MEDIA

Vogue Bambini si veste di nuovo per festeggiare il 2015

- # # # #

Esce in tutte le edicole italiane il primo numero del 2015 di Vogue Bambini bimestrale di Condé Nast Italia, diretto da Giuliana Parabiago, tutto nuovo, dalla grafica innovativa ai servizi fotografici ancora più impattanti e firmati da fotografi internazionali. Con 240 pagine di foliazione verranno illustrati e approfonditi tutti gli ambiti che riguardano solo ed esclusivamente loro, i bambini, sempre più consapevoli e partecipi nelle scelte e nelle valutazioni, un universo raccontato attraverso la moda, ma anche altri mondi secondo un concetto complessivo di life style.

Tante le novità e curiosità legate all’attualità e quindi alle contaminazioni di mondi diversi ma trasversalmente collegati tra loro e racchiusi in due macro sezioni “Mi diverto” e “ Mi vesto”, la prima riguarda l’entertainment mentre la seconda si focalizza sulla moda. All’interno della prima area vengono affrontati i temi del Games , del Tecno, del Mood &Food, eventi e viaggi, la seconda parte presenta coloratissimi servizi fotografici di moda, con una spiccata attenzione alle tendenze glam e ai mood che ispireranno tutto il 2015.

Nel numero di gennaio e febbraio leitmotiv è il colore giallo poichè meglio di qualsiasi altro colore interpreta l’energia, la luce, l’allegria ed è a questo tema che vengono dedicate ben due copertine. Ogni numero avrà un tema intorno al quale ruoteranno tante rubriche, presentazioni e servizi fotografici tutti collegati tra loro con un unico fulcro il mondo dei bambini.

Altra novità interessante è “Contributors” riflessioni e pensieri di fotografi, stilisti e imprenditori di case di moda per bambini e ancora un’ampia sezione dedicata al “Beauty” si passa infine all’”Oroscopo” che avrà un’originale fumetto legato a un brand prescelto. Utilissima poi, la rubrica “I preferiti” dove potere trovare gli indirizzi dei negozi speciali per bambini speciali. Chiude il giornale la rubrica “Backstage”, il making dello scatto di copertina con i commenti del fotografo Luciano Pegreffi.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Sarà Zinedine Zidane l’immagine di Mango per la stagione P/E 2015

- # # # #

Lo sportivo francese Zinedine Zidane, vincitore di un Pallone d’oro, è il protagonista delle immagini del servizio fotografico per la prossima campagna del fashion brand Mango, realizzata nella città di Madrid. Il team di lavoro, formato dal noto fotografo Boo George e da María Martínez per l’acconciatura e il make-up, ha avuto il compito di immortalare il campione dei Mondiali 1998 contro il Brasile con la nazionale francese e degli Europei nel 2000, solo per citare alcuni dei numerosi successi sportivi, sia nella squadra francese che in alcuni dei club in cui ha giocato.

Riguardo alla sua collaborazione con il marchio, ha affermato “Vivo in Spagna da molto tempo, quindi conosco bene Mango. Quando mi hanno proposto di diventare l’immagine della collezione, ho accettato perché mi piace l’idea che la gente possa vestirsi alla moda senza rinunciare alla qualità e a prezzi molto competitivi”.

Nelle precedenti campagne, Mango Man si è avvalsa della presenza di nomi noti del mondo dello sport come nel caso di Gerard Piqué. Zinedine Zidane sostituisce quindi il modello olandese Marck Vanderloo, che insieme a Clement Chabernaud è stato il protagonista delle immagini esterne e del catalogo del marchio per la stagione autunno/inverno 2014.

Per questa stagione le stampe geometriche, i patchwork di tessuti e i capi tricot nei colori kaki, beige e grezzo ampliano la parte casual della collezione. Nero, grigio e bianco accompagnano le stampe floreali, che insieme a giubbotti stile bomber, biker e pantaloni cropped, costituiscono la proposta di moda. Inoltre l’approccio sartoriale trasferisce l’eleganza nella collezione con una proposta di grigi e blu, in cui risaltano i blu Klein, in una vasta proposta di tessuti. Il denim total look continua a essere presente nella linea Blacksmith di Mango Man con pullover testurizzati, giubbotti stile trucker, capi con applicazioni di pelle e parka di gusto militare, oltre a una vasta gamma di lavaggi a completare la proposta.

Attualmente il marchio dispone di 240 punti vendita distribuiti in 42 paesi come Spagna, Germania, Francia, Olanda, Italia, Regno Unito, Polonia, Russia, Singapore, Messico e Cile, solo per citarne alcuni.

Durante il 2014 il marchio ha aggiunto oltre 90 punti vendita alla rete di negozi. La previsione per il 2015 è quella di aprirne altri 100. Mango ha chiuso l’esercizio 2013 con un fatturato di 1846 milioni di euro, con un incremento del 9% circa rispetto al 2012, e utili pari a 120,5 milioni di euro, il 9% in più rispetto all’anno precedente. Considerando l’importante presenza internazionale del marchio, l’83% del fatturato riguarda i mercati esteri mentre il restante 17% il mercato nazionale spagnolo.

#zidaneformango

articoli correlati

BRAND STRATEGY

TLC Marketing sviluppa il progetto Shopping e Benessere per Miroglio Fashion

- # # # #

Shopping & Benessere è il progetto sviluppato da TLC Marketing per Miroglio Fashion, realtà leader a livello internazionale nel settore della moda. In un contesto, quello del fast fashion, in cui l’offerta tende a non valorizzare le specificità dei brand, Miroglio Fashion sceglie di pensare alle sue clienti.

Agenzia e cliente si sono trovati concordi nell’individuare nel benessere l’elemento di gradimento comune a un pubblico femminile sempre attento, oltre che al proprio outfit, anche al proprio aspetto e al proprio corpo.

Nasce così la campagna attiva dal 3 al 24 dicembre 2014 che, di fatto, offre un motivo in più per scegliere uno dei brand coinvolti – Motivi, Oltre e Fiorella Rubino – regalando a chi supera la soglia d’acquisto stabilita un premio a scelta tra: un trattamento estetico, un taglio di capelli, una settimana in palestra o una sessione con personal trainer.

La campagna viene veicolata nei punti vendita con un ampio kit di strumenti tra cui vetrofanie, cartelli da banco, cartellini sui capi, e attraverso il sito dedicato.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Al via il “Social Moodboard” di Imperial Fashion

- # # # #

Si fa sempre più stretta la collaborazione tra Imperial, realtà leader del fast fashion Made in Italy, e il suo cliente finale. Saranno infatti proprio gli appassionati del marchio a dettare le prossime tendenze moda del brand bolognese, a colpi di outfit creativi e originali.

Un sofisticato progetto di digital communication denominato “Social Moodboard” è stato recentemente messo a punto per il sito di Imperial: un’area del website è stata concepita e realizzata come un moodboard ispirazionale che raffigura un tema / trend non solo attraverso l’intervento di influencer ma anche attraverso l’intervento di persone reali che hanno scelto e interpretato il brand con uno stile personale e originale.

Il progetto, che sarà raccontato anche attraverso i canali social del brand, è stato pensato per coinvolgere sempre di più il pubblico di Imperial Fashion, fino ad aprire un casting alla sua community online. Ancora una volta, Imperial utilizza con maestria il web per una comunicazione virale a livello nazionale e internazionale, perché – come sostiene il Presidente di Imperial, Adriano Aere – “la vera interpretazione dello stile appartiene alle persone reali, alle imperialpeople”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Tollegno 1900 firma con i suoi tessuti le 100 presenze del capitano degli All Blacks

- # # # # # #

Non ha fatto tempo ad apparire sulle pagine del New Zealand Herald, quotidiano di Auckland, che la notizia ha fatto subito il giro dei social network di tutto il mondo a conferma, ancora una volta, del valore del Made in Italy a livello interazionale. Per festeggiare le 100 presenze in qualità di Capitano degli All Blacks, la famosa nazionale di rugby neozelandese, Richie McCaw ha ricevuto dalla fidanzata un regalo unico ed esclusivo: una giacca realizzata nel pregiato tessuto Ice Linen prodotto da Tollegno 1900. La giacca confezionata dallo store Working Style di Parnell, Auckland, è stata poi personalizzata da un’ etichetta con dedica “Per la 100° presenza da Capitano, con amore Gemma”.

articoli correlati

AZIENDE

Fabi Shoes aumenta le vendite online con Mamadigital: +46% nel 2014

- # # # # # # #

Fabi Shoes, noto brand italiano di calzature di classe per uomo e donna, nel 2014 ha potenziato il proprio ecommerce su tre mercati: italiano, russo e anglosassone, aumentando le vendite del +46% grazie al lavoro congiunto dei Team Fabi e Mamadigital sulla strategia di marketing e comunicazione digitale pensata per raggiungere gli obiettivi di crescita.

“Dopo gli ottimi risultati registrati nei due anni precedenti, nel 2014 insieme a Fabi Shoes abbiamo raggiunto nuovi obiettivi sfidanti che ci rendono particolarmente orgogliosi”, commenta Andrea Rogani, CEO & Co-Founder Mamadigital. “In poco meno di un anno di attività abbiamo registrato: la crescita del fatturato sui mercati internazionali in particolare in quello Russo, l’aumento della visibilità di Fabi in Rete e l’incremento del numero dei clienti fidelizzati con il brand”.

“La partnership con Mamadigital ci rende particolarmente soddisfatti oltre che per i risultati concreti ottenuti nel corso di questi anni – afferma Francesco Pagliaricci, ecommerce Manager di Fabi Shoes – anche e soprattutto per la qualità della relazione instaurata con il team dell’agenzia, sempre disponibile e attento alle nostre esigenze, capace di anticipare le richieste e di proporre strategie creative ed efficaci”.

Partendo da un’analisi accurata del rendimento dell’ecommerce e dei mercati di riferimento, Mamadigital ha studiato e avviato una strategia di Universal Optimization® volta all’internazionalizzazione dell’ecommerce dei Brand Fabi attraverso un piano di interventi integrati SEO e SEO Content per i siti Fabi Shoes e Barracuda Style, supportati da azioni di Digital Popularity e da campagne Paid Search finalizzate all’acquisto sia su Google sia su Yandex.

A Yandex, primo Motore di ricerca in Russia e utilizzato dal 75% degli utenti, è stata riservata una particolare attenzione tanto nel corso dell’attività di advertising quando relativamente alle ottimizzazioni SEO per massimizzare l’acquisizione delle audience dal Motore Russo.

Nell’ultimo anno, l’ecommerce di Fabi registra così un ulteriore e importante incremento di vendite e fatturato: le vendite sono cresciute del +46% con conseguente aumento di fatturato pari al +35%.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Carpisa e Yamamay: due nuove app dedicate alle fashioniste più esigenti

- # # # # # #

Le app Carpisa e Yamamay (facenti parte del progetto Isobar) arrivano sui digital store con tool interattivi pensati per soddisfare le esigenze delle fashioniste più esigenti.
I due brand della Pianoforte Holding dedicati all’abbigliamento femminile e agli accessori alla moda, mettono a disposizione di chi scarica le app degli strumenti innovativi che consentono di scoprire le nuove collezioni, di ricevere suggerimenti utili per scegliere il regalo perfetto per chi lo deve ricevere o in base all’occasione e di ottenere consigli su che modello di valigia scegliere per il prossimo viaggio. Tutto comodamente accessibile dal proprio smartphone o tablet.
L’app Carpisa consente agli utenti di rimanere sempre connessi al proprio brand preferito, anche quando si trovano in movimento: in pochi tap si possono scoprire le collezioni e i prodotti a marchio Carpisa. Gli utenti possono decidere di inserirli nella wishlist per avere un valido promemoria per l’acquisto in store ma anche sul sito responsive, a cui si accede direttamente dall’app utilizzando le medesime credenziali per il web, quindi con un’experience per il cliente fluida ed omogenea. Nell’app è infatti presente un’area personale in cui gli utenti possono registrarsi o aggiornare i propri dati. L’aspetto social non poteva essere tralasciato nell’app Carpisa infatti gli utenti potranno condividere con i propri amici su Facebook i prodotti visti per commentarli o avere suggerimenti a riguardo.
Particolarmente utile il tool Regala Carpisa in grado di suggerire agli utenti il regalo perfetto in base alle caratteristiche del destinatario o all’occasione di regalo. Divertente ma allo stesso utile anche il tool La Valigia Giusta attraverso il quale è possibile inserire le informazioni sul prossimo viaggio in programma (data, destinazione e mezzo di locomozione) e ottenere suggerimenti sul modello di valigia da utilizzare o acquistare che meglio si adatta a quel tipo di viaggio. Inoltre, grazie al Memo presente in app gli utenti potranno riempire virtualmente il proprio bagaglio con gli oggetti indispensabili selezionandoli da una lista preimpostata, in questo modo nulla di necessario potrà essere dimenticato a casa.
La presenza in app del lettore QRCode e del Check In consentiranno a Carpisa di lanciare attività di engagement che coinvolgeranno ulteriormente gli utenti
Anche YamamaY arriva sui mobile Store con un’applicazione pensata per accompagnare gli utenti alla scoperta delle collezioni e dei prodotti. Ogni collezione è associata a differenti look dai quali si accede alle singole schede prodotto con dettagli e prezzi. Da qui gli utenti possono aggiungere il capo di interesse nella wishlist, condividerlo sui social con i propri amici e acquistarlo con connessione diretta al  sito responsive, esattamente come per l’app Carpisa. Anche YamamaY è ricca di tool interattivi: Regala YamamaY che consiglia il regalo che meglio si adatta alla persona che lo deve ricevere, Personal Shopper che aiuta gli utenti a conoscere la giusta taglia e il modello che meglio valorizza il proprio fisico e Moodlook che, a seconda del mood quotidiano, suggerisce agli utenti la mise più adatta da indossare.
“Il fatto che brand fortemente consolidati sul mercato come Carpisa e YamamaY decidano di intraprendere una strategia applicativa, – afferma Fabio Maglioni, founder di modomodo – dimostra ancora una volta come le app siano uno strumento indispensabile per creare una relazione di valore con i consumatori e per rafforzare l’engagement nei confronti del brand stesso. Siamo certi che sia Carpisa che YamamaY otterranno un ottimo riscontro da parte dei consumatori.”
Mariano Di Benedetto, Chief Digital Officer di Dentsu Aegis Network e CEO di iProspect ha dichiarato: “Come Isobar, ogni giorno applichiamo i nostri sforzi ed il nostro know-how con lo scopo di mettere in connessione i Brand con le Persone. Nel farlo quindi, siamo invitati a pensare in ottica integrata laddove l’experience via mobile arriva prima di qualsiasi altro device. La mobile app di Carpisa si inserisce esattamente in questo modello strategico ed operativo.”

articoli correlati

COMMERCE

Privalia cresce grazie a native adv e mobile che supera il 50 per cento delle revenues. Campagna stampa entro Natale

- # # # # # # #

Privalia è l’outlet online di moda e lifestyle numero 1 al mondo. Nasce in Spagna nel 2006 e nel 2007 arriva in Italia, per poi espandersi anche in Brasile e Messico. Il modello di business è quello delle flash sales, momenti circoscritti (4 o 5 giorni) in cui i soci possono acquistare i prodotti con uno sconto davvero importante rispetto al canale retail. Attualmente sono 18 milioni i soci a livello mondo, circa un quarto sono in Italia, mentre sono 5000 i brand con cui Privalia lavora in termini di partnership.

Abbiamo chiesto a Anna Maria Mazzini, Responsabile Marketing e Comunicazione di Privalia di illustrarci quali sono i più importanti driver di crescita dell’azienda. “Abbiamo puntato tantissimo sull’investimento marketing, concentrato per il 95 per cento sull’online in temi di performance e, in questo ambito, native advertising e mobile sono gli strumenti di maggior successo”.

In tema di native advertising – inteso nella sua accezione più ampia di messaggio pubblicitario contestualizzato all’interno di contenuti editoriali originali – Privalia si muove su tre direzioni principali: social, SEM e mobile, come spiega nel video la Responsabile Marketing e Comunicazione.

Il mobile è un ambito che per Privalia è importante più che mai. Quasi il 50 per cento delle revenues del gruppo, infatti, derivano da canali che non sono il desktop, mentre il traffico ha raggiunto il 70 per cento. “Abbiamo investito fortemente negli anni anche dal punto di vista tecnologico e in questo momento riusciamo a coprire tutte le piattaforme mobile disponibili. Il mobile è un canale fondamentale sia per le acquisizioni, sia per l’engagement; utilizziamo diverse strategie per portare nuovi utenti a iscriversi al nostro sito e alle nostre app, ma anche per riportare online chi si è iscritto da tempo e magari non fa acquisti”.

La fase mobile è stata determinante per la crescita di Privalia ma oggi l’azienda guarda oltre. “La nostra strategia si focalizzerà sempre di più sul creare esperienze d’acquisto totalmente multicanale. I nostri soci devono essere in grado di cominciare l’esperienza d’acquisto su un device e poi portarla a termine su un altro, in maniera naturale. Costruire un’esperienza omnicomprensiva di questo tipo migliora l’esperienza d’acquisto del consumatore che è così invogliato a portare a termine l’atto di acquisto e questo per noi rappresenta sicuramente un vantaggio, in termini sia di fidelizzazione sia di revenues”, conclude Anna Maria Mazzini.

Nel futuro di Privalia nuovi progetti e una campagna stampa entro Natale… Stay tuned!

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Anna Falchi, testimonial del nuovo brand di accessori moda Tino generation

- # # # #

Anna Falchi sarà il volto di Tino generation per la campagna stampa e per il materiale below the line 2014 e 2015. L’immagine, affidata agli scatti di Maurizio Sorge, uno dei paparazzi più famosi d’Italia, cristallizza una Anna consapevole, disinvolta e ironica che sa giocare con la moda. Protagonista insieme a lei, il ciondolo Tino che, con le sue forme morbide, tipiche di un bambino, stimola, d’istinto, un sentimento di dolcezza.

Con Tino, Anna Falchi, condivide anche il suo spirito social. Per ogni Tino venduto, infatti, viene devoluta una somma pari al 5% a favore dell’Anffas Onlus di Desenzano del Garda, associazione per famiglie di persone con disabilità intellettiva e relazionale, al fine di sostenere progetti solidali, mirati e specifici.

Anna sarà, inoltre, testimonial in diversi eventi previsto dal brand nei prossimi mesi.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Sarenza dichiara il suo amore per le scarpe in una campagna TV europea

- # # # # # # #

Per amore delle scarpe e dei suoi cari clienti, Sarenza accelera il suo sviluppo internazionale e – dopo la più significativa raccolta fondi di 74 milioni di euro nel 2014 e il lancio del suo brand – esce con una campagna televisiva contemporaneamente in sei paesi europei: Belgio, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi e Spagna.

L’importante campagna televisiva dimostra le ambizioni dell’azienda francese. Oggi Sarenza conta 200 dipendenti di 12 nazionalità diverse tutti con sede a Parigi e tutti amanti delle scarpe; 700 marche disponibili sul sito, tra cui il nuovo brand Sarenza; 4 milioni di clienti di cui il 98,4% dichiara il desiderio di fare nuovi acquisti sul sito; 10 milioni di prodotti venduti dalla sua creazione; esportazione in 26 paesi europei.

“Il 2014 è un anno chiave per Sarenza dato che a oggi i 2/3 delle entrate derivano dalla Francia e il restante 1/3 dall’Europa. Con la raccolta fondi desideriamo conquistare i mercati europei, con l’obiettivo di invertire la tendenza di distribuzione del fatturato entro i prossimi cinque anni e raggiungere 500 milioni di euro di fatturato. La campagna televisiva europea segna l’inizio di questa nuova avventura basata su una storia di successo che va dai francesi agli europei”, Commenta Stéphane Treppoz, CEO di Sarenza.

La campagna pubblicitaria studiata dall’agenzia M&CSaatchi.GAD prodotta da Iconoclast e realizzata da Canada assume i contorni di una fiaba contemporanea tra “Il diavolo veste Prada” e “Alice nel paese delle meraviglie”. La pubblicità racconta la storia del primo giorno da Sarenza di una ragazza che, meravigliata, scopre cosa c’è nascosto dietro il pure player della scarpa: una squadra appassionata ai suoi prodotti e devota ai suoi clienti. Un DNA unico che riassume astutamente il nuovo claim: “We feel shoes, we love shoes, we are shoes”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Gli scatti londinesi di Andrea Olivo per la nuova campagna Cinti AI 2014/2015

- # # #

La nuova campagna Cinti dedicata alla collezione A/I 2014/15 è il racconto di una tipica giornata londinese. Gli scatti realizzati dal fotografo Andrea Olivo dell’agenzia Asso ADV narrano infatti una 24 ore in puro stile British.

Dall’arrivo all’aeroporto cittadino di Heathrow, all’immancabile tour nel cuore pulsante della città che non dorme mai, dalle visite ai musei all’inaugurazione di un’eccentrica mostra d’arte, dall’aperitivo nell’esclusivo quartiere di Soho fino ai balli scatenati nel locale più cool del momento, ogni scatto cattura l’essenza del momento

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Liu Jo sceglie Webranking come partner per la consulenza SEO del sito ecommerce in Russia

- # # # # # #

A conferma del rapporto positivo instaurato negli ultimi due anni, Liu Jo sceglie Webranking come partner per la consulenza SEO del sito ecommerce in Russia. Il brand di moda italiano ha infatti scelto di espandere il suo raggio d’azione anche in Russia puntando a un nuovo sito ecommerce con contenuti ottimizzati in lingua.

Webranking, che già da due anni si occupa di gestire la consulenza SEO e PPC del brand, è stata scelta anche in questa occasione per fornire un supporto alle attività di ottimizzazione per Yandex, il più diffuso motore di ricerca russo. Una indicizzazione ottimale  permetterà alla griffe di ampliare il proprio bacino di utenza rivolgendosi a milioni di utenti russi amanti dei brand di lusso e in particolare del Made in Italy.

La Russia è un terreno piuttosto inesplorato dai brand di moda italiani, o comunque non ancora coperto adeguatamente. Grazie all’intervento di Webranking, Liu Jo potrà posizionarsi al meglio nella SERP di Yandex e sfruttare da subito i vantaggi che il mercato russo offre attraverso il portale.

Webranking già dal 2012 aveva strutturato un’intensa attività SEO multilingue (italiano, francese e inglese) per Liu Jo e svolto campagne di pianificazione digitale su desktop e tablet in Italia, Francia, Gran Bretagna e Germania. Questo nuovo incarico rafforza la partnership tra le due realtà emiliane.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

trnd lancia una campagna di Word of Mouth per Zalando

- # # # # # #

Parte oggi la campagna di trnd per Zalando, la società eCommerce specializzata nella vendita online di scarpe, vestiti e accessori. Presente in tutta Europa, Zalando ha deciso di entrare in contatto più diretto con i consumatori italiani, per far conoscere Zalando, capire cosa le persone apprezzano del brand e come ne parlano attraverso il meccanismo del passaparola. Per raggiungere questo obiettivo Zalando ha scelto di affidarsi a trnd, esperta di campagne di collaborative marketing e word of mouth.

trnd apre dunque oggi le candidature ai consumatori presenti nella sua community e attraverso un lungo e dettagliato lavoro di profilazione selezionerà successivamente i 5.000 utenti più motivati e adatti a diventare ambasciatori per questo marchio. trnd invierà alle persone selezionate lo “starter Kit”, un magico scrigno con all’interno del materiale che l’ambasciatore utilizzerà per ingaggiare conversazioni utili a far conoscere il marchio. Nello starter kit sarà presente inoltre un buono sconto da 25 euro per l’ambasciatore stesso, più 25 buoni con il 20% di sconto da distribuire ad amici, colleghi e conoscenti.

La campagna funziona in modo molto semplice basandosi sul meccanismo della “moltiplicazione”: gli ambasciatori, infatti, sono invitati a parlare di Zalando ai loro amici, permettendogli di conoscere e apprezzare il brand attraverso il mezzo di  comunicazione più affidabile e autentico che esista al mondo, il passaparola e le raccomandazioni tra amici e parenti. Attraverso il passaparola trnd informa sul servizio offerto da Zalando, incuriosendo e attirando nuovi clienti. Con i questionari distribuiti sempre con lo “starter kit”, gli ambasciatori potranno inoltre intervistare amici e conoscenti per raccogliere impressioni su Zalando e pubblicare i risultati nel blog dedicato sul sito trnd, in un’area riservata alla campagna.

“Siamo molto contenti di poter collaborare con una società forte e innovativa come Zalando con il lancio di questa importante campagna che partirà simultaneamente in Italia e in Germania”, afferma Martin Oetting, Managing Director di trnd Italia (nella foto) “Ci aspettiamo di raggiungere un minimo di 350.000 conversazioni su Zalando, ovviamente tutte generate dal passaparola dei nostri ambasciatori e delle persone a loro vicine”.

La campagna per Zalando, che ha durata di 6 settimane e terminerà il 7 novembre, è contemporaneamente in lancio anche in Germania, ma con target esclusivamente maschile.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Timberland lancia il progetto Life Swaps in parternship con il media-hub VICE

- # # # # # # #

Timberland ha scelto di portare a un livello superiore il concetto di “lifestyle oltre i confini”, creando Life Swaps, un entusiasmante progetto realizzato in parternship con il media-hub VICE, all’interno del quale quattro influencer dallo spirito creativo, provenienti dalle città Europee più importanti per Timberland, si “scambieranno” le loro vite per un weekend. Swapping lifestyle, nel 2014, significa questo: Marc Morro, designer di arredamento originario di Barcellona, e lo scrittore di Londra Sam Smith vivranno l’uno la vita dell’altro mentre la fotografa milanese Claudia Zalla e il guru di musica e tecnologia originario di Berlino Willy Iffland, si scambieranno appartamenti, hobbies e amicizie. Marc, Sam, Claudia e Willy si dovranno allontare dal loro comfort quotidiano incontrando nuove persone, vivendo l’uno nell’abitazione dell’altro e esplorando una nuova città.

I quattro influencer faranno un viaggio molto differente dal classico weekend, scopriranno le città secondo la filosofia Timberland, in un unico e differente modo di viaggiare. Fra le tante attività, visiteranno l’esclusivo Neukolln Arcade rooftop bar a Berlino, andranno a pescare lungo il Regent’s Canal a Londra, scopriranno dei tesori dell’architettura moderna all’aeroporto di Malpensa, fuori Milano, e faranno visita a famosi chef di Barcellona che improvviseranno menù gourmet, serviti nelle loro abitazioni.

La collezione Timberland per la stagione Fall-Winter 2014, che ruota attorno al concetto di #inmyelement, continua sul tema dello stile autentico e rifinito, all’interno dei quali il brand fonda le sue radici. Sia la collezione calzature sia l’abbigliamento offrono soluzioni di stile per ogni guardaroba e ogni momento outdoor da vivere in città. Sebbene il concetto di creare capi e calzature con performance elevate sia radicato all’interno del brand, Timberland continua a spingere il suo stile versatile e i suoi prodotti eleganti.

La campagna online per il progetto Life parte il 22 Settembre, presentando il progetto con tre pillole, iniziando con Barcellona, proseguendo con Londra, poi Berlino e infine Milano. Un mini-sito Timberland veicolerà i contenuti.

articoli correlati

AGENZIE

Fullstyle sceglie Dolci Advertising

- # # # # #

Fullstyle, linea di abbigliamento total look che propone outfit colorati, spicy ed esuberanti, arricchiti da una ricca gamma di accessori, sceglie Dolci Advertising come partner a 360° per la crescita e lo sviluppo del suo business. La collaborazione, iniziata come consulenza sulla brand strategy, si è rapidamente estesa alla creatività, dopo la campagna della scorsa primavera/estate ambientata a Roma, Fullstyle rinnova la fiducia con un nuovo shooting, cornice la splendida Capri, fotografa Sabine Villiard (Caos Agency) che cattura i momenti più divertenti ed emozionanti della protagonista che si gode la bellezza della natura di un luogo icona nel mondo del made in Italy.

La direzione creativa è firmata da Barbara Guenzati, lavorano al progetto Carolina Ramirez e Paola Napolitani, team leader Martina Mancini. Le attività di comunicazione però non finiscono qui, Dolci Advertising coordina anche il lavoro sul web di Claudio Agazzi e la sua Layoutweb e di Silvia Bonazzi, press office. Inoltre, in virtù dell’esperienza maturata in ambito retail, Dolci segue anche lo sviluppo dei punti vendita (oggi monomarca a Capri, Forte dei Marmi e Udine e presente con corner presso i COIN) e le nuove aperture previste entro la fine dell’anno in importanti località turistiche, in Italia e all’estero.

“È un privilegio e un grande piacere collaborare alla nascita di una marca che nel suo dna ha tutte le caratteristiche del genio creativo italiano e della sana imprenditoria che investe per farlo crescere e apprezzare anche all’estero”, dichiara Marco Benadì, Partner & CEO Dolci Advertising.

articoli correlati