportunità per le aziende, perché oltre 2 milioni di possessori di smartphone cercano prodotti e servizi pubblicizzati in tv, uomini e donne in egual misura, principalmente tra i 25 e i 44 anni (50%). In questo scenario il Video Advertising offre grandi opportunità di ingaggio e l’esperienza degli Stati Uniti dimostra che sono i format più lunghi a coinvolgere maggiormente, tanto che la domanda supera l’offerta. In generale il Video ADV si rivela molto efficace, perché consente di raggiungere un pubblico sempre crescente nell’arco della campagna.
All’evento sono intervenuti guidando la discussione sul tema del Video Advertising, Roberto Barberis, Direttore di Simply Advertising, e Layla Pavone, Venture Partner in Digital Magic e Presidente Onorario IAB Italia e Assocom Consulta Digitale, e il giornalista di Radio 24 Enrico Pagliarini ha moderato due tavole rotonde tematiche. A partire dalla fotografia dello scenario da cui il video advertising è emerso essere il leader indiscusso dei ricavi derivanti dalla distribuzione di pubblicità digitale, una serie di esponenti dei centri media, investitori e responsabili di piattaforme tecnologiche si sono, infatti, confrontati in una tavola rotonda dal titolo “L’orizzonte del Video Adv: sinergie, congiunzioni, opportunità”. Michele Marzan di Zanox (Vice Presidente IAB Italia), Davide Fiorentini di Stickyads, Marco Muraglia di SMG Italy e Giorgio Mennella di Ciaopeople Advertising hanno approfondito le grandi potenzialità della comunicazione attraverso il video, in grado di offrire un accesso semplice alla programmazione e costi di realizzazione contenuti. A seguire si è poi sviluppata un’ulteriore tavola rotonda dal titolo “Online video adv, democrazia digitale”, durante la quale si sono confrontati imprenditori e associazioni di categoria con editori e fornitori di tecnologia, che hanno illustrato come le piccole e medie imprese possono sfruttare le nuove tecnologie per far crescere il proprio business. Nino Ragosta di Quadronica, Ugo Benini di The Vortex, Sabrina Canese dei Giovani Imprenditori Confcommercio di La Spezia, Simona Salustro dei Giovani Imprenditori Confcommercio di Ferrara, Tommaso Gianassi di Confartigianato Firenze e Fabio Giavara di ItaliaOnline Local hanno parlato tra le altre cose di Social, di Real Time Bidding come strumento democratico di pubblicità digitale, e di come le associazioni, le agenzie o i vari attori del settore dell’ADV digitale possono diventare centri di competenza per garantire alle PMI un accesso più facile alle nuove tecnologie.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

La nuova campagna Sogegross Cash & Carry porta una gallina a Firenze

- # # # # #

Una campagna di comunicazione innovativa e divertente, quella programmata da Sogegross Cash & Carry in occasione dell’apertura, il prossimo 29 ottobre, di un nuovo punto vendita dedicato ai professionisti della ristorazione nella zona sud di Firenze, a Bagno a Ripoli.
Una campagna centrata sull’importanza dei prodotti freschissimi: oltre 10.000 referenze selezionate tra carne, pesce, ortofrutta, surgelati, salumi, formaggi, alimentari e conserve, disponibili nel nuovissimo Cash & Carry toscano. Il simbolo della campagna teasing è una gallina, ripresa in un video dall’alto impatto virale, girato a Firenze. La gallina è inquadrata in giro per la città, facilmente riconoscibile grazie ai suoi storici monumenti, fino al suo arrivo nel cash & carry: “Dal 29 ottobre il fresco sa dove andare”. Oltre che sul sito, il video è stato diffuso anche sui profili social (Facebook e Twitter) di Sogegross. Inoltre, bus decorati con le icone della campagna (oltre alla gallina, altri animali riconducibili al mondo dei freschissimi, come ad esempio la mucca per il latte) sono in circolazione a Firenze.
Inoltre, la campagna teasing è stata strutturata sulla distribuzione di materiale informativo in occasione della partita Fiorentina – Lazio di domenica 19 ottobre. La collaborazione con la Fiorentina si è concretizzata anche con uno spot trasmesso sui maxischermi dello stadio.
In occasione dell’apertura del nuovo punto vendita, e come annunciato in occasione della partita, Sogegross porterà uno dei suoi prodotti freschi sulle tavole dell’Associazione Banco Alimentare della Toscana Onlus, donando 200 chili di pecorino toscano. Per essere più vicini anche a chi è meno fortunato.

articoli correlati

NUMBER

L’ICT 2013 secondo il 45° Rapporto Assinform: Cloud + 32%, eCommerce + 18%, IoT +12%

- # # # # # # # # #

All’orizzonte del settore ICT si profila, dopo anni di decrescita, la prospettiva di un’inversione di tendenza. A fine 2014, il trend degli investimenti in ICT dovrebbe passare da -4,4% registrato a fine 2013 a + 0,6%, tornando a crescere. La stima è di Assinform, l’associazione delle imprese dell’Information Technology di Confindustria, che questa mattina a Firenze ha presentato il suo 45° Rapporto realizzato in collaborazione con NetConsulting.

