BRAND STRATEGY

Fiorella Rubino è premium partner de “Il Tempo delle Donne”

- # # # # # #

Fiorella Rubino

Inizia oggi a Milano la quinta edizione de “Il Tempo delle Donne”: un festival di tre giorni (7-8-9 settembre) dedicati quest’anno al tema della “Felicità” legata al mondo femminile. Premium partner nell’ambito della moda è Fiorella Rubino, brand curvy di Miroglio Fashion, da sempre espressione di un modo positivo di fare moda, attraverso la joie de vivre e la grinta di raccontarsi nella propria unicità.

Fiorella Rubino ha recentemente realizzato con Gfk Italia la ricerca “Le Forme della Libertà”, indagine che traccia una evoluzione del rapporto di ogni donna con il proprio fisico, il peso, i canoni della bellezza e soprattutto con la moda.

“La nostra filosofia aziendale è da sempre quella di dare valore alle differenti forme femminili” – dichiara Anne van Merkensteijn, Brand Director di Fiorella Rubino. “Oggi le donne stanno imparando a vivere serenamente e liberamente le proprie forme riscoprendo la joie de vivre e la possibilità, giocando con la moda, di esaltare la diversità e bellezza attraverso un proprio stile unico e “libero”. Anche queste sono piccole ma potenti dosi di felicità che aiutano a sentirsi meglio”.

Nel corso del Festival, Anne van Merkensteijn, sarà relatrice sul palco sabato 8 settembre alle ore 12.00, per raccontare quello che la moda può fare per essere al fianco di tutte le donne e contribuire a renderle più felici attraverso la valorizzazione della propria shape diversity.

Nella stessa giornata, Hans Hoegstedt, AD di Miroglio Fashion, sarà ospite di Valore D nel corso di un convegno dal titolo “Diverso da chi? Capire e includere: la parola alle aziende”: “In Miroglio Fashion, lavorando sulla creatività, è ancora più importante la diversità ed è fonte di grande arricchimento. Per questo è fondamentale per noi creare una azienda inclusiva con forti elementi di diversità e con una cultura basata su meritocrazia e ascolto”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Miroglio Fashion: obiettivo raggiunto per il progetto retail “300 in 300”

- # # # # # # # #

Miroglio Fashion

Si è concluso con pieno successo il progetto “300 in 300”, lo sfidante piano di rinnovamento di 300 punti vendita in 300 giorni che Miroglio Fashion ha annunciato nei primi mesi del 2017. Il progetto è stato sostenuto con un importante investimento di 15 milioni di euro e ha coinvolto, tra restyling e nuove aperture, alcuni brand della società tra cui Motivi, Oltre, Fiorella Rubino, Elena Mirò e Caractère.

“Sono orgoglioso del team, che ha portato a termine nei tempi previsti quello che poteva sembrare un progetto impossibile”, ha commentato Hans Hoegstedt, AD di Miroglio Fashion. “Questo piano straordinario, lanciato a inizio 2017, rappresenta un tassello fondamentale nella nostra nuova strategia di sviluppo dei brand e nella valorizzazione della loro identità: ora possiamo contare su negozi accoglienti, unici e riconoscibili, in grado di offrire alla nostra cliente una shopping experience sempre più personalizzata e distintiva. La ciliegina sulla torta di un anno impegnativo ma ricco di soddisfazioni, durante il quale abbiamo lavorato in un’ottica omnichannel e abbiamo lanciato nuovi e importanti progetti come Miroglio Retail 4.0, andando ad arricchire di contenuti e servizi tutta la catena negozi che supera i 10 chilometri di vetrine”.

Tra gli interventi sui punti vendita italiani alcuni fiori all’occhiello tra cui i nuovi e prestigiosi Flagship Store a Milano di Elena Mirò e Caractère (entrambi in Piazza della Scala) e Motivi (in Corso Vittorio Emanuele II), mentre sugli esteri Elena Mirò Parigi (Rue Victor Hugo), tutti i corner Elena Mirò presso El Corte Inglés Spagna e Motivi con il nuovo negozio di Mosca presso lo shopping mall Evropeisky (vedi scheda allegata con tutti i principali interventi).

