BRAND STRATEGY

Cristina Chiabotto e LoRo per Lievitosohn

- # # # #

LoRo

Vi immaginate Cristina Chiabotto nei panni di una funambola, in equilibrio su un cavo teso? È così che la vedrete nel nuovo spot ideato dall’agenzia LoRo per Lievitosohn, prodotto venduto da Chiesi Farmaceutici per la salute e la bellezza di pelle e capelli. Che, come ci insegna Chiesi, è una questione di sano equilibrio della flora batterica intestinale e dell’alimentazione.

Lievitosohn, grazie alla sua specifica formula a base di Zinco e Biotina con in più lievito e fermenti lattici, consente di ottenere questo prezioso equilibrio: da qui la metafora della funambola che Cristina Chiabotto interpreta con grande disinvoltura e molta verosimiglianza. E come sempre, con molta bellezza, soprattutto di pelle e capelli.

Lo spot, nei formati 20” e 15”, andrà in onda sulle principali reti tv a partire dall’inizio di giugno. La creatività è di Roberto Scotti e Lorenzo Zordan, regia di Giorgio Neri, fotografia Marco Alfieri, CDP Perigeo Associati.

Ufficio Mktg Chiesi: Marco Poggesi, Salvatore Musumeci e Francesco Mistrali.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

LoRo firma la nuova comunicazione di Lichtena

- # # # # #

LoRo - Lichtena

L’azienda farmaceutica Giuliani ha affidato all’agenzia LoRo la nuova comunicazione per la Lichtena crema, prodotto di punta dell’omonima linea, da anni all’avanguardia nella cura della pelle sensibile.

Lichtena si presenta oggi con una importante novità studiata e realizzata dalla Ricerca Dermatologica Giuliani: il complesso A.I.3 Active, che garantisce alle pelli sensibili, soggette ad arrossamenti ed eritemi una tripla azione: calma l’irritazione, ripristina la barriera idrolipidica e protegge la pelle nel tempo. Nello spot, queste azioni sono rappresentate da tre farfalle di crema che nascono dalla confezione stessa e vanno a posarsi sulla pelle, dalla quale progressivamente scompare l’arrossamento. Un key visual semplice che riesce a comunicare i molti benefici del trattamento dermocosmetico in 15”.

Le regia è di Giorgio Neri, la fotografia di Marco Alfieri, la produzione di Perigeo Associati. La creatività è di Roberto Scotti e Lorenzo Zordan. Per il marketing Giuliani hanno lavorato Barbara Canessa, Rita Bombelli e Anna Dessimoni.

Il film è in onda su Mediaset, Rai, e tutte le satellitari. È programmata anche in 116 stazioni ferroviarie. La campagna Tv è affiancata da una campagna stampa, sempre realizzata da LoRo, su riviste femminili e di settore. Il fotografo della campagna stampa è Giorgio Mondolfo.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Moment lancia il primo foglietto illustrativo multilingue. Armando Testa firma lo spot

- # # # # #

Moment

Il Gruppo Angelini lancia con Moment il primo foglietto illustrativo multilingue accessibile direttamente dalla confezione con il codice QR, per favorire il corretto utilizzo del farmaco ai milioni di stranieri in Italia.

La comunicazione – firmata dall’agenzia Armando Testa – fa leva sugli elementi che siglano la confezione: la compressa che vola a pieno schermo nello spazio blu lasciando una scia luminosa come simbolo della sua velocità d’efficacia, il nome Moment e il codice QR.

Sulla compressa, in sync con le corrispondenti voci maschili e femminili, appaiono le scritte che richiamano l’attenzione su “Mal di testa?” nelle differenti lingue (italiano, spagnolo, francese, inglese, tedesco, arabo, russo, cinese, hindi-urdu e portoghese) con le rispettive bandiere. Una conferma della capacità Moment di rispondere velocemente al mal di testa e alle richieste di informazioni dei suoi consumatori italiani e stranieri.

Sotto la direzione creativa di Piero Reinerio hanno lavorato al progetto l’art Tina Salvato e la copy Mariarosa Galleano. La regia è di Augusto Storero per la casa di produzione Little Bull.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

“Siamo Tutti Capitano”: il progetto contro il bullismo del Dottor Ciccarelli

- # # # # # # #

Siamo Tutti Capitano” è il progetto didattico promosso da Pasta del Capitano, storico marchio della Farmaceutici Dottor Ciccarelli, che si rivolge alle scuole primarie e dell’infanzia sul territorio italiano con la finalità di sviluppare strumenti e competenze per un intervento preventivo del fenomeno del bullismo all’interno del “gruppo classe”.

