AGENZIE

A Filmmaster l’ideazione della cerimonia di apertura della finale di Champions League

- # # # # #

finale di Champions League

Per il terzo anno consecutivo la Union of European Football Association (UEFA) ha affidato a Filmmaster Events in partnership con Circo de Bakuza la produzione e l’ideazione della cerimonia di apertura della finale di Champions League.

La finale di Champions League, la partita di calcio più attesa dell’anno si svolgerà al Principality Stadium di Cardiff il prossimo 3 giugno.

Dopo la produzione delle finali di Berlino (2015) e Milano (2016) la società italiana vola a Cardiff per mettere il sigillo su questo nuovo evento che catalizzerà gli occhi di milioni di spettatori e accompagnerà i tifosi al fischio di inizio.
Un format unico che lancia per la prima volta in Europa la spettacolarità dell’Half Time Show, l’evento più atteso degli appassionati del Super Bowl. Gli spettatori possono, infatti, godere di un vero e proprio concerto a metà partita che vede protagonisti artisti musicali di fama internazionale.

Pochi minuti prima della cerimonia, militari in perfetto coordinamento, copriranno il campo con un tappeto blu di oltre 7000 mq con il logo UEFA. Giochi di luci ed effetti speciali sincronizzati accompagneranno tutta la durata della cerimonia che si svolgerà sul campo da gioco davanti a oltre 70.000 tifosi e che si preannuncia ricca di suggestioni. Preparata in 7 mesi di lavoro, sarà trasmessa in oltre 200 paesi per un’audience prevista di più di 200 milioni di spettatori, che faranno della finale di Champions League l’evento televisivo più visto al mondo. Il pubblico potrà godere di 15 minuti di spettacolo puro, reso possibile anche grazie al coinvolgimento e al contributo di 150 stagehands.

Ma non finisce qua. Dopo il grande successo dell’anno scorso di Alicia Keys nel pre-partita della finale di Champions di Milano, la cerimonia di apertura vedrà la straordinaria partecipazione dei Black Eyed Peas il gruppo hip hop/dance americano che si esibirà in una performance live con un medley dei loro maggiori successi. 6 minuti di performance animata da 150 ballerini professionisti e non, protagonisti di straordinarie e colorate coreografie di massa per un racconto collettivo fatto di musica, sport e spettacolo.

“La finale di Champions League è la partita di calcio per antonomasia, l’adrenalina è alle stelle e noi siamo a capo di una macchina produttiva che ci vede coinvolti dalla progettazione all’organizzazione, fino al coordinamento dei diversi attori coinvolti. Non dobbiamo poi sottovalutare che è un evento in diretta e l’imprevisto è una variabile da cui non possiamo prescindere. La nostra esperienza ci ha insegnato ad essere sempre pronti”, ha dichiarato Andrea Varnier, AD di Filmmaster Events.

Filmmaster Events firmerà anche la regia della Cup Cerimony, la cerimonia finale che premierà la squadra vincente e che si terrà sul terreno di gioco. La stessa scenografia dell’opening, riadattata per questo atto conclusivo, farà da cornice alla chiusura.

Filmmaster Events vanta un curriculum internazionale, che la rende top player tra le società specializzate nella creazione di grandi eventi sportivi e non solo. Reduce dal grande successo delle cerimonie di apertura e chiusura delle Olimpiadi e Paralimpiadi di Rio, altri quattro eventi olimpici, portano la sua firma (Salt Lake City 2002, Torino 2006, Londra 2012, Sochi 2014). A questo si aggiungono l’apertura e la chiusura di Uefa Euro 2012, l’apertura dell’America’s Cup nello stesso anno, le cerimonie di Commonwealth Games di New Dehli del 2010, l’inaugurazione dello Juventus Stadium nel 2011.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Filmmaster Events firma l’opening del Khalifa International Stadium

- # # # #

Filmmaster events firma l’opening del Khalifa International

La cerimonia di inaugurazione del Khalifa International Stadium di Doha svolta venerdì in occasione della finale della Emir Cup ha riscontato grande successo.

L’opening porta la firma di Filmmaster Events, la società riconosciuta a livello internazionale per l’ideazione e la realizzazione di grandi eventi sportivi, corporate e internazionali. Sue le ultime cerimonie di apertura e chiusura delle Olimpiadi e Paraolimpiadi di Rio 2016.

Uno spettacolo della durata di 15 minuti concepito per inaugurare il Khalifa Stadium come primo impianto pronto a ospitare le partite dei prossimi Mondiali di Calcio del 2022 che si svolgeranno proprio in Qatar.