“L’attività di progettazione, sviluppo e realizzazione ha coinvolto, tra dipendenti interni e professionisti esterni, ben 15 progettisti, 22 project manager, 20 impiantisti, 30 aziende di arredamento, 15 aziende di impianti elettrici e di condizionamento”, commenta Fabrizio Dell’Arte, Responsabile del Servizio Retail di Miroglio Fashion, che ha coordinato e gestito il progetto. “Una sfida importante e decisamente stimolante, che è partita dallo sviluppo dei nuovi store concept dei brand Motivi, Oltre, Fiorella Rubino, Elena Mirò e Caractère per declinarsi poi su tutta la rete negozi. Si è trattato di un progetto globale, che ha coinvolto tutta l’azienda. Ognuno ha contribuito in base al proprio ruolo e alla propria competenza. Un’attenta pianificazione delle attività, un rigoroso metodo basato sul confronto continuo e sulla costante condivisione dei risultati, uniti alla grande tenacia dei vari team di Miroglio Fashion, hanno permesso a questa sfida ambiziosa di concretizzarsi e diventare una tangibile realtà”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Noemi diventa stilista e disegna la nuova capsule collection estiva per Fiorella Rubino

- # # # # # #

Noemi “Fiorella Rubino remix by Noemi”

Il sodalizio tra Noemi e Fiorella Rubino si è rafforzato dando vita a “Fiorella Rubino remix by Noemi”, la cantante infatti aggiunge al ruolo di testimonial anche quello di stilista, confermando la perfetta liaison con il brand.

La collezione è presente nei 210 negozi monomarca su territorio nazionale e sul canale e-commerce del brand.
Il lancio della capsule collection è stato accompagnato da una campagna stampa sulle principali testate moda, sul web e sulle principali radio.

“La musica viene influenzata da culture e ritmi differenti e, a sua volta, contamina altri settori come l’abbigliamento. Nella collezione A/I 2016 mi ero limitata a reinterpretare i capi di Fiorella Rubino giocando a fare mix & match. Nel frattempo, lavorando sempre di più a stretto contatto con gli stilisti del brand, mi sono appassionata e ho cominciato a ragionare su quella che poteva essere la collezione perfetta per me, per i miei gusti, per quando viaggio, tra un concerto e l’altro, per ogni momento della giornata, fin alle situazioni più eleganti su di un palco. Abbiamo così lavorato a 4 mani dando vita a una collezione che mi somiglia. Una collezione con un’anima rock, folk, cosmopolita e femminile. La parte rock della collezione trova massima espressione nel giubbino in denim stone-washed arricchito da borchie, oppure nei jeans skinny con abrasioni e strappi. Anche il chiodo in ecopelle borchiato è un capo iconico di noi donne dall’anima rock, ma reso più femminile dai fiori ricamati”, ha spiegato Noemi.

La capsule collection “Fiorella Rubino remix by Noemi” non si ferma però solo alla parte Rock e spazia verso nuove tendenze.

“Una mia grande passione da sempre è quella per l’arte e la cultura giapponese. Ho pertanto realizzato delle stampe uniche, meravigliose, dando vita a delle tuniche su un tessuto a raso, con i bordi uniti e le maniche ampie, vago richiamo ai kimono indossati dalle geishe. Ma non è finita. Ho cercato di mixare la cultura orientale con le tendenze del momento attraverso l’uso di stampe di fiori, in più dimensioni. Il risultato sono dei capi Folk, come un pantalone pigiama palazzo, con abbinato un top lingerie nella stessa stampa, o un camicione in creponne leggero lungo fino ai piedi, in stile hippie, ispirazione che ci è arrivata dagli eventi musicali in giro per il mondo. La mini collection termina poi con la parte più elegante e femminile. “In questo caso ho dato vita a capi che valorizzano la sensualità e le forme di noi donne. Ad esempio una tuta in georgette con lo scollo profondo sul davanti e gli inserti in pizzo” ha aggiunto Noemi.

“Da quando abbiamo iniziato a ragionare in termini di stile con Noemi, la collaborazione è diventata ancora più forte e concreta. Lei è riuscita a trasferire la sua energia, vitalità, creatività e musicalità trasformando tutto ciò in una capsule collection che esprime gli stessi valori di Fiorella Rubino, un brand da sempre portatore di valori positivi, autentici, che si identificano al meglio con le nostre clienti”, ha commentato Hans Hoegstedt, nuovo AD di Miroglio Fashion.

“Con Noemi si è creato un feeling perfetto. Ci capiamo al volo. Le sue idee, i suoi spunti, diventano immediatamente qualcosa di concreto. Noemi è energia allo stato puro”, ha concluso Elisa Guidi, responsabile stile per la capsule collection di Fiorella Rubino.

 

articoli correlati

AZIENDE

Gruppo Miroglio: 15 milioni di euro per il piano di rinnovamento “300 in 300” in Italia e negli altri Paesi europei

- # # # # # # # # # #

Miroglio

Il Gruppo Miroglio ha annunciato un grande piano di rinnovamento di 300 punti vendita su tutto il territorio nazionale, nel corso del 2017. Il progetto, che tra restyling e nuove aperture coinvolge i punti vendita di 8 brand del Gruppo piemontese del tessile e della moda – da Motivi e Oltre a Elena Mirò, Fiorella Rubino, Caractère, Diana Gallesi, Luisa Viola e Per Te by Krizia – prevede un investimento pari a 15 milioni di euro.