“Se pur tra evidenti difficoltà e resistenze, l’innovazione digitale sta contribuendo ad aprire nuovi scenari in Italia – ha dichiarato il Presidente di Assinform Agostino Santoni. A fine 2013, infatti, le componenti più innovative del mercato legate a un uso diffuso e avanzato del web, cloud, servizi mobili, pagamenti elettronici, eCommerce, sicurezza, Internet delle cose, soluzioni di integrazione estesa in rete, piattaforme di gestione avanzate, hanno raggiunto un volume di circa 13 miliardi di euro. Si tratta, è vero, di una fetta ancora minoritaria per un settore che totalizza oltre 65 miliardi di euro l’anno, ma va considerato che l’accelerazione verso il cambiamento che queste componenti inducono nell’economia è molto forte, con effetti moltiplicatori e risultati in tempi sorprendentemente rapidi”.

Secondo il Rapporto Assinform oggi conta la capacità di sviluppare un ecosistema digitale, legata a doppio filo proprio alle nuove aree ICT. E queste in Italia mostrano dinamiche incoraggianti. Il cloud esprime un mercato ancora nascente (poco più di 750 milioni nel 2013), ma in forte crescita (+32,2%). Quanto ruota attorno alle nuove modalità di raccolta e utilizzo di dati è in movimento (le applicazioni connesse alla gestione dei dati cubano alcune centinaia di milioni; parte del mercato della sicurezza, nell’insieme pari a circa 760 milioni, riguarda ancora la protezione dei dati; le applicazioni analitiche valgono quasi 460 milioni). L’eCommerce, dopo gli 11,3 milioni del 2013 (+18%), ne promette 13,2 per il 2014 (+17%). L’Internet delle cose, ove i più diversi oggetti (in ambito industriale, logistico, veicolare, domestico, energetico-ambientale) acquisiscono funzionalità proprio grazie alla capacità di rilevare e scambiare dati, ha espresso nel 2013 un mercato di 1.430 milioni (+13%), atteso crescere ancora.

“Ora è indispensabile avere la piena percezione delle opportunità che si vanno creando”, ha affermato Santoni. “Le tecnologie del cloud computing, ad esempio, possono consentire alle PMI di accedere a costi contenuti ad applicazioni evolute e alla cooperazione nell’ambito di distretti e filiere; per la PA rappresenta una via fondamentale per superare la frammentazione degli asset, realizzando funzionalità avanzate a tutti i livelli centrali e locali, innovando e razionalizzando i processi”.

“In questo senso vanno anche le recenti prese di posizione del Governo Renzi, che in occasione di Digital Venice ha dichiarato come solo l’innovazione possa rilanciare il Paese, che deve ambire a ritrovare un ruolo di leadership in Europa”, ha continuato Santoni. “Ci aspettiamo azioni conseguenti, a partire dall’attuazione dei progetti di digitalizzazione connessi all’Agenda Digitale, che hanno grande impatto nel Paese come l’identità digitale, l’anagrafe unica, il fascicolo sanitario elettronico, la scuola digitale, i pagamenti e la fatturazione elettronica, solo per citarne alcuni. Da parte sua Assinform metterà a disposizione il know how e le migliori competenze delle proprie imprese in un’ottica di partenrship con le istituzioni interessate dalla digitalizzazione. Allo stesso tempo il nostro impegno è massimo nell’aiutare le Pmi a cogliere le nuove opportunità con azioni sul territorio. Oggi  le piccole imprese contribuiscono a più della metà del Pil e al 65% dell’occupazione, ma solo soltanto al 24% della domanda business di ICT. Il nostro obiettivo è ribaltare questo rapporto. Sono obbiettivi sfidanti ma possiamo raggiungerli e siamo pronti a farlo”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

L’etica incontra l’estetica: Catoni Associati presenta Piedelibero Ri-cicli

- # # # # # # #

Da oggi le biciclette recuperate dal deposito comunale di Firenze e rigenerate dai detenuti degli istituti penitenziari fiorentini hanno un nome: Piedelibero Ri-cicli, da un’idea di Catoni Associati. Il nuovo brand è stato presentato oggi in Palazzo Vecchio dal sindaco Matteo Renzi come evento sociale nell’ambito dei Mondiali di ciclismo.