La quarta edizione del progetto si svolge durante l’anno scolastico 2014-2015 con l’importante riconoscimento del patrocinio del Comune di Milano, a conferma del valore didattico con cui coinvolge bambini, educatori e famiglie nel percorso di educazione alla leadership positiva e alle corrette relazioni sociali sviluppato con la consulenza di Nicola Iannaccone, psicologo, psicoterapeuta ed esperto sulla tematica del bullismo.

Il progetto Siamo Tutti Capitano è stato il primo, in Italia, a coinvolgere la scuola dell’infanzia in un percorso di prevenzione del bullismo non perché si sia “bulli” già a tre anni ma perché, come commenta Nicola Iannaccone: “è fondamentale, per prevenire l’insorgere di comportamenti che possono degenerare in fenomeni di bullismo, intervenire proprio laddove avvengono le prime esperienze di interazione sociale tra i pari, educando a comportamenti positivi per sé e per gli altri e facendo emergere la forza positiva del gruppo”.

Il metodo educativo proposto dal progetto si basa sull’identificazione con 10 figure stimolo rappresentate da altrettanti animali che, nel corso delle tre precedenti edizioni, hanno accompagnato i bambini alla scoperta delle capacità relazionali individuali all’interno delle dinamiche del gruppo. Sotto la guida del docente e delle famiglie e attraverso le attività ludico-didattiche proposte dai materiali messi a disposizione delle classi, i bambini hanno infatti sperimentato le abilità caratteriali positive e negative di ciascun animale applicandole alle proprie situazioni quotidiane con l’obiettivo di sviluppare relazioni equilibrate, nel rispetto e nell’interazione con i comportamenti altrui.

Nell’edizione 2014-2015 il metodo viene rafforzato dall’introduzione del concetto di Superpotere Relazionale che nasce dall’incontro e dalla fusione tra le caratteristiche degli animali con le Life Skills proposte dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come quelle abilità relazionali positive capaci di generare comportamenti di adattamento e socialità. I 10 animali diventano allora 10 supereroi che attraverso i loro superpoteri relazionali, promuovono pro-socialità e equilibrio all’interno del gruppo, prevenendo così la formazione di episodi di bullismo.
Il percorso aiuterà i bambini a riflettere sulle proprie “super” capacità relazionali, aiutandoli a comprendere quanto sia importante superare gli antagonismi, non essere né vittime né prepotenti, imparando a diventare tutti leader positivi, al servizio del gruppo e nel rispetto delle attitudini di ognuno. Imparare a essere, tutti, Capitano.

Nelle quattro edizioni, il progetto “Siamo Tutti Capitano” ha distribuito 12.000 kit didattici nelle scuole dell’infanzia e primarie italiane, coinvolgendo 3.500 istituti e oltre 300.000 famiglie: un interesse che conferma la sensibilità e l’attenzione nei confronti di un tema come quello del bullismo che deve vedere impegnati educatori e famiglie soprattutto in tema di prevenzione.
Al termine del percorso didattico, le classi potranno scegliere se partecipare all’iniziativa libera che mette in palio, per l’invio di un lavoro realizzato nell’ambito del progetto e in linea con le finalità proposte dal materiale educativo, materiali didattici per la scuola.

articoli correlati

AGENZIE

Ogilvy&Mather Italy e Merck, partner nella comunicazione globale di Neurobion

- # # # # # #

Al termine di una consultazione strategico-creativa, Ogilvy & Mather Italy si aggiudica la gara per lo sviluppo e coordinamento globale della comunicazione di Neurobion, brand del colosso farmaceutico Merck Consumer Health.

Neurobion è un integratore multi-vitaminico specifico per chi soffre di neuropatie, distribuito nei paesi asiatici e in America latina. Sul mercato da oltre 50 anni e presente in 65 nazioni, è diventato prodotto OTC in molti paesi del mondo. Ogilvy & Mather Italy diventa HUB del progetto di globalizzazione, coordinando tutti i lavori di comunicazione della marca.

Il compito è gestire, tramite il proprio network mondiale, lo sviluppo delle linee strategiche, creative e il coordinamento globale in più di 20 paesi, tra cui i principali sono Messico, Brasile, Indonesia e India.

“E’ stato un processo di gara molto veloce e nello stesso tempo molto impegnativo, che ha necessitato di una task force importante e congiunta tra le divisioni di Ogilvy & Mather Italy. Alla fine però lo sforzo comune e l’impegno di tutti è stato premiato. Siamo molto orgogliosi di poter lavorare con un leader di questa statura come Merck Consumer Health, ad un livello globale”, ha commentato Alessandro Pierobon, DG di Ogilvy & Mather Advertising.

articoli correlati