Il piano, che sarà concluso in 300 giorni, riguarda anche i punti vendita del Gruppo negli altri Paesi europei: il rinnovamento di tre store in Francia, tra cui l’ampliamento e restyling del negozio Elena Mirò a Parigi, il rinnovamento di 7 punti vendita Elena Mirò in Spagna, la nuova apertura di Motivi a Brasov, in Romania, il rinnovamento di 3 punti vendita, sempre Motivi, in Russia.

La maggior parte dei punti vendita si trova in Lombardia (70 negozi), seguita dal Piemonte (31), ma anche in Emilia Romagna (23 punti vendita), Puglia (18), Calabria (17), Sicilia (15). Entro fine marzo saranno già 100 i cantieri aperti nei negozi Miroglio in tutta Italia.

“Questo piano straordinario di investimenti per valorizzare la nostra rete di negozi si inserisce nella più ampia strategia di rilancio di Miroglio Fashion”, ha commentato Hans Hoegstedt, nuovo Ad di Miroglio Fashion. “In un mercato molto dinamico che va sempre più verso la massificazione, come quello della moda, è fondamentale saper essere sempre più vicini, sia online che offline, ai desideri delle clienti, e riuscire ad offrire loro un’esperienza nei negozi sempre più distintiva e personalizzata, unica per ogni marchio. Pensiamo sia questa la ricetta vincente, per un’azienda storica della moda italiana come Miroglio, per continuare a operare con successo nel mercato italiano e internazionale”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Noemi “remixa” Fiorella Rubino

- # # # #

fiorella rubino

Era da tempo che Fiorella Rubino, branddel gruppo Miroglio, stava cercando un volto che potesse rappresentare al meglio la filosofia di un brand che da sempre interpreta la moda, il glamour, la gioia di vivere italiana nel mondo curvy. Caratteristiche che convivono in Noemi, artista nata da X Factor e cresciuta con una serie di successi musicali (da The Voice a Sanremo), a cui la griffe si affida per reinterpretare i look della collezione autunno/inverno 2016 di Fiorella Rubino con un suo personale “remix”.

Capi casual e easy to wear che interpretano con personalità tutte le ultime tendenze: una moda che si rinnova in modo continuo e incessante, in un divenire di colori, fantasie, stili, degni di un vero “fashion carousel”, dove il giusto fit assume un ruolo fondamentale. “Mi piace giocare con la moda, provare nuovi abbinamenti, mixare i capi e con Fiorella Rubino è stato veramente facile farlo” dichiara Noemi. “Sono orgogliosa di lavorare con un brand di moda che abbia ‘i piedi per terra’, che pensa alle donne reali che vogliono valorizzare le proprie forme. Qualcuno le considera imperfezioni, ma oggi più che mai trovo pericolosa la ricerca continua di perfezione e di omologazione che si rifà ai canoni classici della moda. L’imperfezione è sexy… e ti rende simpatica”.

La nuova campagna di comunicazione Fiorella Rubino remix by Noemi è on air da metà settembre sulle principali testate moda e femminili. Seguiranno una serie di attività sul territorio nazionale per accompagnare il messaggio negli oltre 200 negozi Fiorella Rubino

articoli correlati

AGENZIE

Miroglio rinnova la fiducia a Webranking e la estende anche ai marchi Oltre e Elena Mirò

- # # # # # #

Il Gruppo Miroglio ha rinnovato per il terzo anno consecutivo l’incarico a Webranking per i marchi Motivi e Fiorella Rubino. I risultati positivi ottenuti in passato hanno portato il gruppo piemontese ad estendere la consulenza anche ai marchi Elena Mirò e Oltre.

Proseguiranno quindi le già consolidate attività di SEO, Web Analytics e PPC per Motivi e Fiorella Rubino e sarà prevista una strategia globale anche per i marchi Oltre e Elena Mirò, di cui Webranking gestiva già le attività di PPC.

Forte delle sue competenze tecniche, Webranking gestirà anche il setup di TagCommander per i siti del gruppo. Il tag manager permetterà a Miroglio di semplificare e implementare la gestione delle strategie digitali.

L’insieme di queste attività consentirà all’intero gruppo di migliorare il posizionamento organico, ottenere massima visibilità e aumentare il bacino di utenza.

Nell’immagine Nero Sciutto, President and co-founder

articoli correlati