L’etica incontra l’estetica e le bici recuperate diventano pezzi unici numerati, oggetto di uno studio di re-design, con la direzione creativa di Mario Catoni, che comprende colori e accessori. Le bici saranno acquistabili sulla piattaforma ecommerce del sito www.piedelibero.it dal mese di ottobre, quando partirà anche la campagna stampa e affissione, con l’art direction di Marco Michelini e il copywriting di Francesco Leonini.

Credits
Direzione creativa: Mario Catoni
Art Direction: Marco Michelini
Copywriting: Francesco Leonini

articoli correlati

MOBILE

GEOmobi, tutte le strade di Firenze in un’applicazione

- # # #

Muoversi nel traffico di Firenze da oggi diventa più semplice, grazie a GEOmobi, la nuova App per tablet e smartphone dedicata alla mobilità del Comune di Firenze, pensata e sviluppata da Linea Comune.  Il servizio, attivo per i comuni di Firenze, Sesto Fiorentino, Scandicci e Bagno a Ripoli, permette di reperire notizie aggiornate, sui provvedimenti di viabilità in vigore nelle strade cittadine e sulle opere pubbliche in corso nel territorio comunale, con tanto di mappa dei principali cantieri.

 

“Con GEOmobi – spiega Stefano Passiatore di Linea Comune – il proprio smartphone o tablet diventano uno strumento unico di viabilità intelligente, in grado di riconoscere e localizzare immediatamente l’utente, permettendogli di programmare i suoi spostamenti sulla base di informazioni in tempo reale, funzionali ad evitare code e a risparmiare tempo. Nei prossimi mesi il progetto sarà completato con il lancio di altre due applicazioni dedicate alla città di Firenze: GEOwash per avere informazioni sul lavaggio delle strade e GEOpark per essere sempre aggiornati sulla disponibilità di parcheggi in città”.

GEOmobi sarà un’applicazione fondamentale e molto utile durante i Mondiali di Ciclismo, che si svolgeranno dal 21 al 29 settembre in tutta la Toscana, con arrivo e partenza per tutte le dodici tappe dalla città di Firenze. Tra le diverse informazioni disponibili, grazie a GEOmobi sarà possibile sapere, in tempo reale e giorno per giorno, sia i tracciati di gara delle tappe, sia gli eventuali percorsi alternativi suggeriti dall’amministrazione comunale a chi si sposta con il mezzo privato.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Bialetti partecipa a Pitti Uomo con l’operazione “The best look, the best moustache”

- # # # # # #

Bialetti organizza in occasione di Pitti Uomo 84 “The best look, the best moustache”, una scanzonata attività di photo opportunity collegata all’account Instagram bialettiofficial, nella quale sarà chiesto a visitatori e visitatrici di farsi fotografare indossando dei mustacchi identici a quelli dell’inconfondibile stile dell’Omino con i Baffi.
Inoltre, Bialetti, partner tecnico dell’attesissimo appuntamento fiorentino dedicato alla moda uomo, sarà presente alla Fortezza da Basso con un punto degustazione, dove i visitatori con accesso alle vip lounge potranno fare un piacevole break con l’aroma e il gusto di una tazzina di caffè preparata secondo la migliore tradizione italiana con le esclusive miscele Bialetti – I Caffè d’Italia. All’interno degli spazi sarà possibile anche ammirare riproduzioni di dimensioni extra di Moka Express.
Infine, nei giorni di apertura della kermesse, il Bialetti Store fiorentino si trasformerà in un’accogliente e originalissima galleria d’arte ospitando la stuzzicante personale di Marina Calamai.

 
L’artista aretina, trapiantata da tempo a Firenze, porterà nello Store affacciato sulla centralissima Piazza della Repubblica alcune delle sue affascinanti creazioni che traggono spunto dagli oggetti di tutti i giorni e dai dolci, trasfigurati in una dimensione tra l’onirico e il surreale che ne stravolge la destinazione d’uso.
Tra muffin al cioccolato giganti in cui si può entrare e accomodarsi ed enormi, sontuose torte rinascimentali dove trionfano ricotta, ciliegie e rose rosse, i visitatori del Bialetti Store potranno immergersi in un’atmosfera golosa che riporta alle pagine di Alice nel Paese delle Meraviglie, ma anche trovare ispirazione nel meglio dell’houseware firmato Bialetti e degustare in tutta comodità un intenso caffè espresso preparato con la fiammante e tecnologica Mokissima Bialetti.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Guerrilla marketing e flash mob per Vueling a Firenze

- # # # # # #

Grandi fumetti con i colori aziendali, dialetto fiorentino e flash mob. Questi i tre ingredienti principali della campagna di guerrilla marketing ideata e realizzata martedì 11 giugno alla stazione Santa Maria Novella dalla compagnia aerea Vueling per lanciare le nuove tratte da e per l’aeroporto di Firenze-Peretola.

Cronaca di una “bischerata”. Una manager, un giovane turista backpaker, alcuni uomini d’affari, una coppia e delle ragazze pronte per partire con i loro trolley sono arrivati alla spicciolata al terminal ferroviario e si sono diretti al punto di raccolta dei bus in partenza per gli aeroporti di altre città. Hanno subito catturato l’attenzione degli altri passeggeri in attesa di prendere gli shuttle, perché indossavano dei vistosi fumetti colorati sulla testa. “Se la mi’ nonna aveva le rote era un caretto… e ci metteva meno di me per arrivà a Barcellona! Ma un potevo partì da Firenze?”, “Amore, che noia, son du ore che aspettiamo la navetta”, “E tu c’hai ragione! Un potevamo partì da Firenze”, “Ore di bus buttate a il vento! Son di Firenze… un potevo partì da Peretola?” “Eh certo! Aggiornati, grulla!”. Queste e tante altre le frasi scritte in fiorentino sui fumetti che richiamavano i colori di bandiera di Vueling.

La formula di guerrilla marketing scelta da Vueling è stata divisa in due parti: una fase teaser e una fase di consolidamento. La prima si è svolta alla stazione di Santa Maria Novella con la complicità di alcuni attori/passeggeri, di un fotografo e di un video maker. Il target di questa prima fase erano gli abituali viaggiatori che ogni mattina prendono gli shuttle in partenza dal terminal ferroviario per gli aeroporti di altre città. A un target più giovane era invece rivolta la seconda parte brandizzata del guerrilla marketing, che ha visto coinvolte delle hostess per la distribuzione di coupon sconto nei locali più frequentati del centro di Firenze.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Heineken è “Alive” con Publicis e MCA MediaVest

- # # # # # # # #

È on air “Alive”, la nuova campagna firmata Publicis per Heineken che interpreta il DNA del brand, open, world-class e inventive, attraverso un’imponente campagna di affissioni che, in modo originale, innovativo e dinamico, rende omaggio ai principali capoluoghi d’Italia. Ciascuna affissione, posizionata nei punti strategici e di massima visibilità, raoppresenta una vera e propria dedica alla città in cui si trova, attraverso creatività e claim sempre differenti.

Alla creatività e alle personalizzazione, comunque, si associano tecnologia e innovazione: sui maxi billboard sono presenti effetti speciali che entrano in azione dopo il tramonto trasformando un’affissione apparentemente statica in una vera brand experience coinvolgente ed inaspettata, dove la freshness si tramuta in uno spettacolo live.
Milano, capitale della moda e del design nonché patria dell’aperitivo, ospita due imponenti affissioni. La prima, nel cuore dei Navigli, annuncia “happier hour”, per sottolineare quanto il rito dell’aperitivo rappresenti qui un momento di vera aggregazione e condivisione enfatizzato anche dalla tecnica del video mapping, mentre sullo sfondo la celebre stella Heineken, simbolo da 140 anni di qualità indiscussa, prende vita.
Presso le Colonne di San Lorenzo, invece, la seconda affissione strizza l’occhio alla capitale della moda con il pay off “Undress Code” invitando a non prendersi troppo sul serio e a godersi la serata con gli amici in modo informale.
A Roma, Heineken rinfresca la centralissima Piazza Trilussa con una maxi affissione che, utilizzando la tecnologia lenticolare, crea effetti visivi 3D in movimento riproducendo una bottiglia Heineken che si stappa e un bicchiere che trabocca di birra appena spillata. Come dedica alla Città Eterna, due divertenti giochi di parole: “Cap Mundi” e “Hops and Glory”, presenti anche in un maxi billboard statico in Corso Vittorio Emanuele.
Piazza San Carlo a Torino si accende con led dinamici che mostrano una bottiglia che si stappa facendo volare il tappo sopra al celebre porticato e dedicando alla città uno “Chapeau”. In Piazza Vittorio Veneto, la dedica è “Be a sip ahead”.
A Napoli, in Piazza dei Martiri, Heineken fa riferimento alla tradizione musicale partenopea attraverso la frase “On Tour since 1873”, mentre a Firenze, sul Ponte Vecchio, la scritta “140 years young” celebra il 140° anniversario di Heineken.
Infine, in Piazza San Marco, attraverso il claim “Love” Heineken brinda insieme a tutti i cittadini del mondo alla città più romantica: la splendida Venezia.
La pianificazione è a cura di MCA MediaVest.

Credits:
Direttore Creativo Esecutivo: Bruno Bertelli
Direttore Creativo Esecutivo: Cristiana Boccassini
Art Director: Giuba Vescovi
Art Director: Valeria Vanzulli
Copywriter: Francesca Bonomi
Account Supervisor: Giada Salerno
Account Manager: Paula Santos.
Fotografia: Marcel Christ

articoli correlati