BRAND STRATEGY

WE\GO supporta la maison Donatella Brunello per il restyling del sito

- # # # #

Donatella Brunello

Donatella Brunello, maison di moda veneta specializzata nella realizzazione di borse, prodotti moda e foulards, si è appoggiata all’agenzia multidisciplinare con sede a Padova WE\GO per la realizzazione del nuovo sito.

“Essere circondati da cose belle influenza gli esseri umani, realizzarle ancora di più”. Questa è la filosofia della Maison di moda Donatella Brunello, azienda veneta che realizza borse d’alta moda con accostamenti di tessuti, prodotti moda e foulards inusuali e ricercati. Una collezione ispirata alla straordinarietà dove la genialità creativa della designer dà vita a oggetti unici.

All’agenzia WE\GO è stato affidato l’importante compito di portare sul web quello che si vuole esprime nella realtà e per riuscirci è andata oltre agli standard e ha ideato un nuovo sito che sapesse comunicare al meglio il mood del brand.

Il progetto ha permesso all’agenzia di sperimentare un nuovo modo di esprimere l’estetica attraverso il web con l’obiettivo di esaltare la genialità creativa della stilista. Per ottenere questo hanno seguito uno schema differente dal solito al fine di realizzare un sito in grado di far percepire la moda come senso del bello, ma anche come sperimentazione ed innovazione.

È stata così creata una struttura in grado di esprimere, attraverso la navigazione, tutte le caratteristiche del brand: borse che nascono come vere e proprie opere d’arte, e allo stesso tempo che seguisse i principi di semplicità, armonia e proporzione accompagnando l’utente in un percorso che fa assaporare i valori del brand e le diverse creazioni della collezione.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Armando Testa firma il nuovo format di comunicazione di Conbipel

- # # # #

Conbipel

In un mondo sempre più frenetico fatto di distanze, di numeri, ritorniamo a dare valore alle sensazioni, ai sentimenti, riavvicinandoci alla vera qualità delle cose, ai dettagli. È proprio attorno a questo concetto di vicinanza, ideato dall’agenzia Armando Testa, che si sviluppa il nuovo format di comunicazione Conbipel, che verrà inaugurato in occasione dell’uscita della nuova collezione autunno/inverno 2016.

Il nuovo concept: Come Closer, è studiato per diffondere i valori Conbipel: qualità, stile e attenzione al cliente, attraverso un linguaggio verbale e visivo più intimo, più personale.

La prima campagna tv per il lancio della promozione: Back to work è in onda sulle principali emittenti televisive. Pianificazione a cura di Media Italia.

Sulle note del recente successo internazionale: Close di Nick Jonas & Tove Lo, un susseguirsi di close up raccontano una collezione che nasce da un’idea di moda sempre più vicina e attenta alla qualità, ai dettagli, e ai tagli sartoriali di ogni singolo prodotto. Un mondo più closer, che è sempre più vicino ai clienti, alla loro personalità, al loro stile, nonché a tutti gli italiani che da anni credono nel brand.

La campagna coordinata è declinata su web e in tutte le vetrine dei punti vendita d’Italia. Inoltre, per enfatizzare questa volontà di avvicinarsi sempre di più a ogni singolo cliente, saranno previste numerose attività di engagement per i membri del Club “Con Te”, che a oggi conta quasi 4 milioni di iscritti.

CREDITS
Direzione creativa esecutiva: Michele Mariani
Art Director: Michela Repellino
Copywriter: Roberta Montagnoli
Film Director: Nicolò Malaspina
Photographer: Federica Putelli

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Destination: Disney Style. Su youtube la nuova web serie che celebra la moda Disney

- # # # # # # #

Disney Style

Disney annuncia l’arrivo di Destination: Disney Style, una nuova web series visibile su YouTube che porta gli spettatori in un viaggio intorno al mondo per esplorare il modo unico in cui i suoi personaggi e le sue storie vengono interpretati attraverso la moda. L’originale web series in cinque puntate è realizzata con il contributo di quattro youtuber LaurDIY, Jaleesa Moses, Meredith Foster e Lucy & Lydia e offre ai fan uno sguardo sulle più recenti collaborazioni Disney a livello internazionale, sullo street style e le tendenze in diverse capitali internazionali.

Ogni episodio è girato in una metropoli e mostra come i designer locali, i fan e fashionisti, aggiungono un tocco personale allo stile Disney. La prima stagone esplora Tokyo, Shanghai, New York City, Londra e Los Angeles.