Emozionante e spettacolare, lo show ha catturato l’anima del paese attraverso lo sport, facendo rivivere un passato glorioso e proiettando poi il pubblico nell’evento più atteso del Qatar, ossia la World Cup 2022.

L’opening si è articolato in tre momenti distinti, raccontati da una proiezione orizzontale dispiegata per tutto il campo, da porta a porta. Una serie di contenuti in progressione cronologica, dal passato al futuro, hanno narrato la storia dello stadio che ha ospitato i principali eventi sportivi del paese, come la Coppa del Golfo, gli Asian Games diventando una vera e propria icona; per poi passare alla storia del calcio catarino attraverso le gesta dei giocatori più famosi, quelli che hanno lasciato un segno fino poi ad arrivare all’incontro di questi due mondi in attesa dei prossimi Mondiali di Calcio. Il tutto scandito da un’orchestra filarmonica che, da una piattaforma adiacente, regalava atmosfere originali per i momenti narrati.

Non sono ovviamente mancati effetti scenografici di massa. Il momento istituzionale del taglio del nastro da parte dell’emiro è stato supportato da tutti i presenti negli spalti che, dotati di altrettanti nastri, hanno in contemporanea ripetuto lo stesso gesto dando vita a un grande rituale collettivo. I fuochi d’artificio hanno chiuso questo momento istituzionale con la scritta 2022.

Una cerimonia memorabile che conferma ancora una volta Filmmaster Events come top player nella capacità di concretizzare storytelling su misura capaci di emozionare, regalando al pubblico un’esperienza di bellezza e di coinvolgimento.

articoli correlati

AZIENDE

Filmmaster events rimane in brasile e apre un nuovo hub per il Sud America

- # # # #

Filmmaster Events

Filmmaster Events decide di mantenere la propria presenza a Rio acquisendo il 51% delle quote di Cerimonias Carioca 2016, la società nata dalla joint venture tra Filmmaster Events e SrCom. La scelta è nata dopo il grande successo che è stato ottenuto nell’organizzazione delle Cerimonie Olimpiche e Paraolimpiche insieme al Viaggio della Torcia.

Inizia quindi un nuovo capitolo nella storia di questa grande realtà italiana che apre di fatto la porta ai grandi eventi in Sudamerica e Centro America, anche nel mondo corporate, al fianco delle società italiane e internazionali che desiderano presentarsi su quel mercato. In un segno tangibile di continuità con Rio 2016, anche in vista dei Giochi Panamericani del 2019.

Filmmaster Events, da vera erede dei giochi di Rio, si consolida quindi di un’area strategica e lo fa con attenzione, commitment e in partnership con la società brasiliana SrCom, valorizzando l’esperienza pluriennale di Andrea Varnier, già Chief Executive Officer di CC2016 e ora Amministratore Delegato di Filmmaster Events, con la quale da più 20 anni ha incrociato destini e grandi esperienze professionali.

Già molto attiva nei mercati europei e del Middle East, Filmmaster Events che fa parte del gruppo Italian Entertainment Network, segue da sempre progetti dall’anima internazionale, basti pensare alla cerimonia della finale di Champions League di Milano e quest’anno di Cardiff, ai Campionati europei di Calcio a Parigi, alle Cerimonie ed eventi di Expo Milano 2015, alla cerimonia di BakuF1 in Azerbaijan, solo per citarne alcuni.

“Amiamo sfidarci sempre, cambiare pelle e cominciare nuove avventure, questa è la nostra vera forza. Una forza che conta su 65 dipendenti in Italia, sotto i 40 anni e dove la quota rosa fa la parte del leone. Questa decisione di rimanere in Brasile è un passo importante per abbracciare nuove opportunità sia nell’ambito delle grandi manifestazioni del continente centro e sud americano, sia come base per i nostri clienti corporate”, ha affermato Andrea Varnier.

Ciò che continuerà a distinguere e a dare forza a Filmmaster Events sia in Italia che all’estero sarà sempre la sua capacità di raccontare in modo memorabile storie ed emozioni regalando al pubblico un’esperienza di bellezza e di coinvolgimento.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Clive Owen e Paolo Sorrentino portano al cinema la ri(e)voluzione di Campari Red Diaries 2017. Concept di J. Walter Thompson Milano

- # # # # # # # #

Campari

Campari svela ufficialmente l’intero progetto Campari Red Diaries e le tante storie che lo compongono: una ri(e)voluzione in senso olistico del Calendario Campari che si inaugura oggi a Roma, la città simbolo del cinema italiano. Killer in Red, il cardine del progetto, è un intrigante cortometraggio diretto dal pluripremiato regista di fama internazionale Paolo Sorrentino e interpretato dall’attore hollywoodiano Clive Owen.

Ambientato in un esclusivo locale, questo noir che presenta gli inconfondibili tratti stilistici di Sorrentino vede il premio Golden Globe Clive Owen calarsi nei panni di un uomo come tanti che assume le sembianze di Floyd, un celebre bartender nei primi anni Ottanta, mentre immagina la storia che sta dietro alla creazione del cocktail Killer in Red. Il film si sviluppa su due piani temporali, ritraendo magnificamente l’incredibile energia che caratterizzava lo spirito di allora con un cast di oltre 170 attori e l’uso di costumi originali del periodo.

La leggenda narra che Floyd abbia un talento nel leggere la mente dei clienti e servire quindi il cocktail perfetto per il carattere di ciascuno. Nel corso della storia, questo presunto talento permette a Floyd di conoscere la “Signora in rosso”, interpretata dall’attrice franco-svizzera Caroline Tillette. Più il cortometraggio prosegue, più il pubblico inizia a sospettare che la “Signora in rosso” sia assai più complicata di quanto Floyd avrebbe mai creduto… Come spesso accade in molti film di Sorrentino, il finale è aperto ed è lo spettatore a dover trarre le proprie conclusioni, in linea con la filosofia di Campari secondo cui ogni cocktail racconta una storia, e a narrarla è il suo creatore, il bartender.

 

 

Se Killer in Red dà il via a questa campagna magistrale, il viaggio di Campari Red Diaries punta a dare un volto all’estro e al talento dei bartender in modo autentico con 12 storie di cocktail create da alcuni tra i professionisti più bravi del mondo, fruibili attraverso video diretti dal giovane regista emergente italiano Ivan Olita. Gli spettatori vengono guidati nella magia che sta dietro alla creazione di ogni cocktail Campari, ponendo al centro la cultura della mixology nelle sue più svariate declinazioni. Ciascuna di queste storie coglie la personalità dei bartender e delle loro narrazioni in maniera intima, e gli spettatori ne vengono coinvolti come quando scelgono un cocktail.

Come da tradizione del calendario Campari, nonché per confermare la vera ri(e)voluzione di Campari Red Diaries, i protagonisti di Killer in Red e i bartender su cui sono basate le 12 storie di cocktail saranno immortalati in un Calendario Campari Red Diaries firmato dall’acclamato fotografo argentino Ale Burset, che coglie la vera essenza di ogni storia e del suo narratore. Come negli anni scorsi, sono state stampate soltanto 9.999 copie che non andranno in vendita, ma saranno distribuite in tutto il mondo agli amici di Campari come ricordo.

“È con grande entusiasmo che lanciamo a Roma questa campagna davvero unica che ci permette di tornare a sorprendere e deliziare gli appassionati di Campari in tutto il mondo portando il marchio in un territorio inesplorato. L’utilizzo del film come veicolo di comunicazione ci ha permesso di ritrarre l’estro poliedrico necessario per la creazione dei cocktail e, al tempo stesso, di continuare a porci nuove sfide per far diventare sempre di più il nostro iconico brand un celebre marchio globale contemporaneo”, commenta Bob Kunze-Concewitz, Chief Executive Officer del Gruppo Campari.

“La campagna di quest’anno adotta un nuovo mezzo di comunicazione senza spezzare i legami con il Calendario Campari. È proprio questo l’approccio di Campari: innovare, senza mai dimenticare la nostra tradizione. Sono molto fiero del risultato, che attribuisco ai tanti professionisti con cui abbiamo avuto la fortuna di collaborare, da Paolo Sorrentino a Clive Owen, Ale Burset e Ivan Olita, ciascuno dei quali ha lasciato il proprio segno non solo all’interno del progetto, ma nella storia del brand”.

J. Walter Thompson Milano ha ideato il concept di Campari Red Diaries, compresa la storia originaleKiller in Red, di cui Paolo Sorrentino ha firmato la sceneggiatura. Campari Red Diaries, e quindi anche Killer in Red, sono una produzione Filmmaster Productions. L’evento è stato realizzato da Filmmaster Events.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Filmmaster e Circo De Bazuka firmano le cerimonia di apertura e chiusura di UEFA Euro 2016

- # # # # # #

FIlmmaster Events firma le cerimonie di apetura e chiusura di UEFA Euro 2016

Reduci dal grande successo della finale di Uefa Champions League tenutasi pochi giorni fa a Milano, Filmmaster Events e la società franco-canadese Circo De Bakuza, scendono di nuovo in campo con Uefa per le Cerimonie di Euro 2016.

Per la Cerimonia di Apertura che si terrà allo Stade de France prima della partita iniziale degli Europei tra Francia e Romania, andrà in scena un incredibile spettacolo di 12 minuti che vedrà la straordinaria partecipazione di David Guetta, Dj è autore dell’inno di Euro 2016, insieme a Zara Larsson, che duetterà insieme a lui per inaugurare la grande kermesse sportiva.
La Cerimonia renderà omaggio alla Francia, alle sue tradizioni e alla sua incredibile storia. La “Joie de Vivre” tipica dello spirito francese è esaltata dalle coloratissime macchine sceniche e dai costumi che ironicamente ammiccano ad un mondo giocoso e surreale.
Il campo sarà coperto da un telo lungo 105 metri e largo 70 sopra il quale 550 performer daranno vita ad uno spettacolo dalle incredibili coreografie di massa realizzate dalla professionista di fama mondiale Wanda Rokicki.
Per Filmmaster Events è la terza delle nove cerimonie sportive che si è aggiudicata nel 2016 raggiungendo un record assoluto e sancendo la sua leadership come eccellenza italiana nel mondo dei grandi eventi mondiali.

 

HIGHLISHT CERIMONIA:
DAVID GUETTA – STAR DELLA CERIMONIA
ZARA LARSSON – GUEST STAR
COREOGRAFIA DI MASSA CREATA DA WANDA ROCKIKI
550 PERFORMER DAI 16 AI 58 ANNI
200 PERSONE DI STAFF DA 36 PAESI
100 LEADER PER COREOGRAFIE SUGLI SPALTI
40 BAMBINI DALLA CORO SCUOLA DI RADIO FRANCE
70 MUSICISTI DALLA MUSICA DELLA GUARDIA REPUBBLICANA FRANCESE
68 MAKE UP ARTIST
66 ORE 30 MINUTI DI PROVE PER UN TOTALE DI OLTRE 10 GIORNI
TAPPETO DI COPERTURA DI 105 METRI LARGO 70

CREDITS OPENING CEREMONY
CREATIVE DIRECTION: CIRCO DE BAKUZA
EXECUTIVE PRODUCER: FILMMASTER EVENTS
CO-PRODUCER: LIVE by GL

articoli correlati

BRAND STRATEGY

L’acquario di Genova si rinnova con Filmmaster. Fastweb nuovo partner tecnologico

- # # #

Filmmaster Events, sotto la Direzione Artistica di Alfredo Accatino, firma l’intero processo di rigenerazione dell’Acquario di Genova, il più grande d’Europa, creando un nuovo format di intrattenimento esperienziale.
Attraverso il concept “L’ACQUARIO E’ UNA NAVE CHE ATTRAVERSA TUTTI I MARI DEL MONDO”, l’agenzia che quest’anno produrrà le Cerimonie Olimpiche di Rio 2016, è intervenuta sui contenuti di tutto il percorso, creando un’esperienza immersiva e focalizzata all’edutainment.

L’agenzia che quest’anno produrrà le Cerimonie Olimpiche di Rio 2016 e cui Costa Edutainment, è intervenuta curandone tutti gli aspetti: un nuovo percorso immersivo votato all’edutainment, le nuove installazioni, il progetto di sound & light design, le scenografie, il naming delle aree, la colonna sonora con un’ora di contributi originali, e lavorando infine sulla formazione del personale e sui momenti di speech e animazione rivolti al pubblico.

Ad accogliere il pubblico nella prima sala, rinominata Pianeta Blu, uno spettacolare video mapping immersivo anticipa l’intero percorso all’interno dell’Acquario attraverso un coinvolgente storytelling; l’esperienza prosegue con nuove scenografie nel Cilindro delle Murene e nell’Area dei Pinguini. Nella prima, la grande vasca mediterranea viene svelata poco a poco al pubblico, lasciando la sorpresa della scoperta nel pieno della maestosità dei suoi 6 metri di altezza; nella seconda, il pubblico entra virtualmente nel regno dei ghiacci dove può incontrare non solo i simpatici uccelli acquatici ma anche scoprire le rarissime creature antartiche che costituiscono una delle eccellenze dell’Acquario, unico in Europa a ospitare pesci provenienti dalle acque del polo sud. L’esperienza prosegue nel Padiglione Cetacei dove, al piano inferiore dove il pubblico accede alla visione subacquea dei delfini, sono stati installati due shower speak unidirezionali che consentono di ascoltare il fischio firma dei delfini, imparando a conoscere e riconoscere la loro “voce”; il nuovo viaggio si conclude nella sala della Danza delle Meduse con un intervento sul sound system.

Sul versante tencologico, spazio a Fastweb, nuovo nuovo partner dell’Acquario di Genova. Fastweb fornisce connettività internet in fibra ottica a 100 Megabit al secondo simmetrici (in download e in upload), e WOW FI Business, il wi-fi sicuro e a elevate prestazioni basato sul Cloud.  La nuova infrastruttura offre un’ampiezza di banda in grado di supportare un numero estremamente alto di connessioni. Inoltre WOW Fi business abilita nuove modalità di marketing geolocalizzato che consentono all’Acquario di inviare informazioni ai visitatori. L’accesso al wi-fi è estremamente semplice, grazie alla possibilità di connettersi attraverso il proprio profilo social.

“Con la soluzione WOW FI Business, Fastweb offre all’Acquario di Genova una soluzione completa che abilita nuovi modelli di business, consentendogli di rimanere in contatto con i visitatori ” ha dichiarato Federico Ciccone, Chief Marketing & Customer Experience Officer di Fastweb. “L’Acquario offrirà ai suoi visitatori la massima qualità di connessione e permetterà a tutti di godere di servizi e applicazioni in tempo reale, arricchendo l’esperienza di visita in modo innovativo e digitale”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Acquario di Genova: Hi! MullenLowe si aggiudica la campagna per il rilancio

- # # # # #

acquario di genova

Per il 25° anniversario, lo storico Acquario di Genova si prepara a un importante rilancio, giunto al culmine di un processo di profondo rinnovamento che si  fonda su due asset portanti: lo storytelling e l’engagement che caratterizzeranno la nuova esperienza di fruizione da parte del visitatore dal prossimo 23 Marzo.

La comunicazione del nuovo Acquario e della sua rinnovata offerta è affidata  a Hi! MullenLowe, l’agenzia guidata da Diego Ricchiuti  (Chief Executive Officer) ed Emilio Haimann  (Chief Creative Officer), che si è aggiudicata la gara creativa. Il budget complessivo della campagna dell’Acquario di Genova, on air dalle festività pasquali e per tutto il periodo dell’alta stagione fino a settembre, è di circa 600.000 Euro.

La strategia di comunicazione si basa sull’importante driver esperienziale del playful learning, grazie al quale l’utente entra in una dimensione immersiva che lui stesso contribuisce a sviluppare e ad ampliare attraverso l’immaginazione e l’interazione. Il playful learning caratterizzerà il nuovo Acquario di Genova e regalerà a chi lo visita uno show unico, emozionante e coinvolgente. Un vero e proprio spettacolo da raccontare.
E in questa direzione va il concept di  campagna che vuole valorizzare la grandiosità della struttura e, al tempo stesso, esaltare l’importante novità derivante dalla sua rigenerazione, definita anche grazie al progetto di Filmmaster Events e degli allestimenti new tech realizzati da ETT.

Di pari passo con il rinnovamento dell’esperienza del visitatore, anche la campagna evidenzierà maggiormente l’anima “fun” dell’edutainment, senza mai perdere di vista l’aspetto educativo, fondamentale per la missione divulgativa dell’Acquario.

Il claim “L’Acquario di Genova. Dove il più grande racconto del mare diventa spettacolo” rappresenta pertanto la sintesi concettuale con cui l’agenzia vuole definire un nuovo modo di raccontare e di raccontarsi. Un palcoscenico dove il visitatore può diventare protagonista delle storie, viverle e farle proprie. Un viaggio da condividere, guidato dalle emozioni e dalla meraviglia. Il tema sarà declinato creativamente sui diversi touch points, classici e non, con una particolare attenzione al presidio on line e dei canali social, dove verranno amplificate dinamiche di ingaggio e coinvolgimento dell’utente.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Filmmaster Events scende in campo con Unicef

- # # # #

Filmmaster per Unicef

Filmmaster Events lunedì prossimo scenderà in campo insieme a Unicef per l’importante appuntamento allo Stadio Olimpico di Roma, dove si giocherà “La partita dei Campioni – Unici per Unicef ”. L’evento andrà a sostenere la campagna “Bambini in Pericolo” per la raccolta fondi tramite sms 45594.

La partita tra la squadra della “Nazionale Attori &Friends” (Associazione Calciatori Attori Italiani) e la “Nazionale Unicef & Friends” comincerà con il calcio d’inizio dell’Astronauta dell’ESA/Agenzia Spaziale Europea e Capitano pilota dell’Aeronautica Militare Samantha Cristoforetti, che verrà nominata sul “campo” Goodwill Ambassador dell’Unicef Italia.

Per questo importante appuntamento Filmmaster Events ha curato i principali segmenti di entertainment con numerosi ospiti d’eccezione.
L’intervallo tra i due tempi riserverà un momento di intrattenimento poetico: una performer sorvolerà lo stadio sospesa da un grappolo di palloni dei colori dell’Unicef e darà vita ad uno spettacolo altamente suggestivo e che vedrà anche l’interazione del pubblico. Molte altre saranno le sorprese durante l’intervallo e dopo il termine della partita, dove andrà in scena un “terzo tempo” insieme ai protagonisti scesi in campo.

Andrea Francisi, General Manager di Filmmaster Events afferma “Questo per Unicef è un progetto importante e al quale teniamo tanto, non solo per la valenza benefica, che non dobbiamo dimenticare, ma anche perché insieme al comitato stiamo pensando a numerose e importanti iniziative. Anche per il futuro, siamo pronti a tornare in campo, sempre con Uefa per l’attesa finale 2016 del prossimo anno a Milano”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Filmmaster Events firma la cerimonia d’inaugurazione di Expo Milano 2015

- # # #

Filmmaster Events firma la Cerimonia di Apertura di Expo 2015. Una Cerimonia dalla forte identità istituzionale, in linea con il protocollo BIE – Bureau International des Exposition e dei grandi eventi internazionali. La casa di produzione curerà la produzione e lo sviluppo del concept creativo si occuperà anche della segreteria organizzativa, della gestione e della logistica degli ospiti invitati.

La cerimonia punterà sui valori della tradizione e dell’eccellenza italiana e rimarcare l’importanza che riveste questa grande manifestazione per l’Italia e per il mondo intero. Un percorso che coinvolgerà in un unico filo narrativo alcune icone italiane.

Filmmaster Events all’interno della Cerimonia produrrà anche di alcuni contenuti video e coordinerà tutti gli interventi live in accordo con il broadcaster. Per la realizzazione della Cerimonia è stata messa in piedi in poche settimane una macchina complessa ricca di contenuti che ha richiesto una grande expertise e una particolare attenzione al tema della sicurezza e al delicato tema del protocollo.

Afferma Antonio Abete, Amministratore Delegato: “Siamo molto orgogliosi di prendere parte alla Cerimonia di Inaugurazione di ExpoMilano 2015, è il completamento di una collaborazione lunga un anno. Expo è un evento molto atteso e finalmente è arrivato il momento di cominciare, e noi siamo pronti”.

Alfredo Accatino, Creative & Artistic Director di Filmmaster Events, dichiara: “Questa cerimonia ha un significato importante per noi, lavoriamo in Italia e metteremo il nostro paese al centro del mondo nei prossimi 6 mesi, per diventare poi protagonisti a RIO2016 con le Cerimonie Olimpiche. Nel nostro percorso abbiamo realizzato Cerimonie di portata mondiale come quelle di Torino 2006, i Giochi del Mediterraneo, il bicentenario del Messico e i Giochi del Commonwealth, e molte altre in cui i valori del paese e l’orgoglio nazionale venivano mixati con momenti di grande show. In questa occasione i toni sono stati senza dubbio istituzionali perché abbiamo voluto rispettare il protocollo e la richiesta di sobrietà richiesta dai vertici dell’Expo, tanto che anche parte degli allestimenti saranno riutilizzati nel corso del semestre, per una massima ottimizzazione. Siamo al fianco di Expo da oltre un anno, prima con gli eventi prodromici in preparazione all’Esposizione Universale, poi come Official Supplier & Partner e firmeremo infine i contenuti di 3 padiglioni delle società sponsor (Intesa, San Pellegrino e CNH). Stiamo respirando quest’aria da tempo e siamo sicuri che sarà una cerimonia memorabile. E’ un Expo tutto da vedere….”

articoli correlati

AZIENDE

FIlmmaster Events annuncia l’apertura di una nuova sede a Londra

- # # # # # #

Filmmaster Events, agenzia di creazione e produzione di grandi event, apre una nuova sede a Londra. L’apertura della sede londinese conferma il processo di internazionalizzazione portato avanti da tempo e il consolidamento di Filmmaster Events come realtà leader a livello globale nel mondo degli eventi e del business entertainment che già da un anno ha affiancato alla consolidata produzione di grandi eventi internazionali e di eventi corporate, nuove aree di business nel mondo dei parchi tematici, degli show permanenti e degli eventi culturali.

Antonio Abete, Amministratore Delegato di Filmmaster Events, afferma: “L’apertura a Londra non è per noi un traguardo ma un ulteriore passo per il processo di internazionalizzazione che stiamo portando avanti e su cui stiamo sviluppando tutto il nostro business. Il recente ingresso nella compagine della holding IEN-Italian Enterteinment Network è un motivo in più per esportare in Europa e in tutto il mondo il Made in Italy e il “saper fare” della nostra azienda. Nel 2014 abbiamo allargato le nostre aree di business e, grazie al know how acquisito in quasi quarant’anni di esperienza, abbiamo prodotto il nostro primo Permanent Show dedicato al mondo del cinema. In cantiere sono numerosissimi i progetti che ci vedono protagonisti degli eventi più importanti dei prossimi anni. Filmmaster Events è infatti Official Supplier & Provider di Milano Expo 2015 e produttore delle Cerimonie Olimpiche e Paralimpiche di Rio 2016 e del viaggio della Torcia Olimpica e Paralimpica”.

Andrea Francisi, Chief Operation Officer di Filmmaster Events, aggiunge: “La sede di Londra avrà un ruolo strategico e diventerà a tutti gli effetti un ponte tra Est e Ovest; un osservatorio per i grandi progetti internazionali e un hub per essere sempre più vicini ai nostri clienti ed essere così in grado di rispondere sempre più tempestivamente ed efficacemente alle esigenze dei nostri partner.

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Apre al pubblico Cinecittà World, il parco tematico dedicato al mondo del cinema

- # # # # #

Cinecittà World è il primo Parco Tematico in Italia dedicato al mondo del cinema. Disegnato dal tre volte Premio Oscar Dante Ferretti e con la colonna sonora del premio Oscar Ennio Morricone cui è dedicata l’area western del Parco, apre le porte al pubblico il 24 luglio 2014.

Un parco a tema davvero unico: una nuova ed emozionante esperienza, che unisce il cinema al divertimento. Cinecittà World offre 20 attrazioni, 8 set cinematografici, 4 teatri per spettacoli di grande impatto tra cui lo show permanente Enigma firmato da Filmmaster Events, 4 ristoranti tematizzati e di qualità e diverse aree food. Attrazioni emozionanti ed innovative, adrenaliniche e ricche di effetti speciali, oltre ad un’area dedicata ai più piccoli (a partire da un metro di altezza), ragazzi e genitori che potranno godersi l’intera esperienza insieme o divertirsi ciascuno nella propria area tematica preferita.

Il Parco è aperto dal 24 luglio ogni giorno dalle ore h. 10.00 alle h. 23.00. Con oltre 260 giorni  di apertura annua prevista, si colloca come uno dei parchi con la stagione d’apertura più lunga d’Europa.

Il biglietto intero d’ingresso per Cinecittà World, che dà accesso a tutte le attrazioni e a tutti gli spettacoli del Parco, avrà validità giornaliera e un costo di  € 29,00 mentre quello ridotto (bambini fino a 10 anni e over 65) costerà € 23,00. Cinecittà World prevede un pacchetto famiglie, valido per 2 adulti e 2 bambini,  per un costo di  € 95,00.

L’investimento finora è stato pari a 250 milioni di euro e consente un’occupazione diretta e indiretta di circa 1000 addetti. L’investimento è stato effettuato da IEG – Italian Entertainment Group i cui principali azionisti sono Luigi Abete, Andrea e Diego Della Valle, Aurelio e Luigi De Laurentiis e la Famiglia Haggiag con la partecipazione di Generali Properties.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Filmmaster Events realizza l’evento di lancio europeo di Ford Transit

- # # # # #

Per la presentazione Europea dei nuovi modelli Ford Transit, Filmmaster Events crea un format originale nato per esaltare al meglio le caratteristiche della nuova gamma Ford Transit composta da quattro furgoni ognuno con una caratteristica diversa.  L’evento si è svolto a Barcellona dal 3 febbraio al 21 marzo 2014. Un evento diviso in tre momenti principali: Discover, Experience, Drive e indirizzato ai dealer e ai fleet di tutti i mercati europei per un totale di 2.600 ospiti. La presentazione ai dealer è stata anticipata dalla presentazione in esclusiva a 700 media europei che hanno potuto vivere in anteprima l’evento dedicato ai mercati.

Presso El Prat de Llobregat in un hangar commerciale alle  porte di Barcellona, è stata ricreata una vera e propria strada: la Transit Road popolata di gente e negozi. Il concept si basava sul far vedere la nuova linea di veicoli commerciali nel proprio habitat naturale, in una strada dove erano stati riprodotti negozi e situazioni tipiche di un ambiente cittadino e dove i 4 modelli della nuova Ford Transit Range potevano far vedere i propri plus.

La dinamica dell’evento puntava sull’effetto sorpresa. Gli ospiti vengono invitati a entrare nell’hangar completamente customizzato all’interno di un’area allestita come un vero e proprio Transit Centre. Qui, gli ospiti partecipano alla presentazione live dei nuovi prodotti della gamma con l’intervento da parte del management dei vari mercati Ford. Alla fine della presentazione avviene il reveal. Dopo la convention, infatti, gli ospiti vengono accompagnati davanti a un sipario che, aprendosi, svela la sorpresa. Un imponente allestimento, una ricostruzione vera e propria di una strada cittadina con tanto di incrocio, veicoli, negozi, giardino e piazzetta. Una strada, per di più, popolata da “abitanti”: comparse con il ruolo di negozianti, lavoratori, turisti, ecc. Lungo la strada otto negozi, ognuno dei quali mostra e mette in luce una delle caratteristiche e delle innovazioni dei quattro mezzi della gamma. Dalla driving school dedicata ai sistemi di sicurezza, alla fuel station che spiega la convenienza dei consumi e le emissioni di CO2, all’art gallery che colleziona testimonianze artistiche dell’eleganza delle linee e dei numerosi premi vinti, al negozio d’arredamento per raccontare il comfort degli interni del Transit. E ancora una mediateque, un garage, un cantiere e un Transit Cafè.

I messaggi chiave all’interno dei diversi negozi raggiungono gli ospiti attraverso diverse tipologie di esperienze interattive: video editati e creati ad hoc, pannelli informativi, materiale cartaceo e audioguide (il tutto sviluppato nelle diverse lingue di appartenenza dei paesi ospiti). Un mondo customizzato Transit dove oltre agli shop, la strada vive attraverso billboard animati in cui i contenuti Ford Transit sono proiettati in loop. I van, vere celebrità dell’evento, sono parcheggiati sulla strada per essere visionati dagli ospiti e prendono vita a turno con quattro perfomance ballate, anch’esse studiate per mettere in luce le caratteristiche in un modo del tutto originale. I performer, diretti dal famoso coreografo Laccio, raccontano spezzoni di vita lavorativa “reale” ed interagiscono con i mezzi per metterne in luce tecnologie, funzionalità e dettagli.

Raggiunto il climax delle sorprese, l’Experience si chiude in modo spettacolare: inaspettatamente, un blackout interrompe la tranquillità della strada e crea l’atmosfera per la performance finale. Tutti i ballerini e le comparse della città dopo un buio totale creato con effetti speciali si ritrovano al centro della scena per salutare gli ospiti con un’esibizione corale conclusiva “illuminata” dai Transit stessi. Al termine dell’Experience gli ospiti vengono accompagnati a fare il Test Drive nelle vicinanze di Barcellona.

Filmmaster Events ha curato l’intero evento, dall’ideazione al coordinamento di creatività, regia, produzione video, realizzazione grafica, effetti audio/luci, allestimenti scenici, dinamica, palinsesto. Filmmaster Events si occupata di gestire anche tutta la movimentazione degli ospiti: dagli spostamenti aerei ai pernottamenti in loco quando necessari.

Credits
Creative Director: Andrea Baccuini
Creative Coordinator: Federica Goffy
Art Director: Marco Morelli
Business Manager: Andrea Francisi
Project Leader: Anna Montorsi
Project Manager: Flavia Muratori
Logistic Manager: Federica Pastore
Logistic Coordinator: Laura Imberti
Director: Romain Sabella
Set Design: Giòforma

articoli correlati