“Dalla passerella di Shanghai alle strade di New York, questa nuova serie vede grandi Youtuber della moda esplorare cosa significa lo stile Disney in tutto il mondo”, ha dichiarato Josh Silverman, EVP Global Licensing Disney Consumer Products e Interactive Media. “La moda e la cultura pop si incontrano in modi molto creativi, ed è incredibile come i fan riescano a inserire i personaggi Disney preferiti all’interno dei loro look quotidiani dando vita a un loro personalissimo stile”.

Destination: Disney Style è in onda sul canale YouTube Disney Style a partire da martedì 2 agosto. Il primo episodio vede la Youtube star LaurDIY esplorare il mondo della moda a Tokyo passando attraverso lo street style, il fenomeno Tsum Tsum, Disney Expo Japan 2016, Tokyo Disney Resort® e molto altro ancora. L’episodio e alcune anticipazioni delle puntate successive sono visibili a questo link. Gli espisodi successivi saranno in onda il 9, il 16, il 23 e il 30 agosto alle 10.

Aperto nel 2013, il canale youtube Disney Style ha rapidamente raggiunto 1.8M di follower e il relativo blog conta ben 1.7M di visitatori unici al mese. Segno del suo essere la destinazione unica di chi è alla ricerca di tutto ciò che riguarda Disney e il mondo della moda, il lifestyle, lo shopping, le celebrity e il beauty.

articoli correlati

NUMBER

mCommerce, gli italiani preferiscono il fashion all’elettronica: i dati comScore

- # # # # #

Fashion o elettronica? I dati comScore

“Gli italiani utilizzano sempre più lo smartphone per fare shopping”, commenta Fabrizio Angelini, CEO di Sensemakers e rappresentante di comScore in Italia. “Secondo le ultime rilevazioni che abbiamo condotto con comScore MobiLens e Mobile Advisor sugli acquisti via Mobile nel primo trimestre 2016, analizzando gli italiani sopra i 13 anni che possiedono uno smartphone, ben 8,6 milioni hanno acquistato prodotti e servizi via mobile nel mese di aprile 2016. E la loro percentuale sul totale dei possessori di smartphone è passata dal 24,4% di aprile 2015 al 28,3% di quest‘anno”. I numeri sul panorama mobile rilasciati da comScore Mobile Advisor evidenziano le differenze esistenti a livello di adozione dello smartphone nel continente europeo (e le differenze su prodotti di elettronica e di fashion), esaminando anche l‘utilizzo di applicazioni e browser per compiere acquisti da mobile.

A beneficiare della maggiore propensione degli Italiani agli acquisti via smartphone è il settore del fashion. Abbigliamento e accessori sono i prodotti che più Mobile Shopper hanno dichiarato di aver acquistato ad aprile 2016 (oltre il 35% degli utenti)…

 

Continua a leggere su MyMarketing.Net!

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Vogue Fashion’s Night Out 2016: appuntamento il 20 settembre a Milano

- # # # # # #

Appuntamento il 20 settembre con la Vogue Fashion's Night Out

Il Comune di Milano e Vogue Italia annunciano oggi l’ottava edizione milanese della Vogue Fashion’s Night Out che si terrà a Milano il prossimo 20 settembre dalle 19 alle 22.30.

Nata nel 2009 e organizzata da Vogue Italia e dal Comune di Milano, VFNO da sempre avvicina il mondo della moda al grande pubblico e si conferma un’occasione unica per vivere le emozioni dello shopping in un’atmosfera festosa a cielo aperto. Anche quest’anno saranno coinvolti centinaia di negozi, tutte le più importanti griffe e le più rappresentative boutique cittadine nelle zone del centro, intorno al quadrilatero della moda, da via Montenapoleone a via Manzoni, da via della Spiga a corso Venezia, da Corso Vittorio Emanuele a Corso Genova, all’intero quartiere di Brera e Corso Como, Piazza Gae Aulenti e il quartiere di Porta Nuova.
Il 20 settembre sarà un appuntamento speciale non solo dedicato agli appassionati della moda e dello shopping, ma anche a coloro che vorranno vivere la città sotto una luce completamente diversa, grazie agli eventi, ai party e alle mostre che animeranno le principali vie del centro e che faranno da cornice a questo appuntamento attesissimo che ogni anno vede migliaia di persone nelle strade e nei negozi della città.
Inoltre, Vogue Italia in partnership con Fashion Film Festival Milano realizzerà dieci fashion film dedicati a dieci brand italiani e realizzati da dieci giovani registi di nuova generazione nel panorama internazionale. Creatività, talento e moda sono gli elementi chiave di questo progetto che attraverso il linguaggio video, oggigiorno sempre più centrale nel mondo della comunicazione, offrirà ai partecipanti della notte bianca della moda un contenuto qualitativo e ad alto tasso social.
Un ruolo importante, come sempre, è quello svolto dalle Associazioni dei Commercianti: da quella di via MonteNapoleone a quella di via Fiori Chiari che ospiterà un intrattenimento musicale e sfilate a cielo aperto.
Vogue Fashion’s Night Out rappresenta anche l’occasione di partecipare attivamente a progetti benefici attraverso il coinvolgimento dei tanti brand partner dell’evento che, per l’occasione, realizzano oggetti limited edition, il cui ricavato sarà destinato al progetto “Monzino Donna” dell’Istituto Monzino, nato con l’obiettivo di seguire in modo specializzato donne con fattori di rischio cardiovascolare.

“Una ottava edizione che rafforza il profondo legame tra Milano, la Moda e il mondo del Commercio facendo partecipe di questa festa tutta la città, i cittadini e visitatori” commenta l’Assessore al Commercio, Attività Produttive Moda e Design Cristina Tajani che aggiunge: “Un appuntamento ormai fisso nel calendario degli eventi di Milano, significativo per il mondo della Moda e per i negozianti che aderiscono all’iniziativa aprendo per una notte le proprie porte alla creatività e portando il gusto del bello e del ben fatto per le strade, dal centro alle periferie. La Vogue Fashion’s Night Out” conclude l’Assessore Tajani, “non è solo un momento di shopping ma anche l’occasione per sostenere l’attività di ricerca del Monzino a favore di tutte le donne”.

“Rinnovare per l’ottavo anno consecutivo l’appuntamento con la città di Milano, è sintomo di grande riuscita delle precedenti edizioni. I Milanesi rispondono sempre con grande entusiasmo alla serata che è un’ occasione per vivere la città sotto un’ atmosfera diversa e stimolante. Grazie alla collaborazione con il Comune di Milano, quest’anno potremo nuovamente contribuire alla ricerca dell’Istituto Monzino sulle malattie cardiovascolari” così il direttore di Vogue Italia Franca Sozzani.
I fondi raccolti nel corso delle edizioni precedenti hanno contribuito nel 2009 alla piantumazione di alberi nel Comune di Milano e alla realizzazione e sistemazione del giardino pubblico del Villaggio Barona, sempre a Milano nel 2010. Il ricavato dei prodotti limited edition 2011 è stato messo a disposizione dell’Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi. Con le edizioni VFNO 2012, in seguito al terribile sisma che ha colpito la regione Emilia Romagna, Vogue Italia è sceso in campo per le zone coinvolte e grazie alle vendite delle tre edizioni di Milano, Roma e Firenze, i fondi sono stati impiegati per iniziative rivolte all’infanzia e all’adolescenza: in particolare, sono stati destinati al Comune di Finale per il ripristino del polo scolastico, al reparto pediatrico dell’ospedale di Carpi per l’acquisto di attrezzature – una macchina ecografica per eco prenatale – e al Comune di Mirandola per la gestione di una nuova sezione della Scuola dell’infanzia Sergio Neri e per il progetto della scuola media F. Montanari “Scuola aperta per ricominciare”. Grazie ai fondi raccolti nell’edizione 2013 è stato riqualificato il campo sportivo, gli spogliatoi e l’area  verde annessa nel quartiere Quarto Oggiaro, a Milano. Nel 2014, i fondi sono stati  devoluti ai centri comunali di formazione e per l’inserimento nel mondo del lavoro di ragazzi in difficoltà, “Milano Ti Forma Fleming e San Giusto” e a “Differenza Donna”, l’Associazione che  si rivolge alle donne oggetto di violenza e in condizione di disagio e ai loro figli minori, mettendo a disposizione centri di accoglienza Solidea della provincia di Roma. I ricavati delle vendite dello scorso anno sono stati invece donati all’Istituto Monzino, per contribuire alla ricerca sulla malattie cardiovascolari, prima causa di malattia per le donne dopo il tumore al seno, e all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

Attraverso il sito, i punti vendita possono confermare la loro adesione per entrare a far parte ufficialmente del circuito dell’evento. Il sito sarà poi costantemente aggiornato con le novità dell’edizione 2016.
Hashtag ufficiale della manifestazione sarà #VFNO2016.

articoli correlati

MEDIA

Antony Morato e L’Uomo Vogue presentano il cortometraggio “BIsogna aver coraggio”

- # # # # #

Antony Morato e L'Uomo Vogue presentano "Bisogna aver coraggio"

Antony Morato e L’Uomo Vogue presenteranno a Milano il prossimo 18 giugno il cortometraggio dal titolo “Bisogna aver coraggio“. Prosegue così l’attenzione del fashion brand verso il mondo del cinema, che aveva già manifestato lo scorso anno con il restauro in digitale del capolavoro Premio Oscar di Vittorio De Sica “Il Giardino Dei Finzi Contini”, insieme a Istituto Luce-Cinecittà e L’Uomo Vogue. Il corto prende il nome dalla diciannovesima scena del primo atto dell’opera del Don Giovanni. Il libretto di Lorenzo Da Ponte e le musiche di Mozart rivivono in chiave moderna per costumi e ambientazioni grazie alla regia di Elisa Fuksas e all’interpretazione del protagonista Alessandro Roja.

Bisogna aver coraggio sarà in concorso al Fashion Film Festival Milano, fondato e diretto da Constanza Cavalli Etro, l’evento internazionale a cui partecipano i fashion film di tutto il mondo per condividere diversi punti di vista, codici estetici, narrativi e stilistici. Il cortometraggio, della durata di 5 minuti e realizzato dalla casa di produzione K48, racconta il crescere della consapevolezza di se stessi e la voglia di manifestarsi in una esplosione edonistica di affermazione della propria identità. Un finale che lascerà un’aura di sospensione, rappresentando lo switch, il cambiamento, lo stacco definitivo da un mondo già definito che, come la musica, cambia improvvisamente ritmo, tono e colore. L’epifania di Don Giovanni che finalmente è pronto, quasi ad affermare: “Eccomi, sono io!”.

Una narrazione che si avvicina in modo vivido e vibrante alla campagna 2016 di Antony Morato: “I am who I am”. Il brand fondato da Lello Caldarelli lancia un messaggio forte e senza pericolo di equivoci, un claim rivolto all’uomo contemporaneo perché comprenda e interpreti liberamente la propria essenza. Una necessità più che mai attuale e universale, che Antony Morato invita ad esprimere attraverso il fashion, in un equilibrio sottile e rivelatore senza paura o eccessi.

articoli correlati

MEDIA

Effebiquattro presenta il nuovo magazine dal taglio fashion Toc toc

- # # # # #

Effebiquattro lancia la rivista di fashion Toc Toc

Toc toc è la nuova rivista dal taglio fashion presentata da Effebiquattro Milano, azienda italiana di porte per interni. Si tratta di un magazine fresco e innovativo che racconta uno stile di vita; tanti, infatti, sono gli argomenti trattati, che vanno dalla tecnologia al benessere, dall’arte di strada all’arte in tavola fino ai prodotti realizzati dall’azienda.

“Toc toc non si limita a presentare le collezioni, ma racconta uno stile di vita. Parla al cuore delle persone, fa vivere delle emozioni, presenta novità e tendenze. Dà voce a un mondo, quel mondo al quale tutti apparteniamo poiché la porta non è più solo un semplice ‘elemento costruttivo’, ma diventa oggetto del desiderio” spiega Giovanna Barzaghi, editore di Effebiquattro. Toc toc è un prodotto editoriale quadrimestrale, pubblicato in italiano e in inglese, edito da una redazione giornalistica mentre la direzione creativa è stata affidata allo spagnolo Fernando Guimaraes. “Il nome Toc toc porta con sé anche un significato fortemente evocativo, richiama il suono delle porte in legno e il desiderio di fare rumore per farsi notare” continua Guimaraes. La rivista verrà diffusa in modo capillare anche attraverso i canali di distribuzione dell’azienda in Italia e nel mondo. La nuova immagine aziendale che parte dal concetto rivoluzionario per cui le porte sono fashion si riflette anche nel restyling del sito (effebiquattro.it) e nei rinnovati canali social. L’azienda ha presentato anche l’applicazione Effebiquattro. È un prodotto innovativo per il settore, pensato per l’utente finale che ha la possibilità non solo di segnalare la propria posizione e di trovare il rivenditore a lui più vicino, ma anche di fotografare il proprio ambiente domestico e di posizionarvi virtualmente una porta Effebiquattro così da scegliere il modello e le caratteristiche più adatte. La strategia di rinnovamento di Effebiquattro interessa anche i 54 monomarca presenti sul territorio nazionale e internazionale, sui quali l’azienda ha scelto di investire con un piano triennale di sviluppo e di crescita, volto a migliorarne l’immagine e a rafforzare la rete vendita.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Imperial presenta il nuovo sito e lancia il Virtual Project

- # # #

Imperial

Imperial rinnova la sua immagine sul web con il lancio del nuovo sito Spring-Summer 2016. Rivisto nella forma e nei contenuti per garantire agli utenti un’esperienza chiara e piacevole, la nuova proposta, più fresca e immediata, nasce con una serie di intenti: valorizzare il concept della nuova campagna “Visionary StreetStyle”, dare risalto ai progetti speciali promossi dall’azienda e veicolare l’interesse per il prodotto in uno shop online sempre più ricco di funzionalità.

Fin dal primo approccio, scorrendo i box della home page, l’utente può godere in anteprima delle proposte Imperial per la nuova stagione: immagini di campagna a tutto schermo, gif animate per presentare i lookbook, descrizione e video per il nuovo fashion film. Uno storytelling creativo che accompagna in modo naturale il web surfer verso le due importanti aree del sito dedicate al prodotto. Nella prima, lo shop online promette un’attenzione al cliente sempre maggiore attraverso capi “scelti per te” o proposti in total look (“Potrebbe piacerti anche”), con la novità dei video outfit all’interno delle schede prodotto.

Nella seconda, il “Virtual Project” vuole diventare un appuntamento fisso per i più attivi: la proposta di nuovi stili viene raccontata periodicamente da Imperial in veri e propri editorial con testo e immagini in 3D. Ilprogetto mostra in tempo reale il percorso di un’idea verso la realizzazione del capo in 3D, fino alla vendita sul canale eCommerce del Gruppo.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Triboo Digitale firma il nuovo flagship store di Roberto Cavalli

- # # # # #

Triboo Digitale

Roberto Cavalli ha scelto Triboo Digitale, l’eCommerce company del gruppo Triboo, per realizzare il suo nuovo flagship store online e offrire ai clienti di tutto il mondo una customer experience del marchio completamente rinnovata.

Dal sito www.robertocavalli.com è oggi possibile non solo acquistare i capi e gli accessori di tutta la collezione del brand, ma anche entrare in contatto con l’intero mondo Roberto Cavalli: live streaming delle nuove collezioni moda, curiosità dal backstage, social media wall, photogallery e altro ancora. Un unico punto di contatto tra il brand e i propri consumatori, all’insegna di una maggiore fidelizzazione e una migliore condivisione dei valori legati alla marca.

“eCommerce e contenuti: è questo il mix sul quale le aziende devono puntare per guidare gli utenti in un percorso di scoperta non solo dei prodotti, ma anche del mondo della marca, dando vita a un vero e proprio branded commerce”, ha dichiarato Alessio Barbati, Chief eCommerce Officier di Triboo Digitale.

Triboo Digitale e Bootique, l’agenzia creativa del Gruppo, hanno messo in campo tutta la loro expertise nella realizzazione di siti di eCommerce, nella produzione di contenuti e nello storytelling per sviluppare un website improntato al design, alla user experience e al look & feel.

“Le aziende sentono sempre di più la necessità di comunicare con i clienti in maniera diretta e coerente rispetto ai valori della marca, colmando quel gap che tipicamente si apre tra i contenuti di branding dei siti istituzionali e l’approccio business dell’eCommerce”, prosegue Alessio Barbati.

Il progetto realizzato da Triboo Digitale per Roberto Cavalli si caratterizza inoltre per un approccio fortemente omnichannel, che integra store fisico e store virtuale e pone al centro il cliente finale.

I principali negozi Roberto Cavalli del mondo fungeranno da hub diretti per le spedizioni dei capi acquistati online, garantendo la copertura di 60 Paesi; in questo modo, il cliente che acquista online ha la garanzia della disponibilità del capo scelto, mentre al contempo il brand riduce il rischio di immobilizzazione finanziaria legata allo stock invenduto.

Questa modalità di gestione delle spedizioni e degli ordini innovativa e flessibile permette inoltre di attivare il servizio di “pay&collect”: gli acquirenti che si trovano in Italia, UK e USA possono acquistare online e ritirare i capi direttamente nei punti vendita fisici, distribuiti sul territorio.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

ADTZ firma la campagna social Trussardi

- # # #

ADTZ - Trussardi

È firmata ADTZ la campagna social internazionale pianificata su Facebook e Instagram dedicata alla collezione Fall/Winter 2015-16 Trussardi.

La campagna ha utilizzato in contemporanea due importanti social media come Facebook e Instagram con l’obiettivo di aumentare l’awareness e il coinvolgimento dei fan nei confronti del brand. Dedicata alla promozione della collezione Fall/Winter 2015-16, ha unificato, per la prima volta, l’intero mondo Trussardi sotto un unico concept creativo per esprimere e raccontare visivamente le tre linee del marchio, avvalendosi della firma dell’artista-fotografa Talia Chetrit. La pianificazione ha visto coinvolti anche le più importanti testate moda e lifestyle, l’outdoor e il sito trussardi.com.

Complessivamente la campagna sui due social netwrok ha registrato 600mila visualizzazioni con valori di video views molto competitivi. In particolare ha pagato la scelta di puntare sul Page Post Video, un formato impattante che offre grandi potenzialità di intrattenimento e coinvolgimento. Inoltre gli utenti hanno mostrato un grande apprezzamento su Instagram dove più del 90% di essi ha scelto attivamente di vedere l’intero contenuto di “Mirror”, lo short film che Trussardi ha prodotto per promuovere la nuova collezione Tru Trussardi sviluppando il tema del corpo sospeso attraverso il connubio linguistico tra video e danza.

La campagna ha seguito quella realizzata l’estate scorsa, anche in questo caso pianificata a livello internazionale in Europa e in Usa, che ha consentito al brand di incrementare del 40% il numero di fan della pagina Facebook con cost per fan tra i migliori mai registrati.

“Sfruttando tutte le opportunità offerte dall’approccio internazionale abbiamo ottenuto ottimi risultati – spiega Maurizio Boneschi (nella foto), Sales Director di ADTZ Italia – in Paesi come Italia, Spagna, Francia, e Polonia il brand Trussardi è riuscito a ottenere tassi di engagement molto positivi. La proficua collaborazione e la sintonia che si sono create tra il team di Trussardi e quello di ADTZ ha contribuito a posizionare il brand tra i protagonisti del Fashion e del Luxury su Facebook e Instagram”.

articoli correlati

AZIENDE

Augure annuncia la fusione con Fashion GPS: nasce Launchmetrics

- # # # # #

Augure - Fashion GPS

Augure è  l’azienda multinazionale ideatrice del software per l’Influencer Engagement e attiva in Italia dal 2013; Fashion GPS è la realtà tecnologica che supporta i brand del mondo della moda. Dalla loro fusione nasce Launchmetrics, un’azienda conterà più di 200 dipendenti e 7 uffici in tutto il mondo e offrirà la propria consulenza in 5 lingue.

Launchmetrics e la sua nuova offerta – che verrà presentata nel corso del 2016 – si pone l’obiettivo di offrire ai professionisti della comunicazione e del marketing la prima soluzione tecnologica per realizzare campagne di successo per il lancio di nuovi prodotti. Launchmetrics unirà la tecnologia di Influencer, la piattaforma per la gestione della comunicazione di Augure, con le soluzioni all’avanguardia di Fashion GPS (GPS Samples, GPS Events e GPS Styles).

Launchmetrics continuerà a basarsi sugli influencer quale elemento principale e imprescindibile per lo sviluppo dei prodotti futuri (secondo i risultati del report di Augure sullo status delle relazioni con gli Influencer del 2015, l’84% dei professionisti della comunicazione e del marketing realizzano strategie basate sui leader d’opinione). Nel corso del 2016 l’azienda lancerà una propria community basata su Radar, l’attuale community di Fashion GPS che conta più di 35.000 stakeholder del settore della moda tra blogger, celebrity, influencer, giornalisti. Si tratterà della prima community di influencer nel settore lifestyle e, in futuro, verterà anche su altri settori.

“Oggigiorno i brand vivono un’esistenza complicata: il consumatore è sempre più selettivo, la vita dei prodotti è sempre più breve ed essere efficaci, in ogni campagna di lancio, è ormai una priorità assoluta. L’obiettivo di Launchmetrics sarà quello di semplificare le azioni dei team di PR, comunicazione e marketing affinché abbiano successo al 100%”, spiega Carlos Ortega, Global Vice President Sales di Augure.

L’esperienza di Fashion GPS nel settore della moda e del lusso sarà un asset strategico per Launchmetrics. Il 74% delle marche presenti nella classifica Top 70 del settore moda e lusso utilizza, infatti, le soluzioni di Fashion GPS rappresenta la soluzione tecnologica utilizzata nel 90% dei fashion show di New York. Augure contribuirà con la piattaforma per la gestione della reputazione e con l’amplio portfolio clienti (più di 400 agenzie in Europa e un terzo delle principali aziende del Vecchio Continente) per sviluppare un software adatto alle necessità di tutti i tipi di brand e agenzie.

New York sarà la sede principale e dagli uffici di Londra, Parigi, Los Angeles, Hong Kong, Madrid e Girona Launchmetrics supporterà in 5 lingue diverse gli oltre 1.700 clienti presenti in 70 Paesi.

La società punta a un’espansione del business in nuovi Paesi, questo riguarderà in particolar modo l’Italia durante il secondo semestre 2016 e l’Asia nel 2017.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Jack Daniel’s e Proraso insieme anche negli eventi della moda internazionale

- # # # # # #

Jack Daniel's

Dopo gli ottimi risultati della collaborazione tra Jack Daniel’s e Proraso in occasione delle tappe della sesta edizione di Jack On Tour, si rafforza il legame tra i due brand anche nel 2016, a iniziare da due tra gli appuntamenti chiave per la moda internazionale e per le eccellenze dello stile italiano.

Jack Daniel’s sarà infatti ospite dei due eventi esclusivi organizzati da Proraso e 10X10 Anitaliantheory – progetto del giovane designer Alessandro Enriquez: il primo a Firenze in occasione di Pitti Uomo (mercoledì 13 gennaio – presso Blues Barber), il secondo a Milano nell’ambito di Milano Moda Uomo (domenica 17 gennaio – presso Tonsor Club).

Saranno due originali cocktail party di scena nei barber shop cult delle due città, location d’eccezione all’insegna dell’italianità e delle tradizioni del Bel Paese.

Jack Daniel’s sarà presente in entrambi gli appuntamenti con il suo corner bar, in cui sarà possibile gustare il Whiskey, Gentleman Jack – il lato “gentile” di Jack – e i suoi cocktail come il classico Gentleman Sour (2 parti di Gentleman Jack, 1 parte di succo di limone fresco, ½ parte di sciroppo di zucchero e 3 gocce di bitter), immersi in atmosfere suggestive grazie agli esclusivi allestimenti e arredi che arricchiranno le location.

articoli correlati

MOBILE

Original Marines sceglie IQUII per affrontare il passaggio al mobile nel 2016

- # # # #

original marines

Nel prossimo anno il mobile rappresenterà per le aziende una grande possibilità in termini strategici e di system integration. Smartphone e app accompagnano le persone nella vita di tutti i giorni e danno supporto nella maggior parte delle decisioni, generando una grande mole di informazioni e opportunità per le aziende pronte a cogliere questo cambiamento. I punti chiave sono gestione dei dati, integrazione tra online e offline, carte fedeltà e l’ormai dichiarata multicanalità dei consumatori italiani.

In questo contesto Original Marines dà vita al nuovo progetto mobile focalizzato su una strategia digitale integrata che pone al centro il cliente dandogli la possibilità di interagire con il brand in qualsiasi momento.

La strategia di Original Marines, con la collaborazione e il supporto di IQUII, punta a un’offerta di valore basata sull’esigenza di portare la loyalty card all’interno dell’app per smartphone; la creazione di un sistema di couponing e offerte personalizzate per i clienti; l’implementazione di funzionalità di geofencing che permetteranno agli utenti di
essere avvisati quando sono in prossimità di uno store oppure appena c’è un’offerta personalizzata per loro; la possibilità di consultare cataloghi e prodotti.

Dalla definizione del concept creativo al design, dallo sviluppo coordinato delle app passando, tramite l’integrazione con i sistemi attualmente presenti ERP, CRM e Loyalty in Original Marines, al supporto della campagna di lancio con attività di app marketing.

La collaborazione tra IQUII e Original Marines porterà nel prossimo anno alla realizzazione del progetto che sarà in grado di interpretare al meglio i valori e il posizionamento del brand.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Showroomprive annuncia i premi Weareable per imprenditori e startupper nel settore della moda digitale

- # # # # # #

Showroomprive

Showroomprive.com, uno dei uno dei principali player nel settore delle vendite private online in Europa, annuncia la prima edizione dei Premi Weareable. L’obiettivo è quello di riconoscere e promuovere lo sviluppo di quattro progetti imprenditoriali o startup legati ai settore moda e del digitale.

I premi si inseriscono all’interno della prima edizione di Weareable, una settimana dedicata all’innovazione nella moda, organizzata da Showroomprive che avrà luogo tra il 9 e il 14 di febbraio presso Gaïte Lyrique, centro nevralgico dell’arte e della musica moderna di Parigi.

Sarà un evento per celebrare l’innovazione nei settori della moda e della distribuzione, con lo scopo di promuovere incontri sul tema dell’interdipendenza tecnologia e creazione.

Weareable si concentrerà sull’evoluzione che la moda ha sperimentato nella storia, evidenziando il ruolo delle nuove tecnologie nella creazione, produzione e vendita dei prodotti di moda oggi. Così, l’evento porrà l’accento su come i mezzi e gli strumenti che intervengono nei processi del disegno, distribuzione e consumo non hanno smesso di reinventarsi dall’alba dei tempi.

I premi Weareable, aperti anche a candidati italiani, saranno assegnati a quattro imprenditori o startupper per le idee innovative apportate nel campo della moda. Verranno assegnati quattro premi tematici: Fashion Award, Experience Award, Relation Award, Special Award e un Grand Prix.

Fashion Award: premierà quel progetto che abbia il potenziale per reinventare la funzione della moda per come si intende oggi.

Experience Award: premierà un progetto per la sua capacità di trasformare e prolungare l’esperienza di acquisto e/o vendita.

Relation Award: sarà assegnato all’imprenditore o alla startup capace di creare nuove emozioni o relazioni tra la marca e il cliente.

Special Award: dedicato a quel candidato capace di sorprendere, stupire e innovare in termini di posizionamento sul mercato e concetto.

Grand Prix: sarà assegnato al progetto giudicato nell’insieme più dirompente e innovativo.

Showroomprive offirà ai vincitori la possibilità di esporre le loro creazioni, di essere affiancati da professionisti del settore e beneficiare di un aiuto finanziario per sviluppare le loro creazioni.

Oltre alla celebrazione dei Premi durante questa settimana dell’innovazione nella moda si alterneranno esposizioni, workshop e momenti di networking.

La candidatura per startupper e imprenditori italiani è aperta fino al 10 gennaio 2016 all’indirizzo www.weareable-awards.com

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il Mini Fashion Bar di Pimkie rivoluziona la shopping experience

- # # # #

Pimkie Mini Fashion Bar

Pimkie, brand di abbigliamento fast fashion, presenta l’esclusivo progetto “Mini Fashion Bar“: un nuovo modo di concepire la shopping experience attraverso un canale di vendita completamente innovativo e mai sperimentato prima.
Il concept, infatti, si ispira ai tradizionali minibar presenti nelle camere d’albergo e nasce per rispondere alle esigenze di una donna contemporanea, dinamica, viaggiatrice, appassionata di moda e sempre attenta alle ultime tendenze.
Il funzionamento è semplice: all’interno delle stanze di selezionati boutique hotel delle più importanti città europee viene posizionato il Mini Fashion Bar, una struttura perfettamente integrata nell’armadio della camera o self standing, che propone una selezione di capi d’abbigliamento adatti alla stagione e perfetti per affrontare una giornata o una serata speciale nella città in cui si soggiorna. La cliente potrà provare i capi comodamente in camera e selezionare il look più adatto alle sue esigenze pagandolo direttamente al momento del check out, proprio come un minibar. Inoltre, se la taglia non è quella giusta il “fashion concierge” potrà fornire alla cliente i capi da lei selezionati nella taglia desiderata.
Con questo progetto Pimkie punta a consolidare il suo percorso di crescita verso un target più adulto, facendo riscoprire il brand ad un pubblico femminile attento alle ultime tendenze e orientato ad una scelta d’acquisto innovativa.
Il Mini Fashion Bar, già lanciato nel corso del 2015 ad Anversa e Parigi, è stato presentato in anteprima per l’Italia presso Palazzo Segreti, boutique hotel nel centro di Milano, e presto verrà proposto in altre importanti città europee.

articoli